Sei sulla pagina 1di 9

I FUNGHI A COLPO D'OCCHIO (G. GABBA & M.

CERVINI)

Dopo avere imparato a conoscere le specie più importanti, si può avere voglia di aumentare ulteriormente

la propria cultura micologica. Uno dei primi passi è quello di imparare a riconoscere i principali gruppi di

funghi (famiglie e generi). Qui si mostrerà come, con l'osservazione dei caratteri macroscopici e con

l'esperienza, si possa raggiungere questo risultato. L'uso dei caratteri macroscopici verrà dimostrato

seguendo la "chiave di determinazione" qui presentata (adattata da: M. Bon, Champignon d'Europe

Occidentale) limitando il campo d'azione, per semplicità, ai soli "funghi a lamelle". Chiavi simili sono

presenti in tutti i libri divulgativi di micologia.

Cliccando sul link relativo al genere, sarà possibile visualizzare quali sono i caratteri fondamentali da

osservare per pervenire ad una corretta determinazione della specie.

I generi non linkati presentano poche specie, che si potranno confrontare tra loro senza ulteriori

suddivisioni, oppure praticamente impossibili da discernere senza l'utilizzo dei caratteri microscopici.

1.a Carne granulosa o fragile, è impossibile fendere 2

longitudinalmente il gambo.

1.b Carne fibrosa, talvolta elastica o coriacea. il gambo si può 3

fendere per il lungo.

2.a Con lattice, lamelle talvolta forcate, spesso decorrenti LACTARIUS

(portamento "clitociboide"):

2.b Senza lattice, lamelle spesso forcate, generalmente orizzontale RUSSULA

(portamento "tricolomatoide"):

3.a Portamento "pleurotoide". 4

3.b Portamento diverso. 5

4.a Spore bianche: PLEUROTUS, HOHENBUHELIA

4.b Spore rosa: ENTOLOMA

4.c Spore ocra o brune: CREPIDOTUS, PAXILLUS

5.a Lamelle rade, spesse, di consistenza ceracea al tocco; spore HYGROCYBE, HYGROPHORUS
bianche:

5.b Lamelle diverse. 6

6.a Portamento "clitociboide" o "omfaloide". 7

6.b Portamento diverso. 10

7.a Spore bianche o pallide. 8

7.b Spore rosa. 9

7.c Spore brune: PAXILLUS

7.d Spore nerastre: GOMPHIDIUS

8.a Funghi talvolta carnosi, a carne non elastica o cartilaginea, CLITOCYBE, LEPISTA

portamento "clitociboide":

8.b Funghi più gracili o slanciati, portamento "omfaloide": OMPHALINA

9.a Funghi carnosi, biancastri: CLITOPILUS

9.b Funghi gracili o poco carnosi: ENTOLOMA

10.a Cappello e gambo separabili (portamento "agaricoide"). 11

10.b Cappello e gambo non separabili. 14

11.a Spore bianche. 12

11.b Spore rosa. 13

11.c Spore ocra, brune, porporine: AGARICUS

11.d Spore nere: COPRINUS

12.a Con volva: AMANITA

12.b Senza volva: LEPIOTA

MACROLEPIOTA

LEUCOAGARICUS
13.a Con volva: VOLVARIELLA

13.b Senza volva: PLUTEUS

14.a Portamento "tricolomatoide". 15

14.b Portamento "collibioide". 21

14.c Portamento "micenoide" o "inociboide". 25

15.a Spore bianche o pallide:. TRICHOLOMA,MELANOLEUCA, LEPISTA

15.b Spore rosa:. ENTOLOMA

15.c Spore e lamelle ± rugginose a maturità. 16

15.d Spore e lamelle color tabacco o cioccolato. 18

15.e Spore da violacee a nerastre. 19

16.a Terrestri, crescenti isolati, con cortina (almeno nei giovani CORTINARIUS

esemplari):.

16.b Su legno. 17

17.a Cespitosi, con armilla, cappello spesso squamoso:. PHOLIOTA

17.b Senza armilla, amari:. GYMNOPILUS

18.a Spore e lamelle di un particolare colore tabacco o caffè latte, HEBELOMA

talvolta con cortina:.

18.b Spore e lamelle più scure o color tabacco, con anello: 19

Agrocybe.

