Sei sulla pagina 1di 2

Guerra civile Spagnola

La situazione spagnola del 1900 era dalle più arretrate in Europa. Nel 1923 salí Al potere Miguel
Primo de Rivera che creò una dittatura di estrema destra dopo aver sciolto le camere e averle
sostituite con un governo di soli militari. Il regime così costi tu i tosi inizio a essere malvisto dalla
popolazione ispanica soprattutto nel 1929 quando la crisi si fece sentire aggravando una
situazione già tesa. Riuscirono a depositare la monarchia e crearono la Repubblica (1931-1933) E
fu nominato biennio rosso; Vennero emanate le leggi anticlericali; fu emanata una riforma
agraria che prevedeva la confisca dei terreni alla corona e alla nobiltà. Queste riforme non erano
ben vista da un gruppo della popolazione spagnola, chiamato “falange spagnola”, Fondato da
Tosè Antonio Primo De Rivera.
Nel 1933 i conservatori ebbero la meglio (biennio nero) i movimenti di sinistra non gradirono
questo esito elettorale: il 1934 fu protagonista di scioperi e proteste. La guerra civile spagnola
scoppiò quando Josè Calvo Sotelo fu assassinato.
Nel 1939 il generalissimo Franco vince la guerra civile diventando dopo unico della Spagna.

La Seconda Guerra Mondiale


Questo scontro drammatico durò dal 1939 al 1945. I due principali contendenti in campo erano
“L’asse” (Germania, Italia e Giappone) e gli “alleati” (Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, unione
sovietica e Cina).
Il numero complessivo di morte di questo conflitto sono dai 40 ai 50 milioni (triste record).
Finita la conferenza di monaco, Hitler ammetterà al terzo Reich la Moravia e la Boemia. La
Polonia sarà il prossimo obiettivo di Hitler. Nel frattempo Germania Italia hanno Stretto il patto
d’acciaio: se una delle due nazioni fosse entrata in guerra, anche essendo l’aggressore, l’altro
avrebbe dovuto intervenire al suo fianco.
L’Italia non era militarmente pronto e questo Mussolini e lo sapeva bene. Ma Hitler disse che la
guerra non sarebbe scoppiata prima di 2-3 anni.
Nell’agosto del 1939, inaspettatamente, La Russia e i nazisti firmarono un patto di non
aggressione. Hitler così poté attaccare la Polonia senza ripercussioni russe. L’Italia, nonostante il
patto d’acciaio, non entrò in guerra a fianco della Germania, mentre in Francia Gran Bretagna
dichiararono formalmente guerra la Germania.
La conquista della Polonia avvenne velocemente (Guerra Lampo) Grazie all’utilizzo di nuovi mezzi
(carriarmati e autoblindo). Anche la Russia attaccò: i sovietici uccisero migliaia di ufficiali polacchi
a freddo e misero i corpi in 8 fossi comuni che vennero scoperte dopo la seconda guerra
mondiale.
Nel 1940 i nazisti controllarono già quasi tutta l’Europa centrale-settentrionale: toccava la
Francia. Il 10 maggio 1940 anche la Francia venne occupata. L’esercito francese ero
d’avanguardia e molto numeroso, ma erano ancora poco legati al concetto di guerra di posizione
affidandosi alle fortificazioni sulla linea Magnat, Così lasciarono scoperto il Belgio, il Lussemburgo
e l’Olanda. La Francia firma l’armistizio.

L’Italia nella seconda guerra mondiale


Mentre Hitler occupava la Francia, Mussolini (convinto della fine della seconda guerra mondiale)
dichiara il suo intervento a fianco del suo alleato nazista. L’Italia pensavo di uscire da questa
guerra vittoriosa. Il 10 giugno 1940 Benito Mussolini Piazza Venezia, annuncia l’entrata in guerra
dell’Italia.
L’Italia attaccò l’Inghilterra e venne sconfitta. Mussolini, convinto di poter combattere una
seconda guerra mondiale parallela, rifiutò l’aiuto dell’esercito tedesco. Nel 1941 gli inglesi
conquistarono alcune colonie italiane; così accettarono l’aiuto dell’esercito tedesco.
A Hitler mancava solo l’Inghilterra. Il Primo Ministro Winston Churchill decise di combattere una
guerra solo contro la Germania.
Hitler sapendo che gli inglesi erano bravi nella guerra chiamare, preferì bombardare l’Inghilterra
dall’alto, per tre mesi. Ma l’operazione di Hitler, chiamata “Leone Marini” fu annullata grazie al
contrattacco aereo degli inglesi.
Il 22 giugno 1141 Hitler decise di attaccare la Russia: operazione Barbarossa. La Russia riesce a
contrastare l’avanzata tedesca a Mosca. Alla fine del 1941, la guerra divenne globale. Fino ad ora
gli Stati Uniti siano limitati solo nel sostenere economicamente gli inglesi. Prima della guerra gli
Stati Uniti firmarono la carta atlantica dove condannarono il fascismo, così da spezzare l’alleanza
con la Germania e l’Italia.
Il Giappone (Unito sia l’alleanza tra Germania e Italia) attaccò apertamente gli Stati Uniti. Nel
frattempo cinque-6000.000 di ebrei sotto il tetto tedesco stavano morendo nei campi di
concentramento. Nel maggio 1942, gli americani contrastarono L’avanzata Giapponese e i
sovietici l’avanzata tedesca: la situazione si stava travolgendo. Contemporaneamente gli inglesi
fronteggiarono italiani e i nazisti in Africa. Nel 43 l’Africa fu libera. Noi luglio 1943 avvenne lo
sbarco in Sicilia, dove trovare una popolazione ormai stanca il fascismo. Mussolini Cadde e salì al
potere Pietro Bedoglio. L’8 settembre l’Italia firmò l’armistizio; Le do io il principe fuggirono,
mentre l’Italia del Nord e centrale venne occupata dai tedeschi. Mussolini venne liberato e il
piano era quello di formare un nuovo governo fascista, con un nuovo esercito. Nel giugno 1944,
gli anglo americani sbarcarono in Francia (operazione over Lord). La Germania era un posto dalla
sconfitta. Si decise nel 1945, nella conferenza di Yalta , La suddivisione della Germania. Mussolini
scappa In Svizzera sotto le vesti di soldato tedesco ma fu riconosciuto e fucilato a Piazza Loreto a
Milano. Si dice che Hitler si suicidò con un colpo di pistola nelle tempie, nel suo bunker. Morti
Hitler e Mussolini, i due dittatori che più di tutti avevano avuto la seconda guerra mondiale,
l’unico paese dell’asse rimasto in piedi fu il Giappone. Gli americani iniziarono a bombardare il
Giappone. Il suo costo è 1145 venne lanciata la prima bomba su Hiroshima e dopo tre giorni su
una gasati. Oltre numerosi morti, città rimasero radioattive. Il Giappone che se la resa e così la
seconda guerra mondiale ebbe fine.

Potrebbero piacerti anche