Sei sulla pagina 1di 2

Gloria a te, Dio nostro, gloria a te.

x3

Re celeste, Consolatore, Spirito della verità, che sei ovunque presente e tutto ricolmi, scrigno dei
beni e dispensatore di vita, vieni, e dimora in noi, e purificaci da ogni macchia, e salva, o Buono, le
nostre anime.

Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi misericordia di noi. (tre volte)

Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Tuttasanta Trinità, abbi misericordia di noi; Signore, cancella i nostri peccati; Sovrano, perdona le
nostre iniquità; Santo, visita e guarisci le nostre infermità, a causa del tuo nome.

Kyrie eleison. (tre volte)

Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà,
come in cielo, così sulla terra; dacci oggi il nostro pane quotidiano; e rimetti a noi i nostri debiti,
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori; e non indurci in tentazione, ma liberaci dal maligno.

L. Amen.

Kyrie eleison. (12)

Gloria al Padre e al Figlio e al santo Spirito, e ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Preghiamo il Signore !

Signore pietà !

Signore onnipotente, medico delle anime e dei corpi, tu che umigli e che innalzi, che punisci
e che guarisci di nuovo, guarda con la tua misericordia sulla nostra sorella (N), che è
inferma. Estendi il tuo braccio pieno di guarigione e di cura e guariscila, sollevandola dal
letto e dalla malattia, scaccia lo spirito di infermità, allontana da lei ogni ferita, ogni dolore,
ogni lotta, ogni febbre o brivido, e se ci sono in lei peccati o trasgressioni, condona, rimetti,
perdona per il tuo amore per gli uomini. Sì, Signore, sii misericordioso con la tua creatura,
in Cristo Gesù, nostro Signore, con cui sei benedetto, assieme al santissimo, buono e
vivifico tuo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Preghiamo il Signore !

Signore pietà !

Signore, l'unico ricco di misericordia, che per misericordia della tua bontà ti inchini alle
nostre preghiere dei tuoi peccatori e indegni schiavi; Colui che redige e governa tutto a
nostro vantaggio; Chi con la tua saggia cura governa la nostra vita e in ogni modo desidera
la nostra salvezza; Colui che per natura è molto - Paziente e molto - Misericordioso; Chi
punisce e guarisce di nuovo e dà la punizione con gentilezza e amore per le persone, non per
perdere l'edificio delle tue mani, ma più vigorosamente per portarlo alla prima bellezza e
allo stato scelto sin dall'inizio, che ho perso per la debolezza della mente e dal consiglio del
nemico, e volendo Tu Signore rialzarci e in ogni modo prenderti cura di liberarci di ciò che
resta dalle nostre cadute . Tu stesso, Signore Onnipotente, guardaci e ricorda le nostre
preghiere dei peccatori, perché la moltitudine delle nostre iniquità ci ha reso incuranti e non
osiamo più chiedere perdono per i nostri errori; ma conoscendo il Tuo amore per gli uomini,
la misericordia, la grande misericordia, la lunga pazienza, la non malvagità e la Tua molta
bontà e prendendo coraggio , alziamo le mani e piangiamo seriamente a Te: abbiamo
peccato, abbiamo fatto iniquità, abbiamo infranto la fede perché abbiamo dimenticato i tuoi
comandamenti e abbiamo seguito i nostri pensieri ingannevoli. Poiché abbiamo vissuto
come indegni della chiamata e del vangelo di Cristo, delle sue sante passioni e della sua
diminuzione per noi, e abbiamo deriso il tuo amato Figlio: e i tuoi sacerdoti e il tuo popolo
tutti noi ci siamo allontanati da Te, insieme diventammo indegni; non c'è nessuno da
giudicare e che possa giudicare, non c'è nessuno. Abbiamo chiuso le tue misericordie e il
tuo amore per le persone e le misericordie del nostro Dio, a causa della nostra malvagità e
dell'astuzia in cui abbiamo vissuto.
Tu Sei buono, ma noi abbiamo sbagliato. Sei molto - Paziente, noi siamo degni di
punizione. Conosciamo la tua bontà, anche se siamo incomprensibili; siamo stati poco puniti
per quello che abbiamo fatto di sbagliato. Sei spaventoso e chi sarà contro di te? Le
montagne tremeranno alla tua presenza e chi stara contro la Tua grazia ? Se chiudi il cielo,
chi lo aprirà? Se chiudi a chiave le tue sorgenti di vita, chi potrà soffrire? È facile per Te far
diventare poveri o ricchi, risorgere e uccidere, ferire e guarire davanti ai tuoi occhi; e
qualunque cosa tu voglia è perfetta. Eri arrabbiato, e noi avevamo torto, disse uno dei
vecchi, in cerca di giustificazione; e per noi, al contrario, è tempo di dire: abbiamo sbagliato
e tu eri arrabbiato. Per questo siamo rimproverati dai nostri vicini; hai girato la tua faccia e
siamo stati riempiti di disonestà.

Ma cessate, Signore; perdonaci, Signore; abbi pietà di noi, o Signore, e non metterci a morte
per le nostre iniquità, perché siamo il tuo popolo e la verga della tua eredità. Litiga con noi,
ma con bontà, e non con la tua ira, per non farci sminuire più di tutti quelli che abitano sulla
terra, perché la tua misericordia è al di sopra della parola e il tuo amore per gli uomini e le
ricchezze della tua bontà insuperabili. Per questo, osiamo, preghiamo seriamente e
chiediamo umilmente, inchinando le ginocchia dei nostri cuori; Cessa dalla tua ira, come ai
giorni di Davide hai cessato dalla tua gente, anche se non ci pentiamo abbastanza. Ma tu,
come un buono, estingui la tua ira, ammorbidisci la tua giustizia e dona salute a coloro che
soffrono, forza ai malati e proteggi i sani. Tutta la malattia e l'impotenza alontana dal tuo
popolo; proteggili tutti quanti da questo terribile pericolo, proteggendoli alla sprovvista da
qualsiasi malattia dannosa e tenendoli insormontabili con la Tua onnipotente mano da
qualsiasi terribile tormento e disturbo deperibile, perché in verità la rapidità della tua ira li
ha abbracciati e distrutti . E anche se non ci allontaniamo completamente dalle nostre
furbizie , salvaci tutti da cattivi consigli e dàci il potere a ringraziarti per tutto il bene. Per le
preghiere dell'Innocente che ti ha dato alla luce, della Beata Madre di Dio e dell'eterna
Vergine Maria, con gli usi degli angeli santi e divini e di tutti i santi.

Che tu sei la fonte della misericordia e l'impenetrabile profondità della misericordia e per te
esaltiamo la gloria, Padre e Figlio e Spirito Santo, ora e nei secoli dei secoli. Amen.

Potrebbero piacerti anche