Sei sulla pagina 1di 20

Chiesaviva

MENSILE DI FORMAZIONE E CULTURA


DIRETTORE responsabile: sac. dott. Luigi Villa
Direzione - Redazione - Amministrazione:
ANNO XXXIII - N° 347
FEBBRAIO 2003

Spedizione in abb. post. - Comma 20/C - art. 2 - Legge 662/96 - Filiale di Brescia
Expedition en abbon. postal - Comma 20/C - art. 2 - Legge 662/96 - Filiale di Brescia
Abbonamento annuo:
Operaie di Maria Immacolata e Editrice Civiltà «LA VERITÀ ordinario Euro 35, sostenitore Euro 65 una copia Euro 3, arretrata Euro 3,5
Via G. Galilei, 121
25123 Brescia - Tel. e fax (030) 3700003
VI FARÀ LIBERI» (inviare francobolli). Per l’estero Euro 65 + sovrattassa postale
Le richieste devono essere inviate a: Operaie di Maria Immacolata e Editrice Civiltà
Autor. Trib. Brescia n. 58/1990 - 16-11-1990 (Jo. 8, 32) 25123 Brescia, Via G. Galilei, 121 - C.C.P. n. 11193257
Fotocomposizione in proprio - Stampa: Com & Print (BS) I manoscritti, anche se non pubblicati, non vengono restituiti
contiene I. R. Ogni Autore scrive sotto la sua personale responsabilità
SCRISTIANIZZARE L’UMANITÀ
e costruire il socialismo
SULLE ROVINE DELLA CIVILTÀ CRISTIANA

del sac. dott. Luigi Villa

L
e migliori intelligenze hanno or- che ha permeato l’aria del Vaticano II,
mai compreso d’essere di fronte lasciando sbigottiti i Vescovi migliori,
ad una vera congiura contro la come quelli del gruppo dei 450 che co-
Chiesa di Cristo, per cui la facoltà di stituivano il “Ceto Internazionale dei
mentire, anche di fronte all’evidenza, Padri”, guidato dal grande arcivesco-
non ha più limiti; e hanno pure com- vo francese Lefebvre e dal Vescovo
preso che col prolungato “lavaggio del italiano Carli!.. ma che il cardinale
cervello” delle masse, siamo davanti Bea e i suoi degni sostenitori hanno vi-
alla quasi totalità della gente disposta rato di 360 gradi, come il cardinale
a prendere per buono quello che, inve- Frings, ad esempio, che, assieme al
ce, è falso. cattolico, ha ospitato anche il culto mu-
La situazione della Chiesa d’oggi, co- sulmano nella cattedrale di Colonia!
sì, fa ricordare il titolo e il sotto titolo Purtroppo, ora, di fronte alla marea di
che lessi su “L’Avvenire” del 19 marzo errori e di orrori scatenati solo per met-
1999: “La cattedra di Paolo VI - Rui- tere in forse la Fede e la Civiltà cristia-
ni traccia un profilo del Papa che na, troppo spesso si è taciuto e si con-
cambiò la Chiesa”. tinua a tacere, e spesso si è trattato e
Dunque, è vero, non perché l’ho pro- si tratta tuttora in guanti gialli chi, inve-
vato, ripetutamente, io, ma perché, ce, andrebbe trattato con tutti i rigori
ora, l’ha detto il cardinal Ruini! della legge
E, purtroppo, è proprio vero! Addio si- Già tanti anni fa, avevo denunciato
curezza nelle proprie credenze e della all’opinione pubblica e posto all’atten-
forza della Chiesa uscita dal Concilio zione di quanti avevano la cura del
di Trento! L’indebolimento nei suoi gregge cristiano, che il così detto “ca-
rapporti con l’interno; indebolita con so dell’Isolotto” di Firenze, ad esem-
l’abolizione dei netti confini tra cattoli- pio 1, in relazione all’ambiente in cui
cesimo e altre religioni; indebolita di L’Apocalisse - Dürer. era nato e alle cause prossime e re-
fronte alla Massoneria, che oggi la mote che lo avevano generato, non
controlla e la domina; indebolita di era solo un clamoroso episodio di in-
fronte all’ebraismo, ora chiamato “fra- subordinazione, ma bensì un’esplosio-
telli maggiori”, ma che in realtà conti- ne manifesta dell’attuale “grande
nuano a dominare e a sospingere al tra- ticano II ha proclamato la “libertà reli- sforzo contro la Chiesa cattolica, pro-
dimento della fede in Cristo; indebolita di giosa”, per cui tutti hanno ragione: i pro- mosso e guidato da forze anti-cattoli-
fronte all’eresia contro la quale ha tolto testanti, gli ebrei, i musulmani, gli in- che, anti-cristiane e ateo-marxiste, or-
persino la possibilità di combatterla, ed duisti, i buddisti, e, quindi, anche i co- chestrate e sostenute dal mastodonti-
ha paralizzato ogni difesa, perché tutte le munisti e gli eretici! co apparato propagandistico comuni-
idee sono buone e tutte le religioni sareb- E allora, via per sempre dalla memoria sta”.
bero valide. Eppure, sono idee liberali, della “nuova Chiesa” i Papi Pio XII, Pio C’è da riflettere! Ma quanti che ancora si
come quelle del liberale Lamennais, an- XI, Pio X, Pio IX e Gregorio XVI. Sì, per- giovano del nome di “cristiano” e profes-
che se queste idee erano state condan- ché questa nuova “libertà religiosa”, sano ancora la fede in Cristo, hanno di
nate da Gregorio XVI e da Pio IX, nel promossa dai Vescovi progressisti, è che arrossire a motivo della propria igna-
“Sillabo”... un’espressione che si trova in tutte le rivi- via dinanzi al decisivo attacco che si sta
Questi due grandi Papi, però, sono oggi ste, in tutti i “cahiers”, in tutte le “società facendo contro la nostra Civiltà cristiana,
messi al bando, condannati, perché il Va- di pensiero”. È stato come un fulmine condotto dalle forze e dalle arti del disor-

1 Il “caso Isolotto” avvenne nel 1958. Era un Mazzi iniziò i primi scontri contro il cardinale senso”. E fu come un “preludio; in Italia, dello
comune quartiere operaio sulla sponda a sini- Florit, allora Arcivescovo di Firenze, sia sul scatenamento rivoluzionario della Chiesa.
stra dell’Arno. Salì alla ribalta della cronaca, piano ideologico ecclesiale che su quello so-
non solo nazionale, dopo che il parroco Don ciologico. Fu definita, così, la “chiesa del dis-

2 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


dine che non fanno più mistero di voler create per combattere la Chiesa e il Cri- Ecco, un po’ in sintesi, le istanze qualifi-
costruire le loro fortune sataniche sulle stianesimo, introducendo la lotta di clas- canti, emerse dal “Convegno delle co-
rovine del Cristianesimo. se e l’anarchismo all’interno delle dio- munità di base”, tenuto a Firenze nei
Nel crescendo pauroso del fervore di cesi e delle parrocchie, dei monasteri giorni 25, 26, 27 aprile 1975.
quella che si va sussurrando che sarà e dei conventi, dei seminari e dei col- Ma anche l’episcopato francese, in un
l’ultima battaglia contro la Chiesa e la Ci- legi, riuscendo a contaminare anche le suo documento, tra le altre gravi cose,
viltà cristiana, in Europa e nel mondo, università teologiche ecclesiastiche. aveva detto: «Non si può nascondere il
molta gerarchia cattolica, avanzando tesi Tuttora predicano e praticano una nuova tragico malinteso che per lungo tempo
ammantate di parole ingannevoli ma ben “identità cristiana” che prevede, come ha opposto la Chiesa e la libertà».
dosate per un adeguato “lavaggio del «condizione essenziale per un annun- Questo avrebbe consentito di presentare
cervello” si sono gingillati in riforme e cio cristiano autentico e credibile, la Dio come guardiano e conservatore di un
contro-riforme no sempre valide né op- omogeneità tra la “comunità di base” ordine sociale sbagliato2!
portune, e si sono persi in discussioni e il movimento operaio e la piena con- Pure Mons. Helder Camara, già arcive-
senza fine su metodi di “dialogo” ecu- divisione delle sue lotte»: ed essa deve scovo di Olinda e Recife, aveva candida-
menico, troppo spesso errati e falsati essere confortata e vissuta “in una pras- mente confessato: «Non mi rifiuto e non
dalla malafede dei nostri nemici e dalla si comunitaria, continuamente control- mi rifiuterò di denunciare i mali incre-
saccenteria di saputelli improvvisati, lata e verificata dell’analisi marxista, dibili causati, nel mondo intero, dal
mentre hanno chiuso gli occhi dinanzi che deve investire anche l’esperienza cieco furore anti-comunista»3. Come
all’insidia mortale della propaganda ateo- di fede”. dire che i mali credibili e incredibili che af-
marxista - che la lungimiranza di un Pon- Inoltre, le “comunità di base” ripudiano fliggono il mondo cesserebbero di incanto
tefice aveva definito “veramente diaboli- il carattere sacro del sacerdote e rifiutano con l’avvento del comunismo!..
ca”! - la quale, senza incontrare valida di “riconoscere, nel prete, il funziona- Il pastore evangelico luterano, Eckard
resistenza, quasi inavvertitamente è pe- rio investito dall’alto, che assomma in Gallmeier, predicava che «la classe
netrata all’interno del Cristianesimo, ope- sé tutti i carismi, strumento indiretto operaia e il popolo non hanno bisogno
rando guasti difficilmente riparabili, e del potere, distributore di sacramenti di alcuna chiesa». Dello stesso parere
creando una diffusa e profonda crisi che che sono ancora il segno di un’azione fu la pastoressa Edda Groth, la quale
ci ha reso tutti pensosi e preoccupati! magico-sacrale”; sostiene il diritto del aggiungeva che «Mao, con tutto quello
E su questa crisi della Chiesa, che ha prete a prendere liberamente moglie, ad che ha fatto per il popolo cinese, è più
contaminato e stordito tutti i veri cattolici, avere una propria famiglia, un proprio la- vicino a Dio di tutti i vescovi e i papi
si sono appuntate, congiunte, tutte le ve- voro a tempo pieno, a un propria casa di- degli ultimi mille anni messi insie-
lenose cure e premure dell’ateismo versa dalla canonica, e diverso dalla cura me»!..
marxista, un movimento internazionale d’anime; vuole l’abolizione del Concorda- Come si vede, costoro hanno fatto que-
(fondato dall’ebraismo massonico!), per to, l’abolizione dell’insegnamento religio- sta loro professione di fede nell’atto in cui
scristianizzare l’umanità, assumendo dif- so nelle scuole; la liceità del divorzio e ripudiavano il Cristianesimo, mentre altri
ferenti denominazioni a seconda della Pastori, anziché varcare il Rubicone, si
diversità dei luoghi e delle situazioni in sono attardati a seminare zizzania per
cui si trova ad operare. Nel mondo cat- sovvertire e rovinare la vigna del Si-
tolico latino-americano, ad esempio, si gnore!
è presentato come “cristiani per il Per ricondurre all’ovile i figli del dis-
socialismo” e come “comunità di senso, il Papa si è dichiarato disposto
base”. anche a chiedere il loro perdono (!!).
Così, in veste di “cristiani per il so- La stampa ufficiale delle “comunità di
cialismo”, hanno preso a cuore quella base”, a conclusione di quel Conve-
che chiamano “questione cattolica, gno fiorentino, aveva solennemente
che - a loro detto - è la questione di proclamato che «esiste, ormai, anche
come conquistare le masse popola- in Italia, una realtà di chiesa autono-
re cattoliche alla causa del movi- ma, originale e, soprattutto, non più
mento operaio e della lotta per il so- riducibile all’ubbidienza - almeno fi-
cialismo”; hanno affermato che la no a che la gerarchia resti quello
Chiesa, con la sua morale e con le sue che è»; il che significa: finché non si
dottrine, ha reso credibile e dato co- sia sottomessa e non assuma una
pertura alle malefatte del capitalismo, identità “continuamente controllata”
e ha predicato che “le classi domi- dal marxismo ateo!..
nanti si sono garantite il consenso” La Rivista “Il Regno”, edito dal “Cen-
dei cattolici mediante l’alleanza ed il tro Editoriale Dehoniano” dei Sacer-
potere clericale e attraverso la De- doti del S. Cuore, in Bologna, aveva
mocrazia Cristiana e il complesso premurosamente informato che «le
delle organizzazioni del mondo cattoli- 235 comunità di Firenze erano in
co. Da qui, l’accanimento e la lotta gran parte gruppi parrocchiali, pre-
senza quartiere contro la DC, l’Azione senti con il loro cappellano o il loro
Cattolica, le Acli e tutto ciò che sapeva parroco»; e aggiungeva che «c’erano
di cattolico. anche Seminaristi e Suore»!..
La balorda montatura “antifascista”, dell’aborto; il rifiuto della dottrina e della Il restante vero popolo cristiano, però,
fatta nascere dal sinistrismo nostrano e morale cristiana, presentate come ideolo- nauseato delle lezioni di marxismo ateo,
mondiale, non aveva certo per bersaglio gia dell’imperialismo clericale; vuole il ri- impartite all’ombra delle chiese e dei con-
principale il paventato pericolo del ritorno fiuto dei Sacramenti, dipinti come stru- venti, si è domandato, angosciato, se
di un inesistente fascismo di tipo mussoli- mento di oppressione delle coscienze da erano veramente validi i Sacramenti am-
niano, ma bensì contro la DC e tutte le al- parte della Chiesa; vuole la riappropria- ministrati da quei cappellani e da quei
tre organizzazioni ispirate alla dottrina cri- zione della lettura della Bibbia, dei sacra- parroci; da quei sacerdoti, cioè, che ne
stiana. Sui muri d’Italia, infatti, il marxi- menti, dei poteri gerarchici e dei ministeri reclamavano l’abolizione e li considera-
smo meno pudico aveva scritto: “Scudo nella Chiesa da parte delle masse popo- vano strumento di oppressione delle co-
crociato - fascismo di Stato”! lari; vuole un nuovo modo, insomma, di scienze!..
Ma anche le “comunità di base” furono essere chiesa e di vivere la fede. Da sapere: il successo del Convegno fio-

