Sei sulla pagina 1di 12

Spleen

Il giornale degli studenti del Tito Livio


Anno 2 - Numero 3

BULLISMO
Giovedì 15 novembre compare un articolo sul bar di Via Circo non si è accorta di nulla fino a
Corriere della Sera: lo scippatore romeno ha quando suo figlio non l’ha chiamata. Solo do-
puntato un coltellino alla gola di un bambino po quel pericoloso gesto la polizia interviene e
che ha osato ribellarsi, la madre che era nel già nel pomeriggio arrestano il ragazzo-ladro,
che era in bici in Corso San Gottardo.
Abbiamo assistito a… Da allora non si hanno più notizie
di Fabrizio Capecelatro del romeno; la preside della scuola me-
dia Beltrami tace e non ci lascia entrare
Abbiamo assistito all’ennesimo dei giovani d’oggi ma, ancor più per parlare con i ragazzi. Questo caso
tentativo di Silvio Berlusconi di gravosamente, su fenomeno era-
purtroppo non è isolato;sono tanti,forse
recuperare il potere ormai perduto smus. I mass-media, infatti, lo
con la fondazione di un nuovo stanno facendo passare come un troppi gli episodi di violenze che si sen-
partito: il popolo della libertà. anno sabbatico che alcuni studenti tono ogni giorno ai telegiornali e che
Tale partito, confluendone tanti si prendono per divertirsi, drogar- allarmano non solo le famiglie e i ragaz-
altri al suo interno, doveva diven- si e sballare, invece che come un’ zi,ma anche psicologi,professori e ma-
tare l’unica formazione di centro- opportunità di scambio culturale.
destra, ma era talmente “della Alcune importanti opportunità di gistrati.
libertà” che nemmeno i fedelissimi crescita, come può essere anche
del Cavaliere hanno voluto parte- un’autogestione scolastica, infatti, continua a pag.2 CAGNAN
ciparvi. Il nuovo partito, così, in- spesso vengono mal sfruttate da
vece di essere una nuova forza una minoranza di persone ma,
politica capace di contrastare il certamente, non per questo diven-
Partito Democratico, è diventato tano un’ attività da non proporre.
un deterrente alla definitiva di- Abbiamo assistito allo spaventoso
sgregazione della coalizione de- sciopero dei trasportatori che han-
strorsa. Silvio Berlusconi, vistosi no messo in ginocchio un intero
sconfitto anche questa volta, nono- paese per obbligare il governo ad
stante i tanti filmati che tutti ab- accordargli alcuni vantaggi sui
biamo visto nei telegiornali, ha costi dei pedaggi. Lo sciopero è
negato di aver mai voluto fare un indubbiamente un diritto indiscuti-
nuovo partito. Peccato! Perché, a bile di ciascun lavoratore, ma
giudicare dalla moltitudine di per- costringere un governo a piegarsi
sone presenti in piazza San Babila alle proprie volontà è quasi un
a Milano al momento delitto.
dell’annuncio, questo nuovo parti- Abbiamo assistito alle assurde
to avrebbe avuto un largo seguito richieste della famiglia Savoia,
elettorale. ah già dimenticavo che, che, immemore delle nefandezze
però, hanno scoperto che tale folla compiute in Italia e degli oltraggi
era stata pagata 20 euro a perso- contro gli italiani, non si accon-
na. tenta più di poter rientrare nella
Abbiamo assistito alla tragica fine penisola ma vuole addirittura un
di una studentessa inglese impe- risarcimento per i danni morali
gnata a Perugia per un erasmus. subiti. Ma da quandi i Savoia han-
L’omicidio ha riacceso i riflettori no una morale?
sui comportamenti, talvolta iniqui,

INCHIESTA SCUOLA CURIOSITA’


La pena di morte Autogestione Sogni d’oro

Civetta pena di morte…. Civetta autogestione…. Civetta sogni...

Articoli alle pp. 3, 4 e 5 Articolo a p.10 Articolo a p.9


PRIMO PIANO

CONTINUA PRIMA
segue dalla prima

Il leader, capo di ogni banda di bulli,è il primo la,invece,nel contesto sociale in cui l’attività
a soffrire di patologie e disturbi personali cau- violenta del bullo risulta più dannosa,e i pro-
sati da una bassa autostima verso di se e una fessori faticano ad arginare il fenomeno . Dall
forte paura dell’”altro”; aol posto della prepo- ‘ultimo decreto decreto Fioroni vengono san-
tente,virile e arrogante idea del bullo la figura zionate sospensioni ed addirittura bocciature
delineata dagli psicologi è quella di un leader nei casi estremi di violenze fisiche e morali
fragile più vicino alla debolezza dei coetanei seguite da periodi di attività sociali e culturali a
da lui minacciati. E i oltre ai disturbi del com- vantaggio della scuola. Si prende quindi atto
portamento il bullo presenta diverse difficoltà del problema, anche a livello formale, e si spe-
relazionali, problemi legati al cibo, al sonno, ra che le famiglie, che agiscono la maggior
scarsa attenzione, poca frequenza a scuola e parte dell’influenza sui figli e troppo spesso
disagi in famiglia . Ma le azioni minacciose e lassisti e quindi vera e propria causa di que-
aggressive che compie verso ragazzi della sto fenomeno comprendano il problema e si
stessa età ma piu deboli e considerati quindi occupino veramente della gestione dei disturbi
da lui inferiori non sono scher- comportamentali e psicologici dei figli.
zi;violenze,piuttosto,e nella maggior parte dei
casi reati. I magistrati,la polizia e le forza
dell’ordine tentano di contenere iol fenomeno
del bullismo dal punto di vista civile;a scuo-

