Sei sulla pagina 1di 6

Chiunque abbia anche una minima conoscenza della psicoanalisi o della "psicologia analitica"

di Carl Jung sa che molto è fatto, in questi approcci alla comprensione della natura umana,
dell'immagine madre e dell'immagine di padre. Tuttavia, è relativamente raro trovare una persona
non professionale che abbia un'idea molto chiara di ciò che queste immagini effettivamente e
fondamentalmente significano. In effetti, molti psicologi con titoli ufficiali mancano di una
comprensione vitale di questi argomenti. L'astrologia può gettare una grande quantità di luce su
questo argomento più importante. Al contrario, quando si comprende ciò che queste immagini
significano nei termini dell'atteggiamento di una persona nei confronti della vita quotidiana, il
valore psicologico e il significato dell'astrologia stessa e la ragione per l'interesse a lungo sostenuto
e appassionato dell'umanità sono rivelati in una nuova luce.

L'immagine madre
Gli psicologi usano il termine immagine in vari modi e con diverse sfumature di significato; quindi
non sto parlando qui per nessuna scuola particolare, anche se il mio approccio è abbastanza vicino a
quello della scuola junghiana. Per me, un'immagine psicologica è la forma che una funzione
fondamentale nella natura umana assume in una persona particolare; e anche, collettivamente
parlando, in una particolare società e cultura. Quindi, ciò che chiamo Madre immagine è
un'espressione della funzione fondamentale dell'adattamento alla pressione e alle sfide della vita
quotidiana in un particolare ambiente.
Ogni organismo vivente deve adattarsi al proprio ambiente mentre agisce in modo tale da soddisfare
i bisogni primari dei suoi organi. Tutti devono mangiare qualche tipo di cibo sostenibile, evacuare i
materiali di scarto, trovare mezzi per mantenere la temperatura corporea attraverso l'abbigliamento
(nella maggior parte dei climi) e per proteggersi all'interno di una specie di recinto; prima o poi,
deve soddisfare l'impulso riproduttivo. Siamo guidati dall'interno (dalla vita stessa, potremmo dire)
per soddisfare tali bisogni funzionali primari. La soddisfazione produce un senso di benessere; la
frustrazione porta a disagio, dolore, deterioramento.
La vita di tutti i giorni, nel senso più fondamentale, è occupata dall'acquisizione di questo benessere
organico e dall'evitare disagio, dolore e alla fine la morte. Questo business è quello che ho chiamato
adattamento. Mentre ogni essere umano ha intrinsecamente la capacità di tale adattamento, il
neonato non ha sviluppato questa capacità alla nascita in modo che possa funzionare
adeguatamente. È davvero totalmente indifeso e deve dipendere interamente da sua madre per
fornirgli la soddisfazione dei suoi bisogni immediati.
Man mano che il bambino acquisisce gradualmente la consapevolezza cosciente dei suoi bisogni
organici e dell'agire che li soddisfa, l'immagine di quell'agenzia inizia a formarsi nella sua mente-
cervello. Molto probabilmente, questa immagine è inizialmente appena separata dal senso di vita
del bambino. Ciò che ha bisogno, ha dolore e è soddisfatto, ciò che fornisce soddisfazione è
probabilmente sentito dal neonato come due parti di un tutto. A poco a poco, tuttavia, il senso di
distinzione tra il corpo che ha bisogno e la madre che si occupa del bisogno deve diventare più
acuto. Un'immagine definita della madre come bisognosa di soddisfazione si costruisce nella
coscienza del bambino. Il suo carattere dipende ovviamente dal modo particolare in cui la madre
riesce o fallisce nel rendere la vita confortevole per il bambino. L'immagine è influenzata dai
cambiamenti di umore incomprensibili della madre (al bambino), dalle sue improvvise sparizioni,
dal modo in cui risponde alle intrusioni nella relazione bambino-madre (cioè, il suo atteggiamento
nei confronti delle altre persone), e così via.
