Sei sulla pagina 1di 201

Informazioni su questo libro

Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google
nell’ambito del progetto volto a rendere disponibili online i libri di tutto il mondo.
Ha sopravvissuto abbastanza per non essere più protetto dai diritti di copyright e diventare di pubblico dominio. Un libro di pubblico dominio è
un libro che non è mai stato protetto dal copyright o i cui termini legali di copyright sono scaduti. La classificazione di un libro come di pubblico
dominio può variare da paese a paese. I libri di pubblico dominio sono l’anello di congiunzione con il passato, rappresentano un patrimonio storico,
culturale e di conoscenza spesso difficile da scoprire.
Commenti, note e altre annotazioni a margine presenti nel volume originale compariranno in questo file, come testimonianza del lungo viaggio
percorso dal libro, dall’editore originale alla biblioteca, per giungere fino a te.

Linee guide per l’utilizzo

Google è orgoglioso di essere il partner delle biblioteche per digitalizzare i materiali di pubblico dominio e renderli universalmente disponibili.
I libri di pubblico dominio appartengono al pubblico e noi ne siamo solamente i custodi. Tuttavia questo lavoro è oneroso, pertanto, per poter
continuare ad offrire questo servizio abbiamo preso alcune iniziative per impedire l’utilizzo illecito da parte di soggetti commerciali, compresa
l’imposizione di restrizioni sull’invio di query automatizzate.
Inoltre ti chiediamo di:

+ Non fare un uso commerciale di questi file Abbiamo concepito Google Ricerca Libri per l’uso da parte dei singoli utenti privati e ti chiediamo
di utilizzare questi file per uso personale e non a fini commerciali.
+ Non inviare query automatizzate Non inviare a Google query automatizzate di alcun tipo. Se stai effettuando delle ricerche nel campo della
traduzione automatica, del riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) o in altri campi dove necessiti di utilizzare grandi quantità di testo, ti
invitiamo a contattarci. Incoraggiamo l’uso dei materiali di pubblico dominio per questi scopi e potremmo esserti di aiuto.
+ Conserva la filigrana La "filigrana" (watermark) di Google che compare in ciascun file è essenziale per informare gli utenti su questo progetto
e aiutarli a trovare materiali aggiuntivi tramite Google Ricerca Libri. Non rimuoverla.
+ Fanne un uso legale Indipendentemente dall’utilizzo che ne farai, ricordati che è tua responsabilità accertati di farne un uso legale. Non
dare per scontato che, poiché un libro è di pubblico dominio per gli utenti degli Stati Uniti, sia di pubblico dominio anche per gli utenti di
altri paesi. I criteri che stabiliscono se un libro è protetto da copyright variano da Paese a Paese e non possiamo offrire indicazioni se un
determinato uso del libro è consentito. Non dare per scontato che poiché un libro compare in Google Ricerca Libri ciò significhi che può
essere utilizzato in qualsiasi modo e in qualsiasi Paese del mondo. Le sanzioni per le violazioni del copyright possono essere molto severe.

Informazioni su Google Ricerca Libri

La missione di Google è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili e fruibili. Google Ricerca Libri aiuta
i lettori a scoprire i libri di tutto il mondo e consente ad autori ed editori di raggiungere un pubblico più ampio. Puoi effettuare una ricerca sul Web
nell’intero testo di questo libro da http://books.google.com
Alli aff . 13-9
MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA
DIREZIONE GENERALE PER GLI ISTITUTI DI PREVENZIONE E DI PENA

ZION
E RALE
DIRE GENE
SE
DEL PRE DI PRNA

STATISTICA

DEGLI ISTITUTI DI PREVENZIONE

E DI PENA E DEI RIFORMATORI

1928-1933

CA
ALE
DAN

ALI
ROMA
ISTITUTO POLIGRAFICO DELLO STATO
LIBRERIA
1936 - ANNO XIV
BIBLIOTECA
NAZIONALE
VITT.EMAN.
ATTI
UFFICIALI

13

9
MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA

DIREZIONE GENERALE PER GLI ISTITUTI DI PREVENZIONE E DI PENA

STATISTICA

DEGLI ISTITUTI DI PREVENZIONE

E DI PENA E DEI RIFORMATORI

1928-1933

1200333
ROMA
ISTITUTO POLIGRAFICO DELLO STATO
LIBRERIA
1936 - ANNO XIV
1 S1000 3580

INDICE

RELAZIONE

I. ISTITUTI DI PREVENZIONE E DI PENA

1-5 . AVVERTENZE PRELIMINARI Pag . 1

PARTE PRIMA CAPO QUARTO


ENTRATI NEGLI STABILIMENTI DETENTIVI Condizione giuridica dei condannati entrati
DALLO STATO DI LIBERTÀ ED USCITI IN per prima assegnazione.
LIBERTÀ 25. Pene inflitte Pag . 14
26. Precedenti giudiziari 15
CAPO PRIMO
27. Delinquenti abituali, profes
Entrati negli stabilimenti detentivi dallo stato sionali e per tendenza >> 15
di libertà .
2 CAPO QUINTO
6. Numero degli entrati... Pag .
Disciplina .
CAPO SECONDO 28. Mancanze commesse Pag. 16
Condizione personale dei detenuti entrati. 29. Punizioni inflitte 17
7. Sesso Pag. 2 30. Evasioni 18
8. Età . >> 3 31. Liberazioni condizionali » 19
9. Stato civile 4
CAPO SESTO
10. Occupazioni esercitate prima
dell'ingresso in carcere Condizioni igienico -sanitarie.
32. Movimento nelle infermerie . Pag. 19
CAPO TERZO Malattie » 20
33.
Condannati con sentenza irrevocabile. 34. Decessi 21
11. Numero dei condannati con 35. Suicidi. > 22
sentenza irrevocabile Pag . 5 36. Alienazioni mentali 22
12. Età e sesso
6 CAPO SETTIMO
13. Pene inflitte .
14. Precedenti giudiziari 7 Istruzione.
37. Scuole Pag . 24
CAPO QUARTO 38. Biblioteche » 24
Usciti dagli stabilimenti detentivi in libertà . CAPO OTTAVO
15. Usciti in libertà Pag . 7
Lavoro .
39. Lavorazioni Pag. 25
PARTE SECONDA 25
40. Occupazioni in carcere
STABILIMENTI DI PENA ORDINARI 41. Detenuti al lavoro ed in ozio , 26
E SPECIALI
PARTE TERZA
CAPO PRIMO
CARCERI GIUDIZIARIE CENTRALI
Classificazione e riparto degli stabilimenti.
E SUCCURSALI
Capienza.
16. Classificazione e riparto degli CAPO PRIMO
stabilimenti Pag. 8 Classificazione e riparto degli stabilimenti
17. Capienza . 9 Capienza.
CAPO SECONDO 42. Classificazione e riparto degli
stabilimenti Pag . 27
Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita . » 27
43. Capienza
18. Condannati entrati per prima
assegnazione Pag . 10 CAPO SECONDO
19. Condannati usciti . 11 Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita .
20. Movimento interno 12 Pag. 28
44. Numero degli entrati
21. Giornate di presenza 12 45. Usciti 28
CAPO TERZO 46. Movimento interno >> 29
47. Giornate di presenza 29
Condizione personale dei condannati entrati
per prima assegnazione. CAPO TERZO
22. Età e sesso Pag. 12 Disciplina.
23. Stato civile 13 48 Mancanze commesse Pag . 29
24. Occupazioni esercitate prima 49. Punizioni inflitte » 31
dell'ingresso in carcere > 13 50. Evasioni 32
III

CAPO QUARTO CAPO SECONDO


Condizioni igienico -sanitarie. Movimento degli internati in entrata ed in uscita.
51. Movimento nelle infermerie .. Pag. 32 69. Internati entrati per prima
52. Malattie D 32 assegnazione Pag . 41
53. Decessi 33 70. Internati usciti 41
54. Suicidi 34 71. Movimento interno 42
72. Giornate di presenza 42
CAPO QUINTO
CAPO TERZO
Istruzione.
55. Scuole Pag. 34 Condizione personale degli internati entrati
56. Biblioteche > 35 per prima assegnazione.
73. Età e sesso Pag. 42
CAPO SESTO 74. Stato civile 42
Lavoro . 75. Occupazioni 43
57. Lavorazioni Pag . 35
58. Occupazioni 35 CAPO QUARTO
59. Detenuti al lavoro ed in ozio . 36 Condizione giuridica degli internati entrati per
prima assegnazione – Revoche delle misure di
sicurezza .
PARTE QUARTA
76. Durata minima del provvedi .
CARCERI GIUDIZIARIE MANDAMENTALI. mento di internamento Pag . 44
77. Precedenti giudiziari >> 44
CAPO PRIMO 78. Revoche delle misure di sicu .
Classificazione e riparto degli stabilimenti rezza >> 44
Capienza.
CAPO QUINTO
60. Classificazione e riparto degli
stabilimenti Pag . 37 Disciplina.
61. Capienza 37 79. Infrazioni Pag . 45
80. Punizioni inflitte 46
CAPO SECONDO 81. Licenze 46
Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita . 82. Evasioni 47

62. Numero degli entrati Pag . 38 CAPO SESTO


63. Usciti ... 38 Condizioni igienico -sanitarie.
64. Movimento interno >> 38
65. Decessi 39 83. Movimento nelle infermerie . Pag . 47
66. Giornate di presenza 39 84. Malattie > 47
85. Decessi 48
86. Suicidi 48
PARTE QUINTA
CAPO SETTIMO
STABILIMENTI PER MISURE AMMINISTRA Istruzione.
TIVE DI SICUREZZA DETENTIVE 87. Scuole Pag . 48
CAPO PRIMO 88. Biblioteche 49
Classificazione e riparto degli stabilimenti CAPO OTTAVO
Capienza . Lavoro .
67. Classificazione e riparto degli 89. Lavorazioni .. Pag . 49
stabilimenti Pag. 40 90. Occupazioni > 49
68. Capienza 40 91. Internati al lavoro ed in ozio . > 50

II. RIFORMATORI
92-93 . NOTIZIE PRELIMINARI Pag . 50

CAPO PRIMO 97. Movimento interno Pag. 54


94. Riparto dei riformatori Ca 98. Giornate di presenza >> 54
pienza . Pag. 52
CAPO TERZO
CAPO SECONDO Condizioni personali dei minori entrati
Movimento dei minorenni in entrata ed in uscita. per prima assegnazione.
95. Minori entrati per prima 99. Età e sesso Pag, 55
assegnazione Pag . 53 100. Stato civile >> 55
96. Minori usciti 54 101. Condizioni fisiche 56
IV
-

1
102. Istruzione Pag. 56 CAPO SESTO
· 103. Condizioni speciali di fami Condizioni igienico -sanitarie.
glia .... 57 Movimento nelle infermerie . Pag. 63
112.
113. Malattie >> 63
CAPO QUARTO 114. Decessi >> 64
Notizie particolari ai minori usciti 115. Alienazioni mentali 65
per proscio mento . CAPO SETTIMO
104. Età e sesso Pag. 58 Istruzione civile.
105. Istruzione civile 59 116. Scuole Pag . 65
106. Istruzione industriale ed CAPO OTTAVO
agraria >> 59
107. Sistemazione dei minori all'u Istruzione industriale ed agraria .
scita dai riformatori 60 117. Scuole industriali ed agrarie Pag. 66
108. Motivi dei proscioglimenti 60 118. Giornate di lavoro D 66
109. Durata del ricovero 61 119. Peculio >> 67
CAPO NONO
CAPO QUINTO
Risultati complessivi dell'educazione
Disciplina . nei riformatori.
110. Classificazione per condotta . Pag . 62 120. Risultati dell'educazione im .
111. Evasioni ... 62 partita Pag. 67

TAVOLE

ISTITUTI DI PREVENZIONE E DI PENA

Stabilimenti di pena ordinari e speciali. Carceri giudiziarie mandamentali .


TAV I. Movimento della po . TAV. VII . Movimento della
polazione detenuta ... Pag . 70
popolazione detenuta . Pag. 106
Tav . II . Entrati per prima TAV . VIII . Entrati dallo stato
assegnazione secondo di libertà secondo l'età ,
l'età , il sesso e lo stato il sesso e lo stato civile 112
civile 73
TAV . III . Movimento nelle in
» 79 Stabilimenti per misure amministrative
fermerie ...
di sicurezza .
Carceri giudiziarie centrali e succursali . Tav . IX . Movimento della
TAV . IV . Movimento della po popolazione internata . Pag. 124
polazione detenuta .... Pag . 82 TAV .. X. Entrati per prima
Tay . V. - Entrati dallo stato assegnazione secondo
di libertà secondo l'età, l'età , il sesso e lo stato
il sesso e lo stato civile . 88 civile . 125
Tav . VI . Movimento nelle in TAV . XI . Movimento nelle
fermerie 100 infermerie , > 127

RIFORMATORI

Tav . XII . Movimento gene Tav . XIV . Movimento nelle


rale Pag. 128 infermerie e malattie Pag. 156
Tay . XV . Età , occupazioni,
Tav . XIII . Età , condizioni di istruzione dei minori
famiglia , salute ed alla data di ingresso
istruzione dei minori negli istituti e alla da
entrati per assegna ta di uscita per pro
zione diretta .... » 132 scioglimento .. 168
I. ISTITUTI DI PREVENZIONE E DI PENA

AVVERTENZE PRELIMINARI

1. Il presente volume statistico , compilato ad opera della Direzione generale per gli isti .
tuti di prevenzione e di pena , espone dapprima le notizie statistiche concernenti il movi.
mento dei detenuti negli anni dal 1928 al 1933, nonchè le loro qualità personali ed il regime
al quale vennero assoggettati nello stesso periodo di tempo .
Il lavoro si inizia con una relazione illustrativa divisa in cinque parti. La prima parte
dà notizia, dal punto di vista personale e giuridico, degli individui entrati negli stabilimenti
detentivi dallo stato di libertà e degli usciti in libertà ; le altre parti illustrano , successi
vamente , le notizie di vita carceraria circa le persone detenute nei diversi stabilimenti di
prevenzione e di pena , distinguendo i dati relativi: agli stabilimenti di pena ordinari e spe
ciali ; alle carceri giudiziarie centrali e succursali; alle carceri giudiziarie mandamentali;
agli stabilimenti per le misure amministrative di sicurezza detentive (dal 1932 ) .
Alla relazione seguono le tavole analitiche , relative ad alcuni degli argomenti trattati,
anch'esse riprodotte per specie di stabilimenti, nello stesso ordine, nei seguenti gruppi:
1 ° Stabilimenti di pena ordinari e speciali ( tav . I, II e III ) .
2 ° Carceri giudiziarie centrali e succursali ( tav. IV , V e VI ) .
30 Carceri giudiziarie mandamentali (tav . VII e VIII ) .
4º stabilimenti per le misure amministrative di sicurezza detentive ( tav. IX , X e XI ) .
2. I dati statistici che si riferiscono agli stabilimenti di pena ed agli stabilimenti per
misure amministrative di sicurezza detentive sono esposti, nelle rispettive tavole analitiche,
distintamente per specie di stabilimenti; quelli relativi agli stabilimenti di custodia preven
tiva sono, invece , raggruppati per distretti giudiziari. Su tale ultimo punto devesi tener pre
sente che con Regi decreti 6 dicembre 1928 , n. 2743 , 17 giugno 1929, n . 1084, 23 giu
gno 1930 , n . 873 , e 23 ottobre 1930, n . 1427 , furono apportate alle circoscrizioni giudi
ziarie del Regno le seguenti variazioni, che influiscono, pertanto, sui raggruppamenti dei
diversi stabilimenti di custodia preventiva : la Corte di appello di Fiume con i tribunali di
Fiume, Pola e Zara , fu trasformata in sezione di Trieste; fu costituita la sezione di Lecce con
i tribunali di Brindisi e di Lecce , alla dipendenza della Corte diappello di Bari, e la sezione
di Caltanissetta , con i tribunali di Caltanissetta, Nicosia ed Enna , alla dipendenza della
Corte di Palermo; le sezioni di Brescia e di Messina furono trasformate in Corti di appello ;
infine , il tribunale di Bergamo dalla giurisdizione di Milano passò a quella di Brescia , ed i
tribunali di Tolmezzo e di Udine passarono dalla Corte di appello di Brescia a quella di
Trieste .
I dati esposti riguardano anche gli stabilimenti delle terre liberate (Venezia Tridentina ,
Venezia Giulia, Zara ); non sono esposti, invece, i dati concernenti gli stabilimenti delle colonie
e dei possedimenti.
3. Le notizie concernenti gli internati per misure amministrative di sicurezza detentive
sono tenute distinte solo dal gennaio 1932 : pel primo periodo di attuazione dei nuovi codici
penali del 1930, e cioè dal 1 ° luglio 1931 al 31 dicembre dello stesso anno , esse non furono
separate da quelle relative agli stabilimenti di pena ordinari e speciali , e ciò non solo per
evitare di distribuire in due semestri le notizie di quell'anno, ma più specialmente perchè
nel secondo semestre del 1931 la separazione effettiva tra i diversi stabilimenti era soltanto
in corso .
4. La popolazione messa a confronto con i dati della relazione è quella presente nel
Regno al 31 dicembre di ciascun anno .
5. Le notizie statistiche sono rilevate , da ciascuna direzione dei diversi stabilimenti ,
attraverso i registri e gli atti di ufficio . Fino a tutto il 1932 esse venivano raccolte una
volta tanto , a fine di anno, dalle direzioni stesse , in appositi quaderni da trasmettersi al
i Ministero di grazia e giustizia nel bimestre successivo ; a partire dal 1 ° gennaio 1933 sono
stati, invece, predisposti e messi in uso , per la migliore e più sicura raccolta dei dati stessi ,
dei registri statistici per rilevazioni giornaliere, da comunicarsi in riassunto al Ministero al
termine di ciascun trimestre . Per le notevoli innovazioni apportate daldetto nuovo sistema
di raccolta risultano eliminate, di fronte alle pubblicazioni precedenti, alcuni prospetti e
tavole concernenti notizie evidentemente superflue sui detenuti rimasti negli stabilimenti
carcerari a fine d'anno ; ne sono stati, invece, preparati altri contenenti dati interessanti,
che prima erano trascurati. Pertanto , alcune notizie relative al 1933 non trovano con .
fronto con gli anni precedenti; in altri casi, il confronto non riesce agevole, trattandosi di
nuovi istituti, o di regimi di detenzione diversamente regolati.

Statistica Istituti pena e riformatori.


-
1
PARTE PRIMA

ENTRATI NEGLI STABILIMENTI DETENTIVI DALLO STATO DI LIBERTÀ


ED USCITI IN LIBERTÀ

CAPO I. – Entrati negli stabilimenti detentivi dallo stato di libertà .

6. NUMERO DEGLI ENTRATI. Dallo stato di libertà gli individui entrano, in genere ,
soltanto nelle carceri giudiziarie centrali, succursali e mandamentali: risulta , infatti, che
negli anni dal 1928 al 1933 nessuna persona è stata ammessa direttamente, dallo stato di
libertà , negli stabilimenti di pena ordinari e speciali essendovi, invece, tutti giunti sola
mente in seguito a trasferimento da istituti di custodia preventiva.
Il numero degli entrati nelle carceri dallo stato di libertà viene riportato, in raffronto
decennale, nel seguente prospetto, distinguendosi la specie di stabilimento in cui gli indi .
vidui furono accolti . Si rileva che gli entrati dallo stato di libertà, dopo una diminuzione
progressiva di 29.161 unità dal 1928 al 1930, risalivano gradatamente, nel 1932, di 54.136
individui, per ridiscendere, quindi, in un solo anno , durante il 1933, con 27.289 entrati in
meno, ad una cifra inferiore a quella iniziale del 1928 .
La ragione dell'aumentato numero, nel 1932 , di nuovi entrati dallo stato di libertà non
è indice, peraltro, di accresciuta delinquenza; esso deriva , invece, da tre cause : 1 ) accresciuta
attività dell'autorità di polizia, che in questi ultimi anni ha esplicato una sempre più efficace
opera per la scoperta dei reati e dei loro autori; 2 ) maggior rigore del nuovo codice di proce .
dura penale nella previsione delle ipotesi di custodia preventiva; 3 ) maggiore e più sollecita
attività dell'Autorità giudiziaria nell'espletamento dei giudizi demandati'e a carico di individui
riconosciuti responsabili di reati. Tutto ciò importa che almeno nei primi anni dell'app'icazione
dei nuovi codici si ha un aumento di entrati nelle carceri . Il numero deg'i entrati nelle carceri
nel 1933 ha risentito , d'altra parte, l'influenza del provvedimento di clemenza sovrana del
5 novembre 1932 , n . 1404 .
PROSPETTO N. l .

Entrati negli stabilimenti carcerari dallo stato di libertà nel decennio 1924-1933 .

TOTALE SPECIE DELLO STABILIMENTO


Per
degli entrati
ANNI 10.000 Carceri
dallo stato giudiziarie Carceri
abitanti centrali giudiziarie
di libertà e succursali mandamentali

1924 . 220.619 57 137.721 82.898


1925 . 227.756 58 143.792 83.964
1926 . 243.239 61 157.095 86.11
1927 . 264.915 66 164.255 100.660
1928 . 262.466 65 160.875 101.591
1929 . 249.644 61 152.412 97.232
1930 . 233.305 57 142.815 90.460
1931 . 253.172 61 147.656 105.516
1932 . 287.441 69 161.132 126.309
1933 . 260.152 62 152.528 107.624

CAPO II . Condizione personale dei detenuti entrati.

ny. Sesso . Gli entrati in carcere dallo stato di libertà si raggruppano , in relazione
al loro sesso , come dal seguente prospetto; si rileva , fra l'altro, che, fra le percentuali segna.
late relative al totale degli entrati stessi, quella più alta, di 88,53, è data dagli entrati
maschi nel 1932 , di fronte alla percentuale minima di 11,47 delle donne entrate nello stesso
no
3

PROSPETTO N. 2.

euccursali
liesuccursali
Sesso degli entrati in carcere dallo stato di libertà.

manda

manda
Carceri
Carceri
Carceri

Carceri
rentra

centra
giudi
ziarie

giudi
giudi

ziarie

ziarie
giudi
ziarie

mentali

inentali
sli

.
TOTALE % 70 TOTALE %

1928 - 1929
Maschi . 138,379 86,021 89.509 88,111 227.888 86,83 130.329, 85,51 , 83.463 87,901 215.792 86,44
Femmine . 22 , +961 13 98 12. 082 11,89 34.578 13,17 22.083 14.49 11.769 12,10 53.852 13,56
TOTALI ... 160.875 100.00 101.591 100.00 262.466 100.00 152.412 100.00 97.232 |100.00 249.644 100.00
1930 1931
Maschi . 123. 101 86,391 80.265 88,731 203. 669 87,30|| 128.021 86.70 94.381 ) 89,45 222. 402) 87,85
Femmine. 19.441 13,61 10.195 11.27 29.636 12,70 19.635 13,30 11.135 | 10,55 30.770 12, 15
TOTALI... 142.845 100.00 90.460 100 00! 233,305 100.00|| 147, 656 100.00 105.516 100.00 ' 253. 172 100.00
1932 1933
Maschi. 140.739 87,34 113,746 90,05254, 485 88,53 || 131.090 85,94 96.887, 90,09 227.977 87,63
Femmine. 20.393 12,66 12.563 9,95 :> 2.956 11 47 21.138 14,06 10.737 9.98 32.175 12,37
TOTALI.. 161. 132 100.09 126,309 100.00 287.441 100.00|| 152.528 100.00 107.624 100.00 260.152 100.00

8. ETÀ . La ripartizione per età degli entrati in carcere dallo stato di libertà risulta
dal seguente prospetto : in esso sono considerate sei categorie di età con i rapporti percen
tuali , per ciascun gruppo , relativi al totale degli entrati stessi.
Dai dati forniti si rileva una costante diminuzione del numero degli entrati dai 9
a 14 anni, che discesero progressivamente da 0,31 % nel 1928 a 0,08 % nel 1932 , e di
quelli da più di 14 a 18 anni , che diminuirono da 6,24 % nel 1928 a 3,43 nel 1933. Per
gli entrati della categoria da 18 a 21 anno si rileva che il rapporto percentuale del 1933
sul totale degli entrati , pur essendo lievemente più alto di quelli risultanti per il 1931 e
1932 , è peraltro ancora inferiore a quelli del precedente triennio 1928-30. Per la categoria
da 21 a 25 anni, infine , il rapporto rilevato per il 1933 è solo lievemente superiore a quello
del 1932 , restando , invece , sensibilmente più basso di fronte a tutti gli altri anni qui consi
derati.
PROSPETTO N. 3 .

Età degli entrati in carcere dallo stato di libertà.

Maschi Fem Fem TOTALE Fem


Ε Τ Α mine TOTALE % Maschi mine Maschi mine TOTALE %

1928 1929 1930


Dai 9 ai 14 anni .. 728 77 8051 0,31 6381 713 0,29 457 70 327 0,23
Da più di 14 a 18 anni 11.309 2.061 16.370 6,24 11.574 1.639 13.213 5,29 11.415 1.639 13.054 5,59
Da più di 18 a 21 anno 22.6211 4.307 26.928 10,26 19.213 3. 144 22.657 9,08 19.912 3.520 23,432! 10,04
Da più di 21 a 25 anni 39.710 7.224 46.961 17.89 34.105 6.450 10.555 16,24 31.191 6.178 37.369 16,02
Oltre i 25 anni . 150.490 20.909 171.399 65,30 150.212 22.264 172.506 69, 10 140.694 18.229 158.923 68, 12
TOTALI... 227.888 34.578 262.466 100,00 215.792 33.852 249.644 100,00 203.669 29.636 233.305 100,00

1931 1932 1933


Dai 9 ai 14 anni... 2831 241 307 0,12 189 26 2151 0,08
Da più di 14 a 18 anni 9.961 1.333 11.297 4 , 46 10.030 1.350 11.380 3,96 7.692 1.236 8.918 3, 43
Da più di 18 a 21 anno 19.059 3.374 22.133 8,86 21.817 3.568 23. 415 8,84 21.589 3. 224 24.813 9,54
Da più di 21 a 25 anni 32.621 6.496 39,117 | 15 ,45 34.911 5.334 10.245 14,00 33.260 5.267 38.527 14,81
Oltre i 25 anni 160.475 19.543 180.018 71,11 187.508 22.678 210.186 73, 12165.446 22.448 187.894 72,22
TOTALI ... 222.402'30.770 ' 253.172 100,00 254. 485 32.956 287.441 100,00 227.977 32.175 280.152 100,00
Le percentuali degli entrati in carcere dallo stato di libertà , in confronto alla popola
zione del Regno della medesima età , sono riportate nel seguente specchietto .

PROSPETTO N. 4 .
Età degli entrati in carcere , dallo stato di libertà.
( Cifre proporzionali a 10.000 abitanti del medesimo gruppo di età censiti al 21 aprile 1931 ) .

ET À 1928 1929 1930 1931 1932 1933

Dai 9 ai 14 anni .. 1, 96 1, 74 1, 28 0,75 0,52


Da più di 14 a 18 anni 50, 40 40,68 40, 19 34, 78 35, 04 27, 46
Da più di 18 a 21 anno . 111, 54 93, 85 97,06 92, 92 105, 28 102, 78
Da più di 21 a 25 anni 162, 39 140, 23 129,23 135, 26 139, 16 133, 22
Oltre i 25 anni . 84, 10 84, 64 77, 98 88, 33 :03, 13 92, 19

9. STATO CIVILE. Il seguente prospetto distribuisce, a seconda del loro stato civile, in
tre categorie , gli individui entrati in carcere dallo stato di libertà , e riporta i rispettivi rap
porti percentuali in relazione al totale degli entrati stessi.
PROSPETTO N. 5 .

Stato civile degli entrati in carcere dallo stato di libertà.

1928 1929 1930 1931 1932 1933


STATO CIVILE
0/10 % 0/ %

Celibi o nubili 120.14+ 45,77 108.606 43,50 101.808 44,92 116.145 45,88 129,942 45.21 123.667 47,54
Coniugati , divorziati o se.
parati. 122.81946 , 81 124.915 50,04 112,377 48,17 122.511 48.39 140.613 48,93 121.423 46,67
Vedovi 19.473 16.123 6,46 16. 120 6,91 14,516 5,73 16.856 5,86 15.062 5 , 79
TOTALI ... 262.466 100.00 249.644 100,00 233.305 100,00 253.172 100,00 287.441 100,00 260.152 100,00

10. OCCUPAZIONI ESERCITATE PRIMA DELL'INGRESSO IN CARCERE. – I dati circa le occu


pazioni esercitate dagli entrati dallo stato di libertà prima dell'ingresso in carcere possono
essere forniti, come appresso, soltanto per l'anno 1933, e solo in relazione agli entrati nelle
carceri giudiziarie centrali e succursali , essendo mancate , negli anni precedenti, ricerche
statistiche in proposito.
Le occupazioni sono state tutte distinte nelle seguenti sette grandi categorie; si è rite
nuto opportuno , inoltre, raggruppare separatamente ,nel prospetto che segue, gli individui
che conoscevano bene il mestiere o la professione , e quelli che lo conoscevano solo discreta
mente :
10 Occupati nell'agricoltura o nella pastorizia .
20 Occupati nelle industrie, in arti o mestieri .
30 Occupati nel commercio, nei trasporti, nella navigazione o nella pesca .
40 Addetti a bassi servizi pubblici o privati.
50 Impiegati, militari , liberi professionisti, ecc . , capitalisti, pensionati.
6 ° Avevano occupazioni diverse dalle precedenti.
70 Non conoscevano alcun mestiere o professione, o ignorasi se lo conoscevano (eser
centi mestieri girovaghi , ricoverati in istituti, mendicanti, oziosi, vagabondi , viventi a carico
altrui, attendenti a casa, prostitute ) .
Dai dati qui appresso riportati , si rileva che gli entrati nelle carceri giudiziarie cen
trali e succursali che non avevano un mestiere o una professione rappresentavano, nel 1933 ,
il 15,56 % del totale complessivo, e più particolarmente il 10,63 % dei condannati uomini ed
il 45,69 % delle donne; si rileva, inoltre, che , fra le occupazioni esercitate prima dell'in
gresso nelle carceri dagli entrati maschi, la più alta percentuale è data dagli individui addetti
alle industrie , od occupati in arti o mestieri ( 32,15 % ) ; per le donne , invece, da quelle addette
a bassi servizi pubblici e privati ( 12,73 % ).
5 -

PROSPETTO N. 6 .

conoscevano
Occupazioni degli entrati in carcere dallo stato di libertà.

mestiere
alcun
Non
Conoscevano

o
un mestiere o
una professione
OCCUPAZIONI ESERCITATE PRIMA DELL'INGRESSO IN CARCERE

l'agricoltura
all'ingresso

conoscevano
occupazioni

conoscevano
nelle carceri

professioni
apitalisti
commercio

mImpiegati
ENTRATI

oindustrie

occupati
dallo stato

occupati
Discretamente

Avevano

o gnorasi
ifessione
occupati

, ilitari
pubblici
addetti

pmestiere
naviga
Erano

diverse
Erano
Erano
di libertà

oservizi
Erano

abassi
in carcere

nopesca
sporti

prece
zione
nelle
onella

ella

liberi
professione

dalle
,iarti

Non
nel
,nella
nel

ro
cc
tra

ocun
pensionati
ce,,sti

al
n

,nei
dallo stato

lo
se
pastorizia

mestieri
di libertà

privati
TOTALE

TOTALE
nel 1933

denti
Bene

Maschi.. 52.204 64.949 13.937 131.090'34.936 42.117 12.171 11.215 5.423 11.211 13.937 131.090
% 39, 82 49, 55 10,63 100 26, 6 , 32, 15 .9, 28 8, 58 4 , 14 8.55 10,63 100
Fenimile 4.291 7.351 9.796 21.438 2.173 2.247 ) 1.067 2.730 325 3.100 9.796 21.438
0 20,02 34, 29 45,69 100 10, 14 10, 48 ! 4,98 12,73 1, 52 14, 46 45, 69 100
10 ...
TOTALI 56.495 72.300 23.733 152.528 37.129 44.394 13.238 13.975 5.748 14.311 23.733 152.528
0 / | 37,04 47,40 15 , 56 100 100
24, 34 29, 11 8,68 9, 16 3,71 9 , 38 15,56

CAPO III . Condannati con sentenza irrevocabile .

11. NUMERO DEI CONDANNATI CON SENTENZA IRREVOCABILE . I dati statistici circa
gli individui raggiunti da condanna irrevocabile nelle carceri giudiziarie centrali, succursali
e mandamentali sono stati raccolti, per la prima volta , nel 1933; e solamente per le carceri
giudiziarie centrali e succursali sono state raccolte, nello stesso anno, le notizie relative alla
età dei condannati stessi, e quelle relative alle pene loro inflitte con le sentenze irrevocabili.
Negli anni precedenti tali notizie venivano rilevate solo in relazione ai rimasti nelle carceri
al 31 dicembre di ciascun anno .
Di fronte al numero di 260.152 individui entrati nel 1933 nelle carceri giudiziarie cen
trali, succursali e mandamentali dallo stato di libertà si ebbero , in complesso, 89.580 con
danne irrevocabili, con un rapporto percentuale di 34,40; nei confronti di tutta la popola
zione presente nel Regno al 31 dicembre 1933 il rapporto , per 10.000 abitanti, fu di 21,22 .
Il prospetto che segue riassume i diversi particolari rilievi statistici eseguiti in propo
sito , distinguendo, per sesso e per specie di stabilimenti, il numero degli entrati in carcere
dallo stato di libertà ed i condannati definitivi, e riporta , per ciascun gruppo , i rapporti per
centuali fra di loro .
PROSPETTO N. 7.

Entrati in carcere dallo stato di libertà e condannati con sentenza irrevocabile nel 1933 .

ENTRATI DALLO STATO CONDANNATI


DI LIBERTA DEFINITIVI %
Fem
Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE Maschi mine TOTALE
Carceri giudiz. centrali
e succursali ... 131.090 21.438 152.528 41.810 5.873 47.683 31,89 : 27,10 31,26
Carceri giudiz, manda
mentali. 96.887 10.737 107.624 38.206 3.691 41.897 39,43 34,38 38,93
TOTALI ... 227.977 32.175 260.152 80.016 9.564 89.580 35,10 29,72 | 34,40

12. ETÀ E SESSo . — Gli individui condannati nel 1933 con sentenza irrevocabile ven
gono distinti, qui appresso, per le sole carceri giudiziarie centralie succursali,a seconda dell'età ,
oltre che per il se so ; si riportano , inoltre , le rispettive percentuali, in relazione alle suddette
ripartizioni dei condannati stessi.
- 6 -

PROSPETTO N. 8.

Condannati definitivi nelle carceri giudiziarie centrali e succursali nel 1933 .


| CONDANNATI Da più di 14 Da più di 18 Da più di 21 Oltre i 25 anni
DEFINITIVI a 18 anni a 21 anno a 25 anni
Maschi 41.810 682 2.807 4.718 33.603
Femmine . 5.873 97 387 737 4.652
TOTALI ... 47.683 779 3.194 5.455 38.255

% ... 100,00 1,63 6,70 11 , 44 80,23

13. PENE INFLITTE . Dal prospetto che segue risulta che a carico dei 47.683 conda nº
nati definitivi delle carceri giudiziarie centrali e succursali, nel 1933 , furono accertate 21.473
delitti e 28.875 contravvenzioni ; e che furono inflitte 21.473 condanne alla reclusione e 28.147
condanne all'arresto .
' Lo stesso prospetto segnala l'entità delle condanne pronunciate, e divenute irrevocabili
nell'anno. Per i delitti, i rapporti percentuali più alti si riferiscono, per gli uomini, alle con
danne da più di 1 a 3 anni; per le donne, alle condanne da più di 6 mesi ad un anno; si
rilevano , inoltre , 6 condanne a morte, nella proporzione di 0,03 % . Per le contravvenzioni,
1'82,23 % dei condannati riportò la pena dell'arresto fino ad un mese ; l'arresto fino a tre
mesi fu inflitto al 93,28 % dei condannati, e quello fino a sei mesi al 98,75 % .
PROSPETTO N. 9 .
Pene inflitte ai condannati con sentenze irrevocabili nel 1933
( Carceri giudiziarie centrali e succursali ).
RECLUSIONE.

1mesel
Fino
Ergastolo

3 esi

diese
esi
6Da

1mDa
mpiù

più

ad
più
mDa
di

di

TOTALE
anni
anni
anni

anni

ma6esi
anni

anno

ma3esi
a5 nni

a3 nni
Morte

al
a30

più
2a0

à15
a24

Da

più
più

a10
Da

più
più

1Da
Da

Da

5Da
più

più

3di
20

Da

di
10
di
24

di
di
di

15
di

SESSO

Uomini . 6 33 68 60 93 200 738 1.627 4.439 3.665 2.963 2.216 3.571 19.684
0/7 18,62 15,08 11, 26 18,14 100,00
% 0,03 0,17 0,34 0,30 0,47 1,02 3,75 8,21 22,55
Donne .. 4 1 1 11 19 601 107 295 335 2731 303 380 1.789
% .. 0,22 0,06 0,06 0,61 1,06 3,35 5,98 16,49 18,73 15, 26 16, 94 21, 24100,00
TOTALI . 61 37 69 61 104 219 798 1.734 4.734 4.000 3.241 ) 2.519 3.951 21.473
% . 0,03 0,17 0,32 0,28 0,48 1,02 3,72 8,08 22,0.5| 18,63 15,09 11,73 18 , 40|100,00

ARRESTO .
1 ese
Fino

TOTALE
mad
&1anno

m6&esi

3ma esi
a3ànni

a2 nni
a6 nni

Da
più
6mesi
di

Da
più
più
Da

1Da

1Da
più

più
2Da

ài

di
di

3dpi
3di

di

SESSO

Uomini 3 7 37 283 1.421 2.607 19.714 24.072


00 0.01 0,03 0, 15 1,18 81,90 100,00
5,90 10,83
Donne 1 20 119 504 3.431 4.075
06 0,02 0,49 2,92 12,37 84, 20, 100,00
TOTALI ... 3 7 38 303 1.540 3.111 23.145 28.147
% 0,01 0,02 0,14 1,08 5, 47 11,05 82,23 100,00
14 , PRECEDENTI GIUDIZIARI. Risulta dal seguente prospetto che dei 47.683 condan
nati in esame il 47,64 % di essi riportava condanna per la prima volta a pena detentiva
( 47,55 % degli uomini e 48,25 % delle donne ). Fra i rimanenti, già altra volta condannati,
si rileva che il 14,41 % aveva riportato una sola precedente condanna a pena detentiva,
il 12,04 % aveva riportato due condanne, l'8,42 % tre condanne, ed il 17,49 % più di tre
condanne .
Per i precedenti relativi alle misure di sicurezza risulta , infine , che il 91,82 % dei con
dannati non era stato sottoposto a precedenti misure di sicurezza (91,15 % degli uomini e
96,58 % delle donne ), e che solo l'1,36 % degli uomini e lo 0,39 % delle donne era , invece ,
già stato sottoposto a precedenti misure di sicurezza detentive.
PROSPETTO N. 10 .
Condannati

precedenza
sottoposti
detentive
Precedenti giudiziari.
detentiva

sicurezza
tentive
. isure
Maj
pa ena

enon
de
in
Altra volta condannati a pena detentiva Già sottopo

amdi
GENERALE
sti a misure
con sentenza irrevocabile

TOTALE
di sicurezza

detentive
prima

CONDANNATI
volta

Detentive
olte

Non
la

con sentenza irrevocabile

5più
vdi

TOTALE
TOTALE
nel 1933
v4olte
v3olte
2volte

5volte
v1 olta

Uomini 19.880 5.863 4.943 3.457 2.110 1.481 4.076 21.930 11.81038 . 109 570 3. 131/ 11.810
47,55 14,02 11,82 8,27 5,05 3,549,75 100,00 91, 15 | 1,367, 49 100,00
Donne 2.834 1.010 797 557 310 68 297 3.039 5.873 5.672 23 178 5.873
8,25 17, 20 13,57 9,48 5, 28 1,16 | 5.06 100,00 96,58 0,39 3,03 100,00
TOTALI 22.714 6.873 5.740 4.014 2.420 1.549 4.373 24.969 47.683 43.781 593 3.309 47.683
% ... 47,64 14,41 12,04 8,42 5.07 3, 25 9, 17 100,00 91,821,24 6,94 100,00

CAPO IV . Usciti dagli stabilimenti detentivi in libertà.

