Sei sulla pagina 1di 20

II DOMENICA

DI
PASQUA
"della Divina Misericordia"
Anno B

A cura di Angelo Cannata

Il presente libretto è divulgato a soli fini liturgici


è vietata ogni forma di commercializzazione
Un'assemblea che condivide

L'assemblea eucaristica, comunità pasquale, continua a


condividere ogni domenica i doni del Risorto e del suo Spirito: si
riunisce per celebrare Cristo sempre vivo e presente in mezzo al
suo popolo; per «fare Chiesa» attorno a lui; per condividere,
come «Chiesa», l'ascolto della Parola e la mensa del Pane di vita.
Tutto questo è, nello stesso tempo, segno e realtà: realtà che
stiamo già vivendo; segno di ciò che dobbiamo continuare a
diventare.

Un cuore solo e un'anima sola


Gli Atti degli Apostoli presentano l'unità come caratteristica
della prima comunità cristiana dove «la moltitudine... aveva un
cuore solo e un'anima sola... e ogni cosa era fra loro comune»
(prima lettura).
È un'immagine, per così dire, idealizzata, teologica, che coglie ed
esprime l'essere profondo della comunità dei credenti; la realtà
per la quale aveva pregato Gesù nell'ultima cena: «... che siano
tutti una cosa sola... affinché il mondo creda» (Gv 17,21). La
realtà esistenziale non trova pieno riscontro in questa immagine.
Lo stesso Luca non tarderà ad annotare che anche tra i cristiani
esistono mediocrità, contrasti e tensioni (cf At 5,1-2; 6,1;
15,36-40). Tuttavia, pur guardando in faccia la verità dei fatti, si
cerca di appianare i dissensi attraverso atteggiamenti di
disponibilità alla riconciliazione, al servizio verso chi è nel
bisogno, alla salvaguardia della pace pur attraverso la
separazione: l'essere «un cuore solo e un'anima sola» non è mai
una realtà che si possiede una volta per tutte; ogni comunità deve
continuamente riconquistare questa realtà in ogni contesto, in
ogni situazione nuova che si presenta, senza mai cedere allo
scoraggiamento.

www.maranatha.it
3

INDICE:

Antifona d'ingresso (gregoriano) .............................................. pag. 4

Canto d'ingresso (B.V. Modaro - S. Vivona) ..................................... 5

Salmo Responsoriale (S. Vivona) ....................................................... 8

Salmo Responsoriale (M. Visconti) .................................................. 10

Sequenza (italiano) (A. Martorell) ................................................... 11

Canto al Vangelo (L. Lazzaro).......................................................... 12

Versetto al Vangelo (alternativo) (S. Vivona) .................................... 13

Canto alla presentazione dei doni (M. Frisina)................................. 14

Antifona di Comunione (L. Lazzaro) ............................................... 17

Canto di Comunione (G. Lo Galbo) .................................................. 18

Regina Cæli (melodia gregoriana) ................................................... 19

Congedo Pasquale (melodia gregoriana) ......................................... 19

APPENDICE

Salmo Responsoriale (V. Tarantino) ............................................ 22


4

Antifona d'Ingresso
melodia gregoriana

Quasi modo géniti infántes,

rationábile, sine dolo lac concupíscite,

ut in eo crescátis in salútem, allelúia.


5

Canto d'ingresso
             
           
Con Gioia Bernardo Vincenzo Modaro

    
      
 En - tra - te nel - la gio - iae nel - la glo - ria, e ren - de - te gra - ziea

     
            
      
 
    
          
    

         
                 
Di - o che viha chia - ma - to al re - gno dei cie - li, al - le -


                 
  
          
     

 
     
   
  
     
lu - ia, al - le - lu - ia, al - le - lu - ia.

