Sei sulla pagina 1di 11

UNITA’ DI APPRENDIMENTO

Denominazione UDA A SCUOLA DI RISPARMIO: Riciclo e riuso creativo


Compito–prodotto L’UDA si propone di dare a gli studenti dell’Istituto, compatibilmente con le specificità dei
presentazione loro indirizzi di studio, le competenze economico - finanziarie e Cittadinanza necessaria per
utilizzare il risparmio come strumento di sviluppo per il Paese.

Gli alunni daranno vita ad un dépliant illustrativo da distribuire nelle classi dell’Istituto
scolastico
Competenze Target
Decreto 766 del 23 agosto 2019.
COMPETENZE/ AREA GENERALE
Linee guida 5 - Utilizzare i linguaggi settoriali delle lingue straniere previste dai percorsi di
studio per interagire in diversi ambiti e contesti di studio e di lavoro:
Utilizzare i linguaggi settoriali degli ambiti professionali di appartenenza per
comprendere in modo globale e analitico testi orali e scritti poco complessi di
L’Italia e il Goal 12: bene diversa tipologia e genere; per produrre testi orali e scritti chiari e lineari di diversa
l’economia circolare, tipologia e genere, utilizzando un registro adeguato; per interagire in semplici
conversazioni e partecipare a brevi discussioni, utilizzando un registro adeguato.
migliora il riciclo dei rifiuti

8 - Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attività di studio, ricerca e


approfondimento
Utilizzare le reti e gli strumenti informatici in modalità avanzata in situazioni di
lavoro relative al settore di riferimento, adeguando i propri comportamenti al
contesto organizzativo e professionale.

10 - Comprendere e utilizzare i principali concetti relativi all’economia,


all’organizzazione, allo svolgimento dei processi produttivi e dei servizi
Applicare i concetti fondamentali relativi all’organizzazione aziendale e alla
produzione di beni e servizi per la soluzione di casi aziendali relativi al settore
professionale di riferimento anche utilizzando documentazione tecnica e tecniche
elementari di analisi statistica e matematica.

11 - Padroneggiare l'uso di strumenti tecnologici con particolare attenzione alla


sicurezza e alla tutela della salute nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della
persona, dell'ambiente e del territorio:
Utilizzare in modo avanzato gli strumenti tecnologici avendo cura della sicurezza,
della tutela della salute nei luoghi di lavoro, della dignità della persona,
dell’ambiente e del territorio, rispettando le normative specifiche dell’area
professionale ed adottando comportamenti adeguati al contesto.

COMPETENZE/AREA DI INDIRIZZO
Industria e Artigianato per il Made in Italy
Competenza n. 1 Predisporre il progetto per la realizzazione di un prodotto sulla base
delle richieste del cliente, delle caratteristiche dei materiali, delle tendenze degli stili
valutando le soluzioni tecniche proposte, le tecniche di lavorazione, i costi e la
sostenibilità ambientale;
Manutenzione e Assistenza Tecnica
Competenza in uscita n° 6: Operare in sicurezza nel rispetto delle norme della salute e
sicurezza nei luoghi di lavoro e per la
salvaguardia dell'ambiente
Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: odontotecnico
Competenza in uscita n°6: Operare in sicurezza e nel rispetto delle norme di igiene e
di salvaguardia ambientale, identificando e prevenendo situazioni di rischio per sé,
per altri e per l'ambiente
Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: ottico
Competenza in uscita n° 6: Curare l’organizzazione dello studio di optometria e di
contattologia con particolare attenzione alla sicurezza del luogo di lavoro, all’igiene e
alla salvaguardia ambientale

Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale


Competenza in uscita n° 6: Curare l’allestimento dell’ambiente di vita della persona
in difficoltà con riferimento alle misure per la salvaguardia della sua sicurezza e
incolumità, anche provvedendo alla promozione e al mantenimento delle capacità
residue e della autonomia nel proprio ambiente di vita.

