Sei sulla pagina 1di 12

Spleen

Il giornale degli studenti del Tito Livio


Anno 1 - Numero 3
www.quellideltito.it/spleen

In bilico tra fuoco e democrazia


L’Italia e la guerra, L’Italia e le missio- nitense George W. Bush tenne un rismo, la cui durata era stimata intor-
ni di pace; due binomi apparentemen- discorso alla nazione sul luogo della no ai 30 anni.
te diversi e contrastanti fra loro per tragedia, in cui annunciava una lunga La prima tappa fu l’Afghanistan, noto
funzionalità, obbiettivi, principi, ma e difficile guerra al terrorismo interna- come paese ospitante le basi di Al-
che nella storia recente ci hanno dato zionale con lo scopo di esportare la Qa’ida, associazione terroristica con-
la prova contraria. Secondo l’articolo Democrazia nel mondo intero. siderata dalla CIA come responsabile
11 della nostra costituzione, l’Italia è Poco più di un mese dopo, in un cli- indiretta degli attacchi suicidi sul suo-
una nazione che ripudia la guerra ma di forte tensione, fra le lacrime e lo americano.
come strumento di offesa alla libertà lo sgomento del mondo intero, il Pre- segue a pag. 2
di altri popoli e come unico mezzo di sidente
risoluzione delle controversie interna- America-
zionali. Promuove e favorisce invece no, con A marzo abbiamo assistito a…
le organizzazioni rivolte ad assicurare l’appoggio di Fabrizio Capecelatro
pace e giustizia fra le nazioni. di alcune
Nei primi Abbiamo assistito preoccu- vincente. Abbiamo, poi, assistito
anni del pati alla crisi, o addirittura schifati all’acquisto di senatori
Ventune- caduta, del governo Prodi, da parte della destra per non
simo se- ma è davvero una spia di ridare la fiducia a Prodi e da
colo il mal governo? Credo, inve- parte della sinistra per riottener-
nostro ce, che sia da attribuire la. Un atteggiamento indegno,
Paese è esclusivamente alla risicata assunto da ambedue le coalizioni,
stato co- maggioranza che il gover- permettetemi, però, di ricordare
involto in no ha in Senato. È bastato, che ad iniziare tale vergognosa
tre guerre infatti, che due senatori, pratica è stata indubbiamente la
che non non un intero partito, non CdL con l’acquisto del senatore,
la interes- abbiano s o s t e n u t o eletto tra le file dell’Italia dei
savano l’esecutivo per farlo cade- Valori, Sergio De Gregorio.
diretta- re, mentre invece in tutte le Abbiamo, soprattutto, assistito al
mente, precedenti legislature non rapimento del giornalista Daniele
ma alle erano certo solo due voti a Mastrogiacomo, inviato in Afgha-
quali è fare la differenza. La cau- nistan per raccontarci le sorti
stata ob- sa, però, di una così scarsa della guerra iniziata nel 2001
bligata a maggioranza è indubbia- che, anche se ufficialmente con-
prender mente da attribuire ad una clusa, continua a fare vittime.
parte nel articoli a p. 6 e 7 bizzarra legge elettorale, Sebbene non sia prettamente il
rispetto di proposta ed approvata dal- caso di Mastrogiacomo, un gior-
un patto d’ausilio in caso di guerra nazioni la CdL, ma ora rinnegata. Non è, nalista e non un soldato, ma co-
che sancimmo con gli U.S.A. europee, allora, vero quanto ci è stato det- munque un italiano, credo sia
nell’Aprile del 1945, in seguito alla Italia com- to dall’opposizione che il gover- utile ricordare che quelli che per
liberazione dalle Armate Tedesche a presa, co- no sarebbe caduto per problemi noi sono eroi per altri sono inva-
Caserta. mincia la interni alla maggioranza, ma la sori ed ognuno li combatte come
All’indomani dell’attacco terroristico sua Guer- causa di tale crisi è evidentemen- può.
alle Torri Gemelle, il presidente Statu- ra al Terro- te questa legge elettorale utile
solo a rendere ingovernabile il
paese da parte della coalizione

IN PRIMO PIANO ATTUALITA’ SCUOLA


L’Italia e la guerra Playstation 3 in arrivo! Assemblee di istituto
Intervista doppia a 2 amici con La nuova consolle Sony è ormai Parte un ciclo di assemblee
opinioni diverse sulla guerre. In più approdata in Italia Saprà opporsi d'istituto su diversi temi
l’opinione dei Titoliviani con successo alla già affermata d'attualità che ci riguardano da
sull’argomento. rivale Xbox 360 della Microsoft? vicino.
.
articoli da p.2 a 5 articolo a p.8 articolo a p.9
IN PRIMO PIANO

In bilico tra fuoco e democrazia


segue dalla prima
L’assedio ha provocato migliaia di 3200 uomini, con il compito di man- menti, 11 feriti e 27 vittime tutte ita-
vittime Afghane, centinaia fra quelle tenere la pace e proteggere le orga- liane. Inoltre secondo un rapporto
Americane ed europee, sacrificatesi nizzazioni umanitarie. Con questi risalente alla fine del 2005 il contin-
per il raggiungimento di un assetto ordini i nostri uomini erano stati gente italiano avrebbe ucciso 22
politico democratico filo-americano schierati nel sud sciita, con sede civili Iracheni, ferendone 35.
che si opponesse alla voce anti- principale nella città di Nassiriya. Cifre che sembrano relativamente
imperialista dei ridotte; ma non lo
Talebani, estre- sono affatto se con-
misti armati ar- sideriamo che i no-
roccati nel nord stri uomini erano
del paese che appena 3200 e so-
tuttora contrap- prattutto se conside-
pongono la loro riamo che la nostra
violenza a quella era una missione di
Americana. Sce- PACE.
nario differente Fatto qualche calco-
invece quello lo mi rendo conto di
Iracheno. Se quanto sia stato as-
infatti è compro- surdo partecipare
vata la complici- ad una guerra impo-
tà più o meno sta solo e unica-
diretta di paesi mente da motivazio-
c o m e ni poco limpide degli
l’Afghanistan USA e di quanto sia
con le rivendicazioni di gruppi terro- La partecipazione italiana in guerra stato inopportuno, nel rispetto dei
ristici quali Al-Qa’ida; ciò non è pe- fu alquanto mal voluta dall’opinione familiari delle vittime, spacciare la
raltro dimostrabile per l’Iraq, quindi pubblica Italiana, ma la decisione fu nostra come una missione “di pace”;
la scelta di attaccare l’Iraq è stata presa all’inizio 2006 dal governo le cifre sopra citate sembrano parla-
adoperata su supposizioni infondate Berlusconi che sosteneva di aver re di tutt’altro che pace; abbiamo
della CIA, in quanto questo paese è cercato senza successo di convince- dovuto cooperare con gli Stati Uniti,
stato completamente estraneo alla re alla rinuncia il presidente Ameri- abbiamo rispettato il patto ma abbia-
corrente terroristica nel corso della cano. Dopo il passaggio al governo mo perso tanti uomini, troppi, qual-
pur sanguinosa dittatura di Saddam Prodi (maggio 2006), il 2 dicembre cuno poteva anche degnarsi di pro-
Hussain. L’Italia ha partecipato a 2006 vengono ritirate le nostre trup- teggerci.
questa guerra con un contingente di pe dall’Iraq, con un bilancio di 8 rapi- Alessio Pezzana