19.a Gambo con anello, spore e lamelle violacee: STROPHARIA

19.b Gambo nudo o con cortina. 20

20.a Gambo con cortina, funghi con colori vivaci (gialli, arancio): HYPHOLOMA

20.b Gambo nudo o se con cortina con colori diversi: PSATHYRELLA

21.a Spore bianche o pallide. 22


21.b Spore rosa:. ENTOLOMA

21.c Spore da ocra a brune. 24

22.a Cappello molto esile e piccolo (meno di 2 cm): MARASMIUS

22.b Cappello più grande e più carnoso. 23

23.a Gambo tenace che può torcersi senza rompersi, revivescenti: MARASMIUS

23.b Gambo ± cartilagineo o elastico ma relativamente fragile: COLLYBIA

24.a Gambo con cortina: CORTINARIUS

24.b Gambo nudo o fibrilloso: NAUCORIA

25.a Spore bianche o pallide: MYCENA

25.b Spore rosa: ENTOLOMA

25.c Spore da ocra a brune. 26

25.d Spore nerastre. 28

26.a Cappello esile ± striato; gambo talvolta con anello o cortina. 27

26.b Cappello ± carnoso, un po' conico o ad umbone acuto, spesso INOCYBE

rimoso, squamoso, fibrilloso; gambo nudo o con cortina, talvolta

con bulbo:

27.a Cappello ± ottuso, cuticola glabra o fibrilloso-sericea: GALERINA

27.b Cappello ± acuto, cuticola opaca o micacea: CONOCYBE, PHOLIOTINA

28.a Lamelle che diventano nere dal margine del cappello; funghi COPRINUS

deliquescenti:

28.b Lamelle lacrimanti o macchiettate a maturità, non PANAEOLUS

deliquescenti:

28.c Lamelle a maturazione normale: PSATHYRELLA


Una volta pervenuti correttamente al genere del fungo da determinare, è necessaria un'osservazione

attenta di alcuni caratteri macro-microscopici, che consentono di restringere la possibilità a dei gruppetti

decisamente meno numerosi. Ecco i caratteri chiave, genere per genere, che devono necessariamente

essere osservati, in ordine di importanza, per poter inquadrare e quindi determinare correttamente una

specie.

GENERE CARATTERI

AGARICUS Viraggio della carne: immutabile, arrossante, ingiallente

Odore: inodore, mandorle amare, sgradevole, fenolo

Tipologia di anello: supero, infero

Ornamentazioni del cappello: liscio, fibrilloso, squamoso ecc.

Dimensioni del carpoforo: piccolo, medio, grande

Microscopia : misura delle spore

AMANITA Margine pileico: liscio, striato

Tipologia volva: friabile, persistente

Habitat

Microscopia: misura e forma delle spore, studio del velo, verifica amiloidia

BOLETUS Colore dei tubuli nel giovane (e loro evoluzione): bianchi, gialli, rossi/aranciati

Presenza del reticolo: presenza, assenza

Viraggi: presenti o assenti

CLITOCYBE Igrofaneità: igrofano o non igrofano

Colore lamelle: bianche, crema, grigie

Decorrenza lamelle: molto decorrenti, fitte e poco decorrenti

Odore: farina, anice…

Microscopia: misura e forma delle spore

COLLYBIA Superficie del gambo:liscio, striato, vellutato-peloso

Colore del cappello e lamelle: verificare colori

Odore: inodore, sgradevole

COPRINUS Microscopia: cuticola, velo, spore

Ornamentazioni cappello: presenza velo, colore e consistenza del velo


Colori: verificare colori

Habitat: lignicolo, terricolo, fimicolo, ecc.

CORTINARIUS Per definire i sottogeneri:

igrofaneità: igrofano, non igrofano

vischiosità: non oppure vischioso sul cappello e sul gambo

colore delle lamelle: verificare colori

colore della carne: verificare colori

Sottogenere LEPROCYBE:

Colori cappello, gambo e lamelle: verificare colori

Ornamentazione cappello: liscio, fibrilloso, feltrato

Viraggi: ingiallente, non ingiallente

Colore carne: gialla, biancastra

Microscopia: misura e forma delle spore

Sottogenere PHLEGMACIUM

Colore lamelle da giovane: chiare, verdi, gialle, violette, brune

Colore del cappello: verificare colori

Base del gambo: bulbosa o non bulbosa

Colore della carne: verificare colori

Reazioni chimiche: KOH, ….