2
INCHIESTA

MORATORIA
PENA DI MORTE
Il 2007 ha visto l’Italia in prima linea pena capitale, finché l’ONU non ha affidato
nella lotta contro la pena di morte. La all’Italia il compito di prospettare una risolu-
pena capitale è stata, infatti, ufficial- zione ufficiale, presentata nel 2006 al Palaz-
mente abolita all’interno del nostro pae- zo di Vetro, e appoggiata da 93 paesi sui
se: Camera e senato hanno infatti mo- 192 che fanno parte delle Nazioni Unite.
dificato il testo dell’articolo 27 della co- Quest’anno, una nuova richiesta di morato-
stituzione, che ammetteva l’uso di que- ria è stata consegnata da Marcello Spatafo-
sta solo “nei casi previsti dalle leggi ra, nostro rappresentante all’ONU, a Vitaly
militari di guerra”. In pratica, fino al 2 Churkin, presidente di turno del Consiglio di
ottobre di quest’anno, solo i criminali di Sicurezza, e a sua volta rappresentante del-
guerra potevano essere condannati a la Russia, ironicamente favorevole alla pena
morte, lasciando al giudice di turno la capitale.
responsabilità della scelta; ciò era pos- Il mondo politico italiano è quasi del tutto
sibile teoricamente, ma in realtà è dal concorde con questa moratoria (inutile dire
’46 che nessun “criminale” viene real- che Pannella ha anche portato avanti uno
mente giustiziato, ed è per questo che dei suoi scioperi della fame , ma è comun-
l’Italia è da anni considerata fra le na- que difficile che venga approvata una totale
zioni in cui la pena di morte non è ammessa. Dà da pen- abolizione della pena di morte, dato che, a capo dei favo-
sare il fatto che non si sia proposto un referendum per revoli ci sono Stati Uniti e Russia, che hanno un forte
questa totale abolizione: chissà cosa avrebbero votato gli peso sulle decisioni del Palazzo di Vetro.
Italiani, in questo periodo di delitto e castigo! Non resta che aspettare le disposizioni degli uomini di
Diciamo però, che la suddetta legge ha reso il nostro potere anche se, se fosse possibile, sarebbe bello indire
paese più coerente con la sua politica estera, visto che un referendum per sapere se per tutti è giusto giustizia-
sono anni ormai che l’Italia si batte contro la pena di mor- re.
te: due nostre proposte di moratoria, una del 1994 e una Andrea Calaresi - 2ªB
del 1997, hanno avuto come argomento l’abolizione della

L’opinione del Tito


Il secondo sondaggio dello Spleen, questa volta, si conosciuto è la sedia elettrica e il Paese più famoso
basa su un argomento non solo attuale, ma partico- per l'applicazione della pena di morte sono gli USA .
larmente delicato e che raccoglie diverse opinioni. Infine, con l' ultima domanda ( credi in Dio? ) , ab-
La pena di morte è infatti uno dei temi più discussi biamo voluto verificare la coerenza dei ragazzi.
in questo periodo, a causa della moratoria per la Il 72% afferma di credere in Dio, mentre il 28% no.
sua abrogazione . Come sempre lasciamo giudicare a voi e speriamo
Noi del giornalino del Tito, abbiamo pensato di rac- che chi di dovere prenda una decisione giusta e
cogliere anche le vostre opinioni, i vostri pareri e le saggia riguardo questa procedura, ma vi poniamo
vostre conoscenze riguardanti questa procedura un'ultima domanda, uno spunto per riflettere e chia-
messa in atto in diversi paesi. rire le proprie idee su questo argomento particolar-
Analizzando i dati raccolti, abbiamo riscontrato che mente importante: Se si crede in Dio, non si dovreb-
la maggior parte di noi studenti è contraria alla pena be essere contrari alla pena di morte?
di morte, anche se una netta quantità di ragazzi af- Grazie a tutti gli studenti del Tito per aver collabora-
ferma di essere favorevole, mentre una parte risulta to!
indecisa.
Basandoci su questo sondaggio, abbiamo notato Giulia Sacco - 4ªC
anche che il metodo di soppressione maggiormente

Sei favorevole alla pena di morte? Credi in Dio?

DIPENDE NO
NO
SI
SI

0% 10% 20% 30% 40% 50% 0% 20% 40% 60% 80%

3
INCHIESTA

Occhio per occhio


sta scritto: “Occhio per occhio, dottare ufficialmente l'assassi-
dente per dente”; la condanna no, cioè mantenerlo ed edu-
deve essere giusta, né più, né carlo in tutto come un figlio ma
meno, del danno provocato. e divenire Lui stesso respon-
Un esempio di proposta che si sabile dei possibili danni che
dovrebbe fare è questa: in ca- l'assassino potrebbe compie-
so di giudizio di una persona re; e' facile dire a parole che lo
che sicuramente, davanti a stato lo mantenga......per tutta
testimoni o con prove chiare e la vita in prigione...; difficile e'
schiaccianti e sia accertato assumersi la responsabilita'
che abbia effettuato il crimine dell'adozione totale!!
L’uomo è un essere pensante di uccisione di uno o più esseri State pur certi che con leggi di
e la società umana è fatta umani od un rapimento, si do- questo tipo, pochissimi indivi-
dall’insieme dei singoli indivi- vrebbe comminare la pena di dui avrebbero il coraggio delle
dui che la compongono. morte che andrebbe applicata
proprie idee in merito alla pe-
Per poter convivere al meglio, ed effettuata chiedendo, con
occorre che la società umana sentenza del tribunale, prima na di morte!
si imponga dei limiti, delle leg- all’individuo stesso condanna-
Francesca Tosarini
gi, questo per poter permette- to, la possibilità di suicidarsi;
re le giuste libertà individuali; in caso di rifiuto, dovrebbe es-
siccome la libertà individuale sere richiesto ai parenti dello/
termina ove iniziano quelle al- degli uccisi o rapiti, se deside-
trui, è di tutta evidenza che le rano comminare la pena di
leggi sociali devono tenere morte e se essi non se la sen-
conto di tutti questi fattori: in tono, dovrebbe essere il boia
primis, il benessere del singo- incaricato dal tribunale ad ef-
lo deve coincidere con il be- fettuare la sentenza; come tro-
nessere della società e vice- vare il boia ? chiedendo a quei
versa; quando una legge lede cittadini che desiderano com-
il benessere del singolo, ov- minare la sentenza (coloro
viamente lede anche il bene che si sentono di uccidere) e
della società, perché dando ad essi soli ed in inco-
quest’ultima è solo la somma gnito, la possibilità di dare la
aritmetica del benessere dei morte a quell’individuo.
singoli individui che la com- Questo insegnerebbe anche a
pongono e la società deve far- tutti coloro che amano uccide-
si carico per ripristinare re, cosa significa farlo real-
l’ordine sconvolto mediante mente.
leggi che siano adatte a tale Prima di applicare la senten-
scopo. za, comunque ed in ogni caso
La pena di morte non è nean- e per tutti i reati, si deve aiuta-
che un atto che la società de- re il condannato, solo se con-
ve effettuare per vendicarsi, senziente, a recuperare la sua
ma bensì per applicare una salute fisico, mentale.
giusta giustizia, quella vera, Ci dovrebbe essere anche
secondo il giusto e sacro prin- un'altro modo applicabile: e
cipio “ad ogni azione corri- cioe' chiedere a colui o coloro
sponde una reazione uguale e che ideologicamente sono
contraria”; persino nella Bibbia contro la Pena di Morte, di a-