Più grande è la famiglia, più le altre persone condividono con la madre la capacità di rendere il
bambino soddisfatto e a suo agio, meno la Madre Immagine tende a riempire esclusivamente il
campo della coscienza lentamente in via di sviluppo del bambino. Tuttavia, se le altre persone sono
sconvolgenti e inaffidabili o dolorose e la madre salva ripetutamente la situazione, allora l'immagine
della madre assume il carattere del salvatore o l'intermediario tra il bambino e le forze strane o
spaventose - persone o animali, elementi, pericoli di tutti i tipi.
Man mano che il bambino cresce, comprende parole e discorsi, ricorda e si aspetta azioni ripetitive,
e viene affrontato in un primo momento in modo inspiegabile e apparentemente arbitrario,
l'immagine madre diventa sempre più definita. Con ciò intendo che il bambino acquisisce un senso
più chiaro e mentalmente formulato di come le sue esigenze vengono prese in carico dalla madre - o
rimane frustrato se la madre non è in grado di procurargli un adattamento riuscito.
A poco a poco, per imitazione principalmente, poi spiegazione, il bambino impara normalmente a
sviluppare la capacità di adattamento che inizialmente era totalmente affidata alla madre. Questo
può essere un processo lungo e doloroso. La madre può proteggere eccessivamente il bambino; o
può essere inefficace, preoccupata e lunatica, troppo piena del suo ego e troppo occupata con le
cose e le persone. La relazione figlio-a-madre può essere troppo vincolante o troppo presto
interrotta da una varietà di fattori (un nuovo fratello o una sorella, punizioni ingiuste, rabbia, ecc.)
Tutto ciò influenza lo sviluppo della capacità di adattamento del bambino e dell'adolescente alla vita
di tutti i giorni e conferisce alla Madre immagine risultante (nella coscienza giovanile) una
particolare qualità, forma e sapore emotivo.
La frase banale "La mamma lo sa meglio" dimostra semplicemente che se il giovane si trova di
fronte a difficoltà e conflitti speciali nella soddisfazione dei suoi impulsi biologici basilari (e dei
loro sottoprodotti o sottotitoli emotivi-intellettuali), normalmente va da sua madre per consigli su
come ottenere piacere o successo ed evitare il dolore o la sconfitta e la frustrazione. Se la madre
reale ha fallito o se ne è andato, il bambino, non essendo ancora in grado di utilizzare in modo
soddisfacente la sua capacità di adattamento, tende a trasferire la sua dipendenza per un consiglio a
un'altra donna. Questa donna diventa una madre sostitutiva e la bambina proietta su di lei la sua
immagine madre.
Non ha bisogno, tuttavia, di essere un'altra donna! Ad esempio, l'immagine madre viene trasferita in
una chiesa se si sente il consiglio della Chiesa e dei suoi funzionari più o meno impersonali di
fornire tutte le risposte a tutti i problemi sconcertanti che sorgono nella vita di tutti i giorni.
L'immagine madre può anche essere trasferita molto efficacemente a. . . astrologia! Viene così
trasferito ogni volta che una persona non intraprende un passo importante o anche poco importante
senza consultare un astrologo, senza guardare le "effemeridi" o lanciare una "carta oraria" per il
problema.
Qualsiasi trasferimento di questo tipo non è necessariamente negativo! Se fossimo stati in viaggio in
Tibet qualche secolo fa, avremmo dovuto accogliere con grande favore la guida di un lama che
sapeva parlare la nostra lingua e conosceva le nostre usanze in modo da adattarci con successo alle
vie del Tibet. Ad ogni passo che conduce a condizioni completamente non familiari, chiunque ha
bisogno di una guida per una sorta di adattamento deve avere successo e relativamente liscio. Ma
una guida del genere dovrebbe essere solo temporanea. Un altro tipo di guida è disponibile per lui
quando impara a familiarizzare con le nuove condizioni, la guida di una "mappa". Per una
dipendenza da Madre-Immagine si può sostituire la dipendenza dalle mappe, dai principi di
organizzazione (fisiologica, sociale, cosmica), dal senso della struttura e dal riconoscimento del
proprio posto nelle strutture o nei processi di vario tipo. All'inizio questo affidamento è
normalmente associato al bambino con il suo rapporto con suo padre.

