Sei sulla pagina 1di 32

Vocalele

PICCOLI PASSI PER INIZIARE DA ZERO

ACCORDA L'UKULELE
IMPARA I PRIMI ACCORDI E
SUONA LA TUA PRIMA
CANZONE
IN MENO DI UN'ORA!

© Paola Ronci 2020


Vocalele

Vocalele
PICCOLI PASSI PER INIZIARE DA ZERO

Copyright © Paola Ronci 2020 Tutti i diritti riservati.


Tutti i contenuti (grafica, foto, video, testi etc..)
espressi in questo Ebook, appartengono ai rispettivi
proprietari.
È proibita la riproduzione, anche solo parziale,
in ogni forma e mezzo, senza espresso permesso
dell'autore.
Vocalele

INDICE

Introduzione e Benvenuto... 3

Anatomia dell'Ukulele... 6

Le Differenti Taglie... 7

Ma Quale Ukulele Scegliere?... 8

Accorda il Tuo Ukulele... 9

Come Tenere l' Ukulele... 14

Lo Strumming... 15

L'Accordo di Do Maggiore... 18

La Tua Prima Canzone... 19

L'Accordo di Fa Maggiore... 22

L'Accordo di Sol7... 24

La Tua Seconda Canzone... 25

Lista di Canzoni con Tre Accordi... 28

Rimaniamo in Contatto... 29
Vocalele

In questa guida ti indicherò i piccoli passi da fare per apprendere le

basi dell'Ukulele in modo semplice e veloce: con pochi accordi ed

un accompagnamento ritmico inizierai anche tu a sentire la gioia di

fare musica con l'Ukulele... OGGI!

Per ogni argomento troverai:

Una spiegazione dettagliata

Un video dimostrativo

I piccoli passi da compiere per raggiungere l'obiettivo.

Ecco cosa aspettarti da questa guida:

✅In meno di un'ora imparerai il tuo primo accordo e due semplici


accompagnamenti ritmici, grazie a cui riuscirai già a suonare la tua

prima canzone.

✅Proseguirai nell'apprendimento di altri due accordi.

✅Infine, imparerai a suonare e a cantare una canzone famosa,


formata dai tre accordi che avrai imparato.

E non solo! Alla fine della guida troverai una serie di titoli di canzoni

costruite su questi tre principali accordi.


Vocalele

INTRODUZIONE E BENVENUTO
CIAO! SONO PAOLA,

ho trascorso anni nel tentativo di imparare a suonare uno strumento

musicale che potesse completare la mia formazione di cantante.

Ho provato con la chitarra, poi col pianoforte… entrambi strumenti

meravigliosi ma molto impegnativi per me. Lezioni spesso noiose

unite alla mia paura cronica di fallire e di non essere all’altezza, mi

hanno portata ben presto a mollare.Ma poi tutto è cambiato.

Ho scoperto la gioia semplice di strimpellare un Ukulele e non


sono mai più tornata indietro!

L’Ukulele mi ha aiutata a ritrovare un rapporto più sano e felice con

la musica, lontano dalla paura del giudizio altrui e dall’ossessione

della perfezione!

Vuoi per le sue piccole dimensioni, vuoi per il suo suono magico e

per l’approccio facile, grazie all’Ukulele ho riscoperto il piacere di

fare musica per me stessa. Finalmente mi sono concessa la libertà di

sbagliare e di essere imperfetta… di essere semplicemente me!

MA C’È DI PIÙ…

Grazie all’Ukulele ho scoperto un’oasi di pace e benessere. Un luogo

in cui poter esprimere tutta la mia energia creativa e vitale!

Oggi per me, suonare l’Ukulele, è diventato una vera e propria

Terapia, una pratica ZEN!

3
Vocalele

LA MIA MISSIONE
Immagino ti capiti spesso di sentire il desiderio di esprimere il tuo

lato artistico che da troppo tempo stai lasciando sopito da qualche

parte dentro di te… e di iniziare finalmente a cantare e suonare le

canzoni che ami… con l’Ukulele!

Forse ti è capitato di pensare di non avere le giuste qualità musicali

per imparare a suonare uno strumento musicale… figuriamoci da

adulto!

Qualunque sia il motivo che ti porta qui, sei sicuramente nel posto

giusto.

