Sei sulla pagina 1di 8

UNISU

UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE


“NICCOLÒ CUSANO”
Istituita con D.M. 10/05/06 – G.U. n. 140 – Suppl. Ord. n. 151 del 19/06/2006

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

PROGRAMMA DEL CORSO DI DIRITTO PRIVATO


Docente
Avv. Alessandro Martini
Prof. Aggregato di Diritto Privato

SCHEDA DEL CORSO______________________________________________


Denominazione: Diritto Privato
Corso di Laurea: Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza - LMG/01
Anno di corso: I anno
Settore Scientifico-Disciplinare (S.S.D.): IUS/01- Diritto privato
Crediti Formativi Universitari (C.F.U.): 11
Propedeuticità: nessuna

OBIETTIVI FORMATIVI___________________________________________

Il corso di Diritto Privato si propone di fornire allo studente:


- le conoscenze delle nozioni giuridiche fondamentali e degli istituti che disciplinano i
rapporti tra i privati;
- la capacità di comprendere e di utilizzare consapevolmente il linguaggio giuridico;
- la capacità di consultare e comprendere i più importanti testi normativi in materia di
diritto privato: Costituzione, Codice civile e principali leggi speciali;

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 1


- la capacità di impiegare gli strumenti giuridici per un sicuro dominio delle
competenze richieste nelle tradizionali professioni giuridiche: avvocatura, magistratura e
notariato.

CONTENUTO DEL CORSO_________________________________________

I principali contenuti oggetto del corso di Diritto Privato sono:


- le nozioni introduttive del diritto privato: il concetto di diritto e di ordinamento
giuridico;
- l’attività giuridica: il rapporto giuridico e le situazioni giuridiche soggettive attive e
passive; i fatti giuridici e il negozio giuridico;
- i soggetti del diritto: le persone fisiche e le persone giuridiche; gli istituti a protezione
dell’incapace; i diritti della personalità;
- le cose, i beni, i diritti reali ed il possesso;
- il diritto di famiglia: la famiglia, il matrimonio e il regime coniugale; la parentela e
l’affinità;
- la separazione dei coniugi e lo scioglimento del matrimonio; la filiazione, l’adozione
e la procreazione medicalmente assistita;
- l’obbligazione: i principi generali del rapporto obbligatorio; l’adempimento e
l’inadempimento delle obbligazioni; i modi di estinzione delle obbligazioni diversi
dall’adempimento;
- le modificazioni e le garanzie del rapporto obbligatorio;
- il contratto: i principi generali; la conclusione del contratto; la formazione
progressiva del contratto; i requisiti e gli elementi accidentali del contratto; la
rappresentanza;
- la cessione del contratto; l’interpretazione e gli effetti del contratto; i vizi della
volontà; la simulazione; l’invalidità, la rescissione e la risoluzione del contratto;
- le fonti non contrattuali delle obbligazioni: in particolare le promesse unilaterali; il
pagamento di indebito e l’arricchimento senza causa;
- la responsabilità extracontrattuale: la struttura del fatto illecito ed il danno;
- le successioni a causa di morte: i principi generali; l’eredità e il legato; la successione
legittima, necessaria e testamentaria; il testamento;
- la donazione.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 2


TESTI DI RIFERIMENTO__________________________________________

Limitatamente alle parti oggetto del programma del corso di Diritto Privato, occorre
studiare uno dei seguenti manuali:

- A. TORRENTE – P. SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Giuffrè, Milano, ultima


edizione.
- M. BESSONE (a cura di), Istituzioni di diritto privato, Giappichelli, Torino, ultima
edizione.
- F. GAZZONI, Manuale di diritto privato, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, ultima
edizione.
- A. TRABUCCHI, Istituzioni di diritto civile, CEDAM, Padova, ultima edizione.

Per approfondimenti si consiglia la lettura di:


- F. SANTORO-PASSARELLI, Dottrine generali del diritto civile, (ristampa della IX edizione
con nota di aggiornamento legislativo), Jovene, Napoli, 1997.

È inoltre necessario disporre di un CODICE CIVILE aggiornato, di qualsiasi edizione,


per una opportuna conoscenza delle norme che disciplinano la materia.

STRUTTURA DEL CORSO_________________________________________

Il corso di Diritto Privato (11 C.F.U) si struttura in 9 Parti ed in 33 Moduli didattici


come di seguito indicati:

PRIMA PARTE
Il diritto privato: nozioni introduttive

1° MODULO DIDATTICO - Il diritto e l’ ordinamento giuridico.


a) Nozioni introduttive. - b) Partizioni del diritto: diritto pubblico e diritto privato. - c)
L’ordinamento giuridico. – d) La norma giuridica e le sue fonti. Il Codice civile. – e)
L’efficacia nel tempo della norma giuridica. - f) L’efficacia nello spazio della norma
giuridica. – g) L’applicazione e l’interpretazione della norma giuridica. – h) L’integrazione
dell’ordinamento giuridico: le lacune e l’analogia.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 3


SECONDA PARTE
L’attività giuridica

2° MODULO DIDATTICO - Le situazioni giuridiche soggettive.


a) Il rapporto giuridico e le sue vicende. - b) Le situazioni giuridiche soggettive attive.
I diritti soggettivi: diritti assoluti e diritti relativi. – c) I diritti personali di godimento. La
potestà.- d) L’aspettativa. - e) Lo status. - f) Le situazioni giuridiche soggettive passive:
dovere, obbligo e soggezione. L’onere.