Il Tito Livio contro la guerra


Tra le persone che abbiamo intervistato a scuola più della metà si è detta contraria a qualsiasi for-
ma di conflitto mentre tredici su cin- quanta hanno risposto alle nostre do-
mande dicendosi favorevoli ad alcune guerre,quando i
tentativi di pacificazione diplomatica non bastano.
Tra questi ultimi, otto sono convinti che la
guerra in Iraq era ne- cessaria,quattro che il
conflitto nello stato iracheno è stato giusto
e nove che si dciono favorevoli al conflitto
che probabilmente scoppierà in Iran.

Martina e Irene

2
IN PRIMO PIANO

Giro, giro tondo calpestata e derisa Guerra che ammazzi come animali
Che ruoti lontano dal Terra dell’avidità che ti
tutte le genti. Ripudio te, io
mondo disprezza Guerra mediatica, Che credevo a quel dio
Distrutto dalla guerra Terra che dagli uomini guerra d’azione Che una volta disse
Cadiamo tutti per terra sei stata uccisa. Guerra studiata, guer- siam tutti uguali
ra veloce
Terra di sangue, terra Giro, giro tondo Guerra fatta Giro, giro tondo
di confine Che ruoti lontano dal dall’uomo coglione Che non ruoti più in-
Terra di fucili, terra di mondo Guerra fatta torno al mondo
sfarzi ed ori Distrutto dalla guerra dall’uomo feroce. Sei stato distrutto dal-
Terra che vivi un orrore Cadiamo tutti per terra la guerra
senza fine Giro, giro tondo Che ha fatto morire per
Terra non hai più albe- Guerra di civiltà, Che ruoti lontano dal sempre la terra.
ri, prati e fiori. guerra di pace mondo
Terra che un tempo re- Guerra d’aerei, guerra Distrutto dalla guerra Giulia Fossi
gnavi con la tua bel- di bombe intelligenti Cadiamo tutti per terra
lezza Guerra che urla, guer-
Terra distrutta, terra ra che tace Guerra che ci uccidi

3
IN PRIMO PIANO

«La guerra: a volte l’unica soluzione»


Nome? dono migliaia di innocenti parlo di Hitler, di Mussoli-
Alessandro civili. Lo sarebbe quella in I- ni, di Franco, di Stalin, di
ran? Mao Zedong ecc. tutti loro
Anni? lo era quella in Afghani- Attualmente si sta movi- hanno esercitato il loro
17 a giugno stan? mentando la diplomazia, potere con oppressione e
Si la guerra in Afghanistan nella quale ripongo davve- violenza, ma come pensa-
Professione? è stata una pronta e im- ro poca fiducia, ma se te che li abbiano sconfitti?
studente mediata risposta alla stra- questa fallisse, una ipoteti- Sicuramente nessuno di
ge dell’11 settembre, ri- ca guerra all’iran, se orga- loro è stato eliminato con
Guerrafondaio? sposta che ha permesso nizzata saggiamente e fiori e caramelle. Penso
No ai paesi occidentali di far con la collaborazione di che ricorrere alle armi ci
capire ai terroristi di tutto il paesi che fino ad ora sono abbia salvato.
Quindi come pensi si mondo che non hanno rimasti nell’ombra, andreb-
debbano risolvere le spaventato né intimorito, be a colpire una delle più Può esistere un mondo
controversie internazio- che si combatterà ogni grandi risorse, economi- senza guerre?
nali? possibile minaccia terrori- che e sociali, del terrori- Certo è un bel sogno, ma
Innanzitutto vorrei premet- stica con la massima deci- smo. un mondo senza guerra
tere che a mio modesto sione e con la giusta du- bisogna volerlo tutti e sin-
parere ci sono diversi tipi rezza. Forse non si sono Esistono missioni di pa- ceramente preferisco una
di “controversie internazio- ottenuti i risultati progetta- ce? società che reagisca an-
nali”. Se per “controversie ti, ma sono convinto che Esistono missioni che che violentemente per tu-
internazionali” si vuole con la guerra in Afghani- hanno come unico scopo telare i propri cittadini che
intendere l’abbattimento, stan, i governi di tutti i pa- quello di aiutare una popo- una società dove si viva di
per mezzo di aerei dirottati esi alleati contro Osama e lazione in difficoltà. Esisto- rosei sogni senza guarda-
da kamikaze, delle Twin compagni, hanno restituito no spedizioni umanitarie re come davvero stanno le
Towers che ha causato alla popolazione almeno che portano aiuto concreto cose al mondo.
più di 3000 civili americani un po’ della serenità e del- con attrezzature specifi-
morti, una risposta dal pu- la sicurezza persa dopo gli che a che ne ha bisogno,
gno duro mi sembra la più attacchi terroristici. missioni in cui non servo- Concludi con un
adeguata, se per no armi.
messaggio alle vitti-
“controversie internaziona- Quella in Iraq?
li” si vuole intendere una No la guerra in Iraq è stato Lo era quella in Iraq? me di guerra.
tiranno che per decenni ha un errore dettato dalla vo- Hanno tentato di farla di- Ognuno di voi deve cerca-
fatto letteralmente a pezzi lontà degli stati uniti di ventare missione di pace re di non dimenticare il
i suoi connazionali, la- togliere di mezzo Saddam in un secondo momento significato della parola
sciando i resti di questi, inHussein e ovviamente ottenendo un pessimo ri- onore: voi avete onorato
sacchi della spazzatura dagli evidenti interessi sultato, ma col tempo la voi stessi, avete onorato le
davanti alle porte dei loro economici per i signori del situazione si va stabiliz- vostre famiglie, avete ono-
parenti, non vedo altre petrolio. Tutto ciò ha por- zando. rato tutte le persone che in
soluzioni che la via milita- tato ad una frettolosa ed voi confidano e avete ono-
re. imprecisa progettazione rato la vostra madre pa-
ed attuazione di questa Ricorrere alle armi è tria, anche se ciò non sarà
vasta operazione militare. sempre stato sbagliato di consolazione ne a voi
Tutte le guerre sono giu- Ritengo però che, preso nel corso della storia? ne ai vostri cari, ricordate-
ste? atto di che errore sia stato Secondo me non si do- vi sempre che con il vostro
Assolutamente no aver iniziato questa guer- vrebbe parlare di “giusto o coraggio, con la vostra
ra, sarebbe errore ancora sbagliato”, ma di necessa- tenacia ed anche con la
Perché? maggiore fuggire dall’iraq, rio o meno. vostra morte avete contri-
Perché le operazioni mili- poiché così facendo si Guardiamo la storia non buito alla realizzazione di
tari diventano “guerre” giu- infonderebbe molta fidu- troppo lontana, quella par- quella grande opera che è
ste quando non si ottengo- cia nel movimento terrori- te di storia che avrebbe la democrazia.
no risposte favorevoli, ma stico, che porterebbe ine- potuto incidere anche sul
solo atti terroristici che vitabilmente ad una rea- nostro futuro: tutto il ‘900 è
mirano a colpire uno zione ancora più violenta stato dominato da dittatori,
“stato” , che invece ucci- di quelle viste fino ad ora. non voglio fare distinzioni,