La mia missione è quella di aiutare persone appassionate, con


tanta voglia di esprimersi e credere in sè stesse, a tirare fuori
la propria unicità, quella parte musicale di sè che per troppo
tempo è rimasta sopita e che ora scalpita per essere
ascoltata!

IL MIO APPROCCIO
Oggi incoraggio adulti e ragazzi ad esprimere la propria unicità

musicale fornendogli un aiuto concreto grazie alle risorse che metto

a disposizione, sia online che in persona.

Ho ideato il metodo “piccoli passi” con l’obiettivo di farti

apprendere l’Ukulele in modo facile, rispettando i tuoi tempi e le tue

modalità di apprendimento, aiutandoti a mettere a fuoco le giuste

azioni da compiere per giungere ad un obiettivo.

A questo scopo utilizzo spiegazioni chiare e semplici e ti aiuto nel

tuo percorso spezzettando il processo in tanti piccoli passi da

compiere, a difficoltà crescente.

4
Vocalele

Semplici ma concreti, che ti faranno apprendere in maniera più

efficace e consapevole.

Lavoriamo insieme ponendoci obiettivi facilmente raggiungibili ma

non per questo meno sfidanti. Il tutto senza l’ansia di raggiungere i

risultati ma godendoci insieme un entusiasmante viaggio alla

scoperta dei benefici e del particolare potere dell’Ukulele!

In questo modo azzeriamo la paura di non farcela, evitiamo i blocchi

che ben presto ci portano a mollare e manteniamo alta la

motivazione!

Fare musica è un viaggio alla scoperta di noi stessi e se fatto


con l’Ukulele allora è sicuramente un viaggio verso la felicità!

Se per qualsiasi motivo, durante la


lettura di questa guida, ti troverai
perplesso, confuso, smarrito.. NON
ESITARE A CONTATTARMI! Mandami una
email a paola@vocalele.it

Clicca su questa icona tutte le volte che


la incontrerai: ci saranno dei video ad
aspettarti a cui sarai reindirizzato
direttamente.

Prima di cominciare prenditi qualche istante per familiarizzare con

le parti che compongono l'Ukulele e con le sue differenti taglie.

Buon viaggio!

5
Vocalele

ANATOMIA DELL'UKULELE

MECCANICHE/CHIAVI PALETTA

CAPOTASTO

TASTIERA
MANICO
tasti

CORPO

CORDE

BUCA

PONTE

La cosa più importante ai fini del percorso che ti propongo in

questa guida è quella di focalizzarti bene sul manico, la tastiera e

i tasti. I tasti sono quei pezzi di metallo che giacciono

perpendicolari alla tastiera. Prova a premere le dita tra i tasti e a

pizzicare una corda per produrre un suono: più in alto salirai sulla

tastiera (verso la buca) più il suono prodotto sarà alto.

6
Vocalele

LE DIFFERENTI TAGLIE
L'Ukulele è uno strumento cordofono a pizzico, appartenente

alla famiglia delle chitarre, introdotto alle Hawaii nel XIX

secolo, dai migranti Portoghesi. 

Esistono vari tipi di Ukulele che si differenziano tra di loro per

le dimensioni e per il tipo di sonorità che producono.

I più popolari sono: SOPRANO, CONCERTO, TENORE,


BARITONO.

74cm
Il Soprano è l'Ukulele per eccellenza.

66cm

58cm

53cm

Soprano Concerto Tenore Baritono

Sol Do Mi La Sol Do Mi La Sol Do Mi La Re Sol Si Mi

7
Vocalele

Il Soprano misura 53 cm, e nonostante possa essere suonato da


tutti, è sicuramente molto adatto ai principianti e ai bambini, per

via dei costi relativamente contenuti e della taglia comoda. La

sua accordatura è quella standard: Sol-Do-Mi-La.

Il Concerto è poco più grande del fratello soprano, e arriva a


misurare complessivamente circa 58 cm. Ha un suono

sicuramente più forte e profondo, essendo più grande, ed è di

certo più comodo per le persone che hanno le mani più grandi.

La sua taglia lo rende ad ogni modo perfetto per tutti. Ottimo

per iniziare! L'accordatura è quella standard.

