Sei sulla pagina 1di 5

Le Iniziazioni e le Prove

17/02/2021 – Laura Invernizzi

Il Percorso Probatorio (ovvero delle Prove) è svolto in diverse tappe, come in una Mappa del Tesoro.
Ad ogni Prova si ha un momento di confronto con i propri limiti, in cui si può superare o fallire la Prova,
andando avanti o indietro, sia come consapevolezza interiore sia come azione pratica nella vita di tutti i
giorni.
Ogni tappa presenta delle Scelte specifiche, in cui il candidato è posto di fronte alle proprie paure,
indecisioni e timori.

Tutte le prove vengono affrontate in Astrale, ma anche nel fisico come riflesso.

Prove d’Iniziazione ai Misteri Minori


Vengono affrontate prima di iniziare il cammino verso la Prima Montagna.

Le Prove possono esser suddivise in diverse tipologie:


1. Prove degli Elementi
2. Guardiani della Soglia
3. Prove Generiche

Prove Generiche
Veniamo provati su diversi Ego, ad esempio la Prova di Irene per la Lussuria, o Prove di Onestà.
Prove degli Elementi
Veniamo provati a seconda delle diverse sfaccettature degli Elementi, ovvero secondo i significati simbolici
di questi.
Queste Prove sono continuative e con difficoltà a seconda del nostro Livello di Consapevolezza.
Vengono riproposte di continuo e ci permettono di salire o scendere i Gradini della Scala Meravigliosa dei
Livelli dell’Essere.
Secondo i Maestri: veniamo provati sempre con qualcosa di cui siamo capaci di reggere.
Prova della Terra
È considerata la prova del dolore.
Simbolicamente siamo tra due montagne che si chiudono attorno a noi.
In realtà tale prova è legata all’Elementale della Terra, quindi possiamo affrontare un dolore fisico, una
malattia, una difficoltà economica.
Tale Prova ci permette di acquisire la capacità di trarre insegnamento dalle difficoltà della vita materiale.
Prova dell’Acqua
Simbolicamente siamo persi in un oceano in tempesta da cui dobbiamo cavarcela.
In realtà l’Elementale dell’Acqua ci prova nella nostra capacità di adattarci a situazioni diverse, come
l’acqua si adatta ad ogni contenitore.
Possiamo esser poveri, ed esser provati in una situazione di ricchezza, o il contrario.
Possiamo vivere in campagna, ed esser provati in una vita di città, passando da un ambiente all’altro.
Prova del Fuoco
È la prova in cui viene testato il nostro Ego dell’Orgoglio.
Veniamo calunniati, attaccati, traditi.
Questa prova si supera restando sereni in tali situazioni.
Prova dell’Aria
Ci ritroviamo a cadere nel Vuoto.
È la prova dove quello che viene realmente testato è la nostra capacità di lasciare andare, di voltare pagina,
di cambiare laddove la situazione non ci permette di crescere e prendere consapevolezza.
Prove dei Guardiani della Soglia
Dobbiamo affrontare i 3 Guardiani della Soglia, rappresentazioni dei nostri Ego.
Possiamo farlo fino ad un numero limitato di tentativi e rappresentano il primo passo per affrontare la
Prima Montagna.
Guardiano della Soglia Emozionale
È una prova in cui affrontiamo il Guardiano degli Ego legati alle nostre Emozioni Inferiori, ovvero le nostre
Paure, la nostra Ira, e tutte le emozioni più forti in noi.
Non bisogna scappare, ma affrontarlo e trasmutarlo.
Guardiano della Soglia Mentale
Tale Guardiano è la nostra Mente Inferiore agitata dai pensieri.
Rappresentato attraverso un’immagine mentale di un animale mostruoso, indicativo dell’ego principale
della persona: una volpe per l’astuzia, un cane per la passione, ecc…
Si può superare attraverso una Mente in Silenzio e Pulita.
Spesso i Maestri scelgono i propri discepoli in base proprio alla loro qualità di restare in silenzio.
Guardiano della Soglia della Volontà
Rappresenta la scelta di Cosa Vogliamo Veramente.
Se preferiamo una vita illusoria fatta di cose materiali, o siamo disposti a perderla per scegliere il nostro
Risveglio Interiore della Coscienza.

Prove d’Iniziazione ai Misteri Maggiori


Sono le Prove che si affrontano dopo i 3 Guardiani, ed all’Inizio della Prima Montagna.
Richiedono un lavoro di Coppia, quindi il cambiamento delle proprie Energie Sessuali (II Fattore).
Pertanto, iniziano con l’accensione del Fuoco Sacro, connesso all’Energia della Madre Divina chiamata
Kundalini.
Quest’Energia inizia così la sua risalita dal coccige, lungo la colonna vertebrale, per poi arrivare alla testa
fino all’intraciglio (fronte) e poi al Cuore.