4
INCHIESTA

Per chi scaglia la prima pietra


nemmeno l’inumanità si sono preclusi. Se quindi si
dell’azione, ponendo in mano a vuole fornire un esempio e con-
dei giudici l’arrogante diritto di dannare questi crimini lo Stato
dare o togliere la vita di una per- non si può macchiare di omicidio
sona e la responsabilità tanto e vista la sensibilizzazione che
grande di commettere un errore si è sviluppata in questi ultimi
irreversibile emettendo una sen- decenni nei confronti di proble-
tenza errata. Attraverso gli anni matiche di ogni tipo, come am-
l’uomo ha imparato a vivere in bientalismo, alcolismo e animali-
una società, avvalendosi della τε smo, il minimo che la nostra so-
χνη e della razionalità per so- cietà ci possa garantire è che i
pravvivere durante il processo riflettori vengano puntati anche
La pena di morte è evolutivo: e se è grazie a queste su problemi un po’ più “scomodi”
“l'eliminazione fisica di un indivi- facoltà che ci distinguiamo dal come la pena capitale. Il suo
duo ordinata da un tribunale in genere animale e dai primati, utilizzo infatti ha percorso la sto-
seguito ad una condanna”, allora ricorrere alla forza e alla ria da sempre, passando dalla
l’omicidio è “l’uccisione di una o violenza, sostituendole alla ra- crocifissione romana fino alla
più persone”. Esseri umani, sia- gione, non ci mette sul loro me- lapidazione mediorientale per
no essi giudici pubblici o esecu- desimo piano? Non sarebbe arrivare alla ghigliottina francese
tori di una propria giustizia che si quindi l’istituzionalizzazione del- e alla più moderna iniezione le-
arrogano il diritto di uccidere, la pena di morte, uno strumento tale, eppure ancora oggi nel
non sono ugualmente semplici elegante per definirci non tanto 2007 ci sembra un problema di-
uomini? E per tanto, non si cer- diversi dagli animali? Anche stante e trascurabile. A questo
ca di nascondere dietro una sta- questa affermazione ci prepara proposito nel 1993 a Bruxelles
talizzazione dell’omicidio, l’atto a nuovi spunti di riflessione: gli nasce “Nessuno tocchi Caino”,
stesso di privare qualcuno della animali non cacciano per ven- lega internazionale di cittadini e
vita? Cesare Beccaria nel suo detta ma per nutrirsi e per difen- parlamentari per l’abolizione del-
“Dei delitti e delle pene” invita i dere il proprio territorio e allora la pena di morte nel mondo che
suoi contemporanei del lontano applicando la pena capitale ci si impegna costantemente con
1764 a riflettere sul tema impor- poniamo in una categoria ancora petizioni e progetti destinati a
tante della pena capitale, espri- inferiore. E’ propria solo salvare le vita di coloro che sono
mendosi contro questa e argo- dell’essere umano la sete di destinati al braccio della morte.
mentando la sua tesi con queste vendetta e non è giusto quindi Sono molte le ragioni che ci
ragioni: «Parmi un assurdo che mascherarla con il nome di giu- spingono a dire di no alla pena
le leggi, che sono l'espressione stizia. A questo proposito molte di morte: prima tra queste
della pubblica volontà, che dete- persone, le quali hanno perso <<Due errori non fanno una co-
stano e puniscono l'omicidio, ne dei cari in seguito ad un omici- sa giusta>>, poiché si spingono
commettano uno esse medesi- dio, sono riuscite a perdonare i le persone a identificare nella
me, e, per allontanare i cittadini propri carnefici: alcuni dando violenza la giustizia e, in secon-
dall'assassinio, ordinino un pub- loro la possibilità di un percorso do luogo, non è sbarazzandosi
blico assassinio.» Benché la pe- riabilitativo che li reinserisca nel fisicamente di un problema che
na di morte venga solitamente sociale, altri, capendo che tra- lo si elimina infatti non è dibo-
comminata ai responsabili di re- scorrere la propria vita in un car- scando le foreste che si evitano
ati particolarmente gravi come cere lontani dalla propria fami- gli incendi o uccidendo gli as-
l’omicidio e l’alto tradimento, glia è una punizione lungamente sassini che diminuisce la crimi-
questa permane in 83 stati come peggiore di un’iniezione letale. nalità, Dear Mr. President.
modo barbaro e sanguinario di Una forma di redenzione quindi,
garantire la giustizia. Tale meto- di espiazione delle proprie colpe, Martina Ioppolo - 1ªE
do viene adottato principalmen- che avviene solo attraverso un
te a scopo detentivo non tenen- profondo pentimento, che co-
do conto dei dati che mostrano stringe i condannati a pensare
quanto questo suo utilizzo sia giorno dopo giorno al dolore che
fallimentare, non concependo hanno provocato e alla vita che
5
INCHIESTA