Il Tenore ha una lunghezza complessiva di circa 66 cm , produce


un suono ancora più forte e profondo ed è adatto soprattutto ai

solisti e più in generale ai professionisti. 

Il Baritono è il più grande di tutti: la sua lunghezza di circa 74


cm lo avvicina di più ad una chitarra.

Naturalmente anche il suo suono sarà più forte per via della sua

grandezza e differisce dagli altri ukulele anche per l'accordatura

diversa che è in Re-Sol-Si-Mi.

Sicuramente tutte queste caratteristiche non lo rendono adatto

ai principianti.

MA QUALE UKULELE SCEGLIERE?


In base alle descrizioni precedenti avrai compreso che le taglie

migliori per un principiante, sono due: Soprano e Concerto.

Valuta tu, in base ai tuoi gusti, alla grandezza delle tue mani e del

tuo corpo, la taglia che fa per te!

8
Vocalele

OBIETTIVO 1: ACCORDA L'UKULELE!


Come abbiamo già visto, l'Ukulele ha 4 corde e ad ognuna di esse,

suonata a vuoto, corrisponde una nota: sull'ukulele tradizionale, che

sia un soprano o concerto o tenore, la quarta corda, che è la prima

che si incontra andando dall'alto verso il basso, corrisponde alla nota

SOL, la terza al DO, la seconda al MI e la prima al LA.


Ogni corda è collegata ad una chiave.

Quindi avremo SOL, DO, MI, LA

N.B nella notazione anglosassone le note vengono chiamate in


un modo differente, molto usato, con cui ti consiglio di
familiarizzare subito perchè ti sarà utile: C (Do) D (Re) E (Mi) F
(Fa) G (Sol) A (La) B (Si)

DO MI
SOL LA

11
Vocalele

Il seguente diagramma rappresenta la prima parte della tastiera

dell'Ukulele, più precisamente i primi 4 tasti: le linee verticali sono le

corde, le linee orizzontali i tasti. La prima linea, la più scura, il

capotasto.

ACCORDATURA
Sol Do Mi La

4 3 2 1
CORDE

N.B È molto importante familiarizzare con i diagrammi perché ti


saranno molto utili tra poco, quando inizierai ad imparare gli

accordi.

10
Vocalele

Ma torniamo all'accordatura!

Per avere l'ukulele accordato, dovrai fare in modo che ogni corda

suoni esattamente la nota ad essa associata.

Ci sono vari modi per accordare l'ukulele: in questa guida te ne

mostrerò un paio:

1) UTILIZZARE L'ACCORDATORE: questo modo è senza dubbio il


più veloce, semplice e affidabile, soprattutto se sei un principiante.

Su Amazon, o nei negozi di strumenti musicali, è possibile trovare

accordatori di tutti i tipi e di tutti i prezzi. Quello che ti consiglio è

un accordatore di piccole dimensioni, specifico per ukulele e

strumenti simili, dotato di una pratica pinza grazie alla quale potrà

essere agganciato alla paletta dello strumento.

Una volta posizionato ti basterà tendere le corde, girando la

chiave in senso antiorario, oppure allentare la tensione, girandola

in senso orario, fino a quando il tuo accordatore diventerà verde

ed una lancetta, che fino a quel momento oscillava a destra e

sinistra a seconda dei movimenti della chiave, in cerca della nota

giusta, si posizionerà al centro. Sull’accordatore inoltre comparirà

il nome dellla nota.

Se non hai un accordatore puoi scaricare un'app specifica. Ne

esistono tantissime anche gratuite che funzionano esattamente

come un accordatore.

Naturalmente non potrai agganciare il telefono allo strumento, ma

ti basterà tenerlo vicino e il gioco sarà fatto.

11
Vocalele

2) ACCORDARE L'UKULELE A ORECCHIO: questo metodo è un po'


più complicato se ancora non hai un buon orecchio, ma ti consiglio

comunque di provare per cominciare ad allenarti.

Vediamo come si fa.

A meno che tu non abbia l'orecchio assoluto e magari questa sarà

l'occasione giusta per scoprirlo, ti sarà utile avere delle note di

riferimento: puoi usare una tastiera, anche virtuale, o un

pianoforte, e sulla quarta ottava toverai le 4 note che

corrispondono all'accordatura dell'ukulele.

