Sei sulla pagina 1di 15

Avvento

IL DESERTO FIORIRÀ 351


M. Frisina

La- Fa Re Mi
VIENE IN MEZZO A NOI Il deserto fiorirà,
IL DIO DELLA GIOIA Do Sol Do Mi
come un campo fiorirà
350 Fa Sol Do Re-
M. Frisina coraggio non teme - te:
Barrè II cap.
La- Mi La-
Egli viene a salvar - vi.
Do La- Mi-
Viene in mezzo a noi
La- Sol La-
Fa Re- Sol
Esulti e fiorisca la steppa
il Dio della gioia.
Re- Fa Mi
Fa Sol Do
come fiore fiori - sca
Allelu - ia.
La- Sol Do Sol
e canti con gioia e giubilo
Do La- Re- Sol
La- Mi- La-
Ecco, il Signore è mia salvezza;
le è data la gloria del Libano.
Do La- Fa Sol
io confido in lui, non temerò mai,
Vedranno la gloria del Signore
Fa Sol La- Fa
lo splendore di Dio,
perché mia forza e mio canto è Dio,
rendete salde le ginocchia
Re-7 Sol
e forti le vostre mani.
egli è mia salvezza.
E gli occhi dei ciechi s’apriranno
Ecco, attingerete acqua con gioia,
e gli orecchi dei sordi
acqua alle sorgenti della salvezza;
allora lo zoppo salterà
manifestate le sue meraviglie,
e si udranno i canti di gioia.
il suo nome è grande.
Palude sarà la terra arsa
Inni al Signore innalzate,
e sorgente il deserto
esultate e gridate di gioia
farò una strada nella steppa
perché il Signore è in mezzo a noi,
la via dei redenti.
Santo è il suo nome.
ISAIA 11 352
C. Rossi - S. Carocci (Rns)

Barrè I cap.

Do Sol La- Sol


Ed un virgulto sul tronco di Iesse GIOVANNI 353
Fa Mi- M. Frisina
domani germoglierà Barrè II cap.
Do Sol La- Sol
un ramoscello dalle sue radici La- Re- La- Mi
Fa Mi- La- Voce di uno che grida nel deserto:
a vessillo si eleverà. Do Sol Re- Mi
“Convertitevi, il regno è qui.
Re-7 Mi-7 La- Mi- Fa Re- Mi
Su lui sapienza, intelletto, consiglio, Preparate la via del Signore,
Re-7 Mi-7 La- Re- Mi- La-
fortezza e timor del Signor. raddrizzate i suoi sentie - ri”.
Re-7 Mi-7
La sua parola sarà come verga Fa Do Re Mi
Re-7 Mi- Mi Alleluia, alleluia
e dal male ci libererà. La- Mi- Re- Mi
viene il Signore, allelu - ia.
L’agnello e il lupo insieme staranno La- Do Re Mi
e accanto al capretto vivran. Preparate una strada nel deserto,
Pascoleranno con l’orsa e il leone La- Mi- Re- Mi- La-
un fanciullo li guiderà. per il Signore che vie - ne.

Ed in quel giorno di nuovo il Signore E venne un uomo


la mano su lui stenderà. e il suo nome era Giovanni
Come vessillo il germoglio di Iesse lui testimone della luce di Dio;
sui popoli si eleverà. come una lampada che rischiara il buio
egli arde nell’oscurità