3° MODULO DIDATTICO - I fatti giuridici e il negozio giuridico.


a) Fatti ed atti giuridici. - b) La nozione di negozio giuridico. - c) La pubblicità del
fatto giuridico. – d) La prova del fatto giuridico. - e) La prescrizione e la decadenza.

TERZA PARTE
I soggetti del diritto

4° MODULO DIDATTICO - Le persone fisiche.


a) La nozione di soggetto e di persona. - b) La capacità giuridica: nozione e distinzione
dalla capacità di agire. - c) Le vicende della capacità giuridica. - d) L’incertezza
sull’esistenza della persona: scomparsa, assenza e morte presunta.- e) La sede della
persona fisica: domicilio, residenza e dimora.

5° MODULO DIDATTICO – La protezione dell’incapace.


a) La capacità giuridica, la capacità di agire e la capacità naturale. – b) La minore età e
l’interdizione. - c) L’emancipazione e l’inabilitazione. - d) L’amministrazione di sostegno.

6° MODULO DIDATTICO - Le persone giuridiche e gli enti.


a) Le persone giuridiche: nozione e classificazioni. – b) Gli enti riconosciuti:
associazioni e fondazioni. - c) Gli enti non riconosciuti: nozione. – d) Le associazioni
non riconosciute ed i comitati.

7° MODULO DIDATTICO - I diritti della personalità.


a) I diritti della personalità: nozioni generali. - b) Il diritto alla vita; al nome;
all’immagine; all’onore, al decoro e alla reputazione. c) Il diritto alla riservatezza;
all’identità personale e alla salute. – d) La tutela dei diritti della personalità.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 4


QUARTA PARTE
I beni ed i diritti reali

8° MODULO DIDATTICO - I beni ed i diritti reali. La proprietà.


a) Cose, beni e diritti reali. - b) Le classificazione dei beni. - c) Il diritto di proprietà.

9° MODULO DIDATTICO – Gli altri diritti reali. Il possesso.


a) La superficie. - b) L'enfiteusi. - c) L'usufrutto, l'uso e l'abitazione. – d) Le servitù
prediali. - e) La comunione, il condominio e la multiproprietà. – f) Il possesso. - g) I
diritti sui beni immateriali.

QUINTA PARTE
Il diritto di famiglia

10° MODULO DIDATTICO - La famiglia e il matrimonio.


a) Il diritto di famiglia e la nozione di famiglia. La famiglia legittima e la famiglia di
fatto. - b) La parentela e l’affinità. Gli alimenti. - c) Il matrimonio.

11° MODULO DIDATTICO – Il rapporto coniugale. La separazione dei


coniugi e lo scioglimento del matrimonio.
a) I rapporti personali dei coniugi. – b) I rapporti patrimoniali dei coniugi. – c) La
separazione personale dei coniugi. – d) Lo scioglimento del vincolo matrimoniale:il
divorzio. – e) Cenni sul patto civile di solidarietà (Pacs) e sui DICO.

12° MODULO DIDATTICO - La filiazione.


a) Generalità. – b) La filiazione legittima. - c) La filiazione naturale. - d) L'adozione e
l’affidamento. - e) La procreazione medicalmente assistita.

SESTA PARTE
Le obbligazioni

13° MODULO DIDATTICO – Principi generali sull’obbligazione.


a) La nozione ed i caratteri del rapporto obbligatorio. - b) Le fonti delle obbligazioni. -
c) I soggetti e gli elementi costitutivi dell’obbligazione. - d) Le principali specie di
obbligazioni.

14° MODULO DIDATTICO – L’adempimento delle obbligazioni.


a) L’adempimento in generale. - b) L’adempimento del terzo. – c) La prestazione in
luogo dell’adempimento. – d) Il pagamento con surrogazione. - e) La mora del creditore.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 5


15° MODULO DIDATTICO - L’inadempimento delle obbligazioni.
a) La nozione e la disciplina dell’inadempimento. – b) La mora del debitore. - c) I
rimedi contro l’inadempimento. Il risarcimento del danno. – d) La clausola penale. La
caparra.

16° MODULO DIDATTICO - I modi di estinzione delle obbligazioni diversi


dall’adempimento.
a) Generalità. - b) La novazione. - c) La remissione del debito. - d) La compensazione.
– e) La confusione. - f) L’impossibilità sopravvenuta della prestazione.

17° MODULO DIDATTICO - Le modificazioni del rapporto obbligatorio.


a) Generalità. – b) Le modificazioni soggettive dell'obbligazione nel lato attivo. La
cessione del credito – c) Le modificazione soggettive dell’obbligazione nel lato passivo:
la delegazione, l’espromissione e l’accollo.

