Sei sulla pagina 1di 26

LaVerità

y(7HI1B8*KLRKKP( +#!=!"!z!,
Anno VI - Numero 277 O Quid est veritas? O www.laverita.info - Euro 1,50

QUOTIDIANO INDIPENDENTE n FONDATO E DIRETTO DA MAURIZIO BELPIETRO Martedì 5 ottobre 2021

PERDONO CONTE, SALVINI, MELONI E BERLUSCONI. PAGHIAMO NOI

ERRORI E FANGO, IL CENTRODESTRA VA KO


E SUBITO PARTE L’OFFENSIVA SUL FISCO
Lega, Fdi e Fi sconfitti: Sala trionfa al primo turno, sinistra vincente a Napoli e Bologna e favorita ai ballottaggi di Roma e Torino
A spoglio in corso, l’annuncio a sorpresa: già oggi Consiglio dei ministri con la delega sulle tasse. Pd e M5s liberi di stangare la casa
di MAURIZIO BELPIETRO SU PIL E VACCINI
n A quanto pare
il centrodestra L’uomo di Speranza «Il green pass
ha ottime possi- fa miracoli»
bilità di perdere
tutte l e s f id e
elettorali nelle
bastona Speranza Ma non guarisce
grandi città. A Napoli, Mila-
no e Bologna il candidato del
centrosinistra ha già vinto, a
Disastro sul Covid i colleghi sordi
Roma è quasi scontato che n (m.b.) Come dice il prover-
vinca al secondo turno e per- di FRANCESCO BORGONOVO bio? Non c’è peggior sordo di
fino a Torino, la città dove i chi non vuole sentire? Beh,
moderati sembravano in n I nodi stanno in questi giorni in tv mi è
vantaggio, l’uomo del Pd è venendo al pet- capitato di ascoltare un certo
avanti e al ballottaggio è pro- tine: sono robu- numero di persone affette ol-
babile che faccia il pieno con sti, intricati e tre che da sordità anche da
l’appoggio dei 5 stelle. In su s c i ta n o pa- cecità. I non vedenti e non
buona sostanza, da favoriti recchio dolore udenti sono di regola colle-
che erano, Lega, Fratelli d’I- quando la spazzola tenta di ghi, cioè giornalisti, i quali
talia e Forza Italia restano al scioglierli. Nel nuovo libro di prima di commentare i fatti
palo, con il solo contentino di Ranieri Guerra (Bugie, veri- dovrebbero documentarsi
aver conquistato (...) tà, manipolazioni. Controsto- sugli stessi. Con chi ce l’ho?
segue a pagina 3 ria della pandemia, oggi in Con un paio di invitati spe-
uscita per Piemme) i nodi so- ciali nelle trasmissioni tv, di
no una marea, e molti di essi cui oltre a fare i nomi faccio
s’attorcigliano su un’unica anche i cognomi: Antonella
SENZA SBOCCHI testa: quella del ministro Ro- Boralevi e Tommaso Labate,
berto Speranza. Guerra, co- la prima giornalista e scrit-
L’astensione me noto, è stato direttore ge- trice e il secondo cronista
nerale della (...) parlamentare (...)
«monstre» segue a pagina 11 segue a pagina 10