4
IN PRIMO PIANO

«Le parole meglio delle bombe»


Nome? non è uccidendo migliaia plomazia internazionale Io penso che possa es-
Iacopo di soldati, né a maggior si è mobilitata già da me- sere creato ma che, pur-
ragione di civili che si si per impedire all’Iran di troppo, non succederà
Anni? ottiene un risultato. La proseguire e perseverare mai, non si può negare il
17 guerra non è altro che nel progetto atomico passato, non si può ne-
una macchina dalla qua- gare che la guerra esiste
Professione? le deriva morte- Esistono missioni di da più di 2000 anni. Non
studente pace? penso si possa eliminare
lo era quella in Afgha- Esistono missioni che la guerra ma si può sem-
Pacifista? nistan? hanno come unico scopo pre sperare che i massa-
Se per pace si intende Non vi erano nemmeno quello di aiutare una po- cri finiscano.
ciò che è opposto alla le condizioni per interve- polazione in difficoltà.
guerra, certamente. nire in Afghanistan. Esistono spedizioni uma-
L’intervento lampo di nitarie che portano aiuto Concludi con un
Quindi come pensi si Bush non ha portato ad concreto con attrezzature messaggio alle vitti-
debbano risolvere le alcun frutto. Si voleva specifiche a che ne ha
trovare Bin Laden? Beh bisogno, missioni in cui me di guerra.
controversie interna-
zionali? dopo 6 anni ancora non non servono armi. Spero che il sacrificio
Tutto ciò che scatena si è visto! Eppure i civili delle vostre vite non
una guerra non sono le Afgani sono morti, eppu- Lo era quella in Iraq? venga dimenticato e
“controversie” ma motivi re i militari della coalizio- Assolutamente no! quella che sia servito ad
puramente economici la ne sono morti, eppure in in Iraq, per quanto riguar-
insegnarci che la
guerra è esclusivamente Afghanistan la gente è da in contingente italiano
economica ed esclusiva- incazzata con tutti gli oc- non è altro che una guer- guerra non porta nul-
mente a vantaggio dei cidentali, tutto perché? ra camuffata da missione la di buono. Così cita
più potenti, di una sola Per nulla! di pace. I nostri militari l’articolo 11 della Co-
class sociale. E poi non sono stati i mandati in stituzione Italiana: “
dimentichiamoci che esi- Quella in Iraq? Iraq, a Nassirya, per mo- L'Italia ripudia la
ste la diplomazia, i diplo- Ovviamente no! se per rire, per sparare e non
matici vengono pagati quella in Afghanistan si per riportare la pace. guerra come stru-
per risolvere i cosiddetti può trovare una spiega- mento di offesa alla
“problemi” tra due o più zione, seppure apparen- libertà degli altri po-
nazioni. Le parole solita- te, per quella in Iraq Ricorrere alle armi è poli e come mezzo di
mente funzionano meglio nemmeno quello. La sempre stato sbagliato risoluzione delle con-
delle bombe. guerra scatenata in Iraq nel corso della storia?
troversie internazio-
dagli americani no era Penso proprio di sì,
altro che una guerra per un’eccezione si può fare nali; consente, in
Esiste una guerra giu- il petrolio, per i soldi, per per quei paesi che sono condizioni di parità
sta? l’economia. Non di certo stati attaccati, e per quei con gli altri Stati, alle
Nessuna guerra è giusta, per spodestare Saddam, paesi che hanno lottato e limitazioni di sovrani-
solo per il fatto che si certamente dittatore cri- combattuto solo ed e-
tà necessarie ad un
possa definire tale. La minale, ma anche alleato sclusivamente per la pro-
guerra è uno strumento degli U.S.A. nella guerra pria libertà e/o indipen- ordinamento che as-
di offesa poiché senza Iraq-Iran. D a l denza e che hanno dovu- sicuri la pace e la giu-
offesa non sarebbe ne- 20/03/2003, g i o r n o to obbligatoriamente usa- stizia fra le Nazioni;
cessaria neanche una dell’invasione sono oltre re la violenza per la pro- promuove e favorisce
presunta difesa 650.000 persone, que- pria causa.la violenza fa le organizzazioni in-
sto, penso basta e avan- p u r t r o p p o parte
Perché? za. dell’indole umana e la ternazionali rivolte a
Innanzitutto perché la storia lo dimostra. tale scopo.”
guerra porta morte e poi Lo sarebbe quella in
perché la violenza non Iran? Può esistere un mondo
risolve mai nulla, perché Assolutamente no! la di- senza guerre?

