Sei sulla pagina 1di 3

IL CALCIO

Il calcio è uno sport di squadra nel quale si affrontano due squadre


composte ciascuna da undici giocatori usando un pallone sferico
all'interno di un campo di gioco rettangolare con due porte. Il gioco è
regolamentato da una serie di norme codificate e il suo obiettivo è quello
di segnare più punti.
Le due squadre sono costituite da undici giocatori e le riserve in caso di
infortuni o scarse prestazioni, ognuno ha un ruolo:
Portiere: Il portiere, è il giocatore il cui obiettivo principale è quello di
impedire che la palla entri in porta durante la partita. Il portiere è l'unico
giocatore che può toccare il pallone con le mani durante il gioco attivo,
ma solo all'interno della propria area.
Difensore: Il difensore è il giocatore tra il portiere e i centrocampisti il cui
obiettivo è l'importante è fermare gli attacchi della squadra avversaria.
Posizione i difensori davanti al portiere formano una linea
Centrocampista: Un centrocampista è una persona che gioca a
centrocampo. È uno di loro La posizione più famosa in questo sport. Gli
obiettivi principali sono: recupero palla e Usa il possesso della palla per
creare opportunità di gioco.
Attaccante: Un attaccante è un giocatore di una squadra di calcio che
eccelle in posizione di attacco, il più vicino alla porta della squadra
avversaria, ed è a lui affidato il compito di segnare per la squadra. È molto
importante, per chi copre questo ruolo, essere in continuo movimento,
guardare il gioco della squadra e smarcarsi.
Essi giocano visionati da un allenatore che dirige il gioco della squadra,
infatti è colui che decide i cambi o la formazione di squadra.
Ci sono 17 regole:
1. Il terreno di gioco;
2. Il pallone;
3. Il numero dei calciatori;
4. L'equipaggiamento dei calciatori;
5. L'arbitro;
6. Gli assistenti dell'arbitro;
7. La durata della gara;
8. L'inizio e la ripresa del gioco;
9. Il pallone in gioco e non in gioco;
10. La segnatura di una rete;
11. Il fuorigioco;
12. Falli e scorrettezze;
13. Calci di punizione;
14. Il calcio di rigore;
15.La rimessa dalla linea laterale;
16. Il calcio di rinvio;
17. Il calcio d'angolo.

Lo scopo del gioco è di far entrare il pallone (originariamente una palla di


cuoio) nella porta avversaria, delimitata da due pali verticali congiunti
nella parte superiore da una traversa. Una partita di calcio viene vinta
dalla squadra che nei 90 minuti di gioco segna più gol di quella avversaria.
In caso di uguale numero di reti segnate, o se non sono stati realizzati gol,
la partita è considerata pareggiata.
Ogni squadra è incitata dalla propria tifoseria, che cercano in tutti i modi
di incitare i calciatori a far sempre di meglio.
L’Italia contiene 4 campionati: Serie A (girone unico) Serie B (girone unico)
Serie C (tre gironi) Promozione (diversi gironi interregionali, gestiti da
Lega Nord, Lega Centro e Lega Sud), le quali all’interno dei campionati
abbiamo diverse squadre come per esempio:
Serie A: Inter; Milan; Roma etc..
Serie B: S.P.A.L; Cosenza; lecce
Serie C: Palermo (merita la serie a); Catania (squadra molto brutta haha),
Perugia calcio.
Promozione: Treviso; Ischia; Vittoria
E così in tutti gli altri Stati.
Ogni giocatore ha una propria Nazionalità, però può essere venduto o
dato in prestito a molte altre squadre, però ogni 4 anni i giocatori più
bravi vengono chiamati per giocare “I MONDIALI”:
A questa fase partecipano 32 squadre, incluse le nazioni ospitanti che si
qualificano automaticamente, che competono nelle sedi designate
all'interno delle nazioni ospitanti per un periodo di circa un mese. In
passato, oltre alla nazione ospitante, si qualificava di diritto alla fase finale
anche la nazionale vincitrice dell'edizione precedente. L’Italia vinse 4
mondiali nel: 1934; 1938; 1982; 2006.
Ora i mondiali saranno svolti l’anno prossimo cioè nel 2022.
Ma ci sono altre competizioni calcistiche come per esempio;
Uefa Champions League;
Super Coppa Uefa;
Europa Conference League;
Uefa Europa League e molte altre ancora.

Potrebbero piacerti anche