Ecco io mando il mio messaggero


dinnanzi a me, per prepararmi la via,
per ricondurre i padri verso i figli
con lo spirito di Elia.
CONSOLATE (IS 40) 354 ma non così sarà la Parola del Signore
che fedele rimane per sempre. Perciò...
P. Comi
Gerusalemme, Gerusalemme,
Mi-
ecco il Signore viene con potenza
Sali su di un alto monte
e con il suo braccio detiene il dominio;
Re
come un pastore pascola il gregge
tu che rechi liete novelle,
con il suo braccio poi lo raduna,
Do
porta sul seno gli agnellini
alza con forza la tua voce,
e piano le madri conduce.
La- Si7
annuncia a Gerusalemme: Allora si rivelerà la gloria del Signore
e ogni uomo, ogni uomo la vedrà. Perciò...
Mi- Do Sol
Consolate, consolate il mio popolo
Mi- Do Si7 SVEGLIATI, SION 355
e parlate al cuore di Gerusalemme Comunità Shalom (Rns)
Re Sol
e gridatele che è finita,
Sol Do Re
Do Re Mi-
è finita la sua schiavitù.
Svegliati, svegliati o Si - on
Sol Mi-7 La7 Re
Re7 Sol metti le vesti più bel - le,
Gerusalemme, Gerusalemme, Re7 Sol Do
nel deserto, su, prepara scuoti la polvere ed alzati
Re Mi- Sol Re7 Sol Si7
la via al Signore, santa Gerusalemme. (Fin.: 3 v ultima riga)
nella steppa, su, appiana
Re Si7 Mi- Do
la strada al nostro Dio: Ecco ti tolgo di mano
Do Re7 Re Si-7 Mi-
ogni valle sia colmata, il calice della vertigine.
Sol Mi-
Sol Do9 Re
ogni colle sia abbassato
La coppa della mia ira,
La- Re7
e il deserto accidentato, Do Re7 Mi- Re7
Do Si7 tu non berrai più.
si trasformi in pianura.
Do Re Mi- Sciogli dal collo i legami
Allora si rivelerà la gloria del Signore e leva al cielo i tuoi occhi.
Re Si7 Schiava, figlia di Sion,
e ogni uomo, ogni uomo la vedrà. Perciò. io ti libererò.

Gerusalemme, Gerusalemme, Come son belli sui monti


ogni uomo, ogni uomo è come l’erba
i piedi del messaggero.
e la sua gloria, la sua gloria
Colui che annunzia la pace
come un fiore del campo
che secca come l’erba è messaggero di te.
e appassisce come un fiore
quando spira su di essa
il soffio del Signore
DAL PRINCIPIO 356 VIENI SIGNORE 357
A. Galliano - D. Semprini A. Galliano - D. Semprini

Intr.: Fa Do7 La-


Vieni Signore, vieni!
Fa Sib Do Fa Re-
Dal principio tu sei l’Amore Vieni Signore, vieni!
Sib Fa Sol Mi-7
Dio Padre che sei nei cieli: Vieni Signore, vieni!
Sol- Re- La- Fa Sol La-
la tua luce si è fatta stella Maranatha!
Sib Do
per guidare la nostra storia, La-
Sol- Re- Hai detto che vieni che sei alla porta:
il tuo Verbo si è fatto carne Mi- Fa
Sib Do Fa Do7 ritorna a bussare verremo ad aprire.
per sposare l’umanità. Sol Fa La-
Fa’ presto Signore, fa’ presto a venire.
Nuova aurora rischiara il mondo
per chi attende liberazione: Promesse e parole ci muoiono in cuore:
il tuo Figlio si fa salvezza se vieni a salvarci torniamo a sperare.
e speranza di questa terra, Fa’ presto signore,
cielo aperto per ogni uomo fa’ presto a venire. Rit.
Sib Do Fa Re7
un cammino di libertà. La terra è sconvolta
da guerre e da morte,
Sol Do Re la vita è sommersa
Ecco il tempo di nuova grazia, nel pianto e nel sangue.
Do Sol Fa’ presto signore, fa’ presto a venire.
chi l’accoglie è invitato a festa:
La- Mi- La notte è profonda il lume è alla fine,
la Parola si fa presenza il tempo è passato l’attesa infinita.
Do Re Fa’ presto Signore,
nel profondo del nostro cuore, fa’ presto a venire. Rit.
La- Mi-
la tua voce ci dà certezza
Do Re Sol Re7
del tuo amore, o Dio con noi.