15. USCITI IN LIBERTÀ . Nel prospetto che segue sono riassunti i dati relativi agli
individui che, negli anni dal 1928 al 1933, uscirono in libertà dagli stabilimenti di custodia
preventiva , distinguendosi in due gruppi i motivi dell'uscita stessa .
PROSPETTO N. 11 .

Movimento degli usciti in libertà .

Maschi Fem Maschi Fem TOTALE Maschi Fem


mine TOTALE
0
USCITI mine TOTALE % mine

1928 1929 1930


Per compiuta espiazione
della pena...... 77.761 12.947 90.711/ 37,77 80.870,13,123 9.3.993 41,261 61,616 8.696 70.342, 31, 51
Per motivi diversi dal pre
cedente 130.276 19.179 149.435 62,23 114.766 19.042 133.808 58,74 133.644 19.249| 152.893 68,49
TOTALI ... 208.040 32.126 240. 186 100,00| 195.636 32. 165 227,801 100,00 195.290 27.945 223.235 100,00
1931 1932 1933
Per compiuta espiazione
della pena 73.211 ! 9.951 85.192 36, 40 97.374,11.809 109,183) 39,56 85.017 |10.959 95.976 39, 14
Per motivi diversi dal pre
cedente 129.971 18.871 148.842 63.60 147.043 19.770 166.813 60,44 129.170 20.042 149.212 60,86
TOTALI... 205. 212 28.822 234.034 100,00 244.417 31.579 275.996 100,00 214. 18731.001 245. 188 100,00
----
PARTE SECONDA

STABILIMENTI DI PENA ORDINARI E SPECIALI

CAPO I. Classificazione e riparto degli sta bilimenti - Capienza.

16. CLASSIFICAZIONE E RIPARTO DEGLI STABILIMENTI. Gli stabilimenti carcerari del


Regno si distinguevano, secondo il regolamento in vigore fino al 1 ° luglio 1931 , in : stabi
limenti di prigionia preventiva ( carceri giudiziarie centrali e succursali; carceri giudiziarie
mandamentali ); stabilimenti di pena ordinari (ergastoli; case di reclusione; case di deten
zione; case di arresto ); stabilimenti di pena speciali ( case di pena intermedie, agricole ed
industriali; case di rigore; manicomi giudiziari; case di custodia ; case pei condannati ricono
sciuti affetti da ubbriachezza abituale; case di lavoro ; case di correzione ).
Gli stabilimenti di pena ordinari erano destinati ai condannati all'ergastolo, alla reelu
sione, alla detenzione ed all'arresto per un tempo superiore a sei mesi. Gli stabilimenti di
pena speciali servivano , invece, per le seguenti categorie di detenuti: le case di pena inter
medie , ai condannati di cui all'art. 14 del codice penale abrogato del 1891; le case di rigore,
ai condannati cui si riferiva l'art. 344 del regolamento abrogato del 1 ° febbraio 1891 ; i
manicomi giudiziari, alle persone di cui agli art. 469, 471, 472 e 473 del suddetto regola
mento ; le case di custodia , ai condannati di cui all'art. 47 del citato codice penale abrogato ;
le case per gli affetti da ubbriachezza abituale, ai condannati a senso dell'art . 48 n. 2 del
codice stesso ; le case di lavoro , ai condannati di cui all'art . 22 di esso codice ; le case di corre
zione, ai condannati dei quali si fa parola negli articoli 54 , cpv . 2 , 3.5 e 56 del codice pre
detto .
Il nuovo regolamento del 18 giugno 1931 dispone, invece, un diverso riparto degli stabi.
limenti, classificandoli in : stabilimenti di custodia preventiva (carceri giudiziarie centrali
e succursali; carceri giudiziarie mandamentali ); stabilimenti di pena ordinari ( ergastoli ; case
di reclusione; case di arresto ); stabilimenti di pena speciali (stabilimenti per minori degli
anni 18; case di lavoro all'aperto; stabilimenti di riadattamento sociale ; case di punizione;
case di rigore; case per adulti minorati fisici o psichici; case per minori degli anni 18 mino
rati fisici o psichici; sanatori giudiziari; ergastoli per delinquenti abituali, professionali o per
tendenza ; case di reclusione per delinquenti abituali professionali o per tendenza ; case per
minori degli anni 18 dichiarati delinquenti abituali professionali o per tendenza ; stabili . '
menti in colonia o in altro possedimento d'oltre mare ).
Sono istituite, inoltre, sezioni speciali distinte per le seguenti categorie di detenuti:
per minori degli anni diciotto, presso gli stabilimenti destinati agli adulti; per i maggiori
degli anni 18 e minori degli anni 2.5 che non hanno già scontato una pena detentiva , presso
gli stabilimenti destinati agli adulti; per i condannati all'arresto che siano minorati fisici
e psichici, presso le case di arresto ; per i delinquenti abituali, professionali o per tendenza,
presso gli stabilimenti ordinari; per i condannati per delitti colposi, per i condannati ai
quali fu conceduta taluna delle attenuanti prevedute dai numeri 1 , 2 e 3 dell'art . 62 del
codice penale, nonchè per i condannati alla sola pena della multa , i quali scontano , nel caso
di conversione, la pena della reclusione, e sempre che non si tratti di delinquenti abituali,
professionali o per tendenza , presso gli stabilimenti per l'esecuzione della pena della reclu
sione.
Agli stabilimenti di pena ordinari sono assegnati i condannati all'ergastolo, alla reclu
sione o all'arresto, che non debbano nè possano essere trattenuti nelle carceri giudiziarie
centrali, succursali e mandamentali: sono esclusi, pertanto, dagli stabilimenti di pena ordi
nari gli imputati, i detenuti a disposizione dell'Autorità di pubblica sicurezza o di altra luto
rità , gli arrestati per ragione di estradizione, i detenuti ili transito .
Agli stabilimenti di pena speciali sono assegnate, invece, le seguenti categorie: agli stabi.
limenti per minori degli anni 18, i minori degli anni 18 , quando non siano delinquenti abi.
tuali, professionali o per tendenza ; alle case di lavoro all'aperto, i condannati ammessi a
tale lavoro a norma degli art. 22 , 23 e 142 del codice penale vigente, e 120 del regolamento
in vigore; agli stabilimenti di riadattamento sociale , i condannati che si trovano nelle con .
dizioni indicate nell'art. 227 del citato regolamento ; alle case di punizione, i condannati
indicati nell'art. 156 di esso regolamento; alle case di rigore, i condannati alla pena dell'erga
stolo e della reclusione ostinatamente ribelli all'ordine o alla disciplina; alle case per minorati
tisici e psichici, i condannati a pena diminuita per infermità psichica , o per sordomutismo,
o per cronica intossicazione prodotta da alcool o da sostanze stupefacenti, nonchè gli ubriachi
abituali e le persone dedite all'uso di sostanze stupefacenti ed i condannati invalidi od affetti
da malattie croniche; ai sanatori giudiziari, i condannati affetti da tubercolosi o predisposti
9 -

a questa malattia; agli ergastoli o case di reclusione per delinquenti abituali, professionali
o per tendenza , i condannati a dette pene che risultino delinquenti abituali professionali
o per tendenza ; agli stabilimenti in colonia od in altro possedimento d'oltre mare , i con
damnati all'ergastolo ed i condannati alla reclusione a norma degli articoli 22 e 23 del codice
penale .
Gli stabilimenti di pena , negli anni dal 1928 al 30 giugno 1931, erano in complesso 57 ,
ivi comprese alcune sezioni di reclusione istituite presso stabilimenti di prigionia preventiva.
Particolarmente, si contavano per gli uomini 5 sezioni di ergastolo, 39 case e sezioni di reclu
sione , 3 case di detenzione, 7 case di pena intermedia , agricole ed industriali, 3 sezioni di
rigore, 5 manicomi giudiziari, 2 case di correzione per uomini. Per le pene da scontarsi dalle
donne erano istituite tre case di reolusione con sezioni di detenzione.
Con la riforma attuata il 1 ° luglio 1931 gli stabilimenti per la esecuzione della pena
furono , invece, ripartiti, per gli uomini, come appresso : 1 ergastolo ordinario; 29 case di
reclusione ; 7 case di lavoro all'aperto ; 1 stabilimento di riadattamento sociale; 3 case di
punizione; 2 case di rigore ; 4 case per minorati fisici o psichici; 1 sanatorio giudiziario ; 1 erga
stolo per delinquenti abituali, professionali o per tendenza ; 4 case di reclusione per delin
quenti abituali professionali o per tendenza . Per la espiazione della pena dell'arresto furono
istituite sezioni presso tutte le carceri giudiziarie ; per i minori furono istituite , infine, sezioni
presso le carceri giudiziarie delle sedi di Corte d'appello . Infine, due stabilimenti furono
destinati a case di reclusione per donne .
Successivamente fu provveduto alle seguenti innovazioni: la casa di reclusione di Saluzzo
fu trasformata in casa per minorati fisici o psichici ( 1931 ) ; furono istituite sezioni per la
pena della reclusione presso gli stabilimenti di custodia preventiva di Campobasso ( 1931),
di Milano ( 1931), di Catanzaro ( 1932 ) , di Napoli ( 1932 ), di Santa Maria Capua Vetere ( 1933)
nonchè presso gli stabilimenti penali di San Gimignano ( 1932 ), Volterra ( 1932) e Santo Ste
fano ( 1932 ) ; furono istituite sezioni per la reclusione per delinquenti abituali, professionali
o per tendenza presso gli stabilimenti penali di Portolongone (1933) e di Mamone ( 1933 ),
inoltre , il carcere giudiziario centrale di Pozzuoli fu trasformato in casa per minorati fisici
e psichici ( 1932 ), ed una sezione per minorati fisici e psichici fu 'istituita presso la casa di
reclusione di Parma ( 1933 ). In definitiva, alla data del 31 dicembre 1933, la distribuzione
dei diversi stabilimenti di pena ordinari e speciali sul territorio del Regno era quella risul
tante dal seguente prospetto.

PROSPETTO N. 12.

Numero degli stabilimenti di pena ( situazione al 31 dicembre 1933 ) .


Numero
Stabilimenti di pena ordinari :
Ergastolo ordinario 1
Case di reclusione per uomini 36
Case di reclusione per donne . 2

Stabilimenti di pena speciali :


Case di lavoro all'aperto .... 7
Stabilimento di riadattamento sociale 1
Case di punizione 3
Case di rigore ... 2
Case per minorati fisici o prsichici 6
Sanatorio giudiziario ... 1
Ergastolo per delinquenti abi'uali, professionali o per tendenza... 1
Case di reclusione per delinquenti abituali, professionali o per tendenza . 6

17. CAPIENZA . La capienza degli stabilimenti di pena ordinari e speciali appare in au


mento di 1554 posti dal 31 dicembre 1928 al 30 giugno 1931 ; successivamente si ha una dispo
nibilità di 17.093 posti al 31 dicembre 1932 e di 17.296 posti alla fine dell'anno 1933 , con una
diminuzione totale, rispetto al 1931 , di 2.716 unità : ciò è dovuto unicamente al fatto che,
per l'attuazione della riforma penale e penitenziaria del 1 ° luglio 1931, numerosi stabilimenti
di pena, come innanzi si è esposto, furono trasformati, con opportuniadattamenti, in stabi.
limenti per misure amministrative di sicurezza detentive; e pel fatto che a nuove trasformazioni
del genere dovè più tardi provvedersi, ancora nel 1933, per il diminuito numero di detenuti
negli stabilimenti di pena, e per l'accresciuto numero di internati per misure di sicurezza
detentive .
Per quanto riguarda i fabbricati, è da porsi in evidenza che l'attività edilizia dell'Ammi
nistrazione carceraria è stata efficacissima, specie negli ultimi anni , a partire dal 1931 , pure
svolgendosi, per i ristretti limiti consentiti dal bilancio, prevalentemente in lavori di ripara
zione, sistemazione e miglioramento degli edifici, la maggior parte dei quali, essendo di antica
10
1
costruzione, abbisogna di cure per una migliore e più perfetta efficienza. Fra le più importanti
opere eseguite, sono da segnalarsi la costruzione del nuovo sanatorio giudiziario di Pianosa ,
ed il restauro della casa di reclusione di Sulmona : numerose e più ampie iniziative edilizie
sono state prese e portate a compimento, come si dirà in altra parte della presente relazione ,
per gli stabilimenti per misure di siourezza detentive e per le carceri giudiziarie centrali e
succursali .
Il primo dei prospetti che segue riporta ,in proposito, per gli anni dal 1928 al 1933 , la
capienza in complesso dei diversi stabilimenti di pena ordinarie speciali ; nel secondo prospetto
vengono riferite , invece , notizie particolari circa le distinzioni di vani costituenti i fabbricati
stessi al 31 dicembre 1933 , esclusi i dati concernenti i locali ed i posti riservati alle infermerie ,
scuole , biblioteche, laboratori e terreni.

PROSPETTO N. 13 .

Capienza degli stabilimenti di pena ordinari e speciali ( situazione al 31 dicembre).


NUMERO DEI DETENUTI CHE POSSONO ESSERE ACCOLTI NEGLI AMBIENTI .

1929 1930 1931 1932


1928 ( 30 giugno ) 1933

18.458 18.318 19.845 20.012 17.093 17.296

PROSPETTO N. 14 .

Capienza degli stabilimenti ordinari e speciali ( situazione al 31 dicembre 1933 ).

NUMERO NUMERO DEGLI AMBIENTI


NUMERO dei detenuti
che possono
degli essere accolti Dormitori Celle per Celle per Cubicoli per
stabilimenti negli a vita isolamento isolamento isolamento Celle di
stabilimenti in comune diurno notturno notturno punizione

66 17.296 1.137 841 2.370 1.615 609

CAPO II . Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita .

18. CONDANNATI ENTRATI PER PRIMA ASSEGNAZIONE . Il numero dei detenuti che entra
rono , per prima destinazione , negli stabilimenti di pena ordinari e speciali' ha subìto, a partire
dal 1931 , un sensibile aumento di fronte agli anni precedenti, non già perchè sia cresciuto
il numero dei delinquenti a pene gravi che non potevano essere lasciati nelle carceri di custodia
preventiva , ma solo perchè col 1° luglio 1931 furono date ai pubblici ministeri ed ai pretori,
competenti per la esecuzione di sentenze di condanna a pena detentiva , espresse disposizioni
perchè non omettessero, entro 15 giorni da quello in cui la sentenza fosse divenuta irrevo
cabile , di trasmettere al Ministero di grazia e giustizia le proposte di assegnazione a stabili
menti di pena per tutti coloro che dovessero essere destinati a detti istituti. La osservanza
di tale norma, già sancita del resto dall'art . 40 del regolamento carcerario, ha portato necessa
riamente, di fronte agli anni precedenti, un aumento di assegnazioni a stabilimenti di pena ,
il che costituisce un risultato certamente benefico , in quanto in detti istituti è sicuramente
meglio possibile la individualizzazione della pena nel periodo della esecuzione.
Il prospetto che segue riporta il numero degli entrati per prima assegnazione nelle diverse
specie di stabilimenti. Circa i dati in essi riferiti, si stima opportuno far presente soltanto che
spesso l'Amministrazione carceraria centrale trovasi costretta, per i bisogni delle lavorazioni,
a destinare, in stabilimenti speciali, detenuti pratici e già istruiti. Ciò si è verificato anche per
lo stabilimento di riadattamento sociale di Orvieto; e si verifica, fino al 1931 , specialmente per
i manicomi giudiziari: di guisa che il numero dei trasferiti nei manicomi giudiziari, secondo
risulta dal prospetto che segue, non è quello dei detenuti riconosciuti affetti da alienazione
mentale, essendovi inclusi gli assegnati ai manicomi per ragioni di lavoro ; i dati relativi alle
infermità psichiche possono , invece, ricavarsi unicamente attraverso le notizie che più innanzi
sono comunicate , a parte , in questa stessa relazione.
11

PROSPETTO N. 15 .
Entrati per prima assegnazione.

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Stabilimenti per specie ( dal 1928 al 1931 ) .


Ergastoli e case di reclusione per uomini,
e sezioni .. 3.569 2.893 2.618 3.935
Case di reclusione per donne e sezioni 342 282 245 321
Case di detenzione 248 163 153 237
Case di pena intermedie 404 389 737 454
Case di rigore
Manicomi giudiziari 47 165 63 76
Case di correzione 167 157 71 124
Stabilimenti per specie ( 1932 e 1933) .
Ergastoli ordinari e case di reclusione or
dinarie per uomini , e sezioni 3.634 3.152
Case di reclusione per donne e sezioni 334 290
Case di lavoro all'aperto ( a ) 52 905
Stabilimento di riadattamento sociale 13 14
Case di punizione 8 31
Case di rigore 1 2
Case per minorati fisici e psichici 304 299
Sanatorio giudiziario 87 104
Ergastoli e case di reclusione per delin
quenti abituali, professionali e per ten
denza 480 1.044
0_
TOTALI ... 4.no 4.049 3.887 5.14 4.913 5.841
( a ) Nelle case di lavoro all'aperto furono destinati, oltre quelli per prima assegnazione, n. 1268 detenuti in via
di trasferimento nel 1932, e n . 1262 nel 1933.
19. CONDANNATI USCITI . I dati relativi agli usciti dal 1928 al 1933 sono riportati
nel prospetto che segue, con le particolari distinzioni relative ai diversi motivi di uscita .
PROSPETTO N. 16.
Usciti dagli stabilimenti di pena ordinari e speciali.

Maschi Fem Fem TOTALE Maschi Fem


mine TOTALE Maschi mine mine TOTALE

T'sciti :
1928 1929 1930
per compiuta espiazione della
pena 3.069 156 | 3.225 3.273 192 3.465 | 2.730 83 2.813
per es .in zione del reato e del
la pena ed altri motivi ... 267 24 291 199 14 2131.737 261 1.998
per liberazione condizionale . 21 2 23 21 2 23 22 22
per morte 233 17 250 207 15 222 148 12 160
per evasione . 7 7 3 3 8 8
per trasferimento 5.068 48 5.116 4.964 34 4.998 |4.910 42 4.952

TOTALI ... 8.665 247 | 8.912 8.667 257 8.924 9.555 398 | 9.953
Usciti :
1931 1932 1933
per compiuta espiazione della
pena 2.707 129 2.836 | 2.852 175 3.027 2,025 92 | 2.117
per estinzione del reato e del.
la pena ed altri motivi ... 315 41 356 5.103 439 5.542 557 27 581
per liberazione condizionale . 52 2 51 53 10 63 9 1 10
per morte . 152 16 168 151 20 171 136 7 143
per evasione . 3 3 6 6 6 6
per trasferimento 6.150 49 6.1996.593 37 6.630 || 6.746 68 6.814
TOTALI 9.379 237 9.616 14.758 681 15.439 9.479 195 9.674
12
I
20. MOVIMENTO INTERNO . Il movimento complessivo negli stabilimenti di pena è
esposto nel seguente prospetto. La maggiore proporzione dei trasferiti di fronte agli usciti
in libertà deriva, per gli anni dal 1931 in poi, dal fatto che, con l'applicazione delle misure
di sicurezza detentive, sono parecchi i detenuti che , scontata la pena , vengono trasferiti negli
istituti per misure di sicurezza anzichè essere lasciati in libertà , il che non poteva verificarsi
negli anni precedenti la riforma penale. Si avverta , infine, che i datirelativi agli usciti nel
1932 risentono l'influenza del provvedimento di amnistia e condono dello stesso

PROSPETTO N. 17.

Movimento interno .

IN ENTRATA IN USCITA
ANNI Entrati l'sciti
Entrati Usciti
in per in per
complesso prima complesso trasferimento
assegnazione

1928 .. 9.725 1.777 8.912 5.116


1929 . 8.900 4.049 8.924 4.998
1930 . 8.697 3.887 9.953 4.952
1931 . 10.620 5.147 9.616 6.199
1932 . 11.337 4.913 15.439 6.630
1933 . 12.382 5.841 9.674 6.814

21. GIORNATE DI PRESENZA . Il numero delle giornate di presenza vissute dai detenuti
negli stabilimenti di pena ordinari e speciali è quello risultante dalle cifre di seguito esposte
per ciascun anno .
Nello stesso prospetto vengono segnalate, inoltre , le medie giornaliere dei detenuti pre
senti : esse risultano , per il 1931 e 1933, sensibilmente più basse di fronte a quelle del sessennio
considerato; e , pel resto, sono tutte costantemente e notevolmente inferiori alla disponibilità
dei posti dei diversi stabilimenti.

PROSPETTO N. 18 .

Giornate di presenza.

Giornate trascorse Media giornaliera


ANNI negli dei
stabilimenti detenuti

1928 . 5.431.438 14.840


1929 . 5.456.430 14.949
1930 . 4.932.563 13.514
1931 . 3.875.323 10.617
1932 . 5.107.277 13.954
1933 . 3.983.065 10.913

CAPO III . - Condizione personale dei condannati entrati per prima assegnazione.

22. ETÀ E SESSO . I condannati entrati per prima assegnazione negli stabilimenti
di pena ordinari e speciali si ripartiscono come appresso in relazione all'età che avevano al
momento di ingresso negli istituti stessi ed al sesso. Le percentuali che si riportano per ciascun
gruppo, relative al totale dei condannati entrati, fanno rilevare che , in complesso, a partire
dal 1928 , si è avuta una diminuzione degli entrati da 9 a 21 anno , salvo un lieve aumento ,
per il 1933, di quelli da 18 a 21 anni: tale ultimo rilievo si spiega , del resto , con le nuove
norme penali che, a differenza del codice abrogato , non consentono alcuna diminuzione di pena
per i condannati di tale età .
- 13

PROSPETTO N. 19 .
Età degli entrati per prima assegnazione.

ETÀ Fem TOTALE


Maschi mine % Waschi Fem
mine TOTALE % Maschi Fem
mine
TOTALE

1928 1929 1930


Dai 9 ai 14 anni... 23 23 0,48 27 27 0,67 2 0,05
Da più di 14 a 18 anni. 147 151 3, 16 109 & 117 2,89 67 67 1,72
Da più di 18 a 21 anno 272 12 28+ 5,94 211 11 222 5,48 139 5 111 3,71
Da più di 21 a 25 anni 041 51 992) 20.77 642 701 17 , 31 510 19 529 13,61
Oltre i 25 anni . 3.052 275 3.327 69,65 2.778 204 2.982 73,65 2.921 221 3.145 80,91
TOTALI ... 4.435 342 4.777 100,00 3.767 282 4.049 100,00 3.642 245 3.887 100,00

1931 1932 1933


Dai 9 ai 14 anni 33 33 0,64
56 61 1,18 3 6 0,12

1
Da più di 14 a 18 anni.
Da più di 18 a 21 anno 223 12 235 4,57 218 18 236 4.80 332 23 353 6,08
Da più di 21 a 25 anni 649 37 636 13,33 656 731 14.88 761 40 801 13,76
Oltre i 25 anni ... 3.86 267 4.132 80 , 28 3.672 268 3.940 80, 20 4.455 227 4.682 80 , 16
TOTALI... 4.826 321 5.147 100,00 4.579 334 4.913 100,00 5.551 290 5.841 100,00

23. STATO CIVILE . Sono stati fatti , in relazione allo stato civile dei condannati entrati
negli stabilimenti di pena per primà assegnazione, i rilievi che si riportano nel seguente pro
spetto, insieme alle percentuali per ciascun gruppo riferite al totale dei condannati stessi.
PROSPETTO N. 20 .
Stato civile degli entrati per prima assegnazione.

STATO CIVILE Fem TOTALE


Maschi mine % Maschi Fem
mine TOTALE % Maschi Fem
mine TOTALE %

1928 1929 1930


Celibi o nubili 2.160 116 1.921 1101 2.031) 50,16 1.8511 82 1.933| 49,73
Coniusati, divorziati o se 2.276 47,65
parati. . 1.919 173 2.092 43,79 1.608 135 1.743 43,05 1.607 107 1.714 44,10
Vedovi . 356 53 409 8,56 238 37 275 6,79 184 56 240 6.17
TOTALI ... 4.435 342 4.777 100,00 3.767 282 4 049 100,00 3.642 245 3.887 100,00

1931 1932 1933


Celibi o nubili . 2.463 1401 2.608 50,67 2.294 1421 2,436 49,58 2.964 126 3.090 52,90
Coniugati, divorziati o se
parati . 2.131 122 2.253 43, 77 2.093 118 2.241 45,62 2.374 108 2,482 42, 49
Vedovi. 227 59 286 5,56 192 236 4,80 213 56 269 4,61
TOTALI ... 4.828 321 5.147 100,00 4.579 334 4.913 100,00 5.551 290 5.841 100,00

24. OCCUPAZIONI ESERCITATE PRIMA DELL'INGRESSO IN CARCERE. Sono qui di seguito


riportate , solo per il 1933 , le notizie relative alle occupazioni che gli entrati per prima asse
gnazione negli stabilimenti di pena ordinari e speciali esercitavano prima del loro ingresso in
carcere ; la limitazione è dovuta al fatto che la raccolta di dati statistici su tale argomento
è stata iniziata soltanto in detto anno , essendo stata prima ristretta ai soli rimasti al 31
dicembre di ciascun anno .
Il prospetto che segue raggruppa i condannati a seconda del grado di pratica che avevano
nel mestiere o nella professione conosciuta , distinguendoli insieme da quelli che non ave .
vano alcun mestiere e professione; successivamente, i condannati stessi vengono distribuiti
in sette categorie di occupazioni; ed infine, in relazione a ciascun dato , sono segnalate le rispet
tive percentuali riferite al numero complessivo dei condannati stessi .
Il prospetto permette di rilevare che i condannati che non avevano un mestiere o una
professione rappresentavano, nel 1933 , l’8,42 % del loro totale complessivo , e più partico
larmente, il 7,13 % dei condannati uomini ed il 33,11 per cento delle donne ; che , inoltre ,
fra le diverse occupazioni esercitate prima dell'ingresso nelle carceri dei condannati maschi
la più alta percentuale è data dagli individui addetti alla agricoltura ed alla pastorizia ( 38,39
per cento ) , mentre, per le donne, la più alta percentuale è data da quelle occupate nelle
industrie , in arti o mestieri ( 20 % ).
14

PROSPETTO N. 21 .

conoscevano
mestiere
Occupazioni esercitate prima dell'ingresso nelle carceri.

alcun
oNon
('onoscevano
un mestiere o
una professione
all'ingresso OCCUPAZIONI ESERCITATE PRIMA DELL'INGRESSO IN CARCERE
ENTRATI nelle carceri
dallo stato
di libertà Discretamente
per prima

professione
assegna
zione

TOTALE

TOTALE
nel 1933
Bene

Maschi.. 2.148 3.007 396 5.551 2.131 1.637 402 408 164 413 396 5.351
% 38,7054, 17 7 , 13 100 38, 39 29, 49 7,24 7, 3.5 2,96 7,44 7,13 100
Femmine 85 109 96 290 40 58 29 4 63 96 290
% ... 29, 31 37,58 33, 11 100 13,79 20,00 10,00 1,38 21, 72 33 , 11 100
TOTALI 2.233 3.116 492 5.841 2.171 1.695 402 437 168 476 492 5.841
% 38, 23 53, 35 8.42 100 37,171 29.02 6,88 7 , 48 2,88 8, 15 8,42 100

CAPO IV . - Condizione giuridica dei condannati entrati per prima assegnazione.

25. PENE INFLITTE. Anche i dati che si espongono in questo capo si riferiscono esclusi.
vamente al 1933 , essendo stata omessa ogni rilevazione statistica in proposito negli anni pre
cedenti, per i quali , invece , si tenevano presenti soltanto i detenuti rimasti al 31 dicembre.
Nel prospetto che segue vengono segnalati , distintamente anche per sesso , i condannati
entrati nel 1933 negli stabilimenti ordinari e speciali per prima assegnazione , a seconda delle
pene detentive loro inflitte con le sentenze di condanna.
I 5841 entrati nel 1933 negli stabilimenti di pena riportarono, come risulta daidati che
seguono , 718 condanne all'arresto, oltre la reclusione loro inflitta per i delitti più gravi .
Circa l'entità delle condanne , si osserva che il 31,83 % di condannati riportò la reclu
sione da più di 1 a 3 anni ; è questa la percentuale più alta , essendo poi tutte le altre inferiori ,
ed in ordine decrescente, sia nella direzione delle pene più gravi , che di quelle meno gravi.
I bassi rapporti proporzionali delle pene inferiori all'anno derivano dal fatto che gli stabili
menti di pena raccolgono solo i condannati per i più gravi delitti . In complesso , le pene fino
a 5 anni raggiungono la proporzione di 62,20 % e quelle fino a 10 anni la proporzione di 83,41 % ;
la pena dell'ergastolo dà la percentuale di 1,13.
Per le contravvenzioni, il massimo è raggiunto dall'arresto da più di 1 a tre mesi. L'ar
resto fino a 3 mesi dà la percentuale di 56,13 ; e quello inferiore a 6 mesi la percentuale di 84,40 .
Pene inflitte . PROSPETTO N. 22 .
RECLUSIONE .
Ergastolo

esi

ese
3 esi

mese
più

più
6Da

più
mDa

Da

fino
mdi

di

1mdi

TOTALE
ad
a6mesi

.1
anni

ma3esi
anni

a5nni
anni

anni

a3nni

&1anno
anni

più

ENTRATI
a30

a24

a20
più

più

3Da
Da

a15
5Da
più

più
a10
Da

più

più
Da

1Da
Da

di

di
di

di
20
21

15
di

di
10
di

per prima
assegnazione
nel 1933

Vaschi 58 127 127 222 382 11.73 1.337 1.746 268 66 18 27 5.551
0/ 4, 8.3 1, 19 0, 32 0, 49 100,00
% 1,04 2, 292 , 29 4,00 6,88 21,13 24, 09 31, 45
Femmine 8 7 14 19 66 44 113 6 2 2 290)
% ... | 2,76 1,72 2,41 4, 83 6,55 22,76 15, 17 38, 97 2,07 1,38 0,69 0 , 69 100,00
TOTALI . 66 132 134 236 401 1.239 1.381 1.859 274 70 20 29 5.841
% 1, 132, 26 2,29 4, 04 6, 87/ 21,21 23, 64 31, 8.3 4,69 1,20 0,34 0,50 100,00
15

ARRESTO AGGIUNTO ALLA RECLUSIONE.

esi

1madese
più
6Da

fino

TOTALE
mdi
a1nno

a6mesi
a3 nni

m3aesi
a6nni

a2 nni

più
più
più

Da
più
3Da

Da

più
2Da

Da
3di
ENTRATI

1di

1di
di

di
per prima assegnazione
nel 1933

13
Maschi . 1 3 90 196 212 175 690
% ... 0 , 15 0,44 1, 88 13,04 28, 41 30,73 25, 36 100,00
Femmine 1 4 7 8 8 28
% ... 3, 57 14, 29 25,00 28, 57 28,57 100,00
TOTALI... 1 3 14 94 203 220 183 7718
% .. 0,14 0, 42 1,95 13, 09 28, 27 30, 64 25, 49 100,00

26. PRECEDENTI GIUDIZIARI. Nel prospetto che segue gli entrati nel 1933 per prima
assegnazione negli stabilimenti di pena ordinari e speciali sono distribuiti a seconda del
numero delle precedenti condanne a pena detentive da essi già riportate , nonchè a seconda
siano stati già sottoposti a misure di sicurezza detentive o non detentive.
Risulta che il 26,97 % dei nuovi entrati delinquiva per la prima volta ( il 26,10 % degli
uomini, ed il 43,45 % delle donne ); che il 76,61 % di essi non era stato già sottoposto a pre
cedenti misure di sicurezza ( 75,93 % degli uomini e 89,66 % delle donne ); e che solo il 2,36 %
degli uomini e lo 0,34 % delle donne era già stato sottoposto a misura di sicurezza detentiva

PROSPETTO N. 23.
pCondannati

detentive
sottoposti
sicurezza
Precedenti giudiziari. preceden
amisure
deten

enon Già sottopo


aena

Altra volta condannati a pena detentiva


Mai
za
di
GENERALE
prima

con sentenza irrevocabile stia misu


volta

in
tiva

TOTALE

re di sicu

detentive
la

rezza
ENTRATI
Detentive
olte

Non
5Più

per prima assegnazione


vdi

TOTALE

TOTALE
nel 1933
1volta

5volte
2volte

v3olte

v4olte

Maschi 1.449 450 423 374 369 339 2.147 4.102 5.551 4.215 131 1.205 5.551
% ... 26,10 8,10 7,62 6,74 6,65 6,11 38,68 100,00 75,93 2,36 21,71 100,00
Femmine 126 30 19 14 12 7 82 164 290 260 1 29 290
0/ 43,45 10,34 6,55 4,83 | 4,14 / 2,41 28,28 100,00 89,66 0,34 10,00 100,00
TOTALI ... 1.575 480 442 388 381 346 2.229 4.266 5.841 4.475 132 1.234 5.841
% ... 26,97 8,22 7,57 6.64 6.52 5,92 38,16 100,00 76,61 2,26 21.13 100,00

27. DELINQUENTI ABITUALI, PROFESSIONALI E PER TENDENZA. I dati relativi alle di .


chiarazioni di abitualità, professionalità tendenza nel reato possono riassumersi , distinta
mente per gli uomini e per le donne , come appresso , in riferimento ai condannati entrati nel.
l'anno 1933 negli stabilimenti di pena ordinari e speciali. Si rileva che su 5841 condannati ,
4488 erano delinquenti comuni ( 76,84 % ) , 1275 delinquenti abituali professionali o per ten
denza ( 21,82 % ) e 78 erano contravventori abituali o professionali ( 1,34 % ) .
-
16

ocontravventori
p, rofessionali
PROSPETTO N. 24. '

dichiarati
abituali
Delinquenti abituali , professionali e per tendenza.

deliquen

GENERALE
Professionali

Professionali

tendenza

TOTALE
.Non
DICHIARATI

ti
DICHIARATI DELINQUENTI CONTRAVVENTORI

tendenza

oper
Abituali

Abituali
Per
ENTRATI

TOTALE

TOTALE
per prima assegnazione nel 1933

Maschi .... 1.120 71 55 1.246 74 78 1.227 ! 5.551


% ... 20 , 18 1,28 0,99 22, 45 1,33 0,07 1,40 76,15 100,00

11
Femmine 25 29 261 290
% ... 8,62 1, 38 10,00 90,00 100,00
TOTALI... 1.145 175 55 1.275 174 4 78 4.488 5.841
% ... 19,60 1, 28 0 , 94 21 , 82 1, 27 0,07 1, 34 76,84 100,00

CAPO V. Disciplina.

28. MANCANZE COMMESSE. Il numero delle mancanze commesse dai detenuti ristretti
negli stabilimenti di pena segna , negli anni in esame, una diminuzione sensibilmente confor
tevole .
Dai dati qui appresso esposti risulta che il numero delle infrazioni, che aveva raggiunto,
nel 1930, la cifra di 14.763, è disceso , nel 1933 , al minimo di 9664 : il rapporto percentuale del
1933 , di 61,59 fra il numero delle mancanze stesse ed il totale dei condannati esistenti al 1 ° gen
naio e dei nuovi entrati nell'anno per prima assegnazione, pur essendo lievemente maggiore di
quello di 59,03 rilevato per il 1932, è sempre più basso di quelli corrispondenti negli anni pre
cedenti, che risultano, a partire dal 1928 , fino al 1931 , progressivamente di 64,70; 71,88; 78.06
e 68,43.
Infine , le proporzioni percentuali fra le giornate di punizione e le giornate di presenza sono,
per ciascuno dei sei anni considerati, a partire dal 1928, le seguenti: 1,49; 1,20; 1,70 ; 1,80,
1,12; 1,18 .
PROSPETTO N. 25.
Infrazioni.

Fem. Fem Fem


Maschi mine TOTALE Maschi mine TOTALE | Maschi mine TOTALE

1928 1929 1930


Infrazioni 12.223 78 |12.301 13.655 63|13.728 14.695 68 14.763
Punizioni.. 11.955 70 12.02513.505 60113.565 13.287 68 13.355
Giornate di punizione.. 80.345 457 80.802 34.969 469 84.030
380 /65.349 83.561

1931 1932 1933


Infrazioni . 12.901 43 }12.944 |11.101 35 11.136 9.643 21 9.664
Punizioni .. 10.650 42 10.692 10.262 30 10.292 9.498 21 9.519
Giornate di punizione.. 169.125 49969.624 56.900 420 57.32046.574 374 46.948

I dati particolari circa le specie delle mancanze commesse sono forniti dai seguenti pro
spetti riassuntivi. Si avverte al riguardo che il maggior numero di infrazioni segnalate per il
1932 e 1933, nel primo gruppo delle infrazioni riportate nei prospetti stessi è dovuto al fatto
che sono state raccolte , sotto la stessa voce , anche le mancanze di beffe, diverbi, percosse e
lesioni, per ottenere così un unico gruppo di infrazioni nei rapporti fra condetenuti.
11
17

PROSPETTO N. 26 .
Infrazioni: specie.

Maschi Fem TOTALE . Maschi Fem TOTALE


mine inine

1928 1929
Ingiurie, maltrattamenti ai com
pagni , alterchi e risse ... 818 823 6, 69 776 783 5, 70
Atti osceni o contrari al buon
costume 16 , 160 1, 301 189 189 1,38
Rifiuto di obbedienza 1.029 17 1.046 8,50 918 923 6 , 72
Guasti volontari o per negligenza. 804 811 6,591 970 971 7,07
Giuochi, traffici, possesso clan .
destino di oggetti 2.762 2.762 22, 46 3.097 3.097 22, 56
Pigrizia e negligenza nel lavoro
e nella scuola .. 1.647 1.677 13, 17 || 2.098 9 2.107 155, 35
Infrazioni all'obbligo delsilenzio . 673 17 6705, 45|| 864 24 888 6, 47
Altre infrazioni 4.350 22 4.372 35, 5411 4.753 17 4.770 34,75

TOTALI.... 12.223 78 12.301 100,00 13.665 63 13.728 100,00

1930 1931
Ingiurie, maltrattamenti ai com
pagni , alterchi e risse 77.5 6 781 5,291 763 13 776 5,99
Atti osceni o contrari al buon
costume .. 478 487 3 , 30 153 1 154 1, 19
Rifiuto di obbedienza 1.22 6 1.226 8, 31) 1.198 20 1.218 9, 41
Guasti volontari o per negligenza . 817 ! 817 5 , 53 677 677 5, 23
Giuochi, traffici , possesso clan
destino di oggetti 3.961 3.161 21), 0.4 2.563 2 2.565 19, 82
Pigrizia e negligenza nel lavoro
e nella scuola 2.153 6 2.159 11, 6 :3 2.1172 2.072 16, 01
Infrazioni all'obbligo del silenzio . 821 18 839 5 , 6 872 872 6, 74
Altre infrazioni . 5,370 23 5.393 26,5 4.603 7 4.610, 35, 61

TOTALI.... 14.695 68 14.763 100,00 12.901 43 12.944 100,00

1932 1933

Beffe, diverbi, ingiurie, maltrat


tamenti, alterchi , risse, percos
se, lesioni ai compagni 1.930) 1.940 17,42) 1.734 6 1.749 18,00
Atti osceni o contrari al buon
costume 119 4 123 1, 10 63 3 68 0,70
Rifiuto di obbedienza 9,13 3 956 642 2 644 6, 66
Guasti volontari o per negligenza. 490 4 494 4. 41 222 223 2, 31
Giuochi, traffici. possesso clan
destino di oggetti vietati 1.195 3 1.198 10, 76 717 747 7, 73
Pigrizia e negligenza nel lavoro
e nella scuola 411 1 412 3,10 31 34 3, 15
Infrazioni all'obbligo del silenzio. 291 291 2,61 217 217 2, 25
Altre infrazioni 5.712 10 5.722 51, 351 5.712 9 5.721 59, 20

TOTALI .. 11.101 35 11.136 100,00 9.643 21 9.664 100,00

29 , PUNIZIONI IN FLITTE . Il miglioramento disciplinare conseguito negli ultimi anni,


dopo la riforma penitenziaria del 1931 , risulta anche dal confronto fra le varie specie di puni
zioni inflitte, che sono, nell'ultimo triennio, sensibilmente e progressivamente inferiori di nu
mero a quelle del precedente . A partire dal 1928 le punizioni inflitte furono, infatti, rispet.
tivamente: 12.025, 13.565 , 13.355 , 10.692, 10.292 e 9.519, con una diminuzione, nel 1933, di
froute al massimo del 1929, di 4046 punizioni.