deve
allarmare
tutti Conti folli: dipenderemo dall’atomo francese
MARTINO CERVO In 35 anni il nostro bisogno di energia raddoppierà. Applicando le soluzioni pretese dai seguaci di Greta
a pagina 3
rimarremmo al buio. In realtà ci sveneremo in favore di Parigi. Che lancia il programma per nuove centrali
di CLAUDIO ANTONELLI
NOVITÀ IN LIBRERIA e FRANCO BATTAGLIA CONTRO NATURA n Lunedì 4 ot- IL NIPOTE DI PERRUGGINI
tobre sulla Ve-
Qualche n I supporter della transi- Il crollo rità il presi-
«Indecente
zione energetica e di Greta dente dell’I-
«discutibile» Thunberg omettono un det-
taglio. Fra 35 anni servirà al
delle nascite stat Gian Carlo
Blangiardo il paragone
proposta globo il doppio dell’energia.
Intanto, la Francia rompe il
non è un caso: parla ancora una volta del
crollo demografico e delle tra Morisi
per uscire fronte Ue innalzando la ban-
diera del nucleare: «Con l’a-
è stato sue nefaste conseguenze,
auspicando aiuti economi- e i terroristi
dall’angolo tomo si fa la vera decarboniz-
zazione». L’Italia si astiene. programmato ci alle famiglie. Con Blan-
giardo ho fatto molte con- assassini»
DANIELE CAPEZZONE Così rischierà pure di dipen- ferenze e dibattiti, (...) ALESSANDRO DA ROLD
a pagina 9 dere da Parigi. di ETTORE GOTTI TEDESCHI segue a pagina 14 a pagina 8
alle pagine 14 e 15

CONVEGNO «CINESE» BENEDETTO DA DI MAIO E PAROLIN

A Bologna la seta di Prodi tesse Colle e Vaticano


di STEFANO GRAZIOSI
Nelle nostre scuole, n Tra Prodi,
prof indottrinati devastano Quirinale e San-
ta Sede, la Via
il pensiero occidentale della seta passa
da Bologna. Di
Maio e il segre-
di ANTHONY ESOLEN tario vaticano Parolin «bene-
dicono» un convegno dove si
n Nelle nostre scuole e università imperversa una discute di Occidente e Cina.
didattica dell’irrealtà centrata su cancel culture e Nel capoluogo emiliano si in-
astrusità gender. Platone, Omero, San Paolo diven- crociano le mire del Profes-
tano orpelli inutili, se non dannosi. Serve una sore e di Sant’Egidio per Col-
resistenza teologica. le e soglio pontificio. All’om-
CITTÀ IRREALE L’americano Anthony Esolen a pagina 19 bra di Pechino.
a pagina 16
2 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z L’ITALIA DEI SINDACI


LE SUPPLETIVE NEL COLLEGIO CAPITOLINO. FLOP DELL’EX PM: «È L’INIZIO DI UN PERCORSO»

I dem la spuntano a Primavalle, Palamara si ferma al 6%


n Gli elettori del collegio romano di zetta, sopravanzato dall’ex segretario vuote. Forse a destra, il bacino eletto-
Primavalle per le elezioni suppletive cittadino del Pd Andrea Casu proprio rale a cui puntava, la sua conversione a
della Camera hanno bocciato sonora- di sei punti percentuali (37 a 43). Da un garantismo radicale e l’addio all’e-
mente nelle urne la candidatura fuori destra, hanno portato via voti a Cal- stablishment progressista a cui ap-
dai partiti e «per una giustizia giusta» zetta pure i rappresentanti delle liste parteneva, non devono essere sem-
di Luca Palamara, ex pm radiato dalla di Vittorio Sgarbi e Gianluigi Parago- brati sinceri, bensì conseguenza del-
magistratura e imputato per corru- ne. Palamara, invece, è stato superato l’inchiesta penale che lo ha travolto.
zione. Quest’ultimo, con meno del 6% anche dal semisconosciuto candidato Ma Palamara, evidentemente mal con-
dei suffragi (a scrutinio non ancora del Partito comunista. sigliato, ha voluto provare lo stesso
concluso), è, comunque, riuscito nel- All’ex presidente dell’Anm non so- l’avventura elettorale. E, nonostante
l’impresa di fare lo sgambetto al can- no bastate molte cene elettorali da la batosta, ieri si è mostrato soddisfat-
didato di Forza Italia (partito a parti- tutto esaurito e il best seller Il Siste- to: «È l’inizio di un percorso. La base di
colarmente ostile all’ex pm) e del ma. Verrebbe da dire, parafrasando partenza».
«centrodestra unito», Pasquale Cal- Pietro Nenni, ristoranti pieni e urne © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvini fa mea culpa


nostro leader, che sta per tor-
nare in campo. Forza Italia è il
primo partito in assoluto del-
la Calabria. Il partito gode di
ottima salute e dove non cre-

