Sei sulla pagina 1di 32

'

ROMA 23 FEBBRAIO 1999 • ANNO VII • N. ~ • SETTIMANALE L. 150

l 8

Il SALTO
· OILABOR
5 Comunisti: continuità e rinnovamento di Ferruccio Parri
7 Comunisti: le incognite del nuovo corso
di Giancesare Flesca e Mario Signorino

11 Democristiani: il salto di Labor di Gianfranco Spadaccia


14 Mafia: l'eredità di Pafundi di Giuseppe Loteta
16 L'europeismo di Nenni di D.
17 Sanità: il va lzer delle medicine di Gi. Ma.
17 Piccolo Teatro: tra vendetta e sottocultura di Luciano Aleotti
18 Concordato: Madrid guarda Roma di Angiolo Bandinelli
23 febbraio 1969

direttore
Ferruccio Parri
vice direttore responsabile
Mario Signorino

Direzione, redazione e ammi-


nistrazione: via di Torre Ar-
gentina 18, 00186 Roma. Te-
lefono 565.881-651.25 7.

Abbonamenti: tariffe - Italia: annuo


L.6.000- semestrale L 3 100- sosteni-
tore L. 10.000. Estero· annuo L. 10.000
- semestrale L. 5.100. Una copia lire
150, arretrat<J L. 250 Le richieste van-
no indmzzate a; L'Astrolabio ammini -
strazione. via d1 Torre Argentina 18,
00186 Roma, accompagnate dal relé111 -
vo importo. oppure con versnmento
sul c/c p. n 1/40736 intestato al-
1' Astrolabio.

Pubblicità. tariffe - l 200 al mm. 91u·


stezza 1 colonna sulla base tl1 3 co -
l onne a pag.; 1 pag. 1.. 150.000,pagi-
ne l. 427 500 (sconto 5%); 6 pagine
L 810.000 (sconto 10%), 9 pagine hre
1 188 000 (sconto 12%1. 12 pagine
L 1 530.000 (sconto 15%); 15 pagine
L 1.800.000 {sconto 20%) Pos1Z1on1 19 USA-URSS: la chiave berlinese di Luciano Vasconi
speciali. quarta d1 copertina a 2 co-
lon L 200.000. a 3 colori L 250.000 20 Proliferazione: il mercante dì Bonn di Aldo Giobbio
a 4 colori l 300 000 Dalle tariffe sono 21 Francia: il gioco delle provocazioni di Michel Friedman
escluse tasse e lge.
24 India: bandiera rossa a Calcutta di Claudio Zanier
Editore cli Seme>. Reg1straz1onc del
Tribunale d1 Roma del 18 maggio 1966 26 URSS: la diga del monolitismo di Alessio Lupi
Distributore. Società 01ffus1one Peno-
d1c1 (S0.01.P.). Via Zurett1 25, M1 lnno
Tel. 6884 251. Stampa· Pohcrom S.p.A
- Roma. Sped1z1one tn abbonamento
post ale gruppo Il.

La redazione non garantisce la pubbh- 28 Chiesa: i teolog i d'Olanda di Francesco Monasta


ca z1one degh art1col1 non nch1est1, né 31 Corte dei Conti: il magistrato dipendente di Siivio Pergameno
la rest1tuz1one d1 materiale inviato.

L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969 3


indipendenti, Rai-Tv, etc.I che dissenso con lui, spiegando partecipazione p1u o meno
ieri non hanno potuto ignorare i perché non possa seguirlo nel massiccia. scendono in piazza.
braccianti ucc1s1 ad Avola, fosco consequenzialismo delle Insolito è piuttosto il modo in
potranno tranquillamente fare a sue previsioni. Cioè nella cui è maturato lo sciopero:
meno di riferire sugli operai i situazione italiana in atto e nel attraverso la formazione d 1
menomati permanentemente dai prevedibile prossimo avvenire gruppi dì studio aperti a tutti , la
gas "innocui' o da una (cedendo la parola ai sacri testi messa a fuoco da parte di questi
"scientifica" bastonatura. c) Che per le rivoluzioni e le palingenesi che si giovavano della
i nuovi mezzi d'intervento della lontane) non mi sembra consulenza e della esperienza
"forza pubblica" faranno com· probabile una potenzialità così degli esponenti sindacali in essi
piere alla violenza di Stato un ferocemente reattiva della impau· presenti - dei problemi più vivi
salto di qualitcì gravido delle rìta borghesia italiana - che non e attuali di interesse comune,
conseguenze più varie e impreve- ù, e sarà sempre meno, classe l'esposizione di essi e delle
dibili. d) Che questi mezzi monolitica - mentre giudico più possibili soluzioni di fronte a
saranno un'ulteriore occasione sicura la energica capacità un'assemblea aperta a tutti gli
per potenziare i bilanci dei d'intervento dei lavoratori e dei impiegati, in cui ognuno aveva la
ministeri interessati. e) Che giovani. facoltà di esprimere la propria
questo potenziamento ingrosseri In sostanza una valutazione opinione e di vederla vegliata,
gli utili delle industrie produttri· serena ed obiettiva di questa discussa, iespinta o approvat•
ci, dì quelle chimiche in forza, che è in crescendo, le dagli altiJ,1 in cui, in sostanza, la
particolare. f) Che questi utili prove di un passato recente e linea dì condotta comune veniva
stimoleranno la sperimentazione quelle attuali mi tengono più decisa collegialmente da tutti gh
e la fabbricazione di armi sempre tranquillo di Saverio Santi, interessati. Una autentica "base"
più efficaci, specie nel settore dei nonostante le condizioni d'infe- su cui sì è innestata l'azione
tossici. riorità che egli denuncia. Guaì, sindacale delle rivendicazioni dei
Avremo così ottenuto di repressioni, conflitti possiamo lavoratori verso l'azienda.
collaborare al perfezionamento certamente ancora attenderci, Questa la cronaca: nel marzo
sinistre del sistema repressivo; poiché ciò
che interessa la borghesia i
così come non sarà la questione
del disarmo a evitare o limitare
'68 le sezioni aziendali della
FIM, FIOM, UI LM iniziarono dei
e polizia mantenere tutto intero il potere
nelle sue mani, e, se le i
lo studio, già in corso, e
l'impiego, come già avviene in
gruppi di studio invitandovi tutti
gli impiegati. In diversi mesi d1
possibile farlo senza spargimento tutto il mondo, di nuovi mezzi lavoro i gruppi elaborarono una
Milano, febbraio di sangue, tanto meglio. repressivi. Non credo davvero serie di richieste economiche e
Genti le Direttore, E se il mio dovesse sembrarle tuttavia che bastino ore i gas normative da presentare alla
ho letto su l'Astrolabio di un atteggiamento da cinico tossici a ridurre nella condizione direzione aziendale. Le richieste,
qualche settimana fa la nota piccolo borghese perché non della Grecia dei colonnelli. approvate dagli impiegati attra -
dedicata alla questione del tiene in sufficiente conto il Comunque sia, il disarmo dei verso un referendum, furono
disarmo della "forza pubblica". sangue degli operai, dei braccian- custodi dell'ordine nelle circo presentate da FIOM, FIM, UILM
Con rammarico ho constatato ti e dei contestatori in genere, ho stanze indicate dai partiti di alla direzione, che in un
che neanche il Suo giornale, pronta la replica. I lavoratori s1n1stra é di per sé un successivo incontro le respinse in
generalmente ben attento ad muoiono un poco ogni giorno, qualificante passo avanti in una blocco e senza appello, sicura
ev itare i rischi della superficialità, da sempre, di scarsi salari, di concezione democratica e civile che, in caso di sciopero. le
ha saputo sottrarsi per l'occasio- ritmi di lavoro troppo intensi. di della vita pubblica, la rottura dì astensioni dal lavoro non
ne alla demagogia che la sinistra case malsane. di alimentazione una delle cerniere tipiche dello avrebbero superato l'abituale 4-5
partitica va facendo sull'argomen· sottonutritiva, di scuole troppo Stato che contestiamo. per cento. Il giorno dopo, 24
to. Sembra a me che porre la costose e quindi inaccessibili. Di F. P. • gennaio '69, gli impiegati
questione del disarmo della una morte lenta, in due parole. risposero con uno sciopero che
"forza pubblica" nei termini in ma non meno tragica e certo più fece registrare tra 1'80 e il 90 per
cui i stato fatto significhi umiliante. cento di astensioni dal lavoro.
essenzialmente servire il riformi · SAVERIO SANTI • L'assemblea degli impiegati
smo borghese. tenutasi nelle ore d1 sciopero
Eccone le numerose ragioni: 1) decise l'azione successiva con
Se la guerra é la continuazione lo ho meno pratica di Saverio uno svolgimento più democratico
della politica in altra forma (mi Santi dei "sacri testi" che mi di quanto anche 1 più ott1m1st1
scusi pet' la citazione dei "sacri hanno sempre ispirato una sacra avessero sperato. Di fatto,
testi"). vuol dire che la politica i diffidenza verso il formulismo ognuno sentì come decisioni
il continuare della guerra in apodittico che ne distilla la proprie quelle scaturite dall'as-
forma diversa (se siamo d'accor- sapienza. Siamo d'accordo che semblea: e la prova si è avuta
do che la Storia é la storia del nella storia opera come fattore attraverso la partecipazione
conflitto tra le classi). 2) E' primario il conflitto delle classi; 11mpiegato ancora più massiccia
sciopero del lunedì seguente, 27
allo
sterile tatticismo in tal caso non siamo d'accordo che in esso
disarmare la "forza pubblica",
perché quando le circostanze lo
si esaurisca l'evoluzione della
società. Cristallizzare in definizio
in piazza gennaio, e attraverso la partecipa·
z1one di ben 1.500 persone
richiederanno (quando cioè i ni scolastiche la nozione di all'assemblea tenuta nella stessa
lavoratori avranno acquisito una classe, che è un aggregato sociale Milano, febbraio. occasione nel Palazzetto dello
coscienza della loro forza capace variabilissimo nel passato, variabi· Ignorato dalla stampa cosiddet· Sport. L'agitazione prosegue
di preoccupare la borghesia) essa le anche in futuro, porta diritto ta indipendente, è accaduto di articolandosi in piena coerenza
tornerà immediatamente ad usare a falsificazioni o non intelligente recente a Milano un fatto con lo spirito di piena
le armi. Infatti, non cesserà di della storia (sul piano mondiale) . insolito'. i 2.500 "colletti partecipazione realmente e senti·
esercitarsi nell'uso delle armi da Sotto e sopra-strutture coincido· bianchi" della SIT-Siemens. che tamente democratica nel quale è
fuoco più moderne. 31 Nel no nella opposizione solo in da oltre 20 anni si disinteressava· nata.
frattempo avremo ottenuto' a) alcuni momenti tipici . Direi che no di qualunque azione rivendi · La strada dell'autogestione i
che scioperanti e manifestanti l'evoluzione storica delle socie~ cativa nazionale, settoriale, o lunga, ma forse, dalle scuole alle
vari sarenno comunque massacra- umane è una complessa variabile aziendale, hanno fatto sciopero. fabbriche, qualcosa si sta
ti ogni qual volta se ne d1 cui il conflitto delle classi è Lo strano, ovviamente, non sta muovendo nella societa: e gli
presenterà l'opportunità; b) ciò una funzione. tanto nel fatto che gli 1mp1egah impiegati della SIT·Siemens
non sani più neanche motivo di Mi scuso col mio interlocutore abbiano deciso di intraprendere sembrano dimostrarlo.
mobilitazione delle coscienze di questi sommari accenni alla un'azione sindacale: prima o poi
civili, poiché i grandi canali di interpretazione storici~tica, che è tutti prendono coscienza delle Gruppo d1 studio
informazione (giornali cosiddetti la mia ed è all'origine del mio contraddizioni del sistema, e con assemblea impiegati

4
continuita' erinnovamento
...Due motivi di soddisfazione. Una grande forza politica che da prova e dimostra -
zione di serietà e di vitalità, di coscienza della propria funzione, rivelatrici di una so-
stanziale solidità d1 compagi ne; la sicurezza nella autonom ia e libertà non metafisi-
ca del Partito comuni sta che resta condizione di collaborazione all'awio di una
alternativa di sinistra, che può solo essere frutto di una larga volontà popolare ...
n arco d1 diretto collc:ganic11to Ui "saldatura" ave\a anche un aspetto sistcmJ comun1~1a , libcrta di scelte
U storico e politico ha unito a Bologna
1 discorsi di Longo e di Bcrlingucr dando
umano degno d'interesse e
comprensione. Era anche la saldatura di
di politiche conformi alla vì.1 na1ionale.
Conoscevamo come la pensasse sul
al Congresso la rappresentazione. quasi due gencra1ioni. sempre difficile. sempre primo punto Berlmguer. che aveva dato
anche lìsica. della saldatura tra la temibile nelle grandi organiaazion i una risposta esemplare alle aspre censure
continuità ed il rinno\·amcnto che ne era sociali come nei partiti. Gli anziani che di stampo stalinista della rivista Hi11/Jci1
stato il tema dominante. (}..1 Longo. con si sentono in grado cli tenersi alla scala di Pankow (ed una chiara intcrvi... 1.1
la conferma della strada obblii:r,ita che la dci tempi non amano giubilazioni aveva dato all'Astrolabio). Interessava
continuità della lotta impone ai anticipate; ma assicurare la continuità che il Congresso nella sua maggioran1a
comunisti, l'indicazio11c dci pit1 gravi della direzione di marcia è sempre primo fosse d'accordo sen1a dubbi. scn1:1
problemi. delle maggiori responsabilità dovere di un partito che punti lontano. pent imenti, senza reticente, come 11
insorgenti dalla duplice crisi del si:>tcma cd i comunisti fanno bene se guardano Congresso ha fatto.
comunista interna1ioriale e dd sistema ai pili giovani che maturano. Del resto
politico nazionale, comm1st1 agli Longo resta sempre la prima e Un fattore di movimento. l·d ecco due
interrogativi inattesi cmcrgcn ti da li'agita- collaudata garanzia per il partito. Si motivi di soddisfazione. In questa Italia
zionc dei tempi nuovi ; da Berlinguer. potrebbe dire che Berlingucr aggiunge al ballerina e traflìcante una grande foua
dopo una settimana di discussione libera ·•ragionevole" il maggior rigore dcl politica che dia una prova cd una
cd impegnata. di verilìchc. di espressioni "ra1ionale ... dimostrazione di serietà e di vitalità, di
di tende1vc. di dissonanze. la risposta Ma viene da Longo la decapitazione coscicn1a della propria funz ione, e di
conclusiva cd unilìcatrìcc. La posi1ionc <lei partito come chiesa dogmatica. la senso di responsabilità. rivelatrici di una
mediatrice a priori di Longo. divcnta\·a condanna non velleitaria dcl settarismo, sostanziale soliditù di compagine. 11011
1:1 sintesi mediatru.:c della \ olontà la \'olontà non oratoria di apertura. e può non essere un generico motivo <li
congressuale. Il consenso sincero e quindi di libertà di con front o e di compiacimento. Ma esso è pit1 sentito e
convinto dcl Congresso dava l'av.lllo alla partecipazione. Ne discendono due pili profondo per noi. La sicurezza ne lla
continuità cd agli impegni di direttive fondamentali : libertà di autonomia e libertà non mctalìsica della
rinnmamento . au1odeterminJ1ione nei riguardi dcl ..\ia nazionale" dcl Partito Comunista è
~

l .011go, PaJl!fta e .\con"1111arro

L'ASTROLAB IO • 23 febbraio 1969 5


stata e resta per noi condizione di nelle società industriai mente avania te e certo troppo pretendere che qualcuno.
collaborazione all'avvio di una alternati- della socialdemocratiua1ione del prole- comunisti ed avversari, sia m chiaro
va di sinistra, concepibile in Italia solo tariato. Il partito non deve farsi tradire Non vorrei che il Congresso fosse
come espressione di una larga volontà da tentazioni conservatrici assai facili. rimasto con una previsione un po'
popolare, assicurata dall'apporto comuni- ma tanto meno sacrificare le sue troppo lineare, un po' troppo
sta. Una delle note più interes.5anti. ed possibilità concrete di avanzata: e poichè semplicista. che . un urto dopo l'altro. il
in certo senso più rassicuranti, è stata la non è suo compito seminar fiammiferi centro-sinistra frani e salti fuori la
preoccupazione dci relatori e di alcuni incendiari occorre che salvaguardi le sue "nuova maggioranza''. Non vorrei fosse
oratori di collegare organicamente gli possibilità di intervento e d'a1ione un salto nella confusioDe.
sviluppi socialisti con gli S\ iluppi pacificatrice soprattutto in Europa. Sulla seconda maggion specific:vioni
democratici delle forme della vita I fanno ragione - 1111 sembra a sono venute specialmente dalle conclu-
pubblica. questo proposito i critici che hanno sioni di Berlingucr, indicative talune di
E' una preoccupazione logicamente trovato troppo generico e quasi evasivo, esse di un certo lavoro di selezione e
connessa con la capacità di assimilazio- accanto al forte e duro accento posto coordinamento. ~lcntirci se gìudicassi dal
ne, non ridotta a meschina strumentaliz- sul problema della '\J\ TO. il nchiamo mio punto di vista sufficiente e
zazione, delle spinte contestatrici non all'azione per un nuovo assetto della soddisfacente questo insieme di obiettivi
coi1tradditorie con i limi ti delle posizioni sicurezza europea che deve accompagna- intermedi e le generiche direi tive che li
responsabili dcl Partito. Longo l'aveva re la battaglia per la NJ\ TO. se non la si accompagnano. 1\.1ancano i pomi
già impostata; Ocrlinguer, che raccoglie vuol ridurre ad un fiancheggiamento dell'a11one riformatrice sul piano della
le numerose e vivaci postulaLioni della politica sovietica. La neutralità è politica sociale e della politica
espresse da numerosi ed eloquenti valida solo se assicura piena autonomia. economica, dell'ordinamento statale e
interventi, porta più avanti le posizioni on intendo riferirmi alla polemica della della revisione istituzionale. Mancano
iniziali di Longo. Mi sembra inesatto stampa borgl1cse sull3 sudditanza di ancor pili quei salti di qualità che
dire che le sposti più a sinistra. Dà fondo alla politica sovietica. e ritengo dovrebbero cara t tcriuare un 'avanzata
maggior peso ed importanza a questi giusto superare quel certo diffuso socialista e giustificare una nuova
fattori di movimento e di nuove antisovietismo di sinistra, che ha trovato maggioranza unitaria e articolata.
posizioni di lotta. espressione anche al Congresso a Mi pare che alla forza dci comunisti
E' vero che al di là dell'orientamento rimprovero al partito di restar ancor:ito spetti ora la responsabilità di saper
generale e di una certa casistica ad una scelta di sostan1iale revisionismo, prospettare nella confusione e nell'incer-
esemplificatricc non si è andati molto alieno ormai dall'azione rivoluzionaria. teaa attuale in termini concreti sbocchi
avanti nell'analisi delle scelte e degli Senza sovrapporre la scelta di gente accettabili vicini. cd una accettabile ed
istituti da prevedere, oltre la libertà di come me. senz'altro revisionista e finchè organica trasformazione socialist3 a
assemblea. e degli imbara.ai da attendere per questa via si salva la pace e medio termine.
da questa parte. Gioverebbe un certo prescindendo dalle ragioni di fìliazione li periodo che ora s1 apre sarà di
approfondimento. ad esempio sulla storica ed ideale proprie dei comunisti. competizione politica più difficile cd
possibilità di generalizzare iniziative trovo plausibile che una grossa forza impegnativa perché il Congresso
popolari locali, anche come nuclei politica che si ritiene impegnata sul comunista non mancherà di esercitare
operativi. piano mondiale nelle lotte liberatrici rea11oni stimolanti e probabilmente
Più grave mi sembra l'impatto sul dall'imperialismo e dal colonialismo, unitarie sulla Democrazia Cristiana:
Congresso dell'ipotesi rivolu..donaria, a assumendo a parametro la lotta del perché il confronto con i comunisti
breve s'intende: più grave. perchè la Vietnam· non si svincoli dall'alleanza con condi.donerà pili che in pass:ito le mosse
maggior forza dci teorizzatori della ~l osca. E dica alle avanguardie ed ai del centro-sinistrJ. E la parola decisiva
"nuova sinistra" stava fuori dello stadio, guerriglieri che è suo dovere non fare spetterà in definitiva ai socialisti quando,
ed il partito non poteva prescindere come il cane della favola che preferì smessa la paura di scottarsi con
dalla pressione ancor ignota e così l'ombra alla carne. l'egemonia comunista. sentiranno che il
mobile dei movimenti giovanili. Non loro 3pporto è indispensabile a realiuare
occorre dire come questi siano La "strategia delle riforme". Rimane in Italia una nuova ed originale società
facilmente mitiaab1lt anche da una certamente nell'incertezza la stabilità. democratica e popolare.
rivolu1ionc culturale che ha servito come immune da oscillazioni pericolose, dei FERRUCCIO PARRI •
strumento ad un cambio di apparati - e futuri rapporti con il sistema sovietico.
possano essere instabili ed effimeri. Ma Per quello che riguarda la salvaguardia
essi sono la proieLione di una avversione della via nazionale una certa i;iranzia
così violenta contro una società che si non scritt3 e non detta crederci di
odia e si disprezza da obbligare ad trovarla nell3 forte lezione negativa che i
attente e non leggere valutazioni del nostri d1rigcn ti hanno 3vuto dai regimi
potenziale rivoluzionario in atto nei di apparato imperanti all'est.
paesi dell'Europa occidentale. La mia Lcco dunque sul piano dei rapporti
conclusione personale resta contraria, internazionali e delle effettive possibilità
anche in relazione all'esperienza del di un'autonoma azione italiana uno dei
maggio francese. Ma vorrei che quel grandi settori che attendono ora alla
famoso centro studi che il PCI vuole prova il partito. Gli altn sono quelli
organizzare compisse esami realistici, e della "strategia delle alleanze" e della
non ideologizzati, del neocapitalismo "strategia delle riforme". Sulla prima è

