Sei sulla pagina 1di 1

Oggetto: Informativa ai LAVORATORI su rispetto dell’OBBLIGO VACCINALE

(ai sensi del Decreto-Legge 44/2021 e Decreto-Legge 172/2021)

Gentili Soci e lavoratori,


Oggetto: Informativa ai LAVORATORI su rispetto dell’OBBLIGO VACCINALE
(ai sensi del Decreto-Legge 44/2021)
il Decreto Legge n.172/2021 va a sostituire interamente l’art. 4 del D.L. n. 44/21 (Obblighi vaccinali per gli esercenti le
professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario indipendentemente dal luogo di lavoro)
Il testo del nuovoGentili Soci
articolo e lavoratori,
prevede:
Al fine di tutelarericordiamo che ai esensi
la salute pubblica dell’art.
mantenere 2 del D.L.
adeguate n. 122/21
condizioni che integra,
di sicurezza con l’art. 4-bis,
nell’erogazione il D.L. n. 44/21
delle prestazioni di tutto
cura e assistenza,il inpersonale
attuazione che
del piano di cui
svolge la all’articolo 1, commanelle
propria attività 457, della legge 30
strutture dicembresociosanitarie
sanitarie, 2020, n. 178, glie socio-
esercenti le professioni sanitarie
assistenziali, e gli operatori
pubbliche di interesse
o private, sanitario nelle
nelle farmacie, di cui parafarmacie
all’articolo 1, comma
e negli 2, dellaprofessionali
studi legge 1° (es.
febbraio 2006, n.case43, per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 sono obbligati a sottoporsi a
di riposo, centri diurni, ambulatori medici) ha obbligo di vaccinazione per la prevenzione vaccinazione
gratuita, comprensiva, a far data dal 15 dicembre 2021, della somministrazione della dose di richiamo successiva al
dell'infezione da SARS-CoV-2 . Tale obbligo si applica a tutti i soggetti, anche esterni rispetto a
ciclo vaccinale primario, nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti con circolare del Ministero della salute.
Cooperativa Promozione Lavoro, che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa
Inoltre il Decretoricadente nei casiintegra
Legge n.172/2021 sopracitati
con l’art. 4ter il D.L n. 44/21, prevedendo l’obbligo vaccinale con dose di
richiamo anche per La ilvaccinazione costituisce
personale che opera requisito
all’interno essenziale
delle strutture per l'esercizio
scolastiche del sistema della
nazionaleprofessione e per lo
di istruzione,
delle scuole non svolgimento delle prestazioni
paritarie, dei servizi educativi perlavorative
l’infanzia di,dei
deisoggetti obbligati.
centri provinciali per l’istruzione degli adulti, dei
sistemi regionali Le
di istruzione e formazione
disposizioni professionale
non si applicano e dei sistemi
solamente regionali
ai soggetti chedalla
esenti realizzano i percorsi
campagna di istruzione
vaccinale sulla base di
e formazione tecnica
idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del strutture
superiore ed è esteso inoltre a tutto il personale che svolge la propria attività nelle Ministero della
sanitarie, sociosanitarie
salute. e socio-assistenziali, pubbliche o private, nelle farmacie, nelle parafarmacie e negli studi
professionali.
Il datore di lavoro a partire dal 10.10.2021 fino al termine dell’emergenza sanitaria fissata ad oggi
al 31.12.2021 può verificare l'adempimento dell’obbligo acquisendo le informazioni necessarie
L’adempimento dell’obbligo vaccinale previsto per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 comprende il ciclo
vaccinale primario secondo
e, a farledata
modalità definite con
dal 15 dicembre 2021,decreto del Presidente
la somministrazione delladel Consiglio
successiva deidiministri,
dose richiamo,adottato
da di
concerto con i Ministri della salute, per l'innovazione tecnologica e la transizione
effettuarsi nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti con circolare del Ministero della salute (150 giorni dopo digitale e
la conclusione del dell'economia
ciclo vaccinaleeprimario).
delle finanze, sentito il Garante per la protezione dei dati personali.