2 Cfr. “Le Monde”, 14 giugno 1975. 3 Cfr. “Mondo e Missione”, maggio 1973.

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 3


rentino era stato assicurato dall’acco- della Chiesa, così magistralmente indi- fa della fede un semplice “bisogno uma-
glienza e dalla generosa munificenza del- cata da Leone XIII, oggi è stata allineata no”, negando, così, in realtà, la priorità di
la “Mutuo Soccorso” e della “Fonda- ai precetti del libero mercato e del globa- Dio. Un esempio di questo modo di vive-
zione lavoratori delle officine Galileo” lismo economico. re una fede che ha emarginato Dio, è la
(Flog) di Rifredi: del centro economico e Come meravigliarsi, allora, della crisi del- stessa “Charitas” che, in nome dell’uo-
politico del “Partito Comunista Italiano” le “vocazioni” e delle masse che rifug- mo, opera fino a favorire “l’Immigrazio-
che regolava, allora, il buono e cattivo gano persino dalla Chiesa?.. ne clandestina”, creando, così, le pre-
tempo su tutto il territorio italiano. Ne facciamo un breve accenno, a confer- messe per mali ancora maggiori!
Da notare anche che quel Convegno ma:
fiorentino si era concluso con una in America Latina: sono circa 6-7 mila ***
Messa, “concelebrata da tutto il popo- persone che escono dalla Chiesa, ogni
lo”, in piazza dell’Isolotto, dopo che don giorno, per entrare nelle “sètte”... Concludendo: una tale situazione di sba-
Mazzi aveva riassicurato i sacerdoti in Germania: sono circa 60-70 mila fe- raccamento della Chiesa cattolica va rav-
presenti che lo stesso popolo «conce- deli cattolici che escono, ogni anno, dal- visata nell’azione costante, simulata, in
de ai presbiteri di poter celebrare»!! la Chiesa cattolica... Si fanno cancellare ombra, della MASSONERIA, penetrata
(Eppure, c’è ancora chi si scandalizza persino il loro nome dal “libro del batte- fin nei più intimi gangli della Chiesa, con
che l’arcivescovo Marcel Lefebvre ab- simo!” la sua praticata filosofia della pseudo-
bia celebrata la Santa Messa come l’ave- in U.S.A.: sono più di mille e cento divinità, del “Grande Architetto
va sempre celebrata la Chiesa Cattolica chiese che sono in vendita (perché non dell’Universo”, dei seguaci del Talmud,
Apostolica Romana!). ci sono più né fedeli né preti!). impregnato del “deicidio”, densi di vero
in Italia: sono circa 11 milioni di perso- odio verso la Chiesa di Cristo che La per-
ne che credono nello “spiritismo” e lo seguita di continuo sotto tutte le forme e
*** praticano. ossessioni, e lavora per la distruzione
Vi sono centinaia di migliaia di maghi, di della stessa Civiltà Cristiana!
Come si vede, la questione è ancora maghe, di medium! E sono milioni i fedeli Siamo giunti, quindi, al momento in cui
sempre più inquietante da non sottovalu- che credono di più alle presunte “appa- bisogna scegliere; se essere ancora con
tare. Il “Libero Sindacato di Polizia” ha rizioni” (non approvate dalla Chiesa!) Cristo o passare con Belial. Bisogna,
già denunciato l’esistenza di “una regìa che non al Magistero della Chiesa. E cioè, decidersi di abbandonare questo at-
dietro i continuo sbarchi di clandestini questo è come essere “fuori della Chie- teggiamento ecclesiale di “mezzi libera-
nel nostro Paese”, perché “vogliono sa”; è come appartenere a una “settà”!.. li” e da sconfitti, per passare all’attacco
minare le fondamenta della nostra so- perché si fonda la propria fede più su della contro-chiesa ebraico-massonica
cietà, colpendo cultura e tradizione”. questi “presunti messaggi” di quelle che, in questi due secoli, ha occupato i
Inutile cercare chi è il regista o il buratti- “presunte apparizioni” che non sui dog- principali posti del potere politico ed eco-
naio. Di certo, un mandante c’è, ed è mi della Fede! nomico ed è penetrata, persino, come un
un’oscura forza negativa che sta domi- aspide, ai vertici del governo della Chiesa
nando il mondo. Si pensi al “mondiali- stessa. Ma allora, le porte degli inferi
smo”, quell’ideologia in atto che punta hanno prevalso?.. No, certamente, per-
alla creazione di un unico Governo ché le promesse divine non possono ve-
Mondiale, per cui ha già eliminato il con- nir meno, anche quando l’abominazione
cetto di sovranità nazionale e di ogni altra della desolazione, vaticinata dal profeta
specificità. Ed ora ne vediamo già le con- Daniele, sia penetrata anche nei vertici
seguenze nella crisi paurosa che stiamo «Fratelli, come custodi della Chiesa.
vivendo, non solo nello Stato ma anche E qui, sarà utile ricordare la “visione”
nella Chiesa! dei misteri di Dio, alzate- che ebbe Leone XIII durante la celebra-
Guardiamo anche solo all’Italia nostra, vi ed agite, Voi che vede- zione della Santa Messa, in cui vide il de-
dove dilagano i tristi criminali fenomeni te sotto i vostri occhi la stino di gran parte della Gerarchia cattoli-
dell’aborto, della pornografia, delle per- ca. Poco dopo, Leone XIII redasse il so-
versioni sessuali, programmate come distruzione che gli altri lenne esorcismo di San Michele Ar-
fatto normale, delle aberranti pratiche di vanno perpetrando». cangelo contro Satana e gli Angeli
procreazione senza amore e di amore apostati. Nella prima versione c’era la
senza procreazione; dell’espianto di seguente frase: “Ubi sedes Beatisimi
organi a cuor battente; del consumi- (S. Atanasio, in: Petri, ibi posuerunt abonimationis de-
smo e dello spreco; del crollo dei valori “Patrologia greca” XXVII, 219) solationis quae praedicata est a Danie-
morali, familiari; della violenza morale le Profeta, ut percusso pastore disper-
verso i bambini; della indifferenza ver- gatus oves gregis”.
so gli anziani; dei giovani che sfuggo- E oggi, ci siamo! Basta aver visto alla TV
no ogni responsabilità della vita; della certi pseudo Pastori, abbigliati come
secolarizzazione che ha eliminato il facchini, farfuglianti di tutto un po’, senza
Sacro e mandato in esilio DIO, la Reli- mai enunciare la verità cattolica di sempre!
gione, la Tradizione... Comunque, noi sappiamo che la Chie-
La Chiesa, purtroppo, dal Vaticano II ha sa è eterna. Nelle sue mani è la speran-
rinunciato a impugnare la spada di San za per Noi e per quelli che seguiranno.
Michele Arcangelo e di San Giorgio Sono pochi accenni di fatti gravi di cui, Essa è ancora la speranza del mondo!
contro i nemici della sua Fede in Cristo, e però, nessuno ne parla nei dovuti modi!... Rimaniamo in Cristo Redentore e Sal-
della Civiltà cristiana, per gettarsi nel Ma non sono meno gravi i due movimenti vatore, affinché quando saremo giunti al
“mondo”, invece di essere Lei la guida che attanagliano, oggi, la Chiesa del Vati- termine della nostra esistenza, possiamo
verso la vera libertà donataci da Dio! cano II: l’ecumenismo e l’apostasia ripetere anche Noi con San Paolo: «HO
Anche il Clero che ha gettato via la tona- umanista, in atto. COMBATTUTO LA BUONA BATTAGLIA,
ca per aver perso la coscienza della pro- L’ecumenismo si è rivelato, ormai, come HO COMPIUTO LA MIA CORSA; HO
pria “Milizia Sacra”, e reso il santo Sa- un sincretismo religioso che porta a con- CONSERVATO LA FEDE»4.
crificio della Messa con tanti stravolgi- siderare come relativa l’unica verità della
menti, né necessari né richiesti, a un Tradizione cattolica, avallando l’errore
semplice rituale di gesti e di chiacchiere, protestante e facendosi, così, complice
sulla scìa dell’eresia protestantica, e ri- nel tradimento della Fede!
dotto l’apostolato a un servizio sociale, L’apostasia umanista, invece, è quella NOTE
e la preghiera l’hanno resa come un che pone come centralità l’uomo, reso 4 Cfr.2
“optional”; persino la dottrina sociale solo oggetto dell’azione religiosa, perché Tim. 4-7.

4 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


L’IDEA
DELLE RELIGIONI UNITE
di A. Z.

L’
United Religions Initiative dello stesso Ordine venne conferita,
(U.R.I.) rappresenta l’ultimo per i servizi resi, a Maurice Lever
tentativo di ampio respiro, in (1905-1977), avvocato d’affari britanni-
ordine di tempo, della Teosofia, per co, animatore della Loggia “Moses
unire assieme tutte le religioni ai fini Gaster” del B’nai B’rith)2. Il 13 aprile
mondialisti. Tutto ebbe inizio nel 1993 1986 Sir Sternberg, in uniforme di Ca-
nel corso di una sessione dei Parla- valiere dell’Ordine, lo accompagnerà
mento delle Religioni di Chicago, tenu- nella visita alla sinagoga di Roma(!!).
ta in occasione della commemorazione Nel 1988, Sternberg ricevette le in-
del primo centenario della sua fonda- segne del massonico “Ordine di
zione. San Giovanni di Gerusalemme”, che
L’idea di dar vita ad un’autorità interna- fa Capo alla corona britannica, mentre
zionale dedicata ad unificare le religio- nel 1989 diventava Paul Harris Fel-
ni mondiali e a costituirsi come ramo low dei Rotary Club, onore che a
spirituale delle Nazioni Unite, fu Giovanni Paolo Il era stato riservato
espressa da Sir Sigmund Sternberg, nel 1981. Nel 1990 la sua opera si
nella sua qualità di direttore del “Con- estendeva anche alla Comunità di
siglio Internazionale dei Cristiani ed Sant’Egidio di Roma, patrocinata dal
Ebrei” (l.C.C.J.)1, congiuntamente a Vaticano e tesa alla promozione del
Robert Muller. illustre rappresentante dialogo interreligioso, ormai in venti-
New Age presso le stesse Nazioni Uni- quattro paesi.
te. Il 1994 vedeva Sir Sternberg in Vatica-
L’ungherese Sir Sternberg (1921- ) no alla guida della delegazione britan-
appartiene al R.I.I.A. e alla Fabian So- nica per il concerto tenuto alla presen-
ciety, di cui ha diretto l’Economics and za di Giovanni Paolo II e del Presiden-
Industry Committee. Nel 1968, diede te della Repubblica italiana per la
vita alla “Sternberg Charitable Foun- commemorazione della Shoa.
dation” per lo sviluppo delle relazioni Nel 1996, la seconda moglie (dalla pri-
fra le religioni. Attualmente, essa finan- ma aveva divorziato nel 1970) veniva
zia e sostiene l’istituzione culturale decorata in Vaticano da Giovanni Pao-
ebraica maggiore d’Europa, lo “Stern- lo II “Dama dell’Ordine Pontificio di
berg Centre for Judaism di Finch- San Silvestro”, diventando in tal mo-
ley” (Londra) e il maggior seminario rab- stesse dall’area. Sternberg si adoperò, do la prima donna ebrea a fregiarsi di
binico europeo, il “Leo Baeck College”. quindi, intensamente per il riconoscimen- tale titolo. Trattasi di un “Ordine” fondato
Fu uno degli organizzatori del primo in- to di Israele da parte del Vaticano, che da papa Gregorio XVI, nel 1841, per ono-
contro di Giovanni Paolo Il con la Sinago- poté compiersi negli anni 1993-1994. rare i non cattolici che avessero reso par-
ga e si adoperò per la soluzione della Giovanni Paolo lI, preso atto dell’impul- ticolari servizi o benefici alla Chiesa.
“crisi” di Auschwitz, scatenata dalla so conferito da Sternberg alle nuove rela- A motivo del suo operato a favore dei sin-
presenza, ritenuta oltraggiosa, di un con- zioni giudeo-cristiane, nel 1982 lo nomi- cretismo interreligioso, Sternberg, nel
vento di Carmelitane all’interno del peri- nava “Cavaliere del Pontificio Ordine 1998, era insignito del massonico pre-
metro del campo e terminata, com’è noto, Equestre di San Gregorio Magno” (en- mio “Templeton per il Progresso” del-
con l’allontanamento, nel 1986, delle passant annotiamo che la Gran Croce la religione3. Nel luglio dello stesso an-

1 Organizzazione fondata nel 1946, che as- stata trasferita da Londra a Heppenheim, in gni della “Fondazione Gorbaciov” al Fair-
sorbe in sé 28 organizzazioni nazionali Germania, presso la Martin Buber House mont Hotel di San Francisco. Fu direttore di
ebreo-cristiane nel mondo, per combattere (Martin Buber (1878-1965), filosofo definito “fi- banche, alla guida di università, seminari e
l’antisemitismo, il razzismo e la xenofobia. A gura titanica” dell’ebraismo, apparteneva alla college, membro dei ristretto Yale Club e del-
partire dall’anno 2000, l’ l.C.CJ. è diretta dal sètta cabalistica degli hassidim, una corrente la Mount Pelerin Society, sezione economi-
rabbino David Rosen, che è anche presiden- mistica ebraica opposta al razionalismo talmu- ca dei massonico Ordine britannico di San
te dell’Anti Defamation League (A.D.L.) dei dico, al cui deposito anche Freud ha attinto Giovanni di Gerusalemme. Il Premio Temple-
B’nai B’rith. Presidenti onorari dell’I.C.C.J. per creare la sua psicanalisi). ton, da 1 milione di dollari, viene assegna-
sono l’arcivescovo di Canterbury, Donald 2 Cfr. H. Coston, Le veau d’or..., cit., p. 309. to dopo il giudizio favorevole di una com-
Coggan (1910-2000), il cardinal Carlo Maria 3 Istituito nei 1972 da Sir John Marks Tem- missione di cui hanno fatto parte i 33 Gerald
Martini e Richard von Weizsacker, membro pleton (1912 - ), Rhodes Scholar a Oxford e Ford, George W. Bush e il “rev.” Norman
della Fabian Society. La sede dell’I.C.C.J. è abile finanziere New Age. Presente ai conve- Vincent Peale, il Dalai Lama, l’ex presidente