6
... Berlinguer ha recepito la logica di un dibattito che, sviluppando gli elementi nuovi
contenuti nella relazione Longo, aveva ridimensionato le posizioni tradizionali, costrin-
8
3:
gendole a un ruolo di retroguardia. Ne è risultato un discorso politico che rappresenta e:
il punto di partenza per quel <salto in avanti> posto al centro delle prospettive del PCI...
-
z
~
A desso che la linea c'è - diceva un
delegato nell'atrio dcl Palaao dello
sport, prima di affrontare la gelida sera
cercava di scoprire anche nel PCI: e con
qualche preoccupazione all'insoffcrcn1a
della base di fronte a presunte decisioni
intreccio di vecchie e nuove ambizioni
frutto anche di scadenze decisive e di
responsabilità pesanti che ha trovato
-
bolognese non resta che un problema: "dall'alto" che indiscrezioni interessate una rigorossa definizione solo all'ultimo
quello di gestirla". li cammino che i mostravano come definitive ancor prima nelle conclusioni politiche tirate da
comunisti italiani dovranno percorrere dell'inizio del congresso. Ma tuttavia non l:.nrico Berlinguer.
prima di raggiungere il loro palazzo sono pensabili grossi mutamenti: il Sabato 1S febbraio, Bologna. Le 11
d' Inverno è certamente lungo, denso di ricambio nel gruppo dirigente è assai sono passate da poco quando l'ultima
tentaLioni. La scelta di fondo uscita dal lento, in ogni caso appena agli inizi, e lo frase dcl vicesegretario si perde nel
Xli congresso rischia di perdersi in mille conferma del resto la relativa assenza di grande applauso del Palazzo dello sport.
rivoli, nell'inseguimento accanito cd novità nella composizione del comitato Longo stringe la mano al delfino e
inutile delle tante lepri che hanno centrale e della direzione. l3erlinguer si pone al suo fianco al banco
distratto in questi anni la marcia del della presidenza; accoglie immobile, la
movimento operaio: le stesse novità L'enigma svelato. Questa apparente testa piegata, il lungo saluto che delegati
emerse prima e durante il dibattito immobilità del gruppo dirigente risalta e dirigenti gli tributano. come si
congressuale, e sancite dalle conclusioni, ancora di più se confrontata al teso conviene al leader salito ormai ai vertici
rischiano di venir soffocate dal ,peso di dinamismo del dibattito congressuale. del potere.
una zavorra antica e incrostata. che ha confermato, accentuandola. la ~ta l'applauso di Bologna non sancisce
Con questi problemi si dovrà misurare fase di movimento in cui il PCI è soltanto la consacrazione di un nuovo
innanzitutto il gruppo dirigente, sulla cui entrato negli ultimi tempi. Abbandonata leader: in quei lunghi minuti i delegati s1
composizione precisa si conosce ancora l'esaltazione liturgica per gli "'otto liberano dei dubbi. dei timori che li
ben poco: occorreranno almeno due milioni di voti" l'obbiettivo dichiarato hanno accompagnati fino alla mattinata
settimane prima che si delinei l'esatta dei comunisti italiani sembra quello di del sabato. In che direzione si sarebbe
fisionomia dcl nuovo vertice. Luigi tornare ad essere un fattore propulsivo mosso Berlinguer? Quale sanzione
Longo deve aver reagito con fastidio alla rispetto al "fronte interno" e di giocare avrebbe dato al dibattito? In che misura
logica esasperante degli organigrammi un ruolo non subalterno nello avrebbe recepito la spinta "a sinistra"
prefabbricati che la grande stampa schieramento operaio internazionale. Un evidente sia aJla base che fra molti
-+

li
INCOGNITI
Dll
NUOVO
L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969
CORSO 7
uomini dcl gruppo dirigente del PCI? dissenso e, partendo da Praga. tracciare
L·cnigma cominda a svelarsi sul le linee di quel nuovo internazionalismo
Jcrreno pii1 delicato. quello della politica cui il PCI aspira da tempo. ":'\oi
111terna1ionale. rendendo chmro il senso abbiamo considerato l'intervento militare
di un dibattito svoltosi lìno al momento come il prodotto di un travaglio che ha
all'insegna della piì1 accorta diplomazia. le sue radici tanto in contradditioni e
difficoltà oggetthe del mondo socialista.
I cari fratelli dell'est. Prima dcl discorso quanto in errori"'. In questa prima
di Berlingucr i ..saluti"' dei part1t1 fratelli affermazione è contenuto il nucleo dcl
avevano sottolineato puntualmente il nuovo internazionalismo rivendicato dal
carattere e l'ampie11a delle divergenze PCI. che passa a ttravcrso un riesame
om1ai radicate in senò al movimento c.rit1co di tutta l'esperienza delle società
comunista intern:uionalc: il compito di socialiste ed approda alla richiesta di una
dare il primo colpo d'ariete contro lo nuova unità capace di colmare il divario
"schieramento italiano" era stato fra l'ampieua del fronte antimperi:lli~t:i
affidato al bulgaro Jivkov, che aveva e la sua effettiva incidenza nella realtà
riaffermato senta mezzi termini la contemporanea . In questo quadro viene
necessita dell'intervento militare in rivendicato •anche il valore dcl
Ceco~lovacchia. Pit1 moderati si erano contributo dcl movimento operaio
dimostrali i tedesco-orientali (eppure ci dell'Europa occidentale "non solo alla
si aspettava che PankO\\ avrebbe lotta anticapitalìstica, ma anche al
rivers:ito , almeno in parte. il contenuto movimento operaio internazionale, sia
dei famigerati opuscoli di Dresda sulla sul piano politico, sia su quello teorico
platea di Bologna) e i polacchi d1 nella direzione di una restaurazione , di
Gomulka, in ricordo forse dell'appoggio uno sviluppo del marxismo". l:' una
italiano a quella ormai dimenticata risposta, seppure implicita , alle affcrma-
primavera di Varsavia. 1ioni con cui Gomulka aveva cercato di
'\et 1?ioco delle parti studiato fra i :idombrarc. durame il congresso del
delegati dei paesi dell'est, al sovietico POLP, una sorta di "supremazia'' dci PC
Ponomariov era toccato il ruolo più al potere rispetto agli altri.
cauto, quello congeniale dcl resto al Ponomariov segue attento la prosa
temperamento di un uomo che già al piana e sobria di Bcrlinguer. prende
vertice di Budapest aveva evitato ogni rapidi appunti consultando rinterprete
posizione di rottura: il suo sarà un che s'è portato da Mosca, guarda verso
discorso povero ed imbarazzalo, diluito la tribuna e sotto l'orrendo ritratto di
nell'esaltazione della "potenza economi- Lenin di cui ha fatto omaggio all'assise
ca dell'URSS" e dell'amicizia "mdistrut- comunista trova un sardo ostinato, .che
tibile" fra il popolo italiano e quello non è mai stato alle scuole di partito di
sovietico, la cui prova più fulgida viene Mosca, che non ha dovuto destreggiarsi
da Toglia ttigrad. Non meno impacciato nel terrore e nelle purghe staliniane. un
!'intervento del cecoslovacco Erban, giovane che nella logica :;ovietica sarebbe
concordato in precedenza con i sovietici forse appena fuori dall'età del
e tutto centrato sull'elogio della Komsomol e che dice con .arrogante
.. norma linazione". solo le pressanti onestà "come stanno le cose" .
riclùestc del gruppo dirigente italiano
sono riuscite a fargli inserire, quasi per La remota Cina. Certo Bcrlinguer non
inciso, quel nome di Dubcek che ha ripropone. e il dibattito non ha
scatenato in platea una significativa affrontanto, il problema cinese: il nome
valanga di applausi. di Mao non affiora in nessun intervento.
Con queste premesse, e dopo salvo quello della Rossanda. Ancora una
l'intervento di Galluzzi che aveva volta le esigenze della diplomazi hanno
ribadito energicamente il dissenso con preso il soprawento su un dibattito
~fosca senza però risalire alle radici, politico coerente: la "ri\oh11ione
tocca a Berlinguer il compito di culturale", quando non viene liquidata
recuperare le ragioni politiche dcl con maliziose citazioni del Machiavelli

8
(ma forse non era questo il senso di
quella citazione) viene guardata come
qualcosa di remoto cd imprecisabile,
frutto di "avvenimenti lontani, dt civiltà
diverse" su cui il giudizio va sospeso. "lé
partito. Ma dal dibattito congressuale e
dall'intervento finale di Berlingucr
scaturisce un orientamento diverso: gli
aspetti tradizionali della politica del PCI
vengono recuperati (o compressi·) )
83:
le posizioni dei ··compagni cinesi" all'interno di un disegno fortemente e:
vengono analizzate nel merito: tutt'al
più si arriverà, nel robusto intervento di
Galluzzi. a negare una visione della
caratterizzato dal riconoscimento dell'at·
tuale radicalizzazione deUe lotte. Allo
stesso modo, i problemi internazionali.
che Longo aveva trattato con la
-~z
-
coesistenza intesa come difesa dello
status quo il che non rappresenta prudenza necessaria alla realizzazione dcl
peraltro una novità della linea italiana, compromesso con i sovietici. si ritrovano
senza però agganciarsi a quelle forze che inseriti, aJ termine del congresso, in una
nel campo socialista si battono con prospettiva internazionalista suscettibile
coerenza contro la tendenza alla degli sviluppi più positivi.
bipolarità del mondo contemporaneo. l.:.ppure la direzione in cui si è mosso
Via via che il dibattito si precisa. ci si il congresso non era imprevista; tanto
rende conto dello spazio che il PCI meno l'intervento finale del vicesegreta-
coprirà nello schieramento presente alla rio comuriista ha costituito una sterzata
con fcrcnza di Budapest: che non sarà improwisa. Niente sembra più lontano
probabilmente di tipo ''jugoslavo", cioè dal carattere e dalla formazione stessa
essenzialmente di destra, ma uno spazio del nuovo leader del PCI, di una
autonomo, originale. Resta da chiarire forza tura volontaristica della realtà del
come questa posizione possa essere partito. Berlinguer ha recepito la logica
portata avanti senza un collegamento di un dibattito che, sviluppando gli
·('occi11111rrn non episodico con le lotte di liberazione clementi nuovi contenuti nella relazione
del Terzo mondo (e con le società Longo. aveva ridimensionato le posizioni
socialiste nate da quelle lotte). come si tradizionali, costringendole a un ruolo di
possa definire un ruolo autonomo della retroguardia. Più in generale, ha
sinistra rivoluzionaria in Occidente compreso tutta la portata di un processo
sfuggendo a un tempo alla schiavitù d1 ripensamento che. specie nell'ultimo
dello stato-guida e alle tentazione anno, aveva spostato a sinistra l'asse del
dell'orticello nazionale. Resta da chiarire partito, della sua base. dei quadri
come dall'unità d'a:ione. che ha favorito periferici. "e è risultato un discorso
il successo del fronte antimperialista in politico di notevole lucidità. che
Vietnam, si possa risalire a quella unità rappresenta il punto di partenza per i
politica che è condizione necessaria per prossimi anni: per quel "salto in avapti"
nuove avanzate: "un metodo di che Berlinguer ha posto al centro delle
discussione (e l'instaurazione di rapporti) prospettive immediate del PCI. E in ciò
che uscisse dal dilemma: o discussioni vi è una continuità di fondo.
puramente formali e diplomatiche, o Quel che ha sorpreso, nel congresso di
invettive e scomuniche reciproche" Bologna, è che la linea "centrista" di
basterebbe davvero a questo scopo? Longo e Bcrlinguer si sia affermata su
una piattafonna nettamente orientata a
Il filon e ingraiano. La dinamica sinistra. Le aspettative più diffuse e la
congressuale ha registrato un netto relazione Longo le aveva confermate
divario tra la piattaforma ùi discussione erano rivolte in tutt'altro senso. In
che Luigi Longo aveva presentato effetti gli osservatori della realtà
all'inizio dei lavori e gli sviluppi comunista sono rimasti legati fino
success1v1 del dibattito, fino alle all'ultimo a un'impostazione schematica,
conclusioni di Berlinguer. Le aperture ai che riduceva la dialettica del PCI ad una
movimenti di massa e alle nuove lotte contrapposizione istituzionale tra la
erano rimaste, nella relatione Longo. al posizione ingraiana e quella amendolia-
livello di riconoscimenti che non na. Da tempo, invece, la dinamica
intaccavano la linea tradizionale del interna comunista aveva preso un 'altra
-+

/11gra •1
L'ASTROLABIO • 23 fcbl>ra10 1969 9
direzione. Da tempo, soprattutto, la importanti: non esistono autentici
linea "di centro" aveva rivelato appena agli inizi. E ogni valutazione
pericoli <li ritorni reazionari, e in ogni positiva dci risultati dcl congresso di
potenzialità insospettate. La conferma è caso questi pericoli non sì combattono
venuta puntuale a Bologna. Bologna deve trovare i suoi limiti
frenando i movimenti delle masse. ma nell'attesa della verifica.
Ridotto Amendola a un ruolo, almeno facendo ''avanzare, insieme. la radicaliz- "
per il momento, marginale. è stata la zazione e l'allargamento della lotta",
posizione ingraiana a fornire il terreno Non come Nenni... Al di la di questi
creando così le condizioni per una interrogativi. resta l'immagine di un
per la rcaliu.azionc della mediazione dì "risposta vittoriosa" a un'eventuale
Bcrlingucr. La sinte~i originale con cui il partito forte, sicuramente non ridotto a
controffensiva reazionaria. li discorso una politica di pura sopravvivenza.
vicesegretario ha chiuso i lavori dcl della nuova maggioranza perde inoltre il
congresso s1 è innestata. sviluppandolo Anche negli interventi meno impegnati si
ruolo determinante che ha giocato fìnora è avvertito il peso d1 una tradizione
in un fìlone critico che per anni si è nella breve prospettiva. Viene ridimen-
articolato in una dimensione semi-sotter- culturale sempre presente; e proprio
sionata. di consegucn1.a. quella strategia nelle conclusioni di Berhnguer (l'uomo
ranea, conquistando vasti scttorì di base delle riforme. la cui interpretazione
assai prima di riuscire a condizionare la che per lungo tempo la stampa borghese
univoca ha pesato a lungo sulle scelte si è sforzata di mostrare come un "grigio
cittadella del potere comunista dcl PCI "E' mia opinione ha
L'operazione è
burocrate") il partito ha mostrato il suo
stata certa men te affermato Berlinguer - che questa vero volto che, nonostante gli anni di
facilitata anche <lalla forza che espressione, di per sé, è forse inadeguata
l'estendersi delle lotte studentesche e la Togliatti. resta tuttavia gramsciano più
ad esprimere in pieno la nostra che leninista.
radicalizzazione delle lotte operaie politica ... , in quanto può condurre a
hanno dato agli esponenti della Di questa matrice gramsciana il PCI ha
trascurare altri momenti essenziali recuperato anche l'aspetto più fecondo.
cosiddetta "nuova sinistra": un gruppo relativi specialmente alle questioni decisi-
la cui capacità d'incidenza sul piano quello della tolleranza ideologica e dcl
ve della direzione politica <lei potere". metodo "collettivo" nell'elaborazione
ideologico è assai superiore alla Alla stra tcgia delle riforme Berlinguer so-
consistenza numerica e alla rappresentan- <lella linea: un oratore che in sede di
stituisce il concetto gramsciano di blocco conclusioni è stato accusato forse a
za a livello di potere. storico: "Abbiamo detto più volte che,
Il dibattito congressuale ne è stato torto di esprimere poswoni "né
nella nostra concezione. non è il partito gramsciane, né leniniste" ha potuto
condil1onato anche per quanto riguarda che conquista il potere, ma un blocco di
i problemi interni, nei cui confronti le essere inserito in Comitato centrale
forze sociali e politiche diverse di cui il senza preoccupazioni; il documento
novità sono state rilevanti, anche se partito è parte, e che bisogna procedere,
meno ricche di '·dramma". politico conclusivo non è stato accettato
già d'ora, passo a passo, alla costruzione da tutti i delegati, ma da ciò non sono
di questo blocco storico. affermando nel nate fratture o "epurazioni". Il
Lot ta politica e lotta sociale. Malgrado il suo seno l'egemonia della classe operaia".
processo di ripensamento sviluppalo centralismo democratico, dopo le sue
Non c'è molto d1 nuovo in tutto degenerazioni staliniste, approda dunque
soprattutto nel corso del '68, il PCI è questo: vi s'avverte tuttavia un salto di
arrivato a Bologna con un vuoto al centralismo "paternalistico"'> Forse.
qualità, sia pure limitato ancora alle ~fa forse imbocca la strada per
preoccupante di prospettive politiche, gra)1di direttive di massima. Ma forse, a
abbastanza deciso a rinnovarsi nelle superare se stesso, senza cadere nel
questo XXTI congresso del PCI. non si vicolo cieco delle correnti, delle
proposte ma altrettanto incerto al poteva chiedere di più. l ' stato un
momento dell'azione concreta. fazioni organizzate.
congresso di transizione. in cui si è Anche questo è un aspetto con cui
La discussione congressuale si è tentato un raccordo tra uro fase in via
articolata intorno alla necessità di un amici e avversari del PCI dovranno
di esaurimento e una nuova prospettiva fare i conti. Come dovranno fare i conti
discorso politico nuovo, capace di politica non pii1 di difesa e di gestione
recuperare i risultati positivi raggiunti in con la nuova linea che il congresso di
delle conquiste raggiunte. Resta un Bologna ha sancito, a condizione che il
questi anni e, insieme, di ridimensionare problema centrale: i grandi orientamenti
le tendenze che si esauriscono nella gruppo dirigente cui è stata affidata la
di fondo vanno precisati. tradotti in gestione non la steriliui In questi anni
gestione d1 tali risultali rimanendo iniziative concrete, nel confronto diretto
sostanzialmente estranei al procedere il partito gioca una partita importante. si
con la situazione politica. con i partiti, prepara ad appuntamenti decisivi. "Non
delle realtà sociali. Sono state fatte con i nuovi movimenti di massa. Il
ammissioni significative: "la lotta sociale faremo la fine di 'ienni" , ha detto
congresso si è chiuso su una piattaforma Longo, ha ripetuto Berlinguer. Adesso
tende a ra<licalillarsi e questo è estremamente funzionale alle necessità di
l'elemento determinante, e il più resta da dimostrarlo.
rinnovamento del partito: ma non è
positivo, di tutta l'attuale situazione". E venuta fuori una linea politica definita.
se ne sono tratte conseguenze MARIO SIGNOR INO
La fase della ricerca, per il PCI, è GIANCE SARE F LESCA •

I
f

10
n mese fa fu la CISL. con la
U decisione di affrontare nel prossimo
formalmente ha sempre rivendicato le
proprie caratteristiche costitutive di em
Congresso in maniera definitiva il sindacato autonomo e non confessionale.
problema dell'incompatibilità fra respon- le ACLI sono sempre state infatti una
sabilità sindacali e responsabilità diretta diramazione della Chiesa, con il i:
parlamentari e di partito, a fornire alla compito specifico di svolgere una azione
OC un primo motivo di preoccupazione. di propaganda e di apostolato nel
R
Il :a
Il formarsi per la prima volta, all'interno mondo operaio. La rivalutazione della
del sindacato, di una larga maggioranza presenza e della azione organizzativa dei
intorno a questa posizione era un serio laici nella vita della Chiesa, decisa dal
campanello di allarme: poteva significare Concilio, ha caso mai rafforzato e non
-~
la caduta o l'interruzione di uno di quei diminuito questa caratteristica delle
canali di comunicazione che il Partito di ACLI.
maggioranza relativa aveva sempre Labor ha annunciato l'intenzione di -J>
SALTO mantenuto e sui quali finora aveva dimettersi dalla Presidenza dell'organiz-
sempre potuto contare con una parte, zazione per potersi dedicare, al di fuori
minoritaria ma importante, del movi- di essa, allo sviluppo di un'autonoma
mento operaio. Venendo meno questa azione politica. Il suo allontanamento
cinghia di trasmissione, sarebbe anche dalla Presidenza coinciderà tuttavia con
caduto uno dei concreti presupposti un Congresso nazionale che, secondo le
z-

DI organizzativi su cui si fondava la formula sue proposte, dovrebbe sancire "il


fino ad oggi fortunata dell'interclas- superamento
sismo.
di ogni forma
collateralismo nei confronti di qualsiasi
Le decisioni del Consiglio nazionale forza politica" e
di

"l'acquisizione
delle ACLI, che ha appena concluso i definitiva e irreversibile del principio del

LABOR
suoi lavori, forniscono ora nuovi e più voto libero da parte degli adisti, nella
gravi motivi di preoccupazione per l'on. coerenza con l'impostazione generale del
Piccoli e per la Direzione democristiana. movimento''. A grande maggioranza il
della CISL, che almeno Consiglio....
__________________________
A differenza nazionale ha approvato..
____________ --+
i temi

