Sei sulla pagina 1di 16

Percezione TRANS-modale

Percezione A-modale ?
L'unità dei sensi ??
Cfr. D. Stern (1985),
Il mondo interpersonale del bambino Il FONOSIMBOLISMO
Capp. 3 e 7 Restituire l'incanto alla parola
(Cfr. F. Dogana 1983 e 1990)

L'ipotesi O.P.E.R.A. di A.Patel (2012)


e il metodo della Globalità die Linguaggi
H. Werner, Teoria della di Stefania Guerra Lisi
differenziazione psichica

Origine psichica della SINESTESIA

Ma anche evidenza neurologica

Cfr. O. Sacks (2008), pp 198 e ss. (Un suono verde brillante)


Le neuroimmagini dimostrano chiaramente,nei sinesteti, la co-attivazione di due o più
aree sensoriali della corteccia cerebrale.
Cfr sptto p. 213
D. Stern
(ed. it. 2000, cap III^)
D. Stern
(ed. or. 1985) -
Cap. VII^
O. Sacks 2008,
p. 213
O. Sacks 2008,
p. 213
H. Werner, Teoria della
differenziazione psichica

Qui le basi della sinestesia


“Era una voce crepitante, come fatta di aghi“ (F. Tozzi)

„Aveva una voce invernale, gracile come gli scricchiolii del ghiaccio“ (C. Alvaro)

La voce di lui, morbida e bassa, era come impastata di sole (E. Bossi)

La sua voce veniva, vibrante, su dalla cavità d'un gran cuore (A. Fogazzaro)
Aveva una voce sottile e carezzevole come quella d'un gatto
che si raccomanda al buon cuore della padrona di casa (C. Collodi)

„La sua voce era aspra: arrivava fino al cervello e lo graffiava tutto“
(P. Casu)

Voce stridula: come una sferza fatta d'ortiche, come una pioggia di vetriolo (A. Del Boca)

Usava un falsetto sottile e appiccicoso come una tela di ragno (G. Maggiore)

Il vecchio aveva una voce lenta, come la luna (C. Bernari)


„La voce era flessibile e insidiosa; un liscio serpente che, a poco a poco, avvolgeva
nelle sue spire l'ascoltatore e gli succhiava l'intelligenza“ (B. Corra)
Studi sul FONOSIMBOLISMO :

Fernando DOGANA (1983), Suono e senso


e (1990), Le parole dell'incanto
F. Dogana 1990, p. 415
F. Dogana 1990, p. 415
A. Patel (2011)

p.2
F. Dogana (1983) cit in S. Guerra Lisi (1997)
pp. 92-93
S. Guerra Lisi (1997)
pp. 94

Potrebbero piacerti anche