Sei sulla pagina 1di 22

Educazione Civica:

I diritti umani
Marta Brizzi ID a.s. 2021/2022
Latino:
La famiglia
Greco: e le donne
Italiano: Libertà e
La ξενία e la uguaglianza nella
xenofobia Costituzione

I DIRITTI UMANI

Storia: Storia dell’arte:


La Magna Charta e Agenda 2030
l’habeas corpus UNESCO
Libertà
Il concetto di libertà e uguaglianza nasce con la
Rivoluzione Francese, poiché finalmente si afferma la
libertà come diritto di tutti i cittadini.
Uguaglianza
Tutti gli individui erano considerati diversamente
davanti alla legge, in base a genere, professione e
condizioni sociali. Ma con il passare del tempo le
ingiustizie continuano a diminuire, e davanti alla legge
siamo considerati tutti uguali.
Greco
Per i Greci l’ospitalità rappresentava
un importantissimo dovere e diritto,
grazie al quale venivano stabiliti
rapporti che si estendevano per
generazioni, andando così a favorire
il contatto tra persone normalmente
molto distanti. Per i Greci non
rispettare questo dovere risultava in
Mito di Filemone e Bauci, in cui Zeus e Ermes si una punizione divina.
fingono viandanti e ricompensano chi è ospitale
con loro, punendo chi non lo è stato.
Odissea – La mancanza di ospitalità da parte di Polifemo

I Greci però praticavano


l’ospitalità solo verso
altri cittadini greci.
Infatti, coloro che
venivano chiamati
‘barbari’ dagli
Elleni non erano
accolti con cura
e riverenza.
I ‘barbari’ erano
visti come rozzi,
incivili, incolti, e
la xenofobia del
tempo si esprimeva
con una vera e propria
paura nei confronti dello
straniero.
Migranti al confine tra Bielorussia e Polonia 2021

Oggi troviamo da ogni parte del


mondo molteplici esempi di
xenofobia (avversione
indiscriminata nei confronti
degli stranieri e di tutto ciò che
proviene dall'estero.). È molto
difficile trovare chi segua l’ideale
dell’ospite accogliente, anche se
il diritto d’asilo è presente in vari
codici di legge mondiali.
“Ogni individuo ha il diritto di cercare e di godere in
altri paesi asilo dalle persecuzioni”.
Articolo 14 - Dichiarazione universale dei diritti umani.

“Lo straniero, al quale sia impedito nel suo Paese


l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite
dalla Costituzione Italiana, ha il diritto d’asilo nel
territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite
dalla legge”.
Articolo 10 - Costituzione italiana.
Latino
La famiglia romana era un’istituzione
patriarcale, organizzata in questo
modo:
Pater Familias

Figli Matrona

Schiavi
Il pater familias esercitava tre poteri sulla famiglia:
Manus: sulla moglie e sulle mogli dei figli
Dominica Potestas: sugli schiavi patrimonio familiare
Patria Potestas: su tutti i discendenti

Oggi è esercitata da entrambi i genitori (in vigore dal 1975)


La potestà è considerata protettiva.
"Vi sono tre tipi di
utensili: quelli che non si
muovono e non parlano;
quelli che si muovono e
non parlano (animali), e
quelli che si muovono e
parlano (schiavi)".
(Gaio)

Mercato degli schiavi


Le persone che conducevano la
vita peggiore a Roma erano le
donne schiave

Dovevano:
• Svolgere i lavori più pesanti;
• Essere a disposizione degli uomini
della famiglia.
In aggiunta, non avevano alcun diritto
sui propri figli.
Storia
Il 15 Giugno 1215, re Giovanni
d’Inghilterra firma la Magna Charta,
volta a proteggere i privilegi dei
baroni.
L’articolo più
importante è il 39: non
era più consentito
arrestare qualcuno in
modo arbitrario, era
necessario un mandato.
Con la Magna Charta (art. 39) abbiamo un primo esempio
di habeas corpus.

Sistema procedurale posto a tutela della libertà


personale contro coercizioni, restrizioni fisiche
e arresti.
Il presidente Enrico De Nicola firma la costituzione italiana

Italiano
La Costituzione è stata
approvata il 22 Dicembre
1947. È composta da 139
articoli in totale.
“ Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale
e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione
di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di
condizioni personali e sociali.
E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine
economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e
l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della
persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori
all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”
(Articolo 3 – Costituzione Italiana)
Nella Costituzione le libertà di un
cittadino sono elencate con precisione,
poiché erano state negate dal fascismo in
passato.
• Libertà personale (inviolabilità, art.
13)
• Inviolabilità del domicilio (art. 14)
• Libertà e segretezza della
corrispondenza (art. 15)
• Libertà di circolazione (art. 16)
• Diritto di riunione e associazione (art.
17,18)
• Libertà religiosa (art. 19)
• Libertà di pensiero, parola e stampa
(art. 21)
Storia dell’arte
Il 25 Settembre 2015 l’Agenda
2030 è stata approvata dalle
Nazioni Unite. Con 17
Obiettivi di Sviluppo
Sostenibile, l’Agenda punta
principalmente a “eliminare la
povertà in tutte le sue forme”.
“La nuova agenda è una promessa che i leader fanno alle
persone di tutto il mondo. È un’agenda per le persone, che
ha come fine quello di eliminare la povertà in tutte le sue
forme, un’agenda per il pianeta, la nostra casa comune.”
(Ban Ki-moon, segretario generale delle Nazioni Unite)

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la


ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il
patrimonio storico e artistico della Nazione. ”
(Articolo 9 – Costituzione Italiana)
La cultura è stata finalmente
inclusa tra gli obiettivi
principali, dopo che è stata
riconosciuta come importante
fonte di sviluppo economico,
sociale e ambientale.
Il target 11.4 si impegna infatti a
“Rafforzare gli impegni per
proteggere e salvaguardare il
patrimonio culturale e naturale
del mondo”
UNESCO

Organizzazione delle Nazioni Unite


per l'Educazione, la Scienza e la
Cultura

È stata istituita il 4 Novembre 1946 a Parigi, è al


momento formata da 196 Nazioni.
Il suo obiettivo è mantenere rapporti pacifici tra le
varie Nazioni. Si impegna a conservare i vari patrimoni
culturali.

Potrebbero piacerti anche