Habitat:conifere, latifoglie, essenze specifiche

Microscopia: misura e forma delle spore

Sottogenere MYXACIUM:

Microscopia: misura e forma delle spore

Colore lamelle da giovane: bianche, grigie, azzurrine

Colore cappello: verificare colore

Sottogenere TELAMONIA

Colore del velo: bianco, violaceo, giallo/ocra, bruno, olivastro, assente

Colore del gambo: bianco, violetto, bruno, ocraceo

Base del gambo: fusiforme, radicante, bulboso, cespitoso

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

Microscopia: misura e forma delle spore


Sottogenere DERMOCYBE

Colore delle lamelle: gialle, rosse, arancioni

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

Microscopia: misura e forma delle spore

ENTOLOMA Microscopia: studio dei pigmenti, forma e dimensioni sporali

Portamento: tricholomoide, omphaloide, mycenoide, pleurotoide

Inserzione lamelle: smarginate adnate decorrenti

Colori del gambo: verificare colori

Colori del cappello: verificare colori

Margine pileico: liscio, striato

HEBELOMA Presenza cortina: presente o assente

Lacrimazione lamelle: lacrimanti o non lacrimanti

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

Microscopia: forma, dimensioni ed ornamentazione delle spore

INOCYBE Microscopia: Tipologia spore gibbose/lisce, Presenza/assenza pleurocistidi,misura e forma spo

Presenza cortina: presente o assente

Superficie del gambo: pruinosa, fibrillosa, mista

Base del gambo: bulbosa, non bulbosa

Colori apice gambo: bianchi, bruni, violetti, gialli

Colori cappello: bianco-crema, giallo-giallastro, bruno-bruno scuro

Odore: diversi odori

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

LACTARIUS Rivestimento del cappello: liscio, fibrilloso, feltrato, lanoso-pubescente

Vischiosità del cappello: vischioso o non vischioso

Colore e viraggio del lattice:verificare colore e viraggio, anche sul lattice isolato

Colore del cappello: verificare colore

Odore: diversi odori possibili

Habitat: essenze specifiche

LECCINUM Colore dei tubuli: gialli, bianchi/grigi

Colore del cappello: grigio-bruno, arancio-mattone, giallo-giallastro, bianco

Viraggi del gambo: senza viraggi, al verde

Viraggi della carne: immutabile, arrossante


Habitat: betulla, non betulla

LEPIOTA Microscopia: forma delle spore e reazioni microchimiche, veli

Colore del cappello

Decorazioni del gambo e cappello

MYCENA Glutinosità gambo e/o cappello

Inserzione lamelle: decorrenti ascendenti, adnate

Colore filo lamellare: omogeneo, eterogeneo

Colore cappello

Consistenza del gambo

Microscopia: forma e dimensioni cistidi e spore

MACROLEPIOTA Viraggio carne: arrossante, inverdente, immutabile

Decorazioni: gambo, cappello, anello

Microsopia: misura delle spore

MARASMIUS Inserzione lamelle: decorrenti ascendenti, adnate, a collarium

Odore: vari odori

Habitat: studio del substrato

Colori del carpoforo

Dimensioni: piccole, medie

PSATHYRELLA Microscopia: studio dei cistidi e delle spore

Presenza veli: presenti, assenti

Colori del cappello: verificare colore

RUSSULA Sapore: dolce, pepato

Colore del deposito sporale: bianco, crema, giallo, ocra

Microscopia: studio della cuticola, dei cistidi, delle spore

Superficie del cappello: pruinosa, vellutata, liscia, ecc.

Colore del cappello: verificare il colore

Odore: vari odori

Reazioni chimiche: diverse

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

SUILLUS Habitat : essenze specifiche


Veli : presenti, assenti

Colore carne

Colore cappello

TRICHOLOMA Colore del cappello: grigi, bruni, bianchi, giallo-verdastri

Rivestimento del cappello: liscio, squamuloso, …..

Odore: vari odori

XEROCOMUS Microscopia: studio della cuticola e delle spore

Colori: della carne, cappello e gambo

Viraggi: localizzazione ed intensità

Habitat: conifere, latifoglie, essenze specifiche

Potrebbero piacerti anche