Sei sulla pagina 1di 4

Boun pomerigggio a tutti, oggi vi parlero di La Repubblica

Italiana e Le Istituzioni.
La parola repubblica deriva dal latino res publico, cioè la cosa
pubblica, di tutti. Al tempo dei Romani, questa parola significava
una forma di governo che non era nelle mani di un re solo, ma del
senato che eleggeva due consoli come capi dello stato.

L'ltalia è tutta unita a partire dalla fine della Prima Guerra


Mondiale (con I'annessione del Friuli e del Trentino) ed è una
repubblica dal 2 giugno 1946.

II 2 giungo 1946, insieme al referendum per la scelta tra


monarchia e repubblica, gli italiani hanno anche votato per
eleggere I'Assemblea Costituente, 556 deputati che dovevano
scrivere la nuova Costituzione Italiana. II presidente
dell'Assemblea Costituente è stato Giuseppe Saragat (che in
seguito è anche diventato Presidente della Repubblica), mentre
Enrico De Nicola è stato il primo Presidente della Repubblica
Italiana.

La Costituzione della Repubblica Italiana è valida dal 1° gennaio


1948.
I partiti politici nati dalla Resistenza (così si definisce anche oggi
la lotta dei partigiani contro i nazifascisti) hanno partecipato ai
primi governi del dopoguerra, dal '46 al '48: la DC (Democrazia
Cristiana), il PCI (Partito Comunista Italiano), il PSI (Partito
Socialista Italiano), il PRI (Partito Repubblicano Italiano) e altri
ancora. In quegli anni il Presidente del Consiglio, сioè il capo del
governo, è stato Alcide De Gasperi. che apparteneva alla
Democrazia Cristiana.
Si arriva così al 18 aprile 1948, il giorno delle elezioni della nuova
Repubblica Italiana. Ha vinto la Democrazia Cristiana. Da quel
momento la DC (la Democrazia Cristiana ) ha sempre governato
l'ltalia, a volte come partito unico e spesso in coalizione con altri
partiti. Questa situazione politica è durata fino agli anni '90.
I partiti storici di governo (DC e PSI (il Partito Socialista Italiano)
si sono sciolti (solti) e divisi a seguito di "Mani Pulite", è stato un
grande scandalo politico-giudiziario di corruzioni-tangenti è di
finanziamenti illegali ai partiti.
L'lTALIA E L'EUROPA

L'Unione Europea ha un Parlamento, che ha sede a Strasburgo,


in Francia. Ogni 5 anni nei paesi dell'Europa ci sono le elezioni
europee che eleggono i deputati di ogni nazione appunto per il
Parlamento Europeo. La Commissione Europea e il Consiglio dei
Ministri, in pratica il governo dell’Europa, hanno invece sede a
Bruxelle. L'italiano Romano Prodi è stato il Presidente della
Commissione Europea dal 1999 al 2005.

LO STATO

Lo stato è la nazione, l'ltalia unita. II Capo dello Stato Italiano è il


Presidente della Repubblica, che il Parlamento elegge ogni sette
anni.
II Presidente della Repubblica ha la sua sede nel Palazzo del
Quirinale a Roma.
II Presidente della Repubblica, nomina il Presidente del Consiglio
dei Ministri, che è il capo del governo. La sua funzione è quella di
dirigere e coordinare I'attività politica del Governo.
La sede della Presidenza del Consiglio è Palazzo Chigi a Roma.
REGIONI
come già sappiamo;
L‘Italia è divisa in 20 regioni, che hanno il compito di
amministrare il proprio (prò·prio) territorio soprattutto in
ambiti come la sanità, la scuola, i lavori pubblici e la variabilità.
Ogni 5 anni in Italia ci sono le elezioni regionali con cui i cittadini
eleggono il Presidente della Regione e i Consiglieri che formano il
Consiglio Regionale.
Come Roma è la capitale d'ltalia, così ogni regione ha un proprio
capoluogo: per esempio Milano è il capoluogo della Lombar día.

LE PROVINCE

Ogni regione è divisa in diverse province, con un Presidente della


Provincia, gli Assessori e i Consiglieri Provinciali.
Ogni provincia ha un proprio(prò·prio) capoluogo, che poi è la
città che da il nome alla provincia stessa. Qui possiamo verdere
un piccolo esempio; La Regione: l’Umbria, con il capoluogo a
Perugia.

Il COMUNE
Il comune è l'Ente Locale più piccolo, più vicino ai cittadini, e si
occupa dei problemi relativi ai lavori pubblici nel comune, alla
polizia locale, alla scuola, all'assistenza sociale, alla raccolta dei
rifiuti e alla cultura.
Ogni 5 anni i cittadini eleggono un Sindaco, che è il capo del
comune, e un Consiglio Comunale.

Potrebbero piacerti anche