Sei sulla pagina 1di 9

I medicinali

antroposofici

Origine| Produzione|Impiego
I medicinali
antroposofici

Tutti i medicinali antroposofici sono concepiti per stimolare la capacità di autoguari­gione


intrinseca dell’organismo. Sotto questo aspetto, essi integrano ed ampliano l’azione far-
macologia della medicina tradizionale. Mentre quest'ultima concentra il suo interesse
solo sulla distruzione degli agenti patogeni, sopprimendo i processi fisiopatologici ad essi
Per la produzione dei medicinali antropo­
associati e rimpiazzando le sostanze mancanti (ad esempio vitamine, ormoni, derivati sof ici vengono usate materie prime che
appar tengono a tutti i regni della natura:
del sangue), la medicina antroposofica, quando possibile e ragionevole, mira a sviluppare sost anze sia di origine veget ale, ad es.
nell'organismo umano la capacità di superare la malattia attingendo alle sue risorse. Lo la Calendula of f icinalis (a destra), sia di
origine minerale, ad es. il Bisolfuro di
scopo precipuo è quindi quello di ripristinare l'equilibrio tra le funzioni vitali e nel con- ferro (v. pag. precedente in alto a destra)
e inf ine anche sost anze di origine ani­
tempo di rafforzare il sistema immunitario del singolo individuo. In questo processo male, ad es. il veleno delle api
(v. pag. precedente, in alto a sinistra)
l’impiego di farmaci appropriati è di fondamentale importanza. e anche met alli come l'oro.

2 3
La produzione in laboratorio della Nella f ase f inale della lavorazione,
tintura madre dalla radice della i pezzi polverizzati della radice
genziana gialla (gentiana lutea): vengono bolliti in una soluzione di
la radice è separat a dal resto della acqua e alcool, producendo così un
piant a (a sinistra), sminuzzat a decotto
f inemente con un coltello (a dest­
ra) e inf ine triturat a nella macina
(del tutto a destra).