Piccoli, Moro, Rumor


L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969 11
del Congresso proposti da Labor ed ha sono infatti una giustificazione valida del la sua nascita si accompagnerà alla
deciso di anticiparne al prossimo mese di terzaforzismo. Tutti i movimenti di affermazione, per la prima volta da parte
giugno la data di svolgimento, il che nuova sinistra hanno ormai rinunciato a di una organizzazione cattolica, della
consentirà di affrettare i tempi questa posizione falsa per far valere i libertà di scelta politica e di voto dei
dell'iniziativa politica annunciata dall'at- dissensi e le diverse strategie a partire da propri militanti. Se il prossimo congresso
tuale Presidente. una posizione di netta alternativa al delle ACLI affermerà questo principio,
sistema e al regime attuali. Nonostante esso potrà rivelarsi anche più importante
Operazione ACPOL. In cosa consisterà le assicurazioni contrarie di Labor, una di quello della "incompatibilità" su cui
questa iniziativa? l)!l nuovo movimento posizione terzaforzista non è destinata a dovrà decidere il congresso della CISL.
si conosce per ora la sigla: ACPOL coltivare l'illusione di una medialione Rimane, è vero, il limite della "coerenza
(Azione culturale politica). Si sa che vi politica fra opposti interessi di potere? con l'impostazione generale del
confluiranno le forze che fino ad oggi, Proprio il terzaforzismo finirebbe per movimento", posto alla libertà di scelta
sotto la leadership di Labor, hannno riavvalorare quella prospettiva di "grande del lavoratore delle ACLI. Ma anche così
rappresentato la maggioranza delle maggioranza" e di "mortificante saranno sempre più difficili
ACL!. Si sa che sono già in atto le
esercizio del potere insieme al PCI" che discriminazioni: come si potrà avallare la
tentativi per coinvolgeivi altri settori del si afferma di voler combattere. scelta dell'aclista democristiano o
mondo cattolico e della stessa DC, i L'altro interrogativo, connesso al dell'aclista che seguirà Rumor e
gruppi spontanei e dcl dissenso, settori primo, riguarda i rapporti con le respingere le scelte di chi, invece, vorrà
della sin istra socialista. Gerarchie Ecclesiastiche. L'articolazione aderire ad altre formazioni politiche di
"Non si può affermare, né io in alcun delle scelte proposte in vista del sinistra? Come si potranno ripetere
modo penso che questa sia la prossimo congresso e la prevista condanne come quelle lanciate contro
sperimentazione d'un nuovo partito", ha divisione di compiti fra ACL! e ACPOL Albani nelle ultime elezioni politiche?
detto Labor nella sua relazione al appaiono attentamente studiate per In ultima analisi sarà un 'altra breccia
Consiglio Nazionale. In effetti le ipotesi risultare accettabili alla Gerarchia, al fine nella fino ad oggi solida costruzione
operative indicate dalla sua relazione di evitare scontri laceranti e condanne dell'io terclassismo clericale.
sono tali da consentire scelte diverse, ecclesiastiche. Sarebbe difficile negare, Non a caso il principale oppositore di
senza tagliare alcun ponte dietro le anche sulla base di questi primi e Labor in quesro Consiglio Nazionale è
spalle di coloro che intendono confluire approssimativi elementi di valutazione, stato un neo ministro del governo
ne1la inuia tiva, ma l'eventualità di "liste una differenza qualitativa fra l'accorto Rumor, l'on. Vittorino Colombo, della
autonome di lavoratori" nelle prossime disegno di Labor e i movimenti del corrente democristiana
elezioni amministrative, soprattutto nella di "Forze
dissenso. Nuove". Sia gli orientamenti prevalenti
prospettiva del varo delle regioni, è fra L'ACPOL, a differenza dei movimenti nella CISL sia le nuove scelte delle ACL!
queste ipotesi l'obiettivo massimo e più del dissenso, non nasce da una rottura, investono infa tli direttamente la sinistra
ambizioso che a breve termine Labor si da un pregiudiziale rifiuto del magistero democristiana. Ma, paradossalmente, il
propone di perseguire. ecclesiastico in tema di scelte politiche, disimpegno dei sindacalisti e la libertà di
Si conclude così un lungo processo di ma al contrario, dalla dialettica interna voto per gli aderenti delle ACLI lungi
preparazione, che aveva suscitato della Chiesa sul solco di quella dall'indebolire, sembrano in questo
speranze e delusioni, contrasti e valorizzazione del laicato cattolico che è momento rafforzare la posizione di
polemiche. n problema dell'autonomia stata solennemente affermata anche da Donal Cattin e della sua corrente
delle ACLI era stato risolto prima delle Paolo VI dopo il Concilio. Questo è il all'interno della Democrazia Cristiana.
elezioni in senso favorevole alla senso che si deve attribuire alla Entrambi questi fatti politici aprono
Democrazia Cristiana. Il Consiglio "sperimentazione", nei cui limiti Labor infatti una falla, si iscrivono in un
·azionale avvertì tuttavia che era una ha voluto circoscrivere la propria processo e in un movimento più generali
decisione transitoria, valevole sol tanto iniziativa politica: una iniziativa - d1 liberazione dei lavoratori cattolici
per le elezioni del 19 maggio. L'ipotesi sperimentale appunto che non compro- dall'ipoteca clericale - che chi.amano in
del "secondo partito cattolico" del metterà nè le ACLI, nè la Gerarchia. causa, che rappresentano un pericolo per
"partito laborista", come qualcuno Difficile dire oggi quale influenza questo l'intera Democrazia Cristiana; sono tali
scherzosamente ha voluto definirlo - limite potrà rivelare nella ricerca di da dover preoccupare Piccoli e Rumor
rimaneva dunque in piedi. Ma era confluenze e di collaborazioni con assai più di Donat Cattin.
ipotizzabile una concorrenza diretta settori laici della sinistra e con quelle Le scelte delle ACL! dunque
delle ACL! alla DC sul terreno politico espressioni del dissenso che hanno rimbalzano sul dibattito congressuale del
ed elettorale? Una scelta di questo definitivamente tagliato il cordone partito 'di maggioranza relativa e
genere, che implicava l'appoggio diretto ombelicale con il magistero ecclesiastico sembrano legittimare la strategia e le
delle Gerarchie ecclesiastiche, non nella loro milizia politica. Possiamo però proposte di Moro, ma propongono
avrebbe portato a lotte intestine che chiederci come questa "sperimentazio- interrogativi e problemi anche alla
avrebbero finito per coinvolgere e per ne" potrà sottrarsi a scelte politiche sinistra laica e socialista italiana.
attraversare la stessa gerarchia e il clero? (divorzio, Concordato, etc.) sulle quali I fenomeni di autonomia, di
Le scelte attuali sembrano risolvere così pesanti sono le pretese del mondo emancipazione politica, di contestazione
questi problemi, con l'indipendenza e clericale nel nostro paese; come, in quel anche, che si manifestano nel mondo
la neutralità delle ACLI e la libertà caso, potrebbe evitare di ricadere nella cattolico sono le conseguenze di una
di voto degli adisti da una parte, e spirale deUa tradizionale alternativa in spinta libertaria che ha travolto le
con il nuovo movimento politico di cui si è sempre dibattuto il cattolicesimo tradizionali difese della rigida organizza-
Labor dall'altra. politico italiano: nuova soggezione o zione ecclesiastica. Esigono dalla sinistra
aperta rottura. Possiamo tutt'al più una risposta politica complessiva; non
La mediazione degli opposti. I propositi esprimere un'opinione personale: Labor, sono suscettibili - come i fenomeni
e le intenzioni sono ancora troppo confessiamo, non ci sembra avere la analoghi che investono la società
difformi e imprecisi perchè si possa già di
tempra nè del cattolico radicale Murri nè essere assorbiti da "formule" e
oggi esprimere un giudizio. Una certa del cattolico liberale Ferrari. "dialoghi" o da proposte di schie-
impostazione terzaforzista che ne emerge ramento di contenuto tattico e
potrebbe essere la concessione politica Una breccia nell'interclassismo. Quale strumentale.
per l'imprimatur ecclesiastico all'opera- che sia l'avvenire del movimento di ~
zione. I dissensi con i comunisti non Labor, il fatto davvero importante è che GIANFRANCO SPADACCIA •

12
'
o E sceglie, per temperamento e
lunga abitudine, la seconda.
Senza aspettare la sentenza
della Magistratura, possiamo
affermare tranquillamente che i
televisione in prospettiva tende a
diventare il vero pericolo):
quando infatti Rumor s'introdu·
ce inaspettato ma rassicurante
nelle case italiane per presentare
nei termini di un appello
una rilonna
l
denunciati da De Lorenzo sono
estranei ad ogni addebito. moralistico il ricatto governativo
("volevate le pensioni? pagateve-
populista
L'unico colpevole resta lui, il
generale più sottoposto a le"ì usando il linguaggio di tutti
procedimenti della più recente
storia italiana, l'uomo che è stato
i giorni al di fuori di qualsiasi
argomentazione politica, bisogna E"davvero triste che, nel
nostro paese, possano essere
oggetto di ben cinque commissio- dire che (quali che siano stati i spacciate per grandi riforme
ni d'inchiesta, che deve rispodere commenti suscitati 51ll momen· quelle che sono, altrove, .dati
dinanzi al Tribunale militare di tol. egli ha avuto comunque normali da tempo acquisiti e
falsificazione e soppressione di buon gioco e che il trucco ha digeriti. Ma si arriva addirittura a
atti contenenti notizie i:li funzionato. un' c1lleanza tra le volontà
carattere riservato e di diffama· Da questo punto di vista anche mistificatorie di una classe
zione militare, dinanzi alla l'effetto relativamente scioccante dirigente per la quale l'immobi-
magistratura ordinaria di tentata della sorpresa dev'essere conside· lismo è la norma e il basso livello
corruzione, usurpazione di poteri rato come accortamente calcola· dell'opinione pubblica. quando si
politici e militari, finanziamenti to. Naturalmente certi trucchi saluta con tanto clamore la
illeciti, scorrettezze e abusi fiscali funzionerebbero meno se la TV riforma degli esami di Stato
(non mettendo nel conto non ci avesse abituato a una voluta dal ministro Sullo e
l'appello nella causa contro programmazione tutta e sempre approvata dal consiglio dei
Scalfari e Jannuzzi). Solo che rigidamente preconfezionata. Pur· ministri con ammirevole una·
le denunce finora godendo di antiche e
nuove complicità, è sempre
troppo, dall'introduzione dell'am-
pex in poi, questa tendenza si è
nimità.
Anche su questo argomento
riuscito a cavarsela per il rotto venuta rafforzando senza alcuna non si è aperto un serio
di de lorenzo della cuffia, aggiudicandosi per·
fino una fiammante medaglietta
seria contestazione da parte della
critica televisiva di sinistra.
confronto tra le componenti del
centro-sinistra. Quando si è
di deputato. Siamo così arrivati al punto che trattato della riforma universita·
E a questo punto alcuni non fa più neppure notizia ria, la destra democristiana non
anca il generale Manes, poi ci
M sono tutti. Tutti i militari interrogativi non possono essere
più elusi. Cosa aspetta il Ministro
sentire il Radiocorriere vantarsi
sfrontatamente che il regista
ha esitato a mettere per un
momento in crisi la compagine
che hanno cercato di far luce Lino Procacci aveva, in occasione
sulle degenerazioni del SIFAR e della Giustizia - sul cui tavolo ministeriale e a portare Sullo
giace da tre mesi la richiesta del del Festival di San Remo, già sull'orlo delle dimissioni. Ma non
sul tentativo di sovversione pronta una seconda versione
autoritaria del 1964 sono stati Procuratore della Repubblica - vi è nessuno tra i socialisti che
ad autorizzare la magistratura a registrata in ampex di tutto il non avverta che, anche nei limiti
denunciati dall'on. De Lorenzo programma, da mandare in onda
per violazione di segreto di procedere contro De Lorenzo per riformistici del centro-sinistra, si
l'usurpazione di potere relativa ai nel caso che la contestazione può chiedere a Sullo qualcosa di
Stato, abuso di atti d'ufficio, avesse disturbato la serata. Il
sottrazione di documenti e fatti del '64? Cosa aspetta il più che un adeguamento forma le,
Parlamento a sospendere l'immu· pubblico nel pensiero dei tecnico, ed insufficiente anche
peculato aggravato. Il lungo
elenco comprende ben dodici nità al nuovo deputato, permet· dirigenti di viale Mazzini, ha rispetto ai fini proclamati, quale
generali, due colonnelli, due tendo alla giustizia di fare il suo diritto di non essere defraudato a è la riforma degli esami di stato
tenenti colonnelli e due corso? A varare finalmente nessun costo, e dev'essere come è stata definita nel recente
magistrati della Procura militare. l'inchiesta parlamentare? Si protetto nel suo tranquillo decreto-legge? Davvero Sullo sta
C'é il generale Beolchini, caduto vuole davvero che l'Italia passi consumo. Agli inizi la pubblicità scoprendo più del lecito l'anima
in di.s grazia al ministero della alla storia come il paese che televisiva prometteva di portare il demagogica del populismo demo-
Difesa dopo aver confermato nel premia i suoi generali felloni e mondo in casa nostra: oggi lo cristiano, del resto già balenate
suo rapporto lo scandalo dei che mostra la più ingiustificata schermo televisivo è uno scherzo nelle sue prime iniziative, nei
157.000 fascicoli del SI FAR; il ingratitudine per i militari - i frapposto ragionatamente fra noi suoi viaggi di ricognizione nella
generale Gaspari, che sconta in Manes, i Gaspari, i Beolchini, gli e la realtà. giungla della scuola, nelle sue
orgogliosa solitudine la colpa di Zinza - che hanno contribuito Infrangere questo schermo. al visite carismatiche e plateali. Egli
essere stato il primo militare a lealmente all'accertamento della punto in cui sono le cose, è sa benissimo che l'opinione
denunciare - e poi a confermare verità sul SI FAR, pur sacrifican· un'impresa pressoché disperata, pubblica, disinformata e disorien-
in aula - gli abusi e le illegalità do le proprie posizio11i per· che comporta la saldatura troppo tata, lo appoggia, ed egli questo
dell'ex comandante dell'Arma dei sonali? • lunga sottovalutata dalle sinistre vuole: ma i socialisti sanno
carabinieri; il generale Lombardi, del discorso politico con la altrettanto bene che il progetto
responsabile soltanto di aver strumentazione tecnica, saldatura di legge sugli esami lascia
provato con la sua inchiesta che invece i dirigenti televisivi completamente scoperti tutti i
l'esistenza di un piano De non hanno mai nei fatti problemi di contenuto, di
Lorenzo che avrebbe dovuto trascurato. Non è più pensabile, preparazione dei docenti, di
scattare nel 1964 con l'arresto e al punto cui sono arrivate le effettiva partecipazione alla
la deportazione di migliaia di cose, che ci si contenti di stessa gestione degli esami da
cittadini. E ancora l'ex capo del conteggiare i minuti dedicati al parte degli studenti. Ai quali,
SI FAR generale Musco, il Partito comunista e quelli oltre allo sgravio di fatica, fatto
generale Zinza e il colonnello De dedicati agli esponenti governati· apprezzabile, resterà solamente la
Crescenzio, testimoni a carico del vi; perché se non si chiarisce facoltà di scegliersi la materia di
neo deputato monarchico nel prima e con gli strumenti una delle prove orali tra le
processo contro "L'Espresso". necessari i modi di simili quattro che il Ministero imporrà
Perfino il Consigliere di Stato confronti e se non si capisce che loro d'autorità.
Andrea Lugo, l'unico membro occorre discutere tutto il I socialisti non ignorano, del
senza uniforme della Commissio· contesto dei programmi in cui il resto, che questa riforma è antica
ne Beolchini.
La contemporaneità della
l'allocuzione singolo dibattito politico o
sindacale verrebbero a inserirsi (e
rivendicazione del mondo laico,
avanzata in almeno dieci anni di
a cui inevitabilmente finirebbero
denuncia con la discussione alla
Camera del progetto d'inchiesta di 111mor per somigliare), si rischia non
solo di regalare ai detentori del
lotte durissime e faticose, ma in
un contesto di altre richieste
democratiche e laiche che
parlamentare su i fatti del luglio
1964 che può, anche se potere una parvenza di democra- avrebbero avuto veramente il
zia che non meritano, ma significato di una rottura col
limitata, avvicinarci alla verità di
quella calda estate - svela con S abato
ventuno
sedici
la
febbraio alle
RAI Tv, proprio quello di cui hanno oggi
maggiormente bisogno, e cioè
passato, fascista, clericale, autori-
chiarezza il contenuto diversivo trasmettendo la breve allocuzione tario, della scuo la. Ma tant'è:
dell'iniziativa del De Lorenzo. di Mariano Rumor agli italiani un'opposizione preconfezionata. ancora una volta il centro-sinistra
Che aveva dinanzi a sé due
strade: denunciare i corresponsa-
(di sapore vagamente goll ista), ha
compiuto una svo lta. Si fa un
• fornisce la riprova di una
sconfitta delle grandi ragioni
bili politici del mancato colpo di gran parlare dei pericoli connessi riformatrici, e d i una sostanziale
Stato o gettare fan(lo sui suoi all'oscurità e specializzazione continuità, pur ne l mutare di
accusatori, nel tentativo di crescenti del linguaggio politico, certi dati tecnici, con il passato
intorbidare ulteriormente le ma non bisogna sottovalutare il recente e lontano.
acque del già complicato affare. pericolo opposto (che in

L'ASTROLABIO· 23 febbraio 1969 13
MARA

Sicilia: Perlustrazione nella campagna del Corleonese


igliaia di mafiosi al soggiorno E allora? Sono serviti a qualcosa i
M obbligato, altri sorvegliati speciali,
altri ancora in carcere in attesa
prowedimenti di polizia e i clamorosi
processi celebrati negli ultimi anni
Ma questa sembra essere ormai acqua
passata. Il nuovo presidente dell' Antima-
di fia, Francesco Cattanei, 37 anni,
processo o per scontarvi una pena contro noti elementi mafiosi? All'Anti- deputato democristiano di Genova alla
detentiva. E tuttavia - afferma la mafia oggi si è un po' scettici e si fa sua prima legislatura, ha accettato con
Commissione parlamentare antimafia in strada con chiareua la necessità di molte riserve e con impegno l'eredit:l del
un suo recente documento - "continua colpire la mafia non tanto nei suoi suo predecessore. Sì al lavoro svolto con
a gravare sull'isola l'ombra della mafia, uomini più espoi;ti con il codice penale, serietà nel corso delle numerose indagini
non più prestigiosa o paurosa come per quanto e soprattutto nei suoi no ai condizionamenti esterni e alle tesi
il passato ma tuttora preoccupante e fondamentali rapporti con la politica, ottocentesche sul segreto istruttorio.
temibile. Questa appare oggi come un con gli enti locali, con il mondo del Clima di cordiale collaborazione con
nemico ferito, che può riprendersi non credito e degli affari, con la speculazione tutti i commissari e nuovo ruolino di
appena si allenti la stretta che lo edilizia, con la Magistratura. E' in fondo marcia: entro aprile al Parlamento le
attanaglia, e che perciò richiede ciò che l'Antimafia avrebbe già dovuto prime conclusioni parziali; entro due
continuo spiegamento di vigili forze fare dal giorr.o della sua istituzione, anni la relazione conclusiva, le proposte
quanto meno per tenerlo immobilizzato, nell'ormai lontano 1963. E che in parte di legge atte a combattere efficacemente
fino a che non si riesca a soffocarlo è stato fatto per iniziativa personale di il fenomeno mafioso, lo scioglimento
definitivamente". Anche perchè "i alcuni membri della Commissione. della Commissione. E tutta una serie di
mafiosi non temono la sanzione penale: iniziative. A cominciare dalla compilazio-
sia per una falsa concezione di coraggio, Una polveriera umida. Ma è storia ne di una "anagrafe mafiosa", cioè di
di prestigio e di onore personale, per cui vecchia quella degli ostacoli frapposti da uno schedario quanto più possibile
il carcere accettato con fatalistica e più d'un esponente democristiano perchè aggiornato e completo dei soggetti
sdegnosa rassegnazione, senza tradire gli non si facesse luce sui legami certamente mafiosi, anche se i loro
amici, contribuisce ad accrescere verso il mafia-politica, della cocciuta determina- certificati penali non recano traccia dei
condannato sentimenti di rispettosa zione delJ'ex presidente Pafundi a non delitti che la legge non è riuscita a
ammirazione; sia perchè dal carcere, rendere pubblica, a non portare a perseguire. Negli archivi dell'Antimafia

I
posto quasi sempre nella stessa zona dei conoscenza del Parlamento, neanche una esistono già a questo scopo circa
delittuosi trascorsi, è possibile mantenere pagina di quel voluminoso dossier che duemila fascicoli personali di mafiosi
contatti con la propria famiglia e con la egli stesso aveva pur defmito "una noti e meno noti, destinati ad aumentare
propria cosca e spesso continuare a polveriera" in occasione della frana di nel corso delle prossime indagini.
tessere le ma di altre criminose imprese; Agrigento. Così, a conclusione della Poi l'aggiornamento della legge del
sia, ancor più, perchè essi ritengono di scorsa legislatura, la Camera doveva 1965 sulla sorveglianza speciale e sul
potere sfuggire a quella sanzione sicuri accontentarsi della lettura di cinque soggiorno obbligato. E' questa la prima e
dell'omertà dei testimoni che non osano generiche paginette al posto del docu- l'unica legge proposta dalJa Commissione
deporre contro di loro, facendo venir me- mentato rapporto generale di 31 S pagine al Parlamento sulla scia dell'indignazione
no le prove di ogni colpevolezza, necessa- che i funzionari della Commissione ave- prodotta dai fatti di Ciaculli, la sola
rie per una pronuncia di condanna". vano inutilmente preparato. delJo Stato italiano nella quale si

14
adopera espressamente il termine
"mafia". E' grazie ad essa che i vari
Genco Russo dell'isola sono stati
e
organi dello Stato. Non c'è dubbio che parlamentari democristiani accusati dal ::lii
si tratta di un'iniziativa a dir poco sociologo triestino di rapporti con la
rivoluzionaria e suscettibile se affidata a mafia. ~
allontanati per un certo tempo dal un gruppo di indagatori solerti e seri che Sono note le vicende del processo ~
teatro dei loro crimini. Solo che adesso si diano la briga di spulciare cataste di Dolci-Mattarella, attualmente in fase .:.I
stanno ritornando e , se non si modifica
lo strumento legislativo che ne ha
documenti al Ministero degli Interni, d'appello, e le ritrattazioni effettuate da J>
della Giustizia, delle Finanze, del Tesoro alcuni testi in sede di Antimafia. mentre
permesso il confino, minacciano con la di risultati sorprendenti. altri riaffermavano coraggiosamente le
loro presenza di ridare forza e prestigio Solo agli Interni, tra relazioni di deposizioni rilasciate a Dolci. Il
alla pianta mafiosa. Questori, di Prefetti e di inviati speciali "comitato istruttorio", stretto tra più di
del Ministero, si avrebbe tanto di quel un fuoco, si limitava a concludere che le
L'omicidio di Battaglia. Si tratta materiale prezioso da permettere di far dichiarazioni dei testi convocati, "se non
comunque di una legge tutt'altro che luce, ad esempio, sul torbido periodo dei consentono di ritenere del tutto
perfetta, soprattutto nella sua applicazio- rapporti mafia-banditismo, dell'uccisione destituite di fondamento le affermazioni
ne. Basta ricordare l'omicidio del di Giuliano, degli interventi ambigui di contenute nel dossier, che richiamano
dirigente socialista Carmelo Battaglia, alcuni alti ufficiali dei carabinieri e spesso fatti realmente accaduti. non
ucciso il 24 marzo 1966 a Tusa, dove la funzionari di polizia, dell'eliminazione di autorizzano neppure a formulare con
provincia di Messina confina con quelle Pisciotta. Ma esploderà davvero questa sicurezza un giudizio negativo nei
di Palermo e di Enna e risente, unica autentica polveriera? Permetterà il confronti del parlamentare (Mattarella),
zona del messinese, di pressioni e di Ministro degli Interni in carica di far non essendo stata raggiunta una prova
infiltrazioni mafiose. L'autorità giudizia- luce su avvenimenti e reati che esauriente e convincente di quanto
ria non è riuscita · a trovare esecutori e potrebbero coinvolgere la responsabilità affermato". Altrettanto concludeva per
mandanti di questo tipico delitto di di alcuni suoi predecessori? C'è da quanto riguarda !'on. Volpe. Ma
mafia che richiama alla memoria gli anni dubitarne. Soprattutto ricordando che evidentemente la nuova Antimafia non
del dopoguerra e i numerosi sindacalisti, alcuni anni fa i commissari dell'Antima- ritiene sufficiente un giudizio che lascia
da Rizzotto a Carnevale, caduti sotto il fia sollecitarono una collaborazione al parecclù margini di perplessità e di
piombo mafioso mentre si battevano per Ministro del Tesoro perchè si incertezze, se ha ragionevolmente deciso
l'assegnazione delle terre ai contadini. appurassero la consistenza dei patrimoni di proseguire l'indagine. Altro settore di
Ma è noto che Battaglia lottava da mafiosi e il ruolo svolto dalle banche notevole interesse, anch'esso oggetto di
. tempo per l'assegnazione alla cooperativa siciliane nell'improvviso arricchimento di studio dell'Antimafia, è quello del
agricola "Risveglio Alesino" del "feudo molti uomini d'onore. E si sentirono traffico della droga e dei rapporti
Foieri", un grosso latifondo di 265 rispondere dal Ministro Colombo che intercorrenti tra mafia e gangsterismo
ettari conteso dai mafiosi Giuseppe limite invalicabile di ogni inchiesta sul americano: un settore che, opportuna-
Russo e Gaetano Lorello. Forse sarebbe credito sarebbe stato il segreto bancario. mente esaminato, può chiarire più d'un
ancora in vita se un incauto magistrato aspetto problematico del fenomeno
non avesse assegnato al palermitano Dolci e Mat tarella. La Commissione mafioso.
Lorello il soggiorno obbligato a S. Agata infine, ha ricostituito i gruppi di lavoro Intanto un generale di finanza, un
di Militello (a due passi da Tusa e dal precedentemente esistenti e ne ha creato celonneUo dei carabinieri, un questore e
"feudo Foieri"), assolvendo la propria ·di nuovi. Dieci comitati d'indagine che un funzionario del Senato sono già da
coscienza con la giustificazione che stanno già occupandosi dei settori più d'una settimana in Sicilia. Spianano
Messina non rientra nel novero delle d'attività preferiti dalla mafia, dagli la strada ai membri dell'ufficio di
provincie mafiose. istituti di credito alle strutture presidenza dell'Antimafia, che hanno
Terza iniziativa notevole dell' Antima- scolastiche, dalla Regione siciliana agli deciso di recarsi nell'isola nell'ultima
fia, ancora in fase di studio (ma è già affari giudiziari, dai mercati all'ingrosso decade di marzo per effettuare
tanto; Pafundi non si sarebbe mai all'agricoltura. Di particolare significato personalmente un'indagine sul posto. E'
sognato di prenderla in esame), è è la ricostituzione del "comitato l'inizio di una svolta decisiva nei lavori
l'acquisizione presso la Commissione di istruttorio per l'esame delle denuncie della Commissione? Anche senza voler
tutti gli atti riguardanti il fenomeno presentate da Danilo Dolci contro i cedere all'ottimismo, sembrerebbe pro-
mafioso e giacenti negli archivi dei vari deputati Mattarella, Volpe ed altri", che prio di sì.
aveva già assolto per insufficienza di
prove nella passata legislatura

fl presidente dell'Antimafia, Cattanei Raffadali: funerale di una vittima della marw