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 5


no, la “Open University” di Soros gli “Il mondo sta evolvendo verso un’unità in allargate ai cinque continenti, con la par-
conferiva la laurea honoris causa. termini di economia globale, media globa- tecipazione di cristiani, ebrei, musulmani,
Sir Sternberg è patrocinatore, a fianco di li, sistema ecologico globale. Ciò che buddisti, bahá’i, indù, sikh, zoroastrani,
Gorbaciov, del Dalai Lama e della mo- manca è un’“anima globale”, predicava seguaci del New Age e della Wicca (mo-
glie del fondatore di Scientology, Barba- Swing, preconizzando, in tal modo, l’as- vimento neopagano di cultori della stre-
ra Marx Hlubbard, della “World Com- setto ideologico della nuova organizza- goneria), ecc..
mission on Global Consciousness and zione. Nel corso di una conferenza a carattere
Spirituality” (Commissione mondiale per A fianco di Swing, si schierarono subito riservato, tenuta alla Stanford University
la Coscienza e la Spiritualità globali) pre- altri due vescovi anglicani, James Ottey, della California, tra il 23 e il 27 giugno
sieduta da Robert Muller, che riunisce osservatore anglicano all’O.N.U. e Samir 1997, alla presenza di 200 delegati, sele-
leader mondiali al fine dichiarato di “col- Kafity, vescovo di Gerusalemme, seguiti zionati fra le figure emergenti del mondia-
tivare la visione globale e la sapienza da esponenti del mondo protestante. I lismo, la “United Religions” assumeva il
per il nuovo millennio”. cattolici invece si divisero: Swing, nel carattere di istituzione permanente col
1996, dopo una visita a Giovanni Paolo nome di “The One-World Church” (lett.:
II, incontrava vanamente il cardinale “La Chiesa del Mondo Unificato”).
NASCITA DELL’U.R.I. Arinze, preposto al dialogo interreligioso, Venne anche deciso di stendere una
LA “ONE-WORLD CHURCH” mentre l’arcivescovo Michael Fitzgerald “Carta” entro la metà del 2000, coinvol-
declinava l’invito di partecipare ad una gendo politici in vista, col concorso di ini-
L’idea di Sternberg e Muller, intanto, fa- conferenza della nuova organizzazione. ziative di “preghiera” comune-stile As-
ceva strada, e il 25 giugno 1995, in occa- Favorevolissimi, invece, il Consiglio sisi - per procedere, infine, alla fondazio-
sione di una cerimonia sincretistica nella Mondiale delle Chiese (W.C.C.) di Gine- ne ufficiale della nuova organizzazione.
cattedrale di San Francisco per il 50° an- vra, l’arcivescovo di Canterbury e Sir Per tale cerimonia, l’U.R.I. aveva pianifi-
niversario della Carta dell’O.N.U., il “ve- Sigmund Sternberg che Swing incontrò cato di coinvolgere non meno di 60 milio-
scovo” presbiteriano di quella città Wil- lo stesso anno. ni di persone, “un movimento su scala
liam Edwin Swing (1936- ) annunciò l’in- mondiale per creare le Religioni Unite
tenzione di procedere prossimamente al- come realtà vissuta localmente e re-
la fondazione della “United Religions”. gionalmente, in tutto il mondo”. Dove
Fu una cerimonia invero strana, dove riecheggiano luoghi già noti, raccolti al
vennero offerte, a decine di divinità, Club di Roma, alla Trilaterale, alle Nazio-
preghiere diverse, salmi e “incantesimi”4. ni Unite...
La Grace Cathedral di San Francisco non La necessità dell’U.R.I. veniva sottolinea-
era nuova a simili spettacoli: nell’autunno ta da Muller in questi termini:
1994, infatti, un domenicano apostata, «Le Nazioni Unite sono il cervello globale
diventato stretto collaboratore di Swing, iniziale dell’umanità (... ). Abbiamo anco-
Matthew Fox, “officiò” una prima “Messa ra bisogno di un’anima globale, vale a
Planetaria”, dove la cena protestante ve- dire la nostra coscienza e la fusione con
niva animata da cultura “rave” ed eco- l’intero universo e col fluire del tempo»,
logica. Lex orandi, lex credendi. aggiungendo: «I nostri supremi interessi
Questo “rito” è stato ripetuto alla presen- includono l’apoteosi del genere umano
za di Swing, nell’agosto 1995, a Dallas in (...) le maggiori religioni, in fin dei conti,
Texas. L’ambiente della “chiesa” era per mirano tutte alla stessa cosa!».
l’occasione attrezzato con videoschermi, L’U.R.I. tutto questo l’aveva recepito nella
proiettori, “tecnomusica” e un ‘“altare” sua “Carta”, là dove pone l’obiettivo di
che simboleggiava i quattro elementi. Di «promuovere una durevole coopera-
questa “adorazione orientata all’am- zione interreligiosa quotidiana, porre
biente”, un giornale locale aveva reso la fine alla violenza per motivi religiosi e
seguente descrizione: «Un misto di rito creare culture di pace, giustizia e salu-
cristiano, occultismo, adorazione della tari per la Terra e ogni essere vivente».
Terra, teosofia, spiritualità della crea- Ne consegue la necessità di indurre reli-
zione e una folle “celebrazione” per la Il palazzo di vetro dell’ONU, a New York. giosi e laici ad un’accettazione graduale
durata di tutta la notte, in onore di Dio della “Nuova Religione”, attraverso un
e di Madre natura»5. «atteggiamento dell’U.R.I. atto a “rio-
Qualche anno più tardi, Swing avrebbe rientare” i capi religiosi, come pure i
pubblicato un libro intitolato “The Co- chierici e i laici, nella filosofia dell’eco-
ming United Religions”6 (L’Avvento del- Sostenitori dell’U.R.I. si dichiararono, fra logia spirituale».
le Religioni Unite - si noti come l’espres- gli altri, il cardinale Evaristo Arns, il ret-
sione riecheggi quella di “Nazioni Unite” tore del collegio gesuitico di San Franci-
dove l’attenzione del lettore veniva pola- sco, p. John LoSchiavo, i teologi Paul LE ASSOCIAZIONI PARALLELE
rizzata sulla pace mondiale, da conse- Knitter e Hans Küng e, naturalmente, p. DELLE “RELIGIONI UNITE”
guirsi attraverso una specie di parlamen- Louis Dolan assieme alla suora Joan
to delle religioni, “un’assemblea perma- Kirby, entrambi esponenti del “Tempio L’impresa di creare un’associazione pla-
nente con la statura e la visibilità delle della Comprensione” di New York, al netaria per il pensiero religioso unico, in
Nazioni Unite”, di capi delle varie religioni quale, come si ricorderà, è affidata la ge- grado di diffondere i principi di un’etica
attenti ai bisogni umani e alle sfide “glo- stione della “Cappella della Meditazio- globale è opera essenzialmente di tre
bali” che richiedono solidarietà e attiva ne” al Palazzo di Vetro. associazioni: l’U.R.I., la “Fondazione
presenza anche nelle realtà locali. Le conferenze U.R.I. vennero, in breve, Gorbaciov” e un’organizzazione cattoli-

dei B’nai B’rith Philip M. Klutznik, Otto vicina alla Pilgrims Society. Templeton è au- noi (...). Ama ogni parte di te stesso, la DI-
d’Asburgo, Edmund de Rothschild, il Pil- tore del libro “Discovering the Laws of Li- VINITÀ che è in te».
grims J. Peter Grace Jr., direttore di Citicorp, fe”, prefato dal 33 Norman V. Peale (in italia- 4 Dal quotidiano “San Francisco Chronicle”
Cavaliere di Matta e membro dei C.F.R., non- no: “Le leggi d’oro della vita”, Milano Ed. Eco. dei 26 giugno 1995.
ché presidente dell’organizzazione della gio- 2001). Ci limitiamo a citare soltanto uno degli 5 “The Dallas morning News”, 13 maggio
ventù cattolica di New York; il Principe di Gal- insegnamenti di Templeton: «La nostra inna- 1995. articolo “Planetary Mass”, p. 1 G.
les, che provvede di persona alla consegna ta bontà è un fattore essenziale della no- 6 Bishop William Swing, “The Coming Uni-
del premio nel corso di una cerimonia al Pa- stra esistenza. Ouando percepiamo questa ted Religions”, Minnesota, CoNexus Press,
lazzo reale di Londra e l’arcivescovo di Can- verità sperimentiamo la pace del Cielo e 1998.
terbury Lord Coggan, carica tradizionalmente della Terra e la presenza di Dio dentro di

6 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


ca, la “Conferenza mondiale per la Re- sarà la religione, il Comunismo non ordinando alle donne musulmane di fare
ligione e la Pace” (W.C.R.P.). potrà prevalere. Dobbiamo intensifica- almeno cinque figli per imporsi demogra-
1) La “Fondazione Gorbaciov”, median- re la cancellazione di tutte le ficamente sui cristiani8, e Chiara Lubich,
te il suo “State of The World Forum”, religioni»7 (corsivo originale). fondatrice dei Focolarini, premio
istituito nel 1995, annualmente, richiama 2) La World Conference on Religion “Templeton per il Progresso delle Reli-
a San Francisco un vero assortimento di and Peace (W.C.R.P.), “Conferenza gioni e della Pace”, nel 1977.
celebrità, gente ricchissima, attivisti e gu- mondiale per la Religione e la Pace”, in- Presidente della sezione italiana del
ru spirituali, come la medium Barbara vece, fu fondata dai Vescovi cattolici, W.C.R.P. è Lisa Palmieri Billig, rappre-
Marx Hubbard, vedova del fondatore di dopo nove anni di preparazione, nel sentante per l’Italia dell’Anti-Defamafion
Scientology, L. Ron Hubbard, o perso- 1970, e primo presidente ne fu l’arcive- League dei B’nai B’rith (v. Appendice 2),
naggi come Robert Muller, uomo di pun- scovo di Nuova Dehli, Angelo Fernan- la cui sede è a Roma.
ta del pensiero teosofico “New Age” alle des. Accreditata presso l’O.N.U., col Fra i componenti del Consiglio di ammini-
Nazioni Unite, Federico Mayor, ex diret- supporto del Papa, essa è presente in strazione del W.C.R.P. spiccano: Ri-
tore dell’U.N.E.S.C.O., o il patrono della oltre 100 paesi per promuovere la coope- chard Blum, banchiere di San Francisco
CNN, il magnate Ted Turner (1938- ), e co-presidente dello stesso Consiglio
massone, creatore e patrocinatore, nel assieme al principe giordano El Has-
1986, a Mosca, dei “Giochi della san bin Talal, accreditato come di-
Buona Volontà”; Bill Gates; scendente in linea diretta da Maomet-
Matthew Fox, dell’U.R.I.; George to; John Brademas, ex direttore della
Shultz della PiIgrims e del Lucis Trust, Federal Reserve e della Rockefeller
oltre a politici e mondialisti di gran ca- Foundation e membro del Comitato
ratura. centrale del W.C.C.; Thomas
Tutti costoro diffondono all’unisono un McLarthy, vicepresidente della “Kis-
messaggio New Age: nei documenti singer McLarthy Association”, che si
del convegni del “World Forum”, in- occupa di grandi affari internazionali.
fatti, tra i fini di quest’ultimo si trova an- La sesta assemblea generale della
noverato quello di “creare una teolo- Conferenza il 3 novembre 1994 tenne i
gia ecumenica, ecologica, centrata lavori d’apertura presso la sala sino-
su un rinnovato senso di riverenza dale della Santa Sede, per spostarsi,
per l’ambiente”. Di qui, l’assegnazio- quindi, il giorno successivo, a Riva del
ne alle religioni del ruolo di “affrontare Garda in Trentino. Il tema era: “Risa-
questioni di sessualità, contracce- nare il mondo: le religioni per la pa-
zione, aborto e pianificazione fami- ce!”.
liare”, per esercitare il controllo de- Si trattava della prima conferenza
mografico... interreligiosa della storia della Chie-
La sessione del “World Forum” del sa tenuta in Vaticano, con l’inter-
1997 fu dedicata alla presentazione al L’incontro ecumenico di Assisi del gennaio 2001. vento personale di Giovanni Paolo
mondo dell’U.R.I. e alla proclamazione II, in veste di presidente di un’as-
di queIl’Etica globale presentata con semblea di quasi mille rappresen-
enfasi in forma di “Dichiarazione al Par- razione tra le religioni per la pace, nel ri- tanti di quindici fedi diverse, incluse le
lamento delle Religioni” di Chicago, spetto delle reciproche differenze. religioni indigene di Africa, Australia e
nell’agosto 1993, dal suo principale alfie- Il gruppo direttivo internazionale (“Inte- Oceania. Erano presenti il presidente
re, il teologo Hans Küng (“Toward a mational Governing Board”) annovera della Fondazione Rockefeller Peter C.
Global Ethic”). Tale “etica”, infatti - che tra i suoi componenti l’arcivescovo angli- Goldmark Jr. (membro del C.F.R., presi-
nulla ha a che vedere con quella cattoli- cano di Canterbury George Carey; il dente dell’International Herald Tribune,
ca, riguardando esclusivamente la pro- presidente del Consiglio Mondiale delle edizione europea dei New York Times),
mozione dei diritti delle donne, delle Na- Chiese (W.C.C.), il keniota Agnes Hans Küng, i cardinali Martini, Arinze9
zioni Unite, la pace e la giustizia, il razzi- Abuom; il cardinale Godfried Danneels 122 ed Etchegaray, quest’ultimo presi-
smo, il disarmo, il rispetto dell’ambiente e e il cardinale americano William Keeler; dente del Pontificio Consiglio della giusti-
la tolleranza verso il male e il peccato, il teologo di Tubinga Hans Küng; il rabbi- zia e della pace e principale organizzato-
presentati come diritti inalienabili del no israeliano David Rosen, dell’Ameri- re e regista, con la collaborazione dei
singolo - è stabilita dal “Parlamento can Jewish Committee e del B’nai B’rith; W.C.R.P., dell’incontro interreligioso di
delle Religioni” dove, invece, organizza- il Gran Rabbino di Francia Samuel Sirat, Assisi nel 198610; il segretario generale
zioni come l’U.R.l. ne costituiscono il fo- del B’nai B’rith, vicepresidente della della Lega islamica mondiale, Ahmed
rum, la cassa pubblica di risonanza. Conferenza dei rabbini europei e profes- Muhammad Ali, e, per il B’nai B’rith, il
Un’etica che Gorbaciov, figura New Age sore emerito dell’Università di Parigi. Gio- rabbino capo di Israele, David Rosen.
emblematica, nel 1987, due anni dopo va segnalare che tra i presidenti ono- Nell’occasione, H. Küng, A. M. Ali e D.
l’inizio della “perestroika” (= ristruttura- rari, sorprendentemente, si trova Mu- Rosen sono stati eletti co-presidenti del
zione) supportava con questi principi: stafà Ceric, la massima autorità islami- W.C.R.P..
«Non ci deve essere interruzione nella ca di Sarajevo, che in Bosnia non pro- Per la prima volta nella storia della
lotta alla religione perché, finché ci fessava esattamente idee ecumeniche, Chiesa, sotto le volte vaticane risuona-

7 Anatoliy Golitsin, “The Perestroika Decep- ficiale e non strutturato, con il fine di creare del Rito Scozzese) nel 1924. Alla sua morte
tion” (L’inganno della Perestroika), London & delle relazioni e di superare le Chiese partico- gridò: «Umanamente, la Chiesa è perduta»
New York, Ed. Edward Harle, 1995, p. 116. lari. Personalità come G. B. Montini, Helder (v. “Introibo” luglio 1976; George Virebeau,
8 Avvenire, “È una guerra USA contro l’Eu- Camara, Franjo Seper ne fanno parte (...). Il “Prelats et Franc-Magons”, Paris, Publica-
ropa”, 26.3.1999, p. 2. 9 dicembre 1965, all’indomani della chiusura tions, Henry Coston, 1978, p. 12; Carlo. A.
9 Il cardinale Francis Arinze, presidente dei (del Concilio, N.d.R.), Roger Etchegeray riu- Agnoli, “La Massoneria alla conquista della
Consiglio per il Dialogo interreligioso, fa parte nisce qualche vescovo d’Europa. È questa la Chiesa”, Roma, E.I.L.E.S., p. 34). Quanto a
del ristretto gruppo dei giudici della giuria del data di nascita informale del C.C.E.E. (Consi- Helder Càmara, il “vescovo rosso” di Reci-
“Premio Templeton”. glio delle Conferenze Episcopali d’Europa) fe, figlio di un framassone ferocemente an-
10 Roger Etchegaray, francese e basco, con che comincia con un Segretariato di collega- ticlericate (cfr. “Hiram”, rivista del Grande
fama di grande organizzatore, creò, durante la mento, di cui Ethegaray è il responsabile» (v. Oriente d’Italia, n.4/19130), era presente a
prima sessione dei Vaticano Il «sotto l’influs- “30 Giorni” n. 3, marzo 1987, p. 71). Mosca, nel 1935, alla “Scuola dei Quadri”,
so di Liénart - quest’ultimo in pieno accordo ll cardinale Achille Liénart, vescovo di Lil- dove si preparavano i membri del Partito da
con papa Giovanni - un “piccolo gruppo” setti- la, venne iniziato alla Massoneria nel 1912 infiltrare nelle principali chiese occidentali...
manale di vescovi di più Paesi, gruppo non uf- ed elevato a Cavaliere Kadosh (30° grado (cit. da Monde et Vie, 6 febbraio 1981).