Abilità Conoscenze

Riferibili alla competenza 1 del profilo di indirizzo (MODA) Riferibili alla competenza 1 del profilo di indirizzo
Comprendere, interpretare ed applicare normative rilevanti in Gestione degli scarti.
relazione all’area di attività anche con riferimento alla sicurezza e
all’impatto ambientale
Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo
Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo (MAT) Procedure e tecniche di messa in sicurezza di una
Eseguire la messa in sicurezza delle macchine secondo le macchina prima delle operazioni di manutenzione.
procedure. Procedure e tecniche di interventi in sicurezza.

Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo (ODO) Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo
Adottare comportamenti idonei alla prevenzione delle Norme di igiene e sicurezza del lavoro e di
patologie e delle malattie professionali. prevenzione degli Infortuni.

Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo (OTT.) Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo
Applicare la normativa che tutela la sicurezza nell’ambiente Normativa relativa alla sicurezza del luogo di
di lavoro per il personale e le altre persone lavoro nel punto vendita e nei vari laboratori di
che accedono ai locali. ottica.

Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo (Soc.San.) Riferibili alla competenza 6 del profilo di indirizzo
Adottare procedure di sicurezza e prevenzione del rischio Norme di igiene e di sanità pubblica
negli ambienti di vita e domestici

2
Utenti destinatari Alunni del 4° anno
DIAGRAMMA DI GANTT
Fase di applicazione
Tempi
Fasi Febbraio Marzo Aprile
1-2-3
4-5-6
7-8-9

Tempi - II trimestre

Metodologia - Lezione frontale dialogata


- Attività laboratoriale
- Lavoro individuale e di gruppo
- Ricerca di informazioni tecniche su Internet.
- Brainstorming.
- Cooperative learning.
- Tutoring (attività di recupero)

Risorse Interne: docenti della classe


Risorse umane
- Libri di testo
Strumenti - Computer
- Rete Internet
- Schede Predisposte (schemi, sintesi)
- Testi di consultazione.
- Fotocopie
- Video didattici.
Prerequisiti
Valutazione degli apprendimenti (conoscenze) in itinere
Valutazione Si fa riferimento agli strumenti “classici”, quali, prove scritte, analisi degli elaborati degli studenti,
relazioni tecniche, verifiche orali etc.

La valutazione delle abilità sarà effettuata attraverso una l’osservazione dei comportamenti in aula e in
laboratorio, la partecipazione alle attività, eventualmente anche attraverso griglie di rilevazione,
concordate tra i docenti del CdC.

Il compito di realtà definisce il livello di competenze acquisite, secondo parametri valutativi concordati
dai docenti del CdC attraverso un’apposita griglia di valutazione.

3
IL PIANO DI LAVORO
Il piano di lavoro presenta le fasi dell’UdA, definendo i contenuti delle attività, gli strumenti utilizzati, le modalità
didattiche, la tipologia di valutazione in decimi, il compito di realtà, i tempi e i docenti coinvolti.

Pianodi lavoro UdA

UNITA’ DI APPRENDIMENTO:
Coordinatore:

Collaboratori:

Specificazione delle fasi


Contenuti Modalità Tempi
Fasi Strumenti Valutazione
delle Attività didattiche e docenti coinvolti

5 .
6

7
8

4
LA CONSEGNA AGLI STUDENTI
La consegna agli studenti è una fase propedeutica durante la quale i docenti informano e illustrano le attività che
saranno svolte, il metodo e gli strumenti che saranno utilizzati al fine di responsabilizzare ogni singolo allievo in
relazione alle conoscenze acquisite, bagaglio necessario per lo svolgimento del compito di realtà.
Questa fase è svolta dal gruppo dei docenti coinvolti nello svolgimento dell’UdA.
Ad ogni allievo sarà consegnata una copia della tabella sottostante.