Alla fine sarai l’Amore


Dio Padre di tenerezza:
quando tutto sarà compiuto
dell’Eterno sarà l’Avvento,
nella luce dell’infinito
ogni figlio accoglierai.
CAMMINIAMO INCONTRO AL
MARIA PORTA DELL’AVVENTO SIGNORE 359
358 A. Galliano - D. Semprini
A. Galliano - D. Semprini
Re La Si- Fa#-
Barrè III cap. Camminiamo incontro al Signore
Sol Re La Si-
Sol Re Mi- camminiamo con gio - ia:
Maria, tu porta dell’avvento Sol Re La Si-
La- Si- egli viene, non tarderà,
Signora del silenzio Sol Re La Si- La7
Mi- Do egli viene, ci salverà.
sei chiara come aurora
La- Re Re La Si- Fa#-
in cuore hai la Parola. Egli viene: il giorno è vicino
Sol Re La Si-
Mi- Re Do Re e la notte va verso l’aurora.
Beata, tu hai credu - to! Sol Re La Si-
Mi- Re Do Re Sol Eleviamo a Lui l’anima nostra
Beata, tu hai credu - to! Sol Re La Si-
non saremo delu - si.
Maria, tu strada del Signore Sol Re La Si- La7
maestra nel pregare non saremo delu - si.
fanciulla dell’attesa
il Verbo in te riposa. Egli viene, vegliamo in attesa
ricordando la sua Parola.
Maria, tu madre del Messia, Rivestiamo la forza di Dio
per noi dimora sua per resistere al male,
sei arca d’alleanza per resistere al male.
in te Dio è presenza.
Egli viene: andiamogli incontro
ritornando su retti sentieri.
Mostrerà la sua misericordia,
ci darà la sua grazia,
ci darà la sua grazia.