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


rono, per due ore, in presenza di Gio- sua sede da San Francisco, dopo che da sione”17 ex decano della cattedrale di
vanni Paolo II, in veste di presidente quell’area, nell’ottobre 1999, giunse un New York, St. John The Divine’ sede del
dell’assemblea, versi del Corano ed dono da 1,9 milioni di dollari13 126. Due Lucis Trust - diventato nel frattempo un
ebraici, come pure invocazioni per la mesi dopo, la “Società Teosofica” della centro propulsivo del pensiero ecologista
pace di scintoisti, buddhisti e indù, in- stessa città, sotto la presidenza del Gran “verde” (Morton fa, infatti, anche parte
tervallati da blues africani11. Maestro della Massoneria locale, Andy della Croce Verde internazionale di Gor-
La “Dichiarazione finale” della Conferen- Nesky, chiamava Swing ad illustrare la baciov) - il Dalai Lama e l’entusiasta B.
za affermava: «Abbiamo dominato la “Carta” ai “fratelli”. Marx Hubbard citata’ teosofa e leader
natura come se ne fossimo stati titola- Si apprendeva, nel frattempo, che l’U.R.I. New Age.
ti, e questa arroganza è una causa pri- (più esattamente il suo cerchio interno, (continua)
maria dell’attuale crisi ecologica. Nella The One-World Church) avrebbe assunto
nostra opera di ripristino dell’armonia i caratteri di organizzazione globale nel
e del vivere comune, dobbiamo inizia- giugno 2002, per divenire pienamente
re col pentirci delle nostre azioni di- operativa nel 2005, stessa scadenza fis- NOTE
struttive ed effettuare un cambiamento sata per la revisione completa dell’attuale
di paradigma da un modello antropo- Consiglio di Sicurezza dell’O.N.U.14. L’ul- 11 Cfr. “Il Resto del Carlino”, 4.11.1994.
centrico a uno bio-centrico ed eco- timo Consiglio Globale ad interim è stato 12 Cfr. “Il Regno-documnti”, 5/1995, p. 183,
centrico»12. tenuto a San Francisco la prima settima- grassetto non originale. “Cambiamento i para-
Evidentemente Dio, nel giardino dell’Eden, na di maggio del 2002, in attesa del pri- digma” (“paradigm shift”) è un’espressione
si era sbagliato puntando sull’uomo, inve- mo “Global Council” ufficiale di Rio de Ja- mutuata dal minguaggio dell’Istituto Tavistock,
ce che asservirlo ai ruscelli, alle formiche neiro dove, a imitazione delle Nazioni laboratorio mondialista britannico che si ocupa
e agli alberi, e il W.C.R.P. ha fatto giusta Unite, un’Assemblea Generale di 500 de- si psicologia sociale, per indicare un muta-
mento collettivo di mentalità o di valori sociali
ammenda! legati e dei rappresentanti di più di 100 (v. in questo libro “Istituto Tavistock”).
Il W.C.R.P. è il tramite ufficioso del Va- religioni lo eleggerà nella settimana tra il 13 Articolo di Lee Penn, episcopaliano conver-
ticano con i gruppi interconfessionali 18 e il 25 agosto 200215. tito al cattolicesimo, intitolato “The United Re-
a proiezione mondialista come l’U.R.I., Un bollettino della “Buona Volontà mon- ligions initiative: Foundations for a World
mentre il canale ufficiale rimane il “Ponti- diale”, organismo del “Lucis Trust”, nel Religion”, parte 3 di una serie, in “Journal of
ficio Consiglio per il Dialogo interreli- 1999, presentava l’U.R.I. come “un’orga- the Spiritual Counterfeits Project” (Giornale
gioso”. Il quartier generale della nizzazione onnicomprensiva decentraliz- del Progetto contro le Contraffazioni spirituali.
W.C.R.P. non risiede a Roma, bensì al zata. Un partner spirituale delle Nazioni L’S.C.P. è un’associazione che dal 1973 si
numero 777 dell’United Nations Plaza di Unite dove le azioni locali sono tra loro batte contro l’occulto e il movimento New
Age), Berkely (California), primavera 2000. Gli
New York, dove lavora a stretto contatto connesse per formare una presenza glo- studi di Lee Penn sull’U.R.I. sono disponibili al
con l’O.N.U., con l’U.N.E.S.C.O. e bale” dove la sapienza delle tradizioni sito dell’S.C.P. www.scp-inc.org (6/2000).
l’U.N.I.C.E.F.. delle fedi è onorata, dove i valori più 14 Cfr. “Nostro vicinato globale”, della
Fenomeni osmotici e convergenze tra le profondi delle genti sono rispettati e mes- Commmission on Global Governance
tre organizzazioni non potevano, quindi, si a profitto per il bene di tutti”16. dell’ONU, 1995.
15 Cfr. Il Bollettino ufficiale dell’U.R.I. “URU
che essere fisiologici. Nel giugno 1996, Fiancheggiatore dell’U.R.I. è l’Earth
ebbe luogo, a San Francisco, addirittura Council (Consiglio della Terra)’ voluto da UPDATE”, n. 11/2002, p. 1.
16 “World Goodwill Newsletter”, n. 1/1999.
una conferenza ufficiale comune per isti- M. Strong - le cui referenze mondialiste 17 Questa Associazione è stata particolarmen-
tuzionalizzare I’U.R.I. su scala mondiale, sono state ampiamente illustrate - per te attiva tra gli anni ‘60 e ‘90 attraverso Confe-
nello spirito New Age... realizzare gli intendimenti ecologici dei renze spirituali di vertice. Non è ecscluso che
La “Carta” dell’U.R.I. veniva formalizzata Summit della Terra di Rio del 1992. con l’avvento dell’U.R.I. la sua funzione possa
il 26 giugno 2000 nella “Carnegie Music L’elenco dei sostenitori dell’U.R.I. prose- essere diminuita o addirittura esaurita e quin-
Hall” di Pittsburgh in Pennsylavania, città gue con James P. Morton, attualmente di, nella migliore tradizione massonica, possa
nella quale l’U.R.I. intende trasferire la presidente del “Tempio della Compren- scoparire dal teatro della scena mondialista.

NOV
LA “NUOVA CHIESA” DI PAOLO VI
sac. dott. Luigi Villa ITÀ
(pp. 380 - 119 Fofografie - Euro 20)

Tutte le speranze nate col Vaticano II sono poi svanite. L’aggiornamento,


infatti, ha creato solo turbamenti e rimpianti che hanno suscitato contesta-
zioni per il declassamento degli stessi dogmi della dottrina cattolica.
Questo libro sulla “Nuova Chiesa” di Paolo VI, perciò, viene a confermare,
con evangelica franchezza, che le analisi e le previsioni emerse nel corso
degli anni conciliari, e dopo, si sono rivelate tragicamente vere. Inutile, quin-
di, stracciarsi le vesti, puntare il dito accusatore, indignati, e condannare... Il
dramma che vive oggi la Chiesa, dopo Paolo VI, ha reso conto del cumulo di
giudizi arbitrari e faciloni, di deformazioni e di varie bugie su tutto quanto è
storicamente attinente alla “Nuova Chiesa” di Paolo VI!

Per richieste, rivolgersi a:

Operaie di Maria Immacolata e Editrice Civiltà


Via G. Galilei, 121 - 25123 Brescia Tel. e Fax. 030. 3700003 - C.C.P. n° 11193257

8 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


OCCHI SULLA POLITICA
L’ATEO “CREDENTE” LA DOTTRINA SOCIALE CATTOLICA
(da: La Dottrina sociale cattolica: sfida per il terzo millennio - Rimini)

Modeste riflessioni d’un cristiano,


Cattolico, Apostolico, Romano, CONTRO LA CIVILTÀ DEL DESIDERIO IMPAZZITO
Che crede, in qualche modo, dubitando,
«Quando si discosta dal disegno di Dio creatore, l’uomo
Ossia continuamente ricercando! provoca un disordine che, inevitabilmente, si ripercuote sul
resto del creato. Se l’uomo non è in pace con Dio, la terra
*** stessa non è in pace» (Giovanni Paolo II 1990).
L’ateo convinto, o tale sedicente, Per cui dovrebbe essere evidente che «un’idonea soluzione non
Crede che Dio non sia! Comunque, crede! può consistere semplicemente in una migliore gestione, o in un
Crede a rovescio: è ateo e, insiem, credente, altro uso meno irrazionale delle risorse della terra. Pur ricono-
Anche se del suo credo non s’avvede! scendo l’utilità pratica di simili misure, sembra necessario risa-
lire alle origini e affrontare nel suo insieme la profonda crisi
Contraddizione strana, ma evidente, morale, di cui il degrado ambientale è uno degli aspetti
Dell’ateo, che professa un’altra fede! preoccupanti».
Un’applicazione indiscriminata dei progressi scientifici e tecnolo-
Nega un Creatore, Eterno, Trascendente,
gici, promossa e derivante da una mentalità scientista, utilitaristi-
Poi, alla scienza o al big-bang aiuto chiede! ca, edonistica, a lungo andare ha prodotto effetti così negativi da
compromettere quei benefici, che pure la scienza e la tecnologia
Nella discussa atavica questione, hanno arrecato all’umanità.
L’ateo fornir dovrebbe qualche indizio, La mancanza di rispetto per la vita ha consentito che prevalesse-
Sull’universo e la sua formazione: ro le ragioni della produzione e del profitto sulla dignità dell’uomo
e sul bene delle singole persone e di intere popolazioni e così,
C’è sempre stato oppure ha avuto inizio? nel nome del progresso e del benessere, delicati equilibri
Le antinomìe non danno spiegazione, dell’ecosistema sono stati alterati con distruzioni indiscriminate di
Ed in sospeso lasciano il giudizio. intere specie animali e vegetali e con lo sconvolgimento di interi
territori.
E poiché chi ha determinato tutto questo sono stati singoli grup-
Prof. Arturo Sardini pi, imprese e potentati economici, Stati ed Organizzazioni Inter-
nazionali, è necessario che nasca tra i popoli una nuova solida-
rietà e che tutti si convincano che l’unica norma ispiratrice di un
Chiosa sano progresso economico, industriale e scientifico sta nel ri-
spetto delle leggi divine e in quello dell’uomo, fatto a immagine e
Credendo, si rimane nell’arcano! somiglianza di Dio.
Ma con la scienza non si va lontano! Si tratta appunto di raffreddare la strategia del desiderio impazzi-
E la feulerbachiana “alienazione” to e, quindi, la corsa sfrenata alla produzione e ai consumi fini a
È un espediente, non la soluzione! se stessi, per riformare la società e lo Stato.
Partendo dalla famiglia per arrivare alla scuola, alle associazioni,
L’uomo, egoista, mai si sognerebbe ai governi, alla stessa Chiesa Cattolica, si dovrà compiere
Creare un Dio che lo supererebbe. un’azione educativa ad ogni livello, andando oltre ogni sentimen-
Per cui sembra più saggio e razionale talismo ed ogni velleitarismo, ma rifiutando anche ogni arcaico ri-
Credere, pur nel dubbio naturale! torno al paradiso terrestre, per far comprendere a tutti che la vita
può essere vissuta degnamente anche con meno beni di consu-
mo, meno lusso e meno conforts, purché, però, si torni a Dio, al-
Chiusa la sua Legge, alla sua Pace.
Infatti: «L’impegno del credente per un ambiente sano, nasce
Cartesio dubitava d’ogni cosa, direttamente dalla sua Fede in Dio creatore, dalla valutazio-
Fuorché del dubitare, senza posa... ne degli effetti del peccato originale e dei peccati personali
Quando Gassendi chiese spiegazione, e dalla certezza di essere stato redento da Cristo. Il rispetto
Si sentì dire: è un fatto d’intuizione! per la vita e la dignità della persona umana include anche il ri-
Cartesio cogitava e dubitava, spetto e la cura del Creato, che è chiamato ad unirsi all’uomo
Ma, alla fine, all’intuizione s’affidava. per glorificare Dio».

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 9


Documenta-Facta
Times”, grazie a nuovi uffici ad hoc in
seno al Ministero dell’Interno, ai
Servizi Segreti (Fsb) e alla Procura
Generale. In sostanza, annuncia la
nascita di nuovi 007 incaricati di mo-
nitorare i “dissidenti religiosi”.
L’inquietante dossier è stato stilato
sotto la guida di Vladimir Zorin, Mini-
stro delle nazionalità, in collabora-
zione con il capo dell’amministrazione
cecena Akhmad Kadyrov, ex mufti,
insieme ad altri 33 esperti. Il dossier -
ha detto Zorin - serve per portare il
tema all’attenzione di una futura ses-
sione comune del Comitato di Sicu-
rezza e del Consiglio di Stato.
Secondo la bozza, la Chiesa Cattolica
viene accusata di “aver dichiarato la
Russia una provincia ecclsiastica” -
INSULTI ISLAMICI so è colmo. «Bisogna parlarne. Parla- in seguito alla creazione delle diocesi -
ALLA “CHIESA CATTOLICA” re di funzioni sociali e politiche diver- e di fare proselitismo. Il testo rincara
IN TELEVISIONE, A VERONA se tra Chiesa cattolica e moschee - ri- la dose sostenendo che la “mancan-
badisce Linzetto -. Ci sono sostanziali za di rispetto per le confessioni tra-
Sembra il solito venerdì sera del pro- differenze: l’integralismo cattolico pre- dizionali russe”, da parte di alcune
gramma “Rosso e Nero” condotto da dica: “ama il prossimo tuo come te “confessioni straniere”, è un ele-
Mario Zwirmer su Telenovo con l’ac- stesso”, il violento integralismo isla- mento che “aiuta a gettare le fonda-
cattivante titolo “Arriva a casa nostra il mico, invece, invita a convertire l’infe- menta dell’estremismo religioso”. E
partito di Maometto...”, quando ad un dele anche a costo della sua vita. ciò aprirebbe la strada all’ “odio reli-
tratto scoppia la bufera. Presente in Nelle moschee, loro difendono tutti gioso” e ad azioni antisociali su base
sala Adel Smith, fondatore del partito i “fratelli”, anche quelli violenti. religiosa che, a loro volta, hanno con-
islamico d’Italia e presidente L’integralismo islamico nasce con la seguenze sulle relazioni interstatali.
dell’Unione musulmani italiani, che af- spada». (“Libero”, 10 dicembre 2002).
ferma più volte: «La Chiesa cattolica In Veneto, le moschee sono 23 e la
è un’associazione a delinquere». loro apertura è approvata dai sindaci
Gli fa eco l’ex infermiera Rosa Petro- locali. Ma, a quanto pare, la situazio- OMOSESSUALITÀ
ne, recentemente convertitasi all’isla- ne è davvero tesa. La Chiesa di Vero- BENEDETTA IN CHIESA
mismo e licenziata dall’Ospedale di na (e non solo) non sembra accettare
Niguarda per via della presenza di supinamente l’etichetta di “società a «Se non è vizio - dice don Franco
quel Crocefisso da lei definito “un ca- delinquere” ed è pronta a difendersi. Barbero - ma amore vero, perché
daverino in miniatura sul muro”. (“Libero”, 15 novembre 2002). non può essere benedetto da Dio
Bufera in sala e anche fuori. Lì, tra gli come quello che lega gli eteroses-
ospiti, c’è anche Luciano Linzetto, di- suali?».
rettore del settimanale cattolico “Car- RUSSIA:«CATTOLICI PIU PERICO- Dal 1978 a oggi don Franco ha unito
roccio”: si alza sdegnato dalla sedia e LOSI DELL’ISLAM» 42 copie tra gay e lesbiche; ne parla
poi rimane fino a fine trasmissione tranquillamente nel suo studio tra libri
“per ribattere con forza a tali afferma- La Chiesa cattolica “potenzialmente e le lettere che ricoprono gran parte
zioni lesive della Chiesa cattolica e più pericolosa dell’estremismo della scrivania. «Sono migliaia, ormai
dei suoi milioni di martiri”. Poi, propo- islamico” ai fini della sicurezza della - dice don Franco - da quando colla-
ne ed auspica che vengano chiesti i Russia. Lo afferma la bozza di un do- boro con il sito internet www.gay.it, e
danni per tali frasi e che gli stessi sia- cumento elaborato da funzionari go- ho aperto il sito della mia comunità di
no devoluti alla Chiesa. vernativi ed esperti russi. base...». Ma perché si rivolgono pro-
Giorni dopo, sul periodico “Corriere L’estremismo islamico figura solo al prio a lui? «Io non sono un prete gay.
del Veneto”, il Vescovo di Verona, quarto ed ultimo posto nella lista delle Per questo si fidano di me, perché le
Mons. Roberto Carraro, lancia un al- minacce, preceduto dalle sètte dei mie convinzioni non sono di parte, ma
larme: «Nelle moschee passa di tut- Protestanti. frutto di un immenso studio teologico
to, e quando dico tutto! dico tutto». Il testo del documento, pubblicato ieri ed esegetico (!!) ed uno stretto contat-
E poi: «Ci sono parroci che vogliono dal “Moscow Times”, e prima anco- to con realtà simili, straniere». La ri-
ospitare nei propri locali una mo- ra dal quotidiano “Gazeta”, contiene flessione di don Barbero riguarda non
schea? Io glielo vieto!». E ancora: «È una parte intitolata “Valutazione del- solo le copie gay e lesbiche, ma an-
assurdo che ci siano ancora dei cri- le minacce alla Sicurezza Nazionale che il celibato dei sacerdoti. «Io spo-
stiani perseguitati nei paesi islamici»! in relazione all’estremismo religio- so anche preti. Io incoraggio l’amo-
Ma come - chiediamo a Lucano Lin- so”, corredata da una lista, al primo re. I preti hanno capito che posso-
zetto, ospite della trasmissione - il Ve- posto della quale figura la Chiesa cat- no amare un uomo o una donna ri-
scovo non aveva sino ad oggi predi- tolica. manendo fedeli al loro ministero
cato una grande apertura? «Io penso Dalla lista dei possibili rischi per la si- sotto il sorriso di Dio».
che Biffi avesse ragione... e che, for- curezza nazionale mancano, oltre alla Le cerimonie si svolgono principal-
se, il Vescovo di verona, aperto e Chiesa Ortodossa, l’Ebraismo e il mente nella comunità Viottoli, comu-
buonista, abbia ulteriormente riflettu- Buddismo. Non solo; il documento nità cristiana di base, fondata da don
to, anche se era già al corrente della invita la polizia e i servizi di sicurezza Barbero nel 1973.
situazione». a rafforzare il controllo sulle organiz- Con i suoi scritti, con le partecipazioni
Forse, si è superata la misura ed il va- zazioni religiose, scrive il “Moscow in televisione, con la sua maggiore vi-

