Sei sulla pagina 1di 9

I MESSAGGI DELLE EMOZIONI

Anche le emozioni negative


possono regalarci qualcosina

UR
YO SE
BE

LF

K F

En
joYlifE

dott.ssa Katy Fontanive


LIFE STRATEGIST & TRANSFORMATIONAL COACH
fontanivekaty@gmail.com
Copyright 2021 © - tutti i diritti riservati.

L'affermazione suddetta può sembrare un po' strana, ma le nostre emozioni


sono sicuramente progettate per essere messaggeri per dirci qualcosa.
Questi messaggi possono essere molto preziosi se li ascoltiamo.

Gestire le emozioni negative significa abbracciare il


fatto che le stiamo provando, determinare perché ci
sentiamo in questo modo e permettere a noi stesse di
ricevere i messaggi che ci stanno inviando prima di
rilasciarli e andare avanti.

A differenza di alcune emozioni, le emozioni negative non sono sempre


piacevoli da provare. Ma, come la maggior parte delle emozioni, esistono
per una ragione e possono effettivamente essere molto utili.

In che modo le emozioni negative


ci influenzano?
Rabbia, paura, risentimento, frustrazione e ansia sono stati emotivi
negativi che molte persone sperimentano regolarmente ma che
cercano di evitare. E questo è comprensibile: sono progettati per
metterci a disagio
.

Questi stati emotivi negativi possono creare ulteriore stress nel tuo corpo
e nella tua mente. Questo è scomodo ma può anche portare a problemi
di salute se lo stress diventa cronico o opprimente
.
Basicamente, le emozioni negative ci avvisano che qualcosa
deve cambiare e ci motivano a fare quel cambiamento.

RABBIA
Emozione naturale che può essere utile se ben gestita. Nello sport può diventare
grinta. Spesso arriva perchè hai la percezione che qualcuno abbia violato
qualcosa per te importante. Che le tue regola non siano adeguate? Se ritieni
siano corrette cambia stato prima di intervenire. e/o comunicare.

Per fare giustizia, ad esempio, non ti serve la rabbia, ti renderà solo vendicativa
ed è una delle emozioni più distruttive anche a livello fisico..
PAURA
Emozione primaria e naturale, il messaggio è chiaro: devi prepararti per
qualcosa.
Se è così fallo; se è una paura irrazionale, cambia il tuo stato perché non
serve a nulla e/o lavora con un professionista per eliminarla per sempre.

FRUSTRAZIONE
E' una bellissima emozione se ben usata.
La tua mente sa che puoi fare e ottenere di più. Al posto di subirla, usala per
motivarti a fare meglio o a cambiare quello che stai facendo.
INADEGUATEZZA
Non in molti ammettono di averla provata ma tutte almeno una volta ci siamo
passate.
È il segnale che devi migliorare, forse sei finalmente nel posto giusto con
persone o situazioni più grandi di te, bene! È arrivato il momento di crescere,
sii felice di essere "la piccola" in un gruppo di grandi e cresci invece di fare
come molte, che si pregiano di essere grandi in un gruppo di nane.
Non devi essere perfetto, devi solo essere migliore di ieri.

INSODDISFAZIONE
Segnala che c'è qualcosa che non va: devi solo cambiare il tuo stato, chiarire
ciò che vuoi e fare qualcosa per averlo."
SOVRACCARICO
Stai facendo troppo senza dare le giuste priorità.
Cambia stato, definisci cosa è veramente importante quindi organizzati meglio
decidendo se necessario lasciar andare qualcosa.

DELUSIONE
Qualcosa che ci aspettavamo non si è avverata. Chiedi se le tue
aspettative erano esagerate o se le hai comunicate bene? Forse
non lo hai fatto, impara da questo e fai meglio da adesso in avanti.

COLPA
Hai violato un tuo valore. Questo il messaggio della colpa.
Ringrazia te stessa per aver riconosciuto un errore e invece di massacrarti, impara.
Chiedi scusa a chi devi chiedere scusa, compreso te stessa e impara la lezione per il
futuro.
SOLITUDINE
Sei umana e vuoi stare con gli altri. Chiarisciti di cosa hai bisogno: un amico?
Un partner? Qualcuno con cui ridere?
Evita di confondere le cose e di usare un amico come amante per poi essere
delusa. Fatto questo, cambia stato e fai qualcosa per trovare chi stai
cercando.

DOLORE EMOTIVO

Forse qualcosa che ti aspettavi non è accaduto? Se è così chiediti se le tue


aspettative erano adeguate. Oppure hai un senso di perdita, se è questo il caso
cambia stato per cambiare la percezione. Quando io ho perso il mio migliore
amico mi sono resa conto che averlo avuto è stato un dono molto più grande
del dolore di averlo perso.
E per gli ultimi aggiornamenti
EMPOWERMENT FEMMINILE: donne in
trasformazione
Se in queste pagine hai

trovato qualcosa
di interessante, fammelo sapere
cliccando qui SII LA TUA

PRIORITÀ
NON È EGOISTA.
È ESSENZIALE.

Questo documento è parte di quanto studiato e sperimentato sulla mia vita e sulle persone che si
sono affidate a me. Sii curiosa e buona. Cita pure qualche breve passaggio ma solo se ti ricordi di
menzionarmi. Non è consentito usare il materiale, copiarlo o diffonderlo se non per uso
strettamente personale. E se lo fai, attiri un sacco di bad karma!

Copyright 2021 © - tutti i diritti riservati


dott.ssa Katy Fontanive P.I. 01245780257
fontanivekaty@gmail.com
www.katyfontanive.com

Potrebbero piacerti anche