I medicinali in li omeopatici; i fitoterapeuti privilegiano fici, come ad esempio gli specchi metallici nel luogo sbagliato e nel momento sba­ preparato, in questo caso il salgemma fatto che non richiede un rialzo di tempe-
medicina antroposofica sostanze di origine vegetale, mentre le o le tinture madri estratte da piante ferti­ gliato, provocano i disturbi. (anche conosciuto come cloruro di sodio ratura per potersi sciogliere, né un brusco
La medicina antroposofica si avvale, per i sostanze di sintesi chimica dominano la liz­zate con sali metallici (metalli vegetabi- La causa principale della malattia è o Halit, simbolo chimico NaCl) viene abbassamento di temperatura per cri­
suoi medicinali, di materie prime di origi- moderna medicina allopatica. lizzati). forse un'alterazione delle funzioni organi- impiegato per curare una varietà di distur- stalliz­zarsi. La medicina antroposofica di
ne minerale, vegetale, metallica e animale I medicinali antroposofici, al contra- Attualmente si sta creando una farma- che (livello funzionale) o nasce da una ten- bi che vanno dalla rinite e bronchite cro- conseguenza postula – e questo è stato di­-
nella produzione dei suoi preparati. Per rio, sono orientati in tutte le direzioni: il copea antroposofica con il fine di racco- sione mentale (livello psichico) oppure gli nica all'eczema essudativo. Come mai? La mostrato in pratica – che il salgemma sia
fare un esempio, il quarzo, lo zolfo e il cal- loro spettro comprende le potenzialità gliere e di pubblicare l’elenco di tutte le organi hanno subito un reale cambiamen- risposta è che queste tre patologie si mani- particolarmente indicato per ripristinare
care sono tipiche sostanze minerali men- dell'omeopatia, i concentrati vegetali, per sostanze usate nella produzione di medi- to fisico (livello anatomico)? Tale analisi festano con caratteristiche simili: in l'equilibrio instabile tra solidificazione e
­tre l'arnica, la genziana gialla e la camo- non dire dei composti di natura più comp- cinali antroposofici e dei procedimenti di aiuta il medico a discernere quale medici- ciascuna di esse si manifestano allo stesso fluidificazione nelle patologie prima men-
milla sono rinomate erbe medicinali. Tra lessa. Inoltre ci sono diverse particolarità preparazione validati. nale o quale terapia debbano essere pre- tempo due tendenze contrastanti, la soli­ zionate. L'uso del salgemma nella cura di
tutti i metalli, l'oro, l'argento, il ferro e lo che caratterizzano i medicinali antroposo- scritti. Nello stesso tempo il medico deve dificazione e la fluidificazione. Nel caso tutte e tre le malattie si basa su questa
stagno sono usati frequentemente, men­ Il punto cruciale è il tener conto di quanto la malattia abbia delle riniti croniche, il naso può presen- relazione concettuale. Ciò che all'inizio
tre le materie prime animali comprendo- contesto indebolito il suo paziente. In qualche caso tarsi pieno di croste pur continuando a può sembrare strano o incomprensibile
no veleni di insetti (es. ape, calabrone, for- O M EOPAT I A E A L LOPATIA Cosa c'è di così speciale nei medicinali si rende necessario ristabilire le condizio- emettere fluidi liquidi. acquista una connotazione logica ad un