10 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


sibilità mediatica, a febbraio, è arriva- dell’arcidiocesi di Baltimora, in cui per affrontarlo e domandargli delle
ta la scomunica del Vescovo di Pine- Stokes e Blackwell risiedono, la Chie- scuse per le violenze subite nel pas-
rolo, mons. Debernardi, ma.... «In sa ha condotto un’inchiesta che si è ri- sato. Blackwell, lungi dal dimostrarsi
realtà - dice don Franco - io non ho velata “inconclusiva”, anche se, po- pentito, dopo un gesto di insofferenza,
ricevuto ancora nulla, in tutti questi co dopo, il Rev. Blackwell ha dovuto si fece una risata in faccia a Stokes.
mesi, quindi, continuo a dire Messa sottoporsi ad un trattamento per la sa- Stokes, allora, estratta una colt “Smith
come sempre». E ancora: «Anche in lute mentale, prima di tornare alla sua and Wesson 357 Magnum”, sparò a
altre comunità di base vengono ce- parrocchia. Apparentemente, il tratta- Blackwell tre colpi di pistola, ferendolo
lebrate queste unioni; solo che io mento non ha avuto successo; pertan- all’anca con due colpi e il terzo alla
sono diventato il più esposto». to Blackwell, nel 1998, fu rimosso dal mano. Immediatamente dopo il fatto,
Don Barbero, alla fine, ci fa una con- suo posto, dopo una nuova accusa di Stokes si recò in chiesa dal parroco,
fesione: «Un Vescovo mi ha fatto “attività inappropriata” con un mino- Rev. Russell Johnson, per confessarsi
un’obiezione: “bisogna dire ai gay re, che esponenti della chiesa stabili- e, subito dopo, andò alla stazione di
che aspettino, che magari la Gerar- rono essere “credibile”. polizia per denunciare di aver com-
chia ci arriva”. Io ho risposto: “sono Gli anni 1993-1998, per Dontee Sto- messo il fatto.
secoli che aspettano e se uno ama kes furono terribili: le violenze subite (“The Remnant”, 15 giugno 2002).
oggi non può aspettare; l’amore è un lo avevano turbato al punto di aver
fiore che va colto quando esiste». contemplato persino
(“Sette”, n° 44 anno 002). il suicidio per trovare
una via d’uscita.
Dopo che l’ex arcive-
PEDOFILIA IN AMERICA: scovo card. William
UNA VITTIMA USA LA “COLT” H. Keeler, Primate
della Chiesa Catto-
Nel 1993, il diciassettenne Dontee lica in America de-
Stokes sporse denundia alle autorità cise di far tornare
locali accusando il Rev. Maurice Blackwell in parroc-
Blackwell di averlo molestato ses- chia, Stokes si sentì
sualmente per un periodo di tre anni, tradito.
in occasione delle lezioni di studio sul- Il 13 maggio 2002,
la Bibbia, tenute nella chiesa cattolica Stokes incrociò il
di Sant Edward. Rev. Blackwell e si
Secondo Ray Kempisty, portavoce diresse verso di lui

Don Franco Barbiero, il sacerdote di Pinerolo che sposa coppie


omosessuali in chiesa e benedice l’amore gay.

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 11


MODIFICATO
IL QUINTO CANONE
O “CANONE SVIZZERO”
del prof. Dante Pastorelli

Una grande vittoria della retta Dottrina Cattolica e uno spiraglio aperto alla Fraternità S. Pio X

Q
uando fu composto, proposto di più o meno ingiustificata fretta, e
ed imposto dalla Conferenza mai, assolutamente mai, a quello Ro-
Episcopale Svizzera (1974), mano che, nonostante variazioni e ta-
questo Canone, o, come oggi si usa gli inopportuni, resta assai vicino al
dire, questa Preghiera Eucaristica, tradizionale unico Canone della S.
suscitò vivaci ed aspre critiche di ca- Messa di sempre, contemplato dal
rattere teologico, seriamente motivate, Messale di S. Pio V.
da parte di famosi liturgisti e di altissi- Abbiamo parlato di eresia, e non a ca-
me autorità ecclesiastiche, cardinali e so: questo Canone è oggettivamen-
vescovi: perfino il Papa, si dice, rimase te eretico - le buone intenzioni si fan-
sconcertato da tanta spregiudicatezza no sempre salve ma, purtroppo, conti-
dottrinale, ma non ebbe la forza di nuano a lastricare la strada per l’infer-
proibirne l’introduzione nelle edizioni no - perché non professa la Transu-
del Messale Romano, in un primo mo- stanziazione, sibbene la protestante
mento in varie nazioni europee, suc- consustanziazione.
cessivamente in ogni parte dei Recita, infatti, il Canone in questione:
mondo.1 “Noi Ti glorifichiamo, Padre santo
La stragrande maggioranza dei Vesco- (... ). Ti preghiamo, padre Onnipo-
vi italiani, sembra sostenuti da impor- tente, manda il Tuo Spirito su que-
tanti ambienti curiali e dallo stesso sto pane e su questo vino perché il
Pontefice, dinanzi alle pressioni di cir- Tuo Figlio sia presente in mezzo a
coli progressisti, opposero per anni noi con il Suo Corpo e il Suo San-
una strenua resistenza. Poi, nel 1983, gue”.
questo Canone fu malauguratamente Ogni sia pur fugace e implicito accen-
accolto in maniera definitiva, previa no al mutamento della sostanza del
augusta approvazione, nella seconda pane e del vino nel Corpo e nel San-
edizione italiana del Messale Romano, gue di Gesù è accuratamente evitato.
da usare anche nella Città Eterna, nel- Lutero trionfa e sghignazza dall’al-
la sede di Pietro.2 dilà. E la S. Messa, oggettivamente, ri-
I motivi di tale improvvida concessio- petiamo, non verificandosi la Transu-
ne, che ha rappresentato uno spaven- stanziazione vi verborum, è invalida:
toso cedimento all’eresia protestante, soggettivamente, ove i sacerdoti, leg-
non sono mai stati sufficientemente chia- re per Cristo e per la Sua Sposa. Sempre gendo questo Canone, intendano fare ciò
riti. (v. nota 2) e comunque operando, se non in odio al- che la Chiesa ha sempre fatto, la Transu-
La modalità delle innovazioni, ove non si la Tradizione, certo contro di essa, perce- stanziazione avviene e rende valida la S.
voglia parlare di una tattica, volontaria e pita non come ricchezza e geloso forziere Messa. Ma la validità del Sacrificio di Cri-
premeditata, in ogni caso è la solita: i di Verità, ma come catena da cui liberar- sto poteva (può?) esser lasciato esclusi-
“novatori” propongono, persistendo nel- si: catena che, tuttavia, come l’ombra di vamente alla discrezione, alle intenzioni
le loro posizioni senza tentennamenti, e Banquo, come la voce della rimordente dei singoli celebranti? Poteva (può anco-
con l’arroganza propria di chi sa che pri- coscienza, perseguita i suoi detrattori, ri- ra) rimanere in vigore una Preghiera Eu-
ma o poi avrà il sopravvento, e ponendo i chiamandoli al loro dovere e rimproveran- caristica la cui formulazione non garanti-
superiori davanti al fatto compiuto; le au- do i loro misfatti, e stende su di loro la sce inequivocabilmente la presenza reale
torità competenti, prima, fanno il viso plumbea cappa di una millenaria condan- di Cristo nell’Ostia consacrata?
dell’arme e magari, ma non sempre - pro- na. I soci di “Una Voce”, ed io fra di essi, in-
testano più o meno vigorosamente, an- E i preti in fregola di novità e “creati- sieme a tanti amici, laici ed ecclesiastici
che sui mass-media, per difendere l’orto- vità”, sordi agli accorati appelli di vene- (come il grande teologo Enrico Zoffoli,
dossìa, in seguito, si piegano all’errore in randi maestri, di famosi prelati, di sempli- don Villa, don Lima, per non parlare del-
nome di chissà quale “bene” futuro per la ci sacerdoti e di tanti fedeli “ostinata- la Fraternità Sacerdotale San Pio X e
Chiesa, come se dall’errore potesse deri- mente cattolico-romani”, presero ad delle sue numerose diramazioni), appar-
vare un bene qualsiasi. O per chissà qua- utilizzarlo sempre più frequentemente, si- tenenti a diverse organizzazioni, sovente
li ricatti, pratici o morali, e/o compromes- no al punto che molti di essi non ricorro- non in tutto convergenti, hanno continua-
si. O semplicemente per superficialità, no quasi più, da anni ormai, agli altri Ca- to a mantener dritta la schiena e a com-
per indifferenza, o per mancanza di amo- noni, pur moderni e più brevi, salvo casi battere con tutti i mezzi leciti la buona

12 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


battaglia; hanno disertato le Messe ro, (e ciò la dice lunga sulla (non) orto- Pastore la forza intellettuale e fisica ne-
quando i sacerdoti, gentilmente e istante- dossia di questa formula consacratoria e cessaria per far fronte agli intrighi curiali,
mente invitati a non utilizzare quel conte- sul vero fine della sua invenzione!), con- per non inchinarsi alla protervia di quei
stato Canone, si rifiutavano di aderire alle tinueranno nel loro atteggiamento appa- Vescovi francesi, olandesi, tedeschi, sviz-
loro richieste con speciose argomentazio- rentemente pro-cattolico? In caso positi- zeri e americani, troppi, ahimé, che mi-
ni e con sommo disprezzo per la loro vo, i corni del dilemma sono due: o i pro- nacciano di imboccare la strada del dis-
sensibilità: erano i richiedenti gli eretici, testanti accettano la teologia cattolica senso (d’un vero scisma, quindi!) ove si
gli scismatici o, nel migliore dei casi, gli della S. Messa e, quindi, la Transustan- raggiunga un accordo con la Fraternità
ignoranti passatisti. ziazione e la Presenza Reale, o il “No- San Pio X e le comunità, maschili e fem-
Incomprensibile ci suona il silenzio, al ri- vus Ordo” necessita di altri consistenti minili, a loro prossime, alle quali questi
guardo, degli Istituti “tradizionalisti” “restauri” nel suo insieme e nelle sue eloquenti segnali di inversione di rotta
sorti in base all’“Ecclesia Dei”, fra cui singole parti per essere integralmente non possono sfuggire. Accordo che, per
l’Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdo- cattolico, senza, cioè, lasciare spazi o, diventare visibilmente effettivo, abbiso-
te di Gricigliano (Firenze) che tante atte- sia pur impercettibili fessure attraverso gna solamente di un atto di generosità: la
se aveva suscitato in Italia, a Firenze e in cui possa penetrare la minima ombra, il liberalizzazione della S. Messa di San
Toscana in particolare. Sul bollettino uffi- minimo elemento equivoco al quale appi- Pio V, in modo che gli Ordinari locali non
ciale, mai, non dico un appoggio alle no- gliarsi per un’interpretazione protestanti- ne ostacolino arbitrariamente la celebra-
stre iniziative o un saggio critico, ma nep- camente estensiva dell’Oblatio Munda zione. Arbitrio in cui si ritrovano assieme
pure una breve ma netta presa di posizio- Cattolica. Noi propendiamo per la secon- infausti progressisti e presunti conserva-
ne negli intervalli tra le foto delle visite di da ipotesi, giudicando, umanamente, tori che, sino ad oggi, si son dimostrati
cardinali con pantofoline e code smisura- tra i più velenosamente ostili all’appli-
te e di pranzi luculliani con principesse, cazione dell’Indulto concesso da Gio-
marchese e titolate d’ogni sorta: la cucina vanni Paolo Il ed ai suoi appelli ai Ve-
di Gricigliano, abbiamo letto in uno dei fo- scovi perché vengano incontro premu-
gli di propaganda e querula richiesta rosamente ai fedeli legati all’Antico Ri-
d’aiuto, è famosa in tutto il mondo. Noi to. È, questo, un atto indispensabile per
preferiremmo che l’Istituto fosse famoso la fraterna composizione dei contrasti tut-
per la moralità e la cultura dei suoi mem- tora in essere.
bri. E per questo continueremo a prega- Quante energie fresche ed entusiaste ri-
re, ché ce n’è bisogno, tanto! E... “parole troverebbe la Chiesa! Cinque Vescovi, un
non ci appulcro”!.. migliaio di sacerdoti, frati, monaci, semi-
La lotta è stata dura e lunga, ma la vit- naristi, monache, suore, con le loro chie-
toria è arrivata. Illuminato dallo Spirito se, le loro scuole inferiori e superiori, le
Santo, il nostro Sommo Pontefice, in un loro università, i loro collegi, le loro riviste
atto di indipendenza e di coraggio, ha di divulgazione e di approfondimento teo-
compreso la fondatezza delle nostre con- logico, i loro ospedali, le loro case di ripo-
vinzioni e delle ripetute esortazioni e, nel- so per anziani e per sacerdoti malati, le
la recente nuova edizione tipica del Mis- loro missioni in Africa, Asia, Europa
sale Romanum (2002) ha eliminato dalla dell’Est, le loro parrocchie in Albania
Consacrazione le parole che cozzavano ecc., e centinaia di migliaia di fedeli at-
contro la Teologia della S. Messa, come tendono con ansia un solo cenno per cor-
definita irreformabilmente e con una chia- rere a gettarsi ai piedi del Vicario di Cri-
rezza di linguaggio che non permette sto, sicuri di essere ammessi in tutte le
neppure la più lontana possibilità di dub- stanze della Casa comune, tutte adegua-
bio, nel Concilio di Trento, sostituendole tamente pulite, senza riserve mentali, in
con quelle, benché non perfettamente piena parità di doveri coi loro fratelli, sì,
identiche, rispondenti alla Sacra Tradizio- ma anche di diritti, non come alieni da
ne ed alla precisa volontà del Salvatore, sopportare o come figli di un Dio minore.
del Canone Romano, in tutte e quattro le Diritti canonizzati da una veneranda bi-
articolazioni del V Canone: “Rogamus millenaria Tradizione. Una legione di cat-
ergo Te, Pater clementissime, ut Spiri- tolici educati alla scuola dei martiri d’ogni
tum Sanctun Tuum emittas, qui haec do- epoca e pronti al dono della vita per il
na panis et vini santificet ut nobis Cor- trionfo dell’unico vero Dio, dell’unica san-
pus et Sanguis fiant Filii Tui Domini molto improbabile perché del tutto pre- ta Religione!
nostri Jesu Christi”. (cft. Appendix, matura, la prima, che presuppone una to- Un accordo chiaro, fondato su di un reci-
Prex Eucaristica quae in Missis pro variis tale conversione ed un leale ritorno proco spirito di carità e di giustizia nella
necessitatibus adhiberi potest, p. 687 e all’unico Ovile, sotto l’unico Pastore. Verità: ecco ciò che occorre. Non un ac-
segg.). Confidiamo, tuttavia, con tutta la nostra cordo diplomaticamente pasticciato come
Ogni ambiguità è sparita, almeno in que- anima, nello Spirito Santo, Terza Perso- quelli stipulati con alcuni monasteri che
sto aspetto dei “Novus Ordo”, e ne siamo na della Santissima Trinità, della quale la un tempo facevano riferimento a mons.
felici per la Chiesa che, nei suoi uomini S. Messa è perpetua lode, oltre che Sa- Lefebvre e che con il suo denaro furono
soggetti al peccato ed alle deviazioni, ri- crificio Propiziatorio di Nostro Signore eretti o ristrutturati, o con la piccola co-
trova una delle sue strade maestre na- Gesù Cristo. E per ottenere il Suo eccel- munità di Campos, erede di mons. Anto-
scoste da un oscuro inverno. so intervento, pur non escludendo la no- nio De Castro Mayer. A quest’ultima era
Ma ora attendiamo che le traduzioni nelle stra disponibilità a partecipare alla nuova stata promessa la giurisdizione su tutte le
lingue nazionali recepiscano, senza fur- Messa, purgata del Quinto Canone, con- comunità tradizionaliste del Brasile, piena
beschi raggiri, la modifica apportata tinueremo di regola a frequentare quella libertà di usare il Messale di S. Pio V in
nell’originale latino: perché ancor oggi, la celebrata secondo il Rito Romano Antico, quella immensa nazione, ed invece le
maggioranza dei sacerdoti non sa che il in comunione col Sommo Pontefice, invo- concessioni si sono ristrette, a quanto ri-
Quinto Canone è stato riformato e conti- cando, insieme al Sacerdote: “Veni, sulta da fonti ben informate, alla sola Dio-
nuano a leggerlo nella sua vecchia ed in- Sanctificator omnipotens aeterne cesi di Campos, con la conseguenza che
fausta formulazione, con i relativi danni Deus...”, “Suscipe, sancta Trinitas, i giovani aspiranti sacerdoti sudamericani
per la fede “del popolo di Dio” via via hanc oblationem... “, “Placeat Tibi, non a Campos si rivolgono, ma ai semi-
(dis)educato a riconoscere solo una pre- sancta Trinitas, obsequium servitutis nari lefebvriani dell’Argentina, dell’Euro-
senza spirituale nel S.S. Sacramento.3 meae...”. Ed allo Spirito Santo rivolgiamo pa, degli Usa.
I protestanti, che, per la loro Cena, utiliz- la nostra supplica affinché si degni di do- E la Fraternità S. Pio X arricchisce le sue
zano il Novus Ordo ed il Canone Svizze- nare, al più presto, al nostro Supremo già cospicue file, oltre che in Brasile, ne-