I lavoratori
La vaccinazione costituisce che, al
requisito momento
essenziale dell’accesso
per l'esercizio dellaaiprofessione
luoghi di elavoro, non sianodelle
per lo svolgimento in possesso
prestazionidi valida
lavorative dei soggetti obbligati.vaccinale o risultino privi della stessa, non potranno accedere in struttura e svolgere
certificazione
la propria mansione fino alla presentazione della predetta certificazione. Per i giorni di tale
Le disposizioni non si applicano
assenza, solamente
ai sensi delleainorme
soggettisopra
esenti dalla campagna
citate, non è vaccinale
dovuta la sulla base di idonea
retribuzione, nécertificazione
altro compenso o
medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.
emolumento previsto per legge e/o contrattazione collettiva e/o accordo individuale.
Il Datore di Lavoro e i Responsabili dei servizi verificano immediatamente l'adempimento del predetto obbligo
I lavoratori
vaccinale acquisendo che fossero
le informazioni privi del
necessarie Certificato
anche secondo Vaccinale
le modalitàpossono comunicarlo
definite con in anticipo
il decreto del Presidenteallodelscrivente
Consiglio dei ministri di cui all'articolo 9, comma 10, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito,dicon
datore di lavoro e/o agli incaricati di cui sopra, specificando l’arco temporale di carenza tale titolo,
senza
modificazioni, dalla leggedoversi necessariamente
17 giugno presentare
2021, n. 87. Nel caso sul posto
il lavoratore sia in di lavoro di
possesso per la prevista
suddetta verifica, per
certificazione consentire
questa
all’Istituto
sarà valida secondo la ad
le circolari necessaria organizzazione
oggi in vigore tesa asenza
fino al 31.12.2021, garantire i servizi
necessità erogati.
di nuovo rilascio delle certificazioni
già emesse.
Per i lavoratori che accedono ai luoghi di lavoro privi della certificazione verde è prevista la
I lavoratori che, al momento
sanzione dell’accesso ai luoghi
amministrativa di lavoro,4,non
dell'articolo siano1,
commi in 3,
possesso di valida
5 e 9, del certificazione
decreto-legge 25vaccinale
marzo o2020, n.
risultino privi della stessa, non potranno accedere in struttura e svolgere la propria mansione fino alla presentazione
19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35.
della predetta certificazione. Per i giorni di tale assenza, ai sensi delle norme sopra citate, non è dovuta la retribuzione,
né altro compenso Si oricorda che previsto
emolumento in casoperdilegge
dichiarazioni mendaci,
e/o contrattazione sonoe/o
collettiva previste
accordo sanzioni
individuale.penali e di ordine
disciplinare.
I lavoratori che fossero privi del Certificato Vaccinale possono comunicarlo in anticipo allo scrivente datore di lavoro e/o
agli incaricati di La
cuipresente comunicazione
sopra, specificando l’arco viene
temporaleaffissa all’accesso
di carenza delle
di tale sedisenza
titolo, di Cooperativa Promozione Lavoro,
doversi necessariamente
comunicata ai lavoratori dipendenti in forza alla data odierna e a tutti quelli che saranno
presentare sul posto di lavoro per la prevista verifica, per consentire all’azienda la necessaria organizzazione assunti
tesa a fino
garantire i servizial
erogati.
31.12.2021 o ulteriore data, ove prevista per legge.

La presente comunicazione viene affissa


Restano confermate all’accesso
tutte delle sedi
le prescrizioni di Cooperativa
presenti Promozione
nei Protocolli Lavoro,
di sicurezza comunicata ai
Covid-19.
lavoratori in forza alla data odierna e a tutti quelli che saranno assunti.

Confidando
Restano confermate nella vostra
tutte le prescrizioni massima
presenti collaborazione,
nei Protocolli restiamo
di sicurezza a disposizione per chiarimenti.
Covid-19.

Confidando nella vostra massima collaborazione, restiamo a disposizione per chiarimenti.


San Bonifacio, 08.10.2021
San Bonifacio, 29.11.2021 Il Presidente e Datore di Lavoro
Fabio Piubello
C O O P E R AT IVA P R O M O Z IO N E L A V O R O
w w w .p ro m o -la v o ro .it - P.I./C .F./R eg . im p . d i V ero n a : 0 1 8 4 3 2 6 0 2 3 1 R .E .A . n . 2 0 0 6 2 5 - P E C : p ro m o .a m m in istra zio n e @ pe c .n et -
S e d e L e g a le : V ia le Trie s te 4 6 G - 3 7 0 4 7 S a n B o n ifa c io (V r) - T e l. 0 4 4 2 4 8 0 6 8 6 - in fo @ p ro m o -la v o ro .it -
S e d e A m m in is tra tiv a : V ia M a rc o n i 2 2 - 3 7 0 4 0 V e ro n e lla (V r) - F a x 0 4 4 2 4 8 8 1 4 0 - a m m in is tra z io n e @ p ro m o -la vo ro .it

Potrebbero piacerti anche