Do Mi Sol La
2 3 4 1

12
Vocalele

N.B Forse avrai notato che la 4 corda/nota, il Sol, non è la più grave
come, ad esempio, sulla chitarra, ma è invece acuta, andando a

trovarsi sopra il Do, la nota successiva (la terza corda), che risulta

essere invece la più grave di tutte.

Per questo motivo viene chiamato "Sol Rientrante".  

A questo punto non dovrai far altro che suonare le quattro note una

ad una, familiarizzare con esse e cercare di sintonizzare le corde

dell'Ukulele, tendendo o allentando la corda per mezzo della chiave,

come spiegato sopra, fino a quando non otterrai il suono giusto, che

è quello che sta alla stessa altezza delle note sul pianoforte.

PICCOLI PASSI

Accorda subito l'Ukulele utilizzando l'accordatore o


un'app.
Impara a memoria i nomi delle note che corrispondono ad
ogni corda, anche nella notazione anglosassone.
Pizzica col pollice una corda alla volta e canta le note.
Ripeti fino ad impararne a memoria la successione.
Se vuoi prova a "scordare" l'Ukulele e a riaccordarlo col
metodo "a orecchio"

19
13
Vocalele

OBIETTIVO 2: IMPARA COME TENERE


L'UKULELE
Pur essendo uno strumento molto piccolo e leggero, l'Ukulele non

è così semplice da tenere, ma con un po' di esercizio lo diventerà

in breve tempo: dopo averlo posizionato all'altezza del petto e

aver rivolto la paletta in direzione delle ore 2, (Fig.1) lo "chiuderai"

con l'avambraccio destro (Fig.2), esercitando una lieve pressione

che ti permetterà di sostenerlo. Le dita della mano destra

andranno così a posizionarsi sull'attaccatura del manico (Fig.3), il

punto in cui farai lo "strumming" (nel capitolo successivo ti

spiegherò di cosa si tratta).

Il manico invece poggerà sulla curva che si trova tra il pollice e

l'indice della mano sinistra (Fig.4), ed il pollice si posizionerà

dietro il manico ( Fig.5), mentre le altre dita poggeranno sulla

tastiera, a "martelletto" (Fig.6), pronte per eseguire gli accordi. 

Il braccio sinistro sarà leggeremente staccato dal busto.

Fig.1 Fig.2

Fig.3 Fig.4

14
Vocalele

Fig.5 Fig.6

Puoi usare anche una tracolla. Se sei seduto, puoi tranquillamente

poggiare lo strumento sulla coscia destra, magari accavallando le

gambe.

PICCOLI PASSI

Di fronte ad uno specchio, controlla che la tua


posizione sia corretta: assicurati di avere la paletta
rivolta verso le 14.
Esercitati a sostenere l'Ukulele prima solo con
l'avambraccio destro e poi aggiungi il braccio e la
mano sinistra.

OBIETTIVO 3: IMPARA LO STRUMMING


Per "strumming" (dall'inglese, to strum=strimpellare), si intende

"l'accompagnamento ritmico" sia del canto che di qualsiasi altro

strumento melodico, ed è ciò che imparerai a fare oggi, seguendo

le indicazioni di questa guida.

Quando accompagniamo, vogliamo essere sicuri di suonare tutte e

quattro le corde.

15
Vocalele

Potresti iniziare utilizzando il pollice della mano destra e

probabilmente sarebbe più semplice, ma voglio incoraggiarti da

subito ad usare il dito indice, più precisamente l'unghia del dito

indice.

In questa prima fase impareremo due principali figure dello

strumming:

DOWNSTROKE (strumming giù) le corde vengono suonate


dall'alto verso il basso con l'unghia del dito indice

UPSTROKE (strumming su) le corde vengono suonate dal basso


verso l'alto con il polpastrello del dito indice

Prova ad eseguire i due esercizi

seguenti, posizionando la mano come in

figura 6.
Fig.6

N.B: le corde vanno suonate

all'altezza dell'attaccatura del manico

al corpo e NON sulla buca.

(Vedi figura 3 del capitolo precedente). 