mica) ed estratti d’organo di mammiferi Entrambi i termini derivano dal greco „homo- antroposofici? La medicina antroposofica, ni fisiche del paziente, ricorrendo in un Nel caso delle bronchiti croniche, le esame più approfondito. La scelta di medi-
(es. fegato, timo, reni, nervi). ios“, cioè simile, „allos“ cioè differente e presa nel suo insieme, considera sia la primo momento ai medicinali convenzio- mucose dell'apparato respiratorio si de- cinali antroposofici nella cura di altre ma-
Le materie allo stato grezzo usate dalla „pathos“ cioè malattia. L'omeopatia cerca di manifestazione patologica in sé sia il pa- nali, per poi passare alla somministrazio- ­strutturano come se fossero cicatrizzate, ­lattie segue gli stessi principi.
medicina antroposofica sono comuni curare secondo il principio del „simile che cura ­ziente nella sua totalità di essere umano. ne di medicinali antroposofici con lo eppure continuano a secernere muco. Nel Anche nella medicina accademica
anche ad altre correnti terapeutiche, come il simile“. Per ciascun paziente il medico deve Una prescrizione da parte di un me- scopo di stimolare le forze di autoguari­ caso dell’eczema essudativo, la cute diven- malattie in sé differenti vengono spesso
l'omeopatia e la fitoterapia. Persino la individuare la sostanza che causa sintomi si- dico antroposofo non si basa semplice- gione. ta a poco a poco più spessa e ruvida, pur affrontate con lo stesso tipo di medicinale:
medicina tradizionale usa il veleno delle mili negli individui sani. Questa sostanza viene mente su una diagnosi scaturita da un Quando un medico antroposofo riuscendo a secernere fluidi in quantità. tonsilliti, nefriti, casi di erisipela sono tutti
api, il ferro o lo zolfo in un certo numero poi somministrata in determinate diluizioni esame obbiettivo, ma tiene conto dell’inte- sceglie un particolare medicinale, non Il salgemma nella sua essenza presen- trattati con la somministrazione di peni-
di medicinali, anche se in una soluzio- (potenze), stimolando di conseguenza le capa­ ro contesto sintomatologico e personale guarda semplicemente alle cause che ta la stessa polarità. Si presenta sia sotto cillina, dal momento che in tutte e tre le
ne altamente concentrata. In generale la cità del singolo organismo di autoregolarsi. La che il paziente manifesta con la sua hanno provocato la malattia in sé. Nella forma solida nelle miniere sia in forma patologie si possono trovare colonie di
caratteristica di una particolare corrente medicina accademica, d'altro canto, si avvale malattia. sua decisione di proporre una particolare solubile nell'acqua marina. Può sia cristal- streptococchi. Al posto delle caratteristiche
terapeutica è determinanta in grande di medicinali allopatici per sostituire funzioni Il compito precipuo del medico antro- terapia vengono presi in considerazione lizzarsi in zollette o blocchi sia sciogliersi della malattia comune, qui il fattore deter-
misura dal tipo di medicinali che vengono insufficienti dell’organismo, per controllare e posofo è saper riconoscere quali sono le altri fattori nonché caratteristiche perso- in una soluzione liquida. A differenza minante è rappresentato dalla presenza
impiegati: gli omeopati usano medicina- in parte sopprimere i processi patologici. forze che, comparendo in misura sbagliata, nali del paziente. Per esempio, lo stesso degli altri sali, la sua unicità deriva dal fisica di streptococchi.

