Sei sulla pagina 1di 1

MERCOLEDÌ 27 APRILE 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT R

SERIE BWIN IN RAMPA DI LANCIO


Gol e classe per la A taccuino
LA POLEMICA
Grosseto anti arbitri
GROSSETO dLa Procura federa

s Piovaccari bomber s
le ha deferito il presidente Camilli

Ora El Shaarawy TALENTI GOLEADOR


per aver espresso giudizi lesivi
contro istituzioni federali e classe
arbitrale. Intanto i tifosi, per prote

alza la cresta malgrado l’Inter sta, sabato faranno una panolada.

SIENA
Test sul sintetico
Il talento del Genoa fa faville a Padova Il capocannoniere si esalta a Cittadella SIENA dRipresa la preparazione
con un taglio di capelli alla Hamsik dopo che i nerazzurri l’hanno scaricato con una doppia seduta. Domani e
venerdì allenamenti sul sintetico al
GIULIO DI FEO phan. E se hanno visto giusto, V ALEX FROSIO dura». La scelta di Ravenna è V le 12.30 in vista della gara di dome
5 RIPRODUZIONE RISERVATA con lui, Destro, Paloschi, Bo- Diego 5 R PRODUZIONE RISERVATA stata condivisa. Quella di Citta- Rolando nica a Novara a quell’ora.
akye e Rodriguez hanno l’attac- Fabbrini, 20 della, ancora di più: «È stata la Bianchi, 28
dL’incoronazione se la fece da co a posto per 10 anni. anni, trequartista dLa più contenta è Eléna. Fe- mia prima scelta». anni, ha ATALANTA
solo, in presenza di fedeli: «Ge- dell’Empoli, è derico, incontrato a Ibiza nel segnato 17 gol Tocca a Troest
noa-Empoli, finale scudetto Pri- Esperto El Shaarawy lo chiama- stato ceduto in 2006, le aveva promesso che Bomber In un anno e mezzo, (2 rigori) con la
mavera dell’anno scorso. Io e no anche El 92. È il suo anno di comproprietà superati i 15 gol l’avrebbe spo- Piovaccari è diventato un bom- maglia del BERGAMO dTutti disponibili per
Perin andammo sotto la curva. nascita, quello che porta sulla all’Udinese sata. Lo farà in estate, perché ber vero. Non ha mai segnato Torino Colantuono, eccetto gli squalificati
Lui fece l’airone, a me venne maglia. Venne immortalato da Federico Piovaccari è andato così tanto. Tredici era il suo re- Doni e Padoin, sostituiti da Bona
spontaneo il Faraone», Sì, stile Di Nardo, che un giorno lo ripre- più su: l’attaccante del Cittadel- cord, proprio l’anno scorso a ventura e Ferreira Pinto. In difesa
balletto di Walk like an Egyp- se mentre si esibiva in una serie la è il capocannoniere della Se- Ravenna: tappa fondamenta- Troest preferito a Capelli.
tian. La dinastia El Shaarawy di numeri maradoneschi, tra rie B con 19 gol. «Venti, in real- le, racconta, per la sua crescita.
iniziò così, anche se delle gesta cui sfilarsi la maglia con la palla tà. C’è anche quello alla prima Poi la chiamata del Cittadella a TORINO
del giovane Stephan, gioiello sul collo, senza farla cadere giornata quando ero ancora a fine agosto, subito accettata, Gasbarroni k.o.
genoano in prestito al Padova e («Lo faccio da sempre», mini- Ravenna. Ci tengo a ribadirlo, «per dimostrare di non essere
TORINO dLerda perde anche Ga
tra i più luccicanti di B, si narra- mizza»). Il compagno postò su- V perché contano tutti allo stesso un attaccante solo di Prima di- V sbarroni, causa risentimento mu
va da molto prima. bito su Facebook, didascalia Cristian modo». visione». Ambiente tranquillo, Daniele Cacia,
«El 92 è quasi pronto» (da lì a culla di bomber: Coralli (19 scolare al flessore destro. Otu an
Pasquato, 21 27 anni, in
poco sarebbe rientrato da un in- gol nel 2007-08), Meggiorini che Lazarevic, Rivalta e Zavagno,
Da ragazzo Ai soprannomi biso- anni, fantasista Mollato Da Ravenna e dalla Pri- questa stagione
fortunio). Ma la Padova di Ste- (18 nel 2008-09), Ardemagni oltre a Di Cesare e Sgrigna e gli
gna rendere onore, e il Faraone in forza al ma divisione era ripartito l’an- ha realizzato 17
phan (21 gare, 5 gol) è soprat- (22 l’anno scorso). Nessuno ha squalificati De Feudis e Ogbonna.
lo fa. Innanzitutto il cognome: Modena, è di no scorso. Da svincolato, molla- reti (2 su rigore)
il papà, egiziano, vive qui da 20 tutto gavetta: «Ho fatto espe- proprietà della to dall’Inter dopo cinque anni pesato quanto lui nello score di con la maglia
rienza, preso scarpate, mi è ser- squadra: ha segnato quasi la LEGA
anni, lui è italianissimo ma al- Juventus tra prestiti (Vittoria e San Mari- del Piacenza
l’inizio non lo convocavano nel- vito. Devo essere più continuo, no in C1) e comproprietà, pri- metà dei gol del Cittadella (19 Oggi l’assemblea