Egli viene: è il Dio fedele,


che ci chiama alla sua comunione.
Il Signore sarà il nostro bene,
noi la terra feconda,
noi la terra feconda.
INNO ALLA PAROLA 361
TU SARAI PROFETA 360 Do Fa
M. Frisina Nei giorni che non avevano tempo
Fa7+ Do
Intr.: Re Sol Si- Fa#- Sol Mi- La Si-7 viveva con Dio nel silenzio
Sol7 Sol6 Mi-6 Do Fa
parola che era la gloria e l’amore
Re Mi-7 Re La Fa7+ Do
Una luce che rischia - ra, fiorita in segreto all’Immenso.
Re Mi- Re La Sol La- Fa
una lampada che ar - de, In lei è la forza del mondo, la vita
La7 Re-
Re Sol Re Si-7 Mi7 La Si-
fu fatto da lei lo spazio e il sole
u - na voce che procla - ma
Sol La- Fa
Mi-7 Re Si- Mi-7 La
infuse la mente alla carne dell’uomo
la Parola di salvez - za.
La-6 Si7 Mi- Sol
la terra per casa donò.
Precursore nella gioia,
precursore nel dolore, Nascendo poi nella storia del mondo
tu che sveli nel perdono vedemmo tra noi la sua gloria
Mi- Re Si- Sol La Re nel buio la luce era apparsa
l’annuncio di misericor - dia. in un volto
l’amore ebbe il nome di un uomo.
Sol Re Mi- Si- Il mondo di tenebra fugge
Tu sara - i profeta di salvezza la luce l’accoglie chi il cuore aprirà
Sol Re Si- Mi-7 La credendo che quella Parola è la vita
fino ai confini della ter - ra Iddio per Padre avrà.
Re Sol Re Mi- Si-
portera - i la mia Parola, Vivendo le nostre giornate
Sol Re Mi- La Re ai poveri annuncia il perdono
risplenderai della mia lu - ce. e il suo regno
e come un seme per crescere grano
Forte amico dello Sposo dovrà nella terra morire
che gioisci alla sua voce così per dar vita fu uomo di croce
tu cammini per il mondo vivente per Dio ritornò.
per precedere il Signore. Signore del cielo
e speranza del mondo
Stenderò la mia mano la forza all’uomo donò.
e porrò sulla tua bocca
la potente mia Parola Ci rese le ali per farci salire
che convertirà il mondo. gli spazi abitati da Dio
ci disse che il mondo crescendo nel tempo
Fin.: Sol Re Mi- Si- matura il suo corpo di gloria.
Sol Re Sol La Re L’Immenso rimane con noi incarnato
la luce tramonto non avrà.
La fede proclama il nostro Signore
il Dio che vive con noi.
La- Re Sol7+ Do7+
MARANATHA 362 E tutti gli alberi batteran le mani,
M. Frisina La- Re Mi- Mi7
e ciò sarà a gloria del Signore.
La- Re Sol7+ Do7+
Fa Do Re- Sib
Maranathà, maranathà, E tutti gli alberi batteran le mani,
Fa Sib Do Fa La- Re Mi- 7
vieni, vieni Signore Gesù. un segno eterno che non sparirà
Do7+ Si- Mi- Do7+ Si-7
Sib Do Fa Re- (per sempre).
Il mondo attende la luce del tuo volto, Mi- 7 La
Sol- Fa Do Canterò alleluia al Signor,
le sue strade son solo oscurità; Mi- 7 Si7
7 Re- Sib Fa Sib canterò alleluia al Signor,
rischiara i cuori di chi ti cerca, Mi- 7
Re- Sol- Do
canterò e loderò,
di chi è in cammino incontro a te.
La-7
Vieni per l’uomo
esalterò il suo nome sempre
che cerca la sua strada Mi- Si7 Mi-
per chi soffre, per chi non ama più, e canterò alleluia al Signor!
per chi non spera, per chi è perduto
e trova il buio attorno a sè. Mi- La-
Voi dunque partirete con gioia
Tu ti sei fatto compagno nel cammino, Do7+ Si-7 Mi-
ci conduci nel buio insieme a te sarete condotti in pace.
tu pellegrino sei per amore Mi- La-
mentre cammini accanto a noi. I monti e le colline davanti a voi
Do7+ Si-7 Mi- Mi7
eromperanno in grida di gioia.
La- Re Sol7+ Do7+
PARTIRETE CON GIOIA 363 E tutti gli alberi batteran le mani,
J. L. Huerta – R. Founds (Rns) La- Re Mi- Mi7
e ciò sarà a gloria del Signore.
Mi- La- La- Re Sol7+ Do7+
Voi dunque partirete con gioia E tutti gli alberi batteran le mani,
Do7+ Si-7 Mi- La- Si- Mi- 7
sarete condotti in pace. un segno eterno che non sparirà
Mi- La- La- Si- Mi- 7
I monti e le colline davanti a voi un segno eterno che non sparirà
Do7+ Si-7 Mi- Mi7 La- Si- Mi-
eromperanno in grida di gioia. un segno eterno che non sparirà
APRITEVI O CIELI 364
A. Galliano - D. Semprini

Barrè III cap.

La Sol La
Apritevi o cieli, e scenda il Santo! MOSTRACI IL TUO VOLTO 365
Fa#- Re A. Galliano - D. Semprini
Si apra la terra,
La Mi7 (fin.: Mi La) Re- Do Re- Sib Do
e accolga il Signore! Mostraci il tuo volto, Signore
Fa Do Sib La4/7
La- Sol Do vieni a visitarci nella pa - ce!
Ecco, la Vergine concepirà,
La- Do Fa La Re- Do Fa
un Figlio santo da lei nascerà, Come il volto del padre e della madre
Do Re- Mi7 La- Sib Do
L’Emmanuele, il Dio con noi. il tuo volto risplenda su di noi,
Re-
Ecco io vengo, se vuoi manda me: di pietà e di amore risplenda.
un corpo d’uomo mi preparerai Sib Do Re-
per fare o Dio la tua volontà. Rit. E guardando te saremo perdonati.