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 13


gli Usa e altrove, perfino in India, di nu- mo. delle Preghiere Svizzere. Già dal 1977
merosi singoli sacerdoti, di qualche Ve- Reazioni - Ricordiamone alcune. Il card. si era iniziato a lavorare attorno alla nuo-
scovo e di intere comunità che, per sfug- Seper, progressista prefetto della Con- va edizione italiana del Messale, che
gire al disfacimento delle loro Diocesi, si gregazione per la Dottrina della Fede, però, nel 1980, fu bocciato dalla medesi-
riaccostano alla Tradizione. A Bombay, che sostituì il venerando card. Ottaviani, ma Congregazione. Il forte contrasto fra
ad es., un consistente gruppo di giovani disse: “Io, quel Canone non lo dirò la CEI e la Curia Romana si concluse
allontanatisi dal locale Seminario, perché mai!”. Il card. Oddi: “La formula si pre- quando il card. Ballestrero, presidente
scandalizzati da un insegnamento che sta ad un’Interpretazione falsa e falsifi- della CEI, chiese ed ottenne udienza al
ignora le più elementari Verità di Fede, ca il concetto fondamentale della Papa (1983). Cosa si siano detti il Som-
come i Novissimi, ha chiesto ed ottenuto Chiesa, quello della Consacrazione mo Pontefice ed il cardinale non è dato
l’ammissione alla Fraternità di mons. Le- Eucaristica”. Un altro “anziano porpora- sapere. Indubbiamente, Ballestrero deve
febvre. Nel frattempo, in Francia, oltre to di Curia” definì la formula “quanto me- aver avanzato pressanti e convincenti
250 giovani sacerdoti diocesani hanno da no deficiente e infelice”. Mons. Brune- giustificazioni se, a seguito di tale incon-
tempo avanzato domanda per la conces- ro Gherardini, forse il maggior teologo tro, le Congregazioni per il Culto e per i
sione dell’Indulto, come da disposizioni italiano vivente e professore alla Latera- Sacramenti espressero parere favorevole
pontificie, ed anche in Italia cresce il nu- nense: “Per quanto mi riguarda, io non agli “arricchimenti” costituiti da “testi
mero di preti novelli che vogliono “impa- eucologici facoltativi”, fra cui il Cano-
rare” la Santa Messa antica. ne Svizzero. Incontenibile tripudio tra i
Si tratta, è evidente, di una realtà di cui è progressisti, qualcuno dei quali, tuttavia,
doveroso prendere coscienza e da af- sulla innovatrice “Rivista di pastorale li-
frontare in purezza di intenti e col fine turgica”, che pure ospitava l’entusiasmo
esclusivo di giovare alla causa della del “liberal” benedettino Visentin, denun-
Chiesa. ciava la “poca chiarezza del testo” e si
Noi siamo ottimisti perché siamo cattolici, augurava che questa ed altre pericolose
ed in quanto tali non possiamo esser lacune venissero corrette nella nuova
pessimisti, essendo il pessimismo anticri- edizione del Messale. Il Canone eretico,
stiano ex sese. Amore paterno e lungimi- però, non trovò posto accanto al quattro
rante giustizia, da una parte; amore filiale Canoni precedentemente promulgati, ma
e docile umiltà, nella fermezza della Fe- soltanto in appendice, quasi a significare
de, dall’altra, potranno consentirci di into- che non aveva la dignità degli altri, che
nare il Te Deum della riconciliazione, ne doveva esser fatto parsimonioso uso,
della perfetta comunione, di un rinno- il che, prevedibilmente, non sarebbe sta-
vato slancio missionario, che curi e ri- to. Una mossa diplomatica non certa-
sani le ferite vieppiù incancrenentisi, in- mente apprezzabile da parte di chi ama
ferte dall’ateismo, dall’idolatria dilagante, la chiarezza delle posizioni.
comunque camuffata, e conduca alla vit- E, a proposito di chiarezza, conosciamo
toria nella lotta senza quartiere scatenata fior di sacerdoti i quali utilizzano in parte il
da potenze occulte e palesi, prime fra le testo consacratorio svizzero, ma, giunti al
quali Massoneria ed Islam, a quella punto cruciale dell’ “affinché Cristo sia
Chiesa Cattolica Apostolica Romana che presente in mezzo a noi” ricorrono
deve restare perennemente il faro di vita all’ortodosso “affinché diventino il Cor-
soprannaturale, prima che di vita sociale, po e il Sangue del Signor nostro Gesù
per gli uomini di tutto il mondo! Cristo”. Si fa un bel mix e la coscienza è
a posto, anche se si confeziona un ulte-
1. Breve sintesi cronologica - Molti so- riore Canone su misura, di cui non si av-
no gli scritti sull’argomento: qui, ricordia- verte proprio il bisogno, senza averne,
mo solo gli articoli pubblicati da 30 Giorni, peraltro, l’autorità. Mala tempora cur-
luglio 1991, a cura di Gianni Cardinale, runt! E speriamo che corrano via il più
che riporta importanti interviste, fra cui velocemente possibile. Intanto, con la
una al card. Silvio Oddi. pubblicazione del nuovo Missale Roma-
Subito dopo l’approvazione della riforma num questi sacerdoti non dovranno più
liturgica, che tradiva la Sacrosanctum l’uso mai”. Il card. Hoffner ed il suo ricorrere alla loro fervida fantasia o a
Concilium, per colpa di cardinali e ve- successore alla guida della Conferenza estemporanei escamotages, della cui
scovi, quali Lercaro e Bugnini, membri Episcopale Tedesca, card. Meisner, si buona fede non dubitiamo affatto, ma che
del Consilium a cui detta riforma era sta- opposero all’introduzione della Preghiera restano pur sempre frutto ed espressione
ta demandata, vi fa un incontrollabile fio- Svizzera in Germania. Tra gli Abati, ci li- di una anarchia dilagante.
rire di Preghiere Eucaristiche, la maggior mitiamo a fare il nome di Salvatore Mar- 3. Ad onor del vero, una certa inquietudi-
parte eretiche, o semi-eretiche, ben lon- sili, benedettino, che mise in luce la tre- ne o, almeno, un certo disagio in Vatica-
tane dalle recenti definizioni di Paolo VI menda ambiguità del linguaggio. Un suo no ha sempre serpeggiato, per affacciarsi
che, nella Mysterium Fidei e, successi- confratello così ebbe ad esprimersi: “È in modo evidente nel 1990. Se, infatti, nel
vamente, nel Credo del popolo di Dio, ri- stato un avvenimento triste... A pre- 1989 le Preghiere Svizzere venivano in-
badendo la Sacra Tradizione, conferma- scindere dai contenuti, è scandaloso serite nel Messale unificato dei Paesi di
va il dogma della Transustanziazione che un testo sia approvato non in virtù lingua ispanica, nel 1990, al contrario, la
contro i velleitari concetti di Transignifi- della sua bontà dottrinale ma per le Conferenza Episcopale Brasiliana e quel-
cazione e Transfinalizzazione. Perciò, pressioni politiche”. Favorevoli, ovvia- le anglofone - ben 26 - videro, sì, accolta
nel 1973, nel documento Eucharestiae mente, i dialoganti (coi nemici della Chie- la loro domanda di adottare il Canone
partecipationem, la Congregazione per sa) Falsini, Sartori, Bettazzi, ecc. Svizzero, ma a condizione che le note
il Culto Divino invitava le Conferenze epi- 2. Il Canone Svizzero in Italia - L’Italia parole equivoche fossero convertite in:
scopali a sottoporre a Roma eventuali non fu seconda a nessuno nell’inventare “Ut fiant Corpus et Sanguis ecc.”. Era
nuovi Canoni. Fu così che varie nazioni, nuovi Canoni, perché vescovi e sacerdoti un deciso segnale di inizio di retromarcia,
Olanda, Australia, Svizzera ecc. videro si ritenevano tutti liturgisti e detentori di che si è in qualche modo conclusa nella
autorizzati propri “testi eucologici”, che ri- un potere assoluto, e, in quanto tali, in recente “Editio Typica”. Ma dopo dodici
masero ristretti in confini locali. Solo il grado di “arricchire” il Messale di testi più anni di mediazione! E quanto ha dovuto
Canone Svizzero trapassò i confini na- rispondenti alle “esigenze dell’uomo soffrire Nostro Signore in questo perio-
zionali e invase la Liturgia del mondo in- nuovo” e dei “segni dei tempi”. La do? E quanti fedeli, nel frattempo, hanno
tero, ferendo mortalmente ovunque al Congregazione del Culto divino, nel perduto persino la nozione della Presen-
cuore la S.Messa e, quindi, il Cattolicesi- 1980, autorizzò sciaguratamente l’uso za Reale?

14 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


LETTERA APERTA
ALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

l’altissima dignità del vostro stato e

A
Treviso, due delegati del Ve-
scovo, Don Canuto Toso e state generandovi al disamore. Perché
Don Giuliano Vallotto, hanno è vero, è proprio disamore quello che
presenziato la cerimonia di chiusura vi spinge a illudere sia il gregge affida-
del Ramadan. Nel Palaverde di Villor- tovi sia coloro che credete di converti-
ba, Don Giuliano Vallotto, responsa- della prof.ssa Pia Mancini re, accettandone le eresie.
bile dell’Ufficio Diocesano per i rapporti A tutti spalancate le porte, sentendovi
con l’ISLAM, scalzo ed accovacciato in generosi, aperti e moderni; ma la ca-
mezzo ai musulmani, ha partecipato alla La reciprocità, così reclamata in Italia, do- rità non è prima verso Dio?
preghiera dell’“attakbir”, ha ascoltato il vrebbe essere parimenti messa in pratica Apertura a chi? Come? In nome di quale
discorso dell’IMAN e poi, preso il microfo- nei confronti dei cristiani che vivono nei Dio e perché? Le vostre acrobazie diplo-
no, si è rivolto ai presenti “a nome della Paesi Islamici, dove non godono diritti, né matiche e teologiche, con il richiamo con-
Chiesa e del Vescovo di Treviso, da civili né religiosi, e dove non possono in tinuo alla presunta nuova Pentecoste,
credente a credenti, tra figli di Abra- alcun modo mostrare segni visibili della non portano buoni frutti: il nostro Paese è
mo”. Ha criticato lo schieramento delle loro fede. diventato pagano. Avete introdotto un re-
forze dell’ordine, definendolo un “segno I musulmani, in Italia, dopo aver sollevato lativismo morale che non fa più predicare
di immaturità”, auspicando, nel con- la questione del Crocifisso, pretendereb- e condannare il peccato che ha inondato
tempo, la costruzione di moschee, bero anche di parlare nelle nostre Chie- col suo fango le menti dei nostri figli; d’al-
senza “sollevare polveroni mediatici”. se, dunque? tronde, se si ammette e si approva Kiko
“L’ispirato” intervento si è concluso con le Non riusciamo a spiegarci il perché di Arguello, che predica il peccato come
critiche al Sindaco di Treviso, che si era tanta fatica tesa a convertire un popolo i Grazia di Dio, i risultati non possono es-
opposto alla manifestazione, e che, da cui doveri primari, impostigli dal Corano, sere diversi! Avete sulla coscienza mi-
laico, ha mostrato un atteggiamento più sono il proselitismo e la difesa del proprio lioni di anime strappate a Cristo, per le
coerente rispetto a quanti si definiscono credo a qualunque costo e ovunque si quali è resa inutile la Sua Passione.
sacerdoti e parlano a nome della Chiesa, trovi. Investiti di “sacro fuoco”, da tempo ve
pur sapendo che all’interno di essa vi so- Quest’ultimo episodio rivela la fragilità di ne andate a braccetto con chiunque: pre-
no non pochi dissensi in materia. un’evangelizzazione, portata avanti in de- gate con i musulmani, adottate preghiere
È opportuno sottolineare anche lo smac- roga alla Tradizione, che non converte ed usi protestanti (dimenticando volonta-
co subito dal Cardinale Tettamanzi, proprio nessuno e crea solo ampi varchi riamente che Lutero è morto suicida,
che tanto si adopera nel dialogo interreli- alla penetrazione di dottrine demolitrici dopo essere stato omicida!); vi arren-
gioso. Egli, già a Milano, il 2 dicembre, del Cristianesimo. Siamo in tanti a con- dete alle critiche ed alle ingiuste accuse
per la fine del digiuno, aveva inviato il statare come Voi, che vi erigete a gui- degli Ebrei, che oltretutto ci definiscono
proprio messaggio augurale alla locale de, siete ormai divenuti templi sconsa- idolatri. Del Cattolicesimo cos’è rimasto in
comunità islamica, ma, ciò nonostante, al crati, profanati dal vostro io, dove il voi? Avete permesso la dissacrazione
suo inviato Monsignor Giampiero Al- nome di Cristo sta come stette Gesù dell’Eucarestia, Cuore della Chiesa, or-
berti è stato spiegato che non era il caso nel sepolcro: senza vita. mai divenuta solo simbolo di fratellanza!
che lui parlasse e che sarebbero stati gli Vi mostrate quali moderni Iscariota, per- Fareste bene a deporre porpore cardinali-
organizzatori a leggere il testo, portatore ché le vostre opere hanno l’amaro sapore zie ed insegne episcopali che, anziché
degli auguri di pace di Tettamanzi e con- della negazione dell’autentica carità, che rendervi umili servitori di Dio e del Suo
tenente cenni sul dialogo interreligioso, vi fa sembrare morti ai frutti della Grazia, popolo, hanno fatto di voi esseri orgoglio-
oltre che l’invito a prendere le distanze privi di vitalità e di coraggio, senza ri- si e temerari; ma tant’é, Dio è misericor-
dal terrorismo. spondenza ai dettati di Dio. Con la vostra dioso e l’impunibilità genera la temera-
Abdel Hamid Shear, Presidente del prudenza, col silenzio sulle verità scomo- rietà.
Centro Culturale Islamico di Viale Jenner, de, con la vostra eccessiva indulgenza in Non vogliamo più guide apostate, traditri-
dal canto suo, ha tenuto a precisare le materia di fede, cercate di nascondere, ci di Cristo e della Sua Chiesa; non vo-
motivazioni del divieto a Monsignor Alber- trincerandovi dietro apparenze solenni gliamo inquinamenti dottrinali; desideria-
ti, il maggior esperto di ISLAM della Curia e duri richiami all’obbedienza, il miste- mo mantenere intatta la nostra identità.
Ambrosiana, dicendogli: «Non crediamo ro dell’iniquità, ormai in atto. Allontana- Dovete solo vergognarvi dinanzi a Dio di
che questo sia il momento storico te ed emarginate i sacerdoti che gridano aver scardinato la porta del Suo ovile, do-
adatto per fare una cosa del genere... la Verità, tentando di chiudere loro la boc- ve si affollano lupi voraci e famelici.
Noi siamo ben contenti che venga let- ca, mentre con i laici adottate la formula Vi chiediamo di cessare con gli inganni,
to il messaggio del Cardinale, ma non del silenzio noncurante. con l’ipocrisia, con la prudenza. Vi chie-
ci sembra opportuno fare di più, anche La vostra prudenza è cedimento di diamo di tornare ad essere Apostoli au-
perché noi non possiamo ancora par- fronte agli attacchi esterni; il vostro tentici e sicuri punti di riferimento per chi
lare nelle chiese cattoliche nelle solen- buonismo si rende correo della distru- cerca la via della salvezza, altrimenti, è
ni cerimonie religiose; non esistendo zione di Roma Cattolica. meglio che lasciate ad altri un compito
questa reciprocità, riteniamo che ci si Voi, successori degli Apostoli, infarciti di così sublime, che esige anche il dono
possa fermare alla lettura del messag- un razionalismo che vi isterilisce, e di un della propria vita ed una fortezza che
gio». (Da “Il Giornale” del 6 dicembre 2002). egoismo che vi acceca, state tradendo obiettivamente non tutti possiedono!

