Sei sulla pagina 1di 10

uno/10

ROI
Return On Investment
Cos'è, come si
calcola e come
ottimizzarlo negli
investimenti

ROI - Return On Investment SCORRI VERSO DESTRA


due/10

Ogni investitore lega le proprie scelte


di investimento al guadagno atteso
che ne può ottenere.

L’investing in Startup consente di


valutare il rendimento dell'
investimento ricorrendo ad una
metrica di redditività molto
conosciuta: il ROI.

ROI - Return On Investment SCORRI VERSO DESTRA


tre/10

Cos'è il ROI?

ROI è un acronimo che deriva


dall’inglese e indica il Return On
Investment, ovvero il Ritorno
sull’Investimento: si tratta del tasso
che misura il rendimento di un
investimento in rapporto al
capitale investito.

ROI - Return On Investment


quattro/10

Si tratta di una metrica


finanziaria molto utilizzata per
misurare la probabilità di
ottenere un guadagno
dall’impiego di una somma di
denaro in una specifica
operazione, per esempio il
finanziamento di
un’impresa o una startup.

ROI - Return On Investment


cinque/10

Come si calcola il ROI?

La formula per il calcolo del ROI più utilizzata è:

Profitto
ROI = x 100
Capitale Investito

in cui
il Profitto è l'utile realizzato dall'investimento al
netto del capitale investito
il Capitale Investito è la somma di denaro che
si è scelto di investire

ROI - Return On Investment SCORRI VERSO DESTRA


sei/10

Oltre che per misurare le performance di un


investimento, il ROI può essere utilizzato anche per
valutare diverse opportunità di
investimento, cioè per effettuare confronti tra
investimenti e capire quale consente di ottenere un
rendimento maggiore rispetto al costo iniziale.

Avere una stima o una chiara visione del possibile


guadagno di un investimento permette di scegliere
con più oculatezza dove investire il proprio
denaro, o più semplicemente permette di capire se
un’idea di business ha il giusto potenziale per
volerla finanziare.

ROI - Return On Investment SCORRI VERSO DESTRA


sette/10

Se un investimento ha un ROI positivo


vuol dire che i guadagni sono maggiori del
capitale investito. Se invece un investimento
genera un ROI negativo vuol dire che
comporta una perdita di denaro.
Ovviamente se un investitore deve valutare
quale o quali startup finanziare, allora
sceglierà probabilmente quelle che hanno un
ROI più elevato e positivo.

SCORRI VERSO DESTRA


otto/10

I limiti del ROI

Sebbene sia un indice diffuso in tutto il


mondo per via della sua semplicità di
utilizzo e di calcolo, il ROI non è una
metrica perfetta perché non tiene
conto di alcuni fattori:

#1 Tempo

#2 Rischio

SCORRI VERSO DESTRA


nove/10

Tempo

Confrontare due opportunità di investimento


esclusivamente sulla base del loro ROI significa

#1
ignorare il fattore tempo. Potrebbe accadere
che tra due startup da finanziare, una abbia un
ROI triplo rispetto all'altra ottenuto, però, in un
lasso di tempo molto più lungo.

Per evitare errori nella valutazione e avere dei


termini di paragone oggettivi si usano altre due
metriche: il Ritorno sull’Investimento su
base annua e il Tasso di rendimento.
ROI - Return On Investment
dieci/10

Rischio

Il rendimento ha una correlazione


diretta con il rischio: maggiore è il

#2
guadagno potenziale, più alto è il grado di
incertezza riguardo il futuro dell’investimento.

Un finanziatore esperto, per esempio


un business angel, terrà in considerazione
non solo il ROI ma anche il rischio
concomitante.