L'ASTROLABIO - 23 febbraio 1969


15

l'europeismo di nenni
A vevamo accolto con piacere le due giustificazioni storiche del centro-sini- sione del danno che la insistenza senza
iniziative più vistose - finna del stra, coronamento forse della sua fine sulla unità politica, ora impossibile,
trattato anti-H e normalizzazione dei carriera governativa. ha recato alla concentrazione degli sforzi
rapporti diplomatici con Pechino - Ritenne che l'UEO potesse servire da sui grossi problemi concreti di possibile
prese cd annunciate da 'lenni, ministro strumento, se non da grimaldello, per soluzione, sulle forme di coordinamento
degli Esteri. L'una e l'altra compresa forzare la porta clùusa, e d'accordo con e vincolo che devono surrogare integra-
la firma dcl trattato svincolata dalla Londra e col modesto Stcwart, ma con zioni comunitarie premature, e applica-
"pausa di riflessione" e dal pari passu le riserve di Brandt, ripropose zioni ora impossibili di poteri realmente
con la ratifica americana e la finna fortemente in questa sede, pur sopranazionali. Le generiche campagne
tedesca erano manifestazioni di una politicamente così subalterna, il europeiste sono sullo stesso piano di pas-
politica autonoma e di una autonoma problema della presenza inglese. Nenni si sività dei rifiuti pregiudiziali di Dc Gaulle.
direttiva di iniziative di distensione. Se muoveva, invero troppo scopertamente, Alla lunga su questa strada si arriva
questi erano segni di una ma tura e su quella certa scia di insurrezione alla obsolescenza del Trattato di Roma,
determinata volontà di condurre la italiana, contro la prepotenza nazionali- o ad una sua augurabile riforma. che
politica internazionale del nuovo sta del Generale, del resto insopportabi- salvi naturalmente il MEC.
ministro degli Esteri se ne attendevano le, che aveva per motto di guerra: L'europeismo professato da ~enni ,
con interesse i nuovi passi. Europa senza De Gaulle, contro De almeno secondo le sue attuali
Il nuovo passo si chiude malamente Gaulle. Londra rispose mollemente, dichiarazioni, ha infine caratteri politici
con il brusco alto la di De Gaulle, il Bonn fece orecchie da mercante, ed i che lo rendono non accettabile. Giusto
quale mette il veto all'attività politica crociati delusi si trovarono soli come l'allargamento della chiusa e protezioni-
dell'UEO, ma più a fondo intende candidati a procombere sul campo. sta Europa dei Sei. Ma se si ispira a
bloccare il tentativo italiano di Nessuno vuol rompere con la Francia principi aperti ed obiettivi di convivenza
introdurre la Gran Bretagna nella gollista; tanto meno crede di poterlo pacifica non si deve fermare ai confini
Comunità dci Sei. Prego i canonici della fare la Germania federale. che egli gli assegna, sarà strumento di
stampa autorizzata che recitano i In queste condizioni di fatto il passo civiltà nei rapporti con il mondo
commenti ufficiosi nel coro della di Nenni appare diplomaticamente un comunista e di efficace aiuto, non come
parrocchia governativa, di non consolarsi errore. Il suo fallimento aggrava ora, al risollevamento del Terzo mondo.
con la speranza che il cattivo generale si probabilmente la situazione. Il no Il disegno di Nenni profila sullo schermo
degni di non interrompere le altre opposto da De Gaulle ad una presunta delle sue vedute un'Europa politicamen-
attività dell'UEO, creatura ormai fittizia, volontà di aggiramento, al di la delle te stabilizzata, o congelata, in un regime
priva di competenze reali poichè la procedure e competenze dell'UEO politico socialdemocristiano, economica-
ma te ria militare è nelle mani della intende bloccare tutti i disegni mente stabilizzata anch'essa in una
NATO, e le consultazioni. finanziario- europeistici senza e contro la sua struttura portante neocapitalista, militar-
comm~rciali trovano altre vie ed autorità Francia. La politica della "sedia vuota" mente e politicamente ingabbiata in una
decisionali. Fanno eco alle consultazioni è una. frase da giornali: altri quattro struttura NATO. Si direbbe una
protocollari i placidi dibattiti di una associati sono semi-seduti, semi-assenti. · europeizzazione del centro-sinistra.
inutile assemblea parlamentare. Forse arriva in ritardo. Ad ogni modo,
enni· ha dedicato tutta la sua sono così importanti questi temi del
[ UEO resta come testimone degli N eloquenza a rinnovare una predica nostro prossimo avvenire, così gravi di
errori e della corta veduta della ormai ben nota: incongruenza, irraziona- sottofondi e implicazioni politiche che
tradizionalista politica britannica prigio- lità di una convivenza europea priva non ci si può limitare ad offrirle al
niera del sogno imperiale del dell'apporto britannico, decadenza e Parlamento con generiche giaculatorie.
CommonweaJth da tempo in sfacelo, che debolezza anche tecnica dell'Europa di Ormai si lavora male per l'Europa con
rifiutò perciò l'accesso alla Comunità fronte alle due domani tre - potenze imbastiture di vertici; si deve cominciare
europea quando era possibile ed utile. giganti; unità come necessità di vita, anzi dal consenso nazionale e popolare. In
L'UEO, mantenuto in quiescenza dopo il di sopravvivenza; unità bisognosa per questo ordine di idee può esser accolta
Trattato di Roma come possibile essere tale del cemento politico, e con favore l'iniziativa ora annunciata per
·aggancio per l'Inghilterra, ha ripreso quindi, come ragione di salvezza e di l'elezione a suffragio universale e diretto
valore da che Londra batte invano alla progresso, e come meta finale uccisione dai rappresentanti nazionali al Parlamen-
porta della CEE. Ma le consultazioni dei nazionalismi e federazione e~ropea. to europeo. Sarà un primo passo.
politiche, che sono pure tra i suoi Nenni si fa banditore di questa Certo sono sinora in difetto anche le
compiti, non hanno valso sinora ad predicazione avvolta da una mitologizza- sinistre. Vi è una realtà internazionale
aprire nessun spiraglio. zione federalista ormai antica, con toni nuova della quale occorre prendere la
L'on. Nenni aveva la grande e talvolta da neofita, che preferisce non misura, e misurare l'incidenza che essa
dichiarata ambizione di portare distinguere la propaganda idealistica ha sulla nostra economia e sulla nostra
l'Inghilterra laburista nella Comunità dei senza tempo dalle situazioni reali ed civiltà. Sul pianpolitico, sociale,
Sei. necessario gradino alla unità politica attuali, dalla misura delle possibilità di economico, te.cnico la vigilanza e
della semi-Europa industrializzata. E' sviluppo concretamente prevedibili, dalle l'intervento della sinistra italiana non
verosimile considerasse questa riuscita tappe intermedie, dagli obiettivi centrali. potrebbe esser più urgente.
come una delle più qualificatrici Auguro abbia anche'egli presto l'impres- D. •

16
-o
SANITÀ Né ci si può fermare nel calcolo:
benché le rette ospedaliere per i mutuati
fìcare nazionalizzazione dell'industria far-
maceutica (che sarebbe un'utile oltre che
-
§
siano state di recente rivalutate e enorme spesa). Basta soltanto che lo Sta-
il valzer comprendano oneri indiretti, non
coprono tuttavia le spese complessive
to ordini a qualche suo gruppo (IRI o
ENI) di entrare sul mercato dei medicinali
degli ospedali, le cui perdite di gestione di base. Oggi, poi , basterebbe soltanto che
delle medicine sono a loro volta finanziate dall'erario
pubblico.
il controllo pubblico sulla Montedison si
realizzasse effettivamente e che, per que- r-
nche se la riduzione di prezzo di
sta via, si facesse realizzare alla Farmitalia 0
A alcuni medicinali decisa in questi
giorni dal CIP dovesse incontrare
I disavanzi delle Mutue. Si l?UÒ ben dire
che i 27 milioni circa di iscritti al nostro
maggior istituto di mutualità sanitaria,
(gruppo Montedison) una funzione so-
ciale. Gi. Ma. • -t
ostacoli amministrativi nella
applicazione è certo che nessuna casa
sua quest'anno consumeranno per intero i
1.130 miliardi sottoscritti, più altri 300 PICCOLO TEATRO ~
abbondanti che saranno pagati, prima o
tra vendetta ~
farmaceutica se ne varrebbe per porre in
commercio nuovi medicinali, di uguale poi, dallo Stato. Anche l'ENPAS, l'Ente
effetto ma di prezzo maggiore. Ciò che che eroga l'a~istenza sanitaria a 5
milioni di statali in servi:cio o in
invece non accadrà è che non troverà
ostacoli l'aumento contemporaneamente pensione o loro parenti, denuncia per il e sottocultura O
deciso dal CIP per il prezzo d'un 'altra 1969 entrate per 132 miliardi e uscite
serie di specialità, ritenuto non più per 218, con un deficit di 86 miliardi febbra io. A quanto sembra,
remunerativo. Quest'ultima misura resta,
quella di sgravio si annulla rapidamente.
che dovrà essere pagato dallo Stato.
Come si vede, di 2 mila miliardi di spesa
MGrassiilano,
dunque, il lungo regno di Paolo
sul Piccolo Teatro di Milano sta
Abbiamo allora questa situazione: sanitaria "palese" che si fa in Italia, per tram on tare. "Anche per lui è passato
l'operazione CIP comporta 16,5 miliardi 1.200 circa sono pagati dai mutuati e il ventennio - dice un comunicato della
di riduzione e I ,5 di aumento, con 800 dallo Stato (compreso il costo del Democrazia Cristiana milanese del 15
riduzione effettiva di 15 miliardi (di cui ministero della Sanità, quello medico scorso. Se il dottor Grassi vuole
IO per gli acquisti pagati dalle ~1utue) dell'INPS e le spese ospedaliere). veramente bene al Piccolo Teatro e alla
destinata a durare per un semestre. La situazione è insomma tale che non città di Milano, compia un atto di
Si può concludere dicendo, senza tema consente più di svolgere il tradizionale umiltà, valuti l'opportunità di chiudere
di smentite, che a fine anno il conto discorso sul livello dei profitti delle la propria esperienza dopo 22 anni di
fannaceutico del paese si sarà concluso industrie fannaceutiche e quindi sul reggenza e lasci il campo a energie più
~on un lieve aumento rispetto al 1968, prezzo delle singole specialità. Il discorso fresche , più giovani e più aperte ai nuovi
invece che il consueto aumento medio deve essere capovolto: non c'è più, problemi della cultura". E' il tono della
del IO per cento. La spesa complessiva infatti, per i farmaci un mercato lettera di licenziamento, dopo l'alzata di
resterà cioè pur sempre uguale a "aperto" regolato da domanda e da scudi contro l'ultimo spettacolo che il
qualcosa come 600 miliardi di lire, per offerta contrattate tra i fattori del piccolo teatro ha allestito. il tanto
oltre 400 erogati dalle Mutue. La nostra mercato. C'è invece un mercato chiuso, criticato Off limits di Arthur Adamov.
spesa resta di livello quasi doppio dove la domanda è sottop9sta all'offerta, "Il problema del Piccolo Teatro - dice
all'inglese, superiore anche alla francese per la semplice ragione che il pagamento ancora la segreteria DC è di trasformarsi
e persino alla tedesca: paesi tutti di non è fatto quasi più da chi da teatro d'élite in teatro popolare senza
reddito più elevato del nostro e, materialmente ritira in farmacia il però diventare strumento di indottrimen-
climaticamente, più bisognosi di medicinale, bensì da chi lo "ordina", to politico della massa con criteri da
consumare medicinali. ponendone il pagamento a carico d'un minculpop".
agente economico (la Mutua e, per la
Misure inefficaci. Non può quindi parte di deficit, lo Stato direttamente), Timidezza socialista. Ma è solo un
meravigliarsi il ministro socialista il quale non interviene sul mercato. pretesto. Il Co"iere della Sera prende
dell'Industria Tanassi se solo alcuni subito le debite distanze dalla presa di
gi?rnali ultragovernativi, abbiano recla- Il sistema sanitario. In qu_esta posizione DC: "Fra il dissenso
mizzato la notizia dell'operazione CIP. condizione, che nessuna correZJone manifestato a Off limits e la reazione da
Sono passati tre lustri da quando interna può sensibilmente modifìcare, esso scatenata in alcuni circoli politici
Fanfani, aperta come responsabile del occorre una trasformazione radicale che esiste una evidente sproporzione ...
Lav?ro la sua carriera ministeriale, tagliò reintroduca l'operatore pubblico sul Meglio che a una ribellione immediata
decisamente i prezzi della penicillina mercato. li correttivo - in questo caso essa fa pensare ad avversioni e ostilità
senza far caso alle "documentazioni" - non può essere ottenuto con la coltivate da tempo". E J/ Giorno sembra
fa~ulle degli industriali farmaceutici. creazione del sistema sanitario nazionale: ancora più esplicito: "Non si tratta di
~hsure del genere sono ormai del tutto in tale sistema, infatti, benché il medico difendere Paolo Grassi. si tratta di
meffìcaci e antistoriche. sia megUo inquadrato alle dipendenze difendere il Piccolo Teatro dall'aggressio-
Siamo al punto, oggi in Italia, di avere dello Stato, l'industria farmaceutica ne dell'incompetenza". Stranamente, tra
una spesa sanitaria finanziata socialmen- resterebbe arbitra <l'inOuenzare la le numerose voci che si alzano in favore
te che certamente si avvicina onnai ai 2 domanda medica di farmaci, come già del Piccolo Teatro, la più timida e
mila miliardi di lire. Il peso che vi ha fa, attraverso una massiccia propaganda remissiva è quella degli organi dirigenti
l'INAM è tale che il ragionamento e anche attraverso il "comparaggio". del PSI, e cioè del partito che controlla
esemplificativo può prescindere dalle Il solo correttivo è d'inserire diretta- fin dalla sua istituzione il teatro
altre erogazioni. L'Istituto spenderà mente lo Stato nel mercato, sul lato milanese: •·1 pesanti attacchi personali
quest'anno 1.370 miliardi, incassandone dell'offerta. Occorre cioè che i medicinali, che provengono dalla DC - dice un
s?lo 1 .130 e ciò vuol dire che l'lnam visto che sono in massima parte pagati comunicato del comitato esecutivo PSI
riverserà sullo Stato il disavanzo di 240 dallo Stato, possano anche essere in mas- dcl 17 scorso - non agevolano ma
ri:tiliardi che si aggiungeranno ai 233 che sima parte prodotti e offerti dallo Stato ostacolano la possibilità di un più ampio
nce_v~rà, quest'anno, per colmare il per calmierare i corsi del mercato. Come, dibatti.to, dal quale dovrà essere
def1c1t accumulato sino alla fine del nei sette anni di vita dell'Astrolabio, ab· garantita la necessità di un indirizzo e di
1967. biamo più volte detto, ciò non deve signi- una direzione progressista del Piccolo
-+
L'ASTROLABIO· 23 febbraio 1969 17
Teatro". "Jon sembra questo, in ogni interesse europeo. E' questo un punto di nel libero consenso delle due parti. la
caso, un atto di grande solidarietà nei vista del quale occorre che i democratici revisione di talune clausole del
confronti della direzione sinora in italiani - sempre così sensibili alla concordato, in rapporto all'evoluzione
attività, cioè di Paolo Grassi. Spagna e ai suoi problemi - tengano dei tempi e allo sviluppo della vita
particolare conto, fin da adesso. Vale la democratica del paese"; un dettato che
L'ipotesi della faida. Al contrario. Nella pena ricordare che, all'epoca della ricalcava tono ed espressioni di certi
sarabanda di nomi, prese di posizione, Costituente, l'alibi dei democristiani momenti del dibattito parlamentare di
congetture (è il momento del Carletto fautori della costituzionalizzazione del due anni fa. A questo punto, Paolo VI,
Colombo, direttore del teatro Gerolamo Concordato fu che la Chiesa avrebbe formalmente evitando la presidenza della
sta arrivando Squarzina - tornerà il saputo usare con moderazione dei Repubblica, ribadiva, rispondendo ad un
Giorgio Strehler) c'è qualcuno disposto a privilegi da lei richiesti, e mai spinto le saluto dello stesso cardinale Urbani, la
giurare che proprio da una certa parte pret~se fino al punto da elevare "oltre le speranza che i "cattolici italiani
del PSI è partita l'azione diretta non Alpi" le barriere concordatarie. Ma prendano sempre più sicura coscienza
tanto contro il Piccolo Teatro quanto sappiamo tutti quanto abbia contribuito dei benefici arrecati al Paese d.1lla
contro Paolo Grassi: un colpo di mano il clericalismo spagnolo a fare, dei ristabilita pace religiosa". Toccava adesso
per liberarsi di un personaggio certo Pirenei, un bastione di isolamento a Rumor di smussare le punte dcl
logorato ma ancora molto potente, forse dall'Europa e dalle sue tentazioni laiche messaggio della presidenza. Anche egli
una vendetta. Certo è che un analogo· e democratiche. ' trovava opportuno esternare (al
tentativo da parte degli amici segretario di Stato di Sua Santità,
dell'onorevole Bettino Craxi e del Il silenzio della stampa. L'impressione cardinale Cicognani) la propria soddisfa-
sindaco Aniasi era stato condotto nei prevalente che si ha scorrendo i giornali zione per !"'armonia" e la "feconda
giorni sconi per ottenere il controllo del a cavallo dell' 11 febbraio è invece che la collaborazione" tra Stato e Chiesa,
circolo Turati, l'altro grosso centro questione della revisione (non parliamo "sicuro auspicio di futuri benèfici
milanese di cultura e di potere della abrogazione, naturalmente) sia sviluppi nel quadro dei rinnovati
tradizionalmente socialista. Quella mano- solamente un affare da affidare alla ordinamenti democratici".
vra però non era riuscita e non a caso discrezione e alla delicatezza di pochi,
ora la più aperta e convinta abili, contrattatori. La stampa laica ha in Qualcosa si muove. La prudentissima
testimonianza in favore di Paolo Grassi genere puntato la sua attenzione solo su cautela della stampa è stata rotta solo in
viene proprio dal circolo Turati e dagli argomenti vecchi e scontati, notoriamen- due occasioni. Sulle colonne de La
ambienti a questo collegati. te non sgraditi neanche alla controparte. Stampa, Paolo Barile ha, per la prima
LUC IANO ALEOTTI • Se è facile comprendere queste volta, definito "utopistico e
reticenze, più preoccupante è invece pericolosamente sbagliato - inseguire iJ
CONCORDATO stata l'assenza di qualsiasi presa di sogno di una revisione bilaterale",
posizione dei giornali della sinistra, che perché, egli ha aggiunto, profondamente
hanno completamente ignorato sia la utopistico è il pensare che la Chiesa
madrid scadenza sia alcuni fatti nuovi, non privi possa abbandonare volontariamente
di un certo interesse. quanto ha ottenuto dai Patti, mentre
guarda roma Primo: il ministro della Giustizia, d'altra parte, se l'Italia "accettasse una
Gava, ha dato il via, per la fine di revisione dei punti secondari, questi
febbraio, ai lavori della Commissione che riceverebbero una ratifica democratica
e orrispondenze giornalistiche hanno dovrà "predisporre il materiale di studio che davvero non meritano: non si
segnalato l'attenzione con cui tutta al fine di dare attuazione al voto della pretenda di dar loro un avallo di
la stampa spagnola ha seguito i dibattiti Camera" del 1967. La linea "revisioni- democraticità". A loro volta, risponden-
ed i fatti relativi alle ventilate possibilità sta" dunque si muove? Stiamo attenti: do ad una inchiesta promossa dal
di revisione dei Patti Lateranensi. a presidente della Commissione è stato Corriere della Sera (dove solo Missiroli è
L'interesse degli spagnoli per i rapporti confermato l'on. Gonella che, in qualità restato per lo "status quo", e con le
tra Stato e Chiesa in Italia non data da di guardasigilli, la istituì, il 4 novembre stesse argomentazioni - "a chi mai
oggi, ma risale almeno all'inizio della scorso, a pochi giorni dalla caduta del interessano queste cose? " - del Nenni
battaglia divorzista, che venne subito governo Leone. Questa presidenza, che della Costituente), sia D' Avack che
seguita con curiosità partecipe, e non formalmente si giustificava quando Valitutti hanno preso posizione per
sempre astiosa, anche se i relativi Gonella era titolare del dicastero, l'abrogazione, e lo stesso Basso,
resoconti (come confessavano imbarazza- mantenuta oggi consente il sospetto 'che promotore del dibattito parlamentare e
ti gli stessi giornalisti spagnoli) non il governo voglia lasciarsi libere le mani fino a ieri contrario all'abrogazionismo
poterono essere sempre né obiettivi né da qualunque impegno, consentendo "assoluto", si è chiesto se non sia il caso
completamente favorevoli. Sia le classi contemporaneamente alla Commissione "che i laici impostino fm d'ora un'altra
dirigenti, nel momento in cui si di seguire le peggiori tentazioni, battaglia; quella della revisione dell'art. 7
apprestano ad una difficile successione ;il svincolate come esse sono da qualsiasi della Costituzione e poi, occorrendo,
franchismo, sia gli avversari più risoluti responsabilità ufficiale. dell'abrogaziont! del Concordato".
ed intransigenti del regime, sanno In secondo luogo, un maggior interesse E' certamente poco, ma qualcosa è;
perfettamente che uno dei punti cruciali avrebbe dovuto circondare il complicato perchè in sostanza insieme a certi silenzi,
che il paese dovrà affrontare nei gioco di cerimoniale che per la prima certi imbarazzi, si è potuta registrare,
prossimi anni sarà proprio quello del volta ha contrapposto Presidenza della nettissima, una prima e dura sconfitta
Concordato: più in generale, della Chiesa Repubblica e Vaticano. Rispondendo ad della linea "revisionista", dimostratasi ai
e della sua posizione nella società e di un indirizzo di saluto rivoltogli per la primi urti, vuota di contenuti, povera di
fronte allo Stato. ricorrenza dal Cardinale Urbani, affiato profondo e di sostegni reali. Già
Vi sarà dunque, probabilmente, una presidente della CEJ, nel quale il queste voci segnano una rottura decisa
certa coincidenza temporale tra la crisi porporato nuovamente esaltava la "pace nella quale, certamente, potranno
di evoluzione della Spagna e, almeno, il religiosa" resa possibile al popolo incunearsi al più presto quanti invece si
"revisionismo" italiano: una coincidenza italiano dagli accordi lateranensi, il battono, fin da oggi, per l'abrogazione
che ha il suo significato storico, e che presidente Saragat ha affermato che gli pura e semplice di questa onerosa
farà sì che quanto accadrà in Italia potrà "esemplari" rapporti intercorrenti tra eredità fascista.
assurgere a modello, a paradigma, di Stato e Chiesa "certamente favoriranno, ANG IOLO BANDINEL LI •