Meloni: «Draghi
sce tiene molto bene: siamo
non il primo partito del cen-
trodestra ma il primo partito
della Calabria. Ancora una
volta Be rlu sc on i ha dimo-

al Colle, poi elezioni»


strato di sapere scegliere i
suoi candidati».
Esulta il segretario del Pd,
Enrico Letta, che è stato elet-
to alla Camera vincendo le
suppletive di Siena: «Siamo
tornati in sintonia con il Pae-
Il Capitano: «Ci serve più unità». La leader di Fdi: «Siamo noi se», dice Letta, «è il risultato
più importante del risultato
i primi dell’alleanza». Conte: «Ai ballottaggi il M5s mai con loro» di questo voto. Lo dimostrano
i risultati di tutti i grandi Co-
di CARLO TARALLO glioso di averci dedicato deci- sbaglia di grosso». muni e metropoli. La volta
ne di incontri». Salvini af- Guarda avanti Giorgia Me- scorsa al primo turno non ot-
n «Il centrode- fronta le domande dei giorna- loni: «Se Letta e il Pd sono tenemmo nessuna vittoria. È
stra sia più com- listi a testa alta, e guarda ai coerenti», dice la leader di straordinario vedere il risul-
patto e meno liti- prossimi ballottaggi: «A Tori- Fratelli d’Italia, «e così sicuri tato di Napoli, Bologna e Mila-
gioso: dove sia- no e Roma», dice il leader del della loro capacità e possibili- no. Si vince se si allarga la
mo uniti, come Carroccio, «Lega e centrode- tà, lancio la sfida al segretario coalizione e se si allarga oltre
in Calabria, vin- stra sostituiscono i 5 stelle e del Pd: Fdi è disponibile a vo- il Pd. Abbiamo vinto perché
ciamo. Chi non è andato a vo- quindi avremo 15 giorni di tare Draghi alla presidenza abbiamo privilegiato l’unità,
tare non è un marziano, ma tempo per un cambiamento della Repubblica a patto che prima quella interna del Pd, e
gente che ha perso fiducia e epocale». Lo sguardo è già ri- si vada a votare subito. Fdi è il in secondo luogo l’unità del
questa è anche colpa mia»: il volto ai prossimi appunta- primo partito della Capitale», centrosinistra che abbiamo
leader della Lega, Matteo Sal- menti elettorali: «L’anno aggiunge la Meloni, «e ha avu- portato in tutti i comuni dove
vini, si presenta davanti alle prossimo», avverte Salvini, to un ruolo fondamentale si è votato. Questa grande vit-
telecamere per primo tra tut- «votano 25 capoluoghi di pro- nella determinazione del toria del centrosinistra e del
ti i leader nazionali. vincia, città importanti per il candidato sindaco e mi pare Pd», sottolinea Letta, «raffor-
Salvini fa autocritica, non centrodestra che ha il dovere di poter dire che un centrode- za l’Italia perchè rafforza il
nasconde la delusione per i di individuare i candidati il stra a trazione Fdi è molto governo Draghi. La destra
risultati nelle grandi città, prima possibile, entro il mese competitivo. Fratelli d’Italia è senza Berlusconi che faceva
anche se dalla Calabria arriva di novembre dobbiamo sce- il primo partito del centrode- da federatore non vince».
qualche conforto: «In Cala- gliere i candidati, civici o poli- stra». Non può gioire il presiden-
bria», argomenta Salvini al tici per avere almeno 6 mesi Sul versante del centrode- te del M5s, Giuseppe Conte:
Tg1, «stando agli ultimi dati, di tempo per spiegare nostra stra, il coordinatore naziona- «L’avevo detto», commenta tà. I risultati confermano l’e- il centrodestra, quindi aspet-
avremmo più che raddoppia- alternativa. Spero», ammoni- le di Forza Italia, Antonio Ta- l’ex premier al Tg1, «ci avrei norme potenzialità del nuovo tiamo che si consolidino i dati
to il dato del secondo arriva- sce Salvini, «che nessuno fac- jani, si gode la vittoria in Cala- messo la faccia e ce la metto, corso e la prospettiva seria di e valuteremo», sottolinea
to, e come segretario della Le- cia perdere tempo al parla- bria: «La scelta di Roberto questo è il tempo della semi- lavorare con le forze progres- Conte, «se ci sono le condizio-
ga, visto che fino a qualche mento con la legge elettorale, Occhiuto», sottolinea Tajani, na per il M5s, siamo appena siste. Sui ballottaggi ho sem- ni perché prosegua un dialo-
anno fa non esistevamo in con lo ius soli e con il ddl Zan. «quale candidato alla presi- partiti con il nuovo corso, si è pre detto che i cittadini non go. Non potremo avere nessu-
nessun piccolo Comune cala- Oggi votavano gli italiani per denza della Regione Calabria insediato appena prima che possono essere considerati na suggestione per le forze di
brese, questo è un motivo di eleggere i sindaci: se qualcu- da parte di Silvio Berlusconi si depositassero liste, il nuovo dei pacchi postali, non c’è destra per il resto valuteremo
orgoglio. È una terra che me- no usa il voto per abbattere il si è rivelata vincente. E la Ca- corso non ha potuto dispiega- dubbio che la nostra propo- nei prossimi giorni».
rita tantissimo e sono orgo- governo di unità nazionale si labria ha fatto un regalo al re appieno le sue potenziali- sta non può avere affinità con © RIPRODUZIONE RISERVATA