Intervista a Lucio Bertè


Venerdì 15 otto- Interessanti sono state
bre abbiamo in- anche le dichiarazioni sul
tervistato Lucio significato di “giustizia” e
Bertè, storico e- “rabbia personale”: Lucio
sponente del Bertè sostiene infatti, che
Partito Radicale la Giustizia deve essere
e socio fondatore intesa come possibilità di
dell’associazione rieducazione del delin-
“Nessuno tocchi quente che gli permetta di
Caino” che si bat- vivere nella società civile
t e p e r e non, come siamo soliti
l’abrogazione fare, come azione puniti-
della pena capi- va.
tale. Con lui ab- Egli è inoltre convinto che
biamo passato possa essere comprensi-
un pomeriggio bile, seppur non giustifica-
nel parco adia- bile, la reazione violenta
cente alla sede del partito a chiacchierare di di una vittima o di qualunque suo parente: di-
aborto, diritti civili, eutanasia e dolce morte, venta invece incomprensibile e assurda qua-
divorzio e legalizzazione ma soprattutto della lora lo Stato si annovera il diritto di condanna-
pena di morte. Stanco delle promesse non re a morte un uomo.
mantenute da parte de Governo e della Co-
munità Europea, Bertè e altri componenti A proposito di quest’argomento mi permetto
del partito , tra cui D’Elia e Pannella, hanno di consigliare a tutti un bel film: “Dead man
recentemente messo in atto uno sciopero walking” di Tim Robbis con Sean Penn e Su-
della fame in nome dell’abolizione della pena san Sarandon.
capitale. Ci facciamo raccontare motivi, con-
seguenze e obiettivi che lo hanno spinto a Martina Zigiotti - 5ªE
digiunare per sessantacinque giorni. “Lo
sciopero è una forma di protesta non violen-
ta introdotta da Gandhi e non è fatta per ob-
bligare qualcuno a fare qualcosa che vuoi
ma come richiamo a chi non fa il suo compi-
to. Io sono contrario alla pena di morte per-
ché nessuno e tanto meno lo Stato, in quan-
to garante assoluto della giustizia, deve arro-
garsi il diritto di togliere la vita a qualcuno,
anche quella dei più sanguinari dittatori
com’è successo con Saddam Hussein. Così,
poiché Dalema non aveva ancora portato
all’ONU la mozione contro talee pena ho vo-
luto metterla in atto (anche se non è stata la
prima volta): non ho mangiato per sessanta-
cinque giorni, prendendo solo tre cappuccini
al giorno e facendo due pause di trentasei o-
re, ma non avrei certo continuato a digiunare
fino a sentirmi male…Essendo lo sciopero u-
na protesta non violenta (la violenza è “l’uso
sbagliato della forza”) che non vuole, e non
deve, nuocere a nessuno e neppure a me.”

6
ATTUALITA’

Allarme verde!
Negli ultimi anni il fenomeno siderare che l’impatto umano Uniti e Cina sono anche i
del surriscaldamento globale sulla terra è sempre più forte maggiori responsabili delle e-
ha alimentato polemiche e di- a causa della crescita demo- missioni di CO2 a causa del
battiti molto accesi, ma di fat- grafica e della maggior capa- loro disinteresse politico. Nel-
to non ha ancora trovato una cità delle nuove tecnologie di le discussioni politiche, infatti,
risposta concreta da parte modificare l’ambiente. si tendono a considerare le e-
delle potenze mondiali. Finora In relazione ai cambiamenti sigenze di sviluppo e la con-
infatti il problema non è sem- climatici, soprattutto in Euro- servazione dell’ambiente in
brato di immediato interesse pa, ultimamente sono stati termini conflittuali. Se da un
e si è preferito lasciarlo in e- presi alcuni provvedimenti: il lato la crescita economica
redità alle generazioni future, 3 dicembre si è tenuta a que- può aumentare i redditi e ri-
ma questo og- durre la pover-
gi non è più tà, dall’altro ha
possibile. un presunto un
Per renderse- impatto negati-
ne conto oc- vo
corre far luce sull’ambiente.
sulla situazio- Ma lo sviluppo
ne attuale. non può essere
La causa prin- esaminato sol-
cipale tanto in termini
dell’aumento di aumento dei
della tempera- beni materiali:
tura terrestre in una prospetti-
sono le emis- va più ampia,
sioni di CO2 (anidride carbo- sto proposito una conferenza infatti, uno sviluppo umano
nica) che, addensandosi dell’ONU che ha posto come dovrebbe preoccuparsi
nell’atmosfera, trattengono i nuovi obiettivi la riduzione del dell’integrità dell’ambiente per
raggi solari. Ne conseguono, 30% delle emissioni di gas migliorare la qualità della no-
sul piano ambientale, serra per i paesi industrializ- stra vita. Purtroppo, però, la
l’inquinamento atmosferico, lo zati del 60/70% entro il 2050. nostra mentalità continua a
scioglimento dei ghiacci, Bruxelles afferma che considerare economia ed e-
l’innalzamento del livello del l’Europa è sulla buona strada cologia acerrime nemiche.
mare , il surriscaldamento de- per rispettare gli impegni con- A riprova di questo, ad una
gli oceani, l’aumento delle tratti nel protocollo di Kyoto. conferenza promossa negli U-
precipitazioni in alcune zone Secondo la Commissione Eu- SA dal ministero
e della siccità in altre, ropea il processo di regolariz- dell’ambiente è stata proietta-
l’incremento di uragani e tor- zazione dei vari settori ta l’immagine di una bilancia.
nado. dell’economia porterà ad una Su un piatto pesavano dei lin-
Dei mutamenti climatici ne ri- vera e propria “Rivoluzione in- gotti d’oro, sull’altro l’intero
sentono le varie specie ani- dustriale”, con l’introduzione pianeta. Sembra inconcepibi-
mali che migrano verso nuove di nuove tecnologie. In Euro- le, ma la bilancia pendeva
aree o si estinguono comple- pa, però, la ricerca avanza dalla parte dei lingotti
tamente. A trarne giovamento troppo lentamente e di questo
sono invece insetti e virus che passo ci troveremo, parados- Lucia Papa - 1ªE
si diffondono e proliferano più salmente, a dover importare Maria Chiara Leteo - 2ªB
facilmente. tecnologie pulite da paesi co-
Ma l’uomo ne è veramente re- me USA, Cina e India che
sponsabile? La questione è non hanno nemmeno ratifica-
controversa, ma bisogna con- to il protocollo di Kyoto. Stati

