Sei sulla pagina 1di 3

Il pronome relativo e la frase relativa

Il pronome relativo der/die/das

Il pronome relativo (in italiano «che» / «cui» oppure «il quale»/«la quale» etc.) in
tedesco è quasi sempre identico all'articolo der /die/ das:

M. F. N. Pl.
Nom. der die das die
Acc. den die das die
Dat. dem der dem denen
Gen. dessen deren dessen deren

Come vedi, soltanto il plurale e il genitivo hanno forme diverse dall' articolo.

La struttura della frase relativa


Sia in italiano che in tedesco, la frase relativa è una secondaria che serve a
specificare meglio un nome/un concetto della frase principale. Essa non è introdotta
da una congiunzione come le altre frasi secondarie (ad esempio weil, wenn “se
/quando” etc.), bensì da un pronome relativo:

Der Fluss, der (nom.!) durch Köln fließt … Il fiume che (=sogg.!) scorre attraverso
Colonia …
Der Fluss, den (acc.!) wir hier sehen … Il fiume che (compl.ogg.!) qui vediamo

Der Fluss, an dem (an + dat.!) Köln liegt Il fiume su cui sorge Colonia

Der Fluss, dessen (gen.!) Namen mit «R» Il fiume il nome del quale comincia per
anfängt … «R» …

Come vedi dagli esempi,


- la frase relativa ha la costruzione tipica delle frasi secondarie (verbo in fondo!);
- il pronome relativo sta sempre all'inizio della frase relativa;
- il pronome relativo tedesco si declina secondo lo schema che hai appena visto. Il
numero e genere si scelgono in base al nome a cui si riferisce (negli esempi: der
Fluss, maschile singolare; useremo quindi le forme del pronome relativo der); il caso
dipende invece dalla funzione svolta dal pronome nella frase relativa.
Alcuni casi particolari:
- anche in tedesco il pronome relativo può essere preceduto da una
preposizione; il caso del pronome sarà quello retta dalla preposizione;
- a differenza dell'italiano, anche il pronome relativo al genitivo sta all'inizio
della frase (cfr. l'ultimo esempio).

Attenzione il che relativo non deve essere confuso con il che dichiarativo (=dass!). In
caso di dubbi prova a sostituire «che» con il «quale/la quale» se è possibile si tratta
di un «che» relativo!
Io penso che una coppia debba avere figli (che=dichiarativo)
Le coppie che ho intervistato non vogliono figli.. ( che = le quali = relativo!)

La posizione della frase relativa


Anche in tedesco si cerca di inserire la frase relativa accanto al nome a cui si
riferisce, in modo da facilitarne la comprensione. Questo vale soprattutto se il nome
si trova in inizio frase o è il soggetto della frase principale:

Ein Land, in dem es immer kalt ist, Un paese nel quale fa sempre
würde mir nicht gefallen. freddo non mi piacerebbe.

In einem Land, in dem es immer kalt In un paese nel quale fa


ist, möchte ich nicht leben. sempre freddo non vorrei
vivere.

Se il nome si trova in un'altra posizione, si preferisce per motivi stilistici completare


prima la frase principale, separando quindi la frase relativa del nome a cui si
riferisce:

Ich möchte nicht in einem Land leben, Non vorrei vivere in un paese
in dem es immer kalt ist. nel quale fa sempre freddo.

Questo è possibile naturalmente soltanto se è chiaro a che cosa si riferisce la frase


relativa; se invece c'è il rischio di equivoci, la frase relativa deve essere inserita anche
in questo caso subito dopo il nome a cui si riferisce:
Sie steckt die Landkarte, die sie gekauft Mette la carta geografica che ha
hat, in die Tasche. comprato nella borsa.
Inserendo la frase relativa alla fine della principale la frase cambia significato:
Sie steckt die Landkarte in die Mette la carta geografica nella borsa che
Tasche, die sie gekauft hat. ha comprato.

Potrebbero piacerti anche