4 5
Gentiana lutea, genziana gialla: nella preparazione di medicinali viene Antimonit, Antimonit: ha effetti antiinfiammatori e guarisce le ulcere. Il decotto della radice di genziana
usata la sua radice. gialla (a sinistra) e la prima
distillazione del prodotto f inale:
la tintura (il liquido giallo nella
bottiglia sulla destra.) Quest a
sarà poi ulteriormente diluit a per
produrre gocce medicinali

Dai globuli alle omeopatiche, polveri triturate, globuli, acquista un significato molto vasto. A
iniezioni compresse, capsule, infusi, supposte e prima vista ci riesce difficile accettare il
Tutti i medicinali sono prescritti con lo candelette vaginali. concetto che la nostra cute possa perce­
scopo di influenzare particolari processi • inalazione o iniezione nella forma di pire qualcosa oltre le sensazioni che ci
che sono stati alterati dalla malattia in fiale e soluzioni sterili. ven­gono trasmesse dalla nostra esperien-
corso. A seconda del tipo di patologia, le Per quanto riguarda l'uso esterno, la za cosciente: caldo o freddo, bagnato o
sostanze possono essere somministrate in cute non viene vista tanto come un mezzo asciutto, ruvido o morbido.
differenti forme farmaceutiche: per introdurre le sostanze nell'organismo, Secondo i principi conoscitivi della
• uso esterno , come colliri, spray nasali, quanto come un organo di senso in grado medicina antroposofica la cute ha capa-
Tartarus crudus, Tartarus crudus. bitartrato di potassio, sostanza di Chamomilla, Matricaria chamomilla, camomilla: viene utilizzata l'intera
emulsioni, gel, essenze, oli, pomate, un- di riconoscere la sostanza medicamentosa cità che vanno ben oltre: sa „riconoscere“
partenza peri altri medicinali. pianta (planta tota).
guenti, tinture, polveri. che viene somministrata esternamente. Il anche elementi inconsci come ad esem-
• uso interno come gocce, diluizioni termine „riconoscere“ in questo caso pio le qualità intrinseche delle sostanze
applicate come l'effetto calmante della
lavanda, quello stimolante del rosmarino,
LE DIFFE R E NT I VIE DI AC C E SSO ALL’ORG ANISMO l'aumento di vascolarizzazione promosso
L’organismo umano può essere influenzato, in senso terapeutico, in vari modi: attraverso i sensi, dalla senape in polvere, tanto per citarne
i processi digestivi, la respirazione, il sangue. Il tipo di trattamento scelto dipende dal tipo di alcune. La cute trasmette queste qualità
reazione che il medico cerca di stimolare nel corpo del paziente. Compresse, frizioni o impacchi all'organismo, che a sua volta reagisce
che impieghino tinture madri, unguenti o oli essenziali, per esempio, attraverso la cute e i sensi allo stimolo. Le sostanze applicate per via
stimolano il sistema nervoso. In tal modo vengono stimolati processi che conformano e strut­ cutanea possono perciò influenzare il cor-
turano. Gocce, globuli, sciroppi e polveri agiscono sull'apparato digestivo stimolando così i pro­ po intero, senza la necessità di entrare
cessi rigenerativi e di movimento. Quando invece le sostanze vengono inalate o iniettate, esse direttamente nel sangue.
penetrano direttamente nel sistema circolatorio e producono un diretto effetto equilibratore. Tutte le sostanze medicinali che ven-
Non è quindi indifferente attraverso quale forma di somministrazione viene impiegato il medi­ gono a contatto con la cute agiscono in
cinale, dato che il singolo individuo reagisce in modo differente ai vari metodi. Ad esempio, se prima istanza sui processi strutturanti e
prendiamo in considerazione il sedano di montagna (Levisticum), sappiamo che esercita un'azio­ formativi dell’organismo dato che la cute,
ne antinfiammatoria sulle nevriti e le otiti medie acute quando è usato come olio per via esterna, in quanto organo di senso, stimola questi
mentre se è assunto per via orale in forma di gocce stimola la digestione. processi nel sistema nervoso.

6 7 7
Distillazione di f iori di camomilla Fiori di camomilla nelle ampolle di
per l’estrazione dell’olio essenziale: distillazione: tramite l'applicazione
i f iori di camomilla e l'acqua di calore, gli oli essenziali volatili
vengono rispettivamente pesati evaporano dalla piant a per conden-
(a sinistra). Il processo di distillazi­ sarsi in un’ampolla sotto forma di
one in laboratorio (a destra). olio azzurrino (azulene).

