Sei sulla pagina 1di 6

https://www.electronics-notes.com/articles/analogue_circuits/power-supply-electronics/current-limiter-circuit.

php

Circuiti limitatori di corrente di alimentazione

Tecniche e circuiti di limitazione di corrente che utilizzano diodi e transistor per fornire una
funzione di limitazione di corrente per alimentatori e altri circuiti.

I circuiti limitatori di corrente sono fondamentali per gli alimentatori, che li proteggono in caso di
cortocircuito o altre condizioni di sovraccarico.

In considerazione del possibile danneggiamento di un alimentatore in caso di sovraccarico, i


limitatori di corrente sono quasi sempre montati e sono una caratteristica standard incorporata nei
circuiti integrati di alimentazione regolati.

Come suggerisce il nome, il circuito di limitazione della corrente limita la corrente dall'alimentatore
regolato a una quantità massima determinata dal circuito, e in questo modo si possono evitare gravi
danni ai circuiti, sia all'alimentatore che al circuito alimentato.

Questi circuiti sono più applicabili agli alimentatori lineari, sebbene tecniche di rilevamento simili
possano essere utilizzate negli alimentatori a commutazione.

Tipi di limitazione di corrente

Come con qualsiasi tecnologia e tipo di circuito elettronico, ci sono alcune opzioni tra cui scegliere.
Lo stesso vale per i limitatori di corrente che utilizzano gli alimentatori regolati.

Esistono due tipi principali di circuito limitatore di corrente:

Limitazione della corrente costante: utilizzando la limitazione della corrente costante, la tensione
di uscita viene mantenuta mentre la corrente aumenta fino a raggiungere un punto in cui viene
raggiunto un massimo. A questo punto la corrente si mantiene a questo livello mentre la tensione
diminuisce all'aumentare del carico.

Questa è la forma più elementare di limitazione della corrente utilizzata negli alimentatori
regolati. La circuiteria è semplice e utilizza solo pochi componenti elettronici ma non riduce la
corrente in caso di corto circuito - viene mantenuta al livello massimo e questo potrebbe dar luogo a
danni all'interno della circuiteria.

Uno degli svantaggi è che quando il limitatore di corrente inizia a funzionare, viene assorbita la
corrente massima, ma a questo punto la tensione di uscita diminuisce, il che significa che il
transistor di passaggio in serie nell'alimentatore regolato ha una tensione maggiore ai suoi capi. Ciò
aumenta la dissipazione di potenza all'interno del dispositivo.

Nel punto in cui la tensione di uscita è quasi zero, viene assorbita la corrente massima mentre la
tensione ai suoi capi è quella della piena tensione di ingresso dai circuiti di livellamento e
raddrizzatore. Questo non è l'ideale perché nella fase di progettazione del circuito elettronico, è
necessario tenerne conto, richiedendo possibilmente un pass transistor in serie più grande e una
capacità aggiuntiva di dissipatore di calore, aggiungendo costi e dimensioni aggiuntivi
all'alimentatore regolato.

Limitazione di corrente fold-back: in questo tipo di limitazione di corrente utilizzata negli


alimentatori regolati, la tensione di uscita viene mantenuta fino al punto in cui la limitazione di
corrente inizia a entrare in azione. A questo punto, invece di limitarsi a limitare la corrente, la
corrente inizia effettivamente a ridursi. In questo modo la corrente si riduce quanto maggiore è il
sovraccarico, e quindi si riduce il rischio di danneggiamento.

La limitazione della corrente di ripiegamento in un regolatore di tensione riduce il consumo di


energia, perché all'aumentare del sovraccarico, la corrente si ripiega e il consumo energetico
complessivo diminuisce, mantenendo la dissipazione del calore del transistor di passaggio in serie
entro limiti più ragionevoli.

Sebbene sia un po' più complicato nel suo approccio, la limitazione della corrente di foldback
può essere implementata utilizzando relativamente pochi componenti elettronici. Poiché la funzione
è normalmente incorporata nei circuiti integrati di alimentazione regolata, il costo aggiuntivo
dell'utilizzo della limitazione del ripiegamento rispetto alla limitazione della corrente costante non è
evidente. Di conseguenza, in questi circuiti integrati viene praticamente sempre utilizzata la
limitazione della corrente di foldback.

Un limitatore di ripiegamento aggiunge complessità all'alimentatore lineare in quanto richiede


più componenti elettronici rispetto a un semplice limitatore di corrente costante. Esiste anche la
possibilità di una condizione nota come "blocco" con dispositivi non ohmici che assorbono una
corrente costante indipendente dalla tensione di alimentazione. Un limitatore di corrente foldback
può anche incorporare un ritardo transitorio per evitare il problema del blocco.

Le due diverse forme di limitazione della corrente di alimentazione lineare tendono ad essere
utilizzate in aree diverse, il tipo effettivo utilizzato per ogni data applicazione viene scelto durante
la fase di progettazione del circuito elettronico di un progetto.

Basic constant current limiting circuit

There are a number of circuits that can be used for constant current limiting for power supply
protection, but one of the simplest circuits uses just three electronic components: two diodes and a
resistor.
Il circuito per il limitatore di corrente dell'alimentatore utilizza un resistore di rilevamento posto in
serie con l'emettitore del pass transistor di uscita. Due diodi posti tra l'uscita del circuito e la base
del pass transistor forniscono l'azione di limitazione della corrente.