CONSEGNA AGLI STUDENTI

Titolo UDA

Cosa si chiede di fare:


In che modo:
.
Quali prodotti:
Che senso ha:

Tempi: 33 ore
Risorse:

Criteri di valutazione: griglia di valutazione concordata dai docenti

LA SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE DELLO STUDENTE


Alla fine del percorso, tramite la sottostante scheda di autovalutazione, l’allievo analizza il proprio operato
individuale e/o di gruppo, esprimendo una valutazione ed indicando le criticità e i punti di forza.

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE DELLO STUDENTI

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE
Descrivi il percorso generale dell’attività
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________
Indica come avete svolto il compito e tu cosa hai fatto
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________

5
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________
Indica quali problemi hai dovuto affrontare e come li hai risolti
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________
Che cosa hai imparato da questa unità di apprendimento
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________

Cosa devi ancora imparare


_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________
Come valuti il lavoro da te svolto
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________

COMPITO DI REALTA’

6
GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELL’UDA – PROPOSTA 1
Relazionale, affettiva e motivazionale

DIMENSIONI
DELLA CRITERI FOCUS DELL’OSSERVAZIONE PUNTEGGIO
INTELLIGENZA
L’allievo ha un’ottima comunicazione con i pari, socializza
91-
esperienze e saperi interagendo attraverso l’ascolto attivo ed
100
arricchendo-riorganizzando le proprie idee in modo dinamico
L’allievo comunica con i pari, socializza esperienze e saperi
Comunicazione e
76-90 esercitando l’ascolto e con buona capacità di arricchire-
socializzazione
riorganizzare le proprie idee
di esperienze e
L’allievo ha una comunicazione essenziale con i pari,
conoscenze
61-75 socializza alcune esperienze e saperi, non è costante
nell’ascolto
L’allievo ha difficoltà a comunicare e ad ascoltare i pari, è
< 60
disponibile saltuariamente a socializzare le esperienze
91- L’allievo entra in relazione con gli adulti con uno stile aperto
100 e costruttivo
Relazione con i L’allievo si relaziona con gli adulti adottando un
76-90
formatori e le comportamento pienamente corretto
altre figure Nelle relazioni con gli adulti l’allievo manifesta una
61-75
adulte correttezza essenziale
L’allievo presenta lacune nella cura delle relazioni con gli
< 60
Relazionale, adulti
affettiva e Ha una forte motivazione all’ esplorazione e
motivazionale 91- all’approfondimento del compito. Si lancia alla ricerca di
100 informazioni / alla ricerca di dati ed elementi che
caratterizzano il problema. Pone domande
Ha una buona motivazione all’ esplorazione e
Curiosità 76-90 all’approfondimento del compito. Ricerca informazioni / dati
ed elementi che caratterizzano il problema
Ha una motivazione minima all’ esplorazione del compito.
61-75 Solo se sollecitato ricerca informazioni / dati ed elementi che
caratterizzano il problema
< 60 Sembra non avere motivazione all’esplorazione del compito
L’allievo si trova a suo agio di fronte alle crisi ed è in grado di
91-
scegliere tra più strategie quella più adeguata e stimolante dal
100
punto di vista degli apprendimenti
Superamento L’allievo è in grado di affrontare le crisi con una strategia di
76-90
delle crisi richiesta di aiuto e di intervento attivo
Nei confronti delle crisi l’allievo mette in atto alcune strategie
61-75
minime per tentare di superare le difficoltà
Nei confronti delle crisi l’allievo entra in confusione e chiede
< 60
aiuto agli altri delegando a loro la risposta

