Sei sulla pagina 1di 5

 

 
Benvenuto  al  Mini-­‐Corso  “Le  Basi  del  Trading  Efficace”  (quinta  parte)  
 
http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/trading_on_line.html  
 
 
Ciao {!firstname_fix},

grazie di nuovo per aver deciso di seguire questo mini-corso


intitolato "LE BASI DEL TRADING EFFICACE".

Spero tu stia cominciando ad accorgerti delle autentiche ed


incredibili opportunita' che ti mette a disposizione il Trading...

...una volta che hai imparato a servirtene !

Stiamo scoprendo che il Trading On Line e' un'opportunita'


affascinante e per persone intelligenti, abbiamo scoperto che in
realta' ci vuole una personalita' adatta per farlo, e' necessario
conoscerne le regole per farlo in sicurezza e con profitto, e'
facile farlo da casa e anche un bambino potrebbe farlo se
correttamente "guidato"!
Abbiamo anche definito, finalmente, che cosa sono queste Azioni di
cui tutti parlano e abbiamo visto che cosa comporta, in termini di
diritti e doveri, possedere una.

Oggi ci concentreremo sulla comprensione di che cos'e' il "Mercato",


in modo da rendere le piu' complete possibili le tue conoscenze sul
tema...

... ti renderai conto che, alla fin fine, fare Trading On Line non
e' cosi' diverso dall'andare al "Mercato" a contrattare per il
prezzo di una maglietta.

E queste cose prima o poi le facciamo tutti!

Il mio obiettivo e' tranquillizzarti e renderti consapevole delle


enormi opportunita' che ti puo' dare il Trading On Line, se
affrontato nel modo giusto.

E io ti mostro praticamente come farlo con <"Trading On Line


Success Kit">!

>> http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/trading_on_line.html

Grazie ancora per la tua attenzione.

Con i miei saluti piu' cordiali,

Michele Russo - Direttore di Tradingfurbo.net

*****************************************
MINI-CORSO "LE BASI DEL TRADING EFFICACE"
- PARTE CINQUE: "CHE COS'E' IL MERCATO?"
*****************************************

Il mercato e' l'insieme della domanda e dell'offerta, cioe' degli


acquirenti e dei venditori.

Il mercato e', quindi, definito come il punto di incontro della


domanda e dell'offerta.

Utilizziamo comunemente il termine "borsa" per definire un sacchetto


per tenere denari o oggetti di vario tipo.

Se digitiamo infatti la parola "borsa" su eBay usciranno fuori


tantissimi articoli "taroccati" di borse firmate, ma anche quelli
originali (si spera).

A partire dalla fine del Cinquecento la parola "borsa" inizia ad


indicare anche un luogo dove avvengono gli scambi tra commercianti.

Il termine "borsa" per come lo intendiamo noi trae origine dalle


Fiere medievali, senti un po' che storia ...

... nelle piazze dei borghi venivano scambiate soprattutto merci


preziose come stoffe e spezie, la cui consegna non era sempre
immediata...

...nella citta' fiamminga di Bruges le negoziazioni avvenivano


all'interno di un palazzo sulla cui facciata erano scolpite tre
borse, stemma di famiglia dei Van Der Borse.

E' da qui che deriverebbe la parola "borsa", intesa come luogo


fisico di scambio. :-)

Oggi con il termine "Borsa valori" ci si riferisce ad un mercato


organizzato per la negoziazione di strumenti finanziari che possono
essere, per esempio, rappresentativi di debiti (obbligazioni) o di
quote di capitale di una impresa (azioni).

Con l'introduzione delle nuove tecnologie telematiche gran parte


degli scambi avvengono, oggi, elettronicamente, per cui la Borsa non
e' più considerata come un luogo fisico, ma un sistema telematico
che consente di negoziare titoli in tempo reale grazie ai terminali
degli intermediari distribuiti sul territorio.

Gli intermediari di mercato sono detti Brokers.

La crescita della Borsa valori (mercato al rialzo, indicato con il


termine "toro" che deriva dall'inglese bull) si accompagna di norma
al rafforzamento e crescita delle imprese quotate, della struttura
produttiva del paese ed al consolidamento dello sviluppo.