La luna e Saturno
In astrologia, la Luna rappresenta tradizionalmente la madre e Saturno per il padre. La ragione di
questo simbolismo è chiara. La Luna è il nostro unico satellite; come tale, ci gira costantemente
intorno; allo stesso modo, la madre frequenta incessantemente e circonda il piccolo bambino. Nella
vecchia astrologia geocentrica e nell'alchimia, quella che ora chiamiamo l'orbita della Luna era
chiamata sfera sub-lunare. Questa sfera è stata concepita quasi come un grembo cosmico, il
placentum vivente del nostro pianeta, la Terra, spesso ritenuto ancora nello stato embrionale (la
Terra non è un pianeta sacro, dicono gli occultisti anche adesso).
Nelle moderne carte astrologiche, la funzione essenziale della Luna dovrebbe essere definita come
quella dell'adattamento al business della vita quotidiana; da quel personaggio centrale, seguono tutti
gli altri significati secondari. Per esempio, il tipo di mentalità associata alla Luna nei grafici natali è
il tipo di mente che è completamente dedicata al business del successo e del piacere di vivere nel
proprio ambiente.
È la mente che è astuta, opportunista e ha flessibilità di opinioni; la mente camaleontica sempre
pronta ad adattarsi, temporeggiare e scendere a compromessi per il successo pratico. La Luna
rappresenta anche gli stati d'animo personali, i sentimenti, ecc., Poiché tutti questi sono modi più o
meno passivi di adattarsi, di rispondere alle situazioni interiori o esteriori che si manifestano ogni
giorno.
Saturno, d'altra parte, era conosciuto fino a poco tempo fa come il pianeta più estremo; anche oggi,
con l'aggiunta del simbolismo dei suoi anelli, può ancora essere considerato come il segno dei veri
confini del sistema solare come un insieme organico limitato e ben definito. I pianeti più distanti
(Urano, Nettuno, Plutone) si riferiscono alla zona meno tangibile che circonda il corpo ben definito,
all'aura, a quelle funzioni che mettono in relazione l'organismo strettamente fisico con il più vasto
insieme cosmico - diciamo, la galassia.
Saturno rappresenta non solo il vero padre, ma anche più in generale ciò che definisce la nostra
struttura permanente dell'essere e il nostro posto all'interno di un più ampio schema di esistenza.
Fisicamente, Saturno si riferisce allo scheletro che stabilisce la forma base del nostro organismo:
intellettualmente, alla logica; psicologicamente, al nostro ego con i suoi modelli di risposta agli
impatti sociali; e in generale, al nostro potenziale "luogo" all'interno di un "insieme più grande".
Infatti, nelle società più vecchie, lo status di padre stabiliva quasi irrevocabilmente il "luogo"
sociale dei suoi figli, la loro casta, classe, professione o potenziale compagno. Ancora oggi il padre
dà al bambino il suo nome, anche se socialmente niente di più.
Saturno significa struttura e dove qualsiasi cosa si inserisce in una struttura - quindi, il posto della
cosa in una mappa o un programma e un processo definito e ritmato. Per questo motivo, tutta
l'astrologia è in realtà basata sulla funzione di Saturno, poiché ciò che fa la carta natale è
semplicemente stabilire il tuo posto nello sviluppo spazio-temporale del sistema solare. Mostra
dove ti stai adattando e la tua forma fisica per qualsiasi cosa ti capiti. Ma non ti dice cosa fare! Non
ti guida, se non mostrandoti una mappa di ciò che è possibile secondo la struttura delle cose nel
luogo e nel tempo in cui vivi.

