Sei sulla pagina 1di 3

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “MARIO LODI”

Direzione didattica e amministrativa: Via Brigate Julia, 2/A – 43123 Parma

Classe Prima A a.s. 2021/2022

Programmazione educativa

La scuola secondaria di primo grado corrisponde alla fase del percorso scolastico e formativo in
cui si è chiamati personalmente in causa in modo più sistematico, in cui si approfondisce la
conoscenza di sé e si esplora la realtà attraverso i diversi punti di vista delle discipline. Infatti,
mediante un lavoro trasversale a tutte le aree disciplinari, gli alunni e le alunne sono guidati a
utilizzare un metodo di studio efficace per acquisire competenze sempre più solide ed articolate, e
un’immagine più chiara della realtà. Inoltre, i ragazzi vengono educati all’ascolto, al dialogo e alla
condivisione di nuove esperienze, al fine di raggiungere una maggiore conoscenza delle proprie
potenzialità, dei propri desideri, ma anche dei propri limiti: tutto questo conferisce alla scuola
secondaria di primo grado un importante ruolo orientativo.

Descrizione della classe

La classe è composta da 23 alunni, di cui 11 femmine e 12 maschi.


I ragazzi provengono da scuole primarie differenti, ma fin dal primo giorno si sono dimostrati
aperti nelle relazioni interpersonali ed il processo di socializzazione si è avviato in modo positivo.
La 1aA si presenta come un gruppo eterogeneo, dalle buone potenzialità, interessato alle attività
proposte, molto vivace e perlopiù rispettoso dell’ambiente scolastico e della figura dell’adulto.
Alcuni ragazzi devono ancora raggiungere una buona capacità di autocontrollo per rispettare i turni
di parola durante le lezioni, le discussioni e le attività proposte.
Una buona parte degli alunni ha già acquisito un primo grado di autonomia nell’approccio
all’organizzazione del materiale scolastico e nella gestione del lavoro di studio e rielaborazione,
mentre un’altra parte della classe ha bisogno di tempi e strumenti diversi: in questo momento
comunque ad ognuno è richiesto, secondo le proprie potenzialità, di impegnarsi per organizzare il
lavoro, di affrontare i contenuti in maniera sempre più approfondita, imparando ad usare i vari
linguaggi specifici in modo originale e personale.
Dal primo periodo di osservazione emerge inoltre che buona parte della classe possiede delle
discrete competenze di base.
Il Consiglio di classe si impegna a indirizzare il gruppo verso una significativa qualità di
apprendimento e di socializzazione per la crescita, la maturazione e l’autonomia di ciascun ragazzo e
chiede alle famiglie di partecipare alle iniziative e alla linea educativa della scuola collaborando e
coadiuvando il lavoro degli insegnanti.
Finalità educative

Il Consiglio di classe, tenendo conto della situazione iniziale della classe, del Progetto di Istituto
“Sulle orme di Mario Lodi”, volto a ricordare e valorizzare la figura dello scrittore e pedagogista
Mario Lodi e delle competenze chiave di Cittadinanza, ha elaborato la propria programmazione
educativa secondo le seguenti finalità:

Verso se stessi
Istruire i ragazzi facendo acquisire e sviluppare:
 i saperi fondamentali
 le competenze di base
 le potenzialità per la loro crescita personale e culturale
Verso gli altri
Educare i ragazzi a:
 stare insieme e rispettare gli altri, a vivere in società, creare e consolidare rapporti di
collaborazione e di amicizia
 consolidare i valori del rispetto, della solidarietà, del confronto, della collaborazione e della
condivisione
Verso la realtà e il mondo
Accompagnare i ragazzi a:
 consolidare i valori dell’impegno, del rispetto, della responsabilità, della critica costruttiva e della
ricerca, coltivando il piacere dell'apprendimento, la curiosità e l'abitudine a non accontentarsi
 curare lo sviluppo dell’intelligenza e dell’intuito con l’osservazione, l’elaborazione, la capacità di
decisione e di comunicazione.
 spingersi “sulle orme” dello scrittore e pedagogista Mario Lodi per acquisire la capacità di trarre
dal passato gli strumenti per affrontare il futuro

Obiettivi educativi

Per lavorare con gli studenti al raggiungimento delle finalità educative sopra esplicitate, il Consiglio
di classe si prefigge i seguenti obiettivi:

Studio/metodo/impegno
 Guidare i ragazzi nell’ organizzazione dei compiti in classe e per casa (ascolto attento,
utilizzo adeguato del diario, rispetto delle consegne, completezza del lavoro, autonomia
nello svolgimento)
 Educare all’autocontrollo e al rispetto dei turni di parola
 Consolidare la capacità di utilizzare gli strumenti del lavoro quotidiano: individuare le
informazioni più importanti sui libri di testo; usare in modo efficace e organizzato i
quaderni; utilizzare i device utili per la scuola e le risorse digitali
Relazioni
 Attivare atteggiamenti di ascolto e di relazione positiva nei confronti degli altri
 Intervenire in modo pertinente e appropriato, usando un linguaggio adeguato, rispettando le
idee altrui
 Rispettare il materiale, gli strumenti, gli arredi e le attrezzature scolastiche
Formazione personale
 Acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti
 Valorizzare le proprie capacità, mettendole a disposizione del gruppo e partecipare ai
successi e agli insuccessi dello stesso con senso di appartenenza e di responsabilità
 Sostenere le proprie idee motivandole
Parma, 12 ottobre 2021

Per il Consiglio di classe, la coordinatrice Il Preside


Prof.ssa Michela Ranieri Prof. Giovanni Ronchini

Potrebbero piacerti anche