7
CURIOSITA’

Sogni
Cenerentola affermava che i vale nemmeno il principio raziona- cui espressione viene però ma-
'sogni son desideri di felicità', ma le di 'identità', infatti il sognatore scherata dall'azione della censura
ben sappiamo che ella non ha mai può trovarsi in posti diversi e lo onirica. Inoltre, per Freud il desi-
condotto studi a riguardo.. e in ca- spazio e il tempo assumono spes- derio è essenzialmente di natura
so contrario, quand'è che la prota- so connotazioni irreali subendo sessuale, per cui il sogno esprime
gonista dell'omonimo cartone a- bruschi cambiamenti. Il soggetto sempre un desiderio sessuale,
vrebbe avuto il tempo di laurearsi, che sogna, crede alla realtà della attuale o pregresso.Affiancata a
sapendo la vitaccia che la assilla- storia che vive in sogno e in cui questa teoria, vi è quella del meno
va? Stira di qua, pulisci di la, cuci- svolge una parte di primo piano (è noto Jung che con la sua conce-
na di su, lava di giù.. Che abbia proprio in sogno che il nostro spiri- zione di psicologia del profondo
preso una laurea per corrispon- to egocentrico da il meglio di se) o non riduce la natura dei sogni ad
denza? Mah, mettendo da parte di cui è spettatore, spesso passi- un unico contesto; Pur utilizzando
ogni dubbio, sicuramente psicologi vo. Il fatto che, durante il sonno, i anche egli il metodo delle libere
e neuropsichiatri, che si sono arro- centri cerebrali del pensiero so- associazioni, si differenzia basan-
velati e continuano imperterriti, spendono la loro attività, porta alla dosi anzitutto sull'analisi della
sanno darci una risposta più preci- conseguenza logica che le imma- struttura drammatica del sogno e
sa. Volendo trovarvi una definizio- gini e le sensazioni del sogno della "storia" che viene raccontata,
ne,si può dire che il sogno è un sfuggono a qualsiasi controllo ra- e sull'amplificazione, che consiste
fenomeno legato al sonno, in parti- zionale, e il sogno risulta raramen- nella individuazione di similitudini
colare alla fase R.E.M.,che non è te chiaro al "sognatore" al momen- e analogie tratte dalla vita spiritua-
il famoso gruppo musicale statuni- to del risveglio. Fin dall'antichità gli le dell'umanità intera, ossia dai
tese ma l'acronimo di ' Rapid Eye uomini hanno sempre cercato miti e dalle leggende dei vari po-
Movement' che sta ad indicare il un'interpretazione a quanto vissu- poli, dalle fiabe, alla letteratura. I
movimento oscillatorio ed involon- to durante la notte e tutt'ora sono sogni quindi, rimangon tutt'ora dif-
tario dei globi oculari. I sogni sono prese in considerazione due diver- ficilmente comprensibili e pervasi
anche caratterizzati da emozioni, se opinioni: quella partorita dalla da quell'alone di mistero e fantasi-
percezioni e pensieri relativi a per- mente di Freud e quella in favore a, che ritengo debbano continuare
sone, situazioni o oggetti vissuti della tesi della 'simbolicizzazione' a mantenere per non perdere il
dal sognatore come reali seppur di Jung. La teoria freudiana si ba- loro indiscusso fascino.
alterati, a prescindere dalle impo- sa essenzialmente sul metodo del-
sizioni legate all'ambiente esterno, le libere associazioni, e poggia Elena Ganci –1ªA
facendosi beffe di qualsiasi norma sulla concezione del sogno come
logica o sociale. Nei sogni non manifestazione del desiderio, la

Sogni al Tito
Secondo gli studi di Sigmund Freud,il nostro cervello ni;ma la fantasia dei titoliviani si spinge molto oltre.
continua ad elaborare pensieri anche durante la not- C’è chi sogna omicidi,reincarnazioni,proibizioni, o chi
te: ma cosa e quanto sognano gli studenti del titoli- immagina eroi dei cartoni animati(come il celebre
vio? Duffy Duck). Ma secondo la maggioranza delle no-
Grazie ad un sondaggio sottoposto, come il mese stre ragazze i protagonisti delle nostre vacanze sono
scorso, a 100 studenti del corso C, è emerso che la i ricordi e il desiderio di rivivere le vacanze estive:chi
maggior parte dei titolivani sogna spesso (per il 70% può dargli torto? E infine siamo tutti d’accordo per
delle notti),raramente (28 %)e soltanto un piccolo 2% quanto riguarda i sogni nel cassetto: tutti abbiamo un
di studenti non ha mai sognato (o come ci direbbe desiderio (anche se molti,giustamente,*top
meglio Freud,non si è mai ricordato dei propri so- secret*),che riguarda però le cose più svariate: dai
gni,se non nel periodo dell’infanzia). buoni voti a scuola a lavori (da sogno) popolari e ben
Cosa dire degli incubi che angosciano ogni notte il retribuiti e giri del mondo,ma in generale,una vita
60% dei nostri compagni? Film horror,labirinti,cadute “felice”.
nel vuoto e sogni storici ambientati in guerre mondiali Ringrazio tutti i ragazzi del corso C per averci aiutato
e addirittura nei campi di concentramento. Ango- con serietà e,in alcuni casi,con molta allegria.
sce,spiegherebbe ancora una volta Freud,sintomo di
timori e ansie elaborate durante il giorno. Ma i sogni
non sono forse desideri,come ci raccontava Walt Di-
sney? Relazioni immaginarie con ragazzi e ragaz-
ze,proiezioni della vita reale in una immagina-
ria,ambientata nei nostri film preferiti o in paesi lonta-
8
ESTERI