le nazionali giovanili perché però. Da trequartista ero in dif- ma alla Triestina e l’ultima al su 41). Gli ultimi due a Piacen-
ficoltà perché ricevevo palla di za, a casa di Cacia, per staccar- MILANO dL'assemblea ordinaria
pensavano fosse straniero. Treviso. Alle buste, storia del- della Lega di B, sospesa il 20, ri
spalle, ora gioco nella mia posi- lo nella classifica cannonieri.
Equivoco risolto alle soglie del- l’estate 2009, nessun deposito. prende oggi alle 13 a Milano per pro
zione, esterno sinistro, e posso
l’U16. Col pallone però era chia- E Piovaccari diventa a tutti gli seguire nella discussione su rifor
accentrarmi». Con lui il Padova I sogni Certo, il sogno di Elena
ramente un predestinato come ha il tigre nel motore ma guai a effetti di proprietà del club ve- ma Statuto e campionati, codice di
— tornare a Barcellona dove è
il suo idolo: «Kakà, da sempre. dire playoff: «Ci siamo impo- neto, che però fallisce. «Avevo nata — resterà tale («Ma c’è autoregolamentazione e diritti tv.
Prima che il Grifone mi entras- sti di non pronunciare quella altri due anni di contratto con sempre l’Espanyol...»), quel-
se nel cuore, tifavo Milan». Il parola. Prima centriamo la l’Inter e avrei avuto un’altra vi- lo di Piovaccari no: «I sogni LA SITUAZIONE
dna calcistico è lo stesso: pro- salvezza, poi vedremo». sibilità — confessa Piovaccari sono belli se sono realizzabi-
gressioni travolgenti, dribbling — ma non ce l’ho con loro, non C’è Varese-Padova
li. Il mio è giocare in Serie A
che uccide, tiro secco, propen- Stile Sempre in onore ho niente da recriminare. Sono e magari andare in doppia ci- dLa classifica in B dopo 37 giorna
sione allo show. Gasperini lo fe- al soprannome, El ripartito da zero e ora sono con- fra. Non importa la squadra, te: Siena p. 72; Atalanta 71; Varese
ce esordire in A a 16 anni. Era il Shaarawy si adorna tento del mio momento». voglio solo giocare». Conti- e Novara 60; Reggina 53; Torino
21 dicembre 2008, 0-0 tra Ge- la testa. I capelli stilo- nua a tifare Inter, senza pen- 52; Padova, Empoli, Pescara e Vi
noa e Chievo: «Situazione infor- si li ha sempre avuti, La famiglia Dalla famiglia — sare che Pazzini ha solo un cenza 49; Livorno, Crotone e Mode
tuni pesante, in panchina erava- ora si è fatto la cresta al- Eléna e i figli Andreas, che ha mese più di lui: «Ci è arriva- na 47; Grosseto 45; Cittadella e Al
mo in 6 della Primavera, tesissi- la Hamsik («Ma più cor- ispirato l’esultanza da «piffe- to per merito suo, ci man- binoLeffe 43; Sassuolo e Piacenza
mi». Entra lui, e si vince: «Rice- ta»). Dopo il gol al Vicen- raio magico», e Alex — Federi- cherebbe. Io forse ho paga- 42; Ascoli ( 6) e Portogruaro 40;
vo al limite, ne salto uno, la pal- za l’ha lisciata («Dedica co ha trovato la forza per reagi- to la mancanza di settore Triestina 37; Frosinone 35. Così ve
la schizza, Juric serve Olivera, al parrucchiere») e ha re, soprattutto nell’ultimo, dif- giovanile, perché ho fatto so- nerdì (ore 20.45): Livorno Atalan
ed è gol». Segnali di magia e fu- abbracciato il suo oraco- ficile anno a Treviso, quando lo lo un anno e mezzo di Berret- ta (2 0); così sabato (ore 15): Albi
turo: a fine anno, nonostante in lo. C’è pure questo alla stipendio non arrivava. «Andre- ti alla Pro Patria, prima di an- noLeffe Reggina (2 1), Ascoli Fro
Veneto vogliano tenerlo e vada- corte del Faraone: il as era appena nato, avevo il mu- dare alla Castellettese in Se- sinone (1 1), Cittadella Modena
no a vederlo tante big, come t.m. Bellini, predice chi tuo, la macchina, l’assicurazio- rie D, e una stagione in Pri- (1 1), Grosseto Triestina (1 0), Por
conferma il suo agente La Flo- segna e ci azzecca, come Stephan El ne. Un calciatore guadagna più mavera con l’Inter. Ci sono Federico togruaro Pescara (2 4), Sassuo
rio tornerà al Genoa. «Lì ho ami- stavolta. Sabato il Pado- Shaarawy, di un operaio, me ne rendo con- giocatori che maturano Piovaccari, lo Empoli (1 0), Torino Piacenza
ci e famiglia. La piazza è ambi- va va a Varese: «Bellini 18 anni, è in to, ma è importante tenerli via, più tardi. Come Luca To- 26 anni, (1 1), Varese Padova (3 2), Vicen
ziosa e Preziosi vuol fare una non ha ancora parlato, prestito al perché a 30-35 anni finisce la ni. E io spero di fare come 19 gol za Crotone (2 1); così domenica
squadra giovane», dice Ste- speriamo bene...». Padova IPP giostra... Se poi non arrivano, è lui». LAPRESSE (ore 12.30): Novara Siena (1 1).

