Sei sulla pagina 1di 16

laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno

alimentatore stabilizzato

un ALIMENTATORE è un circuito elettronico (o un apparato)


in grado di comportarsi come un GENERATORE DI TENSIONE

un GENERATORE DI TENSIONE (ideale) deve essere in grado di fornire


una tensione costante e indipendente dalla corrente richiesta dal carico
per far ciò occorre che la sua resistenza interna sia nulla,
altrimenti la tensione d’uscita scende all’aumentare della corrente

GENERATORE
IDEALE
12V
IL
12V CARICO
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno

alimentatore stabilizzato

un ALIMENTATORE è un circuito elettronico (o un apparato)


in grado di comportarsi come un GENERATORE DI TENSIONE

un GENERATORE DI TENSIONE (ideale) deve essere in grado di fornire


una tensione costante e indipendente dalla corrente richiesta dal carico
per far ciò occorre che la sua resistenza interna sia nulla,
altrimenti la tensione d’uscita scende all’aumentare della corrente

GENERATORE REALE generatore IDEALE

tensione d’uscita
11V generatore REALE
IL
12V CARICO

corrente d’uscita
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato

una batteria è un buon esempio di generatore di tensione,


ma per alimentare circuiti o apparati elettronici
ad elevata corrente o a tensioni non standard (oppure regolabili)
è preferibile ricavare l’alimentazione dalla rete elettrica alternata,
rettificandola e stabilizzandola, ovvero tramite un ALIMENTATORE
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato

Foglio di lavoro
Microsoft Excel
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
schema elettrico

basetta del circuito stampato


laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
schema a blocchi

trasformatore

ponte
rettificatore

filtro filtro
regolatore di tensione
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
componenti
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
basetta

regolazione Vout

dissipatore
di calore

dal
trasformatore

al carico
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato
perché il dissipatore?

il regolatore di tensione LM317 è attraversato


dalla corrente inviata al carico, e ai suoi capi
vi è una differenza di tensione. Infatti si ha:
caduta
Vin = Vsec · 2 - 1.4V sui diodi
uscita alternata/
trasformatore continua
mentre Vout è regolata dal trimmer [ Vout = 1.2V ·(1 + R2/R1) ]
per tale motivo la Vin può essere anche di alcune decine di Volt (< 40V),
mentre la Vout anche di pochi Volt (>1.2V)
ne consegue che la dissipazione - soprattutto a forte corrente - diviene elevata:
Pdiss = (Vin - Vout) · Iout
Ad esempio, se Vin = 25V e Vout = 5V con Iout = 1A si ha Pdiss = 20 W !
mentre il TO-220 senza dissipatore regge al massimo 2 W di potenza.
laboratorio di TDP Elettronica - 4° anno
alimentatore stabilizzato

misure per il collaudo


“REGOLAZIONE DI CARICO”
“RIPPLE”

15V

0 0.5 1.0 1.5 2.0 A


tutto chiaro ?
fate domande !

Potrebbero piacerti anche