Da immagine madre a immagine padre


Queste ultime frasi hanno un'importanza fondamentale per chiunque sia interessato alla psicologia e
all'astrologia. Esse implicano l'esistenza di due approcci essenziali all'uso pratico dell'astrologia: il
tipo Immagine madre e il tipo Immagine padre.
Se vai da un astrologo (o dai tuoi effemeridi) aspettando una risposta a "Cosa dovrei fare?" questo
significa semplicemente affrettarsi verso una madre superna per una guida fattuale nella
convinzione che "La mamma lo sa meglio". Ripeto che non è male, perché se sei stato invitato a
visitare il Dalai Lama o il Papa, dovresti avere ottimi motivi per chiedere indicazioni su come
comportarsi esattamente. Allo stesso modo, se ti trovi di fronte a un problema non familiare che
comporta una scelta di alternative, la natura e i risultati finali di cui hai conoscenza non hanno modo
di accertarti da solo - allora la guida astrologica di un tipo concreto può essere più preziosa.
Tuttavia, una tale guida esterna può essere utile solo se è intesa come temporanea. Per sua stessa
natura, devi crescere da esso o rimarrai in uno stato di dipendenza da un'immagine madre - quindi,
per sempre un bambino. La vera madre, tuttavia, condurrà il figlio al padre, per ciò che il padre (in
teoria, almeno!) Ha da offrire è una conoscenza dei principi strutturali, delle leggi e dei regolamenti.
La mamma potrebbe esclamare l'adolescente indagatore: "Oh, non farlo!"; ma il vero padre
spiegherà una mappa (simbolicamente parlando, ovviamente) al bambino e gli mostrerà dove
l'azione avrebbe condotto, quali leggi potrebbe essere infranta, come potrebbe influenzare il suo
carattere e il suo destino e come, se insiste nell'eseguire , potrebbe influenzare il suo personaggio e
come trovare una via d'uscita.
Un vero padre non darà mai una soluzione definitiva al bambino cresciuto che ha acquisito qualcosa
del potere di comprendere la struttura e il luogo di almeno molte cose. Mostra la via, il luogo
essenziale delle cose, la qualità della vita che ci si aspetta se si ottengono certi risultati. Lascia il
bambino libero di accettare o rifiutare. La sua unica funzione è gettare luce, essere chiari, onesti,
veri, sulla base di ciò che ha imparato e applicato da solo.
Certo, non è questo il quadro comune che la nostra società americana ha di un padre: testimonia i
nostri "fumetti!" Né è nemmeno l'immagine del padre autocratico e rigido delle ere passate, o anche
della tradizione puritana. Quando prevale uno di questi due quadri, il bambino tende a sviluppare
un'immagine del padre negativa. Se il padre è della moderna varietà americana caricaturale (tipo dei
"fumetti"), il bambino è facilmente catturato nella rete di "Mom-ism". Se il padre è il tipo
autocratico, il giovane sviluppa una ribellione contro ogni autorità - cioè, contro qualsiasi modello
strutturale in cui si adatterebbe, contro il montaggio ovunque.
Ci sono approcci all'astrologia che corrispondono a queste immagini paterne negative. Nel primo
caso, l'astrologo è costantemente comandato dalla sua presunta intuizione o intuizione - forse anche
inventando nuovi sistemi come fughe da una reale comprensione strutturale di cicli e modelli
planetari. Nel secondo caso, l'astrologo è rigidamente un credente nel destino, costruendo per i suoi
clienti o immagini di eventi fatidici, di malattie e tragedie inevitabili o di avvenimenti meravigliosi
nel futuro: denaro, amore e così via.
