Sei sulla pagina 1di 22

LABORATORIO di

ARCHITETTURA
TECNICA
Processo Edilizi
Approccio Esigenza - prestazione

Laboratorio di Architettura tecnica Giampaolo Munafo’


o

METODO PROGETTUALE
IL Sistema Ambientale, spaziale, funzionale, comincia ad
assumere le prime caratteristiche del sistema edilizio
ed i requisiti cominciano ad assumere le loro
caratterizzazioni tecniche
Requisiti raggruppati in:
– a) requisiti funzionali spaziali
– b) requisiti ambientali
– c) requisiti tecnologici
– d) requisiti tecnici
– e) requisiti operativi
– f) requisiti di durabilità
– g) requisiti di manutenibilità.

Laboratorio di Architettura tecnica 2 Giampaolo Munafo’


;

METODO PROGETTUALE
La progettazione attraverso questo approccio porta ad
una analisi dei requisiti raggruppati in classi di
esigenza, così come de nite dalla norme UNI

Le classi di esigenza rappresentano il primo livello di


analisi dell'approccio prestazionale, e cioè
raggruppano sia i bisogni dell'utenza che dei
differenti attori coinvolti nel processo edilizio.

La normativa tecnica vigente però ha sviluppato esclusivamente le classi


relative all'utenza nale (che potrebbe intendersi come quella diretta)
ma non esclude altri livelli di approccio al problema.

Laboratorio di Architettura tecnica 3 Giampaolo Munafo’


fi
fi
.

METODO PROGETTUALE
Di certo, parlando esplicitamente di processo edilizio, la norma limita
l'uso delle classi di esigenza alla sola edilizia, anche se
concettualmente queste potrebbero essere individuate anche nella
progettazione di tipo urbanistico e/o nel design.
L'ambiguità interpretativa della UNI 8289 quando utilizza il termine
utenza nale ed il concetto di livello diverso di approccio al processo
edilizio non permettono di individuare un vero rigore formale nella
de nizione delle classi, che sembrano comunque porsi a cavallo tra i
bisogni degli utenti diretti, dei gestori e dei progettisti
Ciò è più evidente nella UNI 11277 che, oltre ad ampliare il numero di
classi, individua le singole esigenze in funzione delle diverse fasi della
produzione edilizia, cosa che non interessa se non in modo marginale
l'utenza nale mentre è particolarmente importante nella fase di
progettazione.

Laboratorio di Architettura tecnica 4 Giampaolo Munafo’


fi
fi
fi

Le Classi di Esigenza
Le classi di esigenza individuate esplicitamente dalla norma
sono:
• Sicurezza;
• Benessere, igiene e salute dell'utenza (*);
• Fruibilità;
• Aspetto;
• Gestione;
• Integrabilità;
• Salvaguardia dell’ambiente (*);
• Utilizzo razionale delle risorse (*).

Laboratorio di Architettura tecnica 5 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Sicurezza
Insieme delle condizioni relative all’incolumità degli utenti,
nonché alla difesa e prevenzione dei danni in dipendenza
dei fattori accidentali, nell’esercizio del sistema edilizio.
Capacità del subsistema tecnologico o di sue parti a non danneggiarsi
nelle condizioni di esercizio o a causa di fattori accidentali
statisticamente prevedibili

Esigenze e requisiti connessi


Sicurezza meccanica o statica
Sicurezza antincendio
Sicurezza idrogeologica
Sicurezza impiantistica
Sicurezza antintrusione

Laboratorio di Architettura tecnica 6 Giampaolo Munafo’


Le Classi di Esigenza
Benessere
Insieme delle condizioni relative a stati del sistema edilizio
adeguati alla vita, alla salute ed allo svolgimento delle
attività degli utenti.