Avvengono, durante la Prima Montagna, Sette Risalite, scandite da altrettante Iniziazioni.


Durante ogni risalita l’iniziato è sottoposto a prove connesse anche alla Terza Dimensione.
Queste prove richiedono il Primo e Secondo Fattore, il lavoro di coppia è importante e la propria vita viene
continuamente sottoposta a tali sfide e scelte.
L’Intuizione del Cuore risulta fondamentale, nonché svolgere avere una Coppia Stabile basata sull’Amore e
non sull’Ego.
Ogni risalita provoca una profonda trasformazione del corpo e della vita.
Viene inoltre sbloccato il Sistema Nervoso Parasimpatico, ovvero i nervi connessi al Subconscio.
Le nostre paure e comportamenti meccanici e nascosti vengono rivelati e controllati.
Si esegue un costante lavoro di Primo fattore accompagnato da un lavoro di Coppia (Secondo Fattore).

Ad ogni Risalita si ha un passaggio verso una Consapevolezza maggiore, ma anche delle maggiori
Responsabilità.

Prima Iniziazione - Risalita


La Kundalini parte dal Coccige ed arriva fino all’Intraciglio (fronte).
Viene trasformato il Corpo Fisico Lunare in Corpo Fisico Solare, ovvero su di una vibrazione energetica più
alta.
Si diventa Discepoli della Loggia Bianca, e festeggiati nel Tempio dei Bambini.
Si acquista potere sugli Elementali della Terra: successo materiale, economico, fisico, ecc…
Si ha maggiore stabilità ed equilibrio nella propria vita.

Seconda Iniziazione – Risalita


Il Corpo Eterico Lunare si trasforma in Corpo Eterico Solare.
Si acquista potere sugli Elementali dell’Acqua: energie sessuali, prana, ecc…
Il Corpo fisico si veste simbolicamente del Corpo Eterico per vivere il Calvario prima della Crocifissione di
Cristo, ovvero si provano le stesse pene di ogni uomo che è divenuto Cristo.

Terza Iniziazione – Risalita


Ora la Kundalini risale fino alla testa per poi discendere fino al Cuore, ovvero forma il numero 9.
Il Corpo Astrale Lunare diviene il Corpo Astrale Solare.
Si acquista potere sugli Elementali del Fuoco.
Si vive la Passione del Cristo, ovvero i suoi 40 giorni all’Inferno e la vera e propria Crocifissione.
Quarta Iniziazione – Risalita
Il Corpo Mentale Lunare diviene il Corpo Mentale Solare.
Si acquista potere sugli Elementali dell’Aria.
Ora la Madre Divina presenta il suo Figlio al Tempio come nuovo Buddha.
Si diviene Maestro dei Misteri Maggiori.

Quinta Iniziazione – Risalita (6° e 7° Iniziazione)


Il Corpo Causale Lunare diviene il Corpo Causale Solare.
Si diventa Veri Uomini, non più burattini meccanici ma persone con un’Anima Completa.
Non siamo più tante personalità ma soltanto Una.
La Sesta e Settima Iniziazione (corpo Buddhico e Atmico Solari, ovvero Anima e Spirito Intimo) avvengono
automaticamente. I Maestri dicono: l’Aquila discende per afferrare la Testa del Serpente Kundalini.
L’uomo presenta il 50% dei propri Ego eliminati, rimangono quelli nascosti, ovvero gli Ego delle vite passate.
Ci si ritrova al Bivio per scegliere la Via Spirale o la Via Diretta.

Via a Spirale
Essendo a questo punto uomini liberi di scegliere, veniamo tentati dal Nirvana.
Ovvero possiamo scegliere di restare nella Beatitudine acquisita, perdendo di vista l’obbiettivo Vero del
Risveglio verso l’Assoluto ed alla Libertà vera e completa.
Scegliendo questa Via, il periodo di Beatitudine ha una durata prefissata.
Dopo si ritorna nella Ruota del Destino – Samsara, rinascendo di nuovo e ricominciando.
Via Diretta
Non ci fermiamo, ma continuiamo per una Via più difficile e dolorosa, verso la Liberazione Finale.
Terminiamo così il percorso della Prima Montagna.
Matteo 7,13-14:
Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti
sono quelli che entrano per essa;
quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la
trovano!

Potrebbero piacerti anche