Sei sulla pagina 1di 4

SIMULACRO – CAPACITACIÓN EN ITALIANO 1 – CURSADA VIRTUAL 2021

RIORDINARE LE SEGUENTI FRASI SECONDO UN ORDINE LOGICO:

1-signorina, della, al, prima, colazione, la, fa, lezione, bar > La signorina fa colazione
al bar prima della lezione (Prima della lezione la signorina fa colazione al bar).
2-studiare, dopo, di, per, pranzo, ho, i, italiano, dovuto, parziali > Ho dovuto studiare
per i parziali di italiano
Corrección: Ho dovuto studiare per i parziali di italiano dopo pranzo (Dopo pranzo ho
dovuto studiare per i parziali di italiano)
3-vassoio, cena, e, é, dolci, un, venuta, portato, a, di, ha, Rosa > Rosa è venuta a
cena e ha portato un vassoio di dolci

LEGGERE IL SEGUENTE TESTO E SVOLGERE LE ATTIVITÀ PROPOSTE:

Ferdinando Camon é uno scrittore prestigioso dalle tematiche complesse. Ha recensito molti
romanzi di Mariapia Veladiano, sua collega e scrittrice vicentina che ha vinto il premio
“Calvino” nel 2010 ed é stata finalista al premio “Strega” nel 2011. In uno dei suoi ultimi
romanzi Veladiano ha dato spazio al personaggio di Rebecca, una ragazza che é nata brutta
da genitori bellissimi. Rebecca dice: “Sono nata brutta, proprio brutta. Per questo mia madre
mi ha rifiutato dopo il parto.” L’autrice ha voluto raccontare con leggerezza ma anche con
note dolorose la crudeltà della natura e la fragilità umana nel contesto di un mondo selettivo
nel quale si celebrano l’avvenenza fisica e i valori effimeri. Ma quali alternative può avere
una ragazza brutta? Fin dalla tenera età Rebecca ha dimostrato di possedere un talento
inaspettato per il pianoforte e proprio nella musica si é riscattata, trovando un mondo fatto su
misura per lei e la possibilità di ripartire da capo. In una società nella quale l’emancipazione
femminile non si é ancora perfezionata del tutto e dove il cammino verso le pari opportunità
é ancora lungo, la bellezza per una giovane donna ha rappresentato non solo in passato,
ma ancora oggi, più una trappola che una risorsa. Secondo Veladiano una donna brutta
deve faticare il doppio per dimostrare la propria bravura ed ottenere il giusto riconoscimento.
Ferdinando Camon ha rilevato: “Mi sono addentrato con piacere in quest’opera matura,
sapiente, memorabile per la sagacia nell’analizzare la catastrofe, ma anche il miracolo.”

OBSERVACIÓN: “premio” y “doppio” son sustantivos terminados en “–IO” no acentuado.


1-Individuare tutti i verbi al passato prossimo, indicando la persona della
coniugazione, il soggetto al quale si riferiscono nella frase e l’infinito. Trasformarli
alla persona corrispondente del presente indicativo, come nell’esempio: “Anche
Umberto Eco ha scritto un libro sulla bruttezza” (“ha scritto”, tercera persona del
singular – se refiere al sujeto “Umberto Eco” – infinitivo; “scrivere” – presente de
indicativo: “scrive”);
2-Individuare tutti i sostantivi preceduti da articolo determinativo volgendo il singolare
al plurale e viceversa: “il cane – i cani”;
3-Riassumere il testo in spagnolo (120/130 parole);
4-Rispondere alle seguenti domande; a) Qual é il comportamento della madre di
Rebecca?; b) Quali sono i valori cui dà importanza la società attuale?; c) Secondo
Mariapia Veladiano una donna brutta ha qualche possibilità di affermarsi o no?; d)
Cosa pensa Ferdinando Camon del romanzo?

1-

”Ha recensito”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Ferdinando


Camon” - Infinitivo: “recensire” - presente del indicativo: “recense”;

“ha vinto”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Mariapia Veladiano” -
Infinitivo: “vincere” - presente indicativo: “vince”;

“ha dato”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Mariapia Veladiano” -
Infinitivo: “dare” - presente indicativo: “da”;

“Sono nata”, primera persona del singular – se refiere al sujeto “Rebecca” - Infinitivo:
“nascere” - presente indicativo: “nasco”;

“ha rifiutato”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “madre di Rebecca” -
Infinitivo: “rifiutare” - presente indicativo: “rifiuta”;

“ha voluto”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Mariapia Veladiano” -
Infinitivo: “volere” - presente indicativo: “vuole”;

“ha dimostrato”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Rebecca” -


Infinitivo: “dimostrare” - presente indicativo: “dimostra”;
“ha rappresentato”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “la bellezza” -
Infinitivo: “rappresentare” - presente indicativo: “rappresenta”;

“ha rilevato”, tercera persona del singular – se refiere al sujeto “Ferdinando Camon”
- Infinitivo: “rilevare” - presente indicativo: “rileva”;

“sono addentrato”, primera persona del singular – se refiere al sujeto “Ferdinando


Camon” - Infinitivo: “addentrare” - presente indicativo: “addentra”.

2-

-il premio - i premi; il parto - i parti; L’autrice - Le autrici; la crudeltà - le crudeltà; la fragilità -
le fragilità; l’avvenenza - le avvenenze; i valori - il valore; il pianoforte - i pianoforti; la
possibilità - le possibilità; l’emancipazione - gli emancipazioni; il cammino - il cammini; la
bellezza - le belleze; il giusto - i giusti;la catastrofe - le catastrofi; il miracolo - i miracoli

3-

Ferdinando Camon es un escritor renombrado que reseñó mucho de Mariapia Veladino,


una escritora ganadora de varios premios. En una de sus últimas novelas escribe sobre
Rebecca, una chica rechazada por su madre debido a su apariencia. Lo que busca mostrar
son los prejuicios sociales por la apariencia y las dificultades que estos traen. Con el tiempo
Rebecca demuestra habilidad para el piano y obtiene la posibilidad de avanzar a pesar de
los prejuicios. Veladino piensa que el empoderamiento para las mujeres en la sociedad
tiene camino por recorrer y que la belleza es más una trampa que un recurso, y que la mujer
fea debe esforzarse el doble por reconocimiento. Camon dice que esta obra le gusta
analizarla porque muestra tanto una catástrofe como un milagro.

4-

a-La madre de Rebecca la rechaza porque la considera fea.

b-La sociedad actual le da importancia a la apariencia física y los valores efímeros.

c-Según Mariapia Veladiano, una mujer considerada fea tiene posibilidad de reconocimiento
pero debe esforzarse el doble.
d-Ferdinando Camon le gusta analizar la obra porque ve la contraposición entre algo malo y
algo bueno, los prejuicios y la posibilidad de superación.

Potrebbero piacerti anche