2 Statistica Istituti pena e riformatori


- 18

Il risultato è tanto più soddisfacente se si considera che le punizioni nelle quali si è conse
guita una notevole diminuzione sono quelle di cella , che sono discese al numero di6992, nel
1933, di fronte alle 10.962 inflitte nel 1930 ; nello stesso 1933 , la percentuale delle punizioni
di cela, in rapporto al totale di esse , era di 73,45 , mentre negli anni precedenti se ne erano
sempre raggiunte di maggiori, fino a quellà massima, nel 1930, di 82,08 .

PROSPETTO N. 27.
Punizioni inflitte .
Fem Maschi Fem TOTALE
Maschi mine TOTALE % mine %

1928 1929
Ammonizione 2.306 8 2.314 19, 24 3.470 4 3.474 ! 25, 61
Cella ordinaria 3.350 8 3.358 277, 9 : 3.087 8 3.095 22, 82
Cella a pane ed acqua 2.885 22 2.907 24, 171 3.014 20 3.034 22, 37
Cella a pane ed acqua e pancaccio 2.823 23 2.8.16 23, 6 ,! 3.292 24 3.316 24, 44
Cella di isolamento .. 591 9 4,99 642 4 646 4, 76
TOTALI ... 11.955 70 12.025 1100,00 13.505 60 13.565 100,00
1930 1931
Ammonizione . 2.383 10 2.393 17,92 i 2.281 10 2.29 ] | 21, 43
Cella ordinaria .. 3.214 15 3.229 24, 11 2.608 5 2.613 24 , 44
Cella a pane ed acqua 3.363 16 3.379 25, 301 2.764 8 2.772 25, 92
Cella a pane ed acqua e pancaccio 3.983 21 4.004 29,98 2.676 10 2.686 25 , 12
Cella di isolamento .. 344 6 : 50 2,62 321 9 330 3,09
TOTALI... 13.287 6813.355100,00 10.650 42 10.692 700,00
1932 1933
Ammonizione 1.623 3 1.626 15, 80 1.722 1.722 18, 09
Privazione del passeggio in co
mune 574 1 575 5, 59 357 357 3, 75
Cella con letto ordinario 2.699 3 2.702 26, 25 2.671 11 2.682 28, 18
Cella con trattamento a pane ed
acqua e con letto ordinario ... 2.013 6 2.019 19,62 ! 1.904 4 1.908 20 , 04
Cella con trattamento a pane ed
acqua e col pancaccio ... 2.651 11 2.662 25, 86 2.236 1 2.237 23, 50
Cella con trattamento a pane ed
acqua e con letto ordinario per
tre giorni la settimana . 192 6 198 1,92 160 5 165 1, 73
Diminuzione della rimunerazione 510 510 4,96 118 . 448 4,71

TOTALI ... 10.262 30 10.292 100,00 9.498 21 9.519 100,00

30. EVASIONI . Negli anni in esame non si sono verificate evasioni di donne dagli sta
bilimenti penali. I dati relativi alle evasioni compiute dai detenuti uomini sono quelli qui di
seguito segnalati , con le rispettive percentuali riferite al numero complessivo degli esistenti al
1 ° gennaio di ciascun anno e degli entrati per prima assegnazione .

PROSPETTO N. 28 .
Evasioni

EVASI
ANNI
Maschi Femmine TOTALE %

1928 7 0,04
1929 3 3 0,02
1930 8 8 0,04
1931 3 0,02
1932 6 6 0,03
1933 6 6 0,04
19

31. LIBERAZIONI CONDIZIONALI. Negli anni in esame furono escarcerati dagli stabili -
menti di pena ordinari e speciali, per liberazione condizionale, gli individui risultanti dal se
guente prospetto. In questo sono esposte opportune distinzioni circa la durata della pena origi
nariamente inflitta ai liberati stessi, nonchè le distinzioni circa la pena che restava loro da
scontare al momento della liberazione,
Si rileva che il beneficio in parola fu concesso più estesamente negli anni 1931 e 1932, subito
dopo l'attuazione della riforma penitenziaria e penale; il minor numero di liberazioni elar
gite nel 1933 deriva solo dal fatto che a fine del 1932 fu emanato un larghissimo provvedi.
mento di amnistia e condono , che ridusse sensibilmente le pene inflitte ai condannati non
recidivi.
Liberazioni condizionali. PROSPETTO N. 29 .

USCITI PER SECONDO LA PENA CHE RESTAVA


LIBERAZIO SECONDO LA DURATA DELLA PENA DA SCONTARE AL MOMENTO DEL
NE CONDI ORIGINARIAMENTE INFLITTA LA LIBERAZIONE
ZIONALE

Oltre

1 nno
anni

6mesi

2anni
Fino
a6mesi
Fino
5anni

più
Femmine

Da
più
più
Da

aDa
i24

di
di
di
al nno
anni
anni
anni
anni

a5nni
aa? nni
ANNI

a20

2a4
a15
più
a10

più
5Da

Da

più
Da

Da
più

20
di

di
di
10

15
Maschi

di
TOTALE TOTALE
oco

! n o
Fot
.I oo

1928 21 9 5 4 23 4 9 23
cc

1929 21 11 3 I 23 10 5 23
1930 22 9 3 2 22 7 6 4 22
1931 52 2 30 7 6 54 15 16 13 10 54
1932 53 10 40 8 6 63 19 17 7 63
1933 9 1 1 1 10 3 3 2 10

CAPO VI . Condizioni igienico - sanitarie.

32. MOVIMENTO NELLE INFERMERIE . Le condizioni igienico -sanitarie degli stabilimenti


penali continuano ad essere buone .
Nel prospetto qui di seguito riportato sono esposti i dati relativi al movimento delle
infermerie: le più alte percentuali che si rilevano per gli ultimi anni furono prodotte esclusi
vamente dal fatto che in detto periodo i motivi per i quali si provvede al ricovero nelle
infermerie sono stati opportunamente estesi, a fine di conseguire la migliore cura ed assistenza
dei detenuti ammalati; e ciò anche perchè è aumentata la disponibilità dei posti nelle infer.
merie stesse .
Movimento nelle infermerie . PROSPETTO N. 30 .
Fem TOTALE Fem Fem TOTALR
Maschi mine Maschi mine TOTALE Maschi mine

1928 1929 1930


Infermi al 1 ° gennaio curati nel 38
l'infermeria .. 937 967 1.0411 11 1.082 965 1.003
Nuovi infermi nell'anno 9.731 171 9.902 11.903 135 12.038 8.829 115 8.914
TOTALI ... 10.668 201 10.869 12.944 176 13. 120 9.794 153 9.947

Usciti .. 9.627. 160 9.787 11.979 138 12.117 8.776 123 8.899
Rimasti nell'infermeria al 31 di
cembre , 1.041 1.082 965 38 1.003 1.018 30 1.048
Giornate trascorse nell'infermeria . 369. 134 13,440 382.574 380.737 8.583 389.320 284 . 4301 12.159 296.589

1931 1932 1933


Infermi al 1 ° gennaio curati nel
l'infermeria 1.018 ) 80 1.048 814 56 8701 7211 36 757
Nuovi infermi nell'anno 11.265 164 11.429 11.291 201 11.492 9.268 128 9.396
TOTALI ... 12.283 194 12.477 12. 105 257 12.362 9.989 164 10.153

Usciti .. 11.397 138 11.535 11.384 221 11.605 9.276 113 9.389
Rimasti nell'infermeria al 31 di
cembre . 886 56 942 721 . 36 757 713 51 764
Giornate trascorse nell'infermeria . 391.381 16.239 407.620 360.231 20.843 381.074|| 296.240 16.224 312,464
20

33. MALATTIE . Le malattie da cui risultano affetti i detenuti ricoverati nelle infer
merie degli stabilimenti penali, durante il sessennio in esame, vengono riportate nel prospetto
che segue; i dati sono distribuiti in nove gruppi, ed in relazione a ciascuno di essi devono te
nersi presenti i chiarimenti di cui appresso .
Nel gruppo delle malattie dell'apparato circolatorio sono comprese : la apoplessia, la con
gestione, la embolia, la trombosi, le malattie delle arterie, le malattie del cuore e del pericar
dio, le altre malattie del sistema circolatorio; in quello dell'apparato respiratorio: la tuberco
losi dell'apparato respiratorio, la bronchite acuta, la bronchite cronica , le malattie della pleura,
la bronco polmonite acuta (compresa la bronchite capillare ) , le altre malattie dell'apparato
respiratorio; in quelle dell'apparato digerente: l'ulcera dello stomaco, l'ulcera duodenale , la
cirrosi del fegato, le altre malattie del fegato , l'appendicite, la tiflite, le altre malattie dell'ap
parato digerente; in quello delle malattie genito-urinarie: le nefriti acute e croniche, le altre
malattie dell'apparato uropoietico e della prostata, le malattie di gravidanza , parto o puer
perio; in quello delle malattie del sistema nervoso: la epilessia e le altre malattie del sistema
nervoso ; in quello delle malattie infettive e contagiose: la febbre tifoidea ( tifo- addominale e
paratifo ), la sifilide , la pellagra, la febbre puerperale, la polmonite crupale; in quello delle
malattie epidemiche: la meningite cerebro -spinale epidemica , la difterite, la pertosse, l'influenza,
la febbre di malaria e la cachessia palustre ; in quello delle malattie costituzionali : il diabete ,
il marasma senile , l'anemia e leucemia , i tumori maligni; nell'ultimo gruppo sono comprese
tutte le altre forme di malattie generali, compresa la tubercolosi ( esclusa quella dell'apparato
respiratorio ).
Per la tubercolosi si precisa che fra i ricoverati nelle infermerie risultarono affetti da detto
male , nel 1928 , n . 773 detenuti ( 760 maschi e 13 femmine ); nel 1929 , n . 636 detenuti ( 620 ma
schi e 16 femmine); nel 1930, 873 detenuti ( 860 maschi e 13 femmine); nel 1931 , 1023 detenuti
( 1009 maschi e 14 feminine); nel 1932, 785 detenuti ( 780 maschi e 5 femmine); nel 1933 , 580
detenuti ( 503 maschi e 5 femmine ).
PROSPETTO N. 31 .
Malattie .

Fem TOTALE
Maschi mine Maschi Fem Maschi Fem
% mine TOTALF % mine TOTALE %

1928 1929 1930


Malattie :
dell'apparato circolatorio 539 11 550 5.06 390 24 3,15 331 20 351 3.52
dell'apparato respiratorio 1.342 39 1.381 12,7111 1.511 25 1.536 11,67 1.403 22 1.425 14,30
dell'apparato digerente .. 2.038 13 2.051 18,871 2.594 8 2.602 19.77 1.829 15 1.814 18.50
genito -urinarie 194 2 196 1,80 178 9 187 1,421 221 2 223 2,24
del sistema nervoso . 348 5 353 3 , 251 563 6 569 4,32 446 6 452 4,54
infettive o contagiose... 332 3 335 3,08 366 1 367 2,79 360 9 369 3,70
epidemiche . 3.080 57 3.137 28.86 3 567 42 3.609 27,43 2. 156 39 2.495 25,03
costituzionali . 335 8 .613 5.92 710 1 5,63 660 24 684 6.86
altre 2. 160 63 2.223 20 , 45 3.075 60 3.135 23, 82 2. 108 16 2.121 21.31

TOTALI... 10.668 201 10.869 100,00 12.984 176 13.160 100,00 ) 9.814 153 9.967 100,00

Malattie : 1931 1932 1933

dell'apparato circolatorio 198 17 515 4.12 268 16 281 2,30 270 ) 20 290 2 86
dell'apparato respiratorio 1.703 31 1.734 13.87 1.537 30 1.567 12,68 1.295 21 1.316 12,96
dell'apparato digerente.. 2. 175 10 2. 485 19.88 2.616 36 2.682 21,70 2.008 18 2.026 19,96
genito-urinarie 252 3 255 2,04 204 3 207 1,67 183 4 187 1,84
del sistema nervoso . 499 3,99 268 275 2,22 251 3 254 2,50
infettive o contagiose ... 3-1 5 386 3.09 291 3 294 2,38 210 2 212 2,09
epidemiche .. 3.119 51 3. 200) 25,60 3.106 3.100 25, 56 2.530 38 2.568 25, 29
costituzionali 39 957 7,66 801 25 826 6,68 702 21 723 7,12
altre 2.434 34 2.468 19.75 2,981 83 3.067 24.81 2.510 37 2.577 25,38

TOTALI... 12.305 194 12.499 100.00 12. 105 257 12.362 100,00 9.989 164 10.153 100,00

Yota . Il numero delle malattie non concorda spesso con il numero degli infermi , giacchè alcuni di questi
po380 :10 risultare affetti da più malattie .
- 21

34. DECESSI. – Il numero dei decessi negli ultimi quattro anni risulta , per gli stabili
menti di pena ordinari e speciali, in sensibile diminuzione : si verificarono , infatti, nel 1928,
n . 250 decessi, mentre nel 1933 il numero di essi è sceso a 143. Nel secondo dei prospetti
che seguono sono segnalate le malattie che portarono a morte, tenendosi distinti i decessi
avvenuti per morti violenti accidentali , per omicidio e per suicidio .

PROSPETTO N. 32.
Decessi.

TOTALE
1928 1929 1930 1931 1932 1933

233 17 250 207 15 222 148 12 160 | 152 16 168 151 20 171 136 7 143

FUEL TOTECA KALELA IS


ROOSMMEANU PROSPETTO N. 33.
Decessi: cause .

Fem TOTALE Fem TOTALE


Maschi mine Maschi mine Maschi Fem
mine TOTALE
O 0/

Malattie: 1928 1929 1930


dell'apparato circolatorio 44 8 52 20,80 30 2 32 14,42 29 1 80 18,75
dell'apparato respiratorio 66 5 71 28,40 68 1 69 31,081 42 2 27,50
TIL

dell'apparato digerente.. 21 21 8,40 14 1 15 6,76 5 1 6 3,75


genito -urinarie ..... 9 9 3,60 7 7 3,15 1 1 0,63
del sistema nervoso ...... 3 3 1,201 4. 1 1,80 2 1 3 1,87
infettive o contagiose ... 5 2.00 11 1 12 5,41 6 6 3,75
epidemiche 16 16 6,401 B 6 8 8 5,00
costituzionali 30 2 32 12,80 20 2 22 9,91 21 3 15,00
altre 32 2 34 13,60 44 8 52 23,42 30 34 21,25
Mortiviolenteaccidentali.. 1 1 0,40 1 1
1
--

Omicidi 1 0,40
Suicidi 5 2.00 2 2 0,90 + 4 2,50

TOTALI ... 233 17 250 100,00 207 15 222 100.00 148 12 160 100,00

Malattie : 1931 1932 1933


37 2 39 23 21 10 9 49 28,60 25 1 26 18, 18
dell'apparato circolatorio
dell'apparato respiratorio 38 5 43 25,60 48 28,07 31 2 33 23,07
dell'apparato digerente .. 10 1 11 6,55 7 2 9 5,26 15 15 10,49
+
-

genito -urinarie ... 2,38 2 1,17 3 3 2,10


1

del sistema nervoso 5 5 2,98 2 2 1,17


infettive o contagiose , .. 3 1 2,38 4 4 2.34 4 4 2,80
epidemiche . 1 7 8 8 4,68 1 1 2 1,40
costituzionali. 20 4 2+ 14,29 25 28 16,37 18 18 12,59
altre 21 2 23 13.69 18 18 10,53 37 25,87
Morti violente accidentali.. 1 1 0,59 1 1 0,58 2 2 1,40
-

Omicidi. 1 1 0,59
3

Suicidi . 6 6 3,57 2 1.17) 3 2,10

TOTALI ... 152 16 168 100,00 151 20 171 100,00 136 7 143 100,00
22

35. SUICIDI. Il biennio 1931-33 ha dato un minor numero di detenuti suicidi negli
stabilimenti di pena , in confronto di quelli lamentati negli anni precedenti: se ne verificarono,
infatti , 2 nel 1932 e 3 nel 1933, tutti ad opera di detenuti maschi.

PROSPETTO N. 34.
Suicidi .
Femmine

TOTALE

Maschi
1931
Maschi

1928 1929 1930 1932 1933

5 2 2 4 4 6 6 2 2 3 3

36. ALIUNAZIONI MENTALI. I condannati cui sopravvenne, durante la detenzione,


una infermità psichica per cui si fu costretti ad internarli in manicomio risultano, a partire
dal 1929, in numero progressivamente decrescente. È stato rilevato , in proposito , che nel 1928
si lamentarono 105 casi di alienazione mentale ; nel 1929 essi salirono a 143 , per ridursi ,
quindi, successivamente , nel 1930 a 140, nel 1931 a 121 , nel 1932 a 92 , e nel 1933 a 78.
Si avverta che nell'ultimo biennio 1932-33, in applicazione dell'art. 143 del nuovo codice
penale , per i condannati riconosciuti atfetti da alienazione mentale viene , con provvedimento
del giudice di sorveglianza, ordinata la sospensione dell'esecuzione della pena. Nel seguente
prospetto sono riportati , per il solo 1933 , non essendo state eseguite rilevazioni in proposito
per l'anno precedente, taluni dati concernenti i 78 condannati che nel detto 1933 ebbero
sospesa , per infermità psichica sopravvenuta, la esecuzione della pena. Le notizie riportate si
riferiscono all'età dei condannati stessi , al periodo complessivo di pena a ciascuno di loro
inflitto con la sentenza dicondanna, nonchè al periodo già espiato al momento della sospen
sione della esecuzione della pena ; l'ultima parte del prospetto riguarda, infine, quei condannati
con pena sospesa che vennero trasferiti dai manicomi in stabilimenti carcerari ( e furono
40 nel 1933 ) per riprendere ivi la esecuzione della pena essendo guariti, e per essi viene segnalato
il periodo trascorso in istato di sospensione della pena fino alla data di revoca della sospensione
stessa .
Oltre le notizie riportate nel prospetto che segue può riferirsi, fra l'altro , che il rapporto
delle alienazioni mentali verificatesi nel 1933, di fronte al totale dei detenuti esistenti negli
stabilimenti di pena al 1 ° gennaio di detto anno e dei nuovi entrati per prima assegnazione, è
di 0,50 % (0,47 % per gli uomini e 1,06 per le donne ); e che il rapporto dei guariti nell'anno
che ripresero l'esecuzione della pena , di fronte ai 78 nuovi internati, è di 51,28 % ( 53,52 %
per gli uomini e 28,57 % per le donne ).
.
35
N.
PROSPETTO

condannati
ai
relative
Notizie
pena
con
definitivi
infermità
per
sospesa
sopravvenuta
psichica
).(1933

ALL'INGRESSO
ETÀ ARRESTO
EDI
RECLUSIONE
DI
COMPLESSIVO
PERIODO
INFLITTO COMPLESSIVO
PERIODO
RECLUSIONE
DI
ARRESTO
I
ALLA
ESPIATO
GIÀ
EDDATA
STABILIMENTO
NELLO CONDANNA
DI
SENTENZA
LA
CON SOSPENSIONE
PENA
DELLA

10 anni

40 anni

25 anni
più di 25
5 anni
3 anni

più di 5

più di 18
più di 3
più di 1

con pena sospesa


a
a 30 anni
a 15 anni
a

a 24 anni

a
a
a

a 20 anni
10 anni

1 anno

Oltre i 40 anni
Da più di 20

Da
Da più di 24
2 anni
3 anni
5 anni

Fino a 18 anni
Da
TOTALE
A morte
Da più di 15
Da
Meno di 1 anno

All'ergastolo
Da più di 10
Da
Da
Fino ad 1 anno
TOTALE
4 anni
TOTALE

Numero dei condannati


Maschi 71 38 25 71 12 9 150 71
3 1016 5 17
13
71
8 35,21
100,00
53,52
11,27 8 16 12,68
11,27
16,90 19 8,45
100,00
4,22
14,08
7,04 14,08
22,54
7,04 7,047,04
23,95
18,31
100,00

Il

---
To
Fimmine
, 7 + 37 1 2 2 721 1 1 7
100,00
42,86
57,14 14,29 28,57 28,57 |14,29
100,00
28,57
14,29 100.00

11

---
%
TOTALI
. 78 42 28 78 13
18 1 10 5 78 7 17 11 14 17 78
18 ,3,85| 5430100,00
910,26 8 ,412,82
10,266
11,54
14,10
10,26
16,66
1 9 9 07,691
7,69
,1
14
21,80
8,97
6,41
100,00
21,89
17,95
%
TRASFERITI
STABILIMENTI
IN
CARCERARI
(1933
GUARITI
ESSENDO
PENA
DELLA
L'ESECUZIONE
RIPRENDERE
).PER 1

CONDANNATI
SOSPENSIONE
DI
ISTATO
IN
DAI
TRASCORSO
PERIODO
REVOCA
DATA
ALLA
PENA
DELLA
ESECUZIONE
STESSA
SOSPENSIONE
DELLA

perchè guariti
mesi
a 5 anni
a 10 anni

a 6 mesi
a 2 anni
a 3 anni

a 1 anno
Oltre i 10 anni
TOTALE

Da più di 1
Da più di 2
Da più di 5

Numero dei trasferiti


Da più di 3

Non più di 3
Da più di 3
Da più di 6 mesi

.
Maschi 38 6 6 6 16 4 38
% 15,79 15,79 15,79 ,10
42 10,53 100,00

1
,Femmine 2 1 1
%. 50,00 50,00 100,00
I !

il

---
TOTALI
. 40 17,58 6 17 4 40
17,50 15,00 15,00
9 42,50 10,00 100,00
24

CAPO VII. Istruzione.

37. SCUOLE . Lo sviluppo dato alla istruzione dei detenuti in questi ultimi anni è
segnalato dai prospetti che seguono : alle scuole è stato dato un impulso davvero considerevole ,
specie dopo il 1 ° luglio 1931, con l'attuazione della riforma penitenziaria, essendosi ricono
sciuto che l'istruzione nelle carceri, insieme al lavoro, costituisce la più potente leva per raggiun
gere la rieducazione dei detenuti. Col nuovo regolamento la frequenza dei corsi scolastici è
obbligatoria per tutti i detenuti di età minore dei 40 anni, ed è facoltativa per gli altri,
mentre con il regolamento abrogato l'istruzione scolastica veniva impartita obbligatoriamente
solo ai detenuti minori degli anni 25 non recidivi nè puniti. Inoltre, i corsi stessi procedono
sotto la vigilanza del Ministero dell'educazione nazionale , ed a termine di ciascun anno scola
stico si provvede a sottoporre gli allievi a regolari esami da parte di apposite commissioni
e con il rilascio di certificati validi ad ogni effetto .
Negli stabilimenti di pena ordinari e speciali le scuole in esse istituite erano frequentate ,
nel 1928, da 797 detenuti, con una percentuale , sul numero dei detenuti esistenti al 1 ° gen
naio ed entrati nell'anno dallo stato di libertà, di 4,19 ; negli anni successivi, invece , il numero
dei detenuti allievi si accrebbe costantemente e sensibilmente, passando a 957 nel 1929 ,
a 1037 nel 1930, a 1612 nel 1931 , a 2092 nel 1932 , ed infine, nel 1933 , a 3643 , con una per
centuale , nei confronti dei detenuti esistenti al 1 ° gennaio e degli entrati per prima assegna
zione nei diversi anni , rispettivamente, a partire dal 1929 , di 5,01 , 5,48 , 8,52, 10,89 , per
raggiungere quella di 23,22 nel 1933 .
Scuole, PROSPETTO N. 36 .

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Iscritti al 1 ° gennaio 329 165 631 789 805 1.343


Nuovi ammessi nell'anno 168 192 406 823 1.287 2.390
TOTALI ... 797 957 1.037 1.612 2.092 3.643
Usciti nell'anno 332 326 2-8 763 749 1.717
Rimas ' i al 31 dicembe 465 631 789 819 1.313 1.926

Vota . Alla data del 1 ° gennaio 1932 risultano iscritti nelle scuole 44 individui in meno rispetto ai rimasti al
31 dicembre 1931, trattandosi di internati che vanno registrati, dal 1° gennaio 1932, con le notizie relative agli stabi.
limenti per misure amministrative di sicurezza detentive,
38. BIBLIOTECHE. Anche le biblioteche dei diversi stabilimenti ebbero , dopo il 1 ° lu
glio 1931, un incremento notevole , essendo state rifornite , in quell'anno ed in quello successivo ,
di oltre 40.000 nuovi libri, così da portare il numero dei volumi esistenti da 55.322 , quanti
erano al 1 ° gennaio 1928, ad 87.615 alla data del 31 dicembre 1933. Nè è da trascurare, in
proposito, il rilievo che hen 10.000 volumi figurano in meno nell'ultimo dato suesposto , solo
perchè essi furono trattenuti in dotazione da quei stabilimenti di pena che col 1° luglio 1931
vennero trasformati in stabilimenti per misure di sicurezza detentive; nè che i detenuti
dispongono anche, oltre che dei libri della biblioteca delle carceri , anche di libri di proprietà
. personale, portati dallo stato di libertà , o acquistati durante la detenzione o inviati loro dalle
famiglie.
La maggiore cura impiegata dall'Amministrazione per accrescere la cultura dei detenuti
risulta , inoltre, anche dall'accresciuto numero dei libri dati in lettura : nel 1928 erano stati
distribuiti, infatti, 143.038 volumi, mentre nel 1933 si era raggiunta la cifra di 347.565.
I dati relativi alle biblioteche degli stabilimenti di pena sono riassunti, per ciascuno degli
anni in esame, nel seguente prospetto : -
Biblicteche. PROSPETTO N. 37 .

1928 1929 1930 1931 1932 | 1933

Volumi esistenti al 1 ° gennaio ... 55.322 56.622 56.537 57.626 65.272 81.755
Volumi pervenuti o acquistati... 6,7,3 1.348 5. ( 89 19.99 20.127 8.863
TOTALI ... 62.035 60.930 61.620 78.535 85.399 90.618

Volumi smarriti, consumati, ecc.. 5.419 4.399 : .994 2. 80 3.611 3.0.13


Volumi rimasti al 31 dicembre . 56.622 56.531 57.626 75.355 81.755 87.615
Volumi dati in lettura . 113.038 15'.249 179. 121 2.3.173 2.10.359 347.505

Nota , -- Alla data di 1 ° gennaio 1932 risultavano esistenti nelle biblioteche 10.083 volumi in meno rispetto a quell
Mmasti al 31 dicembre 1931, essendo passati in carico agli stabilimenti per misure amministrative di sicurezza detentive
25

CAPO VIII. Lavoro .

39. LAVORAZIONI . Con l'attuazione delle nuove norme sul lavoro carcerario, e di quelle
della legge 9 maggio 1932, 1. 547 , sulla riforma penitenziaria , si è sviluppato in pieno il lavoro
nelle officine degli istituti di pena, già bene avviato, del resto, da qualche anno innanzi.
Tale incremento ha condotto ad un aumento considerevole dell'impiego della mano d'opera dei
condannati .
Negli ultimi tempi parecchie ditte private, che gestivano lavorazioni in appalto , hanno
abbandonato il servizio , e pertanto i condannati che vi erano addetti sono stati adibiti alle
officine condotte in economia per far fronte così, col loro lavoro , ad importanti commissioni
di manufatti per conto delle Amministrazioni statali, commissioni che nell'esercizio 1933-34
raggiunsero l'importo di circa 7 milioni di lire .
I lavori furono affidati, per quanto riguarda la confezione di tessuti per biancheria e coperte,
agli stabilimenti di reclusione di Ancona e di Procida, mentre i seguenti istituti ebbero affidati,
rispettivamente, i lavori per le commissioni a fianco di ognuno segnati come appresso :
Carceri giudiziarie centrali di Milano : lavori di falegnameria, sedie , e fabbri meccanici.
Stabilimenti penali di Lucca , Firenze , Augusta ed Alessandria: lavori di falegnameria.
Stabilimenti penali di Spoleto , Avellino, Sulmona, Volterra , Alessandria, Augusta :
lavori per scarpe militari.
Stabilimento penale di Civitavecchia : lavori in spazzole ed in alluminio :
Stabilimento penale di Castelfranco Emilia : lavori in lana .
Stabilimento penale di Firenze : lavori in chiavarde e bulloni.
Una importante lavorazione di fil di ferro spinato per arginature fluviali è stata attivata
nello stabilimento di Parma.
È da segnalare , inoltre , la cura spiegata dall'Amministrazione centrale di fare esporre i
prodotti carcerari nelle varie mostre e fiere nazionali, con esito davvero lusinghiero. Lo stabi.
limento femminile di Trani ha partecipato così alla prima mostra nazionale fascista del lavoro
femminile, tenutasi in Bari presso la fiera del Levante, il 6–21 settembre 1932 , conseguendo una
medaglia di bronzo per i lavori esposti di ricamo pizzi e merletti. Nella stessa fiera è stata confe
rita la medaglia d'argento allo stabilimento di Isili per i formaggi prodotti. Infine, nel concorso
nazionale della produzione delle uve da tavola, che ebbe luogo nel settembre 1932, fu conferita
una medaglia e relativo diploma allo stabilimento di Capraia per l'impianto di un vigneto rico
nosciuto meritevole di distinzione.
40. OCCUPAZIONI IN CARCERE. I dati statistici relativi alle varie occupazioni esercitate
dai detenuti negli stabilimenti di pena possono essere forniti soltanto per il 1933 e non già per
gli anni precedenti, dal momento che le rilevazioni in tale materia venivano prima limitate ai
condannati rimasti a fine di dicembre negli stabilimenti.
Pel 1933, invece , la raccolta dei dati quotidiani permette di fornire elementi statistici pre
cisi circa le giornate trascorse dai detenuti allavoro ; e nel prospetto che segue si danno le rela
tive percentuali per le diverse lavorazioni.
Si può rilevare così che, a parte il numero considerevole di giornate occupate necessaria
mente nei quotidiani servizi domestici (29,64 %) , il maggior numero di giorni è stato speso dai
detenuti uomini in lavori di agricoltura ed industrie affini (20,16 % ), e poi, successivamente,
in lavori di calzolai, sellai, ecc. ( 7,14 % ) ; seguono , infine , i lavori di falegnameria ed ebani
steria ( 6,43 % ) ; indi i muratori, manovali, scalpellini, eco . ( 5,38 % ) , e così di seguito.
Per le donne si hanno, invece , fra l'altro , sul totale delle giornate trascorse al lavoro, le
proporzioni del 22,46 % per i servizi domestici; del 28,08 % per i lavori in maglie e calze ;
dell'agricoltura

del 13,25 % per i lavori da sarta e di ricamo.


Lavoratori

Lavoranti

Lavoranti
Fonditori

Lavoranti
eccanici

,Tipografi
anovali

PROSPETTO N. 38.
.,sMuratori
caratteri

precedenti

Occupazioni ( anno 1933 ) .


tCalzolai

)(inanificio

ct.)e,( essitori

legatori
aligiai

toppa
sFabbri

ordari
ccotone

pagiia
,mtagni

Diverse
banisti mi

ugnai

cMagliettai
imi
,vsellai

mfPastai
llana

e, ornai
:,inana

ealzettai
libri
luta
ino
ap

omcal
.,edice
,eFalegna

dalle
,ricamatrici
endustrie

cc
ie,spe

di
domestici

in.,v
iaffini
Servizi

pezzieri

Sarti
.e,cnirine
pellini

Seggiolari
cc

Spazzolai
affini
.,ecc

Cappellai

Salinieri
.e, cc
ed
ni

ecc

TOT
.

Maschi % 29,64 20,16 7,14 3,276, 43 1,29 1.37 4,86 4 25 5.38 1,53 2,75 1,18 3,52 0,84 0,41 1,07 4,91 100,00
minine 22, 46 1,321,611 7,84 25/5.381.53 13,25 4.37 28.08 21.07| 100,00
TOTALI 3,08|15
29,41 19,57|6,97/3,17 6-2311.30|1,32 4,95( 1.075,221,48 1, /0,18 1,29 0,8110,401,04 5,41\100,00
26

41. DETENUTI AL LAVORO ED IN OZIO . Il prospetto che segue mette in particolare evi
denza i rapporti percentuali che si rilevano, negli anni dal 1928 al 1933 , fra il numero medio
dei detenuti al lavoro e quello degli inopérosi: i primi vengono suddistinti particolarmente a
seconda delle lavorazioni cui sono stati effettivamente addetti negli stabilimenti ( per conto
dell'amministrazione , per conto imprese o committenti, per conto fabbricati, per servizi dome:
stici); gli altri, a seconda che siano rimasti inoperosi per mancanza di lavoro , o per altre cause
che rendevano impossibile la loro applicazione allavoro stesso (malattie , punizioni, invalidità,
vecchiaia , in osservazione a norma dell'art. 49 del regolamento, ecc. ) .
Dall'esame dei diversi dati risulta subito lo sviluppo assunto dalle lavorazioni nel secondo
anno della riforma penitenziaria, e cioè nel 1933, con l'attuazione delle nuove norme sul lavoro
carcerario, e di quelle della legge 9 maggio 1932, n . 547 : infatti, i detenuti inattivi per man
canza di lavoro che , proprio nel 1932, anche per effetto della crisi economica generale che si
faceva più vivamente sentire in quel periodo, raggiungevano la percentuale più alta di 28,15 ,
si riducevano, invece , nel1933, al 5,76 % del numero complessivo dei detenuti presenti. Tale
risultato , davvero lusinghiero, corona gli sforzi dell'Amministrazione che non s'è risparmiata
per portare al minimo il numero degli inoperosi:si è ottenuto così in definitiva, nel 1933, che i
detenuti in ozio rappresentassero solo il 27,65 % ( compresi quelli inattivi per cause giustificate );
nel quinquennio precedente, a partire dal 1928, si avevano, invece , rispettivamente, le seguenti
percentuali di inoperosi, tutte più alte : 36,91 ; 38,97; 36,75 ; 10,67; 43,43 .

PROSPETTO N. 39.
Detenuti al lavoro ed inoperosi.

LAVORANTI IXOPEROSI

Per conto Per conto Per conto


dell'Ammini imprese In servizi Per mancanza Per altre cause
strazione fabbricato domestici di lavoro
o committenti

1928 25 , 11 25, 17 2, 35 10, 46 11, 27 25, 61


1929 25, 11 21, 68 1, 98 9, 26 14, 56 24 , 41
1930 27, 19 22, 08 2, 23 11, 15 13,09 23, 66
1931 7,43 18,63 2, 732 10, 49 21, 39 19, 28
1932 11 , 96 3, 17 11, 12 28, 15 15, 28
1933 39, 21 17, 21 3, 56 14, 37 5 , 76 21, 89
27
-
PARTE TERZA

CARCERI GIUDIZIARIE CENTRALI E SUCCURSALI

CAPO I. Classificazione e riparto degli sta bilimenti - Capienza.

42. CLASSIFICAZIONE E RIPARTO DEGLI STABILIMENTI . Gli stabilimenti di prigionia


preventiva si distinguevano, secondo il regolamento in vigore fino al 1 ° luglio 1931, in car
ceri giudiziarie centrali e succursali, ed in carceri giudiziarie mandamentali.
Le carceri giudiziarie centrali e succursali erano situate nei capoluoghi od in altri comuni
del circondario ed erano destinate agli inquisiti; ai condannati alla detenzione , alla reclu
sione o all'arresto non eccedente sei mesi; ai condannati a qualunque pena restrittiva della
libertà , in attesa di invio alla loro destinazione; ai detenuti di passaggio; nonchè ai detenuti
che fossero temporaneamente a disposizione dell'Autorità di pubblica sicurezza o di altra .
Il nuovo regolamento del 18 giugno 1931 mantiene la distinzione degli stabilimenti di
custodia preventiva in carceri giudiziarie centrali e succursali, e carceri giudiziarie manda
mentali. Alle prime, istituite in ogni capoluogo di provincia od in altri comuni del circon
dario , sono assegnati: gli imputati; i detenuti a disposizione dell'Autorità di pubblica sicu
rezza o di altra Autorità; gli arrestati per ragione di estradizione ; i detenuti di transito ;
i condannati in attesa di assegnazione a stabilimenti di pena . Possono , altresì , essere desti
nati alle carceri giudiziarie centralie succursali i condannati alla reclusione per un tempo non
superiore a due anni, ed i condannati all'arresto che non siano dichiarati deliquenti abituali ,
professionali o per tendenza , o dichiarati contravventori abituali o professionali.
Presso ciascuna delle carceri giudiziarie è istituita , inoltre, una sezione per donne ed
una sezione per minori; dal 1 ° luglio 1931 sono istituite sezioni distinte per la pena del
l'arresto , sezioni per maggiori degli anni 18 e minori degli anni 25 che non hanno già scon
tata una pena detentiva; nonché sezioni per minori degli anni 18 presso le carceri giudi
ziarie centrali in sedi di Corti di appello.
Le carceri giudiziarie centrali e succursali erano, alla data del 31 dicembre 1928, in
numero di 167. Negli anni successivi si ebbero le seguenti trasformazioni: nel 1929, le car
ceri giudiziarie mandamentali di Brindisi ( distr. Lecce) furono trasformate in carceri giu
diziarie centrali; nel 1930 , furono istituite carceri giudiziarie centrali a Pescara ( distr. Aquila ),
Ragusa (distr. Catania ) , ed Enna (distr. Caltanissetta ) e cessarono di funzionare le carceri
giudiziarie centrali di Melfi per le avarie prodotte al fabbricato dal terremoto ; nel 1931,
le carceri giudiziarie centrali di Rovigno (distr. Fiume ), Pontremoli ( distr. Genova ), Sala
Consilina (distr. Potenza ), S. Angelo dei Lombardi (distr. Napoli), Vallo della Lucania (ilistr.
Napoli), e Ariano di Puglia ( distr. Napoli ) furono trasformate in carceri giudiziarie manda
mentali, e le carceri giudiziarie di Mistretta (distr. Messina ) furono elevate a carceri giudi
ziarie centrali; nel 1932, le carceri giudiziarie centrali di Pozzuoli (distr. Napoli) furono tra
sformate in casa per minorati fisici e psichici; nel 1933, le carceri giudiziarie mandamentali
di Mineo ( ilistr. Catania ) e di Gallina (distr. Messina ) furono trasformate in carceri giudi
ziarie centrali, e quelle giudiziarie centrali di Sarzana (distr. Genova ) furono trasformate in
mandamentali.
43. CAPIENZA . I dati relativi alla capienza delle carceri giudiziarie centrali e succur
sali segnalano un continuo progressivo aumento di posti disponibili in tutti i sei anni presi
in esame. Il numero dei detenuti che possono essere accolti in iletti stabilimenti è passato,
infatti, da 34.447 per il 1928 a 35,472 per il 1933, con un aumento complessivo di n . 1.025
posti disponibili in più ; il che è ipeso dai numerosi lavori eseguiti nel frattempo di sistema
zione ed ampliamento di tutti i fabbricati, nonchè dalle nuove costruzioni portate a termine
delle carceri di La Spezia e Belluno, e dal completamento delle nuove carceri di Avezzano,
Caltanissetta e Reggio Calabria . Devesi segnalare, infine, che sono stati pure iniziati i lavori
per la costruzione di nuove carceri a Briridisi, Massa e Pisa, e che si trovano già allestiti i
progetti per la costruzione delle carceri di Frosinone, Messina , Palmi e Savona. Nel primo
dei due prospetti che segue sono esposti in proposito, per gli anni dal 1928 al 1933, il
numero e la capienza dei diversi stabilimenti; nel secondo prospetto vengono dati, invece ,
ragguagli particolari circa la suddivisione dei fabbrica i stessi al 31 dicembre 1933, con esclu
sione dei dati concernenti i vani ed i posti riservati alle infermerie , le scuole, le biblioteche,
i laboratori, i terreni , ecc .: è a rilevarsi , al riguardo, che un notevole affollamento delle car
ceri, con popolazione detenuta superiore alla capienza normale, si è avuto soltanto negli
anni 1928 e 1929, mentre negli anni successivi la media giornaliera dei presenti è stata
sempre inferiore al numero dei posti disponibili, sino ad aversi, nel 1933, una capienza
di 35.472 di fronte ad una media dei presenti di appena 28.832 .
--
28

PROSPETTO N. 40 .
Capienza delle carceri giadiziarie centrali e succursali (situazione al 31 dicembre).

