Sei sulla pagina 1di 4

II DOMENICA DOPO PASQUA

Ingressa (insieme)

Misericordia Domini plena est terra. Della misericordia di Dio è ripiena la terra.
Halleluhaj. Verbo Dei cæli firmati sunt. Lode al Signore. Per la parola di Dio hanno
Hallelujah, hallelujah. consistenza i cieli. Lode, lode al Signore.

Gloria in excelsis Deo

Orazione sopra il popolo

Misericors Domine, fidelium tuorum Misericordioso Signore, tu che sei il


consolator et doctor, auge in Ecclesia tua consolatore ed il maestro dei tuoi fedeli,
desideria, quæ dedisti, et de intelligenda accresci nella Chiesa tua i santi desideri che
altitudine promissionum, sperantium in te tu le hai dato, e rinfranca con il pensiero delle
corda confirma: ut omnes adoptionis filii sublimi promesse i cuori di quelli che sperano
lumen, quod nondum ostendis, fidei oculis in te; affinché tutti i figli della divina
incuncanter intueantur, et patienter adozione vedano incessantemente con gli
expectent. Per Dominum nostrum Jesum occhi della fede quel lume che tu loro ancora
Christum ... non disveli, e ne attendano la piena
manifestazione con pazienza. Te lo
chiediamo …

Lectio Actuum Apostolorum


In quei giorni. Paolo, attraversate le regioni dell’altopiano, scese a Èfeso. Qui trovò alcuni discepoli e
disse loro: «Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?». Gli risposero: «Non
abbiamo nemmeno sentito dire che esista uno Spirito Santo». Ed egli disse: «Quale battesimo avete
ricevuto?». «Il battesimo di Giovanni», risposero. Disse allora Paolo: «Giovanni battezzò con un
battesimo di conversione, dicendo al popolo di credere in colui che sarebbe venuto dopo di lui, cioè
in Gesù». Udito questo, si fecero battezzare nel nome del Signore Gesù e, non appena Paolo ebbe
imposto loro le mani, discese su di loro lo Spirito Santo e si misero a parlare in lingue e a profetare.
Erano in tutto circa dodici uomini.
(Diciamo: Deo gratias)

Salmello (insieme)

Miserere mei, Deus, miserere mei: quoniam in Abbi pietà di me, o Dio, abbi pietà di me;
te confidit anima mea. poiché in te confida l'anima mia.
Misit de cælo, et liberavit me: dedit in Spiccò ordine dal cielo, e mi liberò; coperse di
opprobrium conculcantes me. vergogna coloro che mi calpestavano.

Contatti: cardinalschuster@gmail.com; http:/www/singulari.blogspot.com


Persone di contatto: Peter 3466623644, Carlo 3389256994 o Alberto 3382554173
Si accettano intenzioni per le Messe; rivolgersi al sacerdote o ad una delle persone suindicate.
Epistola beati Pauli Apostoli ad Hebræos
Fratelli, Cristo è venuto come sommo sacerdote dei beni futuri, attraverso una tenda più grande e
più perfetta, non costruita da mano d’uomo, cioè non appartenente a questa creazione. Egli entrò
una volta per sempre nel santuario, non mediante il sangue di capri e di vitelli, ma in virtù del
proprio sangue, ottenendo così una redenzione eterna. Infatti, se il sangue dei capri e dei vitelli e la
cenere di una giovenca, sparsa su quelli che sono contaminati, li santificano purificandoli nella
carne, quanto più il sangue di Cristo – il quale, mosso dallo Spirito eterno, offrì se stesso senza
macchia a Dio – purificherà la nostra coscienza dalle opere di morte, perché serviamo al Dio
vivente? Per questo egli è mediatore di un’alleanza nuova, perché, essendo intervenuta la sua morte
in riscatto delle trasgressioni commesse sotto la prima alleanza, coloro che sono stati chiamati
ricevano l’eredità eterna che era stata promessa.
(Diciamo: Deo gratias)

Alleluja (insieme)

Dominus regnavit, decorem induit: induit Il Signore è re, egli si è rivestito di maestà; il
Dominus fortitudinem, et præcinxit se Signore si è ammantato di fortezza e si è cinto
virtutem. Hallelujah. di potenza. Lode al Signore.

Sac.: Lectio sancti Evangelii secundum Joannem


(R: + Gloria + tibi + Domine)
In quel tempo. Giovanni, vedendo il Signore Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio,
colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che
è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua,
perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito
discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui
che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo
Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio
di Dio».
(Diciamo: Laus tibi, Christe)

Antifona (insieme)

Nos populus tuus, et oves gregis tui, Noi che siamo il popolo tuo e le pecore del
confitebimur tibi, Deus, in sæcula: in tuo gregge, daremo lode a te in eterno, o Dio;
generatione, et generatione annunciabimus di generazione in generazione tramanderemo
laudem tuam. Hallelujah. il cantico della tua lode. Lode al Signore.