Il fatto che le differenti sostanze siano tive e quindi promuovono una vasta gam- menti in proprie sostanze corporee, cioè colazione o un nervo infiammati, o una di entrambe le tecniche (ritmo e calore). zucchero – portati a una temperatura di
applicate come oli, emulsioni, unguenti o ma di processi metabolici che sfociano in proteine, glicogeno (la forma del gluco- muscolatura contratta. Eccone un elenco: circa 37° per provocare la loro fermenta-
sotto altre forme, è strettamente connesso tutti nella sintesi di sostanza organica. sio immagazzinata dal fegato), in zucche- Allo stesso tempo è anche possibile • Solubilizzazione e cristallizzazione di zione. Gli estratti possono contemporanea­
sia alle lavorazioni farmaceutiche di ogni Tutti questi processi rimangono in- ri e grassi. Affinché le diverse gocce, pol- raggiungere la maggior parte degli organi sali minerali. mente essere sottoposti a un ciclo ritmico
singola sostanza medicinale, sia allo scopo coscienti. Per fare un esempio: le gocce di veri, globuli, compresse, capsule, infusi e attraverso alcune „zone cutanee di rifles- • Estrazione delle essenze dell'intero di luce solare e di calore.
terapeutico per le quali esse sono applica- estratto di genziana gialla contengono del supposte abbiano l'effetto desiderato, è so“ (chiamate zone di Head). Ad esempio, vegetale: in soluzione acquose, in soluzio- • Con l’ebollizione degli estratti si otten-
te. Gli oli scaldano, le emulsioni ed i gel le sostanze amare che stimolano la secre- necessario che esse siano assorbite dall'- per quanto riguarda il fegato e la cistifel- ni miste idroalcoliche o in forme oleose. gono decotti e con l’immersione in acqua
rinfrescano, gli unguenti e le pomate zione dei succhi gastrici e degli enzimi del apparato digestivo (stomaco e intestino) e lea, il punto di riflesso cutaneo si trova • Dinamizzazione in fase liquida: ripe- bollente, cioè l’infusione, si ottengono
hanno un’azione coprente, mentre una pancreas e della cistifellea. Questi tra­ poi metabolizzate. sotto la scapola destra. Se fegato e cistifel- tute diluizioni in rapporto di 1:10 ottenute infusi.
tintura agisce in modo più delicato sulle sformano gli alimenti ingeriti nei loro ele- Le sostanze da inalare o iniettare, d'al- lea sono ammalati, li si può stimolare attraverso un movimento di miscelazione • Distillazione degli oli essenziali dalla
ferite e sugli eczemi umidi. menti fondamentali: le proteine diventano tro canto, penetrano nel sistema circolato- attraverso iniezioni locali in questa zona ritmico. Per produrre i globuli, delle materia prima vegetale.
Quando sono assunte per via orale, aminoacidi, i carboidrati diventano mono- rio direttamente attraverso i polmoni, i del corpo. piccolissime sfere di zucchero sono im­- • Fusione ed evaporazione di metalli per
le sostanze medicinali entrano in circolo saccaridi e disaccaridi, i grassi si metabo- tessuti sottocutanei, i muscoli o il sangue. La medicina antroposofica riunisce in pre­gnate con la tintura madre o con sue ottenere specchi metallici.
passando attraverso le mucose della boc- lizzano in glicerina e acidi grassi. Così agiscono più velocemente e possono sé tutti i tre modi di applicazione: per uso diluizioni. • Tostatura, carbonizzazione ed incene-
ca, dello stomaco e dell'intestino. Stimo- Dopo l’assorbimento attraverso l'in- essere consigliate per un trattamento più esterno, interno e per via sottocutanea o • Dinamizzazione in fase solida: consi- rimento di piante e materie vegetali.
lano l'attività delle varie ghiandole diges- testino, l’organismo trasforma questi ele- specifico, per esempio per curare un'arti- intramuscolare. Le diverse forme di som- ste nella reiterata diluizione di materie Tutti questi diversi processi di produ-
ministrazione hanno un'importanza es­- prime grezze (ad esempio i minerali) in zione sono necessari per dischiudere le
senziale qualora il medico debba piani- un rapporto di 1:10 attraverso l'aggiunta di proprietà terapeutiche delle differenti
I POTE R I C U R ATI VI D EL L ' OR T I C A , D EL L ' EU C A L I P TO E DEL L IM ON E ficare una cura personalizzata secondo i lattosio: le sostanze vengono triturate materie prime e trasformarle di conse-
Le tre esemplificazioni che seguono ben illustrano come le proprietà • L'Eucalipto ha radici molto profonde e richiede così tanta acqua da bisogni del singolo paziente. ritmicamente fino ad ottenere una polvere guenza in medicinali veri e propri. Il
assolutamente uniche delle erbe officinali determinano i loro specifici riuscire a prosciugare perfino le paludi. Di conseguenza è benefico nella (processo di triturazione). medico, quindi, ha la possibilità di sceglie-
benefici da un punto di vista terapeutico. cura del catarro, quando le mucose infiammate stanno „affogando“ La produzione di • Macerazione: è il processo per il quale si re esattamente i medicinali adatti ai bisogni
• L' Ortica cresce laddove materiali di deposito vengono riassorbiti come in una palude. medicinali antroposofici ottengono estratti idroalcolici a partire da del singolo paziente, a seconda dei suoi sin-
dall'ecosistema: ai limiti di una discarica, vicino a mucchi di letame o • Il Limone richiede luce e calore per poter fiorire. Al momento della Nella produzione di preparati antroposofi- triturazioni di vegetali freschi o secchi o tomi e delle sue potenzialità di reazione alle
di pietrisco. Nel trattamento antroposofico essa è usata in conformità sua maturazione, tuttavia, il frutto non produce zuccheri, rimane acido. ci si usano diversi procedimenti di produ- da materiali organici. diverse forme farmaceutiche. Un approccio
alla sua natura: viene somministrata in tutti quei casi in cui qualcosa La spessa scorza protegge la polpa succosa dall’esterno. In casi di zione. Si tratta in genere di procedure • Fermentazione: è una mistura dei sin- così personale al trattamento di un pazi-
sia fuoriuscito dal normale flusso vitale – vene varicose, emorroidi, raffreddore da fieno, nei quali il paziente perde liquidi dalle mucose, il „ritmiche“ oppure con l’impiego di varie goli estratti vegetali con batteri di acido ente richiede la disponibilità di una vasta
reumatismi. limone può stimolare il contenimento dei fluidi e la loro aggregazione. forme di calore o con una combinazione lattico – a volte anche con l'aggiunta di gamma di medicinali tra i quali scegliere.