5
INCHIESTA

Tutto termina in pregiudizi


La disperazione, la rabbia, il puro gu- muoverti anche se un po’ intorpidito e noi talmente viziati dalla vita da crolla-
sto di trasgredire, la noia, intontito. “Ho solo provato, non capite- re spesso e volentieri davanti alla mi-
l’appartenenza ad un gruppo, o forse rà più lo giuro!” ecco cosa ti dici. nima complicazione. Ciò porta a voler
più semplicemente la fragilità umana, Spesso è davvero così, spesso quella a tutti i costi differenziarci da questa
spesso sono questi i motivi che spin- serata è messa da parte e ricordata categoria di persone, a additarli come
gono qualcuno ad accettare una can- come un’esperienza assurda, ma a “DROGATI” per sottolineare che noi,
na, ad annuire quando qualcuno ti volte no, a volte le promesse che ave- gente “SANA” non abbiamo nulla a
offre di tirare su un striscia di cocaina, vi fatto a te stesso crollano. “Va bene che fare con loro, che noi abbiamo la
o ad allungare la mano e prendere tra sta volta lo faccio ma è davvero forza per affrontare tutto. Secondo
le dita una semplice pastiglia colorata; l’ultima, in fondo l’altra volta mi è an- dalla paura, dalla paura sfottuta di
e noi accettiamo, e noi annuiamo e noi data bene!” un pensiero istantaneo, e ammettere che siamo esseri umani
allunghiamo la nostra mano. Non se- poi ecco che la seconda esperienza ti come loro, che forse anche se ci sem-
guiamo quella vocina che dentro di noi travolge come un fiume in piena, sen- bra impossibile, un giorno potremmo
si è ammutolita, quella vocina che za che la tua forza di volontà, o quel arrivare a capirli, seppur non appro-
spesso ci aveva salvato ma che in poco che credevi di avere, senza che vando la loro scelta, temendo
quel momento ha smesso di suggerire intelligenza e responsabilità possano l’ammettere a noi stessi che anche noi
cosa è giusto o cosa è sbagliato per- fare qualcosa per fermarti. E così con- potrebbe in lontano futuro crollare. Io
ché, sotto il peso di preoccupazioni, di tinuerai, serata dopo serata, i paletti credo che chi si droga quasi sempre
dolore, di tristezza, non ha più la forza che ti sei imposto un tempo slitteranno sia stupido, spesso annoiato, a volte
di parlare, oppure, se anche urlasse di una volta dopo l’altra. Così dopo mesi solo distrutto. Ritenere un gravissimo
fermarci, saremmo talmente eccitati a volte dopo anni ci domandiamo per- errore drogarsi non deve significare il
che nemmeno la sentiremmo, in fondo ché le persone ci definiscano drogati, considerare chi lo fa un debole, per-
forse non la vogliamo sentire. Poi la perché quel aggettivo che un tempo ché io credo o almeno spero che die-
stanza si annebbia, poi i dolori si al- noi medesimi attribuivamo a vagabon- tro questo gesto ci sia una motivazio-
leggeriscono, poi il sorriso fa capolino di al lato della strada, a loschi individui ne, probabilmente tutti voi la confide-
su di un viso che probabilmente è da che vivevano la notte, ora è associato rete assurda, nulla giustifica un tale
troppo tempo che tiene il broncio, poi al nostro nome. A qualcuno potrebbe gesto, non è vero? Eppure tutti noi
ci sentiamo al centro del mondo, poi piacere, qualcuno potrebbe sentirti siamo diversi, ognuno di noi vive i do-
non esistiamo più, perché è quella la importante, provare compiacimento lori, i problemi, le frustrazioni in modo
sensazione no? Poi è come non esi- nel sentirti definire drogato, ma ciò diverso, e chi sputa sentenze in faccia
stere, potrebbe crollare il mondo sotto che non ha capito è cosa sta dietro a chi nella via vita non ha trovato la
i nostri stessi piedi ma non ci importe- questa definizione. Il mondo considera forza di rialzarsi una volta toccato il
rebbe perché noi non esistiamo. Ecco chi fa uso di droga, a meno che non si fondo, dovrebbe chiedersi: “e se capi-
allora che la mattina successiva, o stia parlando di giovani rampolli di tasse a me?”. Inutile giudicare, alzia-
anche solo quando ci passa l’effetto nobile famiglia, un perdente, una per- mo le chiappe dal piedistallo di supe-
paradisiaco, siamo nella stessa realtà, sona non responsabile, stupida e falli- riorità che ci siamo costruiti sulla base
siamo ancora qui. Ma una cosa è ta, un bruciato insomma. I pregiudizi di precaria integrità morale e cerchia-
cambiata, una sola piccola cosa: hai che la società ha nei confronti di que- mo di aiutare chi in quel momento è
provato ciò che nemmeno pensavi che ste persone derivano a parer mio da più debole di noi, perché siamo come
esistesse e ti è andata bene perché a due cose: primo dalla preoccupazione lui in fondo anche se spesso ce ne
differenza di quello che fino ad allora che ognuno prova quando vede che il dimentichiamo.
hai sentito dire da medici e famigliari, mondo si rifugia in mondi posticci per
sei sopravvissuto, riesci a pensare e a scappare dai problemi, essendo tutti Francesca Tosarini

Perché ci si droga?
Per droga si intende qualsia- vita e la famiglia influenzano possono ad esempio essere messo in relazione la struttu-
si sostanza naturale o di sin- notevolmente sull’utilizzo di la curiosità, l’evasione dalla ra cerebrale di alcune cavie
tesi che cambia il comporta- sostanze stupefacenti. noia e dalla quotidianità. con la loro attrazione per gli
mento di colui che ne fa uso. Spesso il desiderio di evade- Ultimamente, però, sono stati stupefacenti.Le cavie che
Ma perché ci si droga? I mo- re da una società che ha co- condotti degli studi presentavano meno recettori
tivi che inducono ad utilizzare stumi e stili di vita che non si all’università di Cambridge di dopamina si sono dimo-
queste sostanze sono molte- condividono e il rifiuto ideolo- che affermano che alcuni strate da subito più impulsi-
plici e sicuramente si diffe- gico della propria società individui sono predisposti al ve, hanno cercato con più
renziano da individuo ad indi- contribuiscono e possono consumo di droga fin dalla affanno una seconda dose.
viduo. Infatti, le cause del portare le persone all’abuso nascita; differenze fisiche Questa scoperta apre la stra-
consumo di droghe devono di determinate sostanze. Non nella struttura del cervello da verso nuove cure contro
inserirsi nella matrice sociale, possiamo certamente trala- potrebbero variare le proba- la tossicodipendenza.
culturale e istituzionale; il sciare le cause personali, bilità di esposizione ai narco-
contesto sociale, lo stile di distinte per ogni persona, tici. I ricercatori inglesi hanno Glenda Campolunghi

6
INCHIESTA

Legalize it?
Euforia, benessere, pace e fiducia in passaporto e patente di guida e un ricolo se stesso e i suoi cittadini. Basti
se stessi: solo questi gli effetti della percorso di recupero in struttura per pensare a cosa accadrebbe se un
cannabis? Giunto a noi europei sulle tossicodipendenti. dipendente o uno studente si presen-
carovane di Marco Polo, l’oro indiano Sotto il nome di droga leggera sono tasse sul posto di lavoro dopo aver
era coltivato dagli asiatici già nel lonta- comprese la marijuana(“erba”)e consumato erba ed essendo ancora
no 4000 A.C., utilizzato perfino a sco- l’Hashish(“fumo”), agenti vegetali deri- sotto il suo effetto. Oltretutto con la
po terapeutico. Se ne parla spes- vati dal fiore della canapa,un tipo di sua legittimazione noi stessi dovrem-
so,rientra tra i temi scottanti della no- pianta adattabile a diversi tipi di mo ammettere che la società ne ha
stra generazione e anche famosi can- terreno e clima e quindi molto bisogno,e che quindi si tratti di una
tanti si sono spesso schierati con facile da coltivare. sorta di dipendenza su larga scala.
l’approvazione dei fan e il ricorrente In secondo luogo è però necessario
dissenso dei genitori. Ma che posto tenere in considerazione che con la
assume oggi nel 2007? legalizzazione delle droghe leggere
Nausea,emicranie,ansia,diminuzione sarebbe ovvia conseguenza la dimi-
della memoria a breve termine e calo nuzione dello spaccio stesso,in quanto
della coordinazione. Questo il lato o- i ricavi dei venditori calerebbero a pic-
scuro della cannabis. Eppure,intesa co,sostituiti dal monopolio dello stato
come momento di aggregazione so- (come normalmente accade con le
ciale e nascosta sotto lo sigarette).
pseudonimo di “droga legge- Bisogna poi chiedersi quale sia il vero
ra”,tra i ragazzi di età compresa motivo per il quale ancora
tra i 15 e i 25 anni il fenomeno mari- oggi i ragazzi fanno uso di
juana conquista una posizione sempre marijuana. La risposta si trova
più di rilievo tra le problematiche dello nell’omologazione,nella evasione delle
stato, a tal punto da discuterne la le- regole e soprattutto nella trasgressio-
galizzazione. ne. E con la sua legalizzazione,non
In Italia è reputata illegale, ed è diventerebbe la cannabis qualcosa
inserita nelle stesse tabelle di eroina e di legittimo, non sarebbe piuttosto
cocaina(non è ammessa quindi la dif- Cosa comporterebbe l e g i t t i - qualcosa di comune e lecito perdendo
ferenziazione ufficiale tra droga legge- marla? così l’attrazione del pubblico giovani-
ra e pesante). La legislazione attual- Legalizzare questa sostanza signifi- le?
mente vig ente (decreto Fini- cherebbe per lo stato autorizzare
Giovanardi) fissa limiti quantitativi di l’utilizzo di un prodotto che se usato Martina 5^E & Ludovica 5^C
principio attivo contenuto, superati i regolarmente può provocare danni
quali si prefigura il reato di spaccio. La permanenti ed è evidente come un
coltivazione di canapa è punita con ente pubblico non possa consentire lo
6—20 anni di reclusione, sequestro di spaccio di una droga che mette in pe-