D'altra parte, vedo l'approccio positivo di Father Image all'astrologia basato su una conoscenza
approfondita dei modelli ciclici e delle loro complesse interrelazioni. Si tratta della struttura dei
processi, con la forma o la gestalt del grafico nel suo complesso, con i pianeti come funzioni
correlate nell'intero sistema solare. Studia l'adeguatezza di tutto. Colloca eventi e opportunità nelle
mappe del destino strutturale. Ma non prevede eventi precisi in quanto tali: solo crisi e punti di
svolta. Mostra ciò che è possibile nel quadro della tua individualità spazio-temporale - che è anche
il tuo destino, perché il vero te e il particolare destino definito dai tuoi dati spazio-temporali di
nascita sono la stessa cosa.
Quando vuoi andare da Los Angeles a San Francisco o da New York a Chicago, ci sono molti modi
per viaggiare. Eppure c'è solo una mappa. Ma la mappa non ti obbliga a percorrere una strada
particolare, a meno che non sia necessario fissare un appuntamento importante in un determinato
momento, e questo sembra limitare la tua scelta al modo più rapido. Eppure, qual è il modo più
veloce? Potresti avere sonnolenza sulla superstrada e avere un incidente - o trovare una strada meno
frequentata la possibilità più veloce, anche se per chilometraggio più lungo.
La struttura non costringe. Definisce. È lì per essere usato, non come un tiranno per asservirti. La
vera paternità è la chiarezza della forma, l'illuminazione. Non si lega; mostra il modo in cui è. Non
ti offre alcun dogma particolare per credere - in adorazione; induce in te il fuoco che ti fornirà luce
sulla via - in ogni modo.

The Imageless Way


Questa illuminazione della via non può essere collegata direttamente con Saturno; tuttavia, in senso
indiretto, è così legato dal principio degli opposti complementari. Saturno e il Sole sono opposti
complementari perché uno inevitabilmente suscita l'attività dell'altro se l'attività del primo è
essenziale, completa e vera. Il Sole è in uno stato di costante deflusso di radiazioni; ma senza il
potere strutturale di Saturno, ciò significherebbe nel migliore dei casi uno stato casuale di
esplosività. È solo perché esiste un'interazione polare tra il Sole e Saturno che c'è un'ondata ritmica
di energia solare, che conosciamo come il ciclo del sole. Dal centro alla circonferenza, dalla
circonferenza al centro, Saturno scandisce le maree solari.
Il grande messaggio del cristianesimo è stato: "Il Padre è dentro di te". Il destino è l'individualità. Se
ti fidi di padre Saturno implicitamente, diventi Sole. Se non hai assolutamente paura "del destino,
tutto ciò che è possibile in termini di quel destino può effettivamente aver luogo - al momento
giusto, nel posto giusto. Essere come il Sole è essere il tuo potenziale, in pieno processo di
attualizzazione graduale.
Quindi non c'è più immagine madre o immagine del padre. I due simboli ancestrali del passato -
Luna e Saturno - sono assorbiti all'interno di un presente solare. Tu sei quello che è necessario per te
essere in ogni momento, senza paura del futuro o rimpianti del passato. Questo è uno stato molto
difficile per noi da raggiungere! Eppure è difficile non perché significa che dobbiamo fare un atto
spettacolare, ma al contrario perché richiede che ci liberiamo dallo sforzo, dall'attività tesa e dalle
aspettative precise. Ciò che è necessario è che ci arrendiamo alla nostra dipendenza da qualsiasi
immagine, sia che si tratti di Padre o di Madre Immagine.
Cosa fa questo al nostro atteggiamento nei confronti dell'astrologia? Semplicemente questo:
vediamo l'astrologia come un mezzo per un fine, come una tecnica di grande valore per sviluppare
certe capacità in noi - proprio come gli esempi e la nostra relazione con nostra madre e nostro padre
(oi loro successivi sostituti) sono in realtà mezzi per sviluppare la nostra capacità di adattamento
alla vita e il nostro senso di adattamento in un ordine superiore che stabilisce il nostro posto del
destino e la nostra individualità fondamentale. Ogni generazione rende quel servizio ai prossimi.