18
USA-URSS

lA
CHIAVE
BERllNESE

el 1961 Kennedy e Krusciov massime potenze nucleari vogliano artificiosamente con l'interesse pubblico.
Ninventando
s'incontrarono (in giugno, a Vienna)
• si può dirlo senza timore
soltanto confrontare la loro capacità di Dall'altra parte - Unione Sovivietica
manovra, continuando la corsa a l'economia collettivizzata non agisce
di smentita la crisi del Laos. Fu un oltranza agli armamenti missilistici senza secondo questo criterio (per tutto il
pretesto, e la reciproca esplorazione non risolvere alcun problema concreto e male che si può dire della burocrazia
fornì elementi chiari di analisi, né per il specifico. Sia in America che in URSS le russa il "sistema" è differente e segue
presidente americano né per il capo del pressioni degli ambienti militari per il altre regole), tuttavia, subisce forti
governo sovietico . Il sondaggio spinse gli "sistema anti-missile,. sono forti , e non è condizionamenti: il ruolo mondiale
antagonisti a un gioco notevolmente detto che un accordo parziale (sul Medio dell'URSS elevato a politica di potenza
rischioso, nel corso del quale le carte di Oriente, sul Vietnam) serva da (quindi la pretesa o persuasione di essere
Cuba e di Berlino portarono Russia e meccanismo per una riduzione effettiva, tuttora Stato-guida malgrado le
America sull'orlo del conflitto atomico. non solo propagandistica , degli arsenali dichiarazioni in contrario), in certa
Inutile qui, ora, dilungarsi su Cuba atomico-missilistici. Il bipolarismo non è misura la convinzione di superare le
(Kennedy manovrato dalla CIA durante infatti soltanto una formula astratta, una difficoltà di aggiornamento e di riforn1a
la fallita operazione d1 sbarco aJJa Baia facciata della politica di potenza di due economica interna con un alto tasso di
dei Porci, poi costretto a fare Stati che si comportano da gendarmi nei investimenti bellici, nell'interesse pubbli-
un "'autocritica" ali 'americana iniziando rispettivi schieramenti di blocco. co, piuttosto che affrontare i costi della
la sua guerra privata ai servizi segreti, Nessuno dei due Stati ha tuttora razionalizzazione (riconversione produtti-
Stato nello Stato, fino all'oscura tragedia realmente rinunciato all'ipotesi, sia pur va a scopi pacifici, confronto con le
di Dallas , Krusciov partito con catastrofica e deprecata, della resa dei richieste di partecipazione democratica
l'ultimatum su Berlino ovest "città ccinti finale. Ne valutano il prezzo al potere crescenti quando una economia
libera", poi indotto a spostare il tiro con assurdo, indubbiamente, ed evitano di esce daJJo stato di emergenza nazionale).
l'invio dei missili a Cuba, infine la mettersi su una rotta di collisione , ma Solo in questi fattori di conservazione i
precipitosa marcia indietro, uno dei tanti intanto continuano a prepararsi a quella due "sistemi" collimano, per quanto
motivi della andata in pensione). eventualità (le gare spaziali non sono diversi nella loro natura di classe. Da
Questa volta , pur considerando che puramente scientifiche, e questo è uno una parte gli interessi monopolistici
restano aperti il Medio Oriente e il dei tanti esempi). privati, dall'altra - grosso modo la
Vietnam (si cerca di trattare ma si Da una parte America - esistono paura del nuovo delle caste burocratiche.
continua a sparare), la chiave del vertice forti pressioni finanziarie per uno sbocco
russo-americano sembra entrare sempre ulteriore agli investimenti bellici, a fini Europa alla ribalta. E tuttavia, malgrado
più nettamente nella serratura berlinese, di profitto e di perpetuazione dcl boom ogni interesse e condizionamento
che non è solo un pretesto anche se economico anche "dopo il Vietnam", immediato, i problemi reali vengono alla
lascia tutti gli equivoci dell'altra volta. che rappresentò una valvola di sfogo a ribalta, premono per una via d'uscita
C'è il pericolo, infatti, che le due determinati interessi, fatti coincidere razionale, capace di allontanare -la
-+
L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969 19
prospe ttiva di urto armato fra le due sciolte di contor ni equivoci né da
massime potenz e mondia li, che impliche- modificare la strateg ia johnso niana di
Krusciov né dai successori attuali . espansione in Asia, pena l'urto (non
rebbe costi umani e materiali Nell'at tuale conting enza storico-politi-
insostenibili. Perciò la presidenza Nixon, necessariamente militar e) con i sovietici
ca la crisi di Berlino, rimanga "picco la" in Europa . Indubb iament e c'è anche
al di la del valore delle persone e degli o diventi "grand e", è
schiera menti politici americani, coincide fatte le debite questa tentazi one, e i non risolti
propor zioni - una nuova ricerca di problem i di potere (cio~ di linea
con il tentati vo di un nuovo sondaggio, stabilizzazione europe a compli cata, politic a) in URSS rendon o fondat o il
cui replicano, con analoga disposizione i ancora una volta, da contras ti interni del
dirigenti del Cremlino (quali siano i calcolo. Un calcolo di ba/ance of power,
Cremlino, che hanno spinto la corren te di equilibrio di potenz a, concep ito
vincitori della partita dietro le quinte , brezhneviana a girare attorno al second o i moduli classici: America e
fatto non trascurabile ma che sovrasta proble ma, passando per Praga anziché
gli uomini ). Cina rimang ono deboli in quanto
puntar e decisamente sulla soluzione contin uano a sfidarsi, e l'alleggerimento
E' da tale meccanismo che esce la crisi negoziata (sia pure dramm atizzan do il
europe a come punto di riferim ento, e che ne deriva per i sovietici gli consen te
caso di Berlino) del problema tedesco. di manovrare in Europa , incuneandosi
quella tedesca e berlinese come fatto Credo sia un errore sottova lutare,
specifico. E' in Europa , in fatti, che gli nelle fratture in campo occide ntale. Ma
come si tende a fare ora, l'impeg no questo calcolo è contra ddetto dalla crisi
interessi di potenz a americani e sovietici sovietico su Berlino, quasi si trattass e
vengono in urto diretto , senza zone di Berlino che, di per sé stessa, induce
soltant o di una giustificazione a Nixon a un maggiore impegn o e ad una
"gialle" (Cina, Vietna m) o "grige" (paesi posteriori e di una fuga di responsabilità
neutral i) in funzione di cuscine tto. e più ampia "coper tura" dell'Eu ropa
dopo la tragedia di Praga. Non esiston o occide ntale. In pratica ne verrebb ero
disimpegno. Da questa realtà nasce la giustificazioni e fughe in avanti: alleggeriti i comun isti asiatici (cinesi
tenden za ad allonta nare il più possibile l'occup azione di Praga non ha facilitato
le aree di frizione diretta , come quella inclusi) se a Berlino non è soltant o
un bel niente, ha avuto anzi l'effett o di fumo.
verificabile in Germania. E' un processo alimen tare ulterio rmente la piattaf orma
tutt'alt ro che lineare, ma si intravv edono Altra ipotesi prevalente: Mosca forza a
egemonica della destra tedesco-0cciden- Berlino per
i contor ni di una "nuova politica raggiungere un'inte sa
tale (che pretend e l'atomi ca in una europe a e "conte nere la minaccia
europe a" che va facendosi strada forse forma o nell'altra nazionale o espansionistica cinese" , d'acco rdo con gli
in modo più netto a Mosca che a "europ ea", per usi bellici o "pacifi ci").
Washington. americani. A parte la gratuit a
E credo sia errato suppor re che attribu zione di espansionismo alla Cina,
E' interes sante, al di la di ogni l'interesse sovietico alla Germania rientri
artifici o, quanto accade attorno alla questo calcolo non è infond ato
nella linea strategica brezhneviana (tutt'al tro, data l'escalation polemica
questio ne di Berlino. E perfino certe anziché essere come credo una contro Pechino).
riabilitazioni di Stalin acquist ano un correzione della piattaf orma dell'att uale
significato se depura te dalla grossolanità Però esiston o situazi oni di fatto che
segretario del PCUS. Brezhnev non ha nessuna diplomazia può aggirare a lungo
che ha portato alla tragedia di Praga. mai avuto il polso e la fantasia per termin e. E' vero che americani e russi
affront are il problema tedesco alla sua posson o metter si d'acco rdo per farsi il
Stalin e Berlino. Sì ricorda generalmente origine e ha cercato dei diversivi, come
quel che rappre sentò il blocco di Berlino "sistem a anti-missile" solo in funzione
Praga, preocc upato solo di conten ere le anti-cinese
deciso da Stalin alla fine degli anni spinte democ ratiche che premev ano (una volta scambiatisi
quaran ta: impulso alla guerra fredda, garanzie in Europa e ottenu ta la
dall'in terno della società sovietica e delle neutralizzazione atomic a della Germa-
giro di vite spaven toso nel blocco nazioni comun iste alleate. La nuova
orienta le. Ma la gente trascura l'apert ura nia). A breve scadenza è la
piattaf orma, per quanto resti ambigua e conclusione
staliniana dell'inizio degli anni cinqua n- più probab ile, perché
"collet tiva'', ha piuttos to l'impro nta di rispond e agli interessi dei settori
ta. quando dal Cremlino venne il Kossyghin, notoria mente più energico -
suggerimento di finanziari americani che non vogliono
neutralizzare la ed anche in molte dichiarazioni
Germa nia, nel clima di rilancio della la fine della corsa al riarmo e
pubbliche, finché parlava - sia verso la s'inqua dra nella battaglia di retroguar-
distensione sancito al XIX congresso di Germania sia verso l'aggressione dia della burocr azia russa contro la
Mosca. Oggi la storia sembra percorrere americ ana al Vietna m.
un cammi no quasi analogo: una chiusura "conte stazion e" cinese (più facile da
grossolana all'Est, spropo rzionat a in comba ttere in nome della "difesa della
"Balan ce of power " o distensione patria" che sul
rappor to con gli obietti vi da raggiungere piano delle idee). Però,
globale? Prima di addent rarci in a lungo andare , il prevedibile
(di sistemazione e sicurezza europe a); un'analisi delle posizioni all'inte rno del una Cina ingresso di
contem porane amente l'entra ta in crisi di coesistenzialista sull'arena
Cremlino (possibile forse in altra interna zionale
una politica di blocco ferreo che toglie credibilità e credito
occasione), è utile riflette re sulle a tale
provoca l'irrigid imento occide ntale, piattaf orma, col risultat o di
conseguenze immed iate di questa "nuova metter e
americ
dando spazio e argome nti al riarmo politica europe a" dell'UR SS, orienta ta a in una manov ani e russi in concor renza
tedesco nell'am bito della NATO. Oggi, a ra di recupe ro dell'amicizia
far uscire dal nido di vipere la destra di Pechin
differe nza, c·~ addirit tura la pressione o, sia pure soltant o a livello
germanica per svegliare dal letargo anche statale e
tedesca per l'armam ento nucleare (non non di "coesis tenza ideologica".
Nixon e i suoi alleati occidentali, al fine Gli americ
solo convenzionale). Quel che accadde a ani cominc iano a pensarci
non recond ito di negoziare, a lungo seriam ente
Mosca fra il 1952 e il 1953 si sta fin d'ora, in seguito alla
termin e, la neutralizzazione della
riprodu cendo quasi con gli stessi Germania (comin ciando con l'impor re la lezione vietnamita. Se i sondaggi
caratte ri, non esclusi gli episodi oscuri e rinuncia definitiva all'atom ica). cino-arnericani dovessero confer mare ·
dramm atici di lotta per il potere , cioè simile tenden za, i russi non avrebb ero
Si dice, in genere, che il Cremlino alcun
lotta per l'afferm azione di una linea utile a rimanere isolati da un
voglia impegnarsi in Europa a processo di distensione globale. Come
politica, che vedeva impegnati (secon do contrap peso dell'interesse americ ano per cercò
la lucida analisi di lsaac Deutsc her) un di far capire Kossyghin (una delle
una "rivital izzazio ne" della NATO, quasi rare
partito della guerra e un partito della volte in cui ha rotto il silenzio)
per risospingere Nixon verso lAsia (e nell'int
pace: il confro nto, iniziat o al l 9mo contro la Cina) in cambio di un modus ervista di capoda nno a un
congresso, doveva continu are, dopo la giornale di Tokio, aspram ente contro -
vivendi sul nostro contin ente. In tal caso battuta dalla
scomparsa di Stalin, con le apertu re di la cns1 berlinese
Pravda. ~I
Malenkov anch'es se contra state e mai sarebb e solo
un'avv ertimen to a Nixon a non LUCIAN O VASCO NI •

20
cecoslovacca, quale potrebbe essere coloro che, da quasi tre anni di
PROLIFERAZIONE domani la reazione dell'URSS ad un collaborazione governativa, non hanno
eventuale armamento atomico tedesco? ottenuto che un pugno di mosche. E' in
il mercante D'altra parte, se questi sarebbero gli
svantaggi delJ'operazione, quali vantaggi
questa luce che va vista anche la lotta
contro il trattato.
potrebbero consigliarla?
di bonn la tesi ufficiale della CDU ossia che
la RFT non può trascurare la propria
ALDO GIOBBIO •

difesa finchè l'URSS non rinuncia alJa FRANCIA


T ' adesione della Repubblica Federale dottrina del diritto d'intervento contro
L Tedesca al trattato di non
proliferazione nucleare ha marciato
gli Stati ex nemici, diritto che sarebbe
sancito negli articoli 53 e 107 della il gioco
velocemente in queste settimane col Carta dell'ONU - non regge, perchè la
passo dcl gambero. Dopo il "no' di
Strauss, quello dcl ministro per la ricerca
sicurezza della RFT è certamente
garantita dalla NATO più di quanto non
delle provocazioni
scientifica Stoltcnbcrg, quello di Barzel, lo sarebbe da una necessariamente
il 2 febbraio si è verificato lo scandalo limitata forza di ritorsione nazionale. arigi, febbraio. Un vecchio,
supremo: due funzionari dcl ministero L'armamento atomico nazionale potreb-
be essere necessario, al limite, solo nel
P vecchissimo professore è stato
l'ultimo a lasciare la settimana scorsa la
degli Esteri il rappresentante della
RFT in seno al comitato di Ginevra per caso ipotetico che l'URSS attaccasse la Sorbona occupata; i capelli d'argento, le
il disarmo, Swidbert Schnippcnkòtter, e RFT invocando il diritto d'intervento, e mani nodose strette intorno al pomo del
l'ambasciatore presso la NATO, Wilhelm gli USA si astenessero dal difenderla, suo . bastone, ha assistito senza battere
Grewe si sono pronunciati contro la riconoscendo la validità dell'argomenta- ciglio all'evacuazione dei 250 colleghi
firma del trattato, due giorni dopo che il zione sovietica: il che, allo stato attuale aderenti allo SNEsup. Alla fme è toccato
loro superiore diretto, il ministro degli delle cose, sembra un'ipotesi alquanto a lui di essere espulso dall'anfiteatro
Esteri Willy Brandt, aveva rilasciato una fantasiosa. Richelieu assediato da centocinquanta
dichiarazione impegnativa favorevole. li Comunque sia, se le cose stessero in poliziotti in armi. Quando si è visto
"fattaccio" si è veri fica to, guarda caso, a questi termini, il• fme ultimo delJa non avvicinare da un gruppo di ispettori in
Monaco, nel corso di un convegno adesione di Bonn al trattato dovr~bbe borghese il vecchio professore si è alzato
organizzato dalla rivista militare essere non il riarmo atomico, ma il con calma, si è rizzato sicuro di sé e,
Wehrkunde. organo privato ma autorevo- mercanteggiamento della firma, in modo rifiutando ogni scorta, si è diretto verso
le, e che ha dimostrato più volte di non da ottenere in cambio la rinuncia l'uscita con un lampo di sfida giovanile
essere senza influenza sul governo. Ma solenne, da parte dell'URSS, alla negli occhi chiari. "Decisamente i
ancora più scandaloso è il fatto che, dottrina citata. A queste condizioni, rivoluzionari invecchiano presto" si è
avendo Brandt tentato di soffocare la l'accordo finirebbe, prima o poi, col limitato a commentare il commissario
cosa, Kiesinger ha preso le difese dei due farsi. Ora, il paradosso è che, secondo del quartiere S. Sulpice, veterano degli
funzionari, sconfessando implicitamente quel che sarebbe trapelato della visita avvenimenti di maggio. "Non sono i
il proprio ministro degli Esteri. Del improvvisa fatta il 6 febbraio nella Selva contestatori che invecchiano, ma è il
resto, nel corso della settimana seguente Nera dall'ambasciatore Zarapkin a movimento che sta per morire": così ha
si è prodotto il passaggio definitivo di Brandt convalescente, l'URSS non mormorato, vicino a me, nel cortile della
Kiesinger nel campo dei "no' reso di sarebbe affatto aliena da una Sorbona invaso da un mezzo migliaio di
pubblico dominio, fra l'altro, dalJ'inter- concessione del genere (tanto più che studenti , un ragazzo bruno in giacca di
vista a Der Spiegel ( 1O febbraio) del suo non sembra aver mai tenuto molto alla daino con gli occhiali a lenti affumicate
portavoce, barone von und zu dottrina in questione, riesumata, come si che nascondevano un occhio cieco. In
Guttenberg (tanto nomini nullum par ricorderà, in modo piuttosto inopinato e effetti, all'indomani dell'annuncio uffi-
elogium). visibilmente strumentale nei giorni ciale del referendum sull'istituzione delle
dell'invasione della Cecoslovacchia, regioni, sembra che il movimento
L'arma del ricatto. li fatto che la RFT quando la diplomazia sovietica, alquanto studentesco abbia trovato un nuovo
non voglia aderire al trattato di non imbarazzata, cercava pretesti un po' in lavoro.
proliferazione è, in sé, molto grave. tutte le direzioni).
Praticamente esso svuota il trattato di Lo scopo dell'attuale irrigidimento Tutti scrivono sui muri. Dell'atmosfera
qualsiasi valore reale, soprattutto agli della CDU non sarebbe dunque, a nostra di esaltazione surrealista del mese di
occhi dei dirigenti sovietici. Tuttavia, è opinione, l'affossamento defmitivo del maggio non resta che l'abitudine delle
difficile pensare che gli attuali dirigenti trattato, ma soltanto il suo rinvio per scritte sui muri, ma questo bisogno di
tedeschi mirino effettivamente al riarmo impedire che sia Brandt a firmarlo, e espressione si è esteso al resto della
atomico della Germania occidentale. soprattutto a servirsene durante la popolazione: è normale vedere i
l'esempio della Francia vale da campagna elettorale. la vita politica commercianti scrivere sui muri dei loro
ammonimento circa lo spaventoso costo della RFT è ormai entrata, e vi resterà negozi quello che pensano delle tasse.
economico di un'operazione del genere. fino all'autunno. in una fase di lotta per Secondo iJ mio interlocutore, Jean
e. non sembra logico che la RFT voglia il potere, la cui posta è l'esclusione dei Pompougnac (26 anni, iscritto all'Istitu-
nschiare di compromettere la propria socialisti dal governo, possibilmente in to Germanico), la delusione degli
~conomia, oggi florida, ma non seguito alla conquista della maggioranza studenti all'indomani dello sciopero
invulnerabile, come hanno provato le assoluta da parte della CDU nelle generale dopo le elezioni che hanno
difficoltà degli scorsi anni, per ottenere prossime elezioni. Contemporaneamente, consolidato il potere, è stata ormai
un'arma tale da crearle più ostacoli che all'interno della CDU si sta svolgendo la superata. "Noi abbiamo raggiunto un
vantaggi anche sul piano diplomatico. Se lotta per la leadership tra Kiesinger, terzo stadio, meno radicale ma più
non è totalmente da escludersi che la Strauss e Barzel. In tale contesto, rotta tenace sul piano dell'azione. Ciò vuol
reticenza mostrata già l'anno scorso dalla ormai di fatto la grande coalizione, tutto dire che abbiamo scoperto la 'risposta
RFT ad accettare il trattato di non viene strumentalizzato e nessun colpo graduata' cara agli strateghi. Faure ha
proliferazione possa aver avuto qualche sembra troppo basso se serve a screditare potuto visitare tranquillamente la
mfluenza sulla decisione sovietica di far i dirigenti socialisti e a mandarli di Sorbona con la scusa di rendere omaggio
Precipitare così brutalmente la crisi fronte al loro elettorato nella veste di agli studenti della resistenza (durante la
-+
L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969 21
guerra) e gli studenti hanno accettato di che ' il vantaggio di tutto questo è che il raggiungere l'unità, i movimenti sono
separarsi dai professori durante la nuova potere è obbligato a gettare la maschera e tanto divergenti e molteplici che
occupazione. Ma noi non lasciamo l'inquadramento degli studenti nell'eserci- neppure noi ci ritroviamo più". Venerdì,
passare nessun attacco ai nostri nuovi to provocherà nuove dimostrazioni di alla terrazza del "Select Latin" in rue
diritti. L'incidente che ha dato fuoco massa". des Ecoles, Evelyne Wurtz, studentessa
alle polveri il mese scorso è stata Praticamente dispersa alla Gare de in sociologia, mi ha messo a parte della
l'occupazione del rettorato. Essa mirava l'Est, dove dovevano prendere il treno i stanchezza di molti dei suoi amici.
deliberatamente a provocare il potere: giovani richiamati sotto le armi, la Unisce una vaga simpatia per tutte le
così, quando la settimana scorsa è stata manifestazione, con una parola d'ordine contestazioni ed una sincera inquietudi-
decisa l'espulsione di 34 studenti ed è segreta, è riesplosa alla fine del pomerig- ne sull'avvenire dei propri studi: "Prima
stato soppresso il rinvio del servizio gio presso la caserma del dodicesimo cir- di maggio noi avevamo l'impressione che
militare per 11 di essi, è stato più condario: si sono bruciati manifesti di nulla avrebbe mai potuto cambiare e che
contro l'abuso di potere che contro le militari in effigie, di cui uno con una non avevamo alcun avvenire professiona-
sanzioni che studenti e professon si sono maschera da carnevale con le fattezze di le. Ora abbiamo l'impressione che tutto
ribellati; il ministro è stato obbligato a De Gaulle. Qui per i duri e per i puri era cambi ad ogni momento e che i nostri
picchiare i pugni sul tavolo". Si fa avanti riapparsa l'uniforme di maggio: scarpe di diplomi in ogni modo non avranno più
timidamente Catherine Baudin, 22 anni, corda o da tennis, blue-jeans, giaccotti e alcun valore". Per essa l'essenzaile
studentessa di scienze alla facoltà sciarpe rosse. Ho seguito il corteo fino deU'az.ione quotidiana è di ripulire il
d'Orsay e aggiunge: "Prima di tutto ad una terrazza di piazza delle sottobosco delle decisioni amministrative
perché la destra gollista comincia ad Repubblica dove si era radunato un contraddittorie. Ma per Bernard Vallée,
innervosirsi, poi perché secondo il gruppo: il freddo e la vivacità delle suo compagno di corso, l'agitazione
governo bisogna dare l'impressione che discussioni aveva colorato i visi. Un universitaria non si distingue dal
tutto è tranquillo e si aggiusta in ragazzo imbacuccato in un completo contesto politico generale: "La riforma
periodo elettorale". Questa opinione che grigio ferro dava lettura, a voce alta, di universitaria come quella economica
ritorna di frequente nelle dichiarazioni un editoriale del quotidiano comunista sono dei semi-fallimenti che
degli studenti apolitici o moderati si
L 'Humanitè che fustigava con violenza i esprimono in entrambi i casi nella scarsa
nasconde una paura segreta: quella che "gauclùstes" accusandoli di fare il "gioco partecipazione alle elezioni". In rue
gli studenti siano andati t roppo lontani. della legalità" e quindi del governo: "Noi Champollion, dove ci eravamo dati
Questo timore è però raro nei ranghi dei ci opponiamo al riformismo, ma non a appuntamento, "Mister Freedom" di W.
manifestanti che la pensano come Jean tutte le riforme. Rifiutare le riforme signi- Klein non faceva incassi mentre c'era la
Pompougnac. Le proteste dei reazionari fica smobilitare le masse e indebolire e coda per "Teorema" di Pasolini. Insieme
fanno il gioco del ministro e l'ora della isolare le avanguardie". "Faure non avreb- siamo discesi fino in fondo al Boulevard
repressione è ritornata, ma il movimento be potuto trovare parole migliori" dice in- Saint Michel. Gibert, la libreria più
studentesco si è abbastanza maturato per dignata una ragazza bionda seppellita sot- popolare del Quartiere Latino era
non lasciarsi riprendere nel trabocchetto to tre grossi maglioni. "Ecco la prova del- coperta di manifesti. Dietro la cassetta
grossolano della violenza. l'intesa oggettiva tra comunisti e potere: esposta alla generosità dei passanti, una
non parlano che di elezioni...". Ripiega il bionda rotondetta assicurava il picchetto
Le ultime manifestazioni. Alle due del giornale e lo posa con le punta delle dita di sciopero sotto l'occlùo intenerito di
mattino dopo che i professori hanno ri- sulla sedia. un poster raffigurante Sophia Loren.
clùesto agli studenti di non seguirli, il loro "Vedi, niente e finito mi diceva
gruppo ha affrontato i poliziotti nel corso Euforia e confusione. Nelle conversazio- Bernard VaUée per gli operai come
di un breve scontro in Rue Cujas. Nell'ul- ni che sono seguite ho assistito ad uno per gli studenti la lotta ha guadagnato in
timo caffé restato aperto un gruppo di strano cambiamento di atmosfera: resistenza quello che ha perso in vigore.
giovani parla ad alta voce, mentre mangia dall'allegria e l'esaltazione della sfilata si Ci mettono alle strette con le vie legali:
uova sode. Jean Jaudon, un pezzo di ra- è passati quasi senza transizione alla più ma anche con questi mezzi il potere è
gazzo con gli occhiali cerchiati di tartaru- completa confusione e alle dispute di sempre meno sicuro di vincere".
ga e i capelli ricciuti già brizzolati spiega gruppo. "Malgrado gli sforzi fatti per MICHEL FRIEDMAN •