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 15


LETTERA DALL’IRLANDA
St. Michael’s Field - 20 novembre 2002

C
aro Don Luigi, un anno è passato di un referendum per abolire birra e whi-
da quando ricevo la Vostra bella sky sarebbero andati a votare tutti!
rivista quassù in Irlanda. È per noi Quassù, infatti, non esiste la S. Messa di
sempre una bella sorpresa quando, mezzanotte a Natale e neppure a Pa-
aprendo la buca delle lettere, la troviamo squa, perché le celebrano alle sette di
e ringraziamo il Signore che Le dia sem- sera, così che la gente possa andare poi
pre tanta forza per continuare a lottare in birreria, vero luogo di culto locale, o si
per diffondere la verità che ci dovrebbe ritroverebbero la chiesa mezza vuota e
se ascoltata e capita, fare liberi. per il resto ubriaca. Al prossimo referen-
Ma se è vero che è piacevole e salutare dum, comunque, molto presto, si prevede
dedicarsi a sane letture, che oltre ad che ci saranno meno anziani in giro e più
istruirci ci aiutano ad aumentare la Fede, giovani con le menti devastate, oltre che
è altresì enormemente consolante sape- dall’alcool, dalla propaganda democrati-
re che ci sono ancora dei sacerdoti come ca, ed allora non ci sarà più scampo
Lei, e come purtroppo pochi altri, che, per i più indifesi nel grembo materno e
stando sempre fermi al loro posto di com- l’Irlanda chiuderà il cerchio satanico
battimento e continuando a tener fede al europeo al cui interno vengono sacri-
mandato ricevuto in gioventù, tengono al- E potrei continuare la lista che è ancora ficati gli innocenti.
ta la fiaccola lucente della dottrina cattoli- purtroppo molto lunga. Per trovare un sa- Noi, per conto nostro, facciamo quel che
ca, affinché chi abbia la grazia di scor- cerdote ancora degno di essere conside- possiamo per mantenerci integri nella Fe-
gerla la possa seguire e così salvarsi. rato cattolico, bisogna trascorrere ore in de e stiamo costruendo anche una picco-
Grazie, Don Luigi! Grazie per non avere auto e macinare centinaia di chilometri. la cappella, separata da casa, dove po-
perso la testa in mezzo a tutta sta confu- Come facciamo noi che per andare a ter, a Dio piacendo, avere una Santa
sione e saper dare a noi tutti il buon Messa da Don John Brady, 84 anni, della Messa di tanto in tanto, celebrata da
esempio di come si comporta un sacer- Congregazione dei Padri del Santo spiri- qualche buon sacerdote di passaggio;
dote di Santa Romana Chiesa. to, che celebra ancora nella lingua uffi- speriamo. Se il religioso fosse poi ac-
Noi viviamo abbastanza isolati nella cam- ciale della Chiesa, con le spalle ai fedeli compagnato da altri amici o pellegrini,
pagna irlandese, ma tramite antenne pa- e che è ancora fedele al giuramento anti- abbiamo anche allestiti tre piccoli ma effi-
raboliche ed internet ci teniamo costante- modernista, dobbiamo guidare per due cienti bungalow per poterli ospitare in co-
mente informati su quel che succede in ore. Grazie a Dio, ci ha battezzato l’ulti- modità, permettendo loro di svolgere an-
giro per il mondo, ed il quadro è poco mo nato, due anni fa, con il rito antico, che qualche giorno di ritiro spirituale, se
edificante. con esorcismo e tutto il resto, come si lo desiderassero. Un oasi cattolica, quas-
Anche quassù, nella così detta “verde e usava una volta, come sono stato battez- sù a nord, dove si parla italiano, oltre
cattolica Irlanda”, mentre il verde dei zato io e come lo fu mio padre bonanima. all’inglese ed al francese, non è una catti-
prati continua ad essere la tonalità domi- Speriamo che Dio ce lo conservi ancora va cosa a trovarsi e, perciò, se ha qual-
nante di colore, di cattolica è rimasta solo a lungo e che possa celebrare le nozze che amico che debba passare da queste
la facciata. La nuova teologia e la nuova di mia figlia, 23enne, il prossimo mese di parti può darle tranquillamente il nostro
liturgia hanno quassù attecchito bene, giugno. Ma quando Don Brady sarà chia- indirizzo. Sarà nostro ospite gradito.
con divagazioni fantasiose più adatte tal- mato per una missione superiore e ci do- Non penso di riuscire a darle ancora mie
volta ad un circo che alla casa del Signo- vrà lasciare, dove andremo e a chi potre- notizie per quest’anno e perciò ne appro-
re. Un popolo già in passato massacrato mo affidare le nostre anime? fitto per fare i più sinceri auguri per un fe-
dalle armate protestanti inglesi (anche se Siamo veramente nelle mani del Signore lice S. Natale a Lei e a tutti coloro che Le
lei ben sa, talvolta capitanate da olande- e non possiamo che confidare in Lui solo! sono vicino.
si) è ora più che mai bombardato, specie Abbiamo anche provato con tanta buona Le assicuro le umili preghiere mie e della
i più giovani, da una cultura, una moda, volontà a frequentare i sacerdoti delle mia famiglia al Sacro Cuore di Gesù, per-
un’ideologia globalizzante di chiara matri- parrocchie qui vicino e le loro Messe, ma ché Le conceda ancora tanta forza e tan-
ce anglosassone e giudeo-massonica, ogni volta ci siamo sentiti avviliti, renden- to tempo da dedicare alla sua missione.
dove nn c’è evidentemente spazio per al- doci conto che loro, per primi, non aveva- Alla nostra Madre Celeste Maria Santis-
cuna “pietra d’inciampo”; dove per la no fede, per cui la facevano perdere an- sima, le preghiere per le suore ed amici
Festa di Tutti i Santi, che qui chiama- che agli altri. collaboratori che, nel silenzio ed umil-
no Halloween, si inneggia alle streghe Se è vero che l’Irlanda è, insieme alla mente, La sostengono col loro instanca-
ed ai demoni del nord e, pochi giorni do- piccola Malta, l’ultimo stato europeo dove bile e preziosissimo operare quotidiano.
po, si brucia in un falò un fantoccio l’aborto è ancora illegale, è anche vero Senza il loro aiuto, tutto sarebbe più diffi-
che rappresenterebbe il Papa; dove le che con l’ultimo referendum gli anti-abor- cile e molto sarebbe impossibile. Grazie
feste più sacre dell’anno si chiamano tisti hanno vinto con uno scarto di appe- anche a Voi tutte! Sancte Michael Ar-
“bank-holiday”, ossia - “i giorni santi na 1% di voti, o giù di lì, tenendo anche changele defende nos in proelio!
della banca” - ossia il dio denaro che conto, però, che la grande maggioranza Sia lodato Gesù Cristo!
sfacciatamente rimpiazza le feste religio- non si è recata alle urne perché non inte-
se cattoliche di un tempo. ressata al problema. Se si fosse trattato Laura e Filippo Pilato

16 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


PROTESTE PER LA NASCITA DI “EVA”
del dott. Arrigo Muscio

Invitiamo quanti hanno a cuore le sorti dell’umanità ed il rispetto degli individui ad inoltrare una richiesta
all’ONU al fine di bandire tali aberranti e luciferini esperimenti, accompagnando il divieto con severissime
sanzioni penali per crimini contro l’umanità. Per coodità, suggeriamo il testo sotto indicato. Ovviamente, cia-
scuno è libero di personalizzare come meglio crede tale richiesta. Si prega di dare la massima diffusione.

Spett. ONU me della Dichiarazione dei Diritti codesta Autorità soprannazionale di atti-
inquires@un.org dell’Uomo: varsi onde condannare come gravissi-
GaPresident@un.org mi crimini contro l’umanità tali esperi-
onuitalia@onuitalia.org Articolo 1 menti genetici.
«Tutti gli esseri umani nascono liberi ed Le clonazioni sugli animali hanno dimo-
eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati strato che gli individui prodotti sono affetti
di ragione e di coscienza e devono agire da malformazioni, tumori o da affezioni
LA NASCITA DI EVA gli uni verso gli altri in spirito di fratellan- varie «... Queste perplessità e altre ragio-
za»; ni di scetticismo sono state espresse da
Tutti i mass media si stanno occupando molti scienziati. Vacche, pecore, topi e al-
della nascita di Eva (la bambina clonata Articolo 3 tri animali sono clonati da anni, ma con ri-
per intervento della sètta del raeliani). «Ogni individuo ha diritto alla vita, alla li- sultati diversi. Alcuni animali hanno svi-
Non siamo in grado di appurare la verità bertà ed alla sicurezza della propria per- luppato gravi effetti collaterali nel corso
scientifica dell’avvenimento e lasciamo sona. della vita . Molti si sono ammalati di tu-
agli scienziati tale compito. L’annuncio ha mori, altri (e tra questi Dolly) soffrono di
comunque sollevato un mare di polemi- Articolo 5 malattie dell’invecchiamento precoce).
che, no solo da parte degli uomini di «Nessun individuo potrà essere sottopo- Un essere umano ha diritto a nascere in
Chiesa, ma pure dal mondo scientifico. sto a tortura o a trattamento o a punizioni una famiglia (art. 16 comma 3) senza al-
La nascita di questa povera bambina è crudeli, inumane o degradanti». cuna forzatura scientifica al riguardo e la
chiaramente un’azione luciferina “Sare- sicurezza della propria persona deve es-
te come Dio” (Gen. 3, 4) e il nome stes- Articolo 16, comma 3 sere tutelata ai sensi dell’art. 3 (non solo
so ne è una riprova. «La famiglia è il nucleo naturale e fonda- da un punto di vista fisico, ma anche psi-
A prescindere dal prioritario aspetto etico, mentale della società e ha diritto ad esse- cologico!).
ci preme sottolineare anche l’aspetto re protetta dalla società e dallo Stato». Ciò premesso, non lamentiamoci, poi, dei
“umano”. Stiamo, infatti, assistendo al- terremoti, delle eruzioni vulcaniche, delle
l’utilizzo degli esseri umani come di og- Poiché gli esseri umani non sono dei guerre e di tutti quei castighi che sono
getti da manipolare a piacimento, e ciò in semplici oggetti, o meglio, dei pezzi di le- biblicamente il segno inequivocabile
aperto contrasto con le seguenti nor- gno per farne dei Pinocchio, chiediamo a che Dio è disgustato dell’umanità.

AL SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA


PRESSO IL TRIBUNALE DI VERONA
del dott. Arrigo Muscio

DENUNCIA-QUERELA

Io sottoscritto, dott. Arrigo Muscio, pre- lah”: - La Chiesa è un’associazine a de- d) per tutti gli onesti cittadini cattolici
sento denuncia-querela contro Adel liquere - ». Questa frase è stata più volte sparsi nel mondo che vi appartengo-
Smith (presidente dell’Unione Musulmani ripetura pubblicamente durante una tra- no, i quali non compongono di certo
d’Italia) per offese alla religione Cattolica smissione a “Telenovo” (emittente locale un’associazione a delinquere;
ai sensi dell’art. 403 C.P. e per diffama- veronese) da Adel Smith, presidente e) anche per il Papa stesso che è Vica-
zione ai sensi dell’art. 595 C.P., alla luce dell’Unione Musulmani d’Italia. riodi Cristo.
quest’ultimo, della sentenza della Supre- Questa frase è gravemente offensiva:
ma Corte: «Le persone giuridiche e gli Ciò premesso, in qualità di cittadino cat-
enti collettivi possono assumere la qualità a) non solo del “Corpo Mistico di Cristo” tolico, chiedo a codesta Autorità Giudizia-
di soggetti passivi dei delitti contro l’onore (la Chiesa viene infatti considerata il ria di perseguire penalmente Adel
e non è preclusa la configurabilità di una “Corpo Mistico di Gesù”; Smith per la sua gravissima affermazio-
concorrente offesa all’onore o alla reputa- b) per le migliaia di Santi, Martiri, di Mis- ne alla luce degli art. 403, 404 e 406 e
zione delle singole persone che dell’ente sionari e di quanti si prodigano per il 595 del C.P. e/o di altre norme non citate.
fanno parte...» (Cass. Pen. Sez. V. 22 benessere spirituale e fisico del pros- Chiedo d’essere avvisato, ai sensi
marzo 1988 n° 3756). simo mediante l’assistenza medica, dell’art. 408 c.p.p., nell’eventuale ipotesi
Ho letto sul quotidiano “Libero”, in data scolastica, sociale, spiritual (membri di archiviazione.
15 noembre 2002 (vedere copia allega- della Chiesa, considerata un’associa-
ta), un articolo intitolato «Insulti islamici n zione a delinquere, da Adel Smith); Distinti saluti.
televisione, Verona insorge - Bufera per c) per tutte le Gerarchie che la compon-
le parole del fondatore del “partito di Al- gono; Dr. Arrigo Muscio

