Sei sulla pagina 1di 5

Manuale di Tecnologia della Confezione

Cap. VIII DOCUMENTAZIONE UTILIZZATA NELLA CONFEZIONE

Nel lavoro è sempre utile avere dei modelli di fogli di lavorazione o di schede per
l’inserimento di tutti i dati necessari ad un’attività. In questo capitolo sono ripor-
tati degli esempi ripresi da un utilizzo industriale che possono essere utilizzati per
personalizzare propri modelli.

VIII.1 SC HEDA DEL CIC LO DI LAVORAZIONE RELATIVO ALL’ASSEMBLAGGIO

Il ciclo di lavorazione è un documento riepilogativo di tutte le operazioni necessa-


rie per l’assemblaggio dei pezzi, disposte nell’esatta sequenza tecnologica con cui
devono essere eseguite e riportanti per ogni punto la descrizione dettagliata
dell’operazione, la macchina e l’attrezzatura impiegate ed il tipo di punto da utiliz-
zare. Queste schede sono redatte per ogni singolo pezzo che compone un capo,
e saranno impiegate principalmente dal reparto produzione che le utilizzerà per
trasformare i vari pezzi del modello, da particolari distinti, a semilavorati ed infine
al capo finito come progettato dall’ufficio modelli.
La compilazione del ciclo di lavorazione è sempre affidata al team analista respon-
sabile del reparto produzione e modellista.
Il documento deve essere compilato con estrema attenzione e riportare tutte le
fasi di lavorazione descritte nei particolari, perché su esso si basano importanti
valutazioni dell’ufficio tempi e metodi, del reparto produzione nonché i calcoli dei
costi di lavorazione e conseguentemente del capo.
La suddivisione delle fasi in lavori elementari, permette all’ufficio tempi e metodi di
quantificare i tempi di lavorazione e di bilanciare ciascuna stazione d’assemblaggio
della linea di produzione; è, inoltre, verificato che ogni fase compia operazioni che
complessivamente ammontino allo stesso tempo di lavorazione (solo così si ha
un’equa distribuzione del lavoro ed un rendimento ottimale della produzione per-
mettendo il contemporaneo avanzamento dei semilavorati).
Da quanto riportato, si capisce che, quando si parla di ciclo di lavorazione, non ci
si riferisce ad un semplice elenco d’operazioni da eseguire, ma ad un documento
più elaborato, in cui le operazioni elementari sono riportate verificando la corretta
sequenza delle operazioni, la disponibilità delle macchine e delle attrezzature da
utilizzare, la qualità dell’esecuzione dell’operazione e quindi la qualità del prodotto
in fabbricazione.
Alcuni fattori sono determinanti per la riuscita del manufatto, e lo stesso risultato
può essere ottenuto con varie soluzioni e con cicli di lavorazione differenti, che
comportano costi di lavorazioni differenti e quindi da stabilire preliminarmente in
fase di progettazione.
Altri fattori da tenere presente nella progettazione del ciclo di lavorazione, estra-
nei alle caratteristiche proprie del manufatto, sono le macchine e le attrezzature
a disposizione in funzione delle maestranze e degli spazi produttivi.
Nella fig VIII-1 successiva, è riportato un esempio di una scheda di lavorazione
per la definizione del Ciclo di Lavorazione.

Il Tessuto e la Confezione: Conoscersi per Capirsi pag. 113


Manuale di Tecnologia della Confezione

Articolo Modello Stagione

Girl P – E / 2000

Codice Operazione Macchina Attrezzatura Tipo di


Punto

__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________
__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________
__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________
__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________
__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________
__________________________________
_____ __________________________________ __________ __________ ________
__________________________________ __________ __________ ________
__________________________________

fig VIII-1 Esempio di Scheda per Ciclo di Lavorazione

Il Tessuto e la Confezione: Conoscersi per Capirsi pag. 114


Manuale di Tecnologia della Confezione

VIII.2 DISTINTA BASE

Con questo termine s’identifica la scheda che riporta l’elenco di tutti i componenti
necessari per la fabbric azione di un prodotto.
Oltre ai materiali, devono essere indicate le quantità di ciascun componente ed il
prezzo relativo.
Questo documento, fondamentale per le aziende, è utilizzato principalmente per
l’approvvigionamento dei materiali e per la valorizzazione del capo, in altre parole
per determinarne il costo. La distinta base, infatti, permette di calcolare il costo
di tutta la materia prima necessaria alla fabbricazione dell’articolo (tessuti, fodere,
accessori, filati, ecc) che, associata al costo di lavorazione determinabile con la
scheda del ciclo di lavorazione, permette di determinare il costo industriale del
capo.

