Sei sulla pagina 1di 4

Cellula scienze

MEMBRANA PLASMATICA
Tu o cio che è dentro la cellula è citoplasma=soluzione acquosa.
La Cellula ha la membrana, che protegge e regola gli scambi, il citoplasma e il materiale gene co. Da questa
membrana possono passare solo molecole piccole e apolari(O2 e CO2)
Cos tuen membrana
Fosfolipidi—> code idrofobiche apolari rivolte verso l’interno, teste polari a conta o con l’ambiente
acquoso circostante
Proteine—> divise in canale, a raversano la membrana da parte a parte, e periferiche, solo da una parte
della membrana
Colesterolo—> solo nelle cellule animali
Catene di glicolipidi o glicoproteine—> brevi catene di carbo lega a lipidi o a proteine, con funzione di
riconoscimento
La membrana è un mosaico uido. Mosaico perche è formato da tasselli, uido perche le molecole si
muovono lateralmente una rispe o all altra e non sono ferme. La composizione lipidica e la temperatura
in uiscono sulla uidità delle membrane, che a sua volta condiziona la velocità con cui si muovono le
molecole da un punto all’altro.
es. 1.acidi grassi a catena corta, presenza di legami e bassi livelli di colesterolo—> membrane più uide
2. basse temperature=molecole che si muovono più lente —> membrane meno uide

PARETE CELLULARE
Formata da cellulosa e si trova all’esterno della membrana plasma ca
una cellula vegetale si divide—> tra le membrane delle 2 nuove cellule si forma un so le strato colloso—>
origine della lamella mediana che ene le due cellule adiacen —> su ogni lato della lamella ciascuna cellula
si costruisce la propria parete primaria—> quando la nuova cellula cresce può formare una parete
secondaria
Oltre che nelle piante si trova anche nei vari pi di alghe, mentre nei funghi la parte cellulare è fa a da
chi na, e nelle cellule procario che è formata dal pep doglicano

NUCLEO formato da: INVOLUCRO NUCLEARE—> doppia membrana, ciascuna delle due è formata da un
doppio strato fosfolipidico CROMO—> croma na=complesso broso, lamen srotola , la troviamo
quando la cellula svolge le sue normali a vità metaboliche.
—> cromosomi=stru ure compa e, durante o appena prima la
divisione cellulare, quando c’è la croma na è presente il nucleolo ,
assemblaggio di ribosomi
FUNZIONI—> funzione centrodirezionale= DNA—> porta sia le informazioni ereditarie, sia quelle per far
funzionare le a vità metaboliche della cellula
—> le informazioni vengono portate fuori dall’RNA, passando dai pori nucleari

RETICOLO ENDOPLASMATICO RUVIDO—> formato da sacchi membranosi addossa al nucleo, lo chiamo


ruvido perché ci sono dei ribosomi adesso al lato esterno della
membrana.
Funzioni: rielaborazione delle proteine= i ribosomi fabbricano le proteine quando vengono allungate le
catene proteiche, esse entrano nelle sacche e vengono aggiun dei
carbo—> successivamente vengono accumulate all’interno di
vescicole che poi si staccano e vanno nell’apparato di Golgi











fl
tt
ti
ti










ti












fl

fl
tt
ti










tt
ti




ti
ti


ti


tt
ti
fi



ti

ti
tti
tt

fi


fl
ti
ti


fl
tti
tt
ti
tti

ti


ti


tt
fl




ti











RETICOLO ENDOPLASMATICO LISCIO—> formato dai sacchi che prendono forma di tuboli interconnessi.
Liscio perché non ci sono i ribosomi
Funzioni—> sintesi dei lipidi=> ad esempio i fosfolipidi
immagazzinare ioni calcio=>presen nelle cellule muscolari
detossi cante=> distrugge le sostanze tossiche
APPARATO DI GOLGI—> è un centro di rielaborazione di selezione e di esportazione di speci che molecole,
ci sono tre zone dis nte: 1. Cisterne, sacchi membranosi appia stacca che comunicano con vescicole.
2. cis, lato di entrata, arrivano le vescicole di trasporto dal RER
3. Trans, lato di uscita che serve da deposito, qui i prodo ni tramite le
vescicole si spostano verso la membrana plasma ca per poi essere espulsi
LISOSOMI—>vescicola prodo a dall’apparato di Golgi organuli che racchiudono gli enzimi coinvol nelle
reazioni di idrolisi nelle molecole, ques si trovano solo negli animali, un’altra funzione dei lirismi è la
distruzione dei ba eri nocivi, questo processo è chiamato fagocitosi(globuli bianchi)
PEROSSIRISOMI—> vescicole rives te da una membrana, che possono contenere più di 50 pi di enzimi
ossida vi(fegato)—> funzioni: 1. Degradazione acidi grassi 2. Sintesi colesterolo 3. Demolizione e
smal mento di compos tossici.
PROTEASOMI—> presen nel citosol e nel nucleo degli eucario , sono complessi proteici tubolari che
riconoscono le proteine da distruggere. L’a vità che svolgono è chiamata proteolisi ed è fondamentale sia
per riciclare gli amminoacidi, sia per interrompere le reazioni che distruggono le proteine. Non sono veri e
propri organuli perché non hanno la membrana

VACUOLO centrale si trova solo nelle cellule vegetali. Funzioni:


