Sei sulla pagina 1di 2

17 OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

Nel settembre 2015 gli stati membri dell'ONU hanno approvato l'agenda 2030 con i suoi 17 obiettivi
per uno sviluppo sostenibile.
La comunità internazionale ha inserito all’interno della stessa Agenda gli impegni presi a favore dello
sviluppo sostenibile durante la conferenza ONU RIO+20 e il processo di rinnovamento degli obiettivi
del millennio attuati tra il 2000 e il 2015.
L’Agenda 2030 si distingue per essere universalmente valida e prevede 17 obiettivi , riguardanti tutti i
Paesi coinvolti con particolare attenzione alle popolazioni e ai paesi poveri del Sud del mondo.
Ciascun obiettivo, può essere raggiunto solamente tenendo conto in egual misura delle tre
dimensioni dello sviluppo sostenibile ossia economica, sociale ed ecologica .
Tra i 17 obiettivi stabiliti , figurano quelli relativi alla povertà, istruzione, uguaglianza di genere,
tutela dell'ambiente,modelli di consumo, produzione sostenibile e lotta contro i cambiamenti
climatici.
Il carattere Universale dell’Agenda 2030, rende necessaria una differenziazione di ciascuno dei 17
obiettivi per uno sviluppo sostenibile, ad esempio: mentre alcuni paesi si trovano ancora a lottare
contro la fame, altri sono impegnati al contrario nella promozione di un'alimentazione sana e nella
lotta contro l'obesità. Poi, mentre in Svizzera un terzo dei generi alimentari finisce nell'immondizia,
in altri Paesi la maggior parte dei raccolti va persa a causa di uno stoccaggio inadeguato.
Ed ancora, mentre alcune popolazioni faticano ad avere accesso all’energia, il consumo in altri Paesi,
è talmente elevato e quindi si è alla ricerca di soluzioni per diminuire i consumi e ridurre l’impatto
ambientale.
La Svizzera ha svolto a ruolo importante nell'elaborazione dell’Agenda nel 2030, ad esempio:
interessandosi particolarmente ad alcune tematiche che fanno ora parte dei 17 obiettivi per uno
sviluppo sostenibile come salute, uguaglianza di genere, acqua e pace.
La Svizzera si è anche occupata di determinati aspetti trasversali da tenere in considerazione come
ad esempio la sostenibilità del consumo e della produzione o la riduzione dei rischi di catastrofi.
L’Agenda 2030 avrà un impatto diretto sull’orientamento della cooperazione internazionale della
Svizzera, contribuendo all’attuazione degli obiettivi su scala internazionale .
A livello nazionale poi i 17 obiettivi per uno sviluppo sostenibile, dovrebbero essere maggiormente
tenuti in considerazione nell’ambito delle decisioni relative alla politica interna.
L’attuazione dell’Agenda 2030 dev’essere una responsabilità condivisa da tutti e
l’adozione di questa, rappresenta inoltre un passo avanti nel modo di trattare e attuare lo sviluppo
sostenibile. Per fare ciò c’è bisogno di una sinergia fra:
● cittadini
● società civile
● settore privato
● comunità scientifica
● comuni
In modo da condividere competenze e interessi per raggiungere uno sviluppo sostenibile.
La realizzazione però di uno sviluppo sostenibile, richiede un’ampia base finanziaria:

● pubblici
● privati
● nazionali
● internazionali
In modo da raccogliere fondi e realizzare dei progetti che combinano finanziamenti pubblici e
privati.

La Svizzera, dal canto suo, si prepara a intraprendere un percorso ambizioso e promettente,


adottando l’Agenda 2030 e i suoi 17 obiettivi per uno sviluppo sostenibile.

RISORSE DIGITALI:

https://it.pearson.com/content/dam/region-core/italy/pearson-italy/pdf/sostenibilita/PE
ARSON%20-%20INSIEME%20VERSO%20IL%202030%20-%20PDF%20L%27AGENDA%
202030.pdf

➢ In questo link sono spiegati in modo più accurato tutti i 17 obiettivi relativi sullo
sviluppo sostenibile (Da pg.22 a pg. 32)

Potrebbero piacerti anche