Sei sulla pagina 1di 7

12° giorno di primavera 1217

Oggi in città ho notato qualcosa di …singolare …


Un piccolo moccioso di strada … veniva scortato dalle
guardie a palazzo …
Hahahahaha! che il fato di DOLA lo assista.
15° giorno di primavera 1217
Anche oggi.
Sembra che il moccioso si chiami Mikolaj
Ha qualcosa di strano …lo sento.
18° giorno di primavera 1217
Ho chiesto di lui in città.
Vive per strada …in una catapecchia.
Ne genitori, ne amici.
Nei prossimi giorni mi avvicinerò a lui, ma devo stare
attenta alle guardie.
23° giorno di primavera 1217
Incredibile …e vivo solo da un decennio ed è già cosi
sveglio? Ha sorriso, scherzato e mi ha chiesto se avessi del
cibo da dargli, poi come un commerciante di vasi ha
incominciato a parlare di quello che le sue orecchie sentono
e che per 2 monete mi diceva quello che volevo su una
persona della città.
Piccola volpe!
C’è qualcosa di misterioso in questo teppistello!
Devo capire cos’è.
28° giorno di primavera 1217
Sono giorni che gli porto del cibo
Per parlare e capire qualcosa di lui, da dove viene?
i Genitori? nulla …non sa nulla.
Dice che è sempre stato solo …ma è libero.
30° giorno di primavera 1217
Domani lo inviterò nella mia capanna nel bosco…
Magari potrò capire meglio …gli racconterò la storia di
Baba Jaga … e degli idei di questo paese, magari gli
piacerà.
31° giorno di primavera 1217
Ora capisco perché lo portano a palazzo ogni tanto …
È uno dei topolini di Konrad primo duca di Masovia,
maledetto duca! usi i bambini soli promettendogli
protezione e cibo …in cambio ottiene informazioni su tutta
la città e su quello che accade …saranno almeno una
trentina.
Il piccolo afferma, che se mantengo il segreto, non dice a
nessuno che sono una strega.
Strega a me? che baba Jaga lo protegga …
E’ un bravo ragazzino che cerca di sopravvivere …lo
proteggerò come posso, che DOLA mi sia testimone.
40° giorno di primavera 1217
Oggi Mikolaj mi ha portato le piante che mi servivano.
Mi chiama Baba …dice che sono buona come lei e che mi
vuole bene.
Piccolo cuore solitario …se sapessi com’è la vita.
Ma forse già lo sai …e sono io quella che non si è resa
conto ti quello che hai già vissuto.
42° giorno di primavera 1217
Oggi è tornato strano …piangeva, ma aveva una sacchetta
colma di monete.
Non ha detto una parola …
43° giorno di primavera 1217
Ha pianto tutta la notte …
Quando gli ho richiesto cosa fosse successo, mi ha risposto
“ho dovuto fare delle cose brutte con un vecchio a cui
piaceva toccarmi, ma lui mi ha dato queste monete in
cambio … così posso aiutare te Baba e gli altri randagi in
città “
Dannato Konrad ...e ti chiamano “il Giusto”?

12° giorno di inverno 1222


Oggi mi ha portato una ragazza dai randagi …
Voleva che gli togliessi il bambino che aveva in grembo
Mikolaj dice che è meglio…il padre è una persona
scomoda.
Povera Ragazza ...Gli ho preparato un intruglio alla
mentuccia per l’aborto …per fortuna è di poche settimane.
21° giorno di inverno 1222
Povero ragazzo, non è facile vivere, torna sempre con lividi
e ammaccature.
Ogni volta che si parla del duca … si infuria, sembra essere
molto legato a lui .
Quel dannato si è unito ai cristiani e non apprezza più le
vecchie culture di un tempo.
18° giorno di autunno 1227
Dice che sta facendo pratica di combattimento …
Tieniti lontano dai guai figliolo!
Gli ripeto cosi ogni volta ...e sembra non funzionare.

18° giorno di primavera 1235


Abbiamo discusso anche ieri sera, si sta facendo
coinvolgere troppo dagli affari del duca …
Dice che gli ha parlato anche del messia dei cristiani.
Mokos proteggilo sempre …te ne prego!
18° giorno di primavera 1245
Ora uccide anche per lui!
Se vuoi sopravvivere devi essere pronto, ma ci sono limiti
che non devono essere superati.
Poi per un cristiano?
18° giorno di primavera 1247
I miei giorni sono ormai alla fine …la vecchiaia mi ha
raggiunto, da quando sono malata vieni ogni giorno.
Mi accarezzi e mi baci la fronte …
povero ragazzo in questi anni ne hai viste tante.
Ora sei un uomo, non hai mai voluto avere figli, dici che il
mondo è troppo duro e spietato...e forse hai ragione.
Non hai mai smesso di sorridere e di raccontare storie
inventate, fantastiche.
Ti confesso che mi sono avvicinata e te perché avevo
percepito qualcosa dentro di te...di misterioso …di puro.
E ora ho capito cos’è … mia nonna lo diceva che c’era un
mondo strano nascosto tra di noi …forse sei uno di loro?
Mi perdonerai mai?
18° giorno di primavera 1247
Mi dispiace che tu stia soffrendo …ma doveva morire quel
traditore. Si è alleato con i cristiani, ha perso battaglie e la
carica di duca …ha tradito il suo popolo ed è stato
avvelenato dalla stessa madre …che Mokos lo accolga!
Assistere alla sua morte ti ha spezzato il cuore …ma tu sei
forte, lo sei sempre stato, hai aiutato tante persone.
Ora che anche io mi ricongiungerò con la terra …tu vai
avanti e non fermati.
Lo Sguardo di Dola è verso di te, si coraggioso e parti.
Baba jaga dice “Non soffermarti a guardare il passato
passare alle tue spalle ...altrimenti la morte ti coglierà di
sorpresa dinanzi a te “
Vai a vivi libero, come il randagio che sei sempre stato.
https://it.wikipedia.org/wiki/Mitologia_slava
(per i nomi delle divinità pagane e delle
descrizioni)
Sul lato c’è anche baba Jaga

Potrebbero piacerti anche