Sei sulla pagina 1di 4

Visitaci su:

http://englishclass.altervista.org/

-PASSATO SEMPLICE-
PAST SIMPLE

Quello che in inglese viene chiamato “past simple” (passato semplice), traduce –in
generale- in italiano il “passato prossimo”, il “passato remoto” e l’ “imperfetto”.
I went → sono andato, andai, andavo

(In realtà quando il verbo all’imperfetto italiano esprime una azione che era
abituale nel passato si è soliti tradurre in inglese con l’espressione “used to”.
Ero molto felice a quell’epoca → I used to be very happy at that time
“Used to” traduce l’espressione “essere soliti fare qualcosa”, utilizzata anche in
italiano, sebbene più raramente che in inglese.

Utilizzare il “past simple” per tradurre questo tipo di frase non è comunque un
errore. Esattamente come in italiano, dove le due forme convivono.
Ero (solita essere) molto felice a quell’epoca → I used to be very happy at that
time/I was very happy at that time
Questa forma non è utilizzata al presente, ma solo al passato.
“Essere solito fare qualcosa” nel presente viene generalmente tradotto con
l’avverbio “usually”:
I usually wake up at eight

Il “past simple” si forma diversamente a seconda che il verbo sia regolare o


irregolare.

Nei verbi regolari il “past simple” si forma aggiungendo la desinenza “ed” alla
forma base del verbo per tutte quante le persone. (Ovviamente i verbi terminanti
in “e” aggiungono solo la “d”). “Past simple” e “past participle” sono, nei verbi
regolari, identici.

Nei verbi irregolari il “past simple” e il “past participle” hanno forme proprie,
uguali per tutte le persone.

VERBO REGOLARE “TO PLAY”


PAST SIMPLE PAST PARTICIPLE
1° I played Ho giocato/giocai/giocavo
SINGOLARE 2° You played Hai giocato/giocasti/giocavi
3° He/she/it Ha giocato/giocò/giocava
played
1° We played Abbiamo played giocato
PLURALE giocato/giocammo/giocavamo
2° You played Avete giocato/giocaste/giocavate
1
3° They played Hanno
giocato/giocarono/giocavano

VERBO IRREGOLARE “TO GO”


PAST SIMPLE PAST
PARTICIPLE
1° I went Sono andato/andai/andavo
SINGOLARE 2° You went Sei andato/andasti/andavi
3° He/she/it E’ andato/andò/andava
went
1° We went Siamo gone andato
PLURALE andati/andammo/andavamo
2° You went Siete andati/andaste/andavate
3° They went Sono
andati/andarono/andavano

Per questo motivo, quando si studia l’inglese, è importante imparare a memoria i


paradigmi dei verbi irregolari più comuni.

VARIAZIONI ORTOGRAFICHE:
1) I verbi regolari terminanti in “y” preceduta da vocale formano il past simple e il
past participle normalmente. Se la “y” è invece preceduta da consonante, essa si
trasforma in “i” davanti ad “ed”.

To play → played
To cry → cried

2) Certi verbi regolari raddoppiano la consonante finale davanti ad “ed”. Essi


sono:
- I verbi monosillabici terminanti in consonante preceduta da vocale
- I verbi bisillabici e accentati sull’ultima sillaba terminati in consonante
preceduta da vocale
- I verbi bisillabici terminanti in “l” preceduta da vocale. Per alcuni di essi può
anche esistere una doppia forma.
To stop → stopped
To prefer → preferred
To travel → travelled o traveled

3) Nei verbi terminanti in “ic” viene aggiunta una “k” prima della desinenza “ed”.

FORMA INTERROGATIVA:
Abbiamo già detto, analizzando il presente semplice, che in italiano non esiste
una “forma interrogativa” delle frasi.