Capacità del subsistema ambientale o di sue parti a sviluppare stati in


grado di favorire lo svolgimento delle azioni da parte degli utenti e a
impedire rischi per la loro salute

Esigenze e requisiti connessi


Comfort igrotermico
Comfort visivo
Comfort uditivo
Comfort posturale
Confort igienico olfattivo e salubrità dell’aria

Laboratorio di Architettura tecnica 7 Giampaolo Munafo’


Le Classi di Esigenza
Fruibilità
Insieme delle condizioni relative all’attitudine del sistema
edilizio ad essere adeguatamente usato dagli utenti nello
svolgimento delle attività.

Capacità del sistema edilizio a favorire l'uso delle sue parti

Esigenze e requisiti connessi


Fruibilità degli spazi
Fruibilità degli elementi tecnici
Frubilità per tutte le tipologie di utenti

Laboratorio di Architettura tecnica 8 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Aspetto
Insieme delle condizioni relative alla fruizione percettiva del
sistema edilizio da parte degli utenti.

Esigenze e requisiti connessi


Aspetto architettonico d’insieme
Aspetto delle finiture
Percezione dell’edificio

Laboratorio di Architettura tecnica 9 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Gestione
Insieme delle condizioni relative all'economia di esercizio del
sistema edilizio.
Capacità del sistema edilizio o di sue parti di facilitare le operazioni
relative al suo ciclo di vita, dalla realizzazione alla dismissione

Esigenze e requisiti connessi


Economicità nella fase di realizzazione
Economicità nella fase di esercizio
Economicità nella fase di manutenzione
Economicità nella fase di dismissione e riciclo

Laboratorio di Architettura tecnica 10 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Integrabilità
Insieme delle condizioni relative all’attitudine delle unità e degli
elementi del sistema edilizio a connettersi funzionalmente tra di
loro..

Capacità del sistema edilizio o di sue parti di facilitare le operazioni


relative al suo adattamento alle nuove necessità che dovessero sorgere
durante il suo impiego

Esigenze e requisiti connessi


Integrazione funzionale
Integrazione spaziale

Laboratorio di Architettura tecnica 11 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Salvaguardia dell’ambiente
Insieme delle condizioni relative al mantenimento e miglioramento
degli stati dei sovrassistemi di cui il sistema edilizio fa parte.

Capacità del sistema edilizio di ridurre il consumo di risorse e la


produzione di rifiuti, ed a favorire la protezione dei sovrasistemi naturali
e socioculturali

Esigenze e requisiti connessi


Utilizzo delle risorse
Produzione di rifiuti
Tutela del paesaggio
Tutela socio culturale

Laboratorio di Architettura tecnica 12 Giampaolo Munafo’

Le Classi di Esigenza
Utilizzo razionale delle risorse
Gestione delle risorse e utilizzo delle stesse in maniera
consapevole con particolare attenzione alle risorse rinnovabili.

Esigenze e requisiti connessi Utilizzo razionale delle risorse


Utilizzo razionale delle risorse derivanti da scarti e rifiuti
Utilizzo razionale delle risorse idriche
Utilizzo razionale delle risorse climatiche ed energetiche - requisiti
geometrici e fisici
Utilizzo razionale delle risorse climatiche ed energetiche - requisito
energetico

Laboratorio di Architettura tecnica 13 Giampaolo Munafo’


Approccio Prestazione
Tale percorso progettuale è definito dal binomio ESIGENZE- PRESTAZIONI
ovvero da modalità di funzionamento che per il SISTEMA AMBIENTALE
sono relative alle varie classi di esigenza individuate.