Ecco, io vengo e starò in mezzo a te, Come il volto dell’amico del cuore
Figlia di Sion, gioisci e vedrai il tuo volto risplenda su di noi,
molte nazioni che vengono a me. di bontà e di fiducia risplenda
E guardando te saremo consolati.
Ecco alla porta del mondo io sto,
busso e attendo se uno aprirà Come il volto del maestro che ama
e chi mi accoglie con me cenerà. Rit. il tuo volto risplenda su di noi,
di verità e di sapienza risplenda.
Ecco Betlemme s’illumina già, E guardando te saremo illuminati.
presto il Signore la visiterà,
lui, Buon Pastore che viene per noi. Come il volto dello sposo fedele
il tuo volto risplenda su di noi,
Ecco, l’Agnello di Dio con noi: di tenerezza e di gioia risplenda.
da ogni male ci libererà E guardando te saremo noi raggianti.
lui, la speranza dell’umanità. Rit.

Ecco il regno di Dio è tra noi:


chi si converte lo conoscerà,
come un bambino lo riceverà.
SE OGGI LA SUA VOCE 366
A. Galliano - D. Semprini

Re La Si- Sol
Se oggi la sua voce ascolto troverà,
Re La Si- Sol Mi 7 La7
verrà per noi la luce la via ci mostrerà.
Re La Si- Sol
E quando in fondo al cuore silenzio si farà
Re La7 Si- Sol La Re La
verrà la sua Parola i passi guiderà.

Re La Si- Fa#-7+
E quando viene Dio se l’uomo lo vorrà,
Sol Mi- 7 Re Si- Mi 7 La7
l’Amore dono suo tra noi dimorerà
Re La Si- Fa#-7+
E quando viene Dio se l’uomo lo vorrà,
Sol Mi- 7 Re Sol La Re La
l’Amore dono suo tra noi dimorerà

Se oggi questa terra a Dio si aprirà,


verrà la sua giustizia e ci rinnoverà.
E quando questo mondo le armi poserà,
verrà la pace vera con noi camminerà.

Se oggi il mio dolore al cielo busserà,


verrà il mio Salvatore il pianto asciugherà.
E quando nella notte l’attesa crescerà,
verrà l’Emmanuele e Dio con noi sarà.

