Sei sulla pagina 1di 1

La pubblicazione dei 366 Motivi di Ana- Innanzitutto perché imparare il portoghese?

ghese? Forse perché è una lin- Anabela Ferreira, nata a Lisbona e dal
bela Ferreira va a contribuire a riempi- gua romanza, neolatina, vicina all’italiano? O forse per questi altri 1990 residente a Forlì, è ricercatrice pres-

Urogallo
re il vuoto divulgativo-didattico intor- validi motivi: 1. è lingua ufficiale dei seguenti paesi: Angola, Brasile, so l’Università di Bologna, nella sede di
no alle “cose portoghesi” in Italia. Con Capo Verde, Guinea-Bissau, Mozambico, Portogallo (assieme agli ar- Forlì, dove da anni insegna la lingua e
simpatia, l’autrice riesce ad avvicinare il cipelaghi di Madeira e Azzorre), São Tomé e Principe e Timor Est. 2. cultura portoghese.
neofita alla disciplina degli studi lusita- è la lingua usata ancora a Macao e Goa. 3. è lingua di lavoro in diverse É responsabile del centro per la certifi-
nistici, fornendogli una serie di infor- Organizzazioni Internazionali. 4. è una lingua che unisce più di 230 cazione internazionale della lingua por-
mazioni utili e tutt’altro che scontate dal milioni di parlanti. [...] 6. paesi come Argentina, Venezuela e Uru- toghese (PLE) a Forlì, è direttrice della
punto di vista di chi per la prima volta si guay che confinano con il Brasile, hanno adottato il portoghese come Pequena Biblioteca de Português sempre
affaccia su certe questioni. prima lingua straniera obbligatoria nelle scuole. Mentre il Giappone, con sede a Forlì e che ha fondato da poco,
nel comune di Shizuoka, a causa della numerosa presenza di parlanti fa parte del consiglio consultivo della
In un vortice di sollecitazioni, che van-
di origine brasiliana, da qualche anno si può dare l’esame per la pa- SHIP - Sociedade Histórica da Indepen-
no dalla storia portoghese alla cucina e

Anabela Ferreira | 366 Motivi


tente in portoghese. dência de Portugal della Delegazione di
alla pasticceria, passando per la lettera-
Torino, è membro della Sociedade de Ge-
tura, l’arte e le vicende economico-po-
litiche del paese, Anabela Ferreira for- Anabela Ferreira ografia de Lisboa, ed è accademica della
Accademia dei Benigni di Bertinoro.

366 Buoni Motivi


nisce un quadro che corrisponde a un É autrice di tre dizionari in portoghese e
bagaglio di conoscenze purtroppo non in italiano pubblicati per la casa editrice
sempre posseduto dagli studenti di lin- Zanichelli (Bologna), di un corso di lin-
gua e letteratura portoghese alla fine del per conoscere il Portogallo e imparare il portoghese gua portoghese in cd rom Navegando,
loro percorso di studi. (ed. Clueb, Bologna), e conta all’attivo
di numerose traduzioni di testi di storia,
architettura, teatro (Almeida Garrett e
Sophia de Mello Breyner Andresen), po-
esia (includendo la poesia femminile, in
dialetto romagnolo, lusitana, brasiliana
e africana), e di gastronomia con la pub-
blicazione in portoghese dell’opera di
Pellegrino Artusi,“ La scienza in cucina e
l´Arte di mangiar bene”.
Collabora in diverse riviste italiane e por-
toghesi dove ha pubblicato svariati ar-
ticoli di carattere letterario, linguistico,
culturale e gastronomico.
ISBN/EAN Per Urogallo ha curato il volume “Cioc-
colato. Sei storie da leccarsi le dita”, e la
Urogallo Collana Urogallo.Bilingue.
www.urogallo.eu | € 15,00 9 788897 365235