Sei sulla pagina 1di 20

Ordine degli Ingegneri

della provincia di NUORO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE
DI PREVENZIONE INCENDI
AI FINI DELL’ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO
DELL’INTERNO – D.M. 05.08.2011 ( ex ART. 1 L.818/84 )

Novità sulla Compartimentazione


Codice di Prevenzione Incendi MODULO S3 del Codice

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE 10.04.2017 / 18.10.2017

dott. ing. Antonio Giordano


Dirigente presso la Direzione Regionale Sardegna
1
PROPAGAZIONE
DELL’INCENDIO

PROTEZIONE PROTEZIONE
PASSIVA ATTIVA
PROTEZIONE
PASSIVA

Strutture
Barriere
Tagliafuoco
Spazio vuoto

DISTANZE DI
COMPARTIMENTAZIONE SICUREZZA
LIMITARE LA CONSENTIRE ALLE CONSENTIRE AI
DIMENSIONE PERSONE CHE SI VIGILI DEL FUOCO
EVITARE LA
DELL’INCENDIO TROVANO NEI MIGLIORI
PROPAGAZIONE
ALLA SUPERFICIE COMPARTIMENTI CONDIZIONI PER
DELL’INCENDIO
DELLO STESSO VICINI DI INTERVENIRE
COMPARTIMENTO ALLONTANARSI EFFICACEMENTE

compartimentazione
Compartimento antincendio
(o compartimento): parte dell’opera da
costruzione organizzata per rispondere
alle esigenze della sicurezza in caso di
incendio e delimitata da prodotti o
elementi costruttivi idonei a garantire,
sotto l’azione del fuoco e per un dato
intervallo di tempo, la resistenza al fuoco.
Qualora non sia prevista alcuna
compartimentazione, si intende che il
compartimento coincida con l'intera opera
da costruzione
FILTRO A PROVA DI FUMO

.
AERAZIONE ESTERNA ≥ 1 m CAMINO SEZIONE ≥
0.1 M2

STRUTTURE R.E.I. (≥ 60)


PORTE EI2 (≥ 60) con
autochiusura
9
FILTRO A PROVA DI FUMO IN
SOVRAPRESSIONE>= 30 Pa

D.M.30.11.1983 Ing. Stefano Smaniotto 10


LUOGO SICURO

Luogo sicuro: luogo interno o


esterno all'attività nel quale
non esiste pericolo per gli
occupanti che vi stazionano
o vi transitano in caso di
incendio.

LUOGO SICURO
DINAMICO

D.M.30.11.1983 Ing. Stefano Smaniotto 11


SCALA PROTETTA
• Scala in vano costituente
compartimento
antincendio avente
accesso diretto da ogni
piano, con porte di
resistenza al fuoco REI
predeterminata dotate di
congegno di autochiusura

D.M.30.11.1983 Ing. Stefano Smaniotto 12


SCALA A PROVA DI FUMO

• Scala in vano costituente


compartimento
antincendio avente
accesso da ogni piano,
mediante porte di
resistenza al fuoco almeno
RE predeterminata e
dotate di congegno di
autochiusura, da spazio
scoperto o da disimpegno
aperto per almeno un lato
su spazio scoperto e
dotato di parapetto a
giorno.

D.M.30.11.1983 Ing. Stefano Smaniotto 13


Premessa

9.
IMPIANTI
8.
ATTRAVERSAMENTI

1.
VANI
ASCENSORE

2.
TRAMEZZI

3.
ISOLANTI

4. 7.
FACCIATE ATTRAVERSAMENTI
CONTINUE

5.
PROTETTIVI DI 6.
ELEMENTI PORTANTI SOLAI E
CONTROSOFFITTI

d
Criteri di attribuzione

Valutazione del rischio

Compartimentazione interna
Separazione esterna

Requisito S

Rischio vita ?
Quadro di assieme
Individuazione dei
livelli di prestazione Soluzioni conformi
in funzione
dei criteri di attribuzione

Integrazione con le prescrizioni


Livelli di prestazione Scelta della della RTV (se prevista)
(I, II, III) tipologia di soluzione

Verifica indiretta del livello di


prestazione

Soluzioni alternative Verifica diretta del livello di


(Applicazione FSE) prestazione
Soluzioni

FSE
Definizioni (principali novità)

Spazio a cielo libero = piove!

Lo spazio scoperto è luogo sicuro


temporaneo se di superficie idonea!
È luogo sicuro se, in più, è sempre
collegato alla pubblica via e non ha problemi
di irraggiamento e di crolli (§ S.4.5.1)
Definizioni (principali novità)
Il filtro è il “vecchio” disimpegno (lobby)
Nel filtro è ammesso un modesto carico di
incendio specifico (c.a. 3 kglegna/m2)

R/REI/EI 30

E 30-Sa E 30-Sa

R/REI/EI 30

R/REI/EI 30 b
Bisogna dimostrare che funziona!

p d Solo in condizioni di emergenza e non


E 30-Sa E 30-Sa h sempre!
S = p x b x h (spinta sulla porta)
F = S x b / 2d (Forza per l’apertura)
R/REI/EI 30
per una porta 0,9 x 2,2 mxm → Smin ≈ 60 N
CRITICITA’ DELLE
CHIUSURE ESTERNE
DEL COMPARTIMENTO
GUIDA TECNICA DCPREV 5643 DEL
31.03.2010 E DCPREV 5043 DEL 15.04.2013

Potrebbero piacerti anche