A volte una crescita pronunciata e continuativa, in un lasso


contenuto di tempo, puo' dare luogo a fenomeni di sopravvalutazione
dei titoli e alla successiva formazione delle cosi' dette
"bolle finanziarie".

Una sua crisi invece (mercato al ribasso, indicato sinteticamente


con il termine "orso", termine che deriva dall'inglese bear) e',
in genere, un segnale dell'esistenza di problemi economici
contingenti o strutturali, i quali possono riguardare sia
circoscritti comparti produttivi oppure l'intero sistema.

La principale funzione della Borsa riguarda la trasmissione delle


risorse finanziarie dai risparmiatori agli emittenti dei titoli ed
essa rappresenta il luogo naturale dove si incontrano la domanda e
l'offerta di capitale, che si concretizza attraverso lo scambio dei
titoli.

A sostenere lo sviluppo della Borsa contribuiscono gli intermediari


finanziari i quali garantiscono una certa liquidita' al mercato.
Questi possono assumere la veste di semplici mediatori (brokers)
oppure anche di operatori in proprio (dealers).

Inoltre, essi possono assistere da un lato le imprese per l'accesso


al mercato e dall'altro provvedere all'assistenza dei risparmiatori
nell'acquisto dei titoli (servizi di amministrazione di portafoglio,
di consulenza e gestione patrimoniale).

Ancora: gli intermediari finanziari ai fini dello sviluppo del


mercato, possono assumere la veste di investitori istituzionali
(fondi comuni, fondi pensioni, assicurazioni, etc.) e possono,
anche, essere essi stessi emittenti di azioni ed obbligazioni
favorendo cosi' l'ampliamento del listino di Borsa.

I mercati telematici sono gestiti attraverso un motore di trading


telematico, cioe' un software che sa comporre in modo efficiente il
book di negoziazione (la tabella dove sono riportate le proposte di
acquisto e di vendita).

Gli ordini sono immessi con terminali, che entrano nella Borsa;
c'e' quindi la possibilita' per un operatore di aderire anche a
mercati lontani dal luogo in cui lui si trova "fisicamente"
(Trading On Line).

L'internazionalizzazione dei mercati ha favorito la diffusione del


modello telematico, che e' più efficiente, in quanto permette di
ridurre drasticamente i costi di negoziazione.

Questo movimento verso i modelli telematici sta portando alla


scomparsa dei mercati fisici.

Ora che probabilmente ti e' venuta voglia di partecipare fisicamente


a queste "Fiere" dove avvengono queste contrattazioni, hai bisogno
di un Metodo Affidabile che ti aiuti a capire concretamente come
muoverti e quando muoverti, per ottenere dei guadagni da subito.

Nel mio <"Trading On Line Success Kit"> ti do' tutto quello che ti
serve per guadagnare da subito con il "Trading On Line", il resto
dipende da te (se non lo seguirai la tua vita non potra' certo
cambiare in questo senso).

Se ti va bene la tua vita cosi' com'e' non devi assolutamente


seguire <"Trading On Line Success Kit">; se invece vuoi costruire
un futuro piu' SOLIDO e pieno di opportunita', allora la fantastica
Opera sul Trading che ho realizzato per TE può rappresentare una
soluzione senz'altro VALIDA! :-)

>> http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/trading_on_line.html

Sei pronto per cominciare?


Spero che le "dritte" che ti ho dato in questa puntata possano
essere state stimolanti. Ti do' appuntamento alla prossima
puntata...

Che la Forza sia con Te! :-)

Michele Russo

Link utili:

Trading On Line Success Kit Lettera di Presentazione:

http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/trading_on_line.html

La mia pagina su Facebook:

http://www.facebook.com/pages/Tradingfurbonet/120532178023000

Il mio canale You Tube:

http://www.youtube.com/user/tradingfurbo?feature=mhum

La mia pagina di Squidoo:

http://www.squidoo.com/guadagnare-in-borsa