Cantico dei drogati


di Fabrizio De Andrè
Ho licenziato Dio gettato via Quando riascolterò il vento tra E chi, chi sarà mai il buttafuori Mi citeran di monito a chi cre-
un amore le foglie del sole de sia bello
per costruirmi il vuoto nell'ani- sussurrare i silenzi che la sera chi lo spinge ogni giorno sulla giocherellare a palla con il
ma e nel cuore raccoglie scena alle prime ore proprio cervello
Le parole che dico non han più
forma né accento Io che non vedo più che folletti E soprattutto chi e perché mi Cercando di lanciarlo oltre il
si trasformano i suoni in un di vetro ha messo al mondo confine stabilito
sordo lamento che mi spiano davanti che mi dove vivo la mia morte con un che qualcuno ha tracciato ai
Mentre fra gli altri nudi io stri- ridono dietro anticipo tremendo? bordi dell'infinito
scio verso un fuoco
che illumina i fantasmi di que- Come potrò dire la mia madre Come potrò dire a mia madre Come potrò dire a mia madre
sto osceno giuoco che ho paura? che ho paura? che ho paura?
Come potrò dire a mia madre
che ho paura? Perché non hanno fatto delle Quando scadrà l'affitto di que- Tu che m'ascolti insegnami un
Chi mi riparlerà di domani grandi pattumiere sto corpo idiota alfabeto che sia
luminosi per i giorni già usati per queste allora avrò il mio premio come differente da quello della mia
dove i muti canteranno e tace- ed altre sere una buona nota vigliaccheria.
ranno i noiosi

7
ATTUALITA

PS3: la nuova generazione è qui


Dopo le due versioni che hanno lette- mata anti-polvere. Prezzo di lancio quistare accessori per il prodotto.
ralmente sconvolto il mondo 599 euro. Esteticamente è piuttosto ingombran-
dell’intrattenimento virtuale ed inter- Una delle più importanti novità della te, pesa 5 kg, e misura
nazionale essendone stati venduti PS3 è la qualità della grafica notevol- 325..X274mm. un’altra innovazione è
milioni di esemplari in tutto il mondo, mente migliorata grazie al processore costituita dal JoyPad, chiamato SIXA-
l’Europa è pronta ad accogliere centrale denominato Cell, capace di XIS, quasi per tutto identico al vec-
l’ultimo capitolo dell’epica saga pro- un elaborazione pari ai migliori Pc, chio Dualshock per PS1 e PS2 è pe-
dotta dalla Sony: la PlayStation 3! ma soprattutto grazie alla tecnologia rò più leggero e soprattutto wireless,
Questa favolosa console di nuova di Blu-Ray Disc che permette la visio- questo permette di giocare contem-
generazione sarà ufficialmente in ne di giochi e film in alta definizione poraneamente a ben sette persone
commercio nel nostro paese a partire addirittura fino alla risoluzione di con divertimento assicurato.
dal 22 marzo, mentre in Giappone e 1920x1080 pixel. Attraverso l’Hard I giochi per la nuova PS3 già ultimati
negli U.S.A. ci smanettano su già dal Disk della console è possibile imma- sono ancora pochi, ma tra questi il
novembre scorso. Da noi arriverà gazzinare file musicali, foro, video più diffuso è Resistance- Fall Of Man
soltanto una delle due versioni pro- ottenuti da qualsiasi cd o dvd oppure 1. soprattutto giochi di guerra dal rea-
gettate, quella con disco da 60 GB acquistandoli dal P layStation lismo sorprendente. Questo e molto
completa di tutte le funzionalità come NetWork. Questo è il nuovo servizio altro è la Ps3 la nuova era del virtual
la connessione Wi-Fi (ottima per offerto dalla PS3 che comprenderà entertainment.
internet e per la connessione con ha navigazione in internet, un siste-
l’altro dispositivo Sony, la PSP), il ma di chat e di posta, la possibilità di Mario Nardone
lettore memory card è una barra cro- giocare on.line e uno store dove ac-