Parigi: studenti fermati alla gare de l'Est


22
o la carità
di jan smith
i tonni
del perii
nixon la torchia
Q uando, più di dieci anni fa,
e le flotte L ila giunta militare che governa
Perù si è data un " make
e la nato lo studente africano Ndaba -
ningi Sithole si laureò in teologie
up" che sembra stonare con il cli-
mi latino-americano: gli uomini
A q" uanto afferma il settimanale
Newsweek", per sol ito bene
in un'universitA del Ma5Slchusats
nessuno avrebbe pensato che un L 1 battaglia invisibile fra le
flotte americena e sovietica
che la compongono fanno capire
di appartenere alla categoria dei
informato, l'ambasciatore Do- giorno il giovane reverendo nel Mediterraneo continua. E neo-nasseriani invece che 1 quella
brynin ha già portato a Nixon l'in- sarebbe stato imputato di sempre più delicata diventa la d e i "cipa yos". mercenari al soldo
vito a ree<1rsi nell'Unione Sovieti- "istigazione all'assassinio' . Eppu· funzione della Turchia, da d e l grande capitale USA. Già la
ca. Ciò, alla vigilia della partenza re con questa imputazione i quando il Bosforo, chiuso il prima miniguerra ai nordamerica-
del presidente americano per il "giuristi" dell'Alta Corte Rode- canale di Suez, ha visto ni è stata dichiarata. Le cittadelle
"tour" europeo, conferisce a que- siana hanno condannato nei enormemente 1umentare la sua da d ifendere sono il petrolio, na-
sto sempre più e sempre meglio il giorni scorsi padre Sithole a sei importanza strategici. turalmente, ed il diritto di pesca
caratte re di giro esplorat ivo pn1l i- anni di lavori forzati . Un Precise disposizioni internazio- ne lle acque territoriali.
mina re in vista de l vertice Wa- grafologo e due testimoni rimesti nali regolano il passaggio Il fitto i che, assieme 1 Ecua-
shington-Mosca. Dal punto di vi· senza nome sono bastati 1111 1ttraverso gli stretti. Si tratta dor, Cile ed Argentina, il Perù ha
sta protocollare, poi, 11 visita di giustizia di lan Smith per tingere però di convenzioni negoziate "naziona lizzato" il mare fino a
Nixon, che è già stato nell'URSS di legatiti la detenzione del negli "anni trenta" . ultimo 200 miglia al largo della linea co-
in qualità di vicepresidente, costi- leader della ZANU (Zimbabwo residuo della questione d'Oriente, stiera, mentre gli Stati Uniti so-
tuirebbe la restituzione di quella African National Unioni. Se quando la diplomazia delle stengono che di territorialità non
memorabile compiuta da Krusciov Sithole non è finito impiccato grandi potenze non si era ancora si può parlare fuori del limite del-
nel 1959 negli Stati Uniti. come diecine di patrioti assuefatta n6 alla strategia le 12 miglia. Venerdì scorso, so-
Il capo della Casa Bianca parte rhodesiani lo deve non tanto alla nucleare n6 all'impeto dei stengono i pescatori yanqui, pote-
domenica - prima tappi Bruxel- mane<1nz1 di capi d'accusa, nazionalismi emergenti: la tenta- va verificersi una nuova strege di
les - e gli europei hanno impiega- quanto alla sua statura di leader zione di violare quelle norme, S. Valentino: il San Juan , un pe-
to questa e la scorsa settimana a conosciuto in tutto il mondo ed così, tanto per l'URSS quanto schereccio d i altura, per aver ten-
complicargli un po' oe cose. A par- alla "carità cristiana" di lan per gli Stati Uniti, è inevitabile, t1to di sfuggire all'abbordaggio di
te il blocco parziale di Berlino, Smith che non vuole alienarsi appena mascherata dalla presunta une vedetta peruviana è stato cen-
che non sembra comunque desti- quella cristianità che ha trovato necessità di adattarla alle trato da un paio di raffiche di mi·
nato ad avere serie conseguenze, il modo di appoggiare il condizioni nuova di una diversa traglia. Un prezzo un po' alto per
c'è la crisi dell'Unione Europea colonialismo portoghese e l'apar- realtà politica e militare. Le navi qualche decina di tonni. I peruvia·
Occidentale, dalla quale la Francia theid di Salisbury e Pretoria. americane non rispettano i limiti ni affermano invece di aver spara-
ha deciso di ritirarsi di fatto (e La condanna di Sothole, dopo di armamento per fare opera to soltanto in aria, per intimare il
forse non definitivamentel. Si sa l'uccisione di Mondlane, è un "dimostrativa" in funzione deter- fermo 1i pirati. "Costi quel che
come sono maturati gli eventi: il nuovo segno delle grandi rente. Le navi sovietiche costi, siamo decisi 1 vivere secon-
ministro degli Esteri Nenni ha difficoltà in cui si trovano i sfuggono al pur vigile convollo do le nostre leggi e conservando il
proposto che l'UEO discutesse del movimenti di liberazione del- delle autorità turche approfittan- nostro onore nazionale". Questa
Mldio Oriente e Parigi sì i oppo- 1'Africa bianca. Discepolo di do della notte e della Traf1lgar ittica crea qualche
sta perch6 vedeva nell'iniziativa Gandhi (che proprio in Sudafrica compiacente neutralità di un preoccupazione all'amministrazio-
un boicottaggio indiretto delle iniziò la sua carriera di governo impegnato su troppi ne Nixon: se gli USA piantano
consultazioni fra i quattro 'gran- nonviolentol Sithole da qualche fronti per scontentare il grane nei Tribunali internazionali
di" patrocinate dalla Francia e in tempo era approdato alla logica potentissimo vicino. comprometteranno le loro reiezio-
corso al Consiglio di sicurezza del- della lotta armata; il suo Ma la tranquillità con cui la ni con metil dei paesi latino-ameri-
l'ONU per risolvere la crisi del Me- "gandhismo" d'altra parte provo- Turchia cerca di ••olvere i suoi cani, che tengono 1i pesci come
dio Oriente. De Gaulle è andato cò nel '64 la scissione della compiti di passivo osservatore all'onore nazionale.
anche più a fondo: i periodici ZAPU di Joshua Nkomo delle grandi manovre altrui è Per quanto riguarda il petrolio
scambi di opinioni sui principali (anch'egli in galera) e la nascita stata sfidata dalle organizzazioni la vertenza sembra più seria; il ge-
problemi internazionali con la della ZANU. studentesche. Memori delle nerale Velasco AlvBT&do che ha
Gran Bretagna in seno all'UEO so- Questa scissione, con un giornate calde dell'estate scorsa, scacciato qualche mese fa il "co-
no a suo parere un sistema per conseguente avvicinamento di gli studenti turchi non hanno · stituzionalista" Belaunde Terry
eludere il veto francese all' mgres- Sithole ai cinesi e di Nkomo ai voluto accettare la solita visita addirittura giustifica il golpe so-
so di Londra nella Comunità eco- sovietici, ha impedito fino al delle navi della VI flotta: sono
nomica europea e sono diretti in stenendo che i corrotti belaundia-
marzo del '67 il nascere delle durati giorni interi gli incidenti ni avevano venduto il paese alla
ogni caso a isolare la Francia. guerriglia nella valle dello nelle principali citù turche, con "lnternational Petroleum Compa-
L'incidente minaccia di avere Zambesi. In due anni però lan scontri sempre più violenti con le
con11guenze preoccupanti per le ny", una affiliata della Standard
Smith aveva avuto il tempo di forze dell'ordine ed un bilancio Oil. Per essere conseguente, la
comunità europee nel loro com- addestrare tremila soldati, sette- che registra due morti per la sola
PlellO e per il mantenimento del Giunta militare aveva subito deci-
mila poliziotti, intere bande di lstambul. Le dimostrazioni anti- so d i mettere sotto sequestro i be-
già vacillante accordo franco-tede- cani, e fornirsi di aerei ed americane hanno messo in
sco. Per ora l'episodio significa a ni dilla 1.P.C. reclamando la resti-
elicotteri. Sono state queste imbarazzo il governo Demirel, tuzione di tutte le ruberie: 690 mi-
Nixon, se pure aveva dubbi in pro- truppe appoggiate da alcune che ha attenuato, è vero, negli
posito, che l'Europa occidentale è lioni di dollari per lo sfruttamento
migliaia di militari sudafricani, ~ ultimi due anni il conformismo dei giacimenti dal 1 marzo del
profondamente divisa: un discor- infliggere p«dite molto dure 1i atlantico della Turchia ristabilen-
so con essa è po•ibile 10lo attra- 1924 al 9 ottobre 1968.
commandos provenienti dalla do rapporti di cordi1tità con
verso la NATO (della quale la Si sa come vengono condotte
Zambia. Contemporaneamente, Mosca, ma che non osa certo certe tratt1tive diplom1tiche. La
Francia non fa parte), mentre nel- ogni focolaio di guerriglia rende spingersi fino a rendere imprati-
11 stna Alleanze Atlantica ci so- Giunte anticomunista di Lima ha
sempre più operante la solidarie· cabili alla flotta del grande spinto il gioco fino al punto di ri-
no, come si SI, numerose crepe. tà fr1 i razzisti guidati sempre protettore i porti nezionali;
L1 constatazione di tutto ciò non stabilire le relazioni diplom1tiche
più uffici1lmente dallo st1to11ui- sop111ttutto 1 cosi breve distanza con Mosca, minacciando di incre-
f1ri che rafforzere Nixon nell'opi- d1 di Vorster. Ma l'"internazio· dalla decisione della NATO di
nione che, forse, un colloquio mentare l'export verso l'est. Gli
nele bianca", forte di armamenti istituire un nuovo comando yanqui hanno fatto scattare
concreto con gli europei è possibi· che non esistono in nessun altra navale integrato per il Mediterra-
le nel quadro delle NATO sì me "l'emendamento Hickenlooper"
parte dell'Africa, non si limita neo, che ha nella Grecia e nella sospendendo gli aiuti economici e
solo sul pieno bil1terale: gli St1ti più alla repressione interne. Turchia i due pi11stri del settore
Uniti da une parte, i singoli Stati la quota di importazione dello
L'aviazione rhodesiana ha già orientale. Va detto a questo zucchero peruviano. "Gli unici
del Continente dall'1ltr1. Il che sganciato le prime bombe punto che i violenti scontri dei
potrebbe evere come conseguen- che ci guadagnano in questa di-
d'avvertimento in terTitorio giorni scorsi potrebbero nuocere sputa 10no i sovietici" strilli la
ze lo st1bilimento di fitto zambiano, mentre il presidente in fondo anche 1111 cauti politica
nell'Alle1nza Atlantica di un st1mp1 nordamericane: non è già
fantoccio del Malawi, Bande, dell'URSS, che ha lasciato
direttorio di tre (St1ti Uniti, vanti rivendicazioni territoriali su il caso di sedersi attorno 1 un ta-
intendere chiaremente di preferi- volo e vedere di sistem1re la que-
Gran Bret1gn1, Germania Occi- Zambia e Tanzania; quelli re la neutra conservazione di
dent1lel. come suebbe gii nei stione dei pesci e dei pozzi di pe-
Tanzania dove è esplosa due Demirel ai conati di una sinistra trolio? Nella partita a scacchi c'è
stgreti disegni di inglesi 1 settimane f1 la bomba a ancora isolata, d•tinati forse a d1 scommettere che Nixon non
tedeschi occidentali. • orologeri1 che ha fatto fuori su1eitare irrigidimenti contro- s'impegnerà molto a difendere le
Mondlane. • producenti. • pedine-tonni. •

L'ASTRO LABI O • 23 febbraio 1969


23
BANDllRA ROSSA
ACAlCUTTA
Cinquanta morti a Bombay come bilancio di una settimana di violenze. Il Fronte comuni
corde: Dove va la più grande "democrazia asiatica"; quella India che non fa più "notizia'
si pensava, dalle "zone calde" del Terzo Mondo: ora ci si deve aspettare, a breve sca

e inquanta morti a Bombay devastata


da una settimana di violenze. I
comunisti al potere a Calcutta. Il partito
di Indira Gandhi alle corde. Spentasi la
vampata di carità "cristiana" per la
carestia, sopite le ostilità col Pakistan e
con la Cina, l'India non faceva più da
tempo notizia e sembrava essere uscita
dalle zone calde del Terzo Mondo e
dall'attenzione internazionale. Gli strepi-
tosi risulta ti delle elezioni parziali ed i
disordini di Bombay l'hanno posta di
nuovo in primo piano, tra commenti
stupiti e perplessi sulle sorti della più
grande democrazia asiatica.
In realtà, se l'India era apparentemen-
te calma, le contraddizioni interne di
questo paese di mezzo miliardo di
abitanti continuavano ad evolvere
secondo la propria logica, poichè nulla
era sostanzialmente mutato nella
struttura economica e sociale del paese.
Per capire quindi ciò che è successo in
questi giorni bisogna rifarsi all'evoluzio-
ne politica interna degli ultimi tempi.
Tre i fatti essenziali. In primo luogo il
Partito del Congresso che si sposta
chiaramente ed apertamente a destra
dopo la batosta nelle elezioni generali
del '67 (che gli lascia tuttavia un'esigua
maggioranza in parlamento grazie al
gioco della legge elettorale uninornina le).
Era un processo in atto da tempo, la cui
conclusione non poteva lasciar dubbi,
vista la composizione sociale della base
del partito e l'appoggio decisivo della
media borghesia rurale. beneficiata dalla
cosiddetta Riforma agraria di Nehru.
Questo fenomeno è accompagnato dalla
crescita rapida e brillante dei
neocapitalisti dello Swatantra Party -
secondi in parlamento per numero di
seggi - e dal cospicuo rafforzarsi degli
estremisti di destra della Jan Sangh,
fortissimi proprio nella capitale.
Il Bengala ai comunisti. In secondo
luogo il precario equilibrio elettorale al
centro che si è rapidamente sfaldato nei
singoli Stati per la presenza di numerose
liste locali ed un più alto numero di
indipendenti. Alla metà del '68 ben nove
su quindici stati dell'Unione erano fuori
dal controllo del Congresso. La maggior
parte però erano senza alcun Governo
stabile, dilaniati da continui colpi di
scena, confusi milazzisrni ed ininterrotti
24
-
z
e
Indira Gandhi :;

'ta strappa i due terzi dei voti nelle elezioni del Bengala. Il partito di Indira Gandhi è alle
agli occhi di certi osservatori occidentali? Ma il paese non'è uscito definitivamente, come
denza, una soluzione decisa- mente autoritaria da parte dell'attuale classe dirigente politica.
scambi di franchi tiratori e di poltrone Una sorta d1 'esercito dei figli di accorgersi della cantonata grossolana).
ministeriali. Il caos ha indebolito Eugenio di Savoia' , per tradurne il Con l'immagine dell'Indonesia in
irrimedia bi Imen te I' is ti tu to parlamenta re, nome in italiano, iJ movimento si rifà mente i dirigenti del maggiore
sfatando un altro dci miti tanto cari ai alle gesta dell'eroe nazionale del '600, partito di sinistra, il Partito Comuni-
sostenitori del Commonwealth. Per il re dei Mahratti, Shlvaji, sbaragliatore sta (Marxista) - i non-moscoviti, per
salvare il salvabile il Congresso ricorre di musulmani. Il partito si presenta alle intenderci - , non si fanno soverchie
alle maniere forti e proclama la gestione elezioni comunali di Bombay per la illusioni. Senza dubbio però le elezioni a
commissariale (Presiden t's Rulc) nei prima volta nella primavera scorsa, con Calcutta hanno chiarito il principale
quattro stati più riottosi. Le nuove un progranuna demagogico e con la dilemma politico e strategico del partito.
elezioni vi si sono svolte appunto proposta di ricacciare nel Sud tutti gli Sino a ieri le posizioni degli 'attendisti',
domenica 9 febbraio. ln due di essi immigrati (non-marathi). riesce a far capeggiati da Jyoti Basu, leader del CPI
{Punjab e Bihar) la situazione rimane presa nella vasta frangia di disoccupati (M) del Bengala e da E. Namboodiripad
invariata, confermando la forza delle sottoccupati e piccoli borghesi che la del CPI (M) del Kerala. e dei
(orrnazioni comunalistichc nel primo e la recessione ha messo sul lastrico ed 'rivoluzionari' si equilibravano. I primi
virulenza della tensione tra Indù e ottiene un successo strepitoso. Rasen- propugnavano una tattica di disturbo
musulmani nel secondo, sfociata in tando di poco la maggioranza lo Shiv 'nel sistema', con la partecipazione ad
sanguinosi disordini. "'-:ell'Uttar Pradesh Sena fa scomparire i partiti della ogni possibiJe coalizione o fronte
- 85 milioni di abitanti, lo stato più sinistra, che a Bombay avevano una anti-Congresso e la creazione di
popolato del paese - il Congresso tradizione sindacale di oltre mezzo numerosi çentri di potere e d'influenza,
guadagna qualche seggio, ma i secolo ad eccezione dei comunisti con il duplice intento di spingere a
'milazziani' fanno anche meglio e la dissidenti, unici a raffozarsi. In questo fondo le contraddizioni del paese e d1
situazione rimane incerta. Nel Bengala, clima di demagogia e di violenze contro migliorare la coscienza di classe delle
dove era al potere il Fronte delle gli immigrati, una manifestazione per la masse. Per gli altri, ogni partecipazione
Sinistre (United Front), il Congresso valorizzazione più ampia della lingua al sistema e ogni collaborazione con 1
riduce i suoi seggi ad un terzo ed il marathi si trasforma la settimana scorsa partiti borghesi o con i revisionisti non
Fronte oonquista la maggioranza di oltre in uno. degli scoppi più sanguinosi di poteva che accrescere la confusione ed
i due terzi dell'Assemblea. E' il risultato comunalismo che l'India ricordi dal allontanare le masse dal partito. Ed in
più clamoroso ed i maggiori beneficiati tempç della spartizione col Pakistan. effetti l'esperienza della ormai decennale
sono i comunisti dissidenti ascesa al potere del Fronte nel L<erala
Communist Party of India (Marxist) Verso una soluzione autoritaria? In sembravano dar ragione più ai secondi
che sui 21 O ~eggi del Fronte ne questa situazione complessa è probabile che ai primi: çnelle elezioni comunali
ottengono ben 11 O. gli stessi comunisti che ci si possa aspettare più una del '68 il Congresso aveva riconquistato
non-moscoviti che dominano da molti soluzione decisamente autoritaria che molte posizioni, minacciando le
anni il Governo nel Kerala, il più una scossa da sinistra. Il Partito del roccaforti dei marxisti. mentre si notava
meridionale degli stati indiani. Congresso è in una posizione quanto una certa stanchezza nella partecipazione
. In terzo luogo vi è stato il fiorire mai critica, minata da una destra popolare ormai ·frustrata dalle tante
iperbolico di partiti ed organizzazioni parlamentare molto forte che non gli promesse di riforma che non si potevano
regionalistiche, alcune delle quali perdona certi atteggiamenti e certe mantenere per i veti di Nuova Delhi. Vi
chiaramente separatiste. Tutte comunque riforme di tipo 'socialista' dal dilagare era stata persino una scissione clamorosa
anticomuniste viscerali e paladine, tra le delle fazioni separatiste e campaniliste e dopo che il partito aveva sconfessato i
tante cose, della :;antità delle tradizioni e posto di fronte al sorgere di un partito giovani che a Naxalabari (West Bengal)
della famiglia. Tutte con un impressio- realmente contestatore sempre più avevano dato inizio ad una forma di
nante seguito nel sottoproletariato ur- forte. Ad una soluzione di forza guerriglia rurale , subito schiacciata
bano e nella piccola borghesia rurale. Al l'esercito non sarebbe certo alieno ed dall'esercito. Ma i 'maxalisti', sia pur
momento ne spiccano tre in particolare: un atto del genere darebbe la tacciati di avventurismo di sinistra,
il DJfK {Dravida Munnetra Kazhagam) al possibilità di colpire senza tanti avevano perseverato, sino a giungere,
potere nello stato di Madras da alcuni scrupoli nelle zone rosse del Bengala e nell'estate scorsa, a compiere attentati
anni. Lo Shiv Sena della popolazione di del Kerala. La giustificazione, partico- dimostrativi nel Kerala stesso.
lingua 'marathi' nello stato di Bombay e larmente nel primo caso, sarebbe La vittoria personale di Jyoti Basu a
la Akali Dal del Punjab della cui vittoria strategica, data la vicinanza alla Cina ed Calcutta, che a giorni potrebbe essere a
elettorale di domenica abbiamo detto i confini col Pakistan. E' abbastanza capo del Governo Bengalese, sembra aver
prima. Al funerale del leader del DMK, significativo che il corrispondente del fatto pendere decisamente la bilancia
due settimane fa, erano presenti dalle tre Times da Delhi abbia sottolineato che verso gli "attendisti". Le debolezze dcl
alle cinquecentomila persone, provenien- il West Bengal confina con la Cina (e Governo del Kerala rimangono, però, e
ti da tutto lo stato. Ma il caso senza bastava dare un'occhiata alla carta l'opposizione da Nuova Del.li.i sarà ora
dubbio più clamoroso è quello dello geografica - se ce ne fosse bisogno per più forte che mai.
Shiv Sena. un corrispondente locale per CLAUDIO ZANIER a
L'ASTROLABIO • 23 febbraio 1969 25
È in vendita il numero speciale di