ESERCIZIO N. 1 

1 2 3 4

Con il dito indice, la mano morbida, muovendo SOLAMENTE il

polso e tenendo l'avambraccio tendenzialmente fermo, suona

tutte e 4 le corde a vuoto, in downstroke, seguendo le frecce.

Conta a voce alta per aiutarti a mantenere un tempo COSTANTE.

16
Vocalele

ESERCIZIO N. 2

1 and 2 and 3 and 4 and

Con il dito indice, la mano morbida, muovendo SOLAMENTE il

polso e tenendo l'avambraccio tendenzialmente fermo, suona

tutte e 4 le corde a vuoto, in downstroke e in upstroke,

seguendo le frecce. Conta a voce alta per aiutarti a mantenere

un tempo COSTANTE.

PICCOLI PASSI

Esegui prima l'esercizio n. 1 e poi l'esercizio n. 2 e segui le


indicazioni che seguono:
Conta a voce alta!
Mantieni un tempo costante.
Se il suono non è chiaro è probabile che tu sia teso: rilassa
il braccio, la mano ed il polso e mi raccomando, muovi solo
quest'ultimo.
Non colpire le corde con forza ma, piuttosto, accarezzale.
Pratica fin quando otterrai un suono chiaro.

17
Vocalele

OBIETTIVO 4: IMPARA L'ACCORDO DI DO


In questa sede non mi soffermerò a spiegarti nel dettaglio gli

accordi. Per il momento ti basterà sapere che gli accordi sono

formati da almeno tre note diverse suonate insieme, e servono a

creare quel tessuto armonico che fungerà da base musicale per il

canto.

Il diagramma che hai incontrato già nella prima parte di questa

guida è uno strumento utilissimo, che permette a chiunque di poter

suonare gli accordi sull'Ukulele: è una sorta di rappresentazione

grafica del manico dello strumento.

Ecco come si rappresenta l'accordo di Do su un diagramma: come

abbiamo già visto, le linee verticali rappresentano le corde, le linee

orizzontali i tasti. Il cerchio arancione indica invece il punto in cui il

dito premerà la corda e il numero all'interno indica quale dito

1 2 3
userai:

do
4

Per ottenere l'accordo Do Maggiore, con il dito 3,

premerai la prima corda, sul terzo tasto. Ricorda di tenere il dito

a martelletto, cioè perpendicolare al tasto.

18
Vocalele

PICCOLI PASSI

Componi l'accordo di DO
Suona ogni corda singolarmente ed assicurati di ottenere
un suono chiaro e gradevole.
Controlla che le tue dita non vadano a finire sulle altre
corde e che la pressione dell'anulare sulla corda sia
sufficiente: se il suono non esce, premi un po' di più.
Esegui lo strumming dell'esercizio n. 1 del capitolo
precedente e poi lo strumming dell'esercizio n. 2,
sull'accordo di Do.

OBIETTIVO 5: SUONA LA TUA PRIMA


CANZONE
Che tu ci creda o no, con un solo accordo sei già pronto/a per

suonare la tua prima canzone!

La ragione per cui un ottimo brano per cominciare a suonare e a

cantare è Frère Jaques, ovvero Fra' Martino, è che si tratta

probabilmente di una delle canzoni più conosciute al mondo, che

tutti, almeno una volta, abbiamo ascoltato, e dunque la familiarità

che si ha già con questa melodia rende immediatamente più

semplice riuscire ad unire lo strumming all'accordo, che è il tuo

obiettivo più importante in questo momento.

19
Vocalele

FRA' MARTINO (FRÈRE JAQUES)

DO / / / DO / / / DO / / / DO / / /

Fra Martino campanaro, Dormi tu? Dormi tu?

DO / / / DO / / /

Suona le campane! Suona le campane!

DO / / / DO / / /

Din, don, dan. Din, don, dan.

PICCOLI PASSI

Assicurati di aver memorizzato l'accordo di DO


Ripassa lo Strumming dell'ESERCIZIO n. 1 (Strumming Giù)
Ora suona senza cantare la progressione dell'accordo
della canzone per memorizzarla, seguendo lo spartito e
contando ad alta voce: 1, 2, 3, 4...
E adesso... suona e canta!

20
Vocalele

21
Vocalele

OBIETTIVO 6: IMPARA L'ACCORDO DI FA


Sai che con soli tre accordi puoi suonare centinaia di canzoni? 