La nuova censura
Io e le strade di Milano. Ol- te pronto ad attrarre lo spet- tempo fare i soldi, come prare un libro non trova ciò
tre alle polveri di sottile si tatore, poi si interrompereb- non pagare le tasse e come che gli interessa. Ai giorna-
sta aggirando anche altro be per poter mostrare 5 odiare la gente diversa da li,ai telegiornali e ai libri non
per Milano. Devo cercare minuti di pubblicità e poi noi,meglio ancora se sono interessa la realtà, interes-
un libro,un libro per me. continuerebbe con altri 10 islamici terroristi. Certo è sa quanto essa sia capace
Tornato a casa faccio le minuti di spettacolo. È an- vero che questo ricalca solo di fare audience e anche
mie dovute ricerche su che vero che nessuno di- una tendenza che si sta quando essa fa audience
internet e scopro che que- venta un assassino guar- formando all’interno della perché non modificarla o
sto libro non è trovabile per- dando programmi violenti in società e non un comporta- non esporla solo attraverso
ché non lo leggerebbe nes- tv, però, se pensiamo che mento utilizzato da tutti e in i fatti più eclatanti trala-
suno quindi non solo non è ognuno di noi la guarda ugual misura ma è, sicura- sciando quelli più noiosi?
in commercio, non è nem- almeno un’ora al giorno, se mente, quanto ci trasmette Non credete che un giorna-
meno stato tradotto in italia- non di più, allora non si può la televisione d’oggi. E lista o uno scrittore di ro-
no. E il motivo di tutto ciò? dire che non influisca su di quindi, se la censura è un manzi storici per fare suc-
Semplice. Accendo la tele- noi. Essa è, invece, il mez- mezzo capace di far tacere cesso debba seguire altre
visione. Cosa c’è in televi- zo che più incide su di noi una certa voce affinché regole piuttosto che espri-
sione? Esclusivamente ciò dopo le persone che fre- un’altra possa parlare da mere la realtà dei fatti nella
che attrae la gente;ciò che, quentiamo, ma tale influen- sola non possiamo forse sua completezza? Questo
come si dice in gergo, fa più za non ci è nota, perché dire che oramai tutto ciò non significa censurare la
audience. Ebbene,cosa non ci pensiamo o perché che fa audience censuri la verità? E non sarei sincero
piace di più a questo nuovo non abbiamo tempo o vo- cultura? È mai possibile che con voi se non vi dicessi
mondo sorto dalle ceneri glia di farlo. Perciò quali ciò che i mezzi di comuni- che esistono programmi
della seconda guerra mon- sono i nuovi valori della so- cazione propongono sia culturali e libri interessanti
diale? Solo ciò che istanta- cietà? Forse la pace, ovve- scelto, non per il suo valore ma quanto essi potranno
neamente attrae più la sua ro mettere sui nostri terrazzi reale e la sua capacità di opporsi a questo fenomeno
vista, non importa come o qualche bandiera con i co- rendere migliore una perso- anticulturale su cui contano
perché, solo che lo attragga lori dell’arcobaleno? Io direi na, ma per la sua capacità molti partiti politici per otte-
abbastanza affinché il suo di no. I nuovi valori sono di attrattiva? Non vi sembra nere più facilmente i loro
dito non digiti quel pulsante come poter fare i soldi, non che vi sia un problema fon- voti loro voti?
del telecomando che gli importa se onestamente o dato alla base della società Quanto la cultura e la civiltà
faccia cambiare canale. meno, per poter comprare stessa? Succede, così, che possono contro gli interessi
Anche se ciò accadesse ciò che non ci serve se non chi vuole acculturarsi e chi economici e i loro detento-
non cambierebbe molto, un ad essere considerato un ama tutto ciò che gli può far ri?
nuovo canale pronto a stu- grande uomo all’interno capire meglio il mondo,nel
pire con scene di sesso o della società; ed ancora momento in cui deve guar- Daniele Gavazza
sangue sarebbe nuovamen- come non lavorare e al con- dare la televisione o com-

8
SCUOLA

Assemblee di istituto:
ricomincia il dibattito
Come previsto dal regolamento gli stu- vi è all’interno della scuola un clima sem- l’educazione civica, tematica che
denti hanno diritto ad un’assemblea pre pacifico, e che spesso le comunica- all’interno del nostro orario scolastico non
d’Istituto al mese convocata su richiesta zioni non arrivano a tutta la componente viene affatto trattata e che invece a no-
degli stessi e autorizzata dal Dirigente. studentesca. stro parere è molto utile conoscere so-
Nel nostro programma elettorale aveva- Vorremo inoltre dare un resoconto dei prattutto per coloro i quali fra qualche
m o p r e v i s t o progetti e delle anno si troveranno catapultati nel mondo
un’assemblea ogni me- iniziative che ab- del lavoro, ma anche per chi già ora o a
se-mese e mezzo, e biamo cercato di breve dovrà ad esempio votare senza
questa volontà era sca- intraprendere e essere ancora a conoscenza di cosa sia
turita dalla nostra voglia che non sempre una camera dei deputati o un emenda-
di mantenere sempre sono state accolte mento legislativo.
viva l’informazione nella dagli studenti, a L’altra proposta riguarda invece il tema
scuola sui temi di attua- questo proposito della violenza fra i giovani, argomento a
lità. vorremmo inoltre noi vicino non solo perché ci coinvolge
Mentre la prima assem- capire quali siamo direttamente ma anche perché dopo gli
blea d’Istituto, quella di gli interessi di ultimi episodi di violenza abbiamo pensa-
novembre, si basava quest’ultimi anche to che fosse giusto lasciare un po’ di spa-
sulla presentazione i n v i s t a zio a una tematica così importante. A
della lista e del programma, le assemble- dell’assemblea d’Istituto già programma- discutere con noi riguardo a ciò sarà un
e che vorremmo invece proporre in futuro ta per aprile che dovrebbe trattare e di- professore laureato in psicologia.
riguarderanno tematiche attuali. scutere la tematica del “nuovo proibizio- Ma visto che siamo in democrazia e che
Solo ora però, dopo autogestione e setti- nismo”. il nostro scopo è quello di far lavorare i
mana scientifica, riusciamo a riprendere il La scelta di questa è stata ponderata a vostri cervelli, saremmo assolutamente
nostro progetto iniziale e i nostri buoni lungo, e il proibizionismo ci sembrava felici di ricevere qualche vostra proposta
propositi. Un’assemblea d’Istituto è infatti che potesse riguardare tutti da vicino, riguardo alle future assemblee d’Istituto,
già prevista per il mese di marzo e riguar- soprattutto dopo gli ultimi avvenimenti ma anche di venire a conoscenza dei
derà molto da vicino il nostro Istituto, ab- che hanno coinvolto il nostro paese. vostri dissensi, se ce ne fossero, riguardo
biamo infatti appreso dall’ultima assem- Per i prossimi due mesi abbiamo già in a quelle già proposte da noi.
blea dei rappresentanti di classe che non mente altre due proposte, una riguarda Federica Ioppolo