2
Sarebbe a dire che in italiano una domanda richiede –rispetto ad una frase
affermativa- solo un differente tono della voce.
Nel linguaggio scritto, invece, è sufficiente aggiungere un punto interrogativo alla
fine della frase. Questo vale naturalmente anche al passato.

ESEMPIO:
Marco ha giocato a calcio.
Marco ha giocato a calcio?

Non è così in inglese, dove affermazioni e domande hanno –oltre ad un differente


tono della voce- anche una struttura differente.

Per ottenere la forma interrogativa in inglese è necessario aggiungere nel past


simple un “did” (a tutte le persone) prima del soggetto: Did + soggetto + forma
base del verbo (verbo all’infinito senza il “to”).

Dopo l’aggiunta del “did”, il verbo della frase appare all’infinito senza il “to” e non
più al “past tense”, in quanto l’azione al passato è già espressa da “did”, che è il
“past tense” del verbo “to do”.

Questo vale sia per i verbi regolari che per i verbi irregolari.

ESEMPIO:
Did I speak?
Did You/we/they speak?
Did he/she/it is speak?

ESEMPIO:
Marco ha giocato a calcio. → Mark played football
Marco ha giocato a calcio? → Did Mark play football?

Fanno eccezione i verbi ausiliari o servili, la cui forma interrogativa al passato si


ottiene invece invertendo il soggetto con il verbo al passato.

FORMA NEGATIVA:
Come detto anche per il presente, in italiano le frasi negative si formano –in tutti i
tempi e modi del verbo- aggiungendo un non prima del verbo.

ESEMPIO:
Marco ha giocato a calcio.
Marco non ha giocato a calcio.

Allo stesso modo, le frasi interrogative-negative si formano cambiando


l’intonazione alla frase negativa, in modo che suoni come una domanda. (Nel
linguaggio scritto è invece sufficiente aggiungere un punto interrogativo).

ESEMPIO:
Marco ha giocato a calcio.

3
Marco non ha giocato a calcio.
Marco non ha giocato a calcio?

Le frasi negative sono dunque molto semplici in italiano.


Leggermente più complesse –seppure di poco- sono invece le frasi negative in
inglese anche al passato.

Per ottenere la forma negativa al passato è necessario aggiungere un “did not”


(contratto didn’t) (per tutte le persone) dopo il soggetto: Soggetto + did not + forma
base del verbo (verbo all’infinito senza il “to”)

Come nelle frasi interrogative, anche nelle negative dopo l’aggiunta del “did not”,
il verbo della frase appare all’infinito senza il “to” e non più al “past tense”, in
quanto l’azione al passato è già espressa da “did not”, che è il “past tense” del
verbo “to do + not”.

Questo vale sia per i verbi regolari che per i verbi irregolari.

ESEMPIO:
I did not speak → forma contratta: I didn’t speak
You/we/they did not speak → forma contratta: you/we/they didn’t speak
He/she/it did not speak → forma contratta: he/she/it didn’t speak

Fanno eccezione a questo i verbi ausiliari o servili, la cui forma negativa si ottiene
invece aggiungendo un “not” dopo il verbo anche al passato.

Allo stesso modo, per ottenere la forma interrogativa-negativa è necessario


aggiungere un “did not” (contratto didn’t) stavolta prima il soggetto: Didn’t +
soggetto + forma base del verbo (verbo all’infinito senza il “to”).

Nelle frasi interrogative negative si utilizzano di norma le versioni contratte.

ESEMPIO:
Didn’t I/you/we/they speak?
Didn’t he/she/it speak?

UTILIZZAZIONE:
Il “past simple” è utilizzato per esprimere un’azione accaduta nel passato e
perfettamente conclusa. Questo sia che l’azione sia stata abituale o occasionale.

Di conseguenza è di norma utilizzato sempre in presenta di avverbi di tempo,


come “yesterday” (ieri), “last year” (l’anno scorso), ecc….

Visitaci su:
http://englishclass.altervista.org/
4

Potrebbero piacerti anche