7
Sociale, Pratica

DIMENSIONI
DELLA CRITERI FOCUS DELL’OSSERVAZIONE PUNTEGGIO
INTELLIGENZA
L’allievo ha impiegato in modo efficace il tempo a
91-
disposizione pianificando autonomamente le proprie attività e
100
distribuendole secondo un ordine di priorità.
Il periodo necessario per la realizzazione è conforme a quanto
76-90 indicato e l’allievo ha utilizzato in modo efficace il tempo a
disposizione, avvalendosi di una pianificazione.
Rispetto dei
Ha pianificato il lavoro, seppure con qualche discontinuità. Il
tempi
periodo necessario per la realizzazione è di poco più ampio
61-75
rispetto a quanto indicato e l’allievo ha utilizzato in modo
efficace – se pur lento - il tempo a disposizione
Il periodo necessario per la realizzazione è più ampio rispetto
Sociale < 60 a quanto indicato e l’allievo ha disperso il tempo a
disposizione, anche a causa di una debole pianificazione.
Nel gruppo di lavoro è disponibile alla cooperazione, assume
91-
volentieri incarichi , che porta a termine con notevole senso di
100
responsabilità
Cooperazione e
Nel gruppo di lavoro è discretamente disponibile alla
disponibilità ad
76-90 cooperazione, assume incarichi , e li porta a termine con un
assumersi
certo senso di responsabilità
incarichi e a
Nel gruppo di lavoro accetta di cooperare, portando a termine
portarli a termine 61-75
gli incarichi con discontinuità
Nel gruppo di lavoro coopera solo in compiti limitati, che
< 60
porta a termine solo se sollecitato
Usa strumenti e tecnologie con precisione, destrezza e
91-
efficienza. Trova soluzione ai problemi tecnici, unendo
100
Precisione e manualità, spirito pratico a intuizione
destrezza Usa strumenti e tecnologie con discreta precisione e destrezza.
nell’utilizzo 76-90 Trova soluzione ad alcuni problemi tecnici con discreta
degli strumenti e manualità, spirito pratico e discreta intuizione
delle tecnologie 61-75 Usa strumenti e tecnologie al minimo delle loro potenzialità
Utilizza gli strumenti e le tecnologie in modo assolutamente
Pratica < 60
inadeguato
91-
Il prodotto è eccellente dal punto di vista della funzionalità
100
Il prodotto è funzionale secondo i parametri di accettabilità
76-90
Funzionalità piena
61-75 Il prodotto presenta una funzionalità minima
Il prodotto presenta lacune che ne rendono incerta la
< 60
funzionalità

8
Cognitiva

DIMENSIONI
DELLA CRITERI FOCUS DELL’OSSERVAZIONE PUNTEGGIO
INTELLIGENZA
91- Ha un linguaggio ricco e articolato, usando anche termini
Uso del 100 settoriali - tecnici – professionali in modo pertinente
linguaggio La padronanza del linguaggio, compresi i termini settoriali-
76-90
settoriale- tecnico-professionale da parte dell’allievo è soddisfacente
tecnico- Mostra di possedere un minimo lessico settoriale-tecnico-
61-75
professionale professionale
< 60 Presenta lacune nel linguaggio settoriale-tecnico-professionale
Il prodotto contiene tutte le parti e le informazioni utili e
91- pertinenti a sviluppare la consegna, anche quelle ricavabili da
100 una propria ricerca personale e le collega tra loro in forma
organica
Completezza,
Il prodotto contiene tutte le parti e le informazioni utili e
pertinenza, 76-90
pertinenti a sviluppare la consegna e le collega tra loro
organizzazione
Il prodotto contiene le parti e le informazioni di base
61-75
pertinenti a sviluppare la consegna
Il prodotto presenta lacune circa la completezza e la
< 60
pertinenza, le parti e le informazioni non sono collegate
Ha un’eccellente capacità di trasferire saperi e saper fare in
91-
situazioni nuove, con pertinenza, adattandoli e rielaborandoli
Cognitiva 100
nel nuovo contesto, individuando collegamenti
Capacità di Trasferisce saperi e saper fare in situazioni nuove, adattandoli
trasferire le 76-90 e rielaborandoli nel nuovo contesto, individuando
conoscenze collegamenti
acquisite Trasferisce i saperi e saper fare essenziali in situazioni nuove e
61-75
non sempre con pertinenza
Usa saperi e saper fare acquisiti solo nel medesimo contesto,
< 60
non sviluppando i suoi apprendimenti
Ricerca, raccoglie e organizza le informazioni con attenzione
91-
al metodo. Le sa ritrovare e riutilizzare al momento opportuno
100
e interpretare secondo una chiave di lettura.
Ricerca, raccoglie e organizza le informazioni con discreta
Ricerca e attenzione al metodo. Le sa ritrovare e riutilizzare al momento
76-90
gestione delle opportuno, dà un suo contributo di base all’ interpretazione
informazioni secondo una chiave di lettura
L’allievo ricerca le informazioni di base, raccogliendole e
61-75
organizzandole in maniera appena adeguata
L’allievo ha un atteggiamento discontinuo nella ricerca delle
< 60
informazioni e si muove con scarsi elementi di metodo