Il concetto di prestazione così come definito nella bibliografia, si riferisce a:

• Servizio reso, lavoro fornito, funzionamento o comportamento che si


verifica nello svolgimento di una determinata funzione (Tagliaventi 1988)

• Il comportamento di un elemento in determinate condizioni d’uso e di


sollecitazione (Maggi 1984)

• Comportamento di un determinato componente o elemento edilizio all’atto


dell’impiego; cioè in relazione ad un uso specifico (Zaffagnini 1981)

Laboratorio di Architettura tecnica 14 Giampaolo Munafo’


Approccio Prestazione
I sistemi di requisiti ( elemento tecnico) operano da interfaccia tra i sistemi di
esigenze e i sistemi di prestazioni, formulazioni rispettivamente di domande
e di risposte di qualità espresse
Esigenze in termini
→ Requisiti funzionali.
→ Prestazioni

ESIGENZE REQUISITI

!!!!!!!!!!!! PRESTAZIONI

sistemi di requisiti operano da interfaccia tra


Laboratorio di Architettura tecnica 15
i sistemi di esigenze e i Giampaolo Munafo’
Approccio Prestazione
benessere acustico prevede che un
BENESSERE ACUSTICO soggetto non sia disturbato dalla
presenza di rumori e non subisca
danni all'apparato uditivo provocati
da esposizione a fonti di rumore.

Attitudine degli elementi tecnici a


ISOLAMENTO dall’Esterno fornire adeguata resistenza al
passaggio di rumori aerei, per
assicurare un adeguato benessere
uditivo.

La prestazione si considera convenzionalmente


soddisfatta quando i muri perimetrali dell'unità
ISOLAMENTO di FACCIATA immobiliare hanno un peso > 440 Kg/mq, i
solai hanno uno spessore strutturale > 23 cm
con l'aggiunta di strato fonoassorbente,
40 dB massetto e pavimento, e i serramenti esterni
sono almeno di classe A2 con Rw >37 dB

Laboratorio di Architettura tecnica 16 Giampaolo Munafo’


Approccio Prestazione

Laboratorio di Architettura tecnica 17 Giampaolo Munafo’


Approccio Prestazione
Le PRESTAZIONI si esprimono QUANTITATIVAMENTE e si
Le PRESTAZIONI si esprimono QUANTITATIVAMENTE
riferiscono non solo agli spazi ma anche alle
TECNICHE e si riferiscono non solo agli
ed ai MATERIALI con spazi
cui ma anche
essi alle
si realizzano.
TECNICHE ed ai MATERIALI con cui essi si realizzano.

SISTEMA EDILIZIO

SISTEMA AMBIENTALE SISTEMA TECNOLOGICO

10
Laboratorio di Architettura tecnica 18 Giampaolo Munafo’

Approccio Prestazione
l SISTEMA TECNOLOGICO è relativo ai componenti tecnologici
dell’edificio.

Il SISTEMA TECNOLOGICO è composto dai seguenti


SUBSISTEMI:

-STRUTTURA PORTANTE,
-INVOLUCRO ESTERNO,
-PARTIZIONI INTERNE,
-IMPIANTI,
-PROTEZIONE E FINITURE.

Laboratorio di Architettura tecnica 19 Giampaolo Munafo’


Approccio Prestazione
Ciascun SUBSISTEMA è a sua volta composto da:

-COMPONENTI ovvero
Elementi Tecnici in grado di rispondere a prestazioni di carattere
qualitativo e quantitativo,

- SUBCOMPONENTI ovvero
Oggetti tridimensionali che da soli non sono in grado di garantire
prestazioni,

- MATERIALI.

Laboratorio di Architettura tecnica 20 Giampaolo Munafo’

Approccio Prestazione
ORGANISMO EDILIZIO
L’organismo edilizio
Architettura

Struttura Impianti

Verificadelle
Verifica interferenze fra - Fattori formali -fra:
congruenze/incongruenze funzionali
Fattori tecnologici costruttivi
• Fattori formali/funzionali
Laboratorio di Architettura tecnica 21 Giampaolo Munafo’

Approccio Prestazione
ORGANISMO EDILIZIO

• Fattori formali
Sistema Ambientale
• Fattori funzionali

• Fattori tecnologici
Sistema Tecnologico
• Fattori costruttivi

Laboratorio di Architettura tecnica 22 Giampaolo Munafo’