Eppure ciò che ogni generazione riceve dai suoi genitori è solo una sorta di allenamento. Non
dovrebbe mai produrre un senso di schiavitù o un'identificazione. Allo stesso modo, ciò che
l'astrologia può fare per noi è allenare sia la nostra capacità di sentire il modo migliore di rispondere
alle nuove sfide e problemi di situazioni sempre nuove, sia la nostra capacità di percepire l'ordine
cosmico e lo sviluppo strutturale di tutti i processi naturali, anche dove la vita sembra più caotica.
Un approccio di immagine materna all'astrologia può sviluppare il nostro senso di opportunità e di
dare e avere nei tempi delle nostre attività in modo da non forzare semplicemente la nostra auto-
volontà in modo crudele su qualsiasi circostanza e ambiente irrilevante. Possiamo imparare
attraverso di essa ad accettare la guida per i nostri impulsi egocentrici e irrequieti. Tuttavia, se
questa guida significa dipendenza, siamo così condannati a una specie di infanzia perpetua. la guida
astrologica di quella specie materna ha il suo vero scopo quando ci rendiamo conto che non ne
abbiamo più bisogno e preferiamo i nostri errori a consigli incerti. Un vecchio proverbio dice:
"Quando il Figlio lascia la Madre, diventa il Padre". Quando siamo disposti a non chiedere
"mamma", anche se lei dovrebbe saperlo meglio, allora possiamo entrare nel regno della
conoscenza paterna, della conoscenza dei cicli, della forma, dell'armonia attraverso disturbi
apparenti e conflitti - la conoscenza di ciò che sono in quanto, lì e poi, stiamo in piedi. Il nostro vero
padre è colui che può guidarci o darci le basi di quella conoscenza. Potrebbe non essere nostro
padre un senso biologico-sociale. Potrebbe essere il nostro "guru" o iniziatore. Ma questo esempio
di padre e insegnante, una volta raggiunto un certo livello di maturità, fornisce essenzialmente la
formazione - e forse l'illuminazione. È nostro compito fare il cammino sul sentiero che è stato
illuminato e imprimere la nostra realizzazione di ordine su qualsiasi cosa tocchiamo e impregniamo.
Dobbiamo diventare padri a pieno titolo; e ciò che pulsa dentro di noi non è in realtà, se siamo veri
e liberi, il padre come essere - ma il potere della paternità!
Puoi guardare la tua tabella di nascita e dire: questo è quello che sono - le mie possibilità di semi -
ciò che dovrei fare di fatto concreto e concreto. Ma lo scopo essenziale dello studio del tuo grafico è
quello di essere in grado di dimenticare il grafico pur mantenendo la consapevolezza di essere, in
effetti, un sistema solare ordinato in modo individuale! L'approccio di Padre Image all'astrologia
dovrebbe allenarti e disciplinare la tua mente in modo che la tua consapevolezza di essere una
persona individuale possa essere trasferita dal livello di un ego semplicemente saturniano a quello
di un sé che è, analogicamente, l'intero campo di un sistema solare alimentato da un sole
fiammeggiante. Se l'astrologia lo fa, è stato un buon e vero padre sostituto.
Alla fine, tuttavia, è ciò che è al di là della formazione e dei precedenti che conta davvero. È la
grande sinfonia che il compositore crea dalla verità dinamica e dal ritmo della sua natura originale
senza preoccuparsi delle regole che ha studiato una volta. È il grande dipinto che fa sussultare la
gente - e forse forse "vedono". d'ora in poi, in un modo diverso. È la vita che viene vissuta, non
dalle regole morali o dalle leggi sociali o dalle progressioni astrologiche, ma dal potere intrinseco e
consapevole del sé creativo che vede liberamente tutta la vita, dalla nascita alla morte, come una
grande affermazione, una parola creativa , un destino che trasforma il mondo.

Potrebbero piacerti anche