Re La Si- Fa#-7+
E quando viene Dio se l’uomo lo vorrà,
Sol Mi- 7 Re Si- Mi 7 La7
l’Amore dono suo tra noi dimorerà
Re La Si- Fa#-7+
E quando viene Dio se l’uomo lo vorrà,
Sol Mi- 7 Re Sol Sib Sol-6 Re
l’Amore dono suo tra noi dimorerà. dimorerà.
ANTIFONE D’AVVENTO 367 Vieni o Sposo di Sion,
A. Galliano - D. Semprini tu dal mistero del Padre
come da stanza nuziale,
Barrè I cap. vieni a rallegrare la terra.
Re
1. Vieni o Sapienza soave, TU SEI L’AVVENTO 368
Si- 6 A. Galliano - D. Semprini
nell’universo ogni cosa Barrè I cap
Sol Re Mi-
con armonia disponi, vieni, La Mi Si- Fa#-
Fa#- La7 1. Tu sei l’Avvento in cuore al mondo
la tua saggezza insegnaci. Re La Si- Mi
vieni Signore in ogni tempo,
Re 7+ Si- La Mi Si- Fa#-
Vieni, Signore Dio nostro, seme nascosto in ogni cosa
Sol La7 Re La Re La Si- Mi
vie - ni! che nel profondo vive l’attesa,
Si- Fa#- Re La
2. Vieni, o Signore del mondo, voce ardente in bocca ai profeti
Mi Fa#- Re Mi La
tu l’alleanza e la legge
lungo il cammino dei nostri padri.
doni al tuo popolo santo, vieni,
Si- Mi7
salvaci tu con potenza.
Vieni Signore.
3. Vieni, o Germoglio di Iesse,
segno innalzato sui popoli 2. Tu sei l’avvento della salvezza
tu che le genti invocano, vieni a portare giorni di grazia,
vieni a liberarci dal male. alle promesse dai compimento
4. Vieni o Chiave di Davide, mostri il tuo volto buono e santo,
sciogli le nostre catene, tu le ferite vieni a guarire
apri la porta del regno, ogni dolore a consolare.
vieni ad introdurci alla vita. Vieni Signore.
5. Vieni o Astro che sorgi,
luce che splendi in eterno 3. Tu sei l’avvento, Dio dell’Amore
sole che porti giustizia, vieni tra noi a riconciliare,
vieni a illuminare ogni cuore. doni la forza dell’Alleanza
6. Vieni o Re della terra, e nella pace la tua presenza,
pietra angolare che porti come lo sposo stai per venire
all’unità le nazioni, vieni, la nostra vita a rallegrare.
e salva tu ogni uomo. Vieni Signore.
7. Vieni o Emmanuele,
Dio con noi buon Pastore 4. Tu sei l’avvento dell’infinito
che ci conduci alla pace, vieni a far luce al nostro passato,
vieni donaci tu la speranza. oltre il futuro sull’orizzonte
apri all’immenso il nostro presente,
di un nuovo cielo sei trasparenza
offri alla terra nuova speranza.
Vieni Signore.
COME L’AURORA VERRAI 369
Gen Verde SENTINELLA 370
Sr. Chiara Mirjam
Re- La7 Re-
Come l’aurora verrai Mi- Si7
La- Sib Sentinella quanto resta della notte?
Le tenebre in luce cambierai La- Mi-
Fa Sib Do Viene il giorno, viene la notte,
Tu per noi Signore Do7 Si7 Mi-
Re- La7 Re- il tuo cuore converti, Israel!
Come la pioggia cadrai
La- Sib Mi-
Sui nostri deserti scenderai Io sto sempre, tutto il giorno,
Fa Sib Do Si7
Scorrerà l’amore al mio posto
La- Mi-
Sib Do Re- La- Re- Perché il tempo si è fatto breve
Tutti i nostri sentieri percorrerai Do7 Si7 Mi-
Sib Do Re- La- Quel che attendi tra un po’ arriverà.
Tutti i figli dispersi raccoglierai
Sib Do La Sib Re Do Mi-
Chiamerai da ogni terra il tuo popolo E talvolta viene voglia di riposare!
Sol- 7 Sol- Do Re
In eterno ti avremo con noi
In certe notti,
Do Si7
Re di giustizia sarai
solo le stelle non bastano…
Le spade in aratri forgerai
Ci darai la pace
Nel silenzio dell’attesa odo le voci
Lupo ed agnello vedrai
Di dolore, di speranza che chiedono:
Insieme sui prati dove mai
Tornerà la notte
E quest’alba,
tanto attesa nella mia notte
Dio di salvezza tu sei
Viene dopo l’ora più buia se aspetterò.
E come una stella sorgerai
Su di noi per sempre
E chi non vede vedrà
Chi ha chiusi gli orecchi sentirà
Canterà di gioia

Tutti i nostri sentieri…..


Re-6/9
….Come l’aurora verrai
IL SIGNORE È VICINO 371
A. Galliano - D. Semprini

Re Sol
Il Signore è vicino,
La Re Sol La Re La
rallegratevi in Lui, Allelu - ia!
Si- Sol Re Si-
Rallegratevi! Rallegratevi,
Sol La Re
rallegratevi, Alleluia!

Re Sol La Re
Si rallegri il deserto e gioisca la terra:
Si- Sol Re Mi- La
spunterà come un fiore la venuta di Dio.
Re Sol La Re
Si rallegrino gli umili e smarriti di cuore:
Si- Sol Re Mi- La
il Signore è potente Lui che fa grandi cose.