Ti presento il secondo di questi, perchè il primo, il DO, lo hai

appena imparato: sto parlando dell'accordo di FA maggiore che

si ottiene premendo il dito 1 sulla seconda corda al primo tasto ed

il dito 2 sulla quarta corda al secondo tasto. Ricorda di tenere le


dita perpendicolari alla tastiera!

FA

Una delle cose più difficili per un principiante è quella di passare

da un accordo all'altro senza fermarsi, o esitare.. è un po' come

quando da bambina/o provavi ad allacciarti le scarpe le prime

volte: con un po' di pazienza, con pratica e ripetizione, ben presto

la tua memoria muscolare si svilupperà e il cambio degli accordi

risulterà fluido.

Quello che ti consiglio di fare è di praticare molto, molto

lentamente!

22
Vocalele

PICCOLI PASSI

Componi l'accordo di Fa
Suona ogni corda singolarmente ed assicurati di ottenere un
suono chiaro e gradevole.
Controlla che le tue dita siano perpendicolari alla tastiera e
che non vadano a finire sulle altre corde e che la pressione
delle dita sulle corde sia sufficiente: se il suono non viene
fuori, o se senti un "buzz" premi un po' di più.
Esegui lo strumming dell'esercizio n. 1 del capitolo precedente
e poi lo strumming dell'esercizio n. 2, sull'accordo di Fa.
E adesso prova a fare dei cambi di accordo. Seguendo lo
strumming dell'esecizio n. 1: suona l'accordo di Do (quattro
colpi di DO) e poi passa all'accordo di Fa (quattro colpi di FA),
mantenendo lo strumming costante. Ripeti più volte.
Ripeti tutto seguendo lo strumming dell'esercizio n. 2.

Suona molto lentamente, fin quando non riuscirai a passare


da un accordo all'altro mantenendo lo strumming continuo.

23
Vocalele

OBIETTIVO 7: IMPARA il sol7


Ed ecco il terzo accordo, quello di SOL7.

Per ottenere l'accordo di Sol7 con il dito 1 premi la seconda

corda sul primo tasto, con il dito 2 la terza corda sul secondo

tasto e con il dito 3 la prima corda sul secondo tasto.

SOL7

1
2 3

PICCOLI PASSI

Posiziona le dita per ottenere l'accordo di Sol7


Suona ogni corda singolarmente ed assicurati di ottenere un
suono chiaro e gradevole.
Controlla che le tue dita non vadano a finire sulle altre corde e
che la pressione delle dita sulle corde sia sufficiente: se il
suono non viene fuori, premi un po'di più.
Esegui lo strumming dell'esercizio n. 1 del capitolo precedente
e poi lo strumming dell'esercizio n. 2, sull'accordo di Sol7.
E adesso prova a fare dei cambi di accordo: seguendo lo
strumming dell'esecizio 1, suona l'accordo di Do e poi passa
all'accordo di Sol7 mantenendo lo strumming costante. Ripeti
più volte.

24
Vocalele

Ripeti tutto seguendo lo strumming dell'esercizio 2.

Mi raccomando suona tutto molto lentamente, fino a quando nn


riuscirai a mantenere lo strumming continuo e il tempo
costante.

OBIETTIVO 8: LA TUA SECONDA


CANZONE
Come già ti ho accennato sopra, la progressione armonica che hai

appena imparato, ovvero quella formata dai tre accordi DO, FA e

SOL7, è utilizzata in centinaia di canzoni!

Te ne propongo subito una da imparare adesso, famosissima,

appartenente alla tradizione popolare americana.

Sto parlando di You Are My Sunshine.

Se per caso non la conosci, guarda subito il video

25
Vocalele

YOU ARE MY SUNSHINE

DO / / / DO / / /

You are my sunshine, my only sunshine

FA / / / DO / / /

You make me happy when skies are grey

FA / / / DO / / /

You’ll never know dear, how much I love you

DO  / SOL7  / DO

Please don’t take my sunshine away

PICCOLI PASSI

Ripassa gli accordi di DO, FA e SOL7


Ripassa lo Strumming dell'ESERCIZIO n. 2 (Strumming Giù e
Su)
Ora suona, senza cantare, la progressione degli accordi
della canzone seguendo lo spartito contando ad alta voce: 1
and 2 and 3 and 4 and...
E adesso... suona e canta!