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Numero degli stabilimenti ..... 167 168 170 166 165 166
Numero dei detenuti che possono
essere accolti negli stabilimenti 34.447 34.592 34.595 35.477 35.593 35.472

PROSPETTO N. 41 .
Capienza delle carceri giudiziarie centrali e succursali (situazione al 31 dicembre 1933).

NUMERO NUMERO DEGLI AMBIENTI


NUMERO dei detenuti che
degli POgrono essere Dormitori (' elle per Celle per Cubicoli per
stabilimenti accolti negli a vita isolamento Celle di
isolamento isolamento punizione
stabilimenti in comune diurno notturno notturno

166 35.472 4.153 5.765 1.261 762 1.142

CAPO II. Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita .

44. NUMERO DEGLI ENTRATI . Il prospetto che segue riassume i dati relativi agli
entrati nelle carceri giudiziarie centrali e succursali dallo stato di libertà .
PROSPETTO N. 42.
Entrati nelle carceri giudiziario centrali e succursali dallo stato di libertà .

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Entrati dallo stato di libertà 160.875 152.412 112.845 147.656 161.132 152.528

45. USCITI. I dati relativi agli usciti in libertà dalle carceri giudiziarie centrali e
succursali vanno ripartiti come appresso, tenendosi anche conto del sesso degli usciti stessi .

PROSPETTO N. 43.
Usciti in libertà dalle carceri giudiziarie centrali e succursali.

Maschi Fem TOTALE Maschi Fen TOTALE Fem TOTALE


mine mine Maschi mine
Usciti ;
1928 1923 1930
per compiuta espia
zione della pena . 48.1731 8.602 56.775 48.6711 8.786 57.45 37.971) 5.759 ] 43.730
per motivi diversi
dal precedente... 82.812 12.596 95.408 75.593 13.007 88.600 90.129 13.25 103.386

TOTALI... 130.985 21.198 152.183 124.264 21.793 146.057 128.100 19.016 147.116

Usciti:
1931 1932 1933
per compiuta espia
zione della pena . 42.190 6.298 48.438 52.317 7.119 59.436 | 46.39 7.275 53.672
per motivi diversi
dal precedente ... 36.330 13.188 99.518 99.87714.169 114.046 | 84.754 14.418 99,172
TOTALI...
128.520 19.486 148.006 152.194 21.288 173.482 131.151 21.693 152.844
29
1

46. MOVIMENTO INTERNO . Tenendo conto di tutto il movimento interno dei dete .
nuti nelle carceri giudiziarie centrali e succursali, e non già soltanto di quello relativo agli
entrati dallo stato di libertà ed agli usciti in libertà , si riportano , per gli anni dal 1928 al
1933 , i dati di cui al prospetto seguente. Da esso si rileva che dal 1931, e specie nel 1933 ,
il movimento in entrata dovuto a trasferimenti e transiti, e correlativamente quello in uscita ,
ha segnato una progressiva diminuzione dovuta al fatto che l'Amministrazione centrale ha
voluto e potuto contenere i movimenti stessi entro i limiti strettamente necessari, e ciò non
soltanto per evitare spese , sibbene ancora per la maggiore disponibilità di posti, che non
hanno reso indispensabile, come negli anni precedenti, dover provvedere a numerosi sfolla
menti fra un carcere e l'altro .
PROSPETTO N. 14.
Movimento interno.

IN ENTRATA IX USCITA
ANNI Usciti per so
Entrati Entrati per solo Useiti
tra ferimento in complesso tra - ferimento
in complesso o transito o transito

1928 . 279.892 117.656 41,01 280.677 128.221 45 , 68


1929 256.546 102.496 39, 95 251.235 107.867 49,43
1930 . 246.868 102.565 41 , 55 252.420 105.076 41,6 )
1931 . 253.288 103.719 40 , 95 252 , 199 103.966 41, 22
1932 . 277.498 112.203 40, 43 285.622 111.909 39, 18
1933 . 255.568 101.J8+ 39. 59 2 19.4.50) 96.404 38 , 65

47. GIORNATE DI PRESENZA . Le giornate di presenza trascorse nelle carceri giudi.


ziarie centrali e succursali sono in diminuzione, essendo discese , nel 1933 , a 10.523.746 , da
13.496.003, quante erano state nel 1928. Corrispondentemente, come risulta dal seguente
specchietto, è diminuita la media giornaliera dei detenuti presenti, da 36.874 a 28.832 ,
dando così sempre maggiore disponibilità di posti negli stabilimenti di custodia preventiva .

PROSPETTO N. 45.
Giornate di presenza .

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Giornate trascorse negli stabi


limenti . 13. 196.003 13.219.033 11.359.134 11.678.773 12.839.636 10.323.746
Media giornaliera dei presenti 36,874 36, 299 31. 118 31 , 997 35.081 28,822

CAPO III . Disciplina.

48. MANCANZE COMMESSE . Anche nelle carceri giudiziarie centrali e succursali, così
come negli stabilimenti di pena ordinari e speciali, il numero delle infrazioni commesse dai
detenuti e quello delle punizioni corrispondentemente loro inflitte è diminuito sensibilmente
nel 1932. In tale anno e nel successivo 1933 si registrarono, infatti , rispettivamente 30.103
e 27.960 infrazioni, mentre nel 1928 se ne erano lamentate 37.517 , e , nel 1929 , 35.469. Anche
le percentuali che si ottengono uel confronto di tali dati con il numero dei detenuti esistenti
al 1 ° gennaio di ciascun anno e dei nuovi entrati dallo stato di libertà segnala un sensibile
miglioramento nella disciplina essendo discese da 19,08 % del 1928 e da 18,92 % del 1929
a 15,52 % nel 1932 ed a 15,78 % nel 1933 .
Correlativamente, il numero delle punizioni inflitte è giunto, nel 1933 , al minimo di
27.731 , con una riduzione , di fronte al 1928, di 7.363 punizioni: tali differenze in meno si
conservano anche nel confronto fra le percentuali ottenute, come innanzi, in rapporto agli
esistenti al 1 ° gennaio di ciascun anno più gli entrati dallo stato di libertà .
In proposito si possono consultare i dati dei due prospetti che seguono , nel secondo
dei quali sono esposti particolarmente, in riassunto , le varie specie di mancanze verifica
tesi nei diversi anni in esame. Deve avvertirsi , inoltre, che il maggior numero di infrazioni
segnalate, per il 1932 e 1933 , nel primo gruppo delle mancauze riportate nei prospetti stessi
è dovuto al fatto che sono state raccolte sotto la stessa voce , a differenza degli anni pre
cedenti, anche le infrazioni di beffe, diverbi, p ercosse e lesioni, per ottenere cosi un imico gruppo
di mancanze nei rapporti fra' condetenuti.
30

PROSPETTO N. 46. .
Infrazioni.

Maschi Fem TOTALE Vaschi Fem . TOTALE Maschi Fem TOTALE


mine mine mine

1928 1929 1930


Inirazioni 35.799 1.718 37.517 31.057 1.412 35.469 28.898 1.036 29.934
Punizioni... 33.170 1.624 35.094 31.504 1.260 32.704 26.606 923 27.529
Giornale di punizione. 128.146 4.062 132.208 | 119.17+ 4.045 123.219 118.649 2.719 121.368

1931 1932 1933


Innazioni 32.653 1.232 33.885 28.713 1.390 30.103. 26.7071 1.253 27.960
Punizioni. 31.290 1.137 32.427 || 28.604 1.371 29.975 26.4781 1.253 27.731
Giornate di punizione . 126.408 3.559 129.997 | 115.309 5.034 120.343 110.288 4.363 114.651

PROSPETTO N. 47.
Infrazioni: specie.

Fem . Maschi Fem TOTALE


Maschi mine TOTALE mine %

Ingiurie , maltrattamenti ai compagni, al 1928 1929


terchi e risse . ... 3.010 121 ! 3.134 8,35 3.075 106 3.181 8,97
Atti osceni o contrari al buon costume. +97 27 524 1 , 40 327 57 1,08
Rifiuto di obbedienza 302 3.240 8,64 2.32 125 2.447 6,90
Guasti volontari o per negligenza . 2.736 98 2.631 7,55 2.703 106 2.899 8,17
Gjuochi, tratlici, possesso clandestino di
oggetti 11.257 264 11.521 30,71 10.700 214 10.914 30,86
Pigrizia e negligenza nel lavoro e nella
scuola .. 971 203 1.144 3,05 882 51 933 2,63
Infrazioni all'obbligo del silenzio 4.219 1. 150 11 , 86 4.6151 200 4.905 13,83
Altre inirazioni 10,171 199 10.6701 28 , 44 9.313 433 9.776 27, 56

TOTALI .. 35.799 1.718 37.517 100,00 34. 057 1.412 35.469 100,00

1930 1931
Ingiurie , maltrattamenti ai compagni, al
terchi e risse .... 2.738 111 ! 2.819 9,52 3.227 126 3.353 9,90
Atti osceni o contrari al buon costume. 205 10 18 0,73 521 12 533 1, 57
Rifiuto di obbedienza . 1.923 141 2.061 6,90 2,010 107 2.117 6,25
( Huasti volontari o per negligenza . 2.333 92 2.427 8,11 2.520 124 2.644 7,80
Giuochi, traffici, possesso clandestino di
oggetti... 8.982 140 9.122 30,47 8.318 104 8.422 24,85
Pigrizia e negligenza nel lavoro e nella
scuola .. 656 14 670 2, 24 1.822 23 1.845 5, 45
Infrazioni all'obbligo del silenzio 3.239 184 3.423 11.43 4.445 156 4.601 13, 58
Altre infrazioni 8.817 344 9.161 30,60 9.790 550 10.370 30,60

TOTALI... 28. 898 1.03€ 29. 934 100,00 32.653 1.232 33.885 100,00

Beffe, diverbi , maltrattamenti, alterchi, 1932 1933


risse, percosse , lesioni ai compagni 6.323 4211 6.744 5.959 3841 6.343 22,68
Atti osceni o contrari al buon costume 248 20 2010 0,89 177 15 192 0,69
Rifiuto di obbedienza .. 687 35 722 2, 40 590 24 614 2, 20
Guasti volontari o per negligenza . 1,929 1.978 6,57 1.617 39 1.656 5 , 92
Giuochi, traffici e possesso clandestino di
oggetti vietati .... 3.393 SA 3.477 11,55 2.890 76 2.966 10,61
Pigrizia e negligenza nel lavoro o nella +
scuola .... 350 12 362 1,20 241 245 0,88
Infrazioni all'obbligo del silenzio . 1.001 33 1.036 3 , 44 1.052 39 1.091 3,90
Altre infrazioni 14.782 731 15.516 51,54 14.181 672 14.853 53,12

TOTALI ... 28.713 1.390 30. 103 100,00 26.707 1.253 27.960 100,00
31
1

49 , PUNIZIONI INFLITTE . Il numero delle punizioni inflitte è diminuito, nel biennio


1931–32, non soltanto complessivamente , ma , quello che più importa, anche in riferimento al e
punizioni di cella : si è scesi, infatti, per tale ultima categoria di punizioni, da un massimo
di 26.218 nel 1928 e di 26.191 nel 1931 a 23.320 nel 1932 ed , infine, a 19.518 nel 1933.
I dati circa le punizioni di diminuzione della remunerazione segnalano una percentuale,
in confronto al totale delle punizioni stesse , di 0,28 nel 1932 e di 0,26 nel 1933 ; quelle rela
tive alla punizione di privazione del passeggio danno, invece , per gli anzidetti due anni,
le percentuali rispettive di 5,51 e di 4,89 .

PROSPETTO N. 48 .
Punizioni inflitte.

Maschi Fem TOTALE Maschi Fem


mine % mine TOTALE %

1928 1929
Ammonizione 8.267 609 8.876 25, 291 7.2801 173 7.753 23, 66
Cella ordinaria 8.877 499 9.376 26, 72 8.573 335 8.908 27, 19
Cella a pane e acqua 9.416 381 9.797 27,921 8.2 : 3 232 8.565 26, 14
Cella a pane ed acqua e pancaccio. 6.320 126 6.446 18, 37 6.671 145 6.816 20, 80
Cella di isolamento 590 9 599 1,71 697 25 722 2, 21
TOTALI ... 33.470 1.624 35.094 100,00 31.504 1.260 32.764 100,00

1930 1931
Ammonizione 5.6761 315 5.991 21, 76 5.899 337 6.236 19, 23
Cella ordinaria 6.794 298 7.092 25,76 8.395 419 8.814 27, 18
Cella a pane ed acqua 6.783 208 6.991 25, 40 9.777 252 10.02 ) 30,93
Cella a pane ed acqua e pancaccio. 5.814 88 5.902 21, 44 6.373 123 6.496 20,03
Cella di isolamento 1.539 14 1.5 . 3 5, 64 846 6 852 2, 63
TOTALI 26.606 923 27.529 100,00 31.290 1.137 32.427 100,00

1932 1933
Ammonizione 4.722 197 4.9191 16,41 6.56 ) 214 6.783 24, 46
Privazione del passeggio in co
mune 1.564 89 1.653 5,51 1.280 1.357 4 , 89
Cella con letto ordinario 7.115 381 7.496 25,01 6.357 351 6.711 24 , 20
Cella con trattamento a pane ed
acqua e con letto ordinario 7.353 315 7.668 25,58 7.133 327 7.460 26,90
Cella con trattamento a pane ed
acqua e col pancaccio 7.406 376 7.782 25, 96 4.751 273 5.027 18, 13
Cella con trattamento a pane ed
acqua e con letto ordinario per
3 giorni la settimana 361 13 374 1, 25 312 320 1, 16
Diminuzione della rinumerazione. 83 83 0,28 73 73 0, 26
TOTALI .... 28.604 1.371 29.975 100,00 26.478 1.253 27.731 100,00
32

50. EVASIONI . Il numero degli evasi durante i sei anni dal 1928 al 1933 è minimo,
specie se si confronta con il complesso dei detenuti esistenti al 1 ° gennaio di ciascun anno
e dei nuovi entrati nelle carceri dallo stato di libertà : le proporzioni per mille detenuti sono
quelle riportate nel breve prospetto che segue.

PROSPETTO N. 19.
Evasioni.

EVASI
ANNI
Maschi Femmine TOTALE

1928 3 3 0,01
1929 7 7 0,02
1930 4 4 0,01
1931 3 3 0,01
1932 9 0,0 ;
1933 7 7 0.02

CAPO IV . - Condizioni igienico - sanitarie .

51. MOVIMENTO NELLE INFERMERIE. Il numero complessivo dei detenuti degenti


nelle infermerie al 1 ° gennaio 1933 e dei nuovi ricoverati nell'anno risulta , dai dati riassunti
nel seguente prospetto, sensibilmente inferiore a quello di tutti gli anni precedenti presi in
esame: la diminuzione è costantemente progressiva nell'ultimo triennio , anche in relazione
al complesso dei detenuti esistenti al 1 ° gennaio di ciascun anno negli stabilimenti e dei
nuovi entrati nelle carceri dallo stato di libertà. Corrispondentemente diminuiscono , in rela
zione al totale dei detenuti rimasti negli stabilimenti al 31 dicembre di ciascun anno , gli
infermi rimasti a detta data degenti nelle infermerie .
PROSPETTO N. 50.
Movimento nelle infermerie.

Fem . Fem Fem TOTALE


Maschi mine TOTALFI Maschi mine TOTALE / Maschi mine

1928 1929 1930


Infermi al 1° gennaio curati nell'infer
meria . 1.030 1661 1.196 7861 161 9171 917 168 1.115
Nuovi infermi nell'anno 19.1791 2.175 21.354 20.241 2.938 23.179 17.126 1.910 19.036
TOTALI... 20.209 2.341 22.550 21.027 3.099 24.126 18. 073 2.078 20.151
Usciti.. 19.423 2.180 21.603 20.080 2.931 23.011 17.196 1.947 19.143
Rimasti nell'infermeria al 31 dicembre 786 161 947 917 168 1.115 877 131 1.008
Giornate trascorse nell'infermeria ... 352.226 56.291 108.517 350.293 , 66.135 416.428 348.554 59.226 407.780

1931 1932 1933


Infermi al 1° gennaio curati nell'infer
meria .. 877 1311 1.008 942 184 1.126 630 100 730
Nuovi infermi nell'anno 20.752 2.569 23, 321 19.613 2. 419 22.032 17.197 2.026 19.223
TOTALI... 21.629 2.700 24.329 20.555 2. 603 23.158 17.827 2.126 19.953
Usciti. 20.687 2,516 23. 203 19.925 2.503 22.429 17.152 1.997 19.149
Rimasti nell'infermeria al 31 dicembre 942 181 1.126 630 100 730 675 129 804
Giornate trascorse nell'infermeria . 371.597 63.678 435.273372,179 73.146 145.3251 317.940
940 48.792 366.732

52. MALATTIE . Il prospetto che segue riporta , per gruppi, le malattie da cui risultarono
affetti i detenuti ricoverati nelle infermerie negli anni in esame: circa le malattie comprese
in ciascun gruppo si rimanda alle indicazioni da cui al n . 33 della presente relazione. Risulta
inoltre , fra l'altro, che nel 1928 furono ammessi nelle infermerie 1290 detenuti riconosciuti
affetti da tubercolosi ( 1206 maschi e 84 femmine ); nel 1929 i tubercolotici furono 1220 ( 1116
maschi e 104 femmine ); nel 1930 n. 1463 ( 1381 maschi e 82 femmine); nel 1931 n . 1120 ( 1009
maschi e 111 femmine ); nel 1932 n . 1478 ( 1323 maschi e 85 femmine ); nel 1933 n. 1175 ( 1105
maschi e 70 femmine ).

1
-
33

PROSPETTO N. 51 .
Malattie.

Maschi Fem
mine TOTALE Maschi Fem Fem
Maschi mine TOTALE
% mino TOTALE % %

Malattie : 1928 1929 1930


dell'apparato circolatorio 1.030 73 1.103 4.87 1.136 1491 1.285 5,32 713 811 794 3,94
dell'apparato respiratorio 3.3.16 333 3.709 16.37 3.260 341 3.601 14,911 2.769 225 2.994 14,86
dell'apparato digerente.. 2.968 271 3.239 14,29 2.675 278 2.953 12,231 3.255 322 3.577 17,75
genito - urinarie 488 220 708 3,12 353 262 815 3,37 654 148 802 3,98
del sistema nervoso 613 95 738 3,26 731 224 955 3,95 556 89 645 3,20
infettive o contagiose . 841 151 992 4,38 735 227 962 3,98 678 127 805 4.00
epidemiche. 35,181 315 5.996 26,46 6.961 765 7.726 31,99 5.069 516 5.585 27,71
costituzionali 850 166 1.016 4,48 700 209 909 3,76 776 190 966 4.79
altre 16.71 508 5.159 22,77 4.276 673 4.949 20,491 3.603 381 3.984 19,77

TOTALI ... 20.308 2.352 22.660 100,00 21.027 3.128 24.155 100,00 || 18.073 2.079 20.152 100,00
Malattie : 1931 1932 1933
dell'apparato circolatorio 712 941 806 3,30 835 102 937 4,03 718 97 815 4.08
dell'apparato respiratorio 2.849 313 3.192 13,08 3.927 269 3. 496 15,02 2.760 244 3.004 15,06
dell'apparato digerente .. 3.154 262 3. 416 13.991 3.453 3601 3.813 16,38 2.701 301 3.002 15,05
genito-urinarie 399 1891 388 410 229 639 2,74 380 185 565 2.83
del sistema nervoso 647 79 726 2,97 196 69 563 2, 43 403 51 454 2.27
.

infettive o contagiose ... 1.159 136 1.295 5.31 834 148 980 4,211 681 125 806 4,04
epidemiche ... 7.091 1.011 8. 102 33, 19 ) 3.827 714 6.541 28,11 1.998 612 5.610 28 , 12
costituzionali 761 171 3,83 941 201 1.142 4.91 70.3 102 807 4 04
altre 1.873 477 5.350 21,92 4.600 559 5.159 22, 17) 4.481 409 4.890 24,51

TOTALI... 21.648 | 2.762 24.410 (100,00 || 20.823 2.649 23.272 100,00 17.827 2. 128 19.953 100,00

Nota . - Il numero delle malattie non concorda spesso con il numero degli infermi, giacchè alcuni di questi pos
sono risultare affetti da più malattie.

53. DECESSI. In relazione alle migliorate condizioni igienico - sanitarie , nelle carceri
giudiziarie centrali e succursali si verificarono, nel biennio 1932–33, un numero di decessi infe
riore a quello degli anni precedenti . In rapporto al numero dei detenuti esistenti al 1 ° gennaio
di ciascun anno più gli entrati dallo stato di libertà , si hanno rispettivamente , a partire dal 1928 ,
per i sei anni in esame, le percentuali di 0,14 ; 0,16 ; 0,12; 0,12; 0,12; 0,11 .
Le esecuzioni capitali in seguito a sentenza di condanna a morte furono n . 1 nel 1928 ,
n . I nel 1929, n . 3 nel 1930 , n . 1 nel 1931 , n . 4 nel 1932 , n . 7 nel 1933.

PROSPETTO N. 52.
Decessi.
Femmine

Femmine
Eemmine

1928 1929 1930 1931 1932 1933


TOTALE
TOTALE

TOTALE
Maschi
Maschi

246 23 269 286 17 303 | 200 21 221 | 210 13 223 | 214 13 227 170 18 188

Circa le malattie che condusse ro a morte i detenuti di cui al prospetto che precede, si
forniscono i seguenti dati.
3 Statistica Istituti pena & riformatori.
--
- 37

PROSPETTO N. 53 .
Decessi: cause.

Fem Fem
Maschi mine Fem TOTALE
Maschi mine
Maschi mine TOTALE % TOTALE % %

Malattie: 1928 1929 1930

dell'apparato circolatorio 36 6 42 15,61 46 41 50 16,50 34 51 39| 17,65


dell'apparato respiratorio 85 6 91 33,83 95 1 96 31,69 47 51 23,08
dell'apparato digerente .. 18 1 19 7,06 22 1 23 7,59 18 1 19 8,60

III
genito -urinarie 3 3 1 , 12 1,34 9 13 5,88
del sistema nervoso 2 2 0,74 2 1 3 0,99 4 4 1,81

3
infettive o contagiose . 13 13 4,83 17 4 21 6,93 11 14 6,33
epidemiche. 9 9 3,35 8 2 10 3,30 14 14 6,33
costituzionali 28 4 32 11,99 36 3 39 12,87 16 18 8,15
altre ... 39 43 15,99 45 1 46 15,18 32 34 15,39

111
E
1 1 2 0,74 1

-
Morti violenti accidentali . 1 0,45

11
-
-

Omicidi
Suicidi 12 1 13 4,83 11 11 3,63 14 14 6,33

TOTALI... 246 23 269 100,00 286 17 303 100,00 200 21 221 100,00

1931 1932 1933


Malattie:
dell'apparato circolatorio 45 2 47 21,08 60 31 63 27,75 43 45 23,94
dell'apparato respiratorio 69 6 75 33,63 66 3 69 30,40 46 3 49 26,06
III

E
dell'apparato digerente.. 12 12 5,38 13 13 6,73 11 16 8,51
genito-urinarie 4 4 1,79 4 4 1,76 42, 13
del sistema nervoso 2 2 0,90 3 3 1,32 2 3 5 2,66
infettive o contagiose 12 1 13 5,83 11 1 12 5,29 5 5 2, 66
epidemiche 5 5 2,24 4 1,70 5 5 2,66
costituzionali 22 2 24 10,76 20 22 9,69 18 22 11,70
N

altre .... 26 2 28 12,56 22 4 26 11,45 26 26 13, 83


111
-
-

Morti violenti accidentali . 3 31,32 2 3 1,60


11

Omicidi.
|||

Suicidi 13 13 5,83 8 8 3,53 8 8 4,25

TOTALI ... 210 13 223 100,00 214 13 227 100,00 170 18 188 100,00

54. SUICIDI. Il numero dei detenuti suicidi nelle carceri giudiziarie centrali e succur
sali risulta dal prospetto seguente : per tutti e due gli anni 1937-33 si rileva che essi sono in
diminuzione.
PROSPETTO N. 54.
Suicidi.

1928 1929 1930 1931 1932 1933


14
-

-
-

12 1 13 11 11 14 13 13 8 8 8 8

CAPO V. Istruzione.

55. SCUOLE . Nelle carceri giudiziarie centrali e succursali, malgrado il continuo movi
mento di detenuti condannati a brevi pene , che non possono utilmente seguire dei corsi scola
stici regolari, e malgrado la eterogeneità degli elementi in esse ristretti, fu provveduto
per un maggiore incremento alle scuole. I detenuti che le frequentano passarono , infatti, da
3841 , quanti erano nel 1928, a 2953 nel 1929, a 6024 nel 1930 , a 6737 nel 1931 , a 8181 nel 1932
ed infine a 13.228 nel 1933, raggiungendo così la percentuale, in rapporto al numero dei
detenuti esistenti al 1 ° gennaio di questo ultimo anno più gli entrati dallo stato di libertà,
di 7,47 , mentre essa era appena di 1.95 nel 1928. I rimasti a frequentare le scuole alla data del
31 dicembre 1933 erano 4840, mentre ve ne erano , al 1 ° gennaio 1928 , solo 788.
35 -

PROSPETTO N. 55.
Scuole.

1928 1929 1930 1931 1982 1983

Iscritti al lº gennaio 788 636 728 917 1.131 3.057


Nuovi ammessi nell'anno .... 3.053 2.317 5.296 5.820 7.050 10.171
TOTALI .. 3.841 2.953 6.024 6.737 8.181 18.228

Usciti nell'anno .. 3.205 2.225 5.107 5.606 5.124 8.388


Rimasti al 31 dicembre 636 728 917 1.131 3.057 4.840

56. BIBLIOTECHE . Le biblioteche hanno avuto , negli anni in esame , un notevolissimo


apporto di nuovi volumi, come risulta dal prospetto seguente: le più ampie forniture furono
fatte dopo la riforma penitenziaria del 1 ° luglio 1931 , essendosi distribuiti nelle carceri giudi
ziarie centrali e succursali n . 37.215 libri in quell'anno stesso , e 38.798 in quello suocessivo ,
di talche la consistenza delle biblioteche è passata da 87.178 volumi nel 1928 a 165.072 alla
fine del 1933; corrispondentemente, mentre nel 1928 il rapporto percentuale deilibri nei con
fronti dei detenuti rimasti al 31 dicembre era di 260,94, esso è cresciuto nel 1933 fino a 520,10.
Devesi rilevare, inoltre , che i detenuti usufruiscono per la lettura anche di numerosi libri
propri, portati dallo stato di libertà , o loro pervenuti, durante la detenzione, per acquisto , O
per spedizioni loro effettuate da parte dei familiari; e che il numero dei libri distribuiti dalle
biblioteche carcerarie ha continuato a segnare , nel corso degli anni in esame, un progressivo
aumento , passando da 298.485 nel 1928 a 553.235 nel 1933.
Il prospetto che segue espone i dati sopra riassunti circa la consistenza delle biblioteche
ed il movimento dei libri in esse verificatosi dal 1928 al 1933.
PROSPETTO N. 56.
Biblioteche.

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Volumi esistenti al 1° gennaio ... 87.178 91.311 90.431 94.305 123.180 151.373
Volumi pervenuti o acquistati ... 12.583 11.895 14.451 37.215 38.798 19.255
· TOTALI ... 99.761 103. 206 104.882 131.520 | 161.978 170.628

Volumi smarriti, consumati, ecc . 8.450 12.775 10.577 8.340 10.605 10.556
Volumi rimasti al 31 dicembre.. 91.311 90.431 94.305 123. 180 151.373 160.072
Volumi dati in lettura .. 298.485 328.975 342 759 365.222 400.119 553.235

CAPO VI . Lavoro .

57. LAVORAZIONI . Anche nelle carceri giudiziarie centrali e succursali si è cercato di


dare, malgrado la crisi che si attraversa , il maggiore sviluppo alle lavorazioni. Queste trovano ,
peraltro, difficoltà considerevoli anche nel fatto che negli stabilimenti di custodia preventiva
sono in genere ristretti imputatie condannati a brevi pene; in alcune carceri giudiziarie centrali
e succursali la esiguità del numero dei detenuti impedisce la istituzione anche di modeste
lavorazioni, mancando individui capaci di tenerle in funzione; in altri istituti è la mancanza
o la ristrettezza di locali adatti che rende impossibile , od oltremodo difficile , istituirne
di nuove. Importanti lavorazioni funzionano , pertanto , regolarmente solo nelle sedi principali,
cioè presso le carceri giudiziarie centrali di Milano , Genova, Palermo, Napoli , Torino , Bologna ,
ed in altre poche.
58. OCCUPAZIONI. Il maggior numero di giornate trascorse al lavoro nel 1933 nelle car .
ceri giudiziarie centrali e succursali è dato dai servizi domestici con una percentuale di 65,41;
seguono poi le giornate piegate nei lavori di muratura ( 5,35% ) , e successivamente quelle in
lavori di calzolai , sellai , ed altri del genere . Per le donne, le giornate più numerose ( 12,65% )
dopo quelle dei servizi domestici, sono state impiegate in lavori di sartoria e di ricamo .
36

Il prospetto che segue riporta le percentuali per ciascun gruppo di lavorazioni in rapporto
al complesso delle giornate trascorse al lavoro nelle varie carceri giudiziarie durante il 1933.

dell'agricoltura
PROSPETTO N. 57.

Lavoratori

lLavoranti
eccanici
Occupazioni.

cLavoranti

vLavoranti
anovali
Fonditori

ms,Muratori

,Tipografi
ecaratteri
( anificio

prececenti
v,Calzolai
saligiai

legatori
toppa
smFabbri
, tagni

cotone
ellai

ugnai

Diverse
cMagliettai
,ebanisti mi

lana

.),ec(tessitori
paglia
lutaino
,inana

,fornai
mePastai
ocal
, imi

libri

ealzettai
ordai

,ricamatrici

dalle
Falegna

)in

je,spe
.,dicc
tappezzieri
industrie

di
domestici

in
cc
Servizi

affini

Sarti
e
.,ecc

rine

Seggiolari
Spazzolai
affini
DETENUTI

pellini
ccc
.,eni

Cappella

Salinieri
ed
ni

.e, cc

TOTALE
nel 1933

i
ecc
.
Maschi (%) .... 66,19 1,12 5 , 19 4,04 5.11 0,12 0,07 0,05 0,75 5,86|1,42 1,63 1,41 10,01 0.15 6,88 100,00

-
Femmine (%) .. 58,64 0,35 0.005 0,01 0,12 12,65 0,11 5,97 22,10 100,00

-
TOTALI ( % ). 65, 41 1,00 4,69 3,62 4.590, 11 0,06 0,05 0,675,35 1,28 2,76 1,27 10,62 0,14 8,38 100,00

59. DETENUTI AL LAVORO ED IN OZIO . Circa il numero dei detenuti al lavoro e degli
inoperosi, si espongono qui di seguito, in prospetto , le percentuali per i singoli gruppi in con
fronto al numero medio dei detenuti presenti. Si rileva da esse che nel 1933 gli inoperosi
per mancanza di lavoro sono diminuiti sensibilmente, riducendosi al 48,16 % , percentuale
questa inferiore a tutte le altre rilevate nel quinquennio precedente; la diminuzione nel 1933
degli oziosi per mancanza di lavoro risulta tanto più notevole se si confronti con gli oziosi
del 1932 , quando essi rappresentavano il 65,73% : si ha così la prova dell'effettivo incrc monto
verificatosi nelle lavorazioni subito dopo la riforma penitenziaria e con l'attuazione delle nuove
norme sul lavoro carcerario .
PROSPETTO N. 58 ,
Detenuti al lavoro ed inoperosi.

LAVORANTI INOPEROSI

Per conto Per conto Per conto In servizi Per mancanza Per altre cause
dell'Ammini imprese fabbricato domestici di la voro
strazione o committenti

1928 1, 70 3,05 0,85 10, 20 58, 15 26 , 05


1929 1,71 3, 08 0,88 10, 18 58, 18 25 , 97
1930 1,73 3, 12 0,84 • 10 , 42 57, 16 26,73
1931 1,75 2,90 0,88 9,66 55, 44 29, 37
1932 1,43 2,04 0,97 9, 19 65,73 20,64
1933 1,96 1,96 1, 34 10, 11 48, 16 36 , 47

1
1
-
37

PARTE QUARTA

CARCERI GIUDIZIARIE MANDAMENTALI

CAPO I. Classificazione e riparto degli stabilimenti Capienza .

60. CLASSIFICAZIONE E RIPARTO DEGLI STABILIMENTI . Gli stabilimenti di prigionia


preventiva si distinguevano, secondo il regolamento in vigore fino al 1 ° luglio 1931 , in carceri
giudiziarie centrali e succursali, ed in carceri giudiziarie mandamentali.
Le carceri giudiziarie mandamentali, situate nei capoluoghi di mandamento, erano desti
nate agli inquisiti per reato di competenza del pretore; agli inquisiti riguardo ai quali non era
ancora intervenuto il provvedimento di rinvio a giudizio ; ai condannati alla reclusione,alla
detenzione, o all'arresto non eccedente tre mesi.
Il nuovo regolamento del 18 giugno 1931 dispone , invece , che nelle carceri giudiziarie man
damentali, istituite in ogni capoluogo di pretura , possono essere trattenuti gliimputati per reati
di competenza del pretore, i detenuti a disposizione delle Autorità di pubblica sicurezza o di
altra Autorità , nonchè i condannati a pene detentive non superiori a sei mesi, sempre che non
si tratti di individui dichiarati delinquenti abituali , professionali o per tendenza, o dichiarati
contravventori abituali o professionali. Presso ciascuna delle carceri giudiziarie mandamen
tali è istituita, inoltre, una sezione per donne, ed una sezione per minori degli anni 18.
Devesi avvertire , infine, che le carceri giudiziarie mandamentali, pur essendo alla dipen
denza del Ministero di grazia e giustizia , sono di regola sotto la direzione di magistrati,pretori
del mandamento , anzichè di funzionari dell'Amministrazione carceraria .
Le carceri giudiziarie mandamentali erano , alla data del 31 dicembre 1928 , in numero
di 832. Vegli anni successivi si ebbero le seguenti modificazioni: nel 1929 le carceri giudizia
rie centrali di Brindisi (distr. Lecce) vennero trasformate in carceri giudiziarie mandamentali;
nel 1930 le carceri giudiziarie mandamentali di Ragusa ( distr. Catania) furono trasformate in
carceri giudiziarie centrali; nel 1931 furono soppresse le carceri giudiziarie mandamentali di
San Cataldo ( distr. Caltanissetta ) e Tarvisio (distr. Trieste ) e furono istituite quelle di Pontebba
(distr. Tolmezzo ); le carceri giudiziarie centrali di Rovigno ( distr. Fiume), Pontremoli (distr.
Genova ), Sala Consilina ( distr. Potenza ) Sant'Angelo dei Lombardi ( distr. Napoli),Vallo della
Lucania (ilistr. Yapoli) ed Ariano di Puglia (distr. Napoli) furono trasformate in carceri
giudiziarie mandamentali, mentre le carceri giudiziarie mandamentali di Mistretta ( distr.
Messina ) furono elevate a carceri giudiziarie centrali; nel 1932 furono soppresse le carceri
giudiziarie mandamentali di Ala ( distr . Trento ), Cembro (distr. Trento ), Condino ( distr. Trento ) ,
Glovenza (distr. Trento ), Zana (distr. Trento ), Marebba (distr. Trento ), Ortisei (distr. Trento ),
Stenico ( Trento ), Stigno (distr. Trento) e Vegrano ( ilistr. Trento ); nel 1933 le carceri giudiziarie
mandamentali di Mineo ( distr. Catania ) e Gallina (distr. Messina ) furono trasformate in carce ri
giudiziarie succursali, mentre quelle giudiziarie centrali di Sarzana (distr. Genova ) furono tra
sformate in mandamentali .

61. CAPIENZA . Nel prospetto che segue sono riportati i dati relativi al numero delle
carceri giudiziarie mandamentali in ognuno degli anni in esame, dal 1928 al 1933 , e la loro ca
pienza complessiva alla data del 31 dicembre di ciascun anno : si rileva , fra l'altro, un aumento
di 1.097 posti disponibili dal 1928 all'ultimo anno considerato , nonchè una media di popolazione
detenuta giornaliera notevolmente inferiore alla capienza , risultando la media dei presenti,
dal 1928 al 1933 , rispettivamente di 8286 , 5455, 4807, 5265 , 6622 e 5821 di fronte ad una
capienza sempre superiore a 20.000 .

PROSPETTO N. 59.

Capienza delle carceri giudiziarie mandamentali ( situazione al 31 dicembre ).

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Numero degli stabilimenti....... 832 833 832 836 826 825


Numero dei detenuti che possono
essere accolti negli stabilimenti 20.230 20.507 20.995 20.912 21.042 21.327
38
1
CAPO II , - Movimento dei detenuti in entrata ed in uscita .

62. NUMERO DEGLI ENTRATI . Il prospetto che segue fornisce i dati, complessivamente
per gli uomini e per le donne, relativi ai diversi individui che negli anni dal 1928 al 1933 entrarono
nelle carceri giudiziarie mandamentali dallo stato di libertà .

PROSPETTO N. 60 .

Entrati nelle carceri giudiziarie mandamentali dallo stato di libertà .

1928 1929 1930


1931 1932 1938

Entrati dallo stato di libertà .... 101.591 97.232 90.460 105.516 126.309 107.624

63. USCITI . Gli usciti in libertà negli anni in esame , dalle carceri giudiziarie manda
mentali, risultano dai dati qui appresso segnati, distinti in riferimento ai maschi ed alle femmi.
ne nonchè in relazione ai motivi che li portarono in libertà .

PROSPETTO N. 61 .

Movimento degli usciti in libertà .

Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE Mascni Femmine TOTALE

1928 1929 1930


Usciti :
per compiuta
espiazione della
pena .... 29.591 4.345 33.936 32.199 4.337 36.536 23.675 2.937 26.612
per motivi diversi
dal precedente . 47.461 6.583 54.0471 39.173 6.035 ! 45.208 43.515 5.992 49.507

TOTALI 77.055 10.928 87.983 71.372 10.372 81.744 67.190 8.929 76.119

1931 1932 1933


Usciti :
per compiuta
espiazione della
pena 33.051 3.653 36.704 45.057 4.690 49.747 38.620 3.684 42.304

per motivi diversi


dal precedente . 43.641 5.683 49.324 47.166 5.601 52.767 44.416) 5.624 50.010

TOTALI 176.692 9.336 86.028 92.223 10.291 102.514 83.036 9.308 92.344

64. MOVIMENTO INTERNO . Tenuto conto di tutto il movimento interno dei detenuti
nelle carceri giudiziarie mandamentali, si hanno i dati di cui al prospetto che segue. Il maggior
numero dei detenuti trasferiti in uscita di fronte a quelli in entrata deriva dal fatto che i detenuti
per reati di competenza del tribunale vengono passati , dopo breve permanenza nelle carceri
giudiziarie mandamentali, in quelle centrali e succursali, love poi, in genere, rimangono a com
piere l'espiazione della pena, o per essere trasferiti in stabilimenti di pena o per misure ammini
strative di sicurezza detentive.
39
1
1
PROSPETTO N. 62.
Movimento interno.

IN ENTRATA IN USCITA
ANNI Entrati Entrati Usciti Usciti
in per solo in per solo
complesso trasferimento complesso trasferimento
o transito o transito

1928 115.289 11.289 120.869 32.795


1929 105.023 6.260 107.440 25.577
1930 99.195 7.568 100.966 24.771
1931 114.079 7.362 113.458 27.371
1932 136.424 8.533 137.384 34.837
1983 122.132 8.837 120.712 28.268

65. DECESSI. Il numero dei deceduti, nel sessennio in esame, nelle carceri giudiziarie
mandamentali, risulta dal seguente prospetto.

PROSPETTO N. 63.
Decessi.

Femmine
Femmine
Femmine

Femmine
Femmine

1928 1929 1930 1931 1932 1933

TOTALE

TOTALE
TOTALE

TOTALE
Maschi

TOTALE

Maschi
Maschi

Maschi
17

22 2 24 20 3 23 14 1 15 15 2 24 2 26 31 81

1
66. GIORNATE DI PRESENZA . Le giornate di presenza trascorse nelle carceri giudiziarie
mandamentali furono, nel 1933, in numero inferiore a quelle del 1932, ma superiori a quelle
vissute nel triennio dal 1929 al 1931 ; la massima cifra fu raggiunta nel 1928, con 3.032.515,
giornate di presenza, e la minima nel 1930 con 1.754.423 giornate; quelle del 1933 furono
2.124.582.
La media giornaliera dei detenuti presenti risulta sempre notevolmente inferiore alla ca
pienza degli stabilimenti.

PROSPETTO N. 64 .
Giornate di presenza .

1928 1929 1930 1931 1982 1933

Giornate trascorse negli stabi.


limenti ... 3.032.515 1.991.088 1.754.428 1.921.780 2.423.650 2.124 , 682
Media giornaliera dei presenti. 8.286 5.455 4.807 5.265 6.622 5.821

st

11
- 40

PARTE QUINTA

STABILIMENTI PER MISURE AMMINISTRATIVE


DI SICUREZZA DETENTIVE

CAPO I. Classificazione e riparto degli sta bilimenti - Capienza.

67. CLASSIFICAZIONE E RIPARTO DEGLI STABILIMENTI. Gli stabilimenti per l'esecuzione


delle misure amministrative di sicurezza detentive, istituiti il 1 ° luglio 1931 in applicazione
della riforma penale e penitenziaria , si distinguono in : colonie agricole; case di lavoro ; mani.
comi giudiziari; case di cura e di custodia ; riformatori giudiziari; riformatori giudiziari speciali;
sanatorî giudiziari ; case di rigore . Sono istituite, inoltre , sezioni speciali per le seguenti cate
gorie : per i delinquenti abituali, professionali o per tendenza , presso le colonie agricole e le
case di lavoro ; per i minori degli anni 18 e i sordomuti, presso i manicomi giudiziari; per i
minori degli anni 18 , i sordomuti, gli ubriachi abituali, e coloro che erano dediti all'uso delle
sostanze stupefacenti, presso le case di cura e di custodia ; per i minori degli anni 14 , presso
i riformatori giudiziari ordinari; per i minori particolarmente pericolosi e per quelli da rico
verarsi a norma di legge senza l'accertamento della pericolosità sociale , presso i riformatori
ordinari.
Nelle colonie agricole , nelle case di lavoro , nei manicomi giudiziari, nelle case di cura
e di custodia e nei riformatori giudiziari sono internate le persone sottoposte alle corrispon
denti misure di sicurezza nei casi preveduti dal codice penale ; nelle case di rigore sono trasfe.
riti gli internati nelle colonie agricole e nelle case di lavoro, che siano ostinatamente ribelli
all'ordine ed alla disciplina ; nei sanatori giudiziari sono trasferiti gli internati affetti da tuber
colosi o predisposti a questa malattia.
Gli stabilimenti per le misure di sicurezza detentive vennero ripartiti la prima volta nel
territorio del Regno con decreto ministeriale del 30 giugno 1931 in: colonie agricole per uo
mini 2 ; colonie agricole per donne l ; case di lavoro per uomini 2 ; case di lavoro per donne 1 ;
manicomi giudiziari per uomini 5 ; manicomi giudiziari per donne l ; case di cura e di cu
stodia per uomini 1 ; case di cura e di custodia per donne 1; riformatori giudiziari per
uomini 2 ; riformatori giudiziari per donne l. Successivamente, il numero degli stabilimenti
si accrebbe per la costituzione: di due sezioni di colonie agricole presso gli stabilimenti penali
di Isili (1932) ed Asinara ( 1933) , di un manicomio giudiziario presso il manicomio provin
ciale di Volterra ( 1932 ), di un riformatorio giudiziario a Tivoli ( 1932 ), di un sanatorio giudi.
ziario a Pianosa (1932 ), e di una casa di rigore ad Imperia ( 1932 ) . Alla data del 31 dicembre
1933 gli stabilimenti per le misure di sicurezza detentive risultavano , pertanto , in numero
come dal seguente specchietto :
PROSPETTO N. 65.

Numero degli stabilimenti ( situazione al 31 dicembre 1933 ).


Numero

Colonie agricole per uomini 4


Colonie agricole per donne 1
Case di lavoro per uomini 2
Case di lavoro per donne 1
Case di cura e custodia per uomini 1
Case di cura e custodia per donne 1
Manicomi giudiziari per uomini 6
Manicomi giudiziari per donne 1
Riformatori giudiziari per uomini 3
Riformatori giudiziari per donne 1
Casa di rigore 1
Sanatorio giudiziario 1

68. CAPIENZA . La capienza complessiva degli stabilimenti per misure di sicurezza, alla
data del 31 dicembre 1933 , è quella che risulta dal seguente prospetto ; si avverta che non
sono qui segnalati i dati concernenti i locali ed i posti riservati alle infer e , alle scuole ,
ai laboratori , eco .
- 41 -

Per quanto riguarda i fabbricati deve riferirsi che in questi ultimi anni sono stati com .
pletati i lavori del riformatorio di Airola e che sono sufficientemente inoltrati quelli del nuovo
manicomio giudiziario di Aversa.
PROSPETTO N. 66.
Capienza ( situazione al 31 dicembre 1933 ).

NUMERO NUMERO DEGLI AMBIENTI


NUMERO degli internati
degli che possono essere Dormitori Celle per Celle per Cubicoli per Celle di
stabilimenti accolti negli a vita isolamento isolamento isolamento
stabilimenti in comune diurno notturno notturno punizione

23 4.988 375 171 446 1.115 157

CAPO II . Movimento degli internati in entrata ed in uscita .

69. INTERNATI ENTRATI PER PRIMA ASSEGNAZIONE . I dati relativi agli entrati per
prima assegnazione negli stabilimenti per misure amministrative di sicurezza detentive sono
riassunti nel seguente prospetto, per gli anni 1932 e 1933. Già si è avvertito , nelle note preli
minari alla presente relazione, che le notizie concernenti gli internati per misura ammini
strativa vi sicurezza detentiva , pel primo periodo di attuazione della riforma penale, e cioè
dal 1 ° luglio 1931 al 31 dicembre dello stesso anno, non furono tenute separate da quelle
relative agli stabilimenti di pena ordinari e speciali; e ciò non solo per evitare di distribuire
in due semestri le notizie di quell'anno, ma più specialmente perchè nel secondo semestre
del 1931 la separazione effettiva fra i diversi stabilimenti era soltanto in corso , potendosi prov.
vedere solo gradualmente ai trasferimenti resi necessari dalla nuova destinazione e sistemazione
di alcuni istituti di pena a stabilimenti per internati sottoposti a misure di sicurezza.
Dai dati che seguono si rileva che nel 1933 gli internati entrati per prima assegnazione
sono aumentati , di fronte al numero degli entrati nell'anno precedente , di 316 entrati di
cui 286 uomini e 30 donne: l'aumento si è verificato in tutte le diverse specie di stabilimenti,
eccetto per i manicomi giudiziari nei quali si nota una diminuzione di assegnazioni: tale
diminuzione, peraltro , è effettivamente di 80 unità , giacchè nelle registrazioni del 1932 furono
compresi anche gli entrati nei manicomi per perizia psichiatrica , in numero di 163 .

Entrati per prima assegnazione. PROSPETTO N. 67 .

UOMINI DONNE

ANNI TOTALI

1932 . 596 , 599 597 53 271 4 2.120 5 32 43 10 22 112 2.232


1933 748 740 354 91 448 25 2.406 11 45 44 8 34 142 ' 2.548

70. INTERNATI USCITI . Nel prospetto che segue si rilevano i dati relativi agli internati
usciti nel 1932 e 1933 con le diverse distinzioni circa i motivi di uscita .
Usciti dagli stabilimenti per misure di sicurezza . PROSPETTO N. 68 .

1932 1933
Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE
Usciti :
per revoca della misura di sicu
rezza .... 246 14 260 636 26 662
per licenza 71 3 74 203 2 205
per morte 16 1 17 27 3 30
per evasione 2 2
per altre cause 69 4 73 77 7 81
per trasferimento . 650 1 651 1.526 18 1.544
TOTALI... 1.052 23 1.075 2.471 156 2.527
42

11. MOVIMENTO INTERNO . Il movimento interno verificatosi fra i vari stabilimenti


per misure di sicurezza , nonchè fra gli stabilimenti di detta specie e quelli carcerari, risulta
dallo specchietto che segue , in raffronto con il complesso degli usciti.

PROSPETTO N. 69.
Movimento interno.

IN ENTRATA IN USCITA
ΑΝΝΙ Entrati Internati Usciti Usciti
in per prima in per
complesso assegnazione complesso tragferimento

1932 2.669 2.232 1.075 651


1933 4.100 2.548 2.527 1.544

72. GIORNATE DI PRESENZA. I dati relativi alle giornate di presenza trascorsi dagli
internati negli stabilimenti per misure di sicurezza detentive sono quelli appresso segnati;
la media giornaliera degli internati presenti rimane sempre inferiore alla capienza comples
siva degli istituti .
PROSPETTO N. 70.
Giornate di presenza .

1932 1983

Giornate trascorse negli stabilimenti 645.435 1.156.639


Media giornaliera dei presenti .... 1.763 3.169

CAPO III. Condizione personale degli internati entrati per prima assegnazione.

73. ETÀ E SESSO . Le distinzioni che seguono , relative all'età ed al sesso degli entrati
per prima assegnazione, fanno rilevare un aumento nelle proporzioni dei giovani fino ai 25
anni, e ciò sia per gli uomini che per le donne; il che si spiega con le nuove norme penali
che regolano la materia ai fini della prevenzione.
PROSPETTO N. 71 .
Età degli entrati per prima assegnazione.

193 2 1933
ET À
Maschi Femmine TOTALE % Maschi Femmine TOTALE %

Fino a 14 anni 120 13 133 5 , 96 244 16 260 10, 20


Da più di 14 a 18 anni . 149 9 158 7 , 08 187 18 205 8,05
Da più di 18 a 21 anno .. 49 8 57 2 , 55 68 5 73 2 , 86
Da più di 21 a 25 anni . 104 4 108 4,84 140 8 148 5,81
Oltre i 25 anni 1.698 78 1.776 79, 57 1.767 95 1.862 73, 08
TOTALI ... 2.120 112 2.232 100,00 2.406 142 2.548 100,00

74. STATO CIVILE . I rilievi che seguono si riferiscono allo stato civile degli internati
entrati per prima assegn azione negli stabilimenti per misure amministrative di sicurezza
detentive, per il biennio 1932–33 : sono riportate anche le percentuali di ciascun gruppo in
rapporto al totale degli internati stessi.
- 43

:
PROSPETTO N. 72.
Stato civile.

193 2 1933
1
Maschi Femmine TOTALE % Maschi Femmine TOTALE %

Celibi o nubili ... 1.482 72 1.554 69, 63 1.696 95 1.791 70, 29


Coniugati, divorziati o se .
parati 589 28 617 27, 64 623 38 661 25, 94
Vedovi .. 49 12 61 2,73 87 9 96 3,77

TOTALI ... 2.120 112 2.232 100,00 2.406 142 2.548 100,00

195. OCCUPAZIONI. Per il solo 1933 si dànno qui di seguito le notizie relative alle occu
pazioni che gli entrati per prima assegnazione negli stabilimenti per misure di sicurezza deten
tive esercitavano nello stato di libertà; per gli internati che conoscevano un mestiere od una
professione viene segnalato, inoltre , il loro grado di pratica nel mestiere o nella professione
stessa .
Dall'esame dei dati particolari, e dai corrispondenti rapporti peroentuali, si rileva che il
! 28,02 % degli entrati ( 25,73 % dei maschi , e 66,90 % delle femmine) non conoscevano aloun
mestiere o professione; e che, per le occupazioni esercitate prima dello ingresso nello stabi
limento, il numero più alto è dato dagli internati che erano già occupati in libertà nelle in
dustrie , in arti e mestieri, con il 29,08 % ( 30,67 % dei maschi e 2,11 % delle femmine );
seguono , quindi, quelli che erano occupati nell'agricoltura e nella pastorizia, con la percen
tuale di 17,70 ( 18,16 % dei maschi e 9,86 % delle femmine ).
1
PROSPETTO N. 73.
conoscevano

1 Occupazioni esercitate prima dell'ingresso negli stabilimenti.


mestiere
oalcun
Non

Conoscevano
un mestiere o
una professione
all'ingresso OCCUPAZIONI ESERCITATE PRIMA DELL'INGRESSO IN CARCERE
ENTRATI
nelle carceri
dallo stato conoscevano
Discretamente

ognorasi
ifessione
mestiere

di libertà
per prima
professione

ro
epcun
se
lo

assegna
zione
TOTALE
TOTALE

nel 1933
Bene
1

31 619
1

Maschi.... 648 1.139 619 2.406 437 738 135 285 161 2.406
20 % ... 26,93 47,34 25,73 100,00 18,16 30,67 5 , 61 11,85 1,29 6,69 26,73 100,00
05 Femmine . 4 43 95 142 14 3 14 1 15 95 142
86 % ... 2,82 30,28 66,90 100,00 9,86 2,11 9,86 0,71 10,56 66,90 100,00
TOTALI... 652 1. 182 714 2.548 451 741 135 299 32 176 714 2.548
25,59 46, 39 28,02 100,00 17,70 29,08 5,30 11,73 1,26 6,91 28,02 100,00

in
44

CAPO IV. Condizione giuridica degli internati entrati per prima assegnazione.
Revoche delle misure di sicurezza .

76. DURATA MINIMA DEL PROVVEDIMENTO DI INTERNAMENTO . I dati di questo capo


si riferiscono soltanto all'anno 1933, e non al precedente, in cui non furono fatte rilevazioni
su tale argomento. Il primo prospetto che segue riporta notizie circa la durata minima della
misura di sicurezza, salvo il riesame della pericolosità , inflitta agli internati entrati per prima
assegnazione, distinti per sesso , nonchè i rapporti percentuali in relazione ai diversi totali.

PROSPETTO N. 74 .
Durata minima del provvedimento di internamento.

Mesi 6 Anno 1 Anni 2 Anni 3 Anni 4 Anni 5 Anni 6 Anni 10 TOTALE

Maschi ... 81 1.091 934 227 9 37 1 23 2.406


0/ 45, 34 38, 82 9,43 0,37
3,37 1,54 0,17 0,96 100,00
Femmine 8 59 58 3 142
% ... 5 , 63 41, 55 40,8 ) 5,63 3 , 52 0,71 2,11 100,00
TOTALI... 89 1.150 992 235 9 42 5 26 2.548
% ... 3, 49 45, 14 38,93 9, 22 0 , 35 1,65 0,20 1,02 100,00

17. PRECEDENTI GIUDIZIARI. I precedenti giudiziari degli internati entrati per prima
assegnazione nel 1933 risultano dal prospetto che segue , distribuiti a seconda del numero delle
condanne prima riportate e delle precedenti misure di sicurezza cui erano stati eventualmente
già sottoposti.
Risulta che solo il 14,33 % dei nuovi entrati non aveva precedenti penali (12,47 %
degli uomini e 45,77 % delle donne); e che il 70,29 % di essi non era stato già sottoposto
a precedenti misure di sicurezza (70,87 % degli uomini e 60,56 % delle donne ).

PROSPETTO N. 75.
Precedenti giudiziari.
irrevocabile
Condannati
condannati

GENERALE
sentenza
detentiva

Internati

PRECEDENTI PENALI PRECEDENTI MISURE DI SICUREZZA


TOTALE
prima
pena
con
aMai

pri

altra volta condannati a pena detentiva sottoposti altra volta


Detentive
la

la

con sentenza irrevocabile a misure personali


di sicurezza
volta

:
deten

TOTALE
TOTALE
ma

Non
volte
2volte

v+ olte

5volte

volta
v3 olte
1volta

Più

tive
di
5

Maschi 300 280 134 83 7+ 97 761 1.362 2. 106 66 633 7011 1.705 2. 406
% ... 12 , 47 11,64 5,57 3, 45 3,07 4,03 3,16 56,61 100,00 2,74 26,39 70, 87 100,00
Femmine 65 1 4 5 5 5! 1+ 2 56 56 86 192
45,77 3, 52 2,82 2,82 3.52 3.52 38.03 100,00 39, 44 60.56 100,00
TOTALI... 365 280 139 87 78 102 81 1.416 2.548 66 691 757 1.791 2.548
% ... 14.33 10,99 5. 46 3,41 3.06 1.00 3,18 , 55,57 100,00 2,59 27 , 12 70,29 100,00

78. REVOCHE DELLE MISURE DI SICUREZZA. È stato rilevato , come dal prospetto
che segue , che nel 1932 n . 260 internati, di cui 246 maschi e 14 femmine usgirono per revoca
di misure di sicurezza detentive; nel 1933 gli usciti per revoca furono, invece , 662, di cui
686 maschi e 26 femmine.
Il Ministero di grazia e giustizia diede , per sua parte, 14 provvedimenti di revoca nel 1932 ,
a norma dell'ultima parte dell'art . 207 del Codice penale; nel 1933 i provvedimenti emessi
furono, invece , 41 .
----
- 45

PROSPETTO N. 76.
Usciti per revoca delle misure di sicurezza .

MASCHI FEMMINE

ANNI TOTALE

1932 . 86 120 6 11 21 2 246 1 9 1 2 1 14 260


1933 . 203 235 37 29 91 41 636 2 11 5 3 5 26 662

CAPO V. – Disciplina .

779. INFRAZIONI . Le notizie relative alla disciplina negli stabilimenti per misure di
sicurezza sono riassunte nel prospetto che segue. Si rileva una diminuzione sensibilissima ,
pel 1933, difronte all'anno precedente, di tutti i dati considerati, anche in relazione al numero
complessivo degli internati ed al numero delle giornate trascorse negli stabilimenti; il che
dimostra un comportamento disciplinare sensibilmente migliore.
PROSPETTO N. 77 .
Infrazioni.

1932 1933

Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE

Infrazioni . 1.478 16 1.494 1.831 17 1.848


Punizioni 1.161 16 1.480 1.813 14 1.827
Giornate di punizione 7.941 92 8.033 9.672 106 9.778

I dati particolari circa le diverse mancanze commesse sono riportate qui appresso :

PROSPETTO N. 78 .
Infrazioni: specie.

1932 1933

Maschi Fem TOTALE Maschi Fem TOTALE


mine % mine %

Beffe, diverbi , ingiurie, maltrattamen .


ti , alterchi , risse , percosse, lesioni ai
co

compagni .... 322 8 330 22,09 392 400 21,65


--

Atti osceni o contrari al buon costume 21 1 22 1,47 25 25 1, 35


Rifiuto di obbedienza ... 50 2 52 3,48 68 3 71 3,84
Guasti volontari o per negigenza ... 61 1 62 4 , 16 76 76 4,11
Giuochi, traffici e possesso clandestino
-

di oggetti vietati . 107 107 7 , 16 121 121 6, 55


Pigrizia e negligenza nel lavoro o nel
la scuola .... 76 76 5,09 101 101 5,47
Altre infrazioni. 811 4 815 56 , 56 1.048 6 1.054 57 , 03
TOTALI ... 1.478 16 1.494 100,00 1.831 17 1.848 100,00
- 46

80. PUNIZIONI INFLITTE. Anche dal confronto fra le diverse specie di punizioni inflitte
nei due anni 1932 e 1933 si rileva un miglioramento disciplinare per l'ultimo anno in esame,
durante il quale le punizioni di cella furono inferiori di numero , sia pure di poco , a quello
del 1932 , essendo discese dalla proporzione di 53,04 % a quella di 47,18 %
PROSPETTO N. 79 .
Punizioni inflitte.

1932 1933

Maschi Fem TOTALE Maschi Fem TOTALE


mine % mine %

Ammonizione 214 6 250 16,89 334 3 337 ) 18,45


Privazione o limitazione del passeggio . 189 189 12,77 283 283 , 15, 49
Divieto di acquistare sopravvitto 256 256 17, 301 345 345 18, 88
Cella senza restrizione del vitto 775 10 785 53, 04 851 11 862 47, 18
TOTALI ... 1.464 16 1.480 100,00 1.813 14 1.827 100,00

81. LICENZE . La concessione delle licenze ai sottoposti a misure amministrative di


sicurezza detentive è uno di quei particolari istituti che caratterizzano meglio la differenza
fra l'esecuzione della pena e l'esecuzione delle misure di sicurezza . Il regolamento prevede,
all'art. 278 e 283 , diverse specie di licenze, e particolarmente: 1 ) licenza non superiore a
giorni trenta , e non più di una volta l'anno ; 2 ) licenza di sei mesi , immediatamente pre
cedente la scadenza del periodo minimo stabilito dalla legge , o di quello fissato dal giudice
per un esame ulteriore della pericolosità ; 3 ) licenza per gravi esigenze personali; 4 ) licenza
per gravi esigenze familiari. Durante la licenza l'internato è in istato di libertà vigilata ; inol
tre , la licenza stessa può essere revocata se durante il periodo della concessione l'internato
commetta un reato o contravviene agli obblighi impostigli con la libertà vigilata.
Dal prospetto che segue risulta che il numero delle licenze è aumentato notevolmente
nel 1933 : nell'anno precedente tale beneficio era stato concesso a 74 internati, di cui 3
femmine; nel 1933, invece, sono state registrate 205 concessioni, di cui 2 ad internate femmine.
È stato rilevato, inoltre, per il 1932 , che due internati non godettero della licenza per
mancanza di fondi, e che 4 se la videro revocata per punizioni subite prima di averla ini:
ziata. Infine: 48 internati rientrarono regolarmente dalla licenza stessa ; 12 furono arrestati
perchè resisi latitanti; 8 non rientrarono perchè la misura di sicurezza fu per essi revocata
durante la licenza .
Per il 1933 si hanno , invece, i seguenti dati : 2 non godettero della licenza per mancanza
di fondi, e 4 per punizioni; 115 rientrarono regolarmente ; 29 furono arrestati perchè resisi
latitanti; 6 erano ancora latitanti alla data del 31 dicembre 1933 ; 49 non rientrarono perchè
la misura di sicurezza fu per essi revocata durante la licenza .
Si avverta, peraltro , che a partire dal 1934, l'Amministrazione centrale ha provveduto
a sue spese al viaggio degli internati che dovevano recarsi in licenza , nel caso fossero stati
sprovvisti di fondi.
PROSPETTO N. 80 .
Licenze.
Licenze

193 2 1933
motivi
per
familiari

Maschi . 71 40 13 7 11 203 111 53 18 21


--
-

Femmine . 3 2 1 1
co

TOTALI 43 13 ng 11 205 112 54 18 21


-47

82. EVASIONI. Nel 1932 non vi furono evasioni dagli stabilimenti per misure ammi
nistrative di sicurezza detentive ; nel 1933 se ne verificarono, invece, due , compiute da inter
nati uomini da colonie agricole.

CAPO VI . - Condizioni igienico - sanitarie.


83. MOVIMENTO NELLE INFERMERIE. Nel prospetto che segue vengono riportate le
notizie relative al movimento verificatosi nelle infermerie . Si rileva , dai dati in esso riportati ,
che il rapporto degli ammalati esistenti al 1 ° gennaio ed entrati nell'anno con il numero
degli internati è passato da 23,48 % nel 1932 a 41,84 % nel 1933 : tale fatto è dovuto essen
zialmente ai criteri più larghi ed opportuni adottati per il ricovero degli internati nelle in
fermerie : si riscontra, del resto, che la percentuale dei degenti rimasti a fine d'anno è , pel
1933 , di fronte agli internati sani, sensibilmente inferiore a quella dell'anno precedente,
essendo discesa da 4,01 a 2,83 ; e che pure il rapporto proporzionale fra il numero delle gior
nate trascorse in infermeria e quello delle giornate vissute nello stabilimento risulta di 3,02 %
pel 1933 , mentre nel 1932 era di 7,37 % .
Movimento nelle infermerie. PROSPETTO N. 81 .

1932 1933

Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE

Infermi al 1° gennaio curati nelle


infermerie . 72 72 93 4 97
Nuovi infermi nell'anno 625 20 645 1.936 44 1.980
TOTALI ... 697 20 717 2.029 48 2.07ng

Usciti 604 16 620 1.923 41 1.964


Rimasti nell'iniermeria al 31 di.
cembre 93 4 97 106 7 113
Giornate nell'infermeria 46.918 658 47.576 33.388 1.596 34. 984

84. MALATTIE . Qui di seguito vengono riportate le notizie statistiche relative alle
malattie da cui risultarono affetti gli internati ricoverati nei due anni in esame nelle infer
merie . I dati stessi sono riferiti in gruppi , per il cui contenuto si rimanda a quanto si è
esposto al n . 33 della presente relazione.
Si aggiunge , fra l'altro, più particolarmente , che fra gli ammessi nelle infermerie vi
erano, nel 1932, n . 66 internati riconosciuti affetti da tubercolosi ( 65 maschi ed i femmina );
nel 1933 se ne rilevarono 154 ( 152 maschi e 2 femmine ).
Malattie . PROSPETTO N. 82.

1932 1933

Fem Fem TOTALE


Maschi mine TOTALE % Maschi mine %

Malattie :
dell'apparato circolatorio ... 36 - 36 5, 02 93 2 95 4,57
dell'apparato respiratorio . 166 2 168 23, 43 500 505 24, 31
dell'apparato digerente 60 10 70 9,76 215 19 234 11, 27
genito -urinarie ... 16 16 2 , 23 66 2 68 3, 27
-

del sistema nervoso 59 59 8, 23 125 125 6,02


infettive o contagiose . 37 1 38 5, 30 133 2 135 6,50
epidemiche ... 178 3 181 25, 26 421 8 429 20, 66
--

costituzionali . 23 23 3, 21 96 1 97 4, 67
altre .... 122 4 126 17,57 380 9 389 18,73

TOTALI... 697 20 717 100,00 2.029 48 2.077 100,00


-- 48

85. DECESSI Il numero dei decessi verificatisi negli stabilimenti per misure ammini.
strative di sicurezza detentive è riassunto nel primo dei seguenti prospetti, con le distin
zioni a seconda del sesso dei deceduti stessi. In quello successivo sono segnalate , invece, le
malattie che furono causa dei decessi stessi tenendosi peraltro distinti quelli che furono
prodotti da morti violente ed omicidi ( risultati negative ) e da suicidl .

PROSPETTO N. 83 .
Decessi.

1932 1933
Maschi Femmine TOTALE % Maschi Femmine TOTALE

16 1 17 0,55 27 3 30 0,60

PROSPETTO N. 84 .
Decessi: cause.

1932 1933
Maschi Fem . TOTALE 0/ /0 Maschi Fem TOTALE
mine mine
Malattie :
dell'apparato circolatorio 3 3 17, 65 8 26, 67
dell'apparato respiratorio . 2 1 3 17,65 5 16, 67
13, 33
Il

dell'apparato digerente
genito -urinarie ....
del sistema nervoso . 3 3 17,63 2 3 10,00
infettive o contagiose . 3 3 17,651 6 6 20,00
epidemiche .
co tituzionali . 1 1 3, 33
altre ... 4 4 23, 5.3 1 1 6,67
Morti violente accidentali.
Omicidi..
Suicidi 1 5, 81 1 1 3, 33
TOTALI... 16 1 17 100,00 27 3 30 100,00

86. SUICIDI. Nel 1932 ebbe a lamentarsi un solo suicidio compiuto da un internato
in manicomio giudiziario ; anche nel 1933 un solo internato si suicidò in una casa di rigore .

CAPO VII. Istruzione.

87. SCUOLE . Le scuole ebbero , negli stabilimenti per misure di sicurezza detentive , le
maggiori cure da parte dell'Amministrazione centrale : i dati ad esse relativi sono esposti nel
seguente prospetto, dal quale risulta che gli internati che frequentavano i corsi scolastici passa
rono da 370 nel 1932 a 914 nel 1933; e che , alla fine dei due anni in esame, rimasero iscritti
alle scuole 281 internati al 31 dicembre 1932, mentre ve ne erano 674 al 31 dicembre 1933.
Il rapporto degli internati ammessi ai corsi scolastici col numero degli internati esistenti al
1 ° gennaio di ciascun anno e degli entrati per prima assegnazione nei diversi anni è di 12,12
per il 1932 , e di 18,41 per il 1933.
PROSPETTO N. 85 .
Scuole .

ANNI Iscritti Nuovi ammessi TOTALE Usciti nell'anno Rimasti


al 1° gennaio nell'anno al 31 dicembre

1932. , 44 326 370 89 281


1933 . 281 633 914 240 674
49

88. BIBLIOTECHE. Le biblioteche degli stabilimenti per misure di sicurezza detentive


erano fornite, al momento della loro costituzione, di 10.083 volumi; essi, peraltro, furono
accresciuti di 5300 volumi nel 1932 e di 3216 volumi nel 1933 ; al 31 dicembre del 1933 la do .
tazione delle biblioteche degli stabilimenti in parola risulta , in definitiva , di 17.756 volumi.
Il seguente prospetto espone particolarmente i dati relativi alle biblioteche ed al loro
movimento, informando così che i volumi dati in lettura , oltre quelli di pertinenza perso
nale degli internati , furono 13.171 nel 1932 e 24.569 nel 1933 .

PROSPETTO N. 86 .
Biblioteche.

Volumi esistenti Volumi Volumi Rimasti Volumi


ANNI al 1° gennaio pervenuti TOTALE smarriti , al 31 dicembre dati in lettura
o acquistati consumati , ecc.

1932 . 10.083 5.300 15.383 317 15.066 13.171


1933 .. 15.066 3.216 18.282 526 17.756 24.569

CAPO VIII.. - Lavoro .

89. LAVORAZIONI. Negli stabilimenti per misure amministrative di sicurezza detentive


si è spesa la massima cura , da parte dell'Amministrazione, perchè il lavoro avesse il mag .
giore incremento; e gli sforzi hanno dato il risultato sperato, essendosi raggiunto, specie
nelle case di lavoro e nelle colonie agricole, uno sviluppo lavorativo notevolissimo, tanto
che in esse , specialmente nel 1933, possono dirsi impiegati tutti gli internati , ad eccezione
dei pochi impossibilitati a partecipare alle lavorazioni per cure diverse, quali malattie, puni
zioni, invalidità , ecc. Molto si è fatto pure nei manicomi giudiziari, malgrado che detti isti.
tuti abbiano un limite di funzionamento in rapporto all'obbligo del lavoro , per la fisionomia
loro particolare , che non permette assimilarli agli altri stabilimenti per misure di sicurezza ;
ciononostante, tutti gli idonei ricoverati nei manicomi possono dirsi occupati.
90. OCCUPAZIONI . · I servizi domestici ed i lavori dell'agricoltura e delle industrie
affini assorbono il maggior numero delle giornate lavorative degli internati per misure di
sicurezza . Il prospetto che segue relativo all'anno 1933 riporta le percentuali per ciascun
gruppo di lavorazioni in rapporto al complesso delle giornate trascorse al lavoro nei vari
stabilimenti: dall'esame di esse si rileva particolarmente che nei servizi domestici fu impie .
gato il 23,73 % delle giornate di lavoro (23,53 % per gli uomini, e 27 per cen per le
donne ) ; i lavori dell'agricoltura ed industrie affini danno la percentuale di 23,68 ( 24,71
per gli uomini e 5,42 per le donne ) ; seguono poi i lavori in falegnameria, ebanisteria, ecc. ,
79,06 % ) , i lavori di sartoria e di ricamo ( 8,08 % ) , ecc .

PROSPETTO N. 87 .
dell'agricol

,Fonditori
Lavoranti

Occupazioni.
eccanici

caratteri
endustrie
sCalzolai

,ebanisti mi
aligiai
m,sFabbri

Falegna
affini
,vellai
itura

tappezzieri
ta
domestici

di
Servizi

gnini
affini
.,ecc

Internati
ed

nel 1933
.ecc

- -

-
-

- -

Maschi (% ) 23,53 24,71 8,24 4,109,57 2,96 6 ,2010,72 7,29 1.74 10,94 100,00
11.1
1
|

-
-
-

Femmine( % ) 27,35 5,42 1, 13 21,93 10.77 33, 40100,00


1

-
-

TOTALE ( % ) 23,73 23,68 7,80 3,88 9,06 2,80 5,86 0,74 8,08 1,54 0,57 12, 14 100,00
10,12

Statistica Istituti pena e riformatori.


50

91. INTERNATI AL LAVORO ED IN OZIO . I dati circa il numero degli internati impie
gati al lavoro e degli oziosi sono esposti, in cifre percentuali sul numero complessivo degli
internati presenti, nel prospetto che segue. Si rileva da essi, come si è già innanzi accennato ,
che gli inoperosi per mancanza di lavoro sono ridotti , nel 1933, ad una quantità trascura
bile , rappresentata appena dallo 0,48 % ; la percentuale alta ( 31,62 % ) rilevata nello stesso
anno per gli inoperosi per altre cause giustificate (malattie, punizioni, invalidità, vecchiaia ,
ecc . ) deriva in buona varte dal fatto che fra gli stabilimenti per misure di sicurezza sono
compres i manicomi giudiziari e le case di cura
e di custodia, dove si trovano ristretti numerosi internati impossibilitati, per le loro condi .
zioni psichiche, a partecipare alle lavorazioni.
PROSPETTO N. 88. .
Internati al lavoro ed inoperosi.

LAVORANTI INOPEROSI
ANNI Per conto Per conto Per conto Per mancanza Per altre
dell'ammini imprese In servizi
0 committenti fabbricato domestici di lavoro cause
strazione

1932 . 42, 10 9, 05 5, 89 10, 11 1,80 31, 05


1933 . 42,21 9,9 ? 5 , 73 10, 04 0,48 31, 62

II . RIFORMATORI

NOTIZIE PRELIMINARI

92. I riformatori governativi, a mente del regolamento del 14 luglio 1907, n . 606 , erano
destinati, fino al 1913, al ricovero :
a ) dei minorenni traviati e ribelli all’autorità paterna per modo che il genitore o
il tutore fossero impotenti a correggerli (art . 222 del codice civile );
b ) degli oziosi e vagabondi, dei mendicanti e flelle meretrici abituali , minori degli anni 18,
privi di genitori , o aventi questi incapaci a provvedere alla loro educazione e sorveglianza
( art. 114 e 116 della legge di P. S. ) ;
c ) dei colpevoli di delitti comuni che, nel momento in cui commisero il fatto delit
tuoso , non avevano compiuto i nove anni, o che, avendo più di nove anni, ma non più di
quattordici, agirono senza discernimento ( art. 53 e 54 del codice penale del 1889).
Il ricovero dei minorenni veniva disposto in seguito ad ordinanza del presidente del tri.
bunale: per richiesta motivata del genitore o del tutore , nei casi di correzione paterna, ai
sensi dell'art. 222 del codice civile ; per richiesta parimenti motivata della competente auto
rità di P. S. , riguardo a quei minori che si trovavano nelle condizioni determinate dagli arti
coli 114 e 116 della legge di P. S .; per liretta esecuzione di ordinanza presidenziale , quando
si trattava di minori colpevoli di delitti, ma esenti da pena, secondo gli art . 53 e 54 del
codice penale del 1889 ; per ordine dell'autorità giudiziaria contro il minore dei 14 anni che
non fosse stato precedentemente condamiato per delitto, in applicazione dell'art . 7 della
legge 26 giugno 1904, n . 267 .
Successivamente, con la emanazione del codice di procedura penale del 1913, abrogato
dal nuovo codice del 1930 , venivano aggiunte altre ipotesi di ricovero di minori nei rifor
matori, disponendosi, al 2 ° e 3 ° capoverso dell'art. 306 che : nei casi in cui la legge autorizza
il mandato di cattura , se l'arrestato non ha compiuto quattordici anni può essere ordinato ,
con provvedimento revocabile, il ricovero in un riformatorio , ovvero la consegna a una società
di assistenza per i minorenni o per i liberati dal carcere; simile provvedimento può essere
dato per l'arrestato che abbia compiuto quattordici anni, ma non ancora diciotto, e che
in precedenza non sia stato condannato per delitto. Veniva disposto , inoltre, con l'art. 315
dello stesso codice processuale, che contro l'imputato che non avesse compiuto quattordici
anni non poteva essere spedito mandato di cattura, ma poteva essere dato uno dei prov .
vedimenti indicati nell'art . 306 innanzi trascritto .
Più tardi, infine , le ipotesi degli art. 114 e 116 della legge di P. S. , richiamate nel
l'accennato regolamento del 14 luglio 1907, venivano riportate negli art. 177 e 178 della
nuova legge di P. S. del 1931.
- 51

Con la attuazione, dal 1 ° luglio 1931, del nuovo codice penale e del nuovo codice
processuale del 1930 sono venute meno , invece , le ipotesi di ricovero coattivo provvisorio
di minorenni sottoposti a procedimento penale , giusta gli art . 305 e 316 del cessato codice
di procedura, nouchè quella di ricovero di minori di cui agli art. 53 e 54 del codice penale
del 1889. Su tale ultimo punto , peraltro, deve tenersi presente che i minori di detta cate
goria , che trovavansi nei riformatori governativi al momento dell'andata in vigore dei nuovi
codici, vi sono rimasti fino al loro proscioglimento , in forza dell'art . 51 delle disposizioni
di coordinamento e transitorie per i codici stessi .
Per quanto riguarda i motivi ed i modi di proscioglimento, è disposto, dal citato rego
lamento sui riformatori slel 14 luglio 1907, che il ricovero negli istituti di educazione cessa
di pieno diritto quando i giovani assoggettativi hanno raggiunto la età maggiore; cessa anche,
prima di questo termine, quando sia provato il conseguimento dello scopo che ha determinato
la emissione dell'ordinanza di rinchiudimento , e che è indicato nella ordinanza medesima.
Il direttore provoca il proscioglimento anche di quei giovani che si manifestano affetti da
malattie incurabili o trasmissibili per contagio . Indipendentemente da queste circostanze ,
i genitori od il tutore possono sempre ottenere dall'autorità giudiziaria là riconsegna del
figlio o del pupillo ricoverato per loro istanza a titolo di correzione paterna .
Le proposte di proscioglimento sono provocate dal direttore e deliberate dal Consiglio
del riformatorio per quei giovani che, essendone riconosciuti meritevoli, diano affidamento
di emenda e siano in condizioni o di provvedere a sè stessi o di aiutare la famiglia, e purchè
si abbia la sicurezza che i prosciogliendi trovino nelle proprie case l'appoggio morale e mate
riale loro necessario. I giovaniprosciolti vengono raccomandati, quando ne è ilcaso , alle società
di assistenza locale. Il direttore del riformatorio s'incarica altresì dello arruolamento nel.
l'esercito o nell'armata di quei minorenni prossimi al proscioglimento che abbiano inclina
zione alla vita militare e manifestino il desiderio di arruolarsi.