DIST INT A BASE T AGLIA: ___________

Articolo Modello Stagione


_________________________________ _________________

Cod. Descrizione materiale Utilizzazione nel Consumo U.di Costo Costo


modello M. unitario x capo

fig VIII-2 Esempio di Distinta Base

Il Tessuto e la Confezione: Conoscersi per Capirsi pag. 115


Manuale di Tecnologia della Confezione

VIII.3 SC HEDA T EC NIC A DEL MODELLO

Articolo Modello Stagione

_________________________ ____________
Foderato Simmetrico
Semifoderato Asimmetrico Disegno del Modello
(viscosa.......) Spalline
(bemberg.....) Rinforzo spalla
(raso............) Adesivo

Accessori
Bottoni: materiale___________________
tipo 1 ∅______(mm) N° ___
tipo 2 ∅______(mm) N° ___
Lampo : materiale___________________
N°___di _____(cm) N°___di ______(cm)
Cintura: materiale____________ cm____
Fibbia : materiale____________ cm____

DESCRIZIONE MODELLO
Davanti.....:________________________
_________________________________
_________________________________
_________________________________
_________________________________
Dietro.......:________________________
_________________________________
_________________________________
Maniche...:________________________
_________________________________
Polsi.........:________________________
_________________________________
Colli..........:_______________________
_________________________________

Cuciture...:________________________________________
Campione di tes-
suto
Impunture.:_______________________________________
_________________________________________________
Tasche.....:________________________________________
_________________________________________________
Occhielli...:________________________________________
_________________________________________________
Sormonto.:________________________________________
_________________________________________________

Note.........:________________________________________

fig VIII-3 Esempio di Scheda Tecnica del Modello

Il Tessuto e la Confezione: Conoscersi per Capirsi pag. 116


Manuale di Tecnologia della Confezione

VIII.3.1 Esempio Scheda di Lavorazione della giacca


Nella tabella successiva si riporta un frammento del ciclo di lavorazione di una
giacca, comprendente le prime fasi.

N° FASI DI LAVORAZIONE MEZZI TIPI DI


OPE. MACCHINE

Davanti
D1 Cucitura pinces Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
D2 Stiratura pinces Pressa Hoffman
D3 Confezione tasche Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
D4 Imbastitura tasche Catenella semplice Singer 452-K-1
D5 Chiusura tasche Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
D6 Stiratura tasche Pressa Hoffman
Deposito lavoro finale
Schiene
S1 Confezione dietro con spacco Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
S2 Stiratura dietro Pressa Hoffman
S3 Imbastitura fodera dietro Imbastitrice a scatto Singer 12-K 222
piana
S4 Applicazione appendiabiti e utilitaria Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
Deposito finale
Maniche
MS1 Cucitura maniche Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
MS2 Stiratura cucitura maniche Pressa Hoffman
MS3 Cucitura fodere maniche Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
MS4 Unione di fermatura fodere e maniche Piana punto anno- Singer 366-K 205
dato
MS5 Rivoltaggio maniche A mano
MS6 Ribattitura fondo manica Punto invisibile Lewis 16-265
Deposito finale
Fodere
F1 Confezione tasche interne e cucitura Piana punto anno- Singer 366-K 205
fodere dato
F2 Stiratura fodere Pressa Hoffman
Deposito finale
Colli staccati
CS1 Cucitura di unione tela sottocollo Piana punto anno- Singer 366-K 205
Cucitura di unione melton dato

Il Tessuto e la Confezione: Conoscersi per Capirsi pag. 117

Potrebbero piacerti anche