LEGA PRO
COPPA ITALIA LA POLEMICA IL GIUDICE SPORTIVO
Stasera la finale Juve Stabia-Carpi Foggia: otto mesi a Casillo e maxi multa Lanciano e Pergocrema: 3 squalificati
Diretta tv su Rai Sport 1 alle ore 20.30 Il club accusa: «Ce l’hanno con Zeman» Giacomense: quattro turni ad Amico
Si assegna stasera la Coppa Italia CARPI (4-3-1-2) Mandrelli; Vinci, FOGGIA La sconfitta interna contro la reagiva verbalmente e veniva colpito FIRENZE Oltre le sanzioni al Foggia, due a Campanella (Normanna), Lan-
con il ritorno della finale tra Juve Dascoli, Poli, Caselli; Ferrarini, Nocerina ha un costo pesante per il con due schiaffi. Grave la il giudice ha squalificato 67 giocatori zolla (Milazzo), Calderini (Sangiovan-
Stabia e Carpi, dopo il 3-1 esterno Guilouzi, Bigoni; De Souza; Cicino, Foggia, così sanzionato dal giudice motivazione della squalifica del (26 di Prima, 41 di Seconda). nese), Bottiglieri (Savona), Palazzo
per i campani all’andata. Braglia Formato. (Bastianoni, Costa, sportivo: ammenda di 20mila euro capitano Candrina: l'arbitro lo aveva PRIMA Giocatori espulsi: due giorna- (Valenzana) e Geraldi (Vibonese);
concede spazio a coloro che hanno Martinelli, Gabrielli, Marchetti, Rosa con diffida; otto mesi a Pasquale invitato a prodigarsi per calmare i te a Veronese (Bassano), Alessi (Reg- una a Scrosta (Fano), Rapino (Cela-
condotto la Juve Stabia in finale: Santos, Pisano). All. Sottili. Casillo, proprietario del club; una tifosi, ma lui si è rifiutato. giana) e Locatelli (Spal); una a Pierot- no), Colletto (Trapani), Bregliano (Vil-
problemi in difesa per la squalifica ARBITRO Irrati di Pistoia giornata ai giocatori Candrina e In un comunicato, il Foggia aveva ti (Andria), Mateos (Bassano), Del lacidrese), Conrotto (Canavese), Bet-
di Maury e le precarie condizioni di (Ridolfi-Ostuni). Romagnoli. Il clima di intemperanze è stigmatizzato i presunti torti arbitrali Sorbo (Cavese), Cristiani (Viareg- tenzana (Montichiari), De Agostini
Fabbro, tra i pali Fumagalli, spazio cominciato quando il pullman della chiedendosi «quanto tempo deve gio), Bigazzi (Gela) e Nolè (Ternana). (Prato). Non espulsi: due giornate a
a Di Cuonzo, Pezzella, Mezavilla e PANCHINA Nocerina è stato danneggiato nel ancora durare l'astio nei confronti del Non espulsi: una giornata a Favasuli Cattaneo (Savona); una a Maccaro-
Raimondi. Il Carpi pensa di più agli Dellisanti alla Cavese parcheggio dello stadio. Poi i tifosi club» e «l'odio nei confronti di (Pisa), Moi (Siracusa), Brighenti (Via- ne e Cucinotta (Milazzo), Leonarduz-
ultimi decisivi 180' di campionato, CAVA DE TIRRENI (Sa) Franco esplodevano alcuni petardi potenti, Zeman, che ha avuto il coraggio di reggio), Pisacane (Lumezzane), Galli, zi e Ortolan (Feralpi Salò), Cazzamalli