93. Le notizie statistiche che si espongono -nella seguente relazione, e nelle tavole che
le accompagnano, si riferiscono al periodo che corre dal 1 ° gennaio 1928 al 31 dicembre
1933, quando vigevano , cioè, per l'ammissione e la dimissione dai riformatori, le norme
brevemente ricordate come innanzi; peraltro, è opportuno accennare anche qui le notevoli
innovazioni ad esse apportate dalla legislazione successiva agli anni presi in esame, che si
dirige con ogni sforzo alla prevenzione della delinquenza minorile.
Con R. decreto -legge del 20 luglio 1934 , n . 1404, è stata riformata in pieno , in Italia,
la giustizia minorile , con la istituzione di appositi tribunali per minorenni. Ad essi è attri
buita non soltanto una competenza penale , nei casi specificamente previsti, sibbene ancora
una competenza amministrativa e civile , in modo da conseguire, come riferisce la relazione
del Guardasigilli, i seguenti scopi:
a ) specializzare il giudice minorile nella forma più completa e ampia ;
b ) indirizzare risolutamente la funzione punitiva verso la finalità del riadattamento
del minorenne;
c) organizzare un sistema di prevenzione della delinquenza minorile con la rieducazione
dei traviati ;
d ) rendere possibile ai minori che delinquirono, o che furono ritenuti semplicemente
traviati, il ritorno alla vita sociale senza che alcuno possa ad essi opporre la squalifica dei pre
cedenti trascorsi.
Le norme che si riferiscono particolarmente ai ricoveri dei minorenni nei riformatori
( tali istituti assumono la denominazione, per l'art . 11 del regio decreto 20 settembre 1934,
contenente le disposizioni di attuazione e transitorie, di « Case di rieducazione per minorenni »)
sono contenute negli art. da 25 a 31 del predetto decreto -legge. Con essi viene dapprima
determinata la categoria di minorenni di cui la legge intende occuparsi, spiegando che si
tratta dei giovanetti minori degli anni 18 che , per abitudini contratte, diano manifeste
prove di traviamento , ed appaiano bisognevoli di correzione morale. In relazione ad essi
è disposto che il tribunale per minorenni, istituito in ogni sede di corte di appello o di
sezione di corte di appello, ordina con provvedimento insindacabile , deliberato in camera
di consiglio, senza l'intervento di difensori, e sentiti il pubblico ministero, il minorenne è
l'esercente la patria potestà o la tutela , che il minore sia internato in una casa di corre
zione. Il Ministero di grazia e giustizia assegna il minore ad una casa di rieducazione gover
nativa o ad una casa di rieducazione gestita da pubbliche istituzioni.
Il ricovero in una casa ili rieducazione può essere disposto , con le suddette formalità ,
anche quando il traviamento del minore sia in dipendenza dello stato di abbandono in
cui egli si trova, o se trattasi di minore diffamato a termini dell'art. 165 della legge sulla
pubblica sicurezza . Il ricovero, infine, può essere richiesto dal pubblico ministero anche se
è in corso un procedimento penale a carico del minore, quando costui non può essere o
non è assoggettato a detenzione preventiva ; o se il minore fu prosciolto per difetto di
capacità di intendere e di volere senza che sia stata applicata una misura di sicurezza.
In base a tali nuove disposizioni legislative, le ipotesi di ricovero previste dal regola
mento del 1907, dei minorenni traviati e ribelli all'autorità paterna, e degli oziosi , vaga
52

bondi , ecc. , tenuti presenti dagli art . 177 e 178 della legge sulla P. S., sono state modifi .
cate nel senso che il ricovero stesso è disposto dal tribunale dei minorenni, per i giovanetti
ritenuti traviati, da qualunque parte provenga la richiesta, purchè si tratti di una delle per .
sone indicate dalla nuova legge (autorità di p . 8. , procuratore del Re , genitori, tutori, cura
tori, Opera nazionale per la protezione della maternità e della infanzia , Opera nazionale
Balilla ). Non è conservata, invece, la ipotesi di internamento dei minori per i quali venga
dal tribunale accolta la richiesta dell'esercente la patria potestà, a norma dell'art . 222 del
codice civile ; e nemmeno quella del ricovero dei minori degli anni 9 colpevoli di delitti
comuni, e dei minori dai 9 ai 14 che commisero il delitto senza agire con discernimento, nonchè
le altre per le quali le nuove leggi penali richiedono, ora , invece , l'applicazione della misura
amministrativa di sicurezza detentiva del riformatorio giudiziario.
La dimissione del minore dalla casa di rieducazione è autorizzata dal tribunale quando
egli non risulti più bisognevole di correzione: peraltro, se si tratti di un minore degli anni 18,
la dimissione stessa deve essere sospesa , fino al compimento di tale età, se non sia certo
che egli possa essere convenientemente assistito dalla famiglia o da altre persone od istituti.
In ogni caso la dimissione non può protrarsi oltre l'età di anni 21 .
Quando un minore che fu già internato in un riformatorio per corrigendi, ma non fu
mai condannato per reati , ha compiuto gli anni 18, può domandare al tribunale che lo
dichiari completamente emendato . Il tribunale , prima di provvedere , assume le informazioni
indicate dalla legge. Se ritiene insufficienti le prove di emenda, può rinviare l'esame della
domanda al compimento del ventesimo anno del minore. Il provvedimento del tribunale, che
dichiara completamente emendato il minorenne, è comunicato all'autorità di pubblica sicu
rezza del luogo di nascita e della dimora abituale del minore.

CAPO I. Riparto dei riformatori - Capienza .

94. RIPARTO DEI RIFORMATORI - CAPIENZA. I riformatori per minori si distinguono in


riformatori governativi, ed in riformatori privati : questi ultimi sono gestiti da pubbliche
amministrazioni, con le quali il Ministero di grazia e giustizia ha stipulato apposite conven .
zioni. I riformatori si ripartiscono, inoltre , a seconda della categoria giuridica dei minorenni
che vi sono accolti; ed ancora , ferma restando la distinzione suddetta , si suddistinguono in
ragione dell'età dei ricoverati ( per i giovanetti dai 9 ai 14 anni ; per i giovanetti dai 15 ai
21 anno ) nonchè in ragione dei loro precedenti e della loro condotta (per gli incensurati ;
per coloro che già subirono condanne penali, o che furono altre volte ricoverati, e per quelli
sottoposti a procedimento penale ; per coloro che, essendosi mostrati intolleranti della disci
plina, ed a questa ostinatamente ribelli , devono per necessità assoggettarsi ad uno speciale e
più severo regime correttivo ).
Il numero complessivo dei riformatori era , al 31 dicembre del 1928, di 30, di cui 14 per
maschi e 16 per femmine; di quelli per maschi, 10 erano governativi, e 4 erano gestiti da
pubbliche istituzioni, sotto il controllo del Ministero di grazia e giustizia ; i 16 riformatori
femminili erano tutti gestiti da pubbliche istituzioni.
Nell'anno 1930 fu stretta una nuova convenzione per il ricovero dei minori maschi
nell'istituto « Casa di ricovero » di Milano; nel 1931 , invece , cessarono le convenzioni già
stipulate con i riformatori per femmine di Crema ( Casa della Provvidenza) e di Piacenza ( Isti.
tuto del Buon Pastore ). In definitiva , alla data del 31 dicembre 1933, l'Amministrazione dispo
neva di 15 riformatori maschili ( 10 governativi e 5 privati) e di 14 riformatori femminili pri
vati, così come risulta dal prospetto che segue , il quale fornisce, per di più , anche le rispet
tive capienze degli istituti, per ciascuno degli anni considerati: la diminuzione, nell'ultimo
biennio, dei posti nei riformatori femminili è dovuta al fatto che il numero delle minori ricove .
rande rendeva inutile una maggiore disponibilità per le assegnazioni.
Numero dei riformatori e capienza . PROSPETTO N. 89 .

NUMERO DEI RIFORMATORI POSTI DISPONIBILI


ANNI
(Situazione TOTALE Governativi Privati Maschi Femmine
al TOTALE
maschi e Governa Privati Privati
31 dicembre ) Maschi Femmine Maschi Femmine Maschi Femmine femmine tivi

1928 . 14 16 10 4 16 4.459 2.084 660 1.715


1929 . 14 16 10 4 16 4.471 2.096 660 1.715
1930 . 15 16 10 16 4.594 2.096 783 1.715
1931 . 15 14 10 14 4.483 2.075 783 1.625
1932 . 15 14 10 14 4.061 2.008 783 1.270
1933 . 15 14 10 14 3.964 1.911 783 1.270
- 53
1

CAPO II. Movimento dei minorenni in entrata ed in uscita .


95. MINORI ENTRATI PER PRIMA ASSEGNAZIONE. Il numero dei minori entrati per prima
assegnazione nei riformatori si è mantenuto , nei sei anni in esame , fra il minimo di 1056
nel 1931 ed il massimo di 1299 nel 1930. Le minori femmine segnano la cifra più alta nel
1933 , con 355 internate; il numero maggiore degli internati maschi è dato , invece, dal
1930 , con 1060 minori maschi entrati.
Nell'esame delle cause che determinarono il ricovero , si rileva che la percentuale più alta
è data dagli assegnati per correzione paterna, con una media fra il minimo di 70,29 % nel
1933 ed il massimo di 77,83 % nel 1930 ; gli internati per oziosità e vagabondaggio raggiun
gono la percentuale massima di 29,71 % nel 1933.
Il prospetto che segue riporta più particolarmente i dati sopra riassunti, distinguendo i
minori entrati per la prima assegnazione non solo per categoria giuridica e per sesso , ma ancora
a seconda degli istituti in cui furono internati ( governativi o privati).
Minori entrati per prima assegnazione. PROSPETTO N. 90 .
FEMMI FEMMI
MASCHI NE MASCHI NE
TOTALE % TOTALE %
Gover Privati Privati Gover
nativi nativi Privati Privati

1928 1929
Per correzione paterna
( art . 222 c . c . ) 4561 151 207 814 74.67 533 133 168 834 73.16
Per oziosità e vagabon
daggio (art. 177 e 178
legge P.S. ) 164 45 39 248 22.75 197 37 53 287 25.17
Per proscioglimento d'ac.
cusa per mancanza di
discernimento ( art . 274
e 275 c . p . 1889 ).. 13 1 14 1.29 10 1 2 13 1.14
In seguito a provvedi
mento di cui agli art .
306 e 315 c. p . p . 1913 .. 14 14 1.29 6 6 0.53

TOTALI... 647 196 247 1.090 100.00 746 171 223 1.140 100.00
1930 1931
Per correzione paterna
( art . 222 c . c . ) ...... 571 245 1951 1.011) 774.8.3 489 140 172 801 75.85
3 Per oziosità e vagabon
daggio ( art . 177 e 178
legge P. S. ) 180 53 43 276 21.25 ) 173 32 39 244 23.11
Per proscioglimento d’ac
cusa per mancanza di
discernimento ( art . 274
e 275 c. p . 1889 ) .. 6 1 1 8 0.61 6 2 8 0.76
In seguito a provvedi.
mento di cui agli art.
306 e 315 c. p. p. 1913... 3 1 4 0.31 ) 3 3 0.28

TOTALI ... 760 300 239 1.299 100.00|| 671 172 213) 1.056 100.00
1932 1933
Per correzione paterna
( art . 222 c . c. ) . ....... 475 138 1871 8001 74.351 380 201 273 854 70.29
Per oziosità e vagabon
daggio ( art. 177 e 178
legge P. S. ) 171 30 74 275 25.56 259 20 82 361 29.71
Per proscioglimento d'ac
cusa per mancanza di
discernimento ( art . 274
e 275 c . p . 1889 ) .... 1 1 0.09
In seguito a provvedi .
mento di cui agli art.
-

306 e 315 c . p. p . 1913 ). .


I

TOTALI ... 647 168 261 1.076 100.00 639 221 355 1.215 100.00
54

96. MINORI USCITI. I dati relativi al movimento dei minori in uscita dai riformatori
risulta dal prospetto che segue, insieme ai diversi motivi, definitivi o provvisori or interni,
di uscita .
Usciti dai riformatori. PROSPETTO N. 91 .

Maschi Fem TOTALE Fella TOTALE Maschi Fem


mine Maschi mine mine TOTALE

Usciti: 1928 1929 1930


per proscioglimento 793 198 99 912 210 1.122 887 224 1.111
per morte 4 5 9 2 6 1 3 4
per evasione 1 1 1 1 2 4 4
per trasferimento ed altre
cause . 195 24 219 156 10 166 ! 53 12 165
TOTALI ... 992 228 1.220 1.071 225 1.296 1.045 239 1.284

Usciti : 1931 1932 1933


per proscioglimento 773 233 1.006 882 210 1.09-) 1.030 242 1.272
per morte ... 4 6 9 1 10 7 4 11
per evasione 2 2 4 6 4
per trasferimento ed altre
cause . 145 22 167 290 1 291 378 11 389
TOTALI ... 924 257 1.181 1.183 216 1.399 1.419 257 1.676

97. MOVIMENTO INTERNO . - Tenendo conto di tutto il movimento dei minori nei riforma
tori , e non già soltanto degli entrati per prima assegnazione e degli usciti definitivi per proscio
glimento o per morte, si hanno i dati di cui al prospetto che segue.
PROSPETTO N. 92 .
Movimento interro.

IS ENTRATA IS USCUTA
Usciti per mo
AXXI Entrati Entrati t' sciti vimento in
in per prima in i terno o prov
visoriamente
complesso assegnazione complesso ( compresi gli
evasi)

1928 . 1.256 1.090) 1.22 ) 22 )


1929 . 1.275 1.140 ) 1.296 167
1930 . 1.436 1.299 1.284 169
1931 . 1.192 1.056 1.181 169
1932 . 1.336 1.076 1.399 297
1933 . 1.560) 1 , 215 1.676 393

98. GIORNATE DI PRESENZA . Il prospetto che segue riporta il numero delle giornate
'trascorse nei riformatori, nonché la media giornaliera dei minori presenti: la quota più alta si
ha pel 1931, con una media di 3994 giovanetti presenti.
PROSPETTO N. 93 .
Giornate di presenza .

Giornate trascorse Media giornaliera


ANNI
negli istituti dei minori presenti

1928 1.302.747 3..559


1929 1.238.339 3.530)
1930 1.351.990 3.704
1931 1.457.864 3.994
1932 1.335.498 3.649
1933 1.317.168. 3.66 : 9
55

CAPO III . - Condizioni personali dei minori entrati per prima assegnazione.

99. ETÀ E SESSO . Dal prospetto che segue, relativo all’età ed al sesso degli entrati
nei riformatori per prima assegnazione, si rileva, fra l'altro , che il maggior numero degli
ammessi è dato dai minori dai 14 ai 16 anni per il triennio 1929–31 , e dai minori dai 12
ai 14 per gli altri anni presi in esame. La quota minima è fornita , invece, costantemente , dai
giovani di età maggiore degli anni 18 .
PROSPETTO N. 94 .
Età dei minori entrati per prima assegnazione.

Fem Maschi Fem Fem .


Maschi mine TOTALE % inine TOTALE % Maschi mine TOTALE %

1928 1929 1930

Fino a 10 anni. 34 6 40 3,67 66 5 71 6,23 55 62


Da più di 10 a 12 anni . 142 26 168 15, 41 152 19 171 15, 00 159 30 189 14, 55
Da più di 12 a 14 anni. 282 42 324 29,73 231 38 269 23, 60 258 45 303 23,33
Da più di 14 a 16 anni. 210 80 320 29, 36 332 64 396 34,73 409 60 469 36, 10
Da più di 16 a 18 anni. 140 74 214 19, 6.3 115 75 190 16,67 152 84 236 18, 17
Oltre i 18 anni. 5 19 24 2, 20 21 22 43 27 13 40 3,08

TOTALI... 843 247 1.090 100,00 917 223 1. 140 100,00 1.060 239 1.299 100,00

1931 1932 1933

Fino a 10 anni . 55 11 66 6,25 43 29 72 6,69 56 16 72 5,92


Da più di 10 a 12 anni.. 183 28 211 19,98 180 27 207 19, 24 166 41 207 17.04
Da più di 12 a 14 anni. 205 26 231 21,88 241 285 26, 49 282 64 346 28, 13
Da più di 14 a 16 anni, 26+ 54 318 30, 11 168 62 230 21,37 209 115 324 26,67
Da più di 16 a 18 anni 113 64 177 16,76 150 60 210 19, 52 125 82 207 17,04
Oltre i 18 anni ... 23 30 53 5, 021 33 39 72 6. 69 22 37 59 4,85
TOTALI , 843 213 1.056 100,00 815 261 1.076 100,00 860 355 1.215 100,00

100. STATO CIVILE . In relazione allo stato civile dei minori entrati per prima asse
gnazione nei riformatori, si espongono i dati di cui appresso , daiquali si rileva che, fra
di essi , il numero degli illegittimi, per gli anni dal 1928 al 1933, dava rispettivamente , le
percentuali seguenti: 8,99; 9,82; 8,70; 16,76; 8,36 e 10,62 . I trovatelli rappresentavano,
invece, nello stesso ordine, sul totale degli ammessi in ciascun anno , il 2,84 % , l'1,93 % ,
l'1,54 % , 11,89 % , il 2,14 % e l'1,97 %. Tutti gli altri minori entrati nei riformatori erano figli
legittimi o legittimati.
PROSPETTO N. 95.
Stato civile dei minori entrati per prima assegnazione.

Fem . Fem
STATO CIVILE Maschi Fem
mine TOTALE % Maschi mine TOTALE % Maschi mine TOTALE

1928 1929 1930

Figli legittimi o legittimati 749 212 961 88 , 17 803 203 1.006 88,25 9.51 215 1.166 89,76
Figli illegittimi 68 30 98 8,99 95 17 112 9,82 96 17 113 8,70
Trovatelli, 26 5 31 2,84 19 3 22 1,93 13 7 20 1.54

TOTALI ... 843 247 1.090 100,01 917 223 1.140 100,00 1.060 239 1.299 100,00

1931 1932 1933

Figli legittimi o legittimati 675 184 859 81,35 746 217 963 89,50 747 315 1.062 87 , 41
Figli illegittimi 153 2+ 177 16,76 53 37 90 8,36 95 34 129 10,62
Trovatelli .... 15 5 20 1,89 16 7 23 2,14 18 24 1,97
TOTALI ... 843 213 1.056 100,00 815 261 1.076 100,00 860 355 1.215 100,00
56

101. CONDIZIONI FISICHE . Al momento dell'ammissione , i minori entrati per prima


assegnazione erano nelle condizioni fisiche rilevabili dai dati statistici del prospetto che
segue : risulta che , negli anni in esame, godevano di buona salute , in media, iſ 72,61 % dei
minori, di salute mediocre il 21,94 %, e di cattiva salute il 5,45 % .
PROSPETTO N. 96.
Condizioni fisiche dei minori entrati per prima assegnazione.

CONDIZIONE Maschi Fem Fem Fem


FISICA mine TOTALE % Maschi mine TOTALE % Maschi mine TOTALE %

1928 1929 1930

Buona .... 6831 117 800 ) 73, 39 7431 110 853 74,82 860 1101 970 74,67
Mediocre.. 149 95 244 22, 39 144 81 225 ). 19, 74 186 101 287 22, 10
Cattiva .. 11 35 46 4, 22 30 32 62 5, 44 14 28 42 3,23
TotalI ... 843 247) 1.090 100,00 917 223 1.140 100,00 1.060 239 1.299 100,00

1931 1932 1933

Buona .... 625 991 724 68, 56 635 111 746 69,33 733 177 9101 74, 90
Mediocre .. 194 81 275 26,04 1371 107 244 22,68 99 128 227 18, 68
Cattiva ... 24 33 5 , 40 43 43 ) 86 7.99 28 50 78 6,42
TOTALI ... 843 213 1.056 100,00 815 261 1.076 100.00 860 355 1.215 100,00

102. ISTRUZIONE. I dati relativi alla istruzione civile che , al momento dell'ingresso ,
avevano i minori entrati nei riformatori, per prima assegnazione, dal 1928 al 1933 , sono for
niti dal prospetto che segue ; si rileva che il numero degli analfabeti rappresentava , in media ,
il 29,77 % degli ammessi ; che quelli che sapevano solo leggere davano un rapporto medio del
18%; avevano, infine, una istruzione superiore alla elementare un numero di minori che va
dal minimo di 4,36 % nel 1931 al massimo di 5,46 nel 1930.
PROSPETTO N. 97.
Istruzione dei minori entrati per prima assegnazione.

ISTRUZIONE Maschi Fem


mine TOTALE %
Fem
Maschi mine TOTALE % Maschi Fem
mine TOTALE %

1928 1929 1930

Assolutamente analfabeti .. 229 93 322 29,54 285 84 369 32,37 260 98 358 27,56
Sa pevano soltanto leggere , 136 54 190 17,43 88 42 130 11.40 244 64 308 23,71
Sapevano leggere e scrivere 331 80 411 37,71 416 74 490 42,98 418 60 478 36,80
Avevano istruzione elemen
tare completa .... 99 18 117 10,73 72 21 93 8,16 72 12 84 6,47
Avevano istruzione superio .
Te alla elementare 48 2 50 4,59 56 2 58 5,09 66 5 71 5,46
TOTALI... 843 247 1.090 100,00 917 223 1.140 100,00 1.060 239 1.299 100,00

1931 1932 1933

Assolutamente analfabeti .. 261 88 349 33.05 207 82 289 26,861 256 99 355 29,22
Sapevano soltanto leggere . 114 63 177 16,76 135 76 211 19,61 155 77 232 19,09
Sapevano leggere e scrivere 350 50 400 37,88 360 74 434 40,33 321 147 468 38,52
Avevano istruzione elemen
tare completa . 72 12 84 7,95 64 28 92 8,55 29 100 8,23
Avevano istruzione superio
Te alla elementare 46 46 4,36 49 1 50 4,65 57 3 60 4,94
TOTALI... 843 213 1.056 100,00 815 261 1.076 100,00 860 355 1.215 100,00
-
57
1
103. CONDIZIONI SPECIALI DI FAMIGLIA . Nel prospetto che segue si riassumono i dati
raccolti circa talune condizioni delle famiglie dei minori entrati per prima assegnazione, e
particolarmente circa la permanenza in vita dei genitori di detti minori al momento dell'in :
gresso negli istituti e circa la loro moralità. Risulta, fra l'altro , dall'esame complessivo dei dati
rilevati per i sei anni dal 1928 al 1933 , che i minori orfani di ambedue i genitori rappresenta
vano, in media, 1'8,35 % ; gli orfani di guerra l'1,68 % . Ed ancora , in relazione alla moralità,
che il 10,66 % dei minori entrati erano figliuoli di genitori che avevano subìto condanne penali
e che l'11,48% appartenevano a famiglie altrimenti immorali.
Si avverta che la differenza in meno nel totale degli entrati, distinti secondo le condizioni
di famiglia, rispetto al totale generale degli entrati, dipende dal fatto che fra i minori
distinti secondo le condizioni di famiglia non figurano i trovatelli.

PROSPETTO N. 98.

Condizioni speciali di famiglia dei minori entrati per prima assegnazione.

MASCHI FEM
MINE TOTALE % MASOHI FEM
MINE TOTALE %

Condizioni speciali di jamiglia . 1929


1928
Aventi ambedue i genitori 342 133 475 44,85 418 96 514 45, 97
Orfani di padre .. 204 42 246 23, 23 228 49 277 24,78
Orfani di madre 173 49 222 20,96 155 42 197 17, 62
Orfani di ambedue i genitori 79 17 ! 96 9,07 76 27 103 9, 21
Orfani di guerra . 19 1 20 1,89 21 6 27 2, 42
Condizioni morali di famiglia.
gli di gen tori incensurati ... 622 187 809 76, 39 715 191 906 81, 04
Figli di genitori che avevano subìto
condanne penali 108 21 129 12, 18 113 9 122 10,91
Figli di famiglie altrimenti immorali 87 34 121. 11,43 70 20 90 8, 05
TOTALI ... 81 242 1.059 100,00 898 220 1.118 100,00

Condizioni speciali di famiglia. 1930 1931


Aventi ambedue i genitori 605 101 706 55, 20 3801 101 481 | 46 , 43
Orfani di padre 208 48 256 20,01 203 51 254 24, 52
Orfani di madre . 149 35 184 14, 39 158 28 186 17, 95
Orfani di ambedue i genitori. 69 46 115 . 8, 99 71 25 96 9, 27
Orfani di guerra · 16 2 18 1.41 16 3 19 1,83
Condizioni morali di famiglia .
Figli di genitori incensurati..... 863 186 1.049 82, 02 637 162 799 77, 12
Figli di genitori che avevano subìto
condanne penali ... 109 9 118 9, 221 112 10 122 11, 78
Figli di famiglie altrimenti immorali 75 37 112 8, 76 79 36 115 11, 10
TOTALI ... | 1.047 232 1.279 100,00 828 208 1.036 100,00

Condizioni speciali di famiglia. 1932 1933


'Aventi ambedue i genitori... 399 116 515 ! 48,91 4501 1891 639 53, 65
Orfanidi padre... 200 64 264 25, 07 221 72 293 24,60
Orfanidi madre . 140 47 . 187 17,76 117 49 166 13,94
Orfanidi ambedue i genitori 46 25 71 6,74 42 39 81 6,80
Orfanidi guerra .... 14 16 1, 52 12 12 1,01
1

Condizioni morali di famiglia .


Figli di genitori incensurati.... 637 158 795 75,50 669 225 894 75, 06
Figli di genitori che avevano subìto
condanne penali ., 90 16 106 10,07 98 19 117 9, 82
Figli di famiglie altrimenti immorali 72 80 152 14, 43 75 105 180 15, 12
TOTALI ... 7799 254 1.053 100,00 842 349 1.191 100,00
58

Circa i mezzi di sussistenza dei ricoverati prima dell'ingresso negli istituti , risulta che la
maggior parte di essi , con le percentuali del massimo di 88,64 al minimo di 75,14 , non avevano
alcuna possibilità di sostentamento.
PROSPETTO N. 99.

Mezzi di sussistenza che i minori entrati per prima assegnazione avevano prima dello ingresso
nei riformatori.

MEZZI DI SUSSISTENZA Maschi Fem 0/ Fem TOTALE Fem TOTALE


DEI RICOVERATI mine TOTALE % Maschi mine % Maschi mine %

1928 1929 1930


Nessuno 602 217 819 75,11 712 174 886 77,72 810 194 1.034 | 79,60
Esercitavano un'arte senza
trarne profitto . 200 26 226 20,73 186 43 229 20,09 206 31 237 18, 24
Esercitavano un'arte traen
done i mezzi di sussistenza 41 4 45 4,13 19 6 23 2,19 14 14 28 2,16
TOTALI ... 843 247 1.090 100.00 !! 917 223 1.140 100,00 1.080 239 1.299 100,00

1931 1932 1933


Nessuno 723 191 914 86,551 727 217 944 | 87, 73 780 297 1.077 88,64
Esercitavano un'arte senza
trarne profitto 111 8 119 11.27 85 14 99 9,20 72 17 83
Esercitavano un'arte traen
done i mezzi di sussistenza 9 14 23 2.18 3 30 33 3,07 8 41 49 4,03
TOTALI ... 843 213 1.056 100,00 815 261 1.076 100,00 860 355 1.215 100,00

CAPO IV . Notizie particolari ai minori usciti per proscioglimento .

104. ETÀ E SESSO . Gli usciti per proscioglimento negli anni dal 1928 al 1933 vengono
qui appresso distinti per età e per sesso : si rileva che il numero maggiore di minori esce
nel periodo di età dai 16 ai 18 anni,
PROSPETTO N. 100.
Età e sesso degli usciti per proscioglimento .

ET À Maschi Fem
mine
. TOTALE Fem TOTALE
Maschi mine Maschi Fem
mine TOTALE %

1 9 28 1929 1930
Fino & 10 anni 1 1 2 0,20 1 1 ! 0,09 4 0,36
Da più di 10 a 12 anni 7 3 10 1,01 13 2 15 1,34 10 2 12 1,08
Da più di 12 a 14 anni 5 79 7,97 101 101 9,00 76 5 81 7,29
Da più di 14 a 16 anni 248 28 276 27,85 255 32 287 25,58 218 19 237 21,33
Da più di 16 a 18 anni 396 18 41,781 429 59 488 43,49 455 50 505 45, 45
Oltre i 18 anni 67 143 210 21,19 113 117 230 20,50 128 144 272 24 , 49
TOTALI ... 793 198 991 100,00 912 210 1.122 100,00 887 224 1111 100,00

1931 1932 1 93 3
---
--

Fino a 10 anni 8 8 ; 0,73


Da più di 10 a 12 anni 12 1 13 1,29 22 1 23 2,11 12 3 15 1,18
Da più di 12 a 14 anni 44 4 48 43 6 49 76 7 83 6,52
Da più di 14 a 16 anni 225 15 240 23, 86 134 9 143 13,09 181 12 196 15,41
Da più di 16 a 18 anni 331 47 378 37, 57 442 482 473 34 507 39,86
Oltre i 18 anni 161 166 327 32,51 233 154 387 35,44 285 186 471 37,03
TOTALI ... 773 233 1.006 100,00 882 210 1.092 100,00 1.030 242 1.272 100,00
59

105. ISTRUZIONE CIVILE . Il numero dei prosciolti che erano rimasti analfabeti al
momento dell'uscita dai riformatori risulta minimo , e pel resto è costituito esclusivamente da
minori di tenera età e da minori che rimasero negli istituti per un breve periodo di tempo
insufficiente a migliorare la loro istruzione. Le stesse considerazioni valgono per quelli che
risultano saper leggere soltanto .
PROSPETTO N. 101 .

Istruzione civile degli usciti per proscioglimento.

Fem TOTALE 0/70 Fem . TOTALE


Maschi mine Fem TOTALE
Maschi mine
ISTRUZIONE Maschi mine

1 9 28 1 9 29 1930
Erano analfabeti 8 10 1,01 8 15 1,34 6 12 18 1,62
Sapevano soltanto leggere 42 16 58 5,85 16 19 35 3 , 12 32 22 4,86
Sapevano leggere e scrivere 264 103 367 37 , 03 399 110 509 45.36 335 122 457 41,14
Avevano istruzione primaria 327 72 399 40,26 327 65 392 31,94 322 57 379 34,11
Avevano istruzione su perio
re alla primaria 145 5 150 15 , 14 160 8 168 14,97 170 11 181 16,29
Erano iscritti a corsi supe

-
riori 7 7 0.71 2 1 3 0,27 22 22 1,98
1

TOTALI ... 793 198 991 100,00 912 210 1.122 100,00 887 224 1.111 100,00

1931 19 32 1933
Erano analfabeti. 5 11 1,09 11 13 24 2,20 20 24 1,89
Sapevano soltanto leggere 30 13 43 4,28 28 32 60 5,49 34 27 61 4,80
Sa pevano leggere e scrivere 292 124 416 41,35 368 82 450 41,21 431 114 545 42,84
Avevano istruzione primaria 211 76 287 28.53 259 81 340 31,14 290 71 361 28,38
Avevano istruzione su perio.
re alla primaria 217 15 232 23,06 210 2 212 19,41 212 26 238 18,71
Erano iscrittl a corsi su pe
riori 17 17 1,69 6 0,55 43 43 3,38
TOTALI ... 773 233 1.006 100,00 882 210 1.092 100.00 1.030 242 1.272 100,00

106. ISTRUZIONE INDUSTRIALE ED AGRARIA . Anche in relazione alla conoscenza di


un'arte o di un mestiere , i risultati dell'istruzione industriale ed agraria impartita nei riformatori
sono oltremodo soddisfacenti: si rileva , infatti, che è minimo, negli anni in esame, il numero
degli usciti che non avevano appreso un mestiere , e per di più esso è costituito da minori di tenera
età o che rimasero brevemente negli istituti .
PROSPETTO N. 102.

Istruzione industriale ed agraria dei minori usciti per proscioglimento .

CONOSCEVANO UN'ARTE Maschi Fem Fem . Maschi Fem


O UN MESTIERE mine TOTALE % Maschi mine TOTALE % mine TOTALE %

1928 19 2 9 1 9 30
No 20 4 21 2,42 36 191 55 4,90 23 22 45 1.05
Mediocremenite 199 32 231 23,31 290 47 337 30,04 260 52 312 28,08
Bene 171 76 550 55,50 488 91 579 51,60 455 91 546 49,15
Ottimamente 100 86 186 18.77 98 53 151 13,46 149 59 208 18,72
TOTALI... 798 198 991 100,00 912 210 1.122 100,00 887 224 1.111 100,00

1931 1932 1933


No 35 12 47 4.67 18 65 5,95 57 18 75 5,90
Mediocremente 2212 37 259 25.75 218 66 314 28,76 257 71 328 25,79
Bene 404 99 503 50.00 421 75 496 45,42 534 90 624 49,05
Ottimamente 112 85 197 19.581 166 51 217 19,87 182 63 245 19,26
TOTALI ... 773 233 1.006 100,00 882 210 1.092 100,00 1.030 242 1.272 100,00
60
-
1
107. SISTEMAZIONE DEI MINORI ALL'USCITA DAI RIFORMATORI . Risulta che oltre il 90 %
dei minori usciti dai riformatori venne raccolto dalla famiglia .
Nel prospetto che segue sono esposti, separatamente anche per sesso, i dati relativi
alla sistemazione che i minori ebbero all'uscita dagli istituti, distinguendo quelli che furono
accolti dalla famiglia , o si ricoverarono presso istituti o famiglie diverse dalla loro, o che si arruo
larono nell'esercito o nell'armata .
PROSPETTO N. 103.
Sistemazione dei minori all'uscita dai riformatori.

SISTEMAZIONE
AL MOMENTO DELL'USCITA Maschi Fem
mine TOTALE % Maschi Fem
mine
TOTALE %
Fem
Maschi mine TOTALE
DAI RIFORMATORI

1 92 8 1 9 2.9 1930
Furono accolti dalla famiglia 731 161 892 90,01 846 186 1.032 91,98 815 186 1.001 90,10
Si ricoverarono altrove 18 37 55 5,55 9 24 33 2,94 23 38 61 5,49
Snell'esercito 38 38 3.83 36 36 3,21 26 26 2,34
Si arruolarononell'armata 6 6 0,61 21 21 1,87 23 23 2,07
TOTALI... 793 198 991 100,00 912 210 1.122 100,00 887 224 1.111 100,00

1931 19 3 2 19 3 3
Furono accolti dalla famiglia 721 189 910 | 90,46 831 179 1.010 92,49 982 212 1.194 93,87
Si ricoverarono altrove 6 50 4,97 2 31 33 3,02 30 36 2,83
Snell'esercito 27 27 2,68 39 39 3,57 38 38 2,99
Si arruolarono{nell' armata 19 19 1,89 10 10 0,92 4 0,31
TOTALI... 773 233 1.006 100,00 882 210 1.092 100,00 1.030 242 1.272 100,00

108. MOTIVI DEI PROSCIOGLIMENTI. I motivi che provocarono, nel sessennio in esa
me, i proscioglimenti sono segnati particolarmente nei prospetti che seguono , distinguendosi
non solo il sesso degli usciti, ma ancora la specie di stabilimento, governativo o privato ,
dal quale furono dimessi. Vengono riportate , inoltre , per ciascun dato , le percentuali relative
sul totale degli usciti dalla stessa specie di stabilimento .
Deve porsi in particolare evidenza l'alta percentuale degli usciti per buona condotta, fra
i quali devono essere compresi immancabilmente anche gli usciti per richiesta della famiglia.

PROSPETTO N, 104.
Motivi dei proscioglimenti.
Per buona Per avere
Per ragioni condotta raggiunta Per Per richiesta
di e idoneità la maggiore della
RIFORMATORI salute altre cause famiglia TOTALE
nel mestiere età
N. % 0 / N. 010/ N. % N. %
N. 1

1928
riformatori governativi 44 6,85 464 72,27 . 29 4,52 103 16.36 612
Maschi { riformatori privati 6 3.97 33 21,86 1 0,66 111 73,51 151
TOTALE UOMINI ... 50 6,31 497 62,67 30 3,78 216 27,24 793
Femmine 15 7.57 22 11,11 29 14, 65 12 6, 06 120 60,67 198
TOTALE COMPLESSIVO .. 65 6.56 519 52,37 29 2,93 42 4,24 336 33,90 901

1929
Maschi riformatori governativi 45 5,88 508 66,40 2 0.26 50 6.54 ' 160 20.92 765
riformatori privati 11 7.48 56 38 , 10 80 54,42 147
TOTALE UOMINI ... 56 6, 14 56+ 61,84 2 0,22 50 5.48 210 26,32 912
Femmine 27 12,86 18 8,57 87 41 , 43 31 14.76 22,38 210
TOTALE COMPLESSIVO ... 83 582 51, 87 89 7,93 81 7,22 287 25,58 1.122
7,401

1930
Maschi riformatori governativi 49 6,70 471 64,84 0,69 40 163 22.30 731
riformatori privati 12 7.69 39 25,00 1 0,64 + 2. 57 100 64.10 156
TOTALE UOMINI ... 61 6,88 513 57,83 6 0,6 8 4,96 263 29,65 887
Femmine 36 16.07 33 14,73 69 30.80 26 11.61 60 26,79 2:24
TOTALE COMPLESSIVO ... 97 8.73 546 | 49,15 75 6,75 70 6.30 323 29,07 1.111
-
61

Segue PROSPETTO N. 104.

Per ragioni Per buona Per avere Per richiesta


condotta Per
di raggiunto della
RIFORMATORI e idoneità la maggiore altre cause
salute nel mestiere età famiglia TOTALE

N. 1 % N. % N. N. 1 N. 1 %
| % %

1931
Manchi riformatori governativi 6,84 367 57,08 1 0,16 35 5, 44 196 30, 48 643
{ 7 5,38 12 32,31 1 0,77 3,08 76 58,46 130
TOTALE UOMINI ... 51 6,60 409 52,91 2 0,26 39 5,04 272 35,19 773
Femmine 37 15,88 23 9,87 91 39,05 15 6,44 67 28,76 233
TOTALE COMPLESSIVO ... 88 8,75 432 42,94 93 9,24 54 5,37 339 33, 70 1.008

1932
47 6, 27 501 | 66,89 2 0,27 27 3,61 1722 22,96 749
Maxhi riformatori governativi 9 6,76 31 38,35 9 6.77 7 5,26 57 42,86 133
TOTALE UOMINI ... 56 6,35 552 62,59 11 1,25 34 3,85 229 25, 96 882
Femmine 31 14.76 15 7,14 114 54,29 8 3,81 42 20,00 210
TOTALE COYPLESSIVO ... 87 7,97 567 51,92 125 11,45 42 3,85 271 24,81 1.092

1933
riformatori guvernativi 49 5,98 520 | 63, 41 3 0,37 81 | 10,24 164 20,00 820
Manchi riformatori privati 4 1,91 126 60.00 16 7,62 4 1,90 60 28,57 210
TOTALE UOMINI ... 53 5,15 616 62,72 19 1,84 88 8,54 224 21,75 1.030
Femmine 40 16,53 12 4,96 125 51,65 5 2,07 60 24,79 242

TOTALE COMPLESSIVO ... 93 7,31 658 51,73 144 | 11,32 93 7,31 284 22,33 1.272

109. DURATA DEL RICOVERO . Dal prospetto che segue, relativo al periodo di perma
neuza dei minori negli istituti, risulta che in genere i corrigendi sono dimessi, per la maggior
parte , dopo un ricovero da 1 a 3 anni; segue, poi, il numero dei ricoverati per un periodo da
3 a 5 anni.