8 9
Oro allo st ato greggio (a sinistra) e il
suo precipit ato come specchio met allico
che riveste l’interno di un vaso di vetro.
L'oro viene poi raschiato, polverizzato e
impiegato sia in polvere dinamizzat a sia
in unguenti.

Combinazione freddo ecc.). Inoltre, preparati dinamizzati medicinale, allo stesso modo in cui l’otto-
e composizione e non-dinamizzati possono essere mi- ne, per esempio, è considerato un metallo
I medicinali antroposofici contengono scelati in un unico composto. a tutti gli effetti e non semplicemente la
spesso diversi ingredienti. Essi non sono Si usano degli speciali processi pro- somma di rame e zinco, cioè dei compo-
semplicemente „combinati“, essi sono duttivi nel combinare gli elementi di un nenti della sua lega.
composti. Ciò cosa significa? medicinale composto, ad esempio dina-
Come in un'orchestra, la specificità mizzandoli o esponendoli al calore insie- Definizione di
di un medicinale composto varia in rela- me ed amalgamandoli meccanicamente „efficacia“
zione alle proporzioni dei suoi singoli attraverso lo stesso medium fluido. L’efficacia di un medicinale antroposofico
componenti. Quanti primi e secondi vio- Attraverso la selezione degli ingre- viene valutata come capacità di attenuare,
lini, viole, violoncelli, strumenti a fiato, dienti, il loro rapporto quantitativo e la alleviare o curare una malattia, riducen-
ottoni e timpani ha un'orchestra? La sin- successiva lavorazione, nasce un nuovo done i sintomi fisici e/o mentali e sulla
fonia suonata dall'orchestra acquista il capacità di prevenire il manifestarsi della
suo suono proprio dalla combinazione di patologia.
questi elementi. OR I G I N E E P REPA R A Z ION E Efficacia è quindi la parola chiave, la
La natura dei medicinali antroposofici I punti di vista per la scelta delle materie somma dei diversi effetti che si desidera-
dipende dunque dagli ingredienti con- prime dei medicinali antroposifici, i loro va conseguire. Il fattore cruciale in tutto
tenuti, dalla loro concentrazione o dilui- processi di produzione, così come la scelta questo è la risposta dell’organismo – ed
zione e da come il composto viene ottenu- ri-guardo a determinate malattie, si rifan­ essa è necessariamente individuale.
to. L'organismo al quale essi sono sommi- no, in origine, ai lavori di Rudolf Steiner, E’ compito del medico e del paziente giu-
nistrati suona la melodia che ne risulta. che insieme alla Dottoressa Ita Wegman ha dicare se il trattamento ha raggiunto
Un composto antroposofico si basa fondato, all'inizio del XX Secolo, la medicina l’obiettivo prefissato, verificando così la
su almeno due sostanze naturali, che antroposofica. Da allora essa si è sviluppata reale efficacia del medicinale in questione.
possono essere di origine minerale, vege- in tutto il mondo, sia dal punto di vista del Sotto questo aspetto la medicina
tale o animale, possono avere differenti metodo sia del contenuto. Oggi esistono 22 antroposofica si differenzia da quella acca-
concentrazioni e essere state prodotte con produttori di medicinali antroposofici in 21 demica, che richiede prove generali
Metalli posti sotto vuoto pneumatico possono essere fatti evaporare
metodi diversi (bollitura, macerazione a Paesi differenti. dell’efficacia di un medicinale secondo a temperature estremamente elevate per produrre specchi metallici.

10 11
Il bit ar trato di pot assio è macina­ La soluzione di ceneri di t ar t aro
to f ino a divent are pura polvere viene poi riscaldat a ad alt a
e poi purif icato. I crist alli bian­ temperatura, f iltrat a e condensat a
chi (cremor t ar t aro) servono come per produrre crist alli di pot assio.
base per ulteriori composti medici­
nali (a sinistra). Al bit ar trato
di pot assio viene aggiunt a acqua
per por t are in soluzione la polvere
(a destra).

