Sei sulla pagina 1di 5

chimica inorganica prima lezione

parleremo del modello tonico

dell'organizzazione della tavola

periodica e dei legami chimici

la prima definizione che occorre

conoscere e quella di atomo atomo è la

parte più piccola in cui è possibile

suddividere la materia o più

tecnicamente l'unica fondamentale della

materia in realtà è possibile dividere

un atomo tuttavia l'atomo è la più

piccola parte in cui è possibile

dividere la materia purché questa

rimanga stabile infatti le particelle

subatomiche non durano tanto e tendono a

scomparire dopo poco tempo e


riaggregarsi a formare gli atomi gli

atomi sono infinitamente piccoli il loro

raggio nell'ordine dei pico metri al

centro di ogni atomo è presente un

nucleo il nucleo e 100 mila volte più

piccolo dell'intero atomo

il nucleo è formato da due tipi di

particelle pesanti ma i protoni e

neutroni e protoni sono particelle con

carica positiva si dice carica

elementare più uno la loro massa è

paragonabile a quella di neutroni il

numero di protoni determina le proprietà

chimiche di un elemento i neutroni sono

particelle molto pesanti


un po più dei protoni ma senza carica

elettrica la loro carica elementare si

dice essere zero più il numero di

neutroni in un nucleo aumenta più questo

diventa instabile e tende a decadere

questa è l'origine del fenomeno di

radioattivita attorno al nucleo sono

presenti delle particelle più piccole

chiamate elettroni gli elettroni sono

duemila volte più leggeri dei protoni e

hanno carica negativa si dice carica

elementare meno uno

inizialmente si pensava che gli

elettroni ruotassero attorno al nucleo

su delle orbite predefinite tuttavia

oggi sappiamo che in realtà gli


elettroni non sono dei veri e propri

corpi sferici ma sono più simili a delle

onde che occupano delle regioni attorno

al nucleo che prendono il nome di

orbitale questo modello è chiamato

meccanica quantistica

in base a questo modello infatti attorno

al nucleo di un atomo non esistono più

delle orbite bensì delle aree dei volumi

chiamati orbitali all'interno dei quali

l'elettrone non ruota ma è come se fosse

disciolto in quanto l'elettrone non è

più una particella bensì un onda come il

suono la luce

attorno al nucleo dell'atomo sono


presenti diverse strutture che hanno a

che fare quegli orbitali le strutture

più grandi che troviamo attorno al

nucleo di un atomo sono i livelli di

energia

i livelli di energia sono delle zone di

spazio che vengono numerate con il

numero quantico principale mm uguale 1

corrisponde al livello di energia più

basso quello più vicino al nucleo così

via fino ad n uguale 7 negli negli atomi

più pesanti in teoria e ne può arrivare

fino all'infinito

tuttavia per gli atomi esistenti ci si

ferma n uguale 7 più cresce il numero di