Orazione sopra la Sindone

Deus, qui in Filii tui humilitate jacentem O Dio, che nell'umiliazione del tuo Figlio hai
mundum erexisti, fidelibus tuis perpetuam risollevato il mondo caduto, concedi ai tuoi
concede lætitiam: ut quos perpetuæ mortis fedeli un'ininterrotta letizia, sicché coloro

Contatti: cardinalschuster@gmail.com; http:/www/singulari.blogspot.com


Persone di contatto: Peter 3466623644, Carlo 3389256994 o Alberto 3382554173
Si accettano intenzioni per le Messe; rivolgersi al sacerdote o ad una delle persone suindicate.
eripuisti casibus, gaudiis facias perfrui che tu già sottraesti alla sventura di una
sempiternis. Per Dominum nostrum Jesum morte senza fine, faccia partecipi dei gaudi
Christum filium tuum, qui tecum … sempiterni. Te lo chiediamo …

Offertorio

Jubilate Domino Deo universa terra: psalmum O terra tutta quanta, leva a Dio un inno di
dicite nomini ejus. Venite, et audite, et giubilo; salmeggia al nome di lui. Venite ed
enarrabo vobis, omnes qui timetis Deum: ascoltate, voi tutti che temete Iddio, ed io vi
quanta fecit Dominus animæ meæ. narrerò gli immensi benefici che il Signore
Hallelujah. compartì all'anima mia. Lode al Signore.

Si recita il Credo

Orazione sopra l’Offerta

Deus, qui nos per hujus sacrificii veneranda O Dio, che mediante il sacro scambio dei doni
commercia, unius summæ Divinitatis che avviene in questo santo sacrificio, ci fai
participes effecisti, præsta, quæsumus: ut partecipi dell'unica e suprema tua sostanza
sicut tuam cognoscimus veritatem, sic eam divina, concedici, te ne preghiamo, che come
dignis moribus assequamur. Per Dominum noi abbiamo conosciuta la tua ineffabile
nostrum Jesum Christum Filium tuum, qui verità, così ci sia dato di viverla
tecum vivit et regnat … nell'illibatezza dei nostri costumi. Te lo
chiediamo per i meriti …

Prefazio

Æterne Deus: Qui omnia mundi elementa ... eterno Iddio, che hai creato tutti gli
fecisti, et varias disposuisti temporum vices: elementi del mondo, che hai disposto la varia
atque homini ad tuam imaginem condito, successione dei tempi, e che inoltre all'uomo,
universa simul animanda, rerumque miracula creato a tua immagine, hai assoggettato tutti
subjecisti. Cui licet origo terrena sit: tamen, insieme gli esseri viventi e le meravigliose
regeneratione baptismatis, cælestis ei vita forze della natura inanimata. È pur lui che,
confertur. Nam devicto mortis auctore, terreno di origine, per la rigenerazione del
immortalitatis est gratiam consecutus: et battesimo, riceve una vita celeste; che per
prævaricationis errore quassato, viam reperit effetto della sconfitta toccata all'autore della
veritatis. Per Christum Dominum nostrum ... . morte, ha conseguito la grazia di una vita
immortale; e che in conseguenza della
sconfitta inferta all'errore che l'aveva fatto
prevaricare, ritrovò la via della verità: il tutto
per opera di Cristo, Signore, nostro, la cui
maestà è lodata dagli Angeli ecc. … (Form. I)

Contatti: cardinalschuster@gmail.com; http:/www/singulari.blogspot.com


Persone di contatto: Peter 3466623644, Carlo 3389256994 o Alberto 3382554173
Si accettano intenzioni per le Messe; rivolgersi al sacerdote o ad una delle persone suindicate.
Confrattorio (insieme)

Pater, cum essem cum eis, ego servabam eos, Padre, finché fui con essi, io guardavo quelli
quos dedisti mihi. Hallelujah. Nunc autem ad che tu mi hai affidato. Lode al Signore. Ora
te venio. Non rogo, ut tollas eos de mundo, poi io me ne ritorno a te. Non ti prego già che
sed ut serves eos a malo. Hallelujah, tu li levi dal mondo, ma che li preservi dal
hallelujah. male. Lode, lode al Signore.

Transitorio (insieme)

Qui manducaverit Corpus meum, et biberit Chi avrà mangiato il mio Corpo e bevuto il
Sanguinem meum, ipse in me manet, et ego in mio Sangue, rimarrà in me e io in lui: dice il
eum: dicit Dominus. Hallelujah. Signore. Lode al Signore.

Orazione dopo la S. Comunione

Præsta nobis, omnipotens et misericors Deus: Concedici, onnipotente e misericordioso


ut vivificationis tuæ gratiam consequentes, in Iddio, che avendo noi conseguita la grazia che
tuo semper munere gloriemur. Per Dominum ci fa vivere della tua vita, godiamo sempre di
nostrum Jesum Christum Filium tuum … questo tuo ineffabile dono. Te lo chiediamo …

Contatti: cardinalschuster@gmail.com; http:/www/singulari.blogspot.com


Persone di contatto: Peter 3466623644, Carlo 3389256994 o Alberto 3382554173
Si accettano intenzioni per le Messe; rivolgersi al sacerdote o ad una delle persone suindicate.