Successo diplomatico di Napolitano


WASHINGTON ,11/12/07 – Le za di Annapolis, per aiutare ad av-
relazioni tra Stati Uniti e Italia viare il processo di pace tra pale-
"sono molto buone", e l'incontro è stinesi e israeliani".
stato "molto costruttivo". Questo in Il presidente americano ha spiega-
sintesi il bilancio, fatto dal presi- to che la discussione con Napolita-
dente americano George W. Bush, no è stata produttiva "perché sia-
dopo l'incontro alla Casa Bianca mo pienamente in accordo su co-
con Giorgio Napolitano. Per il pre- me portare avanti le soluzioni a
sidente della Repubblica, che nel questi problemi".
viaggio è accompagnato dal mini- Bush ha scherzato sul fatto di es-
stro degli Esteri, Massimo D'Ale- sere contento di ospitare Napolita-
ma, si tratta della prima visita negli no a pranzo "ma dubito che il cibo
Usa da quando è al Quirinale. sarà buono come quello che ho
L'incontro, che si è tenuto nello mangiato in Italia". Non sarà tutta-
Studio Ovale, ha avuto ad oggetto via il menu a compromettere le
relazioni bilaterali tra i due Paesi,
principalmente le questioni di poli-
che "sono molto buone - ha detto il
tica internazionale. "Abbiamo di- spiegato Bush, precisando che si
capo della Casa Bianca - abbiamo
scusso di aree problematiche e del è parlato di Afghanistan, Libano, un intenso interscambio, sia nel
nostro comune interesse di aiutare Kosovo. "Ho inoltre informato il business che nei viaggi. E questo -
a risolvere questi problemi", ha presidente sulla recente conferen- ha aggiunto Bush - farà piacere
anche a milioni di italoamericani".
Abbiamo assistito a… in Inghilterra Quanto all'Italia, "vogliamo discu-
di Diana Faccio - 5ªB tere insieme, fare la nostra parte,
dare il nostro contributo per risol-
We’ve been demoralized da una nuova munità musulmana come una minaccia vere i problemi internazionali", ha
udienza riguardo al processo della prin- se alcuni di loro venissero detenuti più a detto Napolitano, in riferimento agli
cipessa Diana, infatti il Principe Filippo lungo e questi si rivelassero innocenti.
impegni per mantenere la pace e
è stato accusato da Mohamed Al Fayed, Non è passata anche la proposta di po-
suo fidanzato, di esser stato dietro al ter utilizzare intercettazioni telefoniche la stabilità. Vogliamo fare la nostra
complotto. Da quanto viene fuori dalle nei processi, infatti in Inghilterra è vie- parte, ha spiegato, "in particolare
lettere di Diana si nota solamente un tato presentare questi tipi di prove per- per quello che riguarda la prolife-
grande affetto verso Filippo a cui chie- ché secondo loro comprometterebbe le razione degli armamenti nucleari".
deva anche consigli matrimoniali. È risorse di intelligence e il personale Non è possibile "chiedere agli Stati
stato sentito un testimone vicino alla dovrebbe controllare molte informazio- Uniti di assumersi l'incarico di oc-
famiglia reale che dichiara: “ Ciò che ni. Tutto sommato penso che le intercet- cuparsi della sicurezza internazio-
notavo era un suocero molto premuroso tazioni dovrebbero essere usate perché nale", ha proseguito Napolitano,
che cercava di risolvere i problemi della è spesso grazie ad esse che si è riusciti a perché "questo è un dovere di tut-
nuora e del suo difficile matrimonio con risolvere dei casi.
ti" e "l'Europa deve ess
il principe Carlo.” We’ve been shocked da un’ altra morte
Non capisco perché dopo così tanti anni di un soldato britannico in Iraq nella ere all'altezza di questo compito".
dalla disgrazia i processi continuino. zona di Basora, questa tragica morte L’Italia sceglie, quindi, di stare a
Sono convinta che non si riuscirà mai a arriva poco prima della data in cui le fianco degli Stati Uniti d’America
capire cosa successe quella notte forze britanniche devono consegnare la nell’affrontare i problemi che ogni
d’Agosto del 1997, chi fu veramente zona alle autorità irachene. Abbiamo giorno affliggono il mondo libero.
dietro al complotto, che motivo c’è allo- assistito negli ultimi mesi ad un approc-
Possiamo auspicare che la nostra
ra di tormentare i familiari e l’opinione cio diverso da parte del primo ministro
pubblica? inglese Gordon Brown il quale ha deci-
politica verso gli States prosegua
We’ve been surprised dalla bocciatura so di staccarsi dagli Stati Uniti e di di- sulla scia di quella del governo
di una proposta di legge in Inghilterra minuire le truppe inglesi in Iraq che a precedente e non sfoci in un atteg-
che voleva aumentare il numero di gior- partire dalla primavera rimarranno sul giamento di “diplomatica ostilità”
ni, da 28 a 42, in cui un sospetto terrori- suolo iracheno con 2,500 soldati. Spero paventato nei mesi scorsi da Prodi
sta possa essere detenuto per accertare che finiscano presti questi continui at- e compagni.
se è colpevole di reato. Il ministro degli tacchi terroristici contro i soldati e i
Interni ha però proposto di aumentare il civili iracheni ma non smetto mai di Alessandro Audino - 1ªA
numero di giorni a 42 in circostanze chiedermi il perché di una guerra così
eccezionali che dovrà però essere votato inutile e sensata.
dal Parlamento. Il motivo di questa boc-
ciatura è che sarebbe vissuta dalla co-