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 17


Conoscere la Massoneria
del dott. Franco Adessa

Georges Mandel
«Nel 1921, Mr. Victor E. Marsden, corrispondente in Rus- (alias Jeroboam
sia del “London Morning Post” sin dal 1914, ritornò in In- Rothschild,
ghilterra dopo essere stato imprigionato dai Bolscevichi.
capo della
Marsden portava con sé i documenti che il prof. Sergei Ni-
lus aveva pubblicato in Russia, nel 1905, sotto il titolo “The Casa parigina
Jewish Peril”. Il Professor Nilus affermava di aver ottenu- dei Rothschild).
to gli originali da una donna che li aveva rubati ad un ricco
ebreo internazionale quando questi era di ritorno al suo ap-
partamento, dopo essersi incontrato con i vertici delle Log-
ge del Grande Oriente, a Parigi, nel 1901. nelle varie parti dell’Impero). È molto improbabile che Mr.
Mr. Marsden, mentre si accingeva a tradurre i documenti, Marsden non abbia colto l’occasione per informare Sua Al-
ricevette l’avvertimento che se avesse terminato la loro tra- tezza Reale, sul documento e sul modo col quale i banchieri
duzione e pubblicato i testi, sarebbe morto. Ancora nello internazionali erano coinvolti nel loro intrigo mondiale e nei
stesso anno (1921) Marsden pubblicò i documenti sotto il ti- movimenti comunista e sionista.
tolo “I Protocolli dei Savi di Sion”. A seguito della pubbli- Quando il Principe del Galles tornò da quel viaggio, egli era
cazione del libro, da parte della “Britons Publishing So- un uomo completamente cambiato. (…). Potrebbe essere
ciety”, Marsden fu denunciato, a livello internazionale, co- una pura coincidenza, ma Mr. Marsden, la cui salute era mi-
me un mentitore anti-semita»1. gliorata di molto, durante il viaggio all’estero con Sua Altezza
Guy Carr, nel suo libro “Pawns in the game”, commenta Reale, si ammalò improvvisamente lo stesso giorno del
questo fatto con queste parole: «Il mio lavoro di ricerca mi suo ritorno in Inghilterra e morì pochi giorni dopo.
ha convinto che i documenti pubblicati dal prof. Nilus in Dal suo ritorno, Il Principe del Galles si interessò enorme-
Russia nel 1905, dal titolo “The Jewish Peril” e da Mar- mente dei problemi economici e sociali; (…) egli ebbe l’au-
sden in Inghilterra nel 1921, col titolo “I Protocolli dei Savi dacia di dissentire quando politici o statisti gli porgevano
di Sion”, non erano altro che il “Piano a lungo termine” consigli che egli non riteneva corretti. Egli osò esprimere le
che Amschel Mayer Rothschild aveva presentato al grup- sue opinioni sulla politica estera ed era sempre attento e si
po di persone che egli aveva radunato a casa sua, nel opponeva ad ogni suggerimento politico governativo che po-
1773, a Francoforte. tesse favorire i “Poteri Segreti”, trascinando il Paese in
Rothschild, però, non si era rivolto a Rabbini e ad Anziani un’altra guerra.
(Savi), ma a banchieri, industriali, scienziati, economisti, Il 20 gennaio 1936, proclamato Re d’Inghilterra col nome di
ecc.., quindi, addossare questa diabolica congiura all’in- Edoardo VIII, si assunse le sue responsabilità ancor più se-
tero popolo ebreo ed ai loro leaders religiosi è un’ingiu- riamente. Egli non intendeva essere “uno dei tanti re” sulla
stizia. In questa mia opinione, io ho la conferma di un uffi- scacchiera internazionale, mosso qua e là dalle “Potenze
ciale dei più alti gradi del Servizio Segreto Britannico, il dietro il trono” (…). Divenne più che evidente che il nuovo
quale ha studiato la questione, in Russia, in Germania e in Re dimostrava di avere una sua impostazione ed una sua
Inghilterra. Che i documenti, che caddero nelle mani del volontà. Un Re con le sue conoscenze e con questo caratte-
prof. Nilus, fossero stati usati come materiale di conferenze re era un serio ostacolo per quegli uomini determinati a pla-
per istruire i leaders del Movimento Rivoluzionario Inter- smare gli affari di Stato in modo da perseguire il loro “Piano”.
nazionale non vi è alcun dubbio perché, oltre alla versione Il Re doveva essere eliminato!
originale del “Piano a lungo termine” di A. M. Rothschild, Sin dal momento del suo incontro con Mr. Marsden, contro il
vi sono dei commenti aggiuntivi che illustrano come questo futuro Re era iniziata una sottile campagna di diffamazione
“Piano” sia stato messo in opera, e come il Darwinismo, il che lo dipingeva come incline ad una condotta licenziosa,
Marxismo e il Nietzschenismo siano stati utilizzati, dopo il che lo accusava di tendere a “destra” e di essere associato
1773. Vi si chiarisce, inoltre, come si dovesse usare il Sio- al Movimento fascista di Oswald Mosley.
nismo politico per servire ai fini (di dominio mondiale) di Quando la sua amicizia con la Sig.na Wally Simpson fu
quelli che avevano (dopo il 1773), diretto il Movimento Ri- scoperta, l’intera gran cassa della stampa di sinistra esplose
voluzionario Internazionale… gli Illuminati (…). e, senza alcun riguardo per la sua posizione, scagliò le più
A parte le sue origini, non vi è persona che, dopo aver letto vili insinuazioni sulla loro relazione. Il Re fu messo in una
questi documenti, possa negare che il corso degli eventi posizione in cui: o lasciava Wally Simpson, perdendo l’affet-
mondiali ha seguito quel “Piano” del 1773; e nessuno può to di tutti i suoi sudditi, oppure abdicava per poterla sposare.
essere se non meravigliato dalla micidiale precisione con la Egli abdicò e sposò Wally Simpson. Nel 1936, il Primo Mini-
quale si sono verificate le previsioni fatte in quel documen- stro d’Inghilterra, Mr. Baldwin, portò a termine il mandato
to»2. dell’abdicazione di Edoardo VIII»3.
«Dal 1921 al 1927, Mr. Marsden continuò a lavorare per il
“Morning Post”; egli aveva molti amici, ma si era fatto an-
che nemici potenti. 1 Cfr. W. G. Carr, “Pawns in the game”, CPA Pubblisher pp. 156-157.
Nel 1927, Marsden fu scelto per accompagnare il Principe 2 Idem, p. 157.
del Galles nel suo “Tour of the Empire” (Viaggio di visite 3 Idem, pp. 156-157.

18 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003


In Libreria
Lettere «Guardati dall’uomo che ha
letto un solo libro».

alla Direzione (S. Tommaso d’Aquino)

SEGNALIAMO:

BUIO SULL’ALTARE
Rev.mo Mons. Villa, resiste viene approvato... e la ve- di Vicente Càrcel Orti
ho letto il “Processo” di quel così rità che non viene difesa viene op-
detto “Papa buono” che un diploma- pressa». Ciò dovrebbe riguardare Circa settemila religiosi e decine di migliaia
tico svizzero di Lui scrisse: «è un anche tutti i fedeli e non solo i com- di laici uccisi, edifici religiosi distrutti, eserci-
deista e un razionalista (...). Cam- ponenti del Magistero! zio del culto impedito: sono i “dati” di una
bierà molte cose; dopo di Lui, la Nella vostra rubrica: “Lettere al Di-
Chiesa non sarà più la stessa». Tri- rettore” osservo che vi sono non po- pagina poco nota della storia contempora-
sti previsioni che poi si avverarono!.. chi sacerdoti e persino dei Prelati che nea, nel contesto della Seconda Repubblica
Un rinovato “grazie” per i Vostri sa- Le esprimono la loro simpatia per la spagnola (1931-1939).
pienti e illuminanti insegnamenti di battaglia a difesa della Tradizione. In un paese diviso tra spinta alla moderniz-
quella “cultura” che salverà dallo Con tutto il rispetto, però, mi auguro zazione e resistenze al cambiamento, nel
smarrimento il mondo intero! che la loro non sia solo una adesione clima incandescente che avrebbe portato di
Con i più cordiali saluti! verbale. L’atteggiamento di “Nicode- lì a poco alla guerra civile, le passioni e le di-
Vostro aff.mo mismo” è già fin troppo diffuso! visioni ideologiche crearono forti ostilità ed
(G. N. - Gorizia) Con devota stima. estremismi dai risvolti spesso cruenti, dei
(A. C. - Grosseto) quali la “scissione” che si manifestò per la
***
*** prima volta tra la coscienza civile iberica e la
Rev.mo Monsignor Luigi Villa, sua antica anima religiosa è uno dei capitoli
un vivo plauso per l’approfondito Caro don Luigi Villa, più dolorosi.
studio sul Movimento “Neo-catecu- ho letto con interesse il suo libro Ragioni di schieramento hanno reso e conti-
menale” che, con l’approvazione “L’Islam alla riscossa”, pubblicazio- nuano a rendere difficile la lettura e la rico-
della Gerarchia, si sta diffondendo in ne coraggiosa e veramente necessa- struzione di un passato recente spesso ri-
ogni parrocchia. ria e intelligente... mosso come realtà imbarazzante: la presen-
Quello che (i catecumeni) instaurano Caro don Luigi, La ringrazio nuova- te ricerca storica sull’escalation dell’anticleri-
“... è un rapporto con Dio che si risol- mente per il prezioso, rischioso e me- calismo nella Spagna pre-franchista, appas-
ve in un’esperienza diretta della Divi- ritorio lavoro che fa a servizio di Ge- sionata e “di parte”, vuole ricostruire una
nità di natura esclusivamente senti- sù-Verità, e La saluto fraternamente.
mentale ed emotiva”. È un fenome- Il Signore Gesù e la nostra Mamma provocazione intellettuale, che pone al cen-
no che ha molti aspetti in comune celeste ci proteggano e benedicano! tro, come “eroe sconosciuto” l’ucciso per
con altre sètte non cristiane. Quel- (don E. M. S.- BI) ragioni di Fede.
lo che lascia perplessi, a fronte della
“tiepidezza” dei comuni cattolici, è il ***
loro entusiasmo , il loro fervore, che li
porta ad un spontaneo slancio di pro- Egregio Don Villa, Per richieste
selitismo. Forse, è un mistero di au- (...) attendo il suo documentatissi-
tosuggestione e di plagio, difficile da mo libro su “Paolo VI processo a Città Nuova Editrice
comprendere nel suo meccanismo unPapa”, per poterlo usare in una Via degli Scipioni 265
psicologico. conferenza a studenti sulla Chiesa 00192, Roma
PIù volte, in passato, “Chiesa viva” postconciliare... “Dominus Jesus Ch-
ha stigmatizzato la colpevole indiffe- ristus cum spiritu tuo”!
renza dei più: «... l’errore cui non si (TH. Mc - Buenos Aires - Argentina)

RAGAZZE e SIGNORINE
in cerca vocazionale, se desiderate diventare Religiose-Missionarie”
– sia in terra di missione, sia restando in Italia – per opere apostoliche, con la preghiera e il sacrificio,
potete mettervi in contatto, scrivendo, o telefonando a:

“ISTITUTO RELIGIOSO MISSIONARIO”


Via Galileo Galilei, 121 - 25123 Brescia Tel. e Fax: 030 3700003

“Chiesa Viva” *** Febbraio 2003 19


Conoscere
Incatenati o ammanettati e,
quando non ci furono più ma-
nette, le mani legate dietro il
dorso con fili di ferro, caricati
come animali da soma con le

il Comunismo scorte di cibo che i miliziani


avevano preso dal monastero,
sottoposti a sevizie e torture
senza numero, seminudi, divorati dai
pidocchi, in condizioni di incredibile
sporcizia, scarnificati fino alle ossa
dalle piaghe putrefatte, ne morirono
fino a tre al giorno (sei vennero giu-
stiziati), disseminando complessiva-
mente trentatre vittime, spesso co-
stretti ad abbandonare sul terreno
contro Dio cadaveri pressoché insepolti, ambita
e contesa preda notturna dei cani
contro l’uomo randagi, delle volpi e dei rapaci.
(P. Beltrame Quattrocchi, “Monaci
nella tormenta”, Citeaux, 1991).

MARTIRI IN CINA (continua)

FEBBRAIO 2003

di Giancarlo Politi
SOMMARIO N. 347

MARTIRI IN PROVINCIA DI BEIJING SCRISTIANIZZARE


L’UMANITÀ
LA MARCIA DELLA MORTE me. I 75 monaci, tra cui 5 stranieri - vec-
anno 1947 chi e giovani - vengono tutti arrestati, sot-
toposti a ripetuti e tumultuosi “processi 2 Scristianizzare l’umanità e
Da due anni è terminata la guerra tra Ci- popolari”, a estenuanti interrogatori, a costruire il socialismo
sulle rovine della civiltà cristana
na e Giappone, ma ad essa succede la pubbliche bastonature, e a disumane tor- del sac. dott. Luigi Villa
guerra civile tra nazionalisti e comunisti ture fisiche e morali. Poi, tutti insieme,
per la conquista del potere. senza riguardo né all’età né all’infermità, 5 L’idea delle Religioni Unite
A circa 120 chilometri a nord-ovest di Pe- vengono deportati in massa, spinti spieta- di A. Z.
chino, sorge un monastero trappista di tamente in una “via crucis” senza fine,
Yangjiaping, situato sulla linea di demar- per interminabili mesi, lungo itinerari im- 9 Occhi sulla politica
cazione tra le forse belligeranti maoiste e pervi delle montagne del nord, prima
quelle di Jang Jieshi. esposti al sole cocente d’agosto e poi 10 Documenta-Facta
Nell’estate 1947, la linea viene travolta e sotto le piogge torrenziali d’autunno e
annientata dalla furia delle formazioni ri- nella morsa del gelo invernale, costretti a 12 Modificato il quinto canone
voluzionarie di Mao Zedong. superare mulattiere scoscese e inestrica- o canone svizzero
Il monastero viene devastato da ripetuti bili sterpaglie, in un’interminabile “marcia del prof. D. Pastorelli
saccheggi e, infine, distrutto dalle fiam- della morte”. 15 Lettera aperta alla
Conferenza Episcopale Italiana
della prof.ssa Pia Mancini

16 Lettera dall’Irlanda
ARRESTI, TORTURE E MORTE DI STATO PER I CRISTIANI CINESI
anno 2002 17 Proteste per la nascita di “Eva”.
Migliaia di “desaparesidos” tra chi non entra nella “Chiesa patriottica” Al Signor Procuratore
del Tribunale di Verona
di Arrigo Muscio
Da decenni le autorità della Repubblica sevizie, maltrattamenti, botte.
Popolare cinese commettono aberranti Stessa sorte è toccata anche ai prote- 18 Conoscere la Massoneria
abusi nei confronti dei fedeli cristiani, stanti non aderenti alla “Chiesa patriot-
cattolici e protestanti, non appartenenti tica”. 19 Lettere alla Direzione - In Libreria
alla “Chiesa patriottica” asservita al Solo nella provincia di Hebei, tra i cat-
Partito Comunista. tolici, nel corso di questi ultimi mesi, so- 20 Conoscere il Comunismo
Dall’interrogazione parlamentare del no stati arrestati 9 preti, molti dei quali
deputato europeo Olivier Dupuis, ri- sono stati condannati ai lavori forzati. SCHEMI DI PREDICAZIONE
sulta che, per i cattolici che hanno scel- A questi vanno aggiunti i 2 Vescovi
di p. Alessandro Scurani s.j.
to di seguire liberamente la propria fe- della stessa diocesi, Zhimin Su, 70 an-
de, tra il 1983 e l’aprile 2002, la puni- ni, e il suo ausiliario, Shuxin An, 52 Epistole e Vangeli
zione è stata durissima. Dupuis ricorda anni che risultavano scomparsi dal loro Anno B
che in quel periodo si è arrivati alla ultimo arresto. Zhimin Su ha già totaliz-
morte di 129 cristiani, a circa 24.000 zato più di 30 anni di privazione della li- (Dall a VI Domenica del T. Ordinario
arresti arbitrari e più di 20.000 casi di bertà, tra prigione e campi di lavoro. alla IV Domenica di Quaresima)

20 “Chiesa Viva” *** Febbraio 2003