Sei sulla pagina 1di 2

URL :http://vivereurbino.

it/
vivereurbino.it
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

23 ottobre 2021 - 22:12 > Versione online

Al via il concorso "Learning by doing",


Confindustria e atenei marchigiani
insieme su nuovi progetti

2' di lettura23/10/2021
- Confindustria Marche, con le sedi territoriali di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata
e Pesaro Urbino, bandisce l’edizione regionale del concorso”Learning by doing -
University” rivolto a Università degli Studi di Camerino, Università degli Studi di
Macerata, Università degli Studi di Urbino e Università Politecnica delle Marche.

Il concorso “Learning by doing - University” ha per oggetto lo studio e/o lo sviluppo di


tematiche e progetti aziendali, inseriti nell’ambito della metodologia didattica
integrativa e laboratoriale.
Il concorso ha le finalità di:
• attivare una sinergia azienda-docente-studente attraverso un processo di
apprendimento interattivo reciproco tra mondo del lavoro e università;
• agevolare, attraverso la conoscenza reciproca, future collaborazioni tra Università e
aziende;
• agevolare gli studenti nello sviluppo di competenze trasversali e professionali,

Tutti i diritti riservati


URL :http://vivereurbino.it/
vivereurbino.it
PAESE :Italia
TYPE :Web Grand Public

23 ottobre 2021 - 22:12 > Versione online

attraverso il confronto con il mondo del lavoro, dando loro l’opportunità di conoscere le
aziende e avvicinarsi al tessuto produttivo locale.
“Quale referente di questo progetto per l’Ateneo di Urbino” afferma Mara Del Baldo,
docente di Economia Aziendale e di Economia della sostenibilità e accountability del
Dipartimento di Economia, Società e Politica“ho visto crescere nel corso di ormai oltre
un decennio la validità di questo percorso di contaminazione reciproca, che rientra a
pieno titolo nelle finalità e tra gli strumenti della Terza Missione. Credo perciò che il
Learning by doing possa contribuire in modo sempre più efficace e stimolante a fare
incontrare le energie, le competenze e le visioni di studenti, docenti e imprese, nella
ricerca di soluzioni creative alle problematiche aziendali e a stimolare progetti di comune
interesse e con reciproco beneficio”.
Lo sviluppo di progetti aziendali potrà concretizzarsi, in accordo con i docenti tutor,
attraverso percorsi didattici che prevedono il coinvolgimento di un gruppo di studenti o
anche attraverso percorsi individuali funzionali allo sviluppo di specifiche tematiche di
specifico interesse.
Per ulteriori approfondimenti si rimanda al bando disponibile all'indirizzo
www.uniurb.it/learning-by-doing/bando.

Tutti i diritti riservati