9
SCUOLA

Il mondo unito a Milano


Il Collegio del Mondo Unito le emozioni che ho provato sono sponsabile anche quando devono
dell’Adriatico (UWCAD) è situato state forti come la prima volta: gestirsi autonomamente, mentre
a Duino, vicino a Trieste ed è uno confrontarci con culture differenti quelli di Milano stavano in fondo
dei dodici Collegi del Mondo Uni- è importante per renderci conto all’aula a parlare tra di loro. Inoltre
to. Questi nascono dopo la secon- che ci sono modi completamente vedendo il rapporto sincero di a-
da guerra mondiale per unire per- diversi di vedere i vari della vita e micizia e stima che c’è tra i questi
sone provenienti da realtà politi- lo abbiamo capito anche grazie a ragazzi mi sono resa conto di
che in conflitto. Per potervi entrare loro, che sono riusciti a trasmet- quanto questo manchi tra i molti
i ragazzi devono essere vincitori di terci l’emozione di essere in una della mia città. Sarebbe opportuno
una borsa di studio, ma l’abilità realtà, come quella del collegio, in sgombrare la testa dai pregiudizi,
più importante che devono dimo- cui ci si può confrontare in modo rendersi conto dei propri errori e
strare di avere è saper vivere in diretto con idee e mentalità lonta- prendere come esempio i ragazzi
modo socievole, attivo e respon- ne dalle nostre. Per quanto mi ri- del collegio.
sabile con altri ragazzi provenienti guarda, credo di essere riuscita a Posso affermare, in conclusione,
da culture diverse. Quindi i 180 usufruire al meglio dell’opportunità che questa esperienza mi ha resa
ragazzi, degli 83 diversi Paesi che che mi è stata concessa. Vivere a cosciente di tutte le cose che non
vivono per due anni nel collegio di contatto con questi ragazzi è stato funzionano nel nostro mondo di
Duino, si possono considerare meraviglioso grazie al loro modo giovani che dovrebbe costruire,
molto aperti e disponibili a un con- di relazionarsi con gli altri, di pen- invece, un futuro che sia migliore
fronto costruttivo tra di loro e, per sare: in una parola il loro stile di di questo presente. Nonostante i
festeggiare il venticinquesimo an- vita mi ha fatta sentire come se li giorni trascorsi insieme siano stati
niversario dalla nascita del U- conoscessi da sempre, mi hanno pochi, grazie al carattere estrema-
WCAD, sono stati portati a visitare fatta sentire “una di loro”. mente aperto dei ragazzi del colle-
Roma e Milano per incontrare al- L’unico rammarico che mi sento di gio, alcuni di noi sono riusciti a
cune autorità. Da lunedì 19 no- fare riguarda il comportamento sviluppare con loro un buon rap-
vembre a mercoledì 21 novembre tenuto da molti dei ragazzi di Mila- porto di amicizia che, personal-
le famiglie del Tito Livio hanno no che non sono riusciti a com- mente, spero continui anche con il
ospitato 64 di questi ragazzi. prendere lo spirito di questa espe- passare degli anni.
Abbiamo avuto l’opportunità di rienza, infastiditi dalla presenza
vivere un’esperienza fantastica e degli ospiti in casa. In alcuni Virginia Ottolina - 2ªE
credo che in tre giorni ci abbia da- workshop si è verificata una situa-
to l’opportunità di crescere molto zione vergognosa: i ragazzi del
sotto diversi punti di vista. Nono- collegio ascoltavano e partecipa-
stante sia stata per me la seconda vano attivamente alla discussione
occasione di trascorrere alcuni dimostrando di essere sempre in
giorni con i ragazzi del UWCAD, grado di comportarsi in modo re-

LA REDAZIONE
Coordinatore: Fabrizio Capecelatro - II^B
Vice - coordinatrici: Ludovica Brignola - I^C & Martina Ioppolo - I^E
Responsabile grafico: Gabriele Petronella - III^C
Indirizzo e-mail: spleen.tito@hotmail.it

Chi volesse scrivere un articolo su un argomento a


scelta potrà inviarlo all’indirizzo email sopracitato o
lasciarlo nella scatola “per eccellenza” posta al
secondo piano.
Un ringraziamento alla prof. Gabbini

10
SPORT

Le italiane sul tetto del mondo


In Giappone si sono da poco con- mazione da battere ai prossimi giapponese Simona Gioli, la pal-
clusi i mondiali di pallavolo che Giochi Olimpici di Pechino 2008. leggiatrice Eleonora Lo Bianco,
hanno visto trionfare la na- Questa straordinaria marcia mon- l’efficace Francesca Piccinini, per
zionale italiana. diale va ad aggiungersi allo non dimenticare il “libero” Paola
Certo, pochi avreb- strepitoso 10-0 ottenuto a- Cardullo, i muri di Jenny Barazza,
bero sperato in gli Europei di Belgio- la difesa di Antonella Del Core e il
tale risultato, ma Lussemburgo per un to- prezioso supporto della panchina
ora è tutto vero! tale di 22-0 che supera, in Secolo, Ortolani, Anzanello e
Hanno vinto! ancora una volta il re- Guiggi.
È quindi dovero- cord di vittorie della pur Un gruppo affiatato e perfetto che
so tributare il no- forte nazionale maschile. finora ha dimostrato di sapere co-
stro ringraziamen- Si può ancora sottolineare me vincere, la cui prossima sfida
to alle ragazze del la loro grandissima cavalca- da affrontare sarà quella, ovvia-
volley femminile che ta verso la vittoria che le ha vi- mente più difficile, di confermarsi
sono arrivate laddove neppure la ste giocare e mandare a casa alti- e di reggere la pressione alle O-
gloriosa nazionale di Julio Velasco sonanti nomi di nazionali come limpiadi 2008.
era riuscita ad ambire. Brasile, Cuba, Usa, Serbia Nel frattempo, però, godiamoci i
Un campionato del mondo che ci senz’altro tra le più quotate per la giusti festeggiamenti e questo mo-
sorprende piacevolmente con un vittoria finale. mento indimenticabile per la palla-
perfetto 11-0 e soli 2 sets persi, Tutte le ragazze hanno fornito il volo femminile italiana.
entrambi con la Serbia; con tale loro contributo alla schiacciatrice
vittoria, peraltro nettissima, le ra- 30enne italo-cubana Taismary A- Claudio Cardani - 3ªE
gazze di Barbolini saranno la for- guero, l’MVP della manifestazione

RUBRICHE

Personaggi illustri Italiani


Oriana Fallaci
Oriana Fallaci nasce a Firenze ogni sorta di schema e del suo non nascondersi dietro
il 29 giugno 1929. Scrittrice di false parole, non votò alle elezioni politiche del 2006 né
fama internazionale ma anche in Italia né, per posta, a New York aggiungendo che
giornalista inviata speciale e “Romano Prodi e Silvio Berlusconi sono due fottuti idioti”
prima donna Italiana al fronte. e chiedendo “Perché la gente si umilia votando? Io non
Attiva fin da giovane in politica ho votato. No! Perché ho una dignità. Se a un certo
anche per volere del padre, punto mi fossi turata il naso e avessi votato per uno di
convinto antifascista,dimostra loro mi sarei sputata in faccia”. Parole molto dure.. ma
da sempre di avere una spicca- con il suo immancabile stile indifferente e strafottente.
ta personalità: basti pensare Nonostante ciò ha ricevuto numerosi riconoscimenti: il
che a 14 anni riceve un ricono- premio Annie Taylor per il coraggio, dimostrato nella
scimento d’onore dall’Esercito resistenza contro il fascismo islamico
Italiano. Scrive ben 12 libri e (30_novembre_2005); l’ambrogino d’oro
vende più di 20 milioni di copie. (8_dicembre_2005); medaglia d’oro quale benemerita
In questi si esprime senza timori spaziando dalle futilità della cultura, dalle mani dell’ex Presidente della Repub-
del mondo dei divi di Hollywood ad argomenti più seri blica Italiana (14_dicembre_2005); medaglia d’oro del
come nel libro ‘Niente e così sia’ (1969), dove racconta consiglio regionale della Toscana (22_febbraio_2006);
le esperienze di guerra vissute in prima persona in Viet- fu proposta come senatrice a vita ma senza successo
nam, senza fare “sconti” né ai Vietcong e ai comunisti, nonostante le numerose firme raccolte per la causa
né agli statunitensi e ai Sudvietnamiti. Altro libro della (2005).
Fallaci è ‘La rabbia e l’orgoglio’ (2001), nel quale si La vita e l’opera di questa grande scrittrice e giornalista
schiera contro le dittature, il terrorismo, l’estremismo e il stanno a testimoniare che non è sempre facile esprime-
fanatismo religioso islamico, contro la mediocrità dei re delle opinioni in dissonanza con il parere comune, ma
governanti che si celano dietro un linguaggio politica- che ciò è necessario per l’dipendenza di pensiero e
mente corretto e, così facendo, favoriscono a volte il l’accrescimento culturale di se stessi e degli altri.
propagarsi dell’estremismo islamico in Occidente. Que-
sta sua caratteristica modalità di scrittura viene da molti Elisa Albertini - 1ªE
criticata, ma ciò non le impedisce di portare avanti le
sue opinioni. A prova della sua totale indipendenza da
11
RECENSIONI