PROSPETTO N. 105.

Durata del ricovero nei riformatori degli usciti per proscioglimento.

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Numero % Numero Numero Numero %% Numero % Numero

Meno di 5 mesi 37 3,73 52 4,63 59 5,31 41 4,08 49 4,49 49 3,85


Da 6 mesi a l anno 52 5,25 65 5,79 99 8,91 80 7,95 86 7,87 123 9,67
Da 1 2 3 anni 412 41,57 428 38,15 374 33,67 405 40,26 488 44,69 542 42,61
Da 3 1 5 anni 336 33,91 117 37,17 409 36,81 313 31,11 307 28,11 343 26,97
Oltre i 5 anni 151 15,54 160 14,26 170 15,30 167 16,60 162 14,84 215 16,90

TOTAL ... 991 |100,00 1.122 100,00 1.111 100,00 1.006 100,00 1.092 100,00 1.272 100,00
--
62

CAPO V. – Disciplina .

110. CLASSIFICAZIONE PER CONDOTTA . La disciplina conservata nei riformat ri può


essere rilevata attraverso le classificazioni attribuite ai giovani.
È , infatti, disposto che la condotta ed il profitto dei giovani sono segnalati per mezzo di
punti colmassimodi dieci punti: il direttore riassume ogni mese le votazioni del censore , del cap .
pellano, dei maestri elementari e dei maestri di arte, e le completa col suo giudizto personale.
I giovani che entrano nel riformatorio sono inscritti, subito dopo la loro ammissione nelle
squadre, alla classe prima, « di esperimento » . Se per tre mesi ottengono nelle votazioni mensili
almeno il minimo di 7 punti sul massimo di 10 , vengono promossi alla seconda classe, « co
mune » . La successiva promozione alla classe terza , « di distinzione » , è ad essi conferita dopo
altri tre mesi, quando giungano a riportare consecutivamente almeno 8 punti nella media meu .
sile. Fino a che non raggiungano le indicate medie di punti, gli alunni restano nelle classi a
a cui appartengono. Quando, invece , riportano , per mancanze commesse, la punizione della
cella di rigore per cinque giorni o più, sono assegnati alla classe di purizione, dalla quale non
ritornano a quella cui rispettivamente appartengono se non dopo avere riportato per tre
mesi consecutivi la media di 8. I minori dei 14 anni,a cui non può applicarsi la punizione della
cella di rigore, sono semplicemente sospesi dalla classe a cui appartengono allorchè commettono
mancanze corrispondenti, e non vi ritornano fino a quando non abbiano nuovamente ripor
tato la media suddetta: e soltanto in caso di persistenza nella cattiva condotta vengono defi
nitivamente assegnati, secondo i casi , alla prima classe , o a quella di punizione,
In relazione ai minori rimasti nei riformatori alla fine di ciascuno degli anni in esame si
riassumono i dati seguenti circa la loro classificazione per condotta , rilevandosi che le quote
più alte sono sempre fornite dalla classe di distinzione.

PROSPETTO N. 106 .
Classificazione per condotta dei rimasti al 31 dicembre.

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Numero Numero Numero % Numero % Numero Numero O/

Classe di condotta :
di esperimento 428 11,99 587 16,53 665 17,96 619 16,67 703 19,26 661 18.70
comune 1.441 40,35 1.171 32,99 1.297 35,04 1.311 35,31 1.311 36.74 1.217 34,44
di distinzione 1.580 1.672 47,10 1.68 43,98 1.690 45.52 1.522 41,70 1.582
di punizione 122 3,42 120 3,3% 112 3,02 2,50 84 2,30 2,09

TOTALI ... 3.571 100,00 3.550 100,00 3.702 100.00 3.713 100,00 3.650 100,00 3.534 100,00

111. EVASIONI. Le evasioni verificatesi negli anni dal 1928 al 1933 risultano dal pro
spetto che segue , distintamente per i maschi e per le femmine : il maggior numero lamen
tatosi nel 1932 è dato dalla fuga di 4 femmine da un riformatorio non governativo .

PROSPETTO N. 107.

AVNI Maschi Femmine TOTALE

1928 1 1
1929 1 1 2
1930 . 4
1931 . 2 2
1932
1933 4
63

CAPO VI. - Condizioni igienico - sanitarie.

112. MOVIMENTO NELLE INFERMERIE . Il passaggio dei ricoverati malati alle infermerie
è ordinato dal medico - chirurgo addetto ai riformatori.
Nel prospetto che segue sono riportati i dati statistici relativi al movimento, in entrata
ed in uscita , verificatosi nelle infermerie negli anni dal 1928 al 1933. Il maggior numero di .
entrati negli ultimi anni non deriva da pegviorate condizioni igienico -sanitarie negli istituti,
sibbene soltanto dal fatto che sono stati estesi i motivi per i quali si fa luogo all'ammissione
nelle infermerie medesime, iata la maggiore capienza e la migliore attrezzatura di esse , e ciò al
fine di conseguire la più completa e più sollecita cura ed assistenza dei minori; inoltre , il rico
vero nelle infermerie viene ora frequentemente disposto non per ragione di cura di malattie ,
sibbene a scopo di separazione , a titolo di osservazione sperimentale ed igienica.
PROSPETTO N. 108.
Movimento nell'infermeria .

Fem TOTALE Maschi Fm TOTALE Maschi Fem TOTALE


Maschi mine milie mine

1928 1929 1930


Infermi al jó gennaio curati
32 52 36 18 54
nell'infermeria ..
Nuovi infermi nell'anno 2.764 .30 3.291 2.194 7 : 6 2.920 1.898 652 2.550
TOTALI ... 2.784 562 3.346 2.231 740 2.971 1.934 670 2.604

Usciti ..... 2.7171 548 3.295 2.195 722 2.917 || 1.890 63.5 2.525
Rimasti nell'infermeria al 31 di.
cembre 37 14 51 36 18 54 35 79
Giornate trascorse nell'inter
meria ... 20.767 6.370 27.13718.405 6.177 24.582 20.416 8.457 28.903.

1931 1932 1933


Iniermi al 10 gennaio curati
nell'infermeria ..... 35 79 49 108 40 631 103
2.279 616 2.89 . 2.406 639 3.0-1.5 2.592 739 3.331
Nuovi infermi nell'anuo
TOTALI .. 2.323 651 2.974 2.455 698 3.153 2.632 802 3.434
Useiti .... 2.274 592 2.866 2.415 635 3.050 2.587 711 3.298
Rimasti nell'infermeria al 31 (li
cembre 49 59 108 10 63 103 91 136
Giornate trascorse nell' infer
meria 20.860 7.517 28.377 19.789 6.230 26.019 20.034 8.411 28.445
i
113. MALATTIE . Le malattie risultate a carico dei ricoverati nelle infermerie nei se
anni in esame vengono segnalate nel prospetto che segue, distinte in nove gruppi. Vel gruppo
delle malattie dell'apparato circolatorio sono comprese: la apoplessia, la congestione, la embolia,
la trombosi, le malattie delle arterie , le malattie del cuore e del pericardio , le altre nſalattie
del sistema circolatorio; in quello dell'apparato respiratorio : la tubercolosi dell'apparato re
spiratorio , la bronchite acuta , la bronchite cronica , le malattie della pleura, la bronco polmo
nite acuta ( compresa la bronchite capillare ), le altre malattie dello apparato respiratorio; in
quelle dell'apparato digerente : l'ulcera dello stomaco, l'ulcera duodenale , la cirrosi del fegato ,
le altre malattie del fegato , l'appendicite, la tiflite , le altre malattie dell'apparato digerente ;
in quelle delle malattie genito -urinarie: le nefriti acute e croniche, le altre malattie dell'ap .
parato uropoietico e della prostata , le malattie ( li gravidanza , parto o puerperio ; in quello delle
malattie del sistema nervoso : la epilessia e le altre malattie del sistema nervoso ; in quelle delle
malattie infettive o contagiose: la febbre tifoidea ( tifo addominale o paratifo ), la sifilide, la pel
lagra, la febbre puerperale, la pomonite crupale; in quello delle malattie epidemiche : la menin
gite cerebro- spinale epidemica, la difterite, la pertosse, l'influenza , la febbre di malaria e la
cachessia palustre; in quello delle malattie costituzionali: il diabete, il marasma senile, l'anemia
e leucemia , i tumori maligni; nell'ultimo gruppo sono comprese tutte le altre forme di malattie
generali, compresa la tubercolosi ( esclusa quella dell'apparato respiratorio ).
Fra i ricoverati nelle infermerie risultarono affetti da tubercolosi, nel 1928 , n. 41 minori
( 29 maschi e 12 femmine ); nel 1929, n . 23 minori ( 9 maschi e 14 femmine ); nel 1930 , n . 29 mi.
nori ( 16 maschi e 13 femmine ); nel 1931, n . 13 minori ( 5 maschi e 8 femmine ); nel 1932 , n. 15
minori ( 10 maschi e 5 feinmine ); nel 1933, n . 16 minori ( 9 maschi e 7 femmine ).
64

Malattie. PROSPETTO N. 109.

Fem.
Maschi mine TOTALE % Maschi Fem
mine TOTALE %
Fem
Maschi mine TOTALE %

Malattie: 1 928 1929 1930


dell'apparato circolatorio 32 7 39 1,16 67 10 77 2,59 22 1 23 0,88
dell'apparato respiratorio 154 35 189 5,65 208 47 255 8,58 200 83 283 10,87
dell'apparato digerente .. 915 81 996 29,77 532 19 551 18,55 453 25 478 18,36
genito -urinarie 35 2 37 1,11 10 2 12 0, 40 22 1 23 0,88
del sistema nervoso . 35 23 58 1,73 12 107 119 4,01 10 12 22 0,84
infettive o contagiose.. 150 30 180 5,38 5 29 34 1,15 56 28 84 3,23
epidemiche.. 539 293 832 24,87 609 392 1001 33,691 379 359 738 28,34
costituzionali. 17 28 45 1,34 16 56 72 2,421 36 94 130 4.99
altre ..... 907 63 970 28,99 772 78 850 28,61 756 67 823 31,61
TOTALI... 2.784 562 3.346 100,00 2.231 740 2.971 100,00 1.934 670 2.604 100,00

Malattie: 1931 19 3 2 1 933


dell'apparato circolatorio 2 2 4 0,13 7 13 0,41 19 14 33 0,96
dell'apparato respiratorio 158 27 185 6,22 227 22 249 7,90 224 38 262 7,63
dell'apparato digerente.. 424 17 441 14,83 531 49 580 18,40 643 12 655 19,07
genito -urinarie . 18 3 21 0,71 8 10 18 0,57 9 13 22 0,64
del sistema nervoso 11 1 12 0, 40 4 18 22 0,70 19 74 93 2,71
infettive o contagiose ... 17 40 57 1,921 3 28 31 0,98 8 64 72 2,10
epidemiche. 614 384 998 33,56 614 375 989 31,37 584 354 938 27,32
costituzionali. 1 97 98 3,29 1 112 113 3,58 16 47 63 1,83
altre . 1.078 80 1.158 38,94 1.061 77 1.138 36,09 1.110 186 1.296 37,74
TOTALI... 2.323 651 2.974 100,00 2.455 698 3.153 100,00 2.632 802 3.434 100,00

114. DECESSI. Il numero dei decessi verificatisi negli anni in esame è quello risultante
dal prospetto che segue, ove sono segnalate anche le cause che provocarono i decessi stessi.

Decessi e loro cause. PROSPETTO N. 110.

Maschi Fem TOTALE Maschi Fem TOTALE Maschi Fem TOTALE


mine mine mine

Malattie : 1928 1929 1930

dell'apparato circolatorio .. 1 .
dell'apparato respiratorio 1 3 4 2 2
dell'apparato digerente 1 1
genito -urinarie
del sistema nervoso
infettive o contagiose 1 1
epidemiche 2 2
costituzionali
altre 2 6
-

Morti violente 2 2
1

TotalI ... 5 9 2 4 6 1 3

Malattie: 1931 1932 1933


110111

dell'apparato circolatorio 1 1 1 1 1 4
4

dell'apparato respiratorio 1 4 2 6
dell'apparato digerente
genito-urinarie 1 1
del sistema nervoso 2 2 1 1 1
infettive o contagiose
2

epidemiche 1 2
costituzionali
altre .... 1 1 1
-

Morti violente .
1

TOTALI .. 4 2 6 9 1 10 4 11
65

115. ALIENAZIONI MENTALI . Durante il ricovero sopravvenne ad alcuni minori una in


fermità psichica tale da consigliare il ricovero in manicomio. Di tali casi so ne lamentarono 3
nel 1928 ( 1 maschio e 2 femmme ) , 4 nel 1929 ( 2 maschi e 2 femmine ), 4 nel 1930 ( 1 maschio
e 3 femmine ), 3 nel 1931 ( 2 maschi e 1 femmina ), 3 nel 1932 ( 1 maschio e 2 femmine) e 2
nel 1933 ( tutte e 2 femmine ).

CAPO VII. Istruzione civile .

116. SCUOLE . L'istruzione civile è impartita a tutti i minorenni ricoverati nei riforma
tori, i quali vengono perciò ammessi , subito dopo il loro ingresso nell'istituto, a frequentare
le elassi elementari, che sono ordinate secondo i programmi delle scuole pubbliche. Al termine di
ciascun anno scolastico si svolgono gli esami, in conseguenza dei quali vengono rilasciati agli
alunni meritevoli i certificati di proscioglimento dalla istruzione obbligatoria e le licenze , con
effetti legali.
Oltre all'istruzione civile, e come complemento di essa, si insegnano nei riformatori : gli
esercizi militari, la ginnastica , il disegno, la musica ed il canto corale .
I giovani già licenziati dalla scuola elementare possono intraprendere o continuare gli studi
secondari; tali lezioni vengono impartite separatamente, ed i giovani hanno facoltà di presen
tarsi alle pubbliche scuole per gli esami.
I risultati conseguiti nella istruzione si possono desumere dai dati di cui al prospetto che
segue, in cui sono raffrontate le notizie statistiche relative agli usciti per proscioglimento negli
anni in esame , distinguendo quelle riferentisi al momento dell'ingresso negli istituti, e quelle
risultanti al momento dell'uscita. Si rileva così che il numero degli usciti analfabeti è minimo ,
dall'1 al 2,20 % , e che è poco notevole anche quello degli usciti che sapevano solo leggere , ridu
cendosi, per gli anni in esame, fra le percentuali di 3,12 e di 5,85 : si tratta , evidentemente, di
minori di tenera età, o che rimasero negli stabilimenti per un periodo di tempo insufficiente.
Invece, coloro che uscirono con istruzione primaria ,o superiore alla primaria sono numerosi : per
tale seconda categoria si raggiungono le percentuali di 23,06 nel 1931 ; nè mancano quelli che
erano iscritti a corsi superiori, e che rappresentavano, nel 1933 , il 3,38 % degli usciti.

PROSPETTO N. 111 .
Istruzione civile.

Alla data Alla data Alla data Alla data Alla data Alla data
di ingresso di uscita di ingresso di uscita di ingresso di uscita
ISTRUZIONE
Numero % Numero % Numero % Numero % Numerol % Numero %

1928 1929 1980


Erano analfabeti. 417 42,081 10 1,01 379 33,781 15 1,34 381 34,291 18 1,62
Sapevano solo leggere 130 13,12 58 5,85 172 15,33 35 3,12 206 18,54 54 4,86
Sapevano leggere e scrivere 361 36,43 367 37,03 412 36,72 509 45,36| 397 35,74 457 41,14
Avevano istruzione prima
ria 72 7,26 399 40,26 119 10,61 392 34,94 72 6,48 379 34,11
Avevano istruzione supe
riore alla primaria . 11 1,11 150 15,14 39 3,47 168 14,97 45 4,05 181 16,29
Erano iscritti a corsi supe
riori 7 0,71 1 0,09 8 0,27 10 0,90 22 1,98
1

TOTALI ... 991 100,00 991 100,00 1.122 100,00 1.122 100,00|| 1.111 100,00 1.111 100,00

1931 1932 1933


Erano analfabeti .... 348 34,591 11 1,09 320 29, 301 24 2 , 201 316 24,84 24 1,89
Sapevano solo leggere 149 14,81 43 4.28 234 21,43 60 5,49 268 21,07 61 4,79
Sapevano leggere e scrivere 392 38,97 416 41,35 407 37,27 450 41,21 475 37,34 545 42,85
Avevano istruzione prima
ria 68 6,76 287 28,53 102 9,34 340 31,14 123 9,67 361 28,38
Avevano istruzione supe
riore alla primaria .. 48 4,77 232 -23,06 23 2,11 212 19,41 85 6,68 238 18,71
Erano iscritti a corsi supe
riori 1 0,10 17 1,69 6 0,55 6 0,55 5 0,40 43 3,38

TOTALI... 1.006 100,00 1.006 100,00 1.092 100,00 1.092 100,00|| 1.272 100,00 1.272 100,00

5 - Statistica Istituti pena e riformator .


i
- 66

CAPO VIII . - Istruzione industriale ed agraria .

117. SCUOLE INDUSTRIALI ED AGRARIE . Nei riformatori per minori sono istituite scuole
industriali con lo scopo di iniziare i giovani ad un'arte od uu mestiere, e di condurli alla cogni.
zione pratica di essi in guisa da affidare che, con l'esercizio dell'una o dell'altro , possano gua
dagnare da vivere al loro ritorno in famiglia. La ragione utilitaria dell'esercizio delle officine
dei riformatori passa , pertanto, in seconda linea di fronte al fine principale che si vuole
conseguire di addestrare i giovani nei vari mestieri . In conseguenza, dovrebbe escludersi ogni
profitto pecuniario negli allievi: ciononostante , siè conservato il sistemadi compensare tenua
mente i giovani che siano stati capaci di produrre manufatti commerciabili.
La istruzione agraria viene impartita, con gli stessi scopi , nei riformatori agrari o con
sezione agraria .
Salvo eccezionali circostanze , tutti i ricoverati sono obbligati a frequentare le scuole indu
striali od agrarie; ed una volta destinati al lavoro non possono cambiare di loro volontà il
mestiere cui sono stati avviati, ma soltanto per constatati motivi di salute o per inettitudine.
I risultati conseguiti nelle scuole industriali ed agrarie possono rilevarsi attraverso i dati
del prospetto che segue, relativi alla conoscenza di un'arte o di un mestiere che gli usciti per
proscioglimento negli anni dal 1928 al 1933 avevano alla data di ingresso negli istituti ed
alla data del proscioglimento stesso . Il confronto è quanto mai soddisfacente, giacchè risulta
che mentre , al momento dell'ingresso , la percentuale di coloro che non conoscevano alcuna arte
o mestiere superava in media l'84 % , almomento dell'uscita i minori che nessun'arte o mestiere
avevano appreso si mantiene, invece, sulla media del 4,65 % ; ne deve tralasciarsi che anche tale
minima percentuale è prodotta esclusivamente dagli usciti di tenera età o dinon buona salute o
dai minori che si fermarono brevemente, per un periodo insufficiente, negli istituti.
Istruzione industriale ei a graria . PROSPETTO N. 112.

Alla data Alla data Alla data Alla data Alla data Alla data
di ingresso di uscita di ingresso di uscita di ingresso di uscita

Numero % Numero Numero 0% Numero Numero 010 Numero %

Conoscevano un'arte o un 1930 .


mestiere: 1928 1929
no 83 84,16 24 2,42 944, 84, 14 55 4.90 97 € 87 , 85 4,05
mediocremente . 146 14,73 231 23,31 166 14,79 337 30,04 132 11,88 312 28.08
bene 8 0,81 550 55.50 11 0,98 579 51 , 60 . 0,27 546 49, 15
ottimamente 3 0,30 186 / 18.77 1 0.09 151 13,46 208 18,72
TOTALI... 991 100,00 991 100,00 1.122 100,00 1.122 100,00 1.111 100,00 1.111 100,00
Conoscevano un'arte o un
mestiere: 1931 1932 1933
no 891 88, 57 4, 67 904 82.78 65 5,95 1.000 78,62 5.89
mediocremente 97 9,65 259 25,75 163 14.9.3 314 28,76 185 14,54 328 25, 79
bene 9 0,89 503 50,00 21 1,92 496 45, 43 68 5,35 9
624 , 06
ottimamente 9 0,89 197 19,58 4 0, 37 217 19.87 19 1,49 245 19 , 26
TOTALI... 1.006 100,00 1.006 100,00 1,092 100,00 1.092 100,00 1.272 100,00 1.272 100,00

118. GIORNATE DI LAVORO . Il prospetto che segue distribuisce le giornate trascorse


nei riformatori a seconda che furono vissute in ozio od al lavoro : la percentuale degli inoperosi
va da un minimo di 20,73 % nel 1929 al massimo di 25,70 nel 1932. Deve considerarsi , peraltro,
che le giornate di ozio sono tutte giustificate da infermità, punizioni, tenera età , ecc . , dei rico .
verati , essendo l'obbligo del lavoro osservato in tutti gli istituti .
Giornate di lavoro e di ozio. PROSPETTO N. 113.

1928 1929 1930 1931 1932 1933

Numero Numero Numero 0


Numero % Numero % % Numero %

Giornate di lavoro:
per conto del rifor . 726.820 56,42 707.460 52,33 731.062 50,35 776.708 58,16 727.132 55,20
matorio 755.509 57,99
per conto imprese
o committenti. 215.597 16,55 254.749 19,77 263.002 19.45 318.225 21,83 166.294 12,45 216.981/ 16,47
degli addetti aiser 39.704 3,08 43.877 3,25 47.971 3,29 49.338 3,69 48.682 3,70
vizi domestici 39.842 3,06
Giornate di ozio , 291.799 22,40 267.066 20,73 337.651 24,97 357.606 ) 24.53 343.158 25,70 324.373) 24,63
TOTALI ... 1.302.747 100,00 1.288.889 100,00 1.351.990 100,00 1.457.864 100,00 1.835.498 100,00 1.317.168100,00
- 67

119. PECULIO . Il peculio dei minori è costituito dalle som ne depositate al momento
dell'ammissione nell'istituto, nouche di quelle successivamente loro pervenute dall'esterno e da
quelle loro attribuite a titolo di mercede ; una parte di esso può essere speso dai minori
durante il ricovero con acquisti diversi.
I dati relativi al movimento del peculio nei riformatori governativi vengono segnalati nel
prospetto seguente .
PROSPETTO N. 114.
Peculio dei ricoverati nei riformatori governativi.

1927-28 1928-29 1929-30 1930-31


1931-32 | 1932-33
Fondo in cassa al 1 ° lu.
glio .. 24.081, 63 23.959, 51 34.034, 54 30.290, 68 26.643, 61 22, 676, 29
Riscossioni fatte sul fon
do . 150.382, 68 152.918, 27 143.470,35 115.015, 19110.647,48 92.476 , 97
Carico complessivo al
fondo 174.464, 31 176.877, 78 177.504, 89 145.305, 87 137.291 , 09 115.153, 26
Spese fatte 150.504, 80 142.843, 24 147.214 , 21 118.662, 26 114.614, 80 99.580, 74
Fondo cassa al 30 giugno 23.959, 51 34.034, 54 30.290, 68 26.643, 61 22.676, 29 15, 572, 52

CAPO IX . Risultati complessivi dell'educazione nei riformatori.

120. RISULTATI DELL'EDUCAZIONE IMPARTITA. Il bilancio complessivo dei risultati


morali conseguiti negli istituti correttivi deve farsi attraverso i dati enunciati in questa relazione,
nonchè con quelli relativi alla condotta morale e sociale tenuta dai prosciolti.
Su questo ultimo punto le direzioni hanno raccolto diversi elementi riassunti nel prospetto
che segue, ed interessanti i corrigendi usciti dagli istituti da oltre un anno , per i quali fu pos
sibile ottenere notizie sufficienti.
I risultati sono del tutto confortevoli, sia nei riguardi del comportamento nella vita
sociale, sia nei riguardi della utilizzazione delle attitudini al lavoro acquisite negli istituti
di rieducazione.
È accertato , infatti, che il 91 % dei corrigendi continua nella buona condotta anche
nella vita libera , ed il 94 % è dedito al lavoro .

5,6
dell'educazione
.Risultati
impartita .
115
N.
PROSPETTO

1928 1929 30
19

Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE

mero
Numero
% Numero
% Numero
% %
Numero Numero
% %
Numero %
Numero Numero
% %
Numero

comportamento
al
Riguardo
,tennero
condotta
:
ottima )18,52
303 31,34
68 20,02
371 17,14
126 28,10
81 )20,31
210 15,691
123 |4676,851 20,50
190
buona 69,38
1.135 108
49,77 67,081
1.243 71,16
523 64,88
194 |69,34
717 7587
| 4,87 50,35
72 71,09
659
cattiva 198
1| 2,10 141
] 8,891 )12,90
239 11,70
86 21 7,02 )10,35
107 71 9,44 4 2,80 78 8,41

1
TOTALI 100,00
1.636 100,00
217 100,00
1.853 100,00
735 100,00
299 100,00
1.034 100,00
784 100,00
143 100,00
927
68
1

profitto
al
:Riguardo
continuarono
mestiere
appreso
il
nel
l'istituto 4,16
)5886 88,94
193 58,23
1.079 | 6,26
4340 73,58
220 54,16
560 45,28
355 67,83
97 48,
45276
profitto
con
diedero
si
oc
altra
ad
cupazione 29,34
480 18 8,30 26,88
498 30,07
221 23,75
71 28,24
292 3258
) 2,91 241
) 8,67 3) 2,25
299
nsi
, ell'ar
nell'esercito
arruolarono
n.mata
, ell'aeronautica 141 8,62 141 7,61 65 8,84 63 6,29 78 9,95 78 8,41
1

-
-

el all'estero
recarono
si 68 4,15 2 0,92 70 3,78 13 1,77 1 0,33 14 1,35 11 1,40 11 1,19
studi
gli
continuarono 33 2,02 3 1,38 36 1,94 23 3,13 4 1,34 2,61 27 2,91
1

27

morti 0,12 1 0,46 3 0,16 13 1,77 1 0,33 14 1,35 06 ,77 1 0,70 7 0,76
oziosi 26 1,59 26 1,401 60 8,16 0,67 62 6,00 49 6,25 + 2,80 53 5,72

1
TOTALI
. 1.636
100,00 217
100,00 100,00
1.853 100.00
785 299
100,00 100,00
1.034 100,00
784 100,00
143 100,00
927
impartita
.
dell'educazione
Risultati
Segue 115
.N.
PROSPETTO
Segue

1931 1932 1933

Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE Maschi Femmine TOTALE

Numero
% Numero
% Numero
% Numero
% Numer
%o Numero
% Numer
%0/ o %
Numero Numero
%

comportamento
al
Riguardo
,tennero
condotta
:
ottima 127 16,26 108 31,03 235 20,84 131 15,99 81 28,93 212 19,29 1+ 15.71 93 30,59 234 19,50
buona 585 74,90 212 60,92 797 70,59 617 75,34 179 63,93 796 4,723 670 74,78 188 861
,4 858 71,50
cattiva 69 8,84 28 8,05 97 8,59 71 8,67 20 7,14 91 8,28 9,48 23 7,57 108 9,00
85

TOTA
. LI 100,00
781 |100,00
348
100,00
1.129 100,00
819 100,00
280 100,00
1.099 100,00
896 100,00
304 100,00
1.200

:
profitto
al
Riguardo
continuarono
mestiere
appreso
il
nel
l'istituto 367 47,60 159 ,2727 526 53,08 351 43,44 157 68,26 508 48,911 385 44,46 141 71,94 526 49,53
profitto
con
diedero
si
oc
altra
ad
cupazione 266 34,50 56 25,46 322 32,451 270 33,42 61 26,53 331 31,891 274 31,64 53 27,04 327 30,79
nell'esercito
narruolarono
,siell'ar
n.mata
, ell'aeronautica 40 5,19 40 4,04 65 8,04 65 6,26 78 9,01 78 7,34
1

1
--

all'estero
si
recarono 17 2,20 17 1,741 11 1,36 0,87 1,25 5 0,58 5 0,47
1

-
13

.
studi
gli
continuarono 15 1,95 1 0,45 16 1,61 21 2,60 21 2,03 30 43,6 30 2,83
-

morti 5 0,65 0,911 7 0,711 8 0,99 5 2,17 13 1,25 10 1,15 2 1,02 12 1,13
oziosi 61 7,91 2 0,91 63 6,36 82 10,15 5 2,17 87 8,38 84 9,70 84 7,91

TOTALI
... 771
100,00 22
,1000 100.0
991 0 808 |100,00 230
100,00 1.038
100 100
886,00 100,00 100,00
1.062
100,00
196
DI
E
PREVENZIONE
DI
ISTITUTI
PENA TAVOLE
I.
TAVOLA
ordinari
pena
di
Stabilimenti
especiali .
detenuta
popolazione
della
Movimento

1928 29
19

Esistenti Rimasti Esistenti


Giornate Rimasti Giornate
Entrati
data
alla data
alla
Usciti trascorse | ntra
Edat
all a ti TOTALE data
alla
Usciti trascorse
del TOTALE del negl i del del negli
nell'anno nell'anno
31
dicem nell'anno nell'anno
31
dicem
g1°ennaio stabilimenti
1°gennaio bre stabilimenti
bre

ordinari
.
di
pena
Stabilimenti

reclu
di
c
ease
Ergastoli .
maschi 10.147 7.063
17.210 3.876.479
10.770
6.4401 16.926
6.156 3.827.686
10.368
6.558
seezioni
sione .
femmine 247 322 931 257 674 233.102
494 362 856 609 204.528 609
detenzione
di
Case 467 303 770 207 5631 195.3791563 210 773 234 539 199.591

TOTALE 11.108 18.836


17.1728 4.276.386
11.942
11.942
6.894 18.630
6.688 4.260.379
11.581
19.049

Stabilimenti
di
speciali
.pena
- 76 _

intermedie
di
pena
Case 2.071 1.3361 3.407 1.3531 2.054 769.271 2.054 1.419 3.473 1.163 2.310 803.081
Case
di
rigore 591 50 109 32 77 21.244 77 49 126 45 81 25.942
.
Manicomi
giudiziari 805 423 1.228 405 823 295.184 823 544 1.367 466 901 308.532
correzione
di
Case 193 188 381 228 153 69.353 153 200 353 201 152 58.496

TOTALE 3.128 1.997 5.125 2.018 || 2


3.107
3.1071.155.05 2.212 5.319 1.875 3.4441.196.051

GENERALE
TOTALE 236
14 23.961
9.725 ||
15.049
5.431.438
8.912 23.949
8.900 5.456.430
15.025
8.924

maschi
Totale 13.742 23.105
9.363 14.440
||
14.4405.226.
8.665 910 8.578
23.018 14.3515.223.32
8.667

femmine
Totale 494 362 856 247 609 204.5281609 322 931 257 674 102
233.

GENERALE
TOTALE 14.236 9.725 23.961 ||
5.431.438
15.049
8.912 23.949
8.900 5.456.430
15.025
8.924
I.
Tavola
Segue

especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue detenuta
popolazione
della
.Movimento

1930 1931

Rimasti Esistenti Rimasti Giornate


Esistenti Entrati
alla
data data
alla
Usciti trascorse
Giornate Entrati
data
alla data
alla
Usciti trascorse
del TOTALE del TOTALE del
nell'anno negli
delnell'anno
dicem-
stabilimenti nell'anno
dicem
31 negli
g1°ennaio g31
°1 ennaio nell'anno stabilimenti
bre bre

.
ordinari
pena
di
Stabilimenti

..
-m aschi
reclu
di
ecase
Ergastoli 10.368 16.190
5.822 6.722 3.430.7
9.468 669.468 16.816
7.348 6.585
10.2312.301. 17
eezioni
ssione ,
femmine 674 279 953 398 555 185.068 555 363 918 237 681 240.483
Case
di
detenzione 539 333 872 467 405 146.828 405 478 883 420 463 157.556

TOTALE 11.581 18.015


6.434 10.428
3.762.662
10.428
12.587 18.617
8.189 11.375
2.699.2
7.242 18

Stabilimenti
di
pena
speciali
.
- IL -

intermedie
pena
di
Case 2.310 1.598 3.908 1.654 2.254 780.259 2.254 1.610 3.864 1.532 2.332 829.934
Case
di
rigore 81 34 115 42 73 27.787 73 48 121 .
26 95 29.971
Manicomi 901 )
556 1.457 528 929 333.234 929 638 1.567 673 894
279.654
correzione
di
Case 152 751 227 142 85 28.621 .
85 135 2201 143 77 36.546

TOTALE 3.444 2.263 5.707 2.366 3.3411.169.901


3.341 2.431 5.772 2.374 3.398
1.176.105

TOTALE
GENERALE
... 15.025 23.722
8.697 24.389
13.769
10.620
4.932.563
13.769
9.953 9.616
14.773
3.875.323

maschi
Totale 14.351 22.769
8.418 23.471 9.379
13.214
10.257
4.747.495
9.555 3.634.840
14.092
.
femmine
Totale 674 279 953 398 555 )
185.068 555 363 918 237 681 240.483

TOTALE
GENERALE
... 15.025 23.722
8.697 24.389
10.620
13.769
4.932.563
13.769
9.953 9.616
14.773
3.875.323
I.
Tavola
Segue
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue .
detenuta
popolazione
della
Movimento

1932 1933

Esistenti Rimasti Giornate


Esistenti Rimasti Giornate
ntrati
Edata Usciti data
alla Entrati data
alla
Usciti
|alla
TOTALE del trascorse alladata TOTALE del trascorse
del nell'anno negli nell'anno
31
dicem-
delstabilimenti negli
nell'anno
31
dicem-
stabilimenti
°g1ennaio g°1 ennaio nell'anno
bre bre

Stabilimenti
pena
ordinari
.di
Ergastoli
,m
reclu-
.di
case
aschi 9.100 7.227
10.343
16.327 ||5.984
3.258.336 5.984 11.817
5.833 5.446 1.952.0
6.371 08
essione
ezioni .
-fem mine 646 406
. 681
1.052 240.636
371 371 359 730 195 161.514
535

TOTALE 9.746 11.024


17.379
17.633 6.355
||3.498.9726.355 12.547
6.192 5.641 2.113.522
6.906

Stabili
di
pena
.special imenti
Case
lavoro
di
all'ape
.. rto 2.621 1.507 3.528 2.199 1.329 729.986 1.329 2.513 3.842 1.578 2.264 761.869
Stabil
riadatt
di am
s(1), ocialeimento 82 137 87 50 26.644 50 41 91 39 52 21.322
Case
72

di
punizi
. one 50 82 132 61 71 )
27.334 71 51 122 70 52 21.474
1

Case
di
rigore 59 6 65 60 5 1.596 5. 4 9. 9 983
per
pminora
eCase
sichiciti
.fisici 9261 1.001 1.9271 1.037 890 377.161 890 1.107 1.997 743 1.254 385.483
giudizi
Sanatorio
ario 499 334 833 402 431 186.526 431 591 1.022 347 6751 209.398
Ergasto
,c
reclusi
esdi
ezioni
ase oneli
p
, rofes
abituali
delinquenti
per
tendenza
per
o
sionali 568 719 1.287 569 718 259.058 718 1.883 2.601 1.247 1.354 469.014

TOTALE 4.205 3.704 19.909 4.415 3.49405 6.190


3.4941.608.3 9.684 4.033 5.6511.869.543

TOTAL
GENEREALE 15.439
25.288
11.337
13.951 5.107.
9.849 27 22.231
12.382
9.849 3.983.0
12.557 65
9.674

Totale
maschi 14.758
13.305
24.236
10.931 4.866.641
9.478 9.478
21.501
12.023 3.821.551
12.022
9.479
femmine
Totale 1.052
646
406 681 240.636
371 359
371 730 161.514
195
535

GENER E
TOTALALE
... 15.439
25.288
11.337
13.951 9.8495.107.277 22.231
12.382
9.849 12.5573.983.
9.674 06

t(1)Iduelli
riferiscono
eicsi
sociale
riadattamento
di
stabilimento
nello
qdetenuti
soltanto
angià
trasferiti
.2ivi
dell'art
Rego
del
ati
utti
27
ondannati
on
orma
prevenzione
di
istituti
gli
per
lamento
.edi
pena
.
II
TAVOLA
Stabilimenti
di
sordinari
peciali
epena ,ilo
l'età
secondo
assegnazione
prima
per
elEntrati
.sesso
civile
stato
.1928
ANNO

L'ETÀ
SECONDO
ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI ENTRATI
PER
ASSEGNAZIONE
PRIMA
ALL'INGRESSO
STABILIMENTO
NELLO SECONDO
CIVILE
STATO
LO
Da
Da Da Da Oltre Coni
Çel ibiugati
TOTALE 9più
più
40
30
25
21
18
più
14
di TOTALE 0 divorziatiVedovi
a a a a a anni
50
50
40
30
25
anno
21
18
anni
14 nubili 0 separati

Stabilimenti
pena
di
.ordinari

reclusione
di
,case
Ergastoli maschi 3.569 9 236 788 860 717 616 343 1.697
3.569 1.573 299

|
sezioni
e femmi ne
.. 342 4 12 51 69 101 59 46 342 116 173 53

-
Case
detenzione
di 248 1 8 731 70 25 16 248 87 136 25

|
TOTALE
.. 4.159 14 256 912 999 873 700 405 4.159
1.900 1.882 379 1

-
73
Stabili
di
pena
special
. imenti -
pena
di
Case
intermedie 404 20 78 105 102 54 404 191 186 27

1
-
Case
di
rigore
-
giudizi mi
Manicoari 47 1 2 13 24 3 47 18 24
4

-
di
correzi
Case one 167 231 137 7 167 167
-
-

TOTA
.. LE 618
23 137 28 80 118 126 57 49 618 376 210 32

TOTALE
GENERALE
... 4.777
23 151 284 1.117 999
992 1757 454 4.777
2.276 2.092 409

Totale
.masehi 4.43523 147 272 1.048
941 898 698 )
408 4.435
2.160 1.919 356
femmine
Totale 342 4 12 51 69 101 59 46 342 116 173 53
1

TOTALE
GENERALE
. 4.77
4.777 23 151 284 992
1.117 999 757 454 2.276
4.777 2.092 409
.II
TAVOLA
Segue
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue .sesso
civile
stato
l'etàlo
el,iEntrati
secondo
assegnazione
prima
per
.
1929
ANNO

ASSEGNAZIONE
L'ETÀ
SECONDO
PRIMA
PER
ENTRATI ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI
STANILIMENTO
NELLO
ALL'INGRESSO SECONDO
CIVILE
STATO
LO
Da
Da Coniugati
9più
40
30
25
21
più
18
14
di
più Oltre Celibi divorziati
TOLALE i TOTALE 0 Vedovi
a a a a а a a 14 anni
50
anni
50
40
annil
30
25
anno
21
anni
18
anni nubili 0 separati

.
ordinari
pena
di
Stabilimenti

reclusione
c
di
, ase
Ergastoli maschi )
2.893 154 463 603 924 465 284 1.415
2.893 1.281 197

1
seezioni femmine
.. 282 59 85 54 31 34 282 110 135 37
11
detenzione
di
Case 163 8 49 52 39 11 4 163 67 82 14