Critica
Inarxista
SUL Xli CONGRESSO DEL PCI
Agostino Novelle, Unità e internazio-
nalismo nella lotta per la pace e per le
riforme
Cerio Gelluzzl, Rilancio atlantico e
lotta per il superamento della politica
dei blocchi
Niide Jottl, Crisi della Democrazia cri-
stiana e della politic& di centro sinistra
Umberto Centle, Promemoria di Yalta e
l'Italia
Luciano Barca, A proposito di strate-
gia delle riforme
Ruggero Spesao, Caratteri e modifica-
zioni del capitalismo monopolistico d1
Stato
Antonio Peaentl, Impresa pubblica e
sviluppo
Enzo Modica, Note sui problemi della
lotta per le autonomie regionali e Mosca : l'entrata al parco Gorkv
locali
Mauro Tognonl, Per la riforma previ- prognosi o individuare le maggioranze
denziale
UNIONE SOVIETICA che si dissolverebbero e quelle che
Ello Quercloll, Validità e attualità del starebbero formandosi.
decentramento organizzativo del Pci
Vincenzo Gaietti, Società civile e pre-
la diga Certo, le differenziazioni ci sono e
basti indicarne un esempio. Qualche
senza del partito giorno fa la Sovietskaya Rossija, giornale
Pietro Valenze, Partito e movimento
di massa nella regione campana
del monolitismo uftìciale della Federazione Russa alla cui
testa sta Gennadi Voronov, che è anche
Enea Cerquettl, Due stili di partecipa- membro del Politburò, ha preso energica
nella stampa sovietica
zione politica a Milano e nei Pci mila-
nese S ii moltiplicano
richiami alla "ortodossia" e a I
i temi sono affrontati
posizione contro le "deviazioni ideologi-
che" e ha parlato della necessità della
rigore ideologico: disciplina e dell'unità, ponendole in
RASSEGNE ormai con tanta frequenza e spesso al di connessione con "l'inasprimento attuale
Osvaldo Sanguigni, Alcuni dati sullo fuori di vere e proprie motivazioni e della lotta di classe". Il quotidiano non
sviluopo economico dei oaesi socialisti occasioni logiche da indurre gli precisa se questo "inasprimento" si
RUBRICHE osservatori a insistere nel giudizio, ormai verifichi a livello internazionale o
Storie del movimento operalo: Il socia- corrente da alcune settimane, secondo all'interno dell'URSS. La mancanza di
lismo di Proudhon (Carlo Violi); Nullo cui non tutto procede liscio nell'attuale specificazione è significativa perché
Baldini e la cooperazione (Giuseppe gruppo dirigente. C'è chi parla permette l'una e l'altra illazione_ Come è
Vitale); La valle padana dalla Feder- addirittura di crisi e crede di poter significativo che si ricorra a una formula
terra alla Federbracciant1 (Arturo Co- individuare fatti che permettono di tipicamente staliniana (il defunto
lombi) classificare in un modo o in un altro dittatore aveva parlato di "esasperazione
LIBRI RICEVUTI questo o quel personaggio e dunque di della lotta di classe" man mano che ci si

ABBONATEVI
• contrapporre in un 'accesa lotta per il
potere i più qualificati membri della
avvicina alla edificazione del socialismo e
del comunismo e aveva così giustificato
leadership. le repressioni della seconda metà degli
Riceverete In omaggio une elegante Gli interventi critici della stampa anni trenta), che era stata criticata e
cartelle con 8 stampe lltogrefete spesso sono differenziati - magari nelle condannata nell'era kruscioviana e non
di Bruno Ceruso sfumature - fra un giornale e l'altro, il era poi mai stata resuscitata dopo la
che permette ai cremlinologi di dire che caduta di Krusciòv, nemmeno nei
Abbonamento L. 4 .000 - verHmentl siamo alla polemica aperta, al confronto periodi più accesi dell'altalenante
sul c.c.p. 1/43461 o con Hsegno o delle politiche: lo "showdown" è vicino. "restaurazione" in corso dal 1965 in
vagite postale Indirizzati e: In effetti tutti questi sintomi sono poi.
S.G.R.A. - Vie delle Zoccolette, 30 apprezzabili e non è neppur difficile Pochi giorni dopo la Sovietskaya
- 00186 Roma individuarne le cause: più arduo non Rossija, riprendeva gli stessi argomenti la
ci si stancherà mai di ripeterlo trarne Pravda. Ma con maggior cautela e minor

26
durezza. Soprattutto senza far ricorso procedere per esclusione tenendo conto venissero respinte: segno evidente che il
e:
alla formula dello "inasprimento della
lotta di classe". La differenziazione
dunque c'è ed è evidente. ~la le
conclusioni che se ne possono trarre
sono modeste Si ha cioè conferma che
la Sorietskaya Rossi/a e il suo ispiratore,
dell'attuale organico del Politburò. E'
composto, come si sa, di undici membri.
tre dei quali sono scnL3 dubbio in
posizione di premincn.w perché fanno
parte anche della segreteria del Partito:
si tratta di Brezhnev. Suslov e Kirilenko.
segretario generale ha compreso che il
problema non è di uomini ma di tipo di
direzione; sostituire Kossyghin con un
altro non risolverebbe nulla. D'altra
parte il segretario generale (o almeno
l'attuale segretario generale) non è
-
o
z
zm
Voronov, appartengono alla "reazione" Dal numero dei concorrenti all'eventuale ancora in grado di accentrare nella sua
più conservatrice. ma per quanto corsa alla leadership assoluta si può persona anche la carica di primo

~-
riguarda la Prarda, che è l'organo intanto escludere Suslov. '\on è molto ministro. Comunque è chiaro che in
ufficiale del Partito, non si possono fare più vecchio degli avversari ma è stanco e queste condizioni Kossyghin non ha più
considerazioni perché si ignora "chi" ha malato. Trascorre ormai gran parte della niente da dire.
fatto scrivere l'articolo in questione, in sua esi~enza in Crimea e torna a Mosca Dalla lista dei "papabili" si può
relativa e coperta polemica con iJ solo per mettere in crisi la maggioranza scn1'altro depennare Pelshe (è il decano
giornale della Federazione russa.
Altrettanto si può dire di un articolo
e farne revocare le decisioni più
drasliche. Impegna per questo tutto il
dcl Politburò con i suoi 70 anni).
Rimangono Shelest. Sheliepin, Polyan- !!I
~
del periodico Partilmaya Lllizn dcl suo prestigio che è enorme ma non sky, Mawrov e Voronov.
comitato centrale dcl PC'US, già citato in il suo potere, che è ormai scarso. Come Non sono molte le cose che si possono
queste colonne, che prendeva posizione è dimostrato del fatto che pur dire di questi cinque uomini Polyansky
contro le decisioni personali, ricordava contestando di quando in quando la e Mazurov sono i due primi vice
che l'autorità suprema del Partito risiede maggioranza non sempre riesce a presidenti del consiglio e si occupano
nel comitato centrale appunto e spuntarla e, soprattutto, non è in grado rispettivamente della politica agricola e
sembrava in questo modo porsi in di dar vita a una soluzione di ricambio di quella industriale del Paese. Si sa che
polemica con il Politburò. Un 'altra fondata su un nuovo gruppo di Polyansky era creatura di Krusciòv che è
volta: chi ha fatto scrivere l'articolo a maggioranza omogeneo e stabile. stato in polemica con Kossyghin per le
Partinnaya Zllizn? Kirilenko è il responsabile dell'ufficio scelte di fondo nella distribuzione degli
quadri del Partito, e ha quindi nelle sue investimenti per l'economia del Paese.
In cns1 la "direzione colJegiale". mani notevoli strumenti di potere. Recentemente però sono state elevate
Probabilmente esiste una crisi non Nel Politburò sono poi il capo dello critiche autorevoli suJJe rotazioni delle
occasionale e profonda, che investe il Stato, Podgomy, e quello dcl governo, cui ture in una delle più fertili regioni dcl
sistema della "direzione collettiva". E Kossyghin. L'uno e l'altro sono ormai Paese (iJ Kubàn): la scelta attuata ha
ciò è grave, perché una crisi di questo fuori gioco. Il primo è stato portato a grossi danni. Evidentemente
genere, e proprio perché si manifesta relativamente "neutralizzato" nel mo- questo è un attacco a Polyansky. anche
dall'alto piuttosto che dal basso, non mento stesso in cui vcniv-J chiamato alla se dal 1965 in poi è stato lo stesso
può che sfociare in una soluzione carica suprema del paese e usciva quindi Brezhnev a occuparsi delle direttive di
personale e autoritaria. Chi sia in grado daJla segreteria del Partito. La sua fondo per l'agricoltura; ma Polyansky è
di attuare questo tipo di operazione è politica di potenziamento dei Soviet stato pur sempre l'esecutore di questa
pressoché impossibile dire aJlo stato (che avrebbe portato a una nuova politica.
attuale dci fatti. Del resto, gli stessi articolazione del potere) per la quale si Di Voronov si può dire - come
cremJinologi sembrano molto clivisi nelle era battuto al XXIII Congresso (1966) è abbiamo già segnalato in principio - che
predizioni: c'è clù considera Brezhnev in stata poi messa totalmente da parte: in appartiene alla schiera dei "reazionari" e
fase di liquidazione. chi invece lo vede altri termini, il suo autore è stato quindi che è pronto a dare il suo avallo
in grado di riprendere in mano sconfitto o egli stesso ha creduto a qualsiasi soluzione autoritaria. Ma non
fermamente la situazione dopo aver opportuno rinunciarvi di fronte alle ha statura di leader (né, a quanto
liquidato i suoi più accesi oppositori; pressioni di quanti hanno voluto sembra, potere sufficiente, anche se
chi, infine (e lo ha fotto in un riportare tutto nel Partito e impedire l'essere alla testa del governo della più
settimanale britannico un esperto che altri centri di potere si creassero al grande e importante Repubblica del
giornalista occidentale residente da di fuori di esso. paese gliene conferisce molto).
moltissimi anni nell'URSS). crede di Poco si sa di Mazurov, ma è certo che
poter trovare "l'astro nascente" al di Da Brezhnev a Brezhnev? Quanto a la perdita d'importanza in questi ultimi
fuori dello stesso Politburò. E' stato Kossyghin, è anch'egli praticamente due anni di quello che fu uno dei suoi
indicato in questo contesto il potente (e "out" se pure è mai entrato nelle centri di potere - il "Komsomol",
stalinista) segretario dcl conùtato combinazioni che avrebbero potuto l'organiaazione giovanile - dovrebbe
cittadino di Partito di Leningrado, portarlo alla guida del Partito e dcl aver ridotto le sue "chances".
Tolstikov. Paese: la politica interna ed estera che Rimangono Shelest e Sheliepin. due
Si tratta, probabiJmente, di fantasie: ha fatto per cinque anni per conto del personaggi conturbanti, il primo perché
Tolstikov è molto forte sì e la Politburò è stata di fatto sconfessata ha dimostrato di possedere insospettate
"federazione" di Leningrado è dopo negli ultimi mesi. Per citare solo due doti di trascinatore (è stato lui a
quella di .\fosca la più importante del esempi: i progetti di Confcrcnta europea imprimere una svolta decisiva alla
Paese . .\la c'è prima appunto quella della sono stati implicitamente abbandonati riunione allargata del Politburò o
capitale (che ha alla sua testa Grishin, (di recente un giornale sovietico ha ristretta del Comitato centrale, come si
che è anche membro e sia pure solo ripreso l'argomento ma lo ha fatto con preferisce che ha deciso l'invasione
~andidato del Politburò cd è dunque debolezza e in owia polemica pro della Cecoslovacchla ), il secondo perché
tn posizione migliore dcl collega Kossyglùn e contro la presente fu a suo tempo il più qualificato rivale
leningradese), sì che la eventuale scaJata maggioranza: un 'azione di disturbo e dì Brezhncv, dopo essere stato l'anima e
di Tolstikov, in un Paese che ha quasi iJ niente di più); la riforma economica è il principale autore della "congiura" che
culto del regolare cursus llonorum, stata messa nel dimenticatoio. Si dice portò alla caduta di Krusciòv. Shcliepin
sembra se non impossibile estremamente che recentemente Kossyghin, stanco e è stato sconfitto da Brezhnev e ha
ardua. sfiduciato, abbia rinnovato la riclùcsta di perduto successivamente la carica di
Se proprio si vogliano fare tentativi di essere sollevato da ogni incarico. Sarebbe ministro (era alla testa del Comitato per
previsioni su un possibile rmnovamento stato lo stesso Brczhnev a proporre che la sicurezza dello Stato, cioè della
della leadership è forse più facile le dinùssioni del capo del Governo
_.
polizia politica) e quella di segretario dcl

L'ASTROLABIO · 23 febbraio 1969 27


Comitato centrale. Non sono però
riusciti ad allontanarlo dal Politburò e CHIES A U ana credere.
fede senza dogmi per continuare
Forse solo in questa
recentemente ha ripreso vigore e ha mass1~na
la Chiesa
dimostrato vitalità. E' notevolmente d'Olanda trova. oggi,
la sua unità interiore. Una esigenza
spregiudicato e quindi capace di qualsiasi incontenibile di verifica dottrinale e un
operazione. rifiuto aprioristico di tutto ciò che viene
imposto sulla base della tradizione. ha
La di fesa del monolitismo. Se si provocato una crisi profonda e
vogliono tirare le somme e complessa. I motivi dì dissenso che
trascurando i membri candidati dcl
Politburò e i segretari dcl Comitato In Olanda esistono carattcriuan o la contestazione ecclesiale
in tutto il mondo cattolico.' nella Chiesa
centrale che non potranno mai essere al un partito cattolico, dei Paesi Bassi , si moltiplicano. sì
centro di un'openvionc di vertice anche una televisione cattolica, acuiscono, si esasperano. \I problema
se, evidentemente. vi parteciperebbero - connesso al rifiuto della "Chiesa -
la lotta per la successione a Brczhnev una stampa cattolica : potenza del mondo" si aggiunge quello
dovrebbe svolgersi fra lo stesso Brezhncv una struttura della comprensione della "Chiesa
in quanto successore di se stesso. organismo divino". La ricerca non
Kirilenko, Shelest e Shelicpin: al di fuori esteriorm ente oppressiva
conosce ostacoli. Cos'è, poi, la Chiesa'!
di questi quattro uomini non s1 vedono che non riesce a frenare Chi è il prete'! Quale la sua funzione?
altri candidati, a meno che nella batta-
glia cn trassero - cosa assolu tamcn te ec- la liberazione Cos'è credere? Chi è Dio? Chi è
da ogni genere di tabù, Cristo'' Le risposte si accavallano.
cezionale per l'URSS uomini estranei dh idono, generano piccole comunità
0

alle alte gerarchie d1 partito. promossa nella Chiesa riunite intorno a questa o quella
E' chiaro che questi quattro si solu1ionc.
impegneranno per una soluzione non meno che nella
Il carattere degli olandesi. appassiona-
"definitiva" perché nessuna operazione società civile. to alla sperimentazione empirica. sembra
di ricambio avrebbe molto senso ormai. favorire questo sgretolamento sotterra-
In altri termini: se una crisi scoppiasse. neo... Un olandese - dice un vecchio
questa si risolverebbe molto probabil- dello che i cattolici di quelle parti
men tc con l'assunzione di "tutto" il

I TIDlDGI
ripetono sovente può dar vita a una
potere cioè della segreteria generale e teologia. Due olandesi formano una
dcl governo - da parte di una sola Chiesa, ma da tre. nasce. necessariamen-
persona. te. uno scisma". All'interno dunque c'è
Mentre è difficile prevedere il quando un mondo che si frantuma nel disperato
deU'eventualc operazione (certe scadenze

D'DlANDA
tentativo di intuire prima. e di far capire
internazionali quali la Conferenza agli altri poi, cosa vuol dire credere in
comunista mondiale prevista per il Dio. cosa significa essere prete, perchè,
maggio prossimo a Mosca inducono a infine. il "popolo d1 Dio" ritrova, nello
ritenere che non si vogliano accelerare speu:are del pane, la sua unità. "La crisi
troppo i tempi; ma le prospettive di oggi dice Shillcbceckx non è crisi
cambierebbero se la Conferenza fosse di fede. ma di formulazione teologica
rinviata e fosse invece anticipato il
XXIV Congresso fissato in princ1p10 per
il marzo del 70), i quattro "candidati"
al potere dispongono di una parziale
piattaforma comune. E' quella in base
alla quale è stata decisa a suo tempo -
pur tra incertezze e difficoltà - la
invasione della Cecoslovacchia. C' stata
un'operazione in difesa del monolitismo
del mondo comunista - o di quello che
resta di esso - di fronte alla prospettiva
che un probabilissimo accordo Ro111ania-
Cecoslovacchia-Jugoslavia finisse, sull'on-
da dcl movimento centrifugo che
caratterizza ormai il movimento
comunista mondiale. col costituire
un 'al tra "comunità socialista". al di
fuori dcl Patto di Varsavia e del
Comecon. Dopo la defezione cinese e
queUa cubana questa terza era
evidentemente inaccettabile dai sovietici.
E lo è per tutti e quattro i citati uomini
di vertice dcl PCUS, i quali hanno in
comune un identico impegno per il
mantenimento delle posizioni della loro
"patria". Il che equivale a dire che in un
primo momento almeno qualsiasi
soluzione dell'attuale crisi non potrebbe
non spostare ulteriormente "a destra"
l'asse politico dcl paese.
ALE SSIO LUPI •

28
della fede. E' necessaria una hanno influenzato l'azione rivoluzionaria oltranza di quel "catechismo olandese"
dei cattolici olandesi. Si ha la sensazione definito dalla S. Sede come un
o:e
presentazione nuova di certe verità. Cosa
capisce la gente di un Dio uno in tre
persone? " Ernst, vescovo di Breda, è
dello stesso avviso: .. L'interferenza tra
un certo tipo di cultura e l'espressione
che ad essi non interessi portare la esperimento non ancora accettabile.
Chiesa a un più scrio impegno sociale. ispiratore di una lettera pastorale
~chierarsi contro lo strapotere delle
oligarchie capitaliste. ..E. probabile
dell'episcopato dei Paesi Bassi che
suscitò tanto scalpore, al punto che ne
-mtn
di fede è diventata inaccettabile". sosteneva recentemente ~1ons. Emst - fu deciso il sequestro dalle librerie.
che la Chiesa divenga, fra non molto une quest'uomo di 55 anni ha visto aprirsi a
:J>
li Sud-America è lontano. Con queste sorte de foi engagée dans le monde. Oio suo carico, nell'ottobre scorso, un
premesse non ci può essere che una diviene un punto di riferimento. La "processo curiale" accompagnato dall'ac-
conseguenza. Tutto non solo può. ma relazione però, più che generare cusa di "sospetta eresia". Un processo
deve essere rimesso in discussione. Le speranza, favorisce lo sfogo. L'uomo che sotterraneo. privo di quelle forme
occasioni di scontro tra conservatori e vive lontano daJle contraddizioni sociali, grottesche di alcuni secoli fa, ma capace
progressisti diventano sempre più in un mondo economicamente pianifica- ugualmente di ridurre al silenzio il
numerose. I tradizionalisti, nella Chiesa to, grida a Dio la sua disperazione. La "ribelle". Shillebeeck.x non è scomparso
d'Olanda. sono in minoranza. ma sono vita di tutti i giorni diventa liturgia. dalla scena. !\lei suoi scritti e nei suoi
forti, ben organizw ti e si avva Igo no di Padre Van Kilsdonck, del collegio discorsi continua a sottolineare la
strutture organizzative efficientissime. ln gesuita di Amsterdam, intona con i suoi necessità di un pluralismo teologico nella
Olanda esistono un partito cattolico, una fedeli questa canzone: "Essere uomo Chiesa di Roma, ma oggi, di lui, si dice
radio cattolica, una televisione cattolica, sulla terra/ è essere senza ritorno/ il che è divenuto troppo "romano". La
una stampa cattolica, una scuola fatto di essere nati/ è sofferenza per strada che i cattolici progressisti
cattolica: una struttura estcriom1entc tutta la vita./ Essere uomo sulla terra/ è d'Olanda hanno intrapreso porta con sé
oppressiva che non sembra frenare, vivere di vento e di niente .../ ~oi queste contraddizioni. Non c'è dubbio
d'altra parte, la liberazione da ogni aspettiamo con ansia/ il momento in cui che ne porterà altre, forse, più
genere di tabù. promossa nella Chiesa tutto sarà finito". clamorose. Lo studio approfondito della
non meno che nella società civile. Del "Poi, una cbncelebrazione corale e la psicologia e della psicanalisi che
resto non sono pochi coloro che comunione. La percentuale di quelli . che accompagna in molti casi la ricerca
dichiarano apertamente di lavorare la ricevono è altissima. Gli osservatori teologiça. lo fa pensare seriamente. "Il
all'interno di questi schemi per poterli inviati dalla S. Sede. assistono giorno in cui diceva un gesuita - la
meglio distruggere. sconcertati e riferiscono. Sulla base delle psicologia e la psicanalisi avranno
Anche per i cattolici olandesi, certi loro relazioni. gli "intransigenti" raggiunto un alto grado di sviluppo. si
aspetti della lotta alla conservazione chiedono la testa di questo o di capirà cosa c'è di superstizioso nella fede
romana non sono i più importanti da quell'altro prete. L'incomprensione e nella pratica dei cattolici".
affrontare. La rivoluLione nella Chiesa rischia di essere totale. La cosa, infatti.
d'Olanda non va di pari passo con la non riguarda solo i rapporti tra Vaticano In attesa del Sinodo. Voci isolate che
rivoluzione sociale. Il sottosviluppo di e Chiesa d'Olanda. E' di pochi giorni la scandalizzano. Voci isolate che affascina-
massa delJ' America Latina appartiene a minacciosa presa di posizione di padre no. Non meraviglia a questo punto che
un mondo molto lontano da quello della Arrupe, generale dei gesuiti, contro il l'"llumanae Vitae" sia stata giudicata,
socialdemocrazia del centro Europa. cappellano degli studenti del collegio di dai cattolici d'Olanda, un atto pontificio
Nemmeno la lotta anti-franchista in Amsterdam, don Vrijburg. Dietro il inaccettabile. A Noordwjikerhout, una
Spagna e quella anti-gollista in Francia nome del gesuita di Amsterdam c'è trentina di chilometri da La Haye, dove
tutta la polemica sulla legge dcl celibato si è svolta, nei primi di gennaio, la terza
sacerdotale. n suo gesto di continuare assemblea plenaria del Concilio Pastora-
l'esercizio del proprio ministero, dopo le, sono stati in molti a chiedere un
essersi pubblicamente fidanzato, ha fatto "rifiuto ufficiale" dell'enciclica di Paolo
meno scalpore dei risultati dcl sondaggio VI. 11 giudizio che si è potuto ottenere è
che altri sacerdoti del collegio hanno stato formulato in termini più
effettuato, tra i fedeli della parrocchia, diplomatici ma è stato, ugualmente, un
per conoscere la loro reazione giudizio severo: '·non convincente" si
all'episodio. Il 97 per cento degli è detto. La tensione è grave. E' assai
interroga ti si è schierato dalla parte di probabile però, che la S. Sede non
padre Vrijburg. prenda per il momento prowedimenti
particolarmente duri. Tutto sembra
Il ruolo del vescovo. .\lfrink, primate rimandato alla sessione straordinaria del
d'Olanda, è l'uomo a cui è affidato il Sinodo dei vescovi che si terrà a Roma
compito di impedire la "rottura" tra le nel prossimo ottobre. Più che i singoli
avanguardie rivoluzionane del suo clero episodi di dissenso, sarà affrontato il
e il governo centrale della Chiesa . Una problema dei lin1iti dell'autonomia delle
posizione difficile. la sua. Proprio nella Chiese locali. Alfrink sa bene che
questione del celibato. che lo vede razione innovatrice del clero e della
sostenitore, in privato. della necessità di maggioranza dei cattolici olandesi non è
una riforma profonda di quella legge. lo più arrestabile con i soliti provvedimenti
si è visto a più riprese ripetere la propria punitivi. "La verifica dottrinale dei
fedeltà alle direttive di Roma. Strano contenuti della fede che noi sitamo
destino quello di Alfrink, considerato, attuando egli dice deve essere
fuori d'Olanda, uno dei vescovi più capita, non condannata". Se il Sinodo di
progressisti d'Europa e accusato di essere ottobre non gli riconoscerà una maggiore
un conservatore da gran parte elci suoi libertà di azione, tutto lascia pensare che
sacerdoti e laici. Destino strano ma non questa verifica sia destinata a essere
originale. Edward Shillebceckx, domeni- interrotta.
cano, teologo di imega, vive nella (2. continua)
stessa contraddizione. Difensore a F RAN CESCO MON ASTA •