La villeggiatura di Toni
intrattenendo per tutta la durata campagna, cercando di imitare i
dello spettacolo un pubblico mo- nobili che diversamente si recava-
derno con uno scritto realizzato no in villeggiatura per curare i
300 anni fà. campi durante il raccolto, invece le
E' stato possibile assistere alla famiglie di ceto medio che ricevo-
rappresentazione in uno dei teatri no le entrate dal commercio pas-
più antichi di Milano: Il Teatro il sano il tempo nelle loro residenze
Piccolo dal 7 novenbre al 9 dicem- intrattenendosi con giochi e per-
bre. Carlo Goldoni fu spinto a scri- dendosi in intrighi amorosi e gelo-
vere queste commedie sulla bor- sie, con fidanzamenti senza amore
Poteva essere una noia mortale, ghesia veneta ispirandosi alle pre- combinati solo per motivi economi-
tre commedie di una lunghezza to- cendenti opere scritte dal famoso ci.
tale di tre ore e venti minuti con un drammaturgo francese del 1600, Alcune famiglie arrivano anche a
solo intervallo a metà del secondo Molier, di cui Goldoni era un gran- finire in disgrazia pur di non rinun-
episodio. Sto parlando della trilogi- de ammiratore. Egli scrisse alcune ciare alla villeggiatura per paura
a " La villeggiatura" scritta dal ce- commedie che prendevano in giro dei giudizi altrui e per non essere
lebre commediografo Carlo Goldo- gli stili di vita della borghesia pari- da meno.
ni; per la prima volta è stato possi- gina del tempo, quindi Carlo Gol- L'intero spettacolo è stato un gran-
bile assistere ai tre episodi conse- doni prese spunto dalle opere di de successo, il pubblico era dav-
cutivamente. Molier e scrisse queste tre com- vero entusiasta, alla fine della rap-
Toni Servillo già conosciuto per a- medie che descrivono in modo presentazione la platea non smet-
ver recitato in alcuni film, per e- sarcastico i valori e i capricci della teva di applaudire gli attori, è uno
sempio, La ragazza del lago e Le borghesia emergente di Venezia. spettacolo che valeva davvero la
conseguenze dell'amore, assieme Le opere illustrano in ogni detta- pena vedere.
alla sua compagnia teatrale è riu- glio le usanze dei borghesi dell'e-
scito a inscenare le commedie in poca che solevano andare a pas- Alessia Baker - 4ªC
modo spettacolare, divertendo e sare l'estate nelle loro dimore in

Giorni e nuvole
Sotto il cielo marittimo di una Genova ni patetiche.
attraversata dalle nuvole incostanti, leit- I tempi dello svolgimento e la scansione
motiv figurativo che disegna tutto il film, cronologica, però, risultano forse un po’
Silvio Soldini traccia la parabola discen- rallentati dalla forte aderenza che la tra-
dente della benestante coppia Albanese ma ha con la vita quotidiana.
-Buy, che si trova improvvisamente im- “Giorni e Nuvole” è un film che non vuo-
mersa nell’attualissimo limbo della pre- le essere un film, un ritratto non suscetti-
carietà sul lavoro. bile della sensibilità dell’autore, un opera
L’imprevista estromissione di Michele non filtrata dall’intento artistico, ma piut-
dalla sua società mette sotto duro scac- tosto un documento oggettivo che pren-
co l’equilibrio con la moglie Elsa, appas- de atto di una realtà ormai generalizza-
sionata di arte e restauratrice, e con la ta.
figlia Alice. La vita “spezzata” Le due figure portanti, sondate in profon-
dall’impensata crisi economica e le con- dità dai vicinissimi piani sequenza, esal-
seguenti turbolenze affettive rimettono tano la veridicità della pellicola con una
in discussione le relazioni di facciata recitazione informale. Albanese imper-
che calibravano la compattezza di cop- sona magistralmente Michele, un uomo
pia e familiare, ormai scivolata in lento colto di mezza età che valuta tutto sulla
declino. La vicenda è semplice, rigoro- bilancia morale del lavoro e del presti-
sa, senza deviazioni di sorta, e lascia spazio solo ai riflessi gio, fino a quando, sepolto dalle angosce e dalla depres-
psicologici che da essa si riverberano; l’unico apporto de- sione, si lascerà macerare inerte dal senso di inadegua-
corativo è costituito dai motivi grafici discontinui descritti tezza e di abbandono.
dalle nuvole, che amplificano la dimensione tragica Margherita Buy invece, ricorrendo al consueto repertorio
dell’instabilità umana. espressivo, interpreta una restauratrice pragmatica e con
Soldini respinge una “messa in scena” macchinosa e pla- un fortissimo spirito di abnegazione, aristocratica nei modi
sticamente filmica, affidando invece il suo dramma a sfon- ma allo stesso tempo molto umile.
do sociale ad una narrazione grezza e senza accentuazio- Rudy Salpietra - 1ªC

12