Sei sulla pagina 1di 7

5

articolo
N.37 DICEMBRE 2006
RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET
REG. TRIBUNALE DI LUCCA N° 785 DEL 15/07/03
DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO
COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO
SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 – 55050 BOZZANO (LU)
TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273

ESERCITAZIONI

Dieci giochi / Esercitazioni per la


Scuola Calcio Categoria Pulcini.
Raccolta N° 1.
A cura di PAOLO ZARZANA

Come allenare la Categoria Pulcini con mirati giochi ed esercitazioni.

ESERCITAZIONI.

Esercitazione N° 1 – Il granchio

Tutti i giocatori in possesso palla devono guidare il pallone oltre la linea di meta.
Gli allievi dovranno superare due linee sulle quali si muovono, ma solo lateralmente,
due giocatori per linea, con il compito di catturare con le mani o con i piedi la palla
prendendo il posto del portatore (figura 1).

Fig. 1
Varianti:
‰ solo un giocatore sulle linee;
‰ i giocatori palleggiano con le mani;
‰ quando si viene catturati si ci unisce nel mezzo tenendosi per mano.

Esercitazione N° 2 – Il labirinto
Alcuni giocatori divisi in squadre; un allievo alla volta ha il compito di guidare la palla
all'interno delle porticine, disposte in ordine sparso, con il compito di attraversarle
tutte sia all'andata che al ritorno (figura 2).

Fig. 2

Varianti:
‰ fare il percorso con un solo cinesino e ogni giocatore deve aggirarlo prima di
passare all'altro;
‰ fare il percorso palleggiando con le mani.

Esercitazione N° 3 – Il luna park

Tutti i giocatori sono in possesso palla.


Tre giocatori si muovono in guida con il compito di colpire con la propria palla quella
dei guidatori che realizzano un punto ogni volta che attraversano una porta differente.

www.allenatore.net 2
Il guidatore a cui è stata colpita la palla, per tornare in gioco, dovrà recarsi
dall'allenatore ed eseguire una capriola sul materassino (figura 3).

Fig. 3

Varianti:
‰ mettere alcuni cerchi e saltarci dentro rimanendo in equilibrio monopodalico;
‰ saltare gli over con la palla;
‰ palleggiare con le mani, tipo basket.

Esercitazione N° 4 – Lo specchio magico

Due giocatori in possesso palla devono condurla dentro il quadrato comune dopo aver
aggirato un cono posto a 10 mt. (figura 4).

Fig. 4

Uno dei due allievi funge da comandante e decide quale cono aggirare potendo
eseguire tutti i cambi di direzione voluti per ingannare l'avversario che dovrà, in ogni
caso, girare nel cono opposto a quello del comandante.

www.allenatore.net 3
Gara fra due squadre a chi totalizza più punti.

Esercitazione N° 5 - Il rompiscatole

In un quadrato di 20 mt disporre 8/10 allievi dei quali 5/7 in possesso palla e gli altri
senza palla (figura 5).

Fig. 5 M

Al segnale dell'allenatore i “rompiscatole” cercano di buttar fuori tutti i palloni.

Dentro il quadrato mettere due cerchi come zona neutra per il possessore palla,
mentre fuori mettere altri due nei quali i “rompiscatole” devono portare i palloni
conquistati.

Il portatore palla, per ritornare in gioco con il suo pallone, deve eseguire una capriola
o un rotolamento sul materassino posizionato vicino all’allenatore.

Gioco a tempo.

Varianti:

‰ i giocatori palleggiano con le mani;


‰ l'allenatore indica con quale piede condurre;
‰ al segnale dell'allenatore il possessore palla lo ferma e lo difende con il corpo.

www.allenatore.net 4
Esercitazione N° 6 - - Guida nei quadrati

Si prepara un quadrato diviso in quattro settori.


I giocatori palleggiano, tipo basket, liberamente nel proprio quadrato sempre
occupando gli spazi in modo razionale e ai segnali dell'istruttore devono spostarsi in
verticale - parola chiave verticale, in orizzontale - parola chiave orizzontale, in
diagonale - parola chiave diagonale.

Esercitazione N° 7 – Bianco o nero

Due squadre si affrontano per la conduzione palla (figura 6).

Zona franca Zona franca

Fig. 6 M

Al comando dell'allenatore, che dice ad esempio: bianco o nero, testa o croce, uno o
due, destra o sinistra, la squadra chiamata cerca di portarla in conduzione nella
propria meta.
L'altra squadra aggira un cinesino, posto dietro di sé, e va ad attaccare il portatore di
palla per fermarlo.
Vince la gara chi riesce ad ottenere più mete.
Varianti:
‰ chi prende la palla torna in meta palleggiando;
‰ chi conduce palla lo fa solo con un piede;
‰ entrambi devono girare i cinesini; chi non è chiamato, lo fa due volte.

www.allenatore.net 5
Esercitazione N° 8 – La bomba

Il gioco si svolge con alcuni giocatori disposti all'interno di un quadrato.


Ciascun giocatore, in possesso di un pallone, esegue dei palleggi.
Al segnale dell'allenatore ognuno deve eseguire un palleggio con palla all'altezza della
testa, lasciare immediatamente il pallone, dirigersi verso un altro pallone lasciato
libero da un compagno e continuare nei palleggi.
Se durante lo spostamento il pallone smette di rimbalzare la “bomba scoppia” e il
ragazzo è eliminato.
Vince chi rimane per ultimo.

Esercitazione N° 9 – La cascina

I bambini, divisi in due squadre, si dispongono ognuna nella propria metà campo.
Al centro della zona di gioco vengono posti tanti palloni e altri oggetti tipo cinesini,
casacche, birilli (figura 7).

Fig. 7

Al via dell'allenatore ogni squadra deve cercare di portare più palloni possibili nella
propria “cascina” (la propria porta).
Vince chi avrà portato più palloni nella propria “cascina”.

www.allenatore.net 6
Esercitazione N° 10 – La raccolta dei cinesini

I bambini, divisi in due squadre, conducono liberamente palla (anche con le mani)
nella loro metà campo, mentre in una “zona morta” vengono disposti in ordine sparso
dei cinesini (figura 8).

Fig. 8

Al fischio dell'allenatore i bambini delle due squadre devono prima depositare il pallone
nella loro porta e poi andare a raccogliere più cinesini possibili.
Vince la squadra che raccoglie più cinesini.
Varianti:
‰ palleggiano con le mani;
‰ i bambini devono raccogliere i cinesini conducendo la palla.◊

PAOLO ZARZANA
Allenatore di Base
Allenatore Categoria Pulcini – Scuola Calcio Modena F.c.

www.allenatore.net 7

Potrebbero piacerti anche