L'ASTROLABIO. 23 febbraio 1969 29


ghese". In realtà l'attentat o Senza faziosità viene fuori
fermò alle prime righe l'articolo "La guerra e la fine del regime
'1'altra campana " e l'autore coloniale hanno segnato una
che Dutschke stava scrivendo in avverte spesso che "molte cose
proposito subito dopo il suo svolta fondamen tale nella storia
sono ancora da chiarire". Qui dell'Asia sud-orien tale e in quella
ritorno: il titolo in questione finisce il lavoro dello storico,
riguarda invece dall'Estre mo Oriente. Sotto certi
una breve assistito da un'ottima biblio· aspetti, à riapparsa la mappa
intervista che egli concesse, grafia.
prima della partenza, alla rivista politica preesisten te alla fonda·
La "conclusi one" di Rodinson zione delle colonie europee: •Jna
"Konkret ". è tutt'altro che a senso unico.
Con tutto ciò non intendiam o Cina forte, un Giappone
Una soluzione del problema (che relativam ente isolato e confinato
negare vi siano in questa raccolta non sia la cancellaz ione di Israele
brani di interesse anche notevole, nel proprio arcipelago , regni
né un predomin io di tipo indipende nti e nuove repubblic he
ché anzi, per alcuni di essi, è da "sudafric ano" di un11 minoranz a
lodare s iano stati portati a nell'Asia sud-orien tale, che oscil-
ebraica) è possibile e le lano inquieti tra le potenze
conoscen za dei lettori italiani (si condizion i sono due: da parte dominant i della regione e hanno
veda ad esempio "A proposito isueliana la presa d1 coscienza tra loro rapporti tutt'altro che
del rapporto tra organizza zione e definitiva della "desionist izzazio- amichevo li".
movimen to studentes co", o ne" dello Stato e la messa a A questa conclusio ne il
agenda "Democra zia, universitli e socie·
tà" oppure lo stessò "Dutschk e a
riposo della destra attivista erede
di Ben Gurion; da parte araba
Fitzgerald arriva a l termine di
"un primo sommario e rapido
Praga"). una maggiore sincerità di
di dutschke A.C. • rapporti fra leader politici e
rispettive popolazio ni, e insieme
(ma non incomple to) compend io
della storia dell'Asia orientale" ,
come scrive Giorgio Borsa nella
il "rifiuto" di tutto il frastuono prefazion e. Ma si tratta d1 una
Dutschke a Praga · De Donato, verboso che fa il gioco della
Bari 1968 · pagg. 186 L. 600 conclusio ne formale, in linea con
destra israeliana . A questo l'ottica eminente mente diploma·
proposito la tesi di Rodinson tica della storiograf ia
eco tra interviste , articoli e di
E interventi , scelti dall'ultim a
sulle guerre di giugno è che
furono i "gesti" arabi (avanzati
Fitzgerald , che finisce
perdere di vista il processo
per
produzion e di Rudi Dutschke nell'errata convinzio ne che la
prima del tragico attentato di "struttura le" della storia del-
guerre non ci sarebbe comunqu e 1'Asia orientale, sotto questo
Berlino nell'aprile scorso. I criteri
stata) a costruire il clima di profilo troppo diversa
di questa raccolta sono quanto dal
panico che servì a Dayan per far periodo precoloni ale per tentare
mai discutibil i e sembrano
risponder e, più che ad un serio decollare i suoi aerei. timidi paralleli. Proprio perché il
intento di informazi one politica, Un terzo dato che Rodinson libro - nel vuoto dell'edito ria
alla volontà di sfruttare commer· sembra, tutto sommato , sottova- italiana - può a buon diritto
lutare (anche se il libro è stato offrirsi come strument o di lavoro
cialmente la popolarita\ del
personagg io e il largo interesse scritto alla fine del '68) è il e di studio per tutti, nelle scuole
suscitato dalle lotte del movi·
mento studentes co: si tratta
la colonia ruolo sempre crescente della
resistenza palestines e, che mai
e fuori delle scuole, va rilevato il
limite di una ricostruzi one
come in questi ultimi mesi ha storica polarizzat a sui grandi
infatti di un materiale piuttosto
eterogene o messo insieme disor- palestina rivendicat o la leadership politica,
oltre quella militare, della guerra
eventi politici o militari. Ciò
nonostan te, l'opera di Fitzgerald ,
dinatame nte e tenza che venga
fornito alcun ausilio all'inquad ra· contro Israele. L'ingigant irsi della che ha al suo attivo ricerche assai
Maxime Rodinson , "Israele e il guerriglia potrebbe, come Il già
mento critico dei problemi. rifiuto arabo', Torino, Einaudi penetrant i ad esempio sull'origin e
Tra l'altro, alcuni di questi avvenuto in passato, distoglier e i del comunism o in Cina, adempie
1969 pp. 241 lire 1000. paesi arabi dalla ricerca della via
brani, per il loro carattere di con correttezz a al suo scopo,
che porta alla pacificazi one.
improvvis azione o per il fatto
che Dutschke si rivolge a un
pubblico che non Il il "wo' (il
e hiunque voglia affrontare la
questione del Medio Oriente
non può prescinde re dal ' fatto
D'altra parte il metodo israeliano
delle rappresag lie contro gli Stati
confinant i impedisce , oculata-
dando ragione con competen za e
obiettivit à degli sviluppi che
hanno contraueg nato la storia
dibattito con Bloch, l'intervist a coloniale '' che sta alla base della Cina, del Giappone e del
mente, un confronto diretto fra più eterogene o
allo "Spiegel" e quella televisiva dell'insed iamento di uno stato mondo del
occupant e e resistente , premessa Sud-Est.
con Gunter Gaus), tendono ebraico in Palestina. Si badi per la nascita del "Vietnam
necessaria mente a divenire al· Il libro sembra completa re il
bene: dello Stato ebraico e non mediterra neo".
quanto schematic i e ad utilizzare discorso tentato dalla Ferro con
degli ebrei. Questa è la tesi P.P. • la pubblicaz ione del volume di
slogan e formule il cui frequente centrale di un libro che
accostam ento rischia di farli Michael Edwards sulla penetra-
Rodinson ha costruito in modo zione del potere occidenta le in
apparire degli stereotipi . Va singolare, affidando al suo
detto inoltre che la carica Asia nell'epoca dell'imper ialismo
scrupolo di storico la cronaca dei coloniale ("L'Occid ente in Asia",
volontaris tica, pur presente nelle settantaci nque anni del conflitto
posizioni di Dutschke , viene qui 1850-191 4), e ci si attende
arabo-isra eliano, e riservando si perciò che esso continui con un
fortemen te accentuat a, isolata alla fine una appassion ata
com'tl dal sostrato teorico e dalle approfon dimento qualitativ o del·
"conclusi one" dove espone il la storia dell'Asia o con u n
situazioni concrete in cui esso ha proprio modo di vedere la
un preciso significato politico. ampliame nto alla storia dell'Afri-
questione . ca, grande dimentica ta dalle
Tutto ciò giova assai poco Il lavoro d1 Rodinson è ad un
all'esatta conoscen za del pensiero nostre collane storiche.
tempo prestoria ed antistoria del
di Dutschke ; tanto meno il libro, problema palestines e. Prestoria G. C. N. •
così com'tl costruito , ci aiuta a perch6 l'autore, scavalcan do la
comprend ere la sua evoluzion e data convenzio nale del '48,
politica in quest'u ltimo anno che ricerca fi n dalla fine del secolo
ha coinciso con un periodo di scorso le origini di un fenomeno ,
decisiva importan za nello svilup·
po delle lotte studentes che nella
il sionismo, che è compone nte
essenziale del "ritorno" alla
l'oriente
Germania Federale come in gran
parte dei paesi europei.
Anche sul titolo ci sarebbe
Pa lest ina. Prestoria li ancora
laddove scandaglia fra le vicende precoloniale
mediorien tali del primo Novecen·
qualcosa da dire: titolo di stile to e ritrova il filo di un "rifiuto"
sensazion istico C.P. FITZGER ALD, "Storia
che promette che gli arabi ma turarono verso dell'Estre mo Oriente", Milano,
molto per mantener e poco e che francesi e inglesi e che, per cause
stupisce veder utilizzato da un Ferro Edizioni, 1969, pp. 454,
oggettive, è stato rivolto verso lire 3200.
editore della serietà di De quei coloni ebrei sostituitis i agli

L'
Donato : "D utschke a Praga" europei senza soluzione di
farebbe infatti pensare, quanto assetto dell'Asia à in
continu ita\. continua trasforma zione sot·
meno, a qualcosa che si riferisse Quella di Rodinson è antistoria
al viaggio da lu i compiuto in to la spinti di una combinaz ione
quando cerca di colmare quei non sempre chiara di stimoli
Cecoslova cchia e ai co ntatti avuti vuoti d'informa zione su cui si li
in quell'occa sione propriam ente asiatici e di fattori
con gh formata l'opinione occidenta le derivati dall'immi ssione
esponenti della "primave ra pra· dal '48 fino alla guerre-lam po. del
continent e nella storia universale .

30
CORTE DEI CONTI

il magistrato
dipendente
a manifestazione d1 controinauguruione dell'anno di tenerne informata la classe politica e l'opinione pubblica
L giudiziario ha registrato. nella rassegna delle proteste
emergenti dalla crisi della giustiLia. an_chc una ~oce n_u?va,
tutta, è un momento essenziale della democraticità dcl
funzionamento dell'apparato pubblico, soprattutto quando
poco familiare nello stesso mondo degli operatori del dmtto, come in Italia - il paese è governato da una classe politica.
una voce proveniente dal settore delle m~gistra_tur~ quella dei cattolici. tanto largamente e capillarmente
:11nministrative e più in particolare dalla Corte dei conti. E organizzata da costituire un vero Stato nello Stato: si
un settore nel quale la crisi si manifesta in forma tratta di uno di quei contrappesi che, come si è
macroscopica, andando molto al di là dci problemi felicemente espresso Fausto Antonini, ..mirano a ridurre
concernenti le leggi e le procedure ed investendo ogni autorità nei confini precisi della sua specifica
profondamente le stesse stru tturc di questo ramo dei fun1ionc costitulionalmentc determinata".
li problema ha assunto una rilevanza oggigiorno assai
pubblici ordinamenti. maggiore che un tempo. in quanto la spesa pubblica non
Ove si considerino gli aspetti di tale crisi. desta profonda
e negativa impressione la circostanw che mentre. nel :amp~ soltanto si è enormemente dilatata, ma. avendo investito
della giusti1ia civile e penale a seguito dei recenti mov11ncntl settori concernenti la stessa produzione di beni e servizi.
di opinione qualche cosa si è mosso a livello degli ope~ai non può più essere effettuata con i tradizionali metodi
responsabili, sul settore delle giurisdizioni amministrative burocratico-amministrativi; conseguentemente anche il
continua a regnare il silenzio più profondo, nonostant: l~ sistema dei controlli deve essere aggiornato e reso
particolare rilcvan1a soprattutto di alcune delle funz1on1 consono alla nuova situazione, mirando in particolare a
esercitate dalla Corte dei conti, alla quale come è noto è fornire, attraverso una adeguata pubblicità, la piena
affidato, tra l'altro, il controllo di legittimità della gestione gara111.ia che il pubblico denaro viene utiliuato in
della spesa pubblica e l'incarico di riferirne al Parlamento. conformità delle leggi. senza interferenza di interessi
Le giurisdi1ioni amministrative infatti non assolvono particolari.
soltanto compiti strettamente giudiziari, la loro attività non La crisi che investe la "magistratura amministrativa"
consiste soltanto nell'emettere sentenze (decisioni). ma si v:i considerata quindi anche sotto un 'angolazione diversa
svolge in larga parte nel campo della così detta giustizia non da quella con cui si esamina la crisi della giustizia in
repressiva, o, come ebbe a definirlo qualche anno fa l'attuale generale: non si tratta infatti di assicurare soltanto che
presidente della Corte costituzionale prof. Aldo Sandulli. giusti1ia sia resa al cittadino o soltanto di restaurare
della '"funzione neutrale". L'evoluzione e l'approfondimento (secondo la terminologia curiale) l'ordinamento giuridico
degli istituti della democrazia, in un sistema costituzionale turbato; le magistrature amministrative vanno considerate
garantista, come quello italiano. porta ad un costante anche in rcla1ione alle funzioni che esse sono chiamate a
ampliamento delle funzioni "neu trah". tra le quali i controlli svolgere nel sistema dell'equilibrio dei poteri e rispetto
concernenti l'attività amministrativa e gli accertamenti che li all'esercizio dei poteri. La stessa Costituzione della
rendono possibili. In un sistema politico-costituzionale Repubblica che a questo riguardo risente del fatto di
fondato sull'equilibrio di poteri diversi. su reciproche essere stata elaborata oltre venti anni orsono. in 11n:i
compensazioni, la garanzia rappresentata da organi non situazioné nella quale lo stato nei suoi compiti aveva
derivati dalle for1c politiche. anche se non completamente caratteristiche diverse da oggi - in fondo non si pone il
avulsi dalle stesse. costituic;ce un momento essenziale per la problema del potere governativo. di detem1inarlo
corretteua democratica dell'esercizio dcl potere. positivamente (come si fa nelle costituzioni federali): tale
Ora. senza voler troppo allargare la portata del discorso e potere c'è perché c'è, nella indeterminatezza che risulta
rischiare di lasciar intendere che le sorti della nostra dalla stessa generalità dci fini dello stato e con i soli
democrazia sono totalmente lega te all'indipendenza e al buon limiti - questi sì ben precisi e ristretti e soggetti a
funzionamento di alcuni alti consessi (un po' come quel interpretuioni condizionate da tutto un ordinamento
magistrato francese vissuto oltre un secolo fa, il quale diceva giuridico e burocratico ancora oggi rimasto in larga parte
di non preoccuparsi molto di un possibile colpo di stato da quello fascista - derivanti dalle libertà dei cittadini e
parte di Luigi Napoleone non ancora Napoleone Ili - in delle associa1ioni e dalle competenze degli ordin:imcnt1
quanto la Corte dei conti non avrebbe mai riconosciuto locali. Poi l'atteggiamento della classe politica cattolica.
legittimo il decreto con il quale il governo avrebbe dovuto non aliena dal riconoscere il diritto di difesa contro lo
assumere i pieni poteri), appare comunque evidente che in stato (almeno fino a quando non rischiano di essere
particolare la corretta gestione della spesa pubblica, la tra voi ti contemporaneamente anche tipici istitu ti della
possibilità cioè d1 controllare la correttezza di tale gestione e tradizione cattolica), ma nettamente contraria ad ___.
L'ASTROLABIO· 23 febbraio 1969 31
ammettere la discutibilità dell'operato delle
recenti quando giudicano sui ricorsi dcl personale. c1oe
formazioni di potere. costituenti in particolare su atti
la nuova rispetto ai quali egli ha esercitato notevoli
amministrazione pubblica dell'economia, dell'as poteri),
sistenza, dispone le assegnazioni e i trasferimenti il confe
della scuola... t\Jon ultima infine la stessa giuris rimento
prudenza di mcarichi retribuiti, l'erogazione dei famos
costituzionale, notevolmente innovatrice in mater i "premi". La
ia di magistratura della Corte dei conti non è pertanto
libertà individuali, di revisione delle procedure, retta da
di diritto un Consiglio superiore, come quello della magis
penale, ma altrettanto conservatrice per le tratura
materie ordinaria, che per la sua rappresentatività e per
concernenti la norgan1u.a11one dello stato. la sua
La giustizia amministrativa conosce gli stessi
compositione. ne rappresen li la fondamentale garanz
problemi ia di
della lunghctza dei tempi, della compltcazio indipendenza.
ne delle I magistrati della Corte dci conti non sono inamo
procedure, dei costi elevati propri della giustizia vibili
penale e né dalla sede. né dall'uffìcio, né hanno il
civile. ~la ha poi problemi suoi propri, che vanno diritto a
dalla conservare la trattazione degli affari loro assegn
diiTicoltà. in molti casi. di individuare persino ati; essi
il giudice vengono giudicati sulla base di rapporti inform
al quale c1 si deve rivolgere per ottenere giustiz ativi
ia,
necessità talora di scomodare tutto l'apparato giudiz alla "segreti" e le loro promozioni sono in parte effett
uate "a
iario e scelta" (come ricorrere allora e con quale esito?
amministrativo (tinche se alla fine resta proble ); non
matica la vige il principio dell'unicità dcl trattamento econo
possibilità di esito pratico). all'attuale assenza mico
di alcune predeterminato per legge (anche se alcuni
fondamentali istanze di primo grado come magistrati
le giunte hanno rifiutato i premi); i magistrati che non
provinciali amministrative e i consigli di prefet abbiano
tura. di conseguito la qualifica di consigliere non eserci
recente ritenuti incostituzionali. a quelli che tano se
possono non limitate funzioni in sede giurisdizionale.
considerarsi come veri e propri disincentivi di fatto ma negli
dalla uffici di controllo non ne hanno alcuna e vi
volontà di adire il giudice. in particolare nel settor svolgo
pubblico impiego. dove è tuttor a frequente
e del solo compiti burocratici, alle dipendenze del consig no
chç il liere
pubblico dipendente desista dal ricorrere contr che è runic o competente a stabilire da solo la
legittimità
o il dei provvedimenti sottoposti al controllo: tait
provvedimento lesivo dcl suo interesse nel timor magistrati
e di di seconda classe costituiscono 1'80
mettersi in urto con l'amministra1ionc da cui per cento
dipende. dell'orgarnco. Infine va rilevato che il procu
nell'ambito della quale non esistono (ove si eccett ratore
ui la generale. al quale è affidato il delicatissimo comp
sola magistratura ordinaria) strutture democratic ito di
he di promuovere 1 giudizi di responsabilità nei confr
governo dcl persona le. onti dci
Proprio quest'ultima considerazione ci inserisce in pubblici funzionari. ivi compresi i ministri. è munit
quel o . di
oornplcsso di problemi che all'inizio di questi un incontrollato potere di archiviazione delle istrutt
appunti orie,
abbiamo individuato come "crisi di strutt ura" senza che sia necessaria una sentenza, e
c1oe un
delle provvedimento motivato e sopra ttutto di pubblico
magistrature amministrative, della quale voglia dominio.
mo qui In tale contesto la correttezza personale e la coscie
brevemente illustrare un aspetto particolare, n1a
quello individuale del magistrato e, se si vuole, il fair play
concernente la Corte dci conti. La magistratur nelle
a della relazioni interne non possono ovviamente costituire
Corte, nonostante le precise disposi1ioni costituzion idonei
ali, che sostitutivi a una conditionc strutturale che lascia
ne precisano le attribuzioni e ne sanciscono l'indip semplice-
endenza mente esterrefatti.
dJI governo. non è fornita d1 alcuna delle garanz
ie che Questa situazione di estrema carcn1a istituzionale.
negli ordinamenti sono posti a tutela dell'es oltre i
ercizio motivi ben noti di crisi operativa. ha spinto un
impaniale delle fun1ioni esercitate. Il governo nutrito
sceglie il gruppo di magistrnti della Corte dei conti ad aderir
presidente della Corte e metà dei consiglieri ed e alle
è fornito manifcsta1ion1 che si sono avute a Roma in conco
di peculiari poteri nspet to alla carriera di tutti mitanza
gli altri con l'inaugurazione dell'anno giudi1iario: gravi
magistrati; l'ordinamento dell'istituto è rigoro motivi
samente paralleli a quelli che hJnno mosso gh operatori del
verticale e converge scn1a csita1.1oni nella fìgura diritto
Presidente, che ne presiede le supreme istant del civile e penale: altrettanto e forse ancora più gravi
e (anche motivi
peculiari alle magistrature amministrative. s. PERG
AMEN O •

32

Potrebbero piacerti anche