quindi Sottili ha convocato solo 9 Dellisanti è il terzo allenatore della lanciavano ai guardalinee lattine, denunciare grandi verità». Ma per lo Ghidotti e Ricci (Pergocrema), Cam- (Rodengo), Prizio e Villa (Celano), Fa-
giocatori della prima squadra, più 9 Cavese, dopo l'esonero di Marco bottiglie e altri oggetti e, al rientro stesso boemo non c'è persecuzione: maroto (Alessandria), Ferrari (Vero- bris (Crociati), Garaffoni (L'Aquila),
ragazzi della Berretti. Rossi a febbraio e le dimissioni negli spogliatoi, ricevevano minacce «Continuo a dire che siamo sfortunati na), Marotta (Lucchese), Casisa e Le- Tortolano (Latina), Benvenga (Valen-
Così in campo questa sera (inizio ore presentate da Mauro Melotti e spinte: a un assistente veniva con arbitraggi che, oltre a toglierci pore (Paganese), Lo Monaco (Sor- zana), De Cenco (Bellaria), Maiorino
20.30, diretta su Rai Sport 1): sabato dopo il 6-0 con l’Atletico spenta sul braccio una sigaretta. La punti, causano multe e squalifiche». rento), Prosperi (Taranto), Colussi, (Brindisi), Benassi (Carrarese), Della
JUVE STABIA (3-4-3) Fumagalli; Roma. L'ex tecnico di Taranto e sanzione è aggravata dalla totale Imbarazzo sulla stangata a Casillo e Turchi e Vastola (Lanciano). Allenato- Penna (Giulianova), Martinelli (Isola
Fabbro, Mezavilla, Scognamiglio; Di Benevento, che esordirà nel derby assenza di collaborazione da parte al club: «Cose che non sono ri: una giornata a Auteri (Nocerina). Liri), Villagatti (Matera), Civita e Fog-
Cuonzo, Marano, Davì, Pezzella; con la Juve Stabia, ha firmato un dei dirigenti. Casillo è stato inibito accadute per colpa della squadra e Ammende: 6.000 euro Verona, gia (Neapolis), Mastromattei e Piroli
Tarantino, Mbakogu, Raimondi. contratto fino a fine stagione. fino al 31 dicembre perché al termine della società". Un'accusa di Zeman 4.000 Juve Stabia, 3.000 Cavese. (Pomezia), Taugourdeau (Prato), Ca-
(Vono, Cazzola, Dianda, Rizza, SVOLTA CREMONESE Risolto il della gara si introduceva negli su risultati "strani" nella volata SECONDA Giocatori espulsi: quattro valli (Renate), Borin e Miale (Sanre-
Pitarresi, Valtulina, Corona). All. contratto tra la Cremonese e il d.s. spogliatoi e offendeva l'arbitro; poi playoff: «Magari nessuna vuole giornate a Amico (Giacomense) che, mese), Potestio (Vigor Lamezia). Am-
Braglia. Giuseppe Magalini. rivolgeva frasi offensive verso Auteri incontrare il Foggia, hanno paura di espulso, tirava il pallone all’arbitro; mende: 3.000 euro Milazzo.
(allenatore della Nocerina), che noi e si regolano di conseguenza».