- Accumula acqua che serve da turgore(=gon ore)/funzione stru urale della cellula. Cellula turgida
se vacuolo pieno d’acqua. Acqua è come camera d’aria perche spinge pare verso l’esterno.
- Puo contenere pigmen colora (come nei petali delle piante)
- Puo contenere sostanze tossiche o sgradevoli
Ci sono altri due pi di vacuoli:
- Vacuolo alimentare/fagosoma: cellula forma vescicole in cui ingloba par celle di cibo. Endocitosi:
trasporto in cui cellula introduce par celle all interno. Esocitosi: portare par celle all esterno.
Fagocitosi è un caso di endocitosi quando a entrare è il cibo.
- Vacuolo contra le: nei pro s di acqua dolce/protozoi
Durante lo sviluppo embrionale avviene apoptosi: suicidio cellulare. È legata ai lisosomi perche liberano il
loro contenuto all interno della cellula, e liberano enzimi aprendo la vescicola.

Cloroplas : esclusivi delle cellule vegetali. Si trovano anche nell elodea dove hanno forma a len cchia.
Essi hanno due membrane: interna e esterna. Sono quindi degli organuli.
Possiedono una serie di membrane interne ripiegate in dische , TILACOIDI.
I lacoidi sono impila a formare delle stru ure de e grana—> che sono immersi nello stroma
i cloroplas sono i più no tra i plas di, organuli pici delle piante e dota di una doppia membrana, oltre ai
cloroplas ci sono i cromoplas e i leucoplas







ti
ti
ti







ti
ti
ti
tti







ti
tt
ti
ti
ti
ti




ti
ti
ti
tt
ti
ti

ti



ti
ti
ti
ti
tti
tt
fi
ti

ti
tt
fi

tti

tti
tt
ti

ti
ti
ti
ti
ti
ti
ti

ti
tti

fi
ti

ti

fi
ti

ti






MITOCONDRI—>organuli in cui avviene la respirazione cellulare, sono rives da due membrane, quella
esterna ha funzione prote va ed è permeabile, quella interna forma dei ripiegamen chiama creste, lo
spazio tra le due membrane è lo spazio intermembrana, il miscuglio all’interno della membrana interna si
chiama matrice mitocondriale

Citoscheletro—>insieme di lamen proteici che danno forma/sostegno e danno movimento.


È formato da 1.micro lamen —> sono fa di ac na, movimento organuli e cellula
2. Filamen intermedi—> dare rinforzo meccanico della cellula ed è formato da proteine lamentose
3. Microtubuli—> formano una stru ura interna che sos ene la cellula, sono forma da tubulina, servono
da binari lungo i quali si muovono gli organuli, sono cos tuen di ciglia e agelli, formano il fuso mito co
CIGLIA E FLAGELLI—> CIGLIA PiU’ PICCOLE E NUMEROSE, FLAGELLI LUNGHI E POCHI.
Sono forma da 9 coppie esterne di microtubuli, 1 coppia centrale di microtubuli, è circondato da una
membrana, alla base si trova il corpo basale—> simile ai centrioli delle cellule animali
TUTTA LA STRUTTURA E’ CHIAMATA ASSONEMA
GIUNZIONI CELLULARI—> sono ciò che me e in collegamento una cellula con l’altra
Giunzioni occluden —> servono da isolante, sigillano, sono formate da proteine
Desmosomi —> 1. Danno una resistenza meccanica alle cellule
2. Forma da proteine brose collegate al citoscheletro delle proteine adiacen
Giunzioni comunican —> 1. Facilitano la comunicazione tra le cellule
2. Me ono in comunicazione il citoplasma delle due cellule
3. Si trovano nel muscolo cardiaco
4. forma da proteine di membrana
Plasmodesma—> 1. Canali di membrana che me ono in comunicazione le due cellule
2. nelle cellule vegetali.
3. È la membrana di una cellula che si estro e e e si me e in comunicazione con l’altra
cellula

Cellula animale Cellula vegetale


Flagello Parete cellulare
Lisosoma Vacuolo
Apparato di golgi Apparato di Golgi
Ribosoma Ribosoma
Mitocondrio Mitocondrio
citoscheletro citoscheletro
Membrana plasmatica Membrana plasmatica
Centriolo Cloroplasto
RER RER
REL REL
Nucleo Membrana nucleare
Nucleolo Poro nucleare













ti
ti



ti
ti
fi
ti
tti

fi
ti

tt
ti
tt
ti
fi
tti

tt

tt
ti
ti

ti
ti
fl



tt


fl
tt
ti
ti


ti
ti





fi

ti
ti




ti






La di usione è il movimento spontaneo delle molecole che presentano un diverso gradiente di
concentrazione; tanto maggiore è la di erenza delle concentrazioni, tanto più rapida è la di usione
La membrana plasma ca è de a sele vamente permeabile perché può essere a raversata da alcune
sostanze ma non da altre. Il movimento a raverso la membrana può essere:
a vo—> con consumo di energia chimica e spostamento contro gradiente di concentrazione cioè dalla
zona a concentrazione minore a quella a concentrazione maggiore
passivo—> non richiede energia perché avviene secondo gradiente di concentrazione, cioè da una zona a
concentrazione maggiore a quella a concentrazione minore
tre pi di modalità del trasporto passivo:
di usione semplice è il passaggio

tti
ff
ti
ff
ti
tt

tti
ff

tt










tt



ff

Potrebbero piacerti anche