26
Vocalele

27
Vocalele

LISTA DI CANZONI CON TRE ACCORDI


La lista di canzoni che puoi suonare con tre accordi è davvero

lunghissima.. mi limiterò a proportene una manciata, sperando di

darti un ulteriore stimolo a non fermarti, a continuare a suonare!

Gianna Gianna - Rino Gaetano


Il Pescatore - Fabrizio De Andrè
La Bamba - Ritchie Valens
Twist and Shout - The Beatles
Three Little Birds - Bob Marley
Thank You - Alanis Morrisette
The Lion Sleeps Tonight - The Tokens
Tanti Auguri A Te - Tradizionale
Hound Dog - Elvis Presley
Ring Of Fire - Johnny Cash
Silent Night (Astro Del Ciel)- Canto Natalizio
That’s Alright - Elvis Presley
Down by the riverside - Tradizionale
La canzone del sole - Lucio Battisti
Guantanamera - Josè Fernandez Diaz
Jamaica Farewell - Harry Belafonte
You Are My Sunshine - Tradizionale
Twinkle, Twinkle, Little Star - Tradizionale
Walking on Sunshine - Katrina and The Waves

28
Vocalele

RESTIAMO IN CONTATTO
Allora, com'è andata? C'è qualche parte di questa guida che

non ti è chiara o che ti ha perplesso?

Mi piacerebbe tanto sapere se hai dubbi, domande, se hai

avuto difficoltà, e più in generale come hai vissuto questo

primo approccio con la musica e con l'Ukulele.

Ci sono alcuni modi con cui possiamo entrare in contatto:

prima di tutto puoi inviarmi delle email all'indirizzo:

paola@vocalele.it

Le leggo tutte e rispondo ad ogni domanda.

Se sei su Instagram puoi seguire il profilo (clicca sull'icona)

e naturalmente non dimenticare di iscriverti al mio canale

YouTube, in cui troverai sempre lezioni, consigli e tutorial.

(clicca sull'icona)

O se vuoi ti aspetto nella Vocalele Family! Una bellissima

Community su Facebook in cui troverai confronto, supporto e

tanto incoraggiamento! (clicca sull'icona)

Spero che questo ebook ti abbia stimolato e che sia solo

l'inizio di un lungo viaggio con il tuo Ukulele!

Se hai trovato qualche difficoltà il mio consiglio è quello di non

scoraggiarti, di continuare a praticare, perché vedrai, anche

se all'inizio dovrai fare uno sforzo maggiore, la costanza e

l'impegno che metterai in questo lavoro ti verranno ripagati in

vagonate di gioia!

Paola Ronci www.vocalele.it


29
Vocalele

CHI È PAOLA:

Nata a Roma e cresciuta in Abruzzo, Paola

crede fortemente nel potere trasformativo

e terapeutico della musica, a cui ha

dedicato tutta la sua vita!

Canta da sempre.

Per anni ha provato ad imparare a suonare diversi strumenti

musicali ma con scarsi risultati.

Ha poi scoperto la gioia semplice di strimpellare un Ukulele e

non è più tornata indietro.

Ha iniziato a studiare musica a 21 anni. Ha studiato presso il

Saint Louis College Of Music di Roma e poi si è laureata in

Canto Jazz presso il “Conservatorio A. Casella de L’Aquila”.

Dal 2003 si esibisce con le sue band in ogni dove.

Nel 2012  ha inciso un suo disco di brani originali e standard

blues.

Insegna musica e canto dal 2010.

Dal 2016 insegna canto e ukulele presso l’Accademia Musicale di

Avezzano (AQ).

Adora la Bossanova e il Jazz di New Orleans.

È attualmente la cantante della band romana “The Hot

Jambalaya”. 

É sposata con Ludovico Valoroso de “La Voce Naturale”.

Possiede 12 Ukulele.

Ha una cagnetta che si chiama Nina.

Le piace fare Yoga, ballare il lindy hop ed è appassionata di

crescita personale.

É ideatrice di Vocalele

30

Potrebbero piacerti anche