Si rallegrino i poveri e con loro gli oppressi:


viene un giorno di grazia, di vittoria e giustizia.
Si rallegri chi ha fame e chi ha sete di Dio:
una mensa abbondante gli prepara il Signore.

Si rallegri chi è cieco si apriranno i suoi occhi,


ed il muto sia pronto a cantare di gioia.
Si rallegri chi è sordo udirà la notizia,
e lo zoppo stia in piedi danzerà per la festa.

Si rallegrino i giovani e gli anziani e i bambini:


si daranno la mano annunciando la pace.
Si rallegri il credente ogni uomo che attende:
la salvezza è vicina a chi cerca il Signore.
ORA È TEMPO DI GIOIA 372 Do Re-7 Do Fa Sol
Gen Rosso Fra i sentieri dei boschi il vento
Do Re-7 Do7+ Sib7+
con i rami ricomporrà
Intr.: Do Re-7 Do Re-7
La- Mi-7 Fa Re-7 Sol
nuove armonie che trasformano
Do Re-7 Do Fa Sol
Do Re-7 Do Sol Do
L’eco torna d’antiche val - li
i la - menti in canti di festa.
Do Re-7 Do7+ Sib7+
la sua voce non porta più,
Fa Do Sib Do
La- Mi-7 Fa Re7 Sol
Ora è tempo di gio - ia
ricordo di sommesse lacrime
Fa Sol-7 Fa Sib Do4 Do
Do Re-7 Do Sol4/9 Do
non ve ne accor - ge - te?
di e - sili in terre lonta - ne.
Fa Do Sol-7 Re-
Ecco faccio una cosa nuova,
Fa Do Sib Do La Sib7+ La-7 Re-
Ora è tempo di gio - ia nel deserto una strada aprirò.
Fa Sol-7 Fa Sib Do4 Do
non ve ne accor - ge - te? Do Re- Re+
Fa Do Sol-7 Re-
Ecco faccio una cosa nuova,
Re Mi-7 Re Sol La7
La Sib7+ La-7 Re- Do Re-
L’eco torna d’antiche val - li
nel deserto una strada aprirò.
Re Mi- Re La7
la sua voce non porta più,
Do Re-7 Do Fa Sol
Si- Fa#- Sol Mi La7
Come l’onda che sulla sabbia
ricordo di sommesse lacrime
Do Re-7 Do7+ Sib7+
Re Mi-7 La4/6 La4/8 La4 3 Re
copre le orme e poi passa e va,
di e - sili in terre lonta - ne.
La- Mi-7 Fa Re7 Sol
così nel tempo si cancellano
Sol Re Do Re
Do Re-7 Do Sol4/9 Do
Ora è tempo di gio - ia
le ombre scure del lungo inver - no.
Si- Fa#7 Si- Mi- La4 La
non ve ne accorge - te?
Fa Do Sib Do Sol Re Do Re4/6 Re
Ora è tempo di gio - ia Ecco faccio una cosa nuo - va,
Fa Sol-7 Fa Sib Do4 Do
Si Do7+ Si Mi- (fin. Mi+)
non ve ne accor - ge - te?
nel deserto una strada aprirò.
Fa Do Sol-7 Re-
Ecco faccio una cosa nuova,
Re Mi-7 Re Sol La7
La Sib7+ La-7 Re- Do Re-
Fra i sentieri dei boschi il vento
nel deserto una strada aprirò.
Re Mi- Re La7
con i rami ricomporrà
Si- Fa#-7 Sol Mi La4 La7
nuove armonie che trasformano
Re Mi-7 La4/6 La4/9 La4 Re
i la - menti in canti di fe - sta.
ALZATI E RISPLENDI 373
Gocam (Rns)
STILLATE CIELI DALL’ALTO
Re- La7 374
Alzati e risplendi ecco la tua luce, M. Frisina
Re- Barrè I cap.
è su te la gloria del Signor.
Re- La7 Si- La
Alzati e risplendi ecco la tua luce, Stillate cieli dall’alto,
Re- Mi- Si- Mi- Fa#
è su te la gloria del Signor. dalle nubi discenda il Giu - sto,
Re Sol- Si- La
Volgi i tuoi occhi e guarda lontano, la terra apra il suo grembo