criteri obbiettivi. Quando tale approccio cinali prodotti in accordo alla farmacopea non rispondono ai criteri sopra descritti, consente di ottenere un'autorizzazione comitato specifico per i medicinali tradi- teri nocivi. Inoltre, tutti i medicinali sono
sia possibile, nel caso di particolari medi- omeopatica. Vi rientrano anche quei agli Stati Membri viene garantita la pos- semplificata per quei prodotti che siano zionali, incaricato di valutare le mono- sottoposti a verifica per assicurare che la
cinali antroposofici, se ne fornirà appro- medicinali antroposofici che vengono pro- sibilità di introdurre o mantenere regole stati comunemente usati per almeno dieci grafie di tali medicinali e di fissare i rela- loro composizione si attenga alle norme
priata dimostrazione. dotti secondo tali norme. La direttiva euro- specifiche. Ad oggi, solo pochi Stati anni („uso consolidato“). Questo lasso di tivi parametri comunitari. Il reciproco in vigore e per verificare che essi siano
Per molti medicinali antroposofici ciò pea attualmente in vigore fornisce due Membri dell'Unione Europea si sono tempo assicura che la sicurezza e l'effica- riconoscimento sarà allora possibile per sufficientemente stabili per rispettare la
non è possibile, dal momento che proprio opzioni: avvalsi di questa facoltà: la Finlandia, la cia possano essere dimostrate attraverso tutti quei prodotti fitoterapici così autoriz- data di scadenza programmata (per esem-
la reazione individuale del singolo pazien- 1. Registrazione. Esiste una procedura Francia e i Paesi Bassi. Il Belgio e il Por­to- la bibliografia scientifica e una docu-men- zati all’immissione in commercio. pio nel caso delle tinture madri).
te è il fattore cruciale. semplificata per i medicinali omeopatici ­gallo hanno introdotto una legislazione tazione sistematica. Per quanto riguarda E' una caratteristica intrinseca dei
L’analisi delle reazioni dei pazienti – senza indicazioni terapeutiche, diluiti in specifica che peraltro non è ancora entrata la qualità, si applicano gli stessi stan- Controllo di qualità medicinali di origine vegetale il fatto che
come per esempio l’obbiettivo di un mi- un rapporto di almeno 1:10.000 (D4), per in vigore, mentre Austria e Germania dard dei medicinali allopatici. Fin dall’inizio del ciclo di produzione, i la concentrazione dei diversi ingredienti
­glioramento della qualità della vita – solo uso orale o esterno. Gli ingredienti hanno mantenuto la loro precedente rego- Fin dagli inizi del 2001, è in discus- medicinali antroposofici sono soggetti alle estratti „in toto“ vari. Essa oscilla legger-
richiede altre forme di studi clinici, devono essere descritti nella Farmacopea lamentazione. sione un'integrazione a questa direttiva regole della farmacopea. Tutti i produtto- mente di anno in anno, a seconda delle
peraltro perfettamente in linea con gli Europea. Qualora non vi fossero menzio- Per tali medicinali debbono essere farmaceutica. Ciò permetterebbe una regi- ri di preparati antroposofici devono con- condizioni di crescita – troppo o troppo
odierni standard scientifici. nati, allora valgono le farmacopee nazio- dimostrate qualità e sicurezza. Per quan- strazione semplificata per i prodotti fitote- formarsi ai controlli di qualità in essa poco sole, troppa o troppo poca pioggia.
nali ufficiali, come quella tedesca (GHP) o to riguarda invece la valutazione dell'effi- rapici tradizionali, usati per indicazioni prefissati e documentarli; sono anche Nondimeno, è ancora possibile assicurare
Registrazione e autoriz­ quella francese (PHF). cacia, gli Stati Membri hanno la facoltà di terapeutiche minori. Per poter trarre van- sog­getti ai controlli di routine da parte che i medicamenti prodotti mantengano il
zazione all’immissione Il produttore deve provare e docu- determinare ciascuno i propri standard e taggio da questa possibilità, un preparato delle autorità statali preposte. Questi loro standard qualitativo.
in commercio mentare la qualità e la sicurezza del la natura della documentazione da pre- medicinale deve essere stato usato per fini controlli di qualità riguardano, tra le altre Questo si ottiene mediante processi
Molti medicinali antroposofici sono sul me­dicinale prodotto. Un riconoscimento sentare per le indicazioni terapeutiche terapeutici per un periodo di 30 anni e con cose, test e analisi chimiche sui materiali standardizzati. Ciò significa che il produt-
mercato ad esempio in Germania, Gran reciproco all'interno della Comunità richieste. A causa delle diversità presenti un minimo di 15 anni in uno Stato Mem­ di partenza. tore del medicinale certifica che i parame-
Bretagna, Italia, Austria e Svezia, sulla Europea è stato fortemente auspicato per nei vari Paesi, la possibilità di un ricono­ bro dell’Unione Europea. Quelli di origine vegetale sono ulte­ tri di lavorazione necessari per la sua pro-
base delle corrispondenti legislazioni il futuro. scimento reciproco è difficile da prevedere L'Agenzia Europea per la Valu­ta­ riormente controllati per quanto riguarda duzione rimangono sempre costanti. Tra
nazionali. 2. Autorizzazione all’immissione in a breve. zione dei Prodotti medicinali (EMEA – eventuali contaminazioni da erbicidi e questi, il tempo e le tecniche del raccolto,
Regole specifiche, introdotte nel 1992, commercio. Per quanto riguarda tutti Oltre a queste due strade, la direttiva Euro­pean Agency for the Evaluation of pesti­cidi, metalli pesanti e radioattività e gli appezzamenti di terreno sfruttati, il
sovrintendono alla distribuzione di medi- quei prodotti medicinali omeopatici che europea riferita sui prodotti medicinali Me­dicinal Products) sta creando un per la possibile presenza di funghi o bat- rapporto di miscelazione dei materiali

12 13
Hypericum, 'iperico o „Erba di san Giovanni“. L'olio estratto dai Il kalium carbonicum ottenuto
petali calma il dolore dei reumatismi muscolari. L'estratto della dalla cenere di t ar t aro viene
pianta intera in soluzione idroalcolica è un antidepressivo. impiegato come sost anza di
par tenza per tutti i preparati
a base pot assica.