L E T T E R E A L L A R E D A Z I O N E
Amore insano No all’inglese in 5F
Io sono un personaggio. Finzione veritiera. Sono una traccia del tuo cd preferito che continua Sono una dei quattro ragazzi
a saltare. Quella che ti fa più male, ma che devi sentire ripetutamente infinite volte. “ because che secondo il modesto pa-
you kill me….cause you kill me….cause you kill me….”. sto assistendo ad uno sdoppiamento rere del compagno della 5F
di personalità, non vedo l’ora di riuscirci. La parte di me che hai ucciso sta rinascendo putre-
verrà tagliata fuori dal mon-
fatta, come una macchia di colore che si sparge sul mio petto. Vischiosa sgorga da dentro. Il
rosso che ho dentro di me non uscirà quando mi porterai via da qui. Perché non lo posso per- do. Vorrei sottolineare i modi
mette….se solo volessi potrebbe liberarsi in un qualunque momento. Il rosso e l’altra mia scorretti con cui alcune per-
metà, quella irrazionale che ti ama. Sento l’odore acre che emana il mio stesso cadavere mai sone hanno agito per dan-
sepolto. Ora vuole un corpo nuovo e mi scorticherà la pelle dai muscoli per rivestirsi di neggiare l’unità della classe,
un’apparenza viva. I miei occhi piangeranno fino a diventare asciutti e starò sdraiata a terra usando mezzucci e menzo-
la sciandomi calpestare dal dolore. La mia gola arsa si lacererà e usciranno parole rinchiuse gne. Concludo dicendo che
per troppo tempo, diventate lame affilate per me e per te. Voglio ammanettarmi a te così sarò ognuno è libero di studiare o
sicura che non mi lascerai mai. Sono malata di te. Voglio averti. Ti amo. L’ho detto…io ti meno l’inglese, senza che
amo ancora e non so se ho mai smesso di farlo. Hai ucciso il mio ego, sdoppiandomi in questo qualcuno giudichi o almeno
personaggio vuoto e parziale. Hai ucciso i miei sentimenti a lungo oppressi dalla luce del
che abbia il coraggio di dire
buonsenso. Il cadavere puzza. Questo odore no mi si toglie dalla pelle anche se ci provo tutti i
giorni. “ama davvero chi trema a dire ti amo”. E io voglio gridartelo in faccia, guardandoti in faccia quello che pensa,
negli occhi e spostandoti i capelli indietro con la forza delle mie parole. E poi, con la schiuma senza fare scenate e mettere
all’angolo della bocca, rotolare giù da quei gradini testimoni senza più anima che regga i mio in piazza gli affari della clas-
corpo. E piangerai. Ma io non ci sarò. Prima credevo di poterti vedere dall’altro di un bel se. Rispondo anche alla do-
posto chiamato paradiso. Ma ora penso che dentro al corpo morto si siamo solo vermi e terra, manda “siete sicuri di poter
che l’anima sia solo il movimento involontario delle membra e l’impulso dei neuroni. Dunque sopportare questa responsa-
non si sarò anche se ti avevo promesso di non lasciati e tu ci avevi creduto. Ma lo sai, fidati di bilità?” : assolutamente si.
me e non credermi mai. Si me ti puoi fidare, ma io nego di amarti. Fingi di non saperlo. Vo- Anonimo
glio anche il tuo corpo, perché è questo platonismo che mi sta facendo riesumare la salme
dell’amore. Concediti a me e placherai la mia sete apparentemente infinita, con un solo bacio
tacerà tutto. Ora io sono una disfunzione molto più articolata della prima, così ingenua, nuo-
va e timida. Ora ci sono solo cosa sporche nella mia mente.
C.
9
SPORT

La guerra per gioco


Fa freddo. Sei sdraiato nel fango, immobile. La campo di gioco; gli obbiettivi possono essere
tua mimetica ti permette di essere parte inte- vari: dal "trova ed elimina gli avversari" a
grante del bosco in cui ti trovi. Il calcio del fucile "cattura la bandiera", anche se non mancano
sotto la tua guancia ti ricorda per quale motivo partite con obbiettivi più mirati che ricordano o-
al mondo ti ritrovi in questa situazione. Senti dei perazioni di vere forze speciali. Ogni componen-
passi. Lentamente alzi la testa e guardi nel miri- te di una squadra ha dei ruoli speciali come il
no, una sagoma non definita si trova all'interno, cecchino, il medico, il "gunner" (colui che porta
si muove furtiva, stà bassa. Il "click" del seletto- in combattimento una mitragliatore pesante) e
re che dalla sicura scatta sulla modalità raffica via dicendo. Sul campo, i giocatori comunicano
fà gelare il sangue al "nemico". Spari... tra loro con radio o con dei gesti che ricordano
Esci finalmente molto qualche recen-
dalla trance in te poliziesco america-
cui ti trovavi. no.
Non sei in guer- Da poco entrato a far
ra, anche se tut- parte del CONI, il
to può far pen- Soft Air con il passa-
sare a questo, re del tempo può
stai giocando a sempre di più essere
quello che ulti- definito uno sport a
mamente viene tutti gli effetti.
chiamato lo Esistono in Italia e
"sport del ventu- nel mondo numerosi
nesimo secolo": club e associazioni
il Soft Air. Il tuo che praticano questo
fucile altro non sport a livello agoni-
è che un giocat- stico in tornei e com-
tolo, una ripro- petizioni di vario tipo
duzione perfetta e, nonostante le nu-
dell' originale. Il merose persone che
caricatore è pieno di pallini di plastica che pesa- fraintendono questo sport definendolo violento e
no intorno a 0.25 grammi e la cosa più impor- guerrafondaio, dimenticando che il tutto si basa
tante è la consapevolezza di ritornare a casa il su una grande onestà tra squadre, ci sono sem-
pomeriggio stesso, sano e salvo, dopo aver par- pre più persone che si avvicinano a questo gio-
tecipato a quella che ha tutte le caratteristiche co.
per essere una vera battaglia. Giorgio E. Ausenda
Il Soft Air è uno sport che simula alla perfezione (in battaglia DOCK)
un combattimento di guerra moderna. Due o più
squadre con un qualsiasi numero di giocatori si La redazione
scontrano in un bosco, all'interno di una fabbrica
abbandonata ecc., lo scopo è eliminare gli av- Coordinatore: Fabrizio Capecelatro - IB
versari tramite dei fucili carichi con pallini di pla- Vice-coordinatrice: Francesca Tosarini - IB
stica che hanno una potenza di fuoco intorno al Resp. grafico: Gabriele Petronella - IIC
joule e una frequenza di tiro spesso uguale o Indirizzo e-mail: spleen.tito@hotmail.it
addirittura superiore a dei veri mitragliatori.
Chi volesse scrivere un articolo su un argomento
Gioco molto simile al Paintball americano, con a scelta ma restare anonimo potrà lasciare il suo
la differenza che i pallini non contengono nes- articolo nella scatola “per eccellenza” che sarà
sun tipo di colore liquido, il Soft Air si basa posizionata nel corridoio al secondo piano.
sull'onestà: una volta che un pallino colpisce u- Un ringraziamento alla prof. Gabbini
na parte del corpo bisogna "dichiararsi", alzare
una mano e gridare "Colpito!" ed uscire dal