Do Fa La7 Mi- Si- Mi- Fa#4 Fa# Si-
che il tuo cuore palpiti di allegria. e germogli per noi il Salvato - re.
Re - La7
Ecco i tuoi figli che vengono a te, Si- La Si- La Fa#-
Re- Non a - di – rar - ti, Signore,
le tue figlie danzano di gioia. Si- Mi- Fa#-7 Fa#
non ricordare il pecca - to.
Re Sol- Si- Mi- Si- Fa#-
Gerusalem, Gerusalem Geru – sa - lemme è deserta,
Fa La7 Si- Mi- Si- Fa#- Si-
spogliati della tua tristezza. il tuo santuario desola - to.
Re Sol-
Gerusalem, Gerusalem Abbiamo peccato, Signore,
Re- La7 Re- dispersi come foglie al vento;
canta e danza al tuo Signor. il tuo volto ci hai nascosto
e ci hai consegnato ai nemici.
Marceranno i popoli alla tua luce,
ed i re vedranno il tuo splendor. Invia l’Agnello promesso,
Stuoli di cammelli ti invaderanno, dominatore della terra,
tesori dal mare affluiranno a te. e salga il monte di Sion,
Verranno da Efa, da Saba e Kedar, riscatti il giogo della colpa.
per lodare il nome del Signor.
Consolati, popolo mio,
Figli di stranieri costruiranno perché nel pianto ti consumi?
le tue mura, Verrà presto la tua salvezza,
ed i loro re verranno a te. perché sono il tuo redentore.
Io farò di te una fonte di gioia,
tu sarai chiamata:
“Città del Signore”.
Il dolore e il lutto finiranno,
sarai la mia gloria fra le genti.
VIENE IL SIGNORE –
5. O Astro, splendore della luce eterna,
ANTIFONE “O” 375
sorgi come un sole di giustizia:
M. Frisina
vieni a illuminare ogni uomo
Barrè II cap.
in terra tenebrosa e nell’ombra di morte.
Do Sol La- Mi-
Viene il Signore, il re della gloria, 6. O Re delle genti,
La- Sol Do Fa Sol Mi-7 o pietra angolare, vieni.
Al – le – luia, allelu - ia. Atteso da tutte le nazioni,
Do Sol che riunisci i popoli in uno:
Viene ad illuminare vieni per l ‘uomo
La- Mi- che hai formato dalla terra.
chi giace nelle tenebre,
La- Sol La- Fa Sol Do 7. O Emmanuele, nostro re e legislatore,
Al – le - luia, allelu - ia. tu speranza e salvezza delle genti,
noi ti invochiamo: vieni a salvarci,
La- Mi- vieni a salvarci, o Signore nostro Dio.
1. O Sapienza,
Fa Re-7 Re- Mi
che esci dalla bocca dell’Altissimo,
La- Fa Re- Mi
e ti estendi ai confini del mondo,
La- Mi-
tutto disponi
La- Mi- Do
con forza e soavi - tà:
La- Fa Do La-7 Re- Sol
vieni, insegnaci la via della saggezza.

2. O Signore, sei guida della casa


d’Israele,
a Mosè apparisti nel roveto,
sul monte Sinai donasti la tua legge:
viene a liberarci col tuo braccio potente.

3. O Germoglio di Iesse,
che ti innalzi come un segno,
a te guardano tutte le nazioni,
tacciono i re alla tua presenza:
vieni a liberarci, non tardare.

4. O Chiave di Davide, o scettro d’Israele,


apri e nessuno chiuderà,
chiudi e nessuno potrà aprire:
vieni a liberare l’uomo dalle sue tenebre.

Potrebbero piacerti anche