vegetali, i procedimenti di estrazione e le Tutti i medicinali antroposofici hanno 350 milioni di fiale che impiegavano più
procedure di riempimento in ambiente pochissimi effetti collaterali. Ciò è vero di 800 differenti sostanze. Durante que-
sterile, la campionatura del prodotto fini- anche per le fiale iniettabili, che vengono sto periodo-finestra non un singolo effetto
to. Questi parametri possono variare solo comunemente considerate a maggior collaterale è stato riportato anche per i
entro certi limiti e solo con l'autorizzazio- rischio. Un sondaggio (Stock 2002) – i rimanenti 290 milioni di fiale non moni-
ne ufficiale. Di conseguenza, la stabilità cui risultati sono stati pubblicati dalla Deut- torate.
del medicinale antroposofico è così assi- sche Apotheker-Zeitung (l'organo di stam- Le case farmaceutiche antroposofiche
curata. pa ufficiale dei Farmacisti tedeschi) – basa- Weleda e Wala hanno venduto un totale di
Sulfur, olfo. Impiegato sotto forma di gocce, fiale o unguenti per Impiegato sotto forma di gocce, fiale o unguenti per le infiammazioni
le infiammazioni croniche. Ha un effetto equilibratore sui processi croniche. Ha un effetto equilibratore sui processi metabolici.
to sul monitoraggio di 327 medici che pre- 185 milioni di fiale nel decennio tra il
metabolici. La sicurezza dei scrivono abitualmente medicinali omeo- 1990 e il 2000, delle quali sono stati
medicinali patici e antroposofici iniettabili, ha stabi- riportati solo 36 casi di effetti collaterali
Anche in medicina antroposofica si appli- lito che il rischio di effetti collaterali è lo negativi. Ciò ci porta a convertire la per-
cano gli stessi principi in termini di sicu- 0,000036 per cento. Questa cifra è basata centuale di rischio stimandola sullo
rezza dei medicinali validi per tutti gli altri su 61.5 milioni di fiale prodotte da una 0,00000019 per cento.
tipi di medicinali. Gli effetti collaterali determinata società (Heel) che sono state Una cosa di conseguenza è certa: i
negativi vengono riferiti ai produttori, alle iniettate in un lasso di tempo di 5 anni. La medicinali antroposofici – anche quelli
commissioni mediche e all'organo prepo- produzione totale di fiale da parte di que- iniettabili – sono tra quelli più sicuri sul
sto al monitoraggio dei farmaci. sta società in quei medesimi 5 anni fu di mercato.

I R ISCHI INSIT I NE LLE SOS TANZE VE LE NOSE PR E SE NT I NE I ME DIC INALI ANT ROPOSOFIC I
Alcuni medicinali antroposofici contengono sostanze velenose, come ad es. la belladonna, la digitale, l'aconito e la stricnina. Come sempre, vale
anche qui il concetto: è la dose a creare il veleno. L’uso appropriato di questi rimedi è la risposta a tale dato di fatto.
Come per tutti gli altri medicinali, l’osservazione del dosaggio corretto, come descritto nell'involucro o nel foglietto esplicativo, assicura la
sicurezza nel loro uso. Inoltre tali medicinali sono venduti solamente in confezioni così piccole che, dovesse un paziente assumere il preparato
in modo non corretto (ad es. ingerire il contenuto dell'intera confezione), non ne conseguirebbero in alcun modo seri o incurabili sintomi di
avvelenamento.

14 15
Impressum
Editore Medizinische Sektion der Freien Hochschule für Geisteswissenschaft am Goetheanum, CH-4143 Dornach (Svizzera),
Telefono +41-(0)61-7064290, www.medsektion-goetheanum.ch, Email: sekretariat@medsektion-goetheanum.ch

Redazione e Testi Annette Bopp, Amburgo, Dr. med. Jürgen Schürholz, Filderstadt (Germania)
Concetto e configurazione grafica Isabel Bünermann, BUERO HAMBURG (Germania) Foto Nele Braas, Tangendorf (Germania) Lito Beyer
Lithografie, Amburgo Stampa Gaiser GmbH, Schwäbisch Gmünd (Germania) Tiratura 10.000; Settembre 2005 Copyright Medizinische Sektion
am Goetheanum, Dornach (Svizzera). Riproduzione – anche in parte – solo con autorizzazione scritta dell’editore.

Indirizzi
Internationale Vereinigung Anthroposophischer Ärztegesellschaften (IVAA), www.ivaa.info European Federation of Patient’s Associations for
Anthroposophical Medicine (E.F.P.A.M.), www.efpam.org

Potrebbero piacerti anche