  
           

  

  

              
 
6
Salvatore Vivona
                 
Con slancio

(dal Salmo 105 (106) vv: 1,2 - 3,4 - 9,10 - 11,12 - 45,46 - 47)

S              
 
            
Ce- le - bra - te il Si - gno - re per - chèé buo - no, e - ter - na è la

C  
                     

          
      
Ce - le - bra - te il Si - gno - re per - chèè buo - no, e - ter - na è la

      
T           

                 
Ce - le - bra - te il Si - gno - re per - chèè buo - no, e ter - na è la


B            
Ce - le - bra - te il Si - gno - re per - chèè buo - no, e - ter - na è la

                
S       
        

      
        
sua mi - se - ri - cor - dia. Chi può nar - ra - re i pro di - gi del Si -

        
C
 
                
sua mi - se - ri - cor - dia. Chi può nar - ra - re i pro - di - gi

       
T
      
           
       
sua mi - se - ri - cor - dia. Chi può nar - ra - re i pro - di - gi del Si -

B
             
sua mi - se - ri - cor - dia. Chi può nar - ra - re i pro - di - gi del Si -

    
             
S
 
  
     
gno - - - re, far ri - suo - na - re tut - ta la sua lo - de.

              
C
 
   
         
del Si - gno - re, far ri - suo - na - re tut - ta la sua lo - de.

   
T      

    
gno - - - re, far ri - suo - na - - - re la sua lo - de.

         
B
  
gno - re, far ri - suo - na - re la sua lo - de.
7

  
  
Beati coloro che agiscono con giu- stizia e praticano il diritto in o - gni tempo

 
  
     

     
    

    
Ricordati di noi, Signore, per amore del tu - o popolo, visitaci con la tua sal - vezza

          

   
  
     

Dio li salvò per il suo nome,


per far conoscere la sua potenza.
Minacciò il Mar Rosso e fu prosciugato,
li fece camminare negli abissi come nel deserto.

Li salvò dalla mano di chi li odiava,


riscattò dalla mano del nemico.
L'acqua sommerse i loro avversari,
non ne sopravvisse neppure uno.

Salvaci, Signore Dio nostro,


radunaci dalle genti,
perché ringraziamo il tuo nome santo:
lodarti sarà la nostra gloria.
8

Salmo Responsoriale

Con gioiosa solennità Salvatore Vivona

       
        



        
   
Ren - de - te gra - zie al Si - gno - re per - chéè buo - no: il suo a -

       

               

        
        
  

 
      
 
mo - re è per sem - pre.

      
    

     
    
        

      
1. Dica Isra - - - - - e - le: «Il suo amore è per sem - pre».
2. La destra del Signore si è innal - - za - ta, la destra del Signore ha fatto pro -dez - ze.
3. La pietra scartata dai costrut - - - to - ri è divenuta la pietra d’an-go - lo.

 
      

   
   
    

9

        
Dica la casa di A - - - ron - ne: «Il suo amore è per sem - pre».
Non morirò, ma resterò in vi - ta e annuncerò le opere del Si - gno - re.
Questo è stato fatto dal Si - gno - re: una meraviglia ai nostri oc - chi.

    
  
   

 
   
   

   
    
Dicano quelli che temono il Si - gno - re: «Il suo a - - mo - re è per sem - pre».
Il Signore mi ha castigato dura - men - te, ma non mi ha conse - gna-to al - la mor - te.
Questo è il giorno che ha fatto il Si - gno - re: rallegriamoci in esso ed e - sul - tia - mo!

    
         

          
     

10
Salmo Responsoriale
alternativo
Mauro Visconti

 
       
Scorrevole

              
        
 Ren- de -te gra-zie al Si - gno-re per-chéè
  
buo - no: il suo a - more
- è per sem - pre.


           

     


    
 
 
            
     

Sal 117

 
    
Solo

 Dica Israele: «Il suo amore è per sem - pre».

Dica la casa di Aronne: «Il suo amore è per sem - pre».

      

     
      

    
      
Dicano quelli che temono il Si - gno - re: «Il suo amore è per sem - pre».

    
         
    

         
   

La destra del Signore si è innalzata,


la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita e annuncerò le opere del Signore.
Il Signore mi ha castigato duramente, ma non mi ha consegnato alla morte.

La pietra scartata dai costruttori è divenuta la pietra d’angolo.


Questo è stato fatto dal Signore:una meraviglia ai nostri occhi.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore:
rallegriamoci in esso ed esultiamo!
11
Sequenza
T: S. Pier Damiani
M. A. Martorell


  
Andantino

               
1. Al - la vit - ti - ma pa - squa - le in - nal - ziam le no - stre


       
     


   
    
 

 
                  
lo - di: Cri - stoA - gnel - loha con - ci - lia - to con il Pa - drei pec - ca - to - ri.