10
SPETTACOLO

Academy Awards 2007:


la rivincita di Ennio Morricone e di Martin Scorsese
Maledetto fuso orario! Per colpa bravi ragazzi"); quest'anno però, invece per "Il labirinto del fauno",
sua, la maggioranza degli Italiani la vendetta di Scorsese è stata "miglior fotografia", "Miglior sce-
non ha potuto assistere a ciò per spietata: il suo ultimo nografia" e "Miglior trucco"; Fo-
cui verrà ricordata la Notte degli film, "The de- parted", rest Whitaker per "L'ultimo re di
Oscar 2007, ovvero l'ambito pre- ha vinto ben 4 Oscar, Scozia" e Helen Mirren per "The
mio Oscar alla Carriera conse- "Miglior regia", queen" si sono aggiudicati gli O-
gnato a Ennio Morricone. Morri- "Miglior scar come "Miglior attore" e
cone: quasi 80 anni, e non li di- f i l m " , "Miglior attrice"; infine, "Miglior
mostra. Morricone: uno degli Ita- "Miglior sce- colonna sonora" per "Babel",
liani più conosciuti, acclamati e neggiatura non "Migliori costumi" per "Marie An-
richiesti all'estero. Morricone: au- originale" e toinette", "Migliori effetti speciali"
tore di più di 400 colonne sonore "Miglior mon- taggio" per "Pirati dei Caraibi-La maledi-
fra piccolo e grande schermo. facendo a pez- zi la zione del forziere fantasma",
Morricone: ben 5 nomination agli concorrenza di "Miglior lungometraggio animato"
Academy (I giorni del cielo, "Lettere da Iwo J i ma " , per "Happy feet" e "Miglior film
Bugsy, The mission, Gli intocca- dell' highlander Clint straniero" per "Le vite degli altri".
bili e Malena), ma mai una vitto- Eastwood, vin- citore Notte insomma di grandi premia-
ria. Era ora, quindi, che i giganti di un unico o- s c a r zioni, ma anche di grandi delusio-
di Hollywood si ricordassero an- per il "miglior ni, come Will Smith, rimasto a
che di lui, di lui che, insieme all'a- montaggio mani vuote per il suo "La ricerca
mico Sergio Leone, è stato l'in- sonoro"; al della felicità", Sacha Baron Co-
ventore del genere "Spaghetti favoritissi- hen per la sceneggiatura di
western", durante gli anni d'oro m o "Borat" e "Lettere da Iwo Jima",
del cinema italiano. A consegna- che si sarebbe meritato qualcosa
re la statuetta, nientemeno che il in più, se non si fosse trovato di
quasi coetaneo Clint Eastwood, fronte un'Academy in debito ver-
che ha trovato la via del succes- so Scorsese. Questi dunque so-
so proprio grazie ai western all' "Dreamgirls" solo due statuette, no stati i premi Oscar '07, dopo
italiana, per rendere un tributo "Miglior mixaggio sonoro" e un anno straordinariamente proli-
ancora più grande al grandissimo "Miglior attrice non protagoni- fico dal punto di vista del buon
Maestro. Come lui, anche il regi- sta" (Jennifer Hudson); stesso cinema, e non resta quindi che
sta Martin Scorsese ha sfiorato numero di premi per "Little miss augurarsi altri anni così ricchi di
diverse volte il Premio Oscar, ri- sunshine", "Miglior sceneggiatura veri capolavoridel grande scher-
manendo sempre a bocca asciut- originale"e "Miglior attore non mo.
ta (clamoroso il caso di "Quei protagonista" (Alan Arkin); tre Andrea Calaresi

Blood Diamond
Africa…. Sierra Leone…..un paese distrutto dalla guerra Intanto si innamora di Maddy Bowen (Jennifer Connelly),
civile a cui si aggiunge anche il traffico di diamanti. una giornalista che si trova in Sierra Leone per sma-
Sia il governo che i ribelli sfruttano la popolazione attra- scherare le compagnie di diamanti che comprano contro
verso i lavori forzati nelle miniere. la legge le pietre dai paesi in conflitto.
Il film racconta la storia di Solomon Vandy (Djimon Maddy insieme a Danny aiuta Solomon a trovare la sua
Hounsou) che all’arrivo dei ribelli viene separato dalla famiglia,viaggiando per il paese.
famiglia e portato con la forza a cercare diamanti. Trova A noi è piaciuto molto…perché è un film diverso dagli
un diamante rarissimo, e lo nasconde prima dell’ attacco altri, che ci mostra la storia che è dietro a un bellissimo
da parte delle forze governative. diamante.
Solomon viene catturato e messo in prigione dove cono- Una storia tragica…che ci dovrebbe far riflettere per un
sce Danny Archer (Leonardo Di Caprio), un trafficante di attimo, provare a essere nei panni di quei bambini…che
diamanti che lavora per il colonnello Sud Africano Coe- come il figlio di Solomon sono costretti a diventare sol-
zee, e gli offre di salvare la sua famiglia in cambio del dati e di conseguenza ad uccidere.
diamante. Danny spera di poter lasciare l’ Africa e con i
soldi ricavati dalla pietra rifarsi una vita. Giulia Gillo e Diana Faccio

11
SPETTACOLO

La ricerca della felicità


La scena si apre su una grande, tumul- sa scalata verso la felicità, ma nono- ricovero sentendosi ugualmente a casa.
tuosa San Francisco degli anni ‘80. In stante la sua determinazione e il co- Ciò dimostra che essi, pur essendo alla
una simile metropoli managers e mendi- stante impegno nel lavorare, studiare e ricerca della felicità, ce l’hanno già in
canti percorrono la stessa strada pur contemporaneamente prendersi cura tasca: ogni momento della storia, anche
vivendo mondi completamente diversi. del bambino, la scalata appare inizial- il più drammatico, è permeato di questa
Al divario fra ricchi e poveri, infatti, sem- mente piuttosto un precipizio verso la latente felicità. In tale sensibilità, a mio
bra corrispondere anche quello tra felici miseria più nera…miseria che egli attra- parere, va ricercata l’originalità di Muc-
e infelici. In questo quadro si inserisce versa sempre in giacca e cravatta. cino. Sono contraria a quanti accusano
la storia di Chris Gardner (Will Smith), Sotto questa luce il film potrebbe essere il regista italiano di aver abbandonato,
un venditore che si impoverisce sempre interpretato come l’esatta rappresenta- dopo il trasferimento in America, le pro-
di più per aver fatto un pessimo investi- zione del sogno americano: un individu- prie origini per adeguarsi incondiziona-
mento. I gravi problemi economici met- o particolarmente brillante può, parten- tamente allo stile americano. Credo
tono in crisi anche il suo rapporto con la do da zero nella scala sociale, arrivare invece che in ogni sguardo dei suoi at-
moglie, tanto che essa lo abbandona ai vertici di una carriera promettente. tori ci sia il suo tocco delicato che gli ha
lasciandogli il figlio di cinque anni e di- Eppure il contenuto del film non si limita permesso di trasmettere emozioni pro-
chiarando appunto di non essere più a questo: la vicenda assume un signifi- fonde senza mai abbandonare una di-
“felice”. Chris concepisce allora il sogno cato più profondo nella descrizione del screta compostezza.
di diventare broker per ribaltare le sorti rapporto magnifico tra il protagonista e
della propria vita e a tale scopo si iscri- suo figlio. L’ostinata volontà di Chris di Mariachiara Leteo
ve ad un corso che darà la possibilità essere un padre dignitoso e stabile no-
ad uno solo dei partecipanti di essere nostante le bassissime condizioni di vita
assunto. Comincia così per lui la fatico- fa sì che il bimbo possa dormire in un

12