18° MODULO DIDATTICO – Le garanzie del rapporto obbligatorio.


a) Generalità. - b) La garanzia generica. La responsabilità patrimoniale e i mezzi di
conservazione della garanzia patrimoniale. - c) Le garanzie reali. - d) Le garanzie
personali.

SETTIMA PARTE
Il contratto in generale

19° MODULO DIDATTICO – Principi generali sui contratti.


a) Il concetto di contratto. - b) Le classificazioni- c) L’autonomia contrattuale. – d) I
contratti tipici.- e) I contratti atipici.

20° MODULO DIDATTICO - La conclusione del contratto.


a) Nozioni introduttive. – b) La proposta. – c) L’accettazione. – d) Il contratto
plurilaterale.- e) Il contratto aperto. – f) I contratti per adesione. I contratti del
consumatore. - g) Il contratto con obbligazioni del solo proponente. - h) I rapporti
contrattuali di fatto.

21° MODULO DIDATTICO - La formazione progressiva del contratto.


a) Le trattative. La responsabilità precontrattuale. - b) Il contratto preliminare.- c)
L’opzione. – d) La prelazione volontaria. - e) Il contratto normativo.

22° MODULO DIDATTICO – I requisiti del contratto.


a) Generalità. - b) L’accordo. - c) La causa. - d) L’oggetto. – e) La forma.

23° MODULO DIDATTICO - Gli elementi accidentali del contratto.


a) Generalità. – b) La condizione. – c) Il termine. - d) Il modo.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 6


24° MODULO DIDATTICO – Le parti del contratto. La cessione del
contratto.
a) Soggetto e parte. – b) La rappresentanza. – c) Il contratto per persona da
nominare.– d) La cessione del contratto.

25° MODULO DIDATTICO – L’interpretazione del contratto. Gli effetti del


contratto.
a) L’interpretazione soggettiva e l’interpretazione oggettiva. - b) Gli effetti del
contratto. - c) Il contratto a favore di terzi. - d) La promessa dell’obbligazione o del fatto
del terzo.

26° MODULO DIDATTICO – I vizi della volontà. La simulazione.


a) Generalità.- b) L’errore. – c) Il dolo. – d) La violenza. - e) La simulazione.

27° MODULO DIDATTICO - L’invalidità del contratto.


a) Invalidità, inesistenza ed inefficacia. – b) La nullità. - c) L’annullabilità.

28° MODULO DIDATTICO – La rescissione e la risoluzione del contratto.


a) Generalità. – b) La rescissione del contratto. – c) La risoluzione del contratto per
inadempimento. – d) Gli altri rimedi contro l’inadempimento. - e) La risoluzione del
contratto per impossibilità sopravvenuta della prestazione. – f) La risoluzione del
contratto per eccessiva onerosità della prestazione.

OTTAVA PARTE
Le fonti non contrattuali delle obbligazioni e la responsabilità per fatto illecito

29° MODULO DIDATTICO – Le obbligazioni nascenti da atti e fatti leciti.


a) Generalità. – b) Le promesse unilaterali. La promessa di pagamento e la
ricognizione di debito. - c) La promessa al pubblico. - d) Cenni sui titoli di credito. – e)
La gestione di affari altrui. – f) Il pagamento di indebito. - g) L’arricchimento senza
causa.

30° MODULO DIDATTICO – I fatti illeciti e la responsabilità


extracontrattuale.
a) La responsabilità civile. – b) Il fatto illecito.- c) Le responsabilità speciali.

31° MODULO DIDATTICO – Il danno.


a) Il danno ingiusto. - b) Le cause di esclusione dell’antigiuridicità. – c) Il risarcimento
del danno.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 7


NONA PARTE
Le successioni a causa di morte e la donazione

32° MODULO DIDATTICO – Principi generali sulle successioni a causa di


morte.
a) La successione in generale. – b) L’apertura della successione mortis causa, la
vocazione e la delazione ereditaria. – c) I diritti trasmissibili mortis causa, la capacità a
succedere e l’indegnità. - d) La rappresentazione, la sostituzione e l’accrescimento. - e)
L’eredità e l’erede. – f) L’accettazione e la rinunzia all’eredità. - g) La comunione
ereditaria e la divisione. La collazione. – h) Il legato.

33° MODULO DIDATTICO – I legittimari, la successione legittima ed il


testamento. La donazione.
a) La successione necessaria: i legittimari. - b) La successione legittima. – c) La
successione testamentaria. - d) Il testamento. - e) La donazione.

CONTATTI CON IL DOCENTE E ATTIVITÀ DIDATTICA____________

È possibile contattare il docente in e-mail ogni giorno sulla piattaforma web UNISU-
Diritto privato.
Con avvisi pubblicati in questa piattaforma, sono fissati turni di ricevimento in
videoconferenza ed in presenza; in ogni caso lo studente potrà sempre concordare con il
docente date ed orari di ricevimento.
Sempre con avvisi pubblicati nella pagina web-UNISU, sono fissate lezioni frontali
che si svolgeranno presso la sede UNISU di Roma.

Prof. Avv. A. Martini – Diritto privato – Programma Pag. 8