    
          

          
    


2. Morte e vita hanno conteso 5. E' risorto il mio Signore!
il dominio in aspra lotta: Vive Cristo, mia speranza,
il Signore della vita vi precede in Galilea;
or trionfa sulla morte. siate pieni di esultanza! ».

3. Su, raccontaci, Maria, 6. O Gesù, re vittorioso,


quel che hai visto nel sepolcro: lo sappiamocon certezza,
«La figura del Vivente, sei risorto dalla morte!
lo splendore del Risorto, Dona a noi la tua salvezza..

4. il sudario, i sacri panni


nella tomba spalancata; Segue subito: Alleluia
i suoi angeli radianti
sulla pietra rotolata.
12
Canto al Vangelo
  
           
         
Al - le - lu - ia Al - le - lu - ia Al - le - lu - ia.

   
                 

    
      

       
Luigi Lazzaro

                 
  
Tom - ma - so, tu hai cre - du - to per - chè m'hai ve - du - to. Be -

  
                
       
  

     
        
  

        
           
     
3

 
3

   
a - ti quel - li che pur non a - ven - do vi - sto, cre - de - ran - no.

       
            
3 3

           

             

  

13
Versetto al Vangelo
alternativo Salvatore Vivona

          
S                 

          
Per - chè mi hai ve - du - to, Tom - ma - so, tu hai cre -

C              
        

          
Per - chè mi hai ve - du - to, Tom- ma - - - so, tu hai cre -

T                

              

     
Per - chè mi hai ve - du - to, Tom - ma - so, tu hai cre -

B      
Per - chè mi hai ve - du - to, Tom - ma - so, tu - hai cre -

 
S        

        
      

du - to. Be - a - ti quel - li che

C           

  
du - to. Be - a - ti quel - li che

   
T             

        
du - to. Be - a - ti quel - li che

         
B

du - to. Be - a - ti quel - li che

      
S            

       
pur non a - ven - do vi - sto cre - de - ran - - - no.

C              
    
         
pur non a - ven - do vi - sto cre - de - ran - no.

T      

        
pur non a - ven - do vi - sto cre - de - ran - no.

B
             
pur non a - ven - do vi - - - sto cre - de - ran - no.
14
Canto alla presentazione dei Doni
Marco Frisina

   
      
(Benedici il Signore)

      
      
  
  

               
Assemblea
S
    

  
Be - ne - det - to sei tu Si - gno - re, be - ne - det - to il tu - o san - to

C
                 
                 
  
Be - ne - det - to sei tu Si - gno - re, be - ne - det - to il tu - o san - to

                 
Be - ne - det - to sei tu Si - gno - re, be - ne - det - to il tu - o san - to

B
  


Be - ne - det - to sei tu Si - gno - re, be - ne - det - to il tu - o san - to

          
     
     
      

 
S           

   
no - me. Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

C
      
      
   
no - me. Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

       

no - me. Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

B  


no - me. Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

         
       
         
   
   
15
              
1. Tu chehai fat - to il cie - loe la ter - ra, Di - o gran - de, Di - o ec -
te. 2. Tu che sei no - stro Sal - va - to - re, tu che do - ni gio- ia


3. Tu che sei gran - de nel - l'a - mo - re, tu Si - gno - re di mi - se - ri -

       
      
        
 
 

           
 
cel - so, tu Re po - ten - te, be - ne - det - to sei tu.
e vi - ta, tu Di - o San - to, be - ne - det

 
cor - dia, tu Dio cle - men - te, be - ne - det - to sei tu.

         
      
     
       

4. Tu che sei aurora dall'alto, 6. Tu che sei pietra angolare 8. Tu Signore della gloria,
tu autore d'eterna salvezza. tu parola della vita tu atteso delle genti
Tu, Dio con noi, benedetto sei tu. roccia eterna, benedetto sei tu tu re di gloria, benedetto sei tu.

5. Tu immagine di Dio, 7. Tu che sei l'eletto di Dio, 9. Tu germoglio di giustizia


tu luce delle genti, desiderio di tutte le nazioni, tu giglio delle valli
Emmanuele, benedetto sei tu tu dono eccelso, benedetto sei tu tu creatore, benedetto sei tu.

    
per finire
S      

   
Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

C     

       
Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

      

Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

B  

 
Al - le - lu - ia, al - le - lu - - - ia.