9
Della meta competenza, del problem solving

DIMENSIONI
DELLA CRITERI FOCUS DELL’OSSERVAZIONE PUNTEGGIO
INTELLIGENZA
Riflette su ciò cha ha imparato e sul proprio lavoro cogliendo
91-
appieno il processo personale svolto, che affronta in modo
100
particolarmente critico
Riflette su ciò cha ha imparato e sul proprio lavoro cogliendo
Consapevolezza
76-90 il processo personale di lavoro svolto, che affronta in modo
riflessiva e
critico
critica
Coglie gli aspetti essenziali di ciò cha ha imparato e del
61-75
proprio lavoro e mostra un certo senso critico
Presenta un atteggiamento operativo e indica solo preferenze
< 60
emotive (mi piace, non mi piace)
L’allievo dimostra di procedere con una costante attenzione
91-
valutativa del proprio lavoro e mira al suo miglioramento
100
continuativo
Della meta L’allievo è in grado di valutare correttamente il proprio lavoro
Autovalutazione 76-90
competenza e di intervenire per le necessarie correzioni
L’allievo svolge in maniera minimale la valutazione del suo
61-75
lavoro e gli interventi di correzione
< 60 La valutazione del lavoro avviene in modo lacunoso
È dotato di una capacità eccellente di cogliere i processi
91-
Capacità di culturali, scientifici e tecnologici che sottostanno al lavoro
100
cogliere i svolto
processi È in grado di cogliere in modo soddisfacente i processi
culturali, 76-90 culturali, scientifici e tecnologici che sottostanno al lavoro
scientifici e svolto
tecnologici Coglie i processi culturali, scientifici e tecnologici essenziali
61-75
sottostanti al che sottostanno al lavoro svolto
lavoro svolto Individua in modo lacunoso i processi sottostanti il lavoro
< 60
svolto
Elabora nuove connessioni tra pensieri e oggetti, innova in
91-
modo personale il processo di lavoro, realizza produzioni
100
originali
Trova qualche nuova connessione tra pensieri e oggetti e
76-90 apporta qualche contributo personale al processo di lavoro,
Creatività   realizza produzioni abbastanza originali
L’allievo propone connessioni consuete tra pensieri e oggetti,
61-75 dà scarsi contributi personali e originali al processo di lavoro e
nel prodotto
L’allievo non esprime nel processo di lavoro alcun elemento
< 60
di creatività
Del problem
È completamente autonomo nello svolgere il compito, nella
solving
91- scelta degli strumenti e/o delle informazioni, anche in
100 situazioni nuove e problematiche. È di supporto agli altri in
tutte le situazioni
È autonomo nello svolgere il compito, nella scelta degli
76-90
strumenti e/o delle informazioni. È di supporto agli altri
Autonomia
Ha un’autonomia limitata nello svolgere il compito, nella
61-75 scelta degli strumenti e/o delle informazioni ed abbisogna
spesso di spiegazioni integrative e di guida
Non è autonomo nello svolgere il compito, nella scelta degli
< 60 strumenti e/o delle informazioni e procede, con fatica, solo se
supportato

10
_________________________________________________________________________
I DOCENTI _________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________

Crotone, lì ______________________________

11

Potrebbero piacerti anche