Sei sulla pagina 1di 2

NOTA INTEGRATIVA

La nota integrativa rappresenta una parte fondamentale ed integrante del bilanci


o di esercizio. Ha la funzione di illustrare le informazioni necessarie per una
lettura ed interpretazione significativa dei dati quantitativi esposti nelle tav
ole di sintesi. Ha una funzione esplicativa ed integrativa.
Essa spiega quanto già sinteticamente illustrato nel conto economico e stato patri
moniale agevolandone la lettura del bilancio (criteri di valutazione).
Essa aggiunge nuove informazioni (origine e natura degli accordi fuori bilancio
(non riflessi economici e patrimoniali)).
Massima discrezionalità qualitativa di composizione del bilancio.
CONTENUTI FONDAMENTALI
Criteri di valutazione che sono stati applicati alle diverse voci.
Movimenti di ciascuna voce attinenti le immobilizzazioni. Per ciascuna voce si d
evono spiegare le movimentazioni e le loro cause durante l'anno (tabelle).
Composizione delle voci e le ragioni della loro iscrizione e relativi criteri di
ammortamento. Dire composizione analitica delle voci e per ogni voci dire il pe
rchè c'è stata la variazione.
Illustrare la misura e le ragioni di motivazioni delle riduzioni di valore appli
cate alle immobilizzazione materiali e immateriali.
Variazione della consistenza delle altre voci dell'attivo e del passivo.
La nota integrativa fa un elenco delle partecipazioni.
L'indicazione dei crediti e dei debiti di durata residua superiore a 5 anni.
Eventuali effetti che si producono nell'esercizio successivo sulle variazioni de
i cambi valutari.
Indicazioni dei crediti e dei debiti relativi ad operazioni che prevedono l'obbl
igo per l'acquirente di retrocessione a termine. Contratto di compravendita con
obbligo di retrocessione a termini, ossia un contratto che prevede il riacquisto
da parte del venditore ad una certa data ed a un certo prezzo. Nel bilancio del
venditore viene ancora indicato il bene che si riacquisterà.
La composizione delle voci ratei e risconti altri fondi e riserve.
L'indicazione delle voci del patrimonio netto (garanzia nei confronti dei credit
ori sociali).
Ammontare degli oneri finanziari capitalizzati, distintamente per ogni voce. È pos
sibile capitalizzare gli oneri finanziari che derivano da finanziamenti ottenuti
specificatamente per comprare o produrre le attività dello stato patrimoniale.
Impegni non risultanti dallo stato patrimoniale e le notizie sulla composizione
e natura di tali impegni e dei conti d'ordine (contenzioso ambientale).
La ripartizione dei ricavi secondo categorie di attività e secondo aree geografich
e per essere chiari e trasparenti.
I proventi da partecipazione diversi dai dividendi.
La suddivisioni degli interessi e altri oneri finanziari.
La composizione delle voci proventi straordinari e oneri straordinari.
La fiscalità differita. Origina quando esistono delle differenze temporanee tra re
ddito di competenza civilistica e il reddito imponibile fiscale. La fiscalità diff
erita: imposte differite e anticipate.
Le imposte differite si hanno quando le imposte di competenza precedono le impos
te esigibili. Esse rappresentano un accantonamento a fondo spese future.
Le imposte anticipate si hanno quando le imposte esigibili precedono le imposte
di competenza. Esse originano un credito, perchè pago prima.
Il numero medio dei dipendenti ripartito per categorie.
L'ammontare dei comensi spettanti agli amministratori e ai sindaci per ciascuna
categoria.
Il numero e il valore nominale di ciascuna categoria di azioni e il numero e il
valore nominale delle nuove azioni sottoscritte durante l'esercizio.
Le azioni di godimento (azioni che vengono assegnate ad un azionista a seguito d
i una riduzione del capitale sociale. Esse originano diritti limitati rispetto a
quelle ordinarie), le obbligazioni convertibili in azioni e i titoli o valori s
imili emessi, specificando il loro numero e diritti che si attribuiscono.
Gli altri strumenti finanziari emessi dalla società.
I finanziamenti effettuati dai soci alla società.
I dati relativi ai patrimoni destinati ad uno specifico affare (una società separa
dal proprio patrimonio un insieme di beni per destinarli ad un affare specifico
(ramo d'azienda)).
Le operazioni di locazione finanziaria.
Le operazioni con parti correlate (società afferenti al gruppo oppure un amministr
atore o un congiunto dell'amministrazione). Informare fatti di gestione che la s
ocietà pone in essere con parti correlate. Le operazioni sono incluse se sono rile
vanti e se si sono concluse a condizioni anomale rispetto alla andamento ordinar
io del mercato.
Natura e obiettivo economico di accordi non risultati dallo SP (accordo fuori bi
lancio è una esternalizzazione di una funzione aziendale). Non ci sono effetti dir
etti sul CE e SP.