     

     
  
     
16

Antifona di Comunione

Luigi Lazzaro

        
                 
   
  
Ac - co - sta la tua ma - no e met - ti - la nel - mio co -

          
           
    

         
           

     3 
              
 

sta - to, e non es - se - rein - cre - du - lo, ma cre - den - te.

      
3

             

     
          


         
         
Al - le - lu - ia, al - le - lu - ia.

     
      
   
 
 Segue il Canto

  di Comunione

         
  


17
Canto di Comunione

Gino Lo Galbo
(Solo, poi Tutti)

      
Moderato

        
 
Chi ha se - te ven - ga e be - va, at -

      
              

       
    
    


  

   
        
tin - gaal - la fon - te del - la vi - ta.

  
         
   

            
   
 

 
(Solo)

       

Rallegratevi con Gerusa - lem - me, esultate per essa quanti l'a - ma - te.

 
        
  

      
     
18
       
    

Sfavillate di gioia con es - sa, voi tutti che avete parteci - pa - to al suo lut - to.

 
  
   
      

        
       

A- Chi ha sete venga e beva


attinga alla fonte della vita.

1- Rallegratevi con Gerusalemme, C- Venite mangiate il mio pane,


esultate per essa quanti l'amate. bevete il vino che vi ho preparato
Sfavillate di gioia con essa, cercate la sapienza e vivrete.
voi tutti che avete partecipato al suo lutto.
4- Ecco io farò scorrere verso di essa
C- Venite mangiate il mio pane, la prosperità come un fiume;
bevete il vino che vi ho preparato come un torrente in piena
cercate la sapienza e vivrete. la ricchezza dei popoli.

2- Così succhierete al petto, A- Chi ha sete venga e beva


e vi sazierete delle sue consolazioni. attinga alla fonte della vita.
Succhierete con delizia
all'abbondanza del suo seno. 5- In Gerusalemme sarete consolati.
Voi lo vedrete e gioirà il vostro cuore.
A- Chi ha sete venga e beva Le vostre ossa saranno rigogliose,
attinga alla fonte della vita. come erba fresca, come giardino irrigato.

3- I suoi bimbi saranno portati in braccio, C- Venite mangiate il mio pane,


sulle ginocchia saranno accarezzati. bevete il vino che vi ho preparato
Come una modre consola il figlio, cercate la sapienza e vivrete.
così io vi darò consolazione.
19
        
(Coro)

      
         
 Ve
S

 be -
      
- ni - te man - gia - teil mio pa - ne,

   
            
 Ve
C

     
- ni - te man - gia - teil mio pa - ne, be -

         
        
 Ve
T


          
- ni - te man - gia - teil mio pa - ne, be -

    
       
 Ve
B

- ni - te man - gia - teil mio pa - ne, be -


     
             
S
   
    Cer -
       
ve - te il vi - no che viho pre - pa - ra - to.

         
C
  
      
ve - te il vi - no che viho pre - pa - ra - to. Cer -

            
T
     
 Cer -
    
ve - te il vi - no che viho pre - pa - ra - to.

           
B
       
ve - te il vi - no che viho pre - pa - ra - to. Cer -

     
S       

  

      
ca - te la sa - pien - zae vi - vre - - - - te

        
C
   
   
ca - te la sa - pien - zae vi - vre - - - - te

            
T
   
   
ca - te la sa - pien - zae vi - vre - - - - te

      
B       
ca - te la sa - pien - zae vi - vre - - - - te
20

Regina Caeli

           
melodia gregoriana

 
              
 
      
  
                       
Re- gi - na cae-li, lae-ta - re, al - le - lu - ia, qui -a quem me - ru - i - sti por-ta - re, al - le - lu - ia,

               
 
           
   

                    
                

           
re - sur - re - xit, si - cut di - xit, al - le - lu - ia! O - ra pro-no - bis De- um, al - le - lu - ia!


       
                  
    
        
    

Congedo Pasquale
        
                     
La Messa è finita: andate in pa - ce. Al - le - lu - ia, al - le - - lu - ia.

            
               
           
Ren - diamo grazie a Di - o. Al - le - lu - ia, al - le - - - lu - ia.

                      
     

   
         

 
 
  

 