1
---
TOTALE
... 3.338 8 1973 571 1740
1.017 507 322 1.592
3.338 1.498 248

Stabilimenti
pena
di
speciali
.

intermedie
pena
di
Case 389 27 116 90 30 389 230 143 16
43

Case
di 89
rigore
-

Manicomi
giudiziari 165 1 14 18 32 50 50 165 521 102 11
correzione
di
Case 157 27 109 21 157 157

TOTALE
.. 1711 27 109 49 130 101 122 )
93 80 711 439 245 27

TOTALE
GENERALE 4.049 27 117 222 701 841
1.1391600 402 2.031
4.049 1.743 275

Totale
maschi 3.767 27 )
109 211 642 1.085 569
756 368 1.921
3.767 1.608 238
femmine
Totale 282 11 59 85 54 31 34 282 1101 135 37
40
600
TOTALE
GENERALE
... 4.049 27 117 )
222 1701 1.139
841 2.031
4.049 1.743 275
.II
T' AVOLA
Segue
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue stato lo
assegna
prima
per
,iEntrati
l'età
elsecondo
.sesso
civile zione
.
1930
ANNO

L'ETÀ
SECONDO
ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI ENTRATI
ASSEGNAZIONE
PER
PRIMA
ALL'INGRESSO
STABILIMENTO
NELLO STATO
LO
SECONDO
CIVILE
Da Da Da Da Da
Da Coniugati
9più
40
30
più
25
più
21
18
più
14
di Oltre Celibi divorziatiVedovi
TOTALE i TOTALE o
a & a a a anni
50
50
40
30
anni
25
anno
21
18
anni
14 nubili o separati

Stabilimenti
ordinari
pena
.di

di
reclusione
,case
Ergastoli maschi 2.6181 4 1101 353 729 788 412 )
222 1.254
2.618 1.241 123
seezioni femmine
.. 245 19 62 70 .
43 )
46 245 82 107 56

-
detenz
di
.Case ione 1531 6 41 30 22 2 153 48 931 12

-
-
TOTA
.. LE 3.016 4 121 424 832 888 477 270 3.016
1.384 1.441 191

-
Stabili
pena
di
specialimenti
- 75 -

intermedie
pena
di
Case 737 17 99 203 234 1201 64 737 445 248 44

|
Case
di
rigore

1
|

-
-

-

Manicomi
giudiziari
. 63 6 10 31 1011 63 33 25
correzione
di
Case 63 6 71 71
--

NO
TOTALE
.. 871 2 63 23 105 209 244 151 74 871 549 273 49

TOTALE
GENERALE
... 3.887 2 67 144 1.041
529
1.132 628 344 1.933
3.887 1.714 240

maschi
Totale 3.642 2 67 139 510 1.0
979 62 585 29811 3.612
1.851 1.607 184
femmine
Totale 245 5 19 62 70 43 46 245 82 107 56

TOTALE
GENERALE
... 3.8871 67 144 1.132
1.041
529 628 344 1.933
3.887 1.714 240
.
II
TAVOL
Segue A
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue .civile
lo
l’età
elsecondo
sesso
stato
,iEntrati
assegna
prima
per zione
.
1931
ANNO

L'ETÀ
SECONDO
ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI
ALL'INGRESSO
STABILIMENTO
NELLO SECONDO
CIVILE
STATO
LO
Da
Da
Da Oltfre Celibi Coniugati
TOTALE 10
30
25
di
più
9più
21
18
più
14 TOTALE 0 divorziati
Vedovi
a a a a a a a anni
50
anni
50
40
30
anni
25
anno
21
18
14 nubili O separati

ordinari
pena
di
.Stabilimenti

reclusione
di
,case
Ergastoli maschi 3.935 2 176 1.254 545
1.053
570 335 1.993
3.935 1.764 178
seezioni femm
... ine 321 37 74 61 61 71 321 140 122 59
12

5
.
detenzione
di
Case 237 1 24 50 76 73 13 237 67 149 21

TOTALE
. 4.493 7 189 1.391
1.177
631 679 419 4.493
2.200 2.035 258

-
Stabili
di
special
.pena imenti
- 76 -

intermedie
pena
di
Case 454 9 42 217 104 55 27 454 254 182 18

-
Case
di
rigore
...
1

-
-

-
Manicomi
giudiziari 76 13 19 11 11 )
22 76 30 36 10

-
correzione
di
Case 124 33 54 371 124 124
1
-
-

-
TOTA
... LE 654 331 54 46 55 236 115 66 49 654 408 218 28

TOTALE
.GENERALE 5.147 33 61 235 1.506
1.413
686 745 468 2.608
5.147 2.253 286

maschi
Totale 4.826 33 56 223 1.445
1.339
649 684 3971 8 26
4,2.468 2.131 227
femmine
Totale 321 12 37 74 61 61 711 321 140 122 59

TOTALE
.GENERALE 5.147 33 61 )
235 1.506
1.413
686 745 468 2.608
5.147 2.253 286
.
II
TAVOL
Segue A
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue .sesso
civile
stato
lo
elsecondo
l'età
gnazion
,iEntrati
ass
prima
per e
.
1932
ANNO

L'ETÀ
SECONDO
ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI
ALL'INGRESSO
STABILIMENTO
NELLO SECONDO
CIVILE
STATO
LO
Da
Da Da Da Da
Da Oltre Celibi Coniugati
TOTALE 25
di
21
più
18 iù
|p14
più di
40
più
30
più i TOTALE 0 divorziati
Vedovi
a a a а à a anni
50 nubili O
30
anni
anni
25
21
18
anno anni
50
40 separati

Stabilimenti
di
ordinari
.pena
|m
reclusione
di
,caschi
ase
Ergastoli 3.634 189 591 899 1.110 504 341 3.634 1.776 1.713 145
esezioni femmine
.. 334 3 18 45 58 93 72 45 334 142 148 44

TOTALE
... 3.968 3 207 636 957 1.203 576 386 3.968 1.918 1.861 189

Stabilimenti
pena
di
speciali
.
Case
lavoro
di
all'aperto
... 52 1 2 10 14 17 7 1 52 25 24
riadattament
di
(1)Stabilimento
sociale o 13 1 2 6 4 13 6 7
-

Case
di
punizione 8 2 4 1 1 8 5 2 1
- 4L -

Case
di
rigore 1 1 1 1
1

LIT
-
-
-

.epsichici
Case
fisici
minorati
per 304 2 1 15 47 99 54 86 304 104 177 23
Sanatorio 7

-
giudiziario 87 11 15 35 14 87 55 31 1
rer
,c
esErgastoli
reclusione
diezioni
ase
, rofessionali
abituali
delinquenti
ep er
tendenza 480 21 581 92 1561 89 64 480 322 139 19

-
TOTALE
... 945 3 29 95 172 318 169 159 945 518 380 47

TOTALE
GENERALE
. 4.913 6 236 731 1.129 1.521 745 545 4.913 2.436 2.241 236

Totale
maschi 4.579 3 218 686 1.071 1.428 673 500 4.579 2.294 2.093 192
femmine
Totale 334 3 18 45 58 93 72 45 334 142 148 44

TOTALE
GENERALE
... 4.913 6 236 731 1.129 1.521 745 545 4.913 2.436 2.241 236

ap(1)V2edi
.7nota
ag
.
II
TAVOL
Segue A
especiali
ordinari
pena
di
Stabilimenti
Segue lo
.sesso
civile
istato
elsecondo
assegna
prima
per
,Entrati
l'età zione
.
1933
ANNO

L'ETÀ
SECONDO
ASSEGNAZIONE
PRIMA
PER
ENTRATI ENTRATI
ASSEGNAZIONI
PRIMA
PER
ALL'INGRESSO
STABILIMENTO
NELLO SECONDO
STATO
LO
CIVILE
Da
Da Da Da Coniugati
21
più
18
14
di
più 25
di
più 40
più
30
di
più Oltre Celibi
TOTALE TOTALE 0 divorziatiVedovi
a & a a а anni
50 nubili 0
anni
25
anno
21
18 & 30
anni anni
40 anni
50 separati

Stabilimenti
pena
di
.
ordinari
,
femmin
reclusione
di
case
Ergasteibini 3.152 225 529 752 813 485 348 3.152 1.613 1.418 121
..
femmine 290 23 40 .
35 80 58 54 290 126 108 56

TOTALE
.. 3.442 248 569 1787 893 543 402 3.442 1.939 1.526 1777

1
Stabilimenti
pena
di
speciali
.
Case
di
lavoro
all'aperto
.... 905 52 109 224 288 138 94 905 444 439 22
Stabilimento
di
riadattament
sociale
(1).. o 14 4 7 1 2 14 9 5
-78

-
punizione
di
Case 31 3 9 101 1 31 21 7 3
1

a CT

Case
di
rigore 2 1 1 2 2
-

fisici
minorati
per
.Case
epsichici 299 9 20 29 71 63 107 299 131 133 35
Sanatorio
giudiziario 104 7 10 20 41 20 104 601 40 4

|
esErgastoli
reclusione
di
per
,cezioni
ase
delinquenti
pabituali
e, rofessionali
er
tendenza 1.044 36 89 228 365 208 118 1.044 684 332 28

-
TOTALE
.. 2.399 107 235 514 783 431 329 2.399 1.351 )
956 92

-
TOTAL
GENER
. E
ALE 5.841 355 804 1.301 1.676 974 1731 5.841 3.090 2.482 269

maschi
Totale 5.551 332 764 1.266 1.596 916 677 5.551 2.964 2.374 213
Totale
femmine A 290 23 10 35 80 58 54 290 126 108 56

974731
TOTALE
GENERALE 5.841 355 804 1.301 1.676 5.841 3.090 2.482 269
|

.7pnota ag
a(1)V2edi
.
III
TAVOLA
Stabilimenti
pena
sordinari
edi
peciali Movimento
infermerie
.nelle

1928 1929

Malati Malati
Malati Malati Malati
Usciti rimasti Malati ammessi Usciti rimasti
ricoverati ammessi ricoverati Giornate ricoverati nelle ricoverati Giornate
nelle nelle dalle
nelle trascorse nelle dalle nelle trascorse
cura
in inferme inferme TOTALE inferme cura
in
inferme rieinferme TOTALE inferme-
inferme nelle rie inferme- nelle
al
rie durante rie al
rie al
infermerierie durante rie al
rie infermerie
1°gennaio l'anno dicem
31 g1°ennaio l'anno dicem
31
bre bre

Stabilimenti
pena
.di
ordinari

reclu
di..ase
emaschi
cErgastoli 733 7.618 8.351 7.540 811 282.729 811 9.187 9.998 9.236 762 282.901
eezioni
ssione .
femmine 1601
30 171 201 41 13.440 41 135 176 138 38 8.583
detenzione
di
Case 23 342 3651 343 22 7.266 22 385 407 389 18 8.330

TOTALE 786 8.131 8.917 043


8. 874 303.435 874 10.581
9.707 9.763 299.814
818
- 79
1

Stabilimenti
di
pena
speciali
.
intermedie
pena
di
Case 39 1.214 1.253 1.197 561 22.7461 56 1.532 1.588 1.555 33 29.696
Case
di
rigore 4 72 76 701 61 658 6 17 23 23
Manicomi )
133 332 465 320 )
145 53.849 145 715 860 708 152 59.164
correzione
di
Case 5 153 158 157 1 1.886 1 67 68 68 646
-

TOTALE
. 181 1.7711 1.952 1.744 208 79.139 208 2.331 2.539 2.354 185 89.506

TOTALE
GENERALE 967 10.869
9.902 9.787 1.082 382.574 12.117
13.120
12.038
1.082 1.003 389.320

Totale
maschi 937 10.668
9.731 9.627 1.041 369.134 11.903
1.041 11.979
12.944 965 380.737
femmine
Totale 301 171 201 1601 41 13.440 41 135 176 138 38 8.583

TOTALE
GENERALE 967 10.869
9.902 9.787 |
382.574
1.082 12.117
13.120
12.038
1.082 389.320
1.003
.III
TAVOLA
Segue
dipeciali
ordinari
pena
sStabilimenti
eSegue .
infermerie
nelle
Movimento

1930 1931

Malati Malati Malati


Malati Malati rimasti Malati rimasti
ricoverati ammessi Usciti ricoverati Giornate ricoverati ammessi Usciti ricoverati Giornate
nelle neile dalle
nelle trascorse nelle nelle dalle nelle trascorse
TOTALE in
cura inferme TOTALE infer in
cura
inferme rieinferme inferme
inferme- nelle inferme rie infermmee- nelle
al
rie durante al
rie al
infermerierie durante rie rie
al infermerie
10
ge rie .
dicem
31 1 dice
31 m
l'nn
anai
noo °gennaio l'anno
bre bre

.
ordinari
pena
di
Stabilimenti

di
reclu
ecmaschi
..ase
Ergastoli 762 6.701 7.463 6.690 773 204.533 773 8.901 9.674 8.976 698
284.484
esezioni
sione .
femmine 56
38 115 153 123 30 12.159 30 164 194 138 16.239
detenzione
di
Case 18 240 258 )
246 12 6.192 12 305 317 244 73 11.063
1
TOTALE 818 19.056 19.874 17.059 815 222.884 815 10.185
9.370 9.358 827 311.1786 80
1
Stabilimenti
pena
speciali
.di
intermedie
pena
di
Case 33 240
1. )
1.273 1.234 39 13.695 39 1.496 1.535 1.493 42 15.415
Case
di
rigore 24 24 201 4 590 .
4 19 23 22 1 312

-
Manicomi 152 599 751 562 189 59.171 189 510 699 627 72 79.717
correzione
di
Case 251 25 24 1 2491 1 34 .35 .35 390

TOTALE 185 1.888 2.073 840


1 233 173.17051 233 2.059 2.292 2.177 115 95.834

TOTALE
GENERALE
... 1.003 8.944 9.947 8.899 1.048 296.589 12.477
11.429
1.048 11.535 407.620
942

maschi
Totale 965 8.829 9.794 8.7761 1.018 284.4301 ) 2.283
/11.018
1.265 11.397 886 391.381
femmine
Totale 38 115 153 123 30 12.159 30 164 194 138 56 16.239

GENER E
TOTALALE 1.003 8.944 9.947 8.899 1.048 296.5891 )11.429
1.048
12.497 11.535 942 407.620
...
.
III
TAVOL
Segue A
Segue
Stabilimenti
pena
sordinari
peciali
edi .
infermerie
nelle
Movimento

1932 1933

Malati Malati Malati


Malati Malati rimasti Malati rimasti
ammessi Usciti ammessi Usciti Giornate
ricoverati ricoverati Giornate
trascorse ricoverati
nelle ricoverati trascorse
nelle nelle dalle
nelle nelle dalle
nelle
inferme inferme TOTALE inferme cura
in inferme TOTALE i.inferme in
cura
rie inferme- nelle
inferme rie nferme nelle
al
rie rie al
rie infermerieal
rie durante rie al
rie infermerie
durante
g1° ennaio l'anno dicem
31 1
°gennaio l'anno dicem
31
bre bre

.
ordinari
pena
di
Stabilimenti
reclu
diase
Ergastoli
,cmaschi
.. 409 7.338 7.747 7.431 1316
' 88.120 316 4.729 5.045 4.805 103.079
240
eezioni
ssione .
femmine 56 201 257 221 20.843
36 36 128 164 113 16.224
51

TOTALE 465 17.539 8.004 7.652 352 208.963 352 4.857 5.209 4.918 119.303
291

6 – Statistica Istituti pena e riformatori .


1
Stabilimenti
pena
speciali
.di
lavoro
di
Case
all'aperto 351 1.542 1.577 1.551 26 13.0901 26 1.809 1.835 1.804 .
31 18.91018
riadattam
di
(1)Stabilimento
.sociale 7 82 89 87 2 1.314 2 42 44 520 -
Case
di
.punizione 28 28 25 3 1.738 3 51 54 53 91 57
Case
di
rigore 1 6 6 3921 1 1 1 3
fisici
minorati
per
Case
epsichici 289 815 1.104 841 263 124.226 263 1.569 1.832 1.507 112.407
325
Sanatorio
giudiziario 37 422 459 397 62 16.8261 62 284 346 284 31.750
62
reclusione
esezioni
,c
Ergastoli
diase
,p rofes
abituali
delinquenti
per
eper
sionali
tendenza 36 1.059 1.095 1.046 49 14.5251 49 783 832 778 54 28.614

TOTALE 405 3.953 4.358 3.953 405 172.111 405 4.539 4.944 4.471 193.161
473

TOTALE
GENERALE 11.605
12.362
11.492
870 1757 381.074 1757 10.153
9.396 9.3891 312.464
1764

Totale
maschi 814 11.291
11.384
12.105 360.231 721
721 9.268 9.989 9.2761 713
296.240
femmine
Totale 56 257
201
221 36 )20.843 36 128 164 113 16.224
51

TOTALE
GENERALE 11.605
12.362
11.492
870 381.074 1757
1757 10.153
9.396 9.389 764 312.464

ricoverati
dei
numero
nel
riscontrano
si
che
differenze
,nLe
1931
dicembre
31
al
infermerie
nelle
rimasti
come
segnalati
gia
quelli
di
confronti
ei
ennaio
1°gNota
.-
edper
pena
stabilimenti
degli
ripartizione
nuova
dalla
asderivano
essi
alcuni
.destinazione
detentive
sicurezza
di
amministrative
misure
alla
tabilimenti
ap()V14
.1nota
edi
ag
esuccursali
centrali
giudiziarie
Carceri
.Movimento
detenuta
popolazione
della .
IV
TAVOLA
.
1928
ANNO

MASCHI FEMMINE

GIUDIZIARI
DISTRETTI Esistenti Rimasti
Esistenti
Giornate Giornate
Rimaste
Entrati
data
alla Usciti
trascorse
data
alla Entra
data
alla te TOTALE Uscite data
alla
trascorse
del TOTALE negli del negli
nell'anno nell'anno del stabilim
dicembre
31 nell'anno nell'anno del stabilimenti
dicembre
31
g1° ennaio g|1° ennaio enti

Ancona 524
5.460
5.466
5.984 208.223
518 42 464 506 477 29 14.059
Aquila 4.705
4.7851
485
5.270 180.7551
565 49 466 515 466 49 19.349
Bari 13.376
15.258
13.372
1.886 1.882
691.7831148 1.358 1.506 1.345 161 51.118
Bologna 15,120
16.399
15.013
1.386 520.946
)1.279 113 1.497 1.610 1.486 124 46.162
Bre
sez
. scia 4.372
3.833
3.861
539 186.1831
511 37 422 459 419 40 15.312
Cagliari 6.055
6.237
1.301
7.356 1.119
460.059151 310 361 3071 54 18.539
Catania 7.797
10.020
7.856
2.164 2.223
677.050 82 723 805 696 )
109 34.942
Catanzaro 5.844
7.051
5.878
1.210 463.361
1.176 100 693 7931 690 103 39.062
Firenze 17.310
15.9651
1.345
18.088 515.0981
1.222 79 1.175 1.251 1.165 89 35.387
Fi
. ume 790
732
58
731 25.302
59 12 235 247 232 15 6.881
Genova 14.801
16.043
14.758
1.285 479.887 84
1.242 1.600 1.684 1.576 108 38.529
Mes
.sez sina 8.455
7.629
7.669
826 314.120
786 57 707 764 692 72 25.182
Milano 22.071
19.746
2.325
19.950 860.057
2.121 160 2.315 2.475 2.300 175 69.140
1 78 -

Napoli 34.846
39.542
34.856
4.686 4.696
1.843.074389 5.191 5.5801 5.222 358 152.443
Palermo 27.742
33.3751
27.412
5.963 5.633
2.252.480202 1.645 1.847 1.641 206 79.226
Perugia 3.024
2.738
286
2.664 125.054
360 35 368 403 370 33 10.572
Pot
.sez enza 392
2.894
2.502
2.503 391
143.582 48 326 374 336 38 19.179
Roma 21.343
23.492
21.3241
2.168 2.149
878.614 159 2.634 )
2.793 2.587 206 81.497
Tre
sez
. nto 3.648
3.237
411
3.263 150.733
385 57 457 514 460 54 23.025
Trieste 944
9.164
10.108
9.097 1.011
353.925 97 1.529 1.626 1.498 1281 41.831
Torino 16.148
17.943
16.040
1.903 1.795
694.5821131 1.780 1.911 1.776 135 53.053
Venezia 15.062
13.643
1.419
13.644 1.418
554.5381 1401 2.033 2.173 2.007 166 42.109

TOTALE 252.929
285.470
251.964
33.508 )
12.579.406
32.541 277.748
30.200
27.928
2.272 2.452 916.597

Totale
maschi 252.929
285.470
251.964
33.506 ||
12.579,406
32.541
femmine
Totalo 27.748
30.200
27.928
2.272 916.597
2.452
ll

TOTALE
GENERALE
. 315.870
) 280.677
315.670
279.892
35.778 13.496.003
34.993
esSegue
centrali
giudiziarie
Carceri
. uccursali
detenuta
popolazione
della
Movimento .IV
Tavola
Segue
.
1929
ANNO

MASCHI FEMMINE
DISTRETTI
GIUDIZIARI Esistenti Esistenti
Giornate
Rimasti Giornate
Rimaste
data
alla Entrati TOTALE Usciti
data
alla
trascorse Entra
data te
alla Uscite
data
alla
trascorse
del negli del TOTALE negli
g1
° ennaio nell'anno nell'anno del nell'anno del stabilimenti
°gennaio nell'anno
1
stabilimenti
dicembre
31 dicembre
31

Ancona 5.034
5.552
4.967
518 585
168.030 29 423 452 404 48 15.027
Aquila 4.027
565
4.592
4.123 469
224.060 49 499 548 474 74 25.562
Васі 12.459
/12.500
1.908
14.408 689.874
1.949 1162 1.353 1.515 1.355 160 52.313
Bologna 13.235
14.822
13.543
1.279 512.42
1.587 8 124 1,426 1.550 1.436 114 45.203
Bres
.sez cia 4.437
511
3.926
3.793 187.000
614 40 515 5.5 512 43 15.587
Cagliari 6.981
5.862
1.119
5.9501 387.8471
1.031 54 330 381 336 48 19.582
Catania 10.923
8.700
2.223
8.832 2.091
117.941 109 757 866 7531 113 41.699
Catanzaro 6.518
5.342
5.232
1.176 1.286
435.587 103 635 738 595 143 47.113
Firenze 15.836
14.614
1.222
14.255 1.581
471.557 89 1.166 1.255 1.151 104 39.743
Fium
sez
. e 8661
59
9201
831 26.305
94 15 333 348 331 14 5.955
Genova 13.734
14.970
13.728
1.242 1.236 425.995 108 1.6491 1.757 1.670 87 42.1221
Mess
sez
. ina 786
6.721
7.646
6.860 925
317.559 72 741 8131 7451 .
68 23.960 83
Milano 17.592
20.262
18.141
2.121 2.670 839.286 175 2.395 2.570 2.363 207 70.825
Napoli 4.696
28.126
32.822
28.299 4.523 202
159. -
1.637.621358 4.524 4.882 4.501 381
Pale
. rmo 29.399
23.766
5.633
23.324 6.075
2.241.452206 1.435 1.641 1.432 209 80.571
Perugia 360
2.580
2.220
2.2871 293
120.918 33 417 450 421 29 13.011
Pote
.sez nza 391 2.687
2.361
2.296 135.954
326 38 238 276 231 45 12.890
Roma '2 1.497
19.348
2.149
19.263 784.342
2.234 206 3.204 3.410 3.187 223 88.326
Tren
sez
. to 3.392
2.965
3.007
385 )427
133.760 51 487 541 487 54 17.732
Trieste 10.632
1.234
10.591
11.866 44.188 156
·41.275 1.673 1.829 1.701 128 59.164
Torino 16.486
14.691
1.795
14.352 134
2.
918.099 )135 1.931 2.066 1.911 155 56.802
Venezia 12.647
11.452
1.195 11.331 1.316
447.79-11138 1.734 1.872 1.739 133 49.037

TOTALE 226.497
261.248
228.681
32.567 ||12.267.607
34.751 27.738
30.318
27.865
2.453 2.580 426
981.

Totale
maschi 261.248
228.681
32.567
)226.497 12.267.607
34.751
femmine
Totale |30.318
27.865
2.453
27.738 981.420
2.580

TOTAL
GENER
... E
ALE 254.235
291.566
256.548
35.020 37.331
13.249.033
|

segna
per
riscontrano
si
che
differenze
TLe
1°geVBari
idNote del
data
alla
esistenti
degli
totali
,nnei
quelli
di
confronti
rieste
ei
ennaio
enezia
onchè
.istretti
1928
dicembre
31
al
rimasti
come
(Blati
Brindisi
di
mandamentale
giudiziario
del
trasformazione
,ed)idalla
centrale
giudiziario
carcere
passaggio
al
nari
erivano
.Venezia
Trieste
edUdine
Tolmezzo
tribunali
dei
di
appello
di
Corte
della
giurisdizione
dalla
aqiuella
scentrali
. uccursali
detenuta
popolazione
della
Movimento
egiudiziarie
Carceri
Segue .IV
Tavol
Segue a
ANNO
.
1930

MASCHI FEMMINE

DISTRETTI Esistenti Rimasti


Esistenti
Giornate Rimaste
Giornate
GIUDIZIARI alla
data Entrati TOTALE Usciti data
alla
alla
trascorse Entrate TOTALE Uscite trascorse
data
alla
del nell'anno del negli del nell'anno del negli
° ennaio nell'anno
g1 dicembre
gstabilimenti
°31
1 ennaio nell'anno limenti
dicembre
stabi
31

Ancona 4.671
.041
54.456
)585 117.520
370 481 379 427 392 351 12.193
Aquila 4.449
4.118
3.980
469 331
135.914 71 418 492 430 62 22.081
Bari 9.773
1.581
11.024
9.443 1.251
465.685 1231 945 1.068 980 88 38.477
Bologna 14.197
15.816
14.229
1.587 1.619
475.286 114 1.270 1.384 1.281 1031 31.079
Brescia 783
4.467
4.623
5.250 203.549
627 54 534 588 531 571 15.986
Cagliari 1.031
6.987
6.009
5.956 978 336.892 *48 300 348 3001 48 15.566
Caltani
sez
. ssetta 2.787
3.572
3.1921
380 785 261.823 47 209 256 210 461 16.855
Catania 10.835
8.825
9.141
2.010 1.694 604.338 107 611 718 600 118 36.567
Catanzaro 5.3191
1.286
6.605
5.394 1.211 419.016 1431 479 622 506 116 44.306
Firenze 15.137
16.2211
14.640
1.581 384.055 104
1.084 |
1.039 1.143 1.065 78 31.688
Fiume
sez
. 94
987
968
1.081 30.140
113 14 289 303 283 201 4.692 1
.Genova 12.535
1.236
12.876
|13.771 353.347
895 87 1.412 1.499 1.4291 701 28.218
Lecce
.sez 2.358
1.990
2.060
368 112.659
298 37 166 203 164 39 13.236
Messina 7.952
925 7.923
8.877 954
311.184 68 723 791 716 751 23.78118
Milano 16.566
18.4701
15.939
2.531 707.890
1.904 )
196 1.743 1.939 1.790 149 60.544-
Napoli 24.818
4.523
29.341
25.729 1.372.720 381
3.612 3.675 4.056 3.737 319 120.657
Palermo 21.574
5.776
27.3501
22.085 ||
1.928.966
5.265 168 1.121 1.289 109
1. 1801 57.026
Perugia 1.941
293
2.022
2.234 80.357
212 29 304 333 314 19 7.317
Potenz
.sez a 2.340
2.014
326
1.978 111.0441
362 45 2261 271 224 47 15.128
Roma 18.865
20.767
18.533
2.234 691.836
1.902 223 2.843 3.066 2.873 193 74.338
Trento
.sez 3.069
427
3.496
3.121 375
128.472 54 )
493 547 501 46 14.487
Trieste 1.275
11.133
9.858
10.158 )3975
52.266 128 1.525 1.653 1.539 114 54.354
Torino 17.192
18.854
16.720
2.134 562.917
1.662 1155 2.190 2.345 2.224 121 56.694
Venezia 10.382
11.454
10.138
1.316 1.072 377.160 133 1.399 1.532 1.447 85 37.828
.
TOTALE 227.7975
257.326
222.575
34.751 10.525.036
29.551 26.873
24.645
,580
2
24.293 2.228 833.098
.Totale
maschi 34.751
227.775
257.326
222.575 )
10.525.036
29.551
.
femmine
Totale |
24.645
26.873
24.293
2.580 833.098
2.228
TOTALE
GENERALE
. |
252.420
284.199
246.868
37.331 11.358.134
31.779

nel
id-
per
riscontrano
si
che
Bdifferenze
Bari
,ePMLCdi
1g
del
data
alla
esistenti
degli
numero
rescia
altanisetta
. istretti
Nota ecce
atania
ilano
alermo
een
modificazioni
Regno
del
giudiziarie
circoscrizioni
nelle
nverificatesi
,dnaio
1929
dicembre
31
al
rimasti
come
segnalati
quelli
di
confronti
seguenti
dalle
:cei ostituzione
erivano
d'appello
Corte
sezione
della
edBrindisi
iTLecce
con
Caltanisetta
,NSezione
tella Caltanisetta
;pdi
Enna
ed
del
ribunali
icosia
ribunali
assaggio
i
. uella
giurisdizione
aBrescia
Milano
Bergamo
dalla
qdel
di
Tribunale
1
popolazione
detenuta
.Movimento
esuccursali
centrali
giudiziarie
Carceri
Segue
della .IV
Tavola
Segue
1931
.ANNO

MASCHI FEMMINE

GIUDIZIARI
DISTRETTI Esistenti Rimasti
Giornate Esistenti Rimaste
Giornate
alla
data
Entrati TOTALE Usciti
trascorge
data
alla data
alla Entrate Uscite
data
alla
trascorse
del negli del TOTALE negli
g1
° ennaio nell'anno nell'anno del nell'anno del stabilimenti
dicembre
31
31
stabilimentig1°ennaio nall'anno
dicembre

Ancona 4.916
5.286
4.866
370 420 122.923 35 420 455 427 28 12.282
Aquila 4.826
4.495
4.400
331 426 142.246 62 760 822 743 79 29.398
Bari 10.269
11.755
10.504
1.251 1.486 472.976 88 1.083 1.171 1.062 109 36.901
Bologna 15.438
16.799
15.180
1.619 1.361 522.7711103 1.362 1.465 1.358 107 41.537
Brescia 4.599
5.263
627
4.636 664 )
245.481 57 571 628 560 68 20.896
Cagliari 6.403
6.233
978
7.381 1.148 389.568 48 355 403 349 54 20.431
Calt
sez
. anissetta 3.362
2.577
785
2,566 7961 289.831 46 189 235 200 35 15.414
Catania 8.987
9.312
10.681
1.694 1.369 568.995 118 720 838 731 107 37.652
Catanzaro 6.831
5.620
5.574
1,211 257
1. 468.269 116 654 770 641 129 49.482
Firenze 15.986
17.139
16.055
1.084 1.153 407.368 78 1.246 1.324 1.222 102 32.676
Fiu
sez
. me 110 1.396
1.286
1.150 246 44.5181 19 346 365 334 31 8.510
Genova 890
13.61 77
14.5087
13.5 920 338.762
) 70 1.363 1.433 1.379 54 29.612
Lecce
.sez )298 19
2.31
2.60 2.252 357 145.791 39 189 228 196 32 14.534
85

Messina 973 6.855


7.079
8.052 1.197 )
371.453 76 758 834 7201 114 32.715
Milano 1.904 16.604
18.887
16.983 2.283 747.921 149 1.721 1.870 1.677 193 106
65.
Napoli 24.726
21.131
3.595
21.273 3.453 1.222.358318 3.652 3.970 3.599 371 133.542
Palermo 21.747
628
26
363
21
5.265 4.881 1.840.886180 1.241 1.421 1.249 172 67.457
Perugia 212
1.907 2.1191 1.897 222 73.632 19 )
373 392 3501 42 1 8.874
Pot
sez
. enza 1.984
1.677
1.635
349 307 108.768 47 263 310 253 57 17.490
Roma 21.826
19.924
1.902
19.675 )
2.15 749.970 193 2.402 .
2.595 2.376 219 79.616
Trento
.sez 375 3.4
3.77087
02 369 135.406 46 409 455 420 351 13.189
Trieste 8.71
975
8.54
9.51105 804 344.709 114 1.357 1.471 1.358 113 39.612
Torino 18.1
1.6
19.8 96
58
41
18.162 1.717 601.516 121 2.301 2.422 2.281 141 51.519
Venezia 1.07
11.1 53
39
12.2281
10.9 1.314 424.023 85 1.625 1.710 1.555 155 10.159
TOTALE
.. 227.159
257.460
227.928
29.532 10.780.141
30.301 27.587
25.360
2.227
25.040 2.547 898.634
maschi
Totale 29.532
227.159
257.460
227.928 10.780.141
30.301
femmine
Totale 25.040
27.587
25.360
2.227 2.547
898.634
TOTA
GENE LE
... RALE 252.199
285.047
253.288
31.759 11.678.77775
32.848

per
riscontrano
si
che
differenze
GLe
Fiume
1geTPNMdi
idNota del
data
alla
esistenti
degli
numero
,nnel
confronti
istretti
ei
ennaio
apoli
essina
otenza
rento
enova
.-
P),dal
1930
dicembre
31
al
rimasti
come
segnalati
(Fquelli
Rovigno
di
centrali
giudiziarie
carceri
le
che
fatto
ontremoli
erivano
iume
dConsilina
SGala
otenza
enova
Lombardi
dei
Angelo
(NVS.
Lucania
m)edella
giudiziarie
in
trasformate
furono
Puglia
di
,Ariano
mandamentali
carceri
le
allo
apoli
dentre
(Marceri
Mistretta
&c)fdi
.elevate
centrali
giudiziarie
urono
essina
esMovimento
centrali
giudiziarie
Carceri
Segue
. uccursali
detenuta
popolazione
della IV
.TAVOLA
Segue
.1932
ANNO

MASCHI FEMMIN
E
GIUDIZIARI
DISTRETTI Esistenti Rimasti
Giornate Esistenti Giornate
Rimaste
alla
data Entrati Usciti data
alla
trascorge data
alla Entrate Uscite
data
alla
trascorse
del TOTALE negli del TOTALE negli
°gennaio nell'anno
1 nell'anno del nell'anno nell'anno del stabi limenti
31 mbre
dice
stabilimenti
dicembre
31 g°
1 ennaio

A
· ncona 420 4.776
5.196
4.863 177.319
333 28 572
) 600 )566 34 17.373
Aquila 426
5.152
5.214
5.578 203.382
364 79 881 960 886 74 37.532
Bari 11.527
1.486
11.925
13.013 1.088
552.301 109 1.250 3
1 59 1.289 70 48.488
Bologna 17.969
16.608
1.361
17.006 5963
) 40,985 107 1.480 1.587 1.521 66 47.327
B· rescia 4.850
664
5.514
4.991 245.893
523 68 501 569 541 28 21.103
Cagliari 8.107
1.148
6.959
7.170 937
481.858 54 405 459 395 64 28.243
Caltani
.sez ssetta 796
2.745
3.541
2.861 680 291.945 35 ) 229 264 233 31 13.957
Catania 8.111
1.369
9.480
8.566 914
509.977 107 827 934 871 63 41.735
Catanzaro 7.421
1.257
7.57-1
8.678 541.845 129
1.104 897 1.026 938 88 53.645
Firenze 1.153 17.973
19.126
18.250 876
458.964 102 1.320 1.422 )
1.356 66 38.0821
Fiume
sez
. 1.868
246
2.114
1.944 98.439
170 31 327 358 335 23 10.728
Genova 920
14.421
15.341
14.590 751
393.825 54 1.048 1.102 1.057 45 27.939 86
Lecce
sez
. 357
2.499 2.856
2.527 149.260
329 132 199 231 208 23 12.841 -
Messina 1.197
7.307
6.110
6.539 379.759
768 114 617 731 653 .
78 37.924
Milano 2.283
18.794
21.077
19.521 1.550
868.418 1931 1.768 1.961 1.842 119 69,051
Napoli 3.453
28.589
32.042
29.067 1.464.691371
2.975 4.786 5.157 4.868 289 165.675
Palermo 21.34
731
) 6.222
24.881
22 3.491
1.807.007 172 1.223 1.395 1.263 132 66.458
Perugia 222
2.278
2.500
12.328 97.805
172 42 473 515 479 361 16.962
Potenz
sez
. a 307
2.019
2.326
2.102 224
118.225 57 293 3501 322 28 20.254
Roma 2.15
) 1.503
2
23.654
22.072 503
821
1.582 219 2.800 3.019 2.841 178 94.342
Trento
sez
. 369
3.403
3.772
3.546 226
138.131 35 474 509 476 33 15.391
Trieste 10.417
804
10.498
11.221 723 330.014 113 1.297 1.410 1.306 104 47.490
Torino 1.717
17.328
19.045
17.858 625.309
1.187 141 )
1.968 109
2. 2.011 98 51.905
Venezia 1.314
13.386
13.774
14.700 5926
) 02.279 155 1.785 1.940 1.848 92 56.057

TOTALE
.. 30.301
250.078
280.379
257.517 11.799.134
22.862 105
28.
29.967
27.420
2.547 1.040.502
1.862

Totale
maschi 257.517
280.379
250.078
30.301 11.799.134
22.862
.
femmine
Totale 28.105
29.967
27.420
2.547 502
1.040
1.862

TOTALE
GENERALE
. 285.622
310.346
2777.498
-32.848 ||
12.839.636
24.724
1
detenuta
.Movimento
popolazione
della
uccursali
ecentrali
giudiziarie
sCarceri
Segue TAVO
.IV eLA
Segu
.1933
ANNO

MASCHI FEMMIN
E

GIUDIZIARI
DISTRETTI Esistenti Esistenti
Rimasti
Giornate Rimaste
Giornate
alla
data Entrati TOTALE Entrate
data
Usciti
alla
data
alla
trascorse TOTALE Uscite
data
alla
trascorse
del nell'anno del negli del nell'anno del negli
1°gennaio nell'anno °gennaio nell'anno
1
stabilimenti
dicembre
31 stabilimenti
dicembre
31

Ancona 333 4.07


3.758
3.745 124.6891
320 34 481 515 475 40 15.767
Aquila 4.62
5.171
4.80
364 7 177.530
544 74 )668 )742 644 98 30.244
Bari 10.53
10,72
11.81
1.088564 418.904 70
1.279 1.161 1.231 1.114 1171 39.623
Bologna 13.961
15.196
14.233
963 428.859
1.235 66 1.531 1.597 1.505 92 35.116
Brescia 523 5.722
5.050
5.199 232
672.193 28 628 656 606 50 1.614
Cagliari 7.485
8.642
7.705
937 215 7 6 64
1.15.44 5931 657 555 102 12.587
Calta
sez
. nissetta 2.156
2.846
2.166
680 279.848
690 31 243 274 241 33 14,753
Catania 7.792
6.594
6.878
914 382.044
1.1981 63 617 680 594 86 31.596
Catanzaro 6.313
7.738
6.634
1.104 !.3631 88
52
1.425 717 8051 666 139 46.590
Firenze 18.523
19.550
18.674
876 1.027
383.361 66 1.186 1.252 1131 121 32.402
Fium
.sez e 1.788
1.958
1.691
170 267 86.692 23 . 405 428 395 33 13.883
Genova 11.883
12.845
12.155
690 962 309.991 34 1.005 |1.039 958 81 22.922
Lecce
.sez 2.420
2.023
2.091
329 137.209
397 231 174 197 162 35 9.379
Messina 775
6.849
6.074
5.958 347.2
891 41 78 706 784 706 78 34.363
- 87 -

Milano 18.198
16.259
16.642
1.556 685.
1.939452 119 )