Quando il circuito funziona all'interno del suo normale intervallo operativo, esiste una piccola
tensione attraverso il resistore in serie. Questa tensione più la tensione dell'emettitore di base del
transistor è inferiore alle due cadute di giunzione del diodo necessarie per accendere i due diodi per
consentire loro di condurre corrente. Tuttavia, all'aumentare della corrente, aumenta anche la
tensione ai capi del resistore.
Quando è uguale alla tensione di accensione per un diodo, la tensione attraverso il resistore più la
caduta della giunzione dell'emettitore di base per il transistor è uguale a due cadute di diodo, e di
conseguenza questa tensione appare attraverso i due diodi, che iniziano a condurre. Questo inizia ad
abbassare la tensione sulla base del transistor, limitando così la corrente che può essere assorbita.

Il circuito di questo limitatore di corrente a diodi per un alimentatore lineare è particolarmente


semplice, e di conseguenza anche la progettazione del circuito elettronico è molto semplice.

Il valore del resistore in serie può essere calcolato in modo tale che la tensione ai suoi capi salga a
0,6 volt (la tensione di accensione per un diodo al silicio) quando viene raggiunta la corrente
massima. Tuttavia è sempre meglio assicurarsi che ci sia un certo margine in mano limitando la
corrente dal semplice regolatore di alimentazione prima che venga raggiunto il livello massimo
assoluto.

Regolatore di alimentazione lineare a due transistor con limitazione di corrente

La stessa semplice forma a diodo di limitazione della corrente può essere incorporata nei circuiti di
alimentazione lineari che utilizzano il feedback per rilevare la tensione di uscita effettiva e fornire
un'uscita regolata in modo più accurato. Se il punto di rilevamento della tensione di uscita viene
preso dopo il resistore di rilevamento della corrente in serie, la caduta di tensione su questo può
essere corretta all'uscita.
Circuito limitato di corrente di foldback del transistor

Il circuito di limitazione della corrente foldback offre prestazioni di gran lunga migliori rispetto alla
normale corrente costante limitata utilizzata nelle applicazioni di alimentazione di base.

Il circuito foldback utilizza alcuni componenti elettronici in più, inclusi un transistor e alcuni
resistori, ma offre una protezione molto migliore per l'alimentatore e i circuiti alimentati.

Il circuito funziona perché all'aumentare del carico, una proporzione crescente della tensione tra
l'emettitore e la massa viene ridotta attraverso il resistore R3 - man mano che il carico diventa più
piccolo, l'effetto del divisore di potenziale significa che viene ridotta più tensione attraverso R3.
Si raggiunge un punto in cui il transistor Tr3 inizia ad accendersi. Quando ciò accade, inizia a
limitare la corrente.
Se la resistenza di carico diventa più piccola, allora la tensione ai capi di R3 aumenta, accende di
più Tr3 e questo riduce ulteriormente la corrente, ripiegando il livello di corrente fornita.

Esistono alcune equazioni che possono essere utilizzate per determinare i valori chiave del circuito
per fornire la corrente massima richiesta per il regolatore di tensione lineare e anche il livello di
corrente di foldback su un cortocircuito.

Per la corrente massima dal regolatore di tensione lineare:

Per la corrente di cortocircuito del regolatore di tensione lineare:

Il rapporto tra la corrente massima e la corrente di cortocircuito è:

In cui si:
Imax = corrente massima del regolatore di tensione prima della limitazione di corrente
VBE = tensione affinché il transistor inizi ad accendersi - normalmente 0,6V
Vreg = tensione regolata in uscita
ISC = corrente erogata in presenza di cortocircuito.

In considerazione del fatto che il punto di rilevamento del regolatore si verifica dopo il resistore di
rilevamento della corrente, qualsiasi caduta di tensione attraverso il resistore non influirà sulla
tensione di uscita del circuito poiché questa sarà compensata dal regolatore. (Ciò presuppone che ci
sia una tensione sufficiente attraverso il transistor di passaggio in serie per regolarlo correttamente.)
In questo modo il resistore di rilevamento della corrente non causerà alcuna riduzione della tensione
in uscita dal circuito del regolatore di alimentazione.

Il circuito limitatore di corrente dell'alimentatore può essere incorporato in una varietà di circuiti
diversi utilizzando transistor e FET come elemento di passaggio in serie. Gli amplificatori
operazionali possono essere utilizzati come amplificatori differenziali per fornire l'azionamento di
riferimento di tensione richiesto per i dispositivi di uscita.
Il problema principale con la limitazione della corrente di ripiegamento è che non sempre funziona
bene con carichi non lineari. Ad esempio se dovesse pilotare una lampada ad incandescenza, dove
la resistenza a freddo è molto inferiore a quella a caldo, il regolatore di tensione con limitatore di
corrente vedrebbe una resistenza molto bassa ed entrerebbe nel fold-back, non permettendo il
lampada per riscaldarsi e avviarsi. I carichi induttivi possono riscontrare problemi simili: i motori,
ecc. hanno una grande corrente di avviamento. Ciò significa che nella maggior parte dei casi la
limitazione della corrente di foldback di base non è adatta a questi tipi di carico.

La limitazione della corrente è una caratteristica fondamentale di tutti gli alimentatori. Con i
dispositivi elettronici che vengono lasciati accesi quasi permanentemente e spesso lasciati
incustoditi, le funzioni di sicurezza come la limitazione della corrente sono essenziali negli
alimentatori lineari e negli alimentatori a commutazione.

Fortunatamente la limitazione di corrente è facile da implementare e non richiede l'incorporazione


di molti componenti elettronici aggiuntivi e, se contenuta all'interno di un circuito integrato, il costo
aggiuntivo non è apprezzabile.

Potrebbero piacerti anche