Sei sulla pagina 1di 4

ZOOLOGIA

<<Zoo>> animale <<Logos>> studio


Studio scientifico degli animali

Ipotizzò un’origine della terra diversa


da quella che si credeva essere nel 17’
secolo

infatti ci furono anche i primi filosofi greci come Aristotele che ipotizzarono il processo dell’evoluzione
ma che nel 17’ secolo (4004 a.C.) furono considerate ERETICHE .

il primo tentativo di evoluzione scientifica lo dobbiamo a Lamarck che provò una prima teoria
nel 1809 (anno di nascita di Charles Darwin) cioè l’ereditarietà dei caratteri acquisiti
LAMARKISMO

Gli organismi, nel tentativo di adattarsi


all’ambiente acquisiscono dei cambiamenti
che vengono riportati alla progenie

Diversamente da Darwin, la sua teoria, è basata sul fatto che i cambiamenti evolutivi, sono causati dalle
differenti capacità di sopravvivenza e riproduzione degli organismi, che sono geneticamente diversi per
caratteri ereditati e non per EREDITARIETA’ DEI CARATTERI ACQUISITI
Darwin fu influenzato dai lavori svolti da Charles Lyell, poiché, nel suo trattato, PRINCIPI DI
GEOLOGIA, presenta il concetto di ATTUALISMO basato su due principi:
1. Graduali nel tempo: le leggi della fisica-chimica sono rimaste invariate nel corso della
storia della terra
2. Non direzionalità intrinseca: gli eventi geologici del passato sono avvenuti grazie a
processi naturali simili a quelli che osserviamo attualmente. –potevano cambiare la loro
direzione. Dimostrò che le forze naturali portavano alla formazione delle rocce
contenenti i fossili; e con lo studio di questi ultimi capì che questo processo è
sicuramente molto lento (i suoi effetti sono appena visibili nell’arco di una vita), deve
avere operato in un periodo di tempo molto lungo. Per poter sostenere la propria teoria
dell’evoluzione, Darwin doveva avere conferme sul fatto che la Terra fosse molto
«vecchia», e queste conferme era
proprio ciò che Lyell gli poteva
fornire.

5 ANNI INTORNO AL MONDO


Iniziò a porre le basi per la biologia
evoluzionistica. Numerose furono le tappe
in cui raccolse molti campioni e scoprì
numerosi fossili, notando la somiglianza con
alcune tipologie (conchiglie)
SUD AMERICA- GALAPAGOS-OCEANO
PACIFICO- AUSTRALIA- EUROPA.
Le forze naturali potevano essere
responsabili delle caratteristiche
geologiche.

ISOLE GALAPAGOS
Piccolo arcipelago di origine vulcanica a livello dell’equatore davanti alla costa pacifica del sud
America.
Notò che era abitato da strane tipologie di animali, che Darwin osservò. Ad esempio erano
presenti le tartarughe giganti, oppure fece delle osservazioni sui fringuelli che avevano
diverse conformazioni del becco.
Durante il viaggio aveva visitato anche le ISOLE DI CAPOVERDE, che si trovano nell’oceano
atlantico tra l’africa e il sud America. Notò che erano abbastanza simili come clima ma
avevano una flora-fauna completamente diversa.
Ben presto si rese conto che la flora-fauna delle GALAPAGOS era molto simile a quella del
Sud America.
Pensò che la vita (animali) delle Galapagos doveva essere originata sul continente sud-
americano per poi modificarsi in relazione alle diverse condizioni ambientali.
Da qui confermò che le forme viventi non fossero originate da un’entità divina
immutabile, ma che in realtà fossero frutto di un’evoluzione.

Potrebbero piacerti anche