Sei sulla pagina 1di 2

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Programma del corso di Trasmissione Numerica (a.a. 2009/2010)


Prof. Mario Tanda
Analisi dei segnali e dei sistemi nel dominio della frequenza.
Segnali passabanda. Segnale analitico. Trasformata di Hilbert. Rappresentazione
di segnali passabanda. Trasmissione di segnali passabanda attraverso sistemi pas
sabanda. [1]
Trasmissione e ricezione di segnali analogici.
Introduzione alla modulazione. Modulazione d'ampiezza. DSB-SC. AM convenzionale.
SSB. VSB. Rivelatore d'inviluppo. Demodulazione di segnali DSB-SC, SSB e VSB. M
ultiplazione. Modulazione d'angolo. Rappresentazione di segnali PM ed FM. Caratt
eristiche spettrali di segnali modulati in angolo. Modulatori e demodulatori di
frequenza [1]
Probabilità e variabili aleatorie.
Funzione di variabile aleatoria. Calcolo della PDF di . Teorema Fondamentale (s.
d). Valor medio. Proprietà del valor medio (con dimostrazioni). Valor medio di . L
inearità del valor medio (con dimostrazione). Media di una costante e media di PDF
Simmetrica (con dimostrazione). Varianza. Proprietà della varianza. Diseguaglianz
e di Markov e di Chebychev. Momenti di una variabile aleatoria. Funzione generat
rice dei momenti e funzione caratteristica di una variabile aleatoria. Teorema d
ei momenti (s.d). CDF e PDF condizionate. Teorema della probabilità totale applica
to a CDF, PDF e momenti di una variabile aleatoria. Formula di Bayes mista. Vers
ione nel continuo del teorema della probabilità totale. Verifica di ipotesi. Caso
particolare del Rumore additivo Gaussiano. Coppie di variabili aleatorie. Propri
età della CDF congiunta. Variabili aleatorie congiuntamente continue. PDF congiunt
a e sue proprietà. Vettori di n variabili aleatorie. Indipendenza. Coppie di varia
bili aleatorie congiuntamente gaussiane. Calcolo della CDF di . Convoluzione. PD
F della somma di due variabili aleatorie indipendenti. Trasformazioni di coppie
di variabili aleatorie. Metodo della variabile ausiliaria. Generalizzazione del
teorema fondamentale. CDF/PDF di X condizionate ad Y. Estensioni a sistemi di n
variabili aleatorie. Valore medio di . Medie condizionate. Teorema della media c
ondizionata (con dimostrazione). Linearità della media. Correlazione e covarianza.
Diseguaglianza di Schwartz. Proprietà della covarianza (con dimostrazioni). Formu
la della varianza condizionata FVC. Coefficiente di correlazione. Stima ottima i
n media quadratica. Stima lineare ottima in media quadratica. Correlazione e cov
arianza di n variabili aleatorie (con dimostrazione caso <=). Vettori gaussiani.
Teorema centrale del limite anche per variabili discrete (solo enunciato). [2]
Processi aleatori.
Definizione di processo aleatorio. Caratterizzazione statistica di un processo a
leatorio. Medie statistiche. Funzione di autocorrelazione. Processi stazionari.
Caratterizzazione di una coppia di processi aleatori. Trasformazioni lineari e t
empo invarianti di processi aleatori. Densità spettrale di potenza di un processo
aleatorio. Relazioni ingresso-uscita per gli spettri di potenza. Teorema di Wien
er-Khinchin. Processi aleatori gaussiani. Processi aleatori bianchi. Banda equiv
alente di rumore. Processi aleatori passabanda. [1]
Rumore nei sistemi di comunicazione.
Sistemi di comunicazione analogici in presenza di rumore. Sistema di comunicazio
ne in banda base. Sistema con modulazione DSB-SC AM. Sistema con modulazione SSB
. Confronto tra sistemi di comunicazione analogici. Amplificatori rumorosi. Rumo
re termico. Temperatura equivalente di rumore. Cifra di rumore. Temperatura equi
valente e cifra di rumore di più amplificatori rumorosi in cascata. Formule di Fri
es. Perdite di trasmissione. Ripetitori analogici. [1]
Modulazione Numerica.
Rappresentazione geometrica dei segnali. Procedura di ortonormalizzazione di Gra
m-Schmidt. Segnalazione PAM in banda base e passabanda. Rappresentazione geometr
ica dei segnali PAM. Forme d'onda bidimensionali in banda base e passabanda. Seg
nalazione PSK. Segnalazione QAM. Forme d'onda multidimensionali. Ricezione di se
gnali numerici in AWGN. Demodulatore e rivelatore. Demodulazione a correlazione
e a filtri adattati. Teorema dell'irrilevanza. Proprietà del filtro adattato. Rive
latore a minima probabilità di errore. Ricezione a massima verosimiglianza. Demodu
lazione e rivelazione di segnali PAM, PSK e QAM. Probabilità di errore per segnala
zioni binarie. Probabilità di errore per segnalazioni PAM, PSK e QAM. [1]

Riferimenti bibliografici
[1] J.G. Proakis, M. Salehi: Communication System Engineering, second edition. P
rentice Hall, 2002.
[2] A. Bononi, G. Ferrari: Teoria della probabilità e variabili aleatorie con appl
icazioni. Mc Graw Hill, 2005.

Potrebbero piacerti anche