Sei sulla pagina 1di 2

Petru III Aron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Petru III Aron (... – 1459) fu voivoda (principe) di Moldavia per tre volte tra il 1451 e il 1457, durante
una feroce guerra civile successiva all'omicidio del voivoda Bogdan II di Moldavia ordinato dallo stesso
Petru.

Petru III Aron


Indice Vovoida di Moldavia
Biografia
Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni
In carica 1451-1457

Morte 1459
Biografia Dinastia Mușatini

Figlio del voivoda Alexandru cel Bun, Petru strappò il trono Padre Alexandru cel Bun
di Moldavia al nipote Bogdan II di Moldavia nell'ottobre del Figli Ilias
1451, quando fece assassinare Bogdan durante una festa di
matrimonio a Răuseni. Mentre l'erede di Bogdan, Ștefan,
riparava presso Giovanni Hunyadi nel Regno d'Ungheria, Petru venne osteggiato da Alexăndrel di
Moldavia che gli strappò la corona nel 1452 salvo poi essere sconfitto da Petru nel 1455.

Per garantire stabilità al suo regno, nel 1456 Petru rinnovò gli accordi commerciali con il Regno di Polonia,
a quel tempo retta da Casimiro IV di Polonia, ed accettò di pagare un tributo di 2.000 ducati d'oro al sultano
dell'Impero ottomano, Maometto II, per pacificare il confine meridionale della Moldavia.

L'esule Ștefan cel Mare aveva nel frattempo stretto alleanza con il voivoda di Valacchia, Vlad III Țepeș,
che gli fornì gli uomini necessari per riprendersi il trono. Ștefan sconfisse le forze di Petru presso il fiume
Doljești grazie a 6.000 cavalieri valacchi. Nuovamente sconfitto presso Orbic, Petru Aron si rifugiò nella
Fortezza di Chotyn, al confine con il Regno di Polonia, e si affidò all'alleato Casimiro IV, lasciando Ștefan
padrone del campo. Nel 1459, Ștefan lanciò un'offensiva contro la Polonia, per eliminare Petru: il voivoda
ed il re Casimiro IV siglarono un accordo di pace e Petru, formalmente bandito dalle terre dei Mușatini,
dovette riparare in Transilvania. La presenza di Petru nel territorio sottoposto al controllo del Regno
d'Ungheria contribuì ad accrescere le tensioni tra il sempre più potente Ștefan ed il re ungherese Mattia
Corvino.

Nel 1468, dopo che le forze di Corvino erano state sconfitte dai moldavi nella Battaglia di Baia, Petru perse
la protezione ungherese. Nel 1469, Ștefan III cel Mare guidò una spedizione in Transilvania, catturò Petru e
lo fece decapitare.

Il figlio di Petru, Ilias, padre del voivoda Alexandru III Cornea (1540-1541), venne a sua volta decapitato
nel marzo del 1501.
Bibliografia
Andrei Brezianu e Spânu Brezianu, Petru Aron (?-1469) in Historical Dictionary of Moldova,
2. ed., Lanham (Maryland), 2007, ISBN 978-0-8108-5607-3, p. 284.
Constantin C. Giurescu e Dinu C. Giurescu, Istoria Romanilor : volume II (1352-1606),
Bucarest, 1976, pp. 139–141.
Nicolae Iorga, Histoire des Roumains : volume IV, Les chevaliers, Bucarest, 1937.

Voci correlate
Mușatini

Collegamenti esterni
(EN) La famiglia Mușatin, su genealogy.euweb.cz (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).

Estratto da "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Petru_III_Aron&oldid=112476360"

Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 26 apr 2020 alle 13:42.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono
applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

Potrebbero piacerti anche