Letta vince a Siena occultando il Pd


di CAMILLA CONTI «se si allarga la coalizione, ol-
tre al Pd grazie a un simbolo di
n A Siena, dove nelle contrade coalizione» definendo «prete-
ti guardano strano anche se ar- stuose» le polemiche sul tema
rivi da Poggibonsi, ha vinto un del simbolo perché «abbiamo
pisano. Certo, son tutti ghibel- Differito il caos Mps, il segretario stacca di dieci punti l’avversario e glissa sul simbolo vinto con un simbolo di coali-
lini, mica come i guelfi fioren- zione». A Siena, infatti, il Pd si
tini. Però in una regione dove i del partito sparito: «Sono polemiche pretestuose». Poi rilancia l’inciucio giallorosso è presentato alleato con il M5s -
campanili contano, e in una operazione non sempre riu-
città dove contano persino i essendo formato da 35 Comuni puoli del Movimento naziona- tati dalla Verità senza smentita scita, anzi (Roma docet) - ma
metri che separano i vicoli, la che vanno dal Chianti all’Are- le italiano l’1,48% e Tommaso - di un possibile cambio di can- anche con Mdp-Articolo 1 e Ita-
notizia è quasi dirompente. Il tino. Con la maggioranza di es- Agostini del movimento 3V didato in corsa con l’offerta, lia viva di Matteo Renzi. Se fra
segretario del Pd, Enrico Let- si già controllata dal centrosi- l’1,4%. arrivata proprio dai vertici qualche giorno precipiterà la
ta, ha corso senza il simbolo nistra. Nonostante il «peccato Già a metà pomeriggio il co- della Lega, al sindaco Luigi De vicenda del Monte dei Paschi,
del suo partito, e forse anche originale» del caso Monte dei mitato del Pd locale ha postato Mossi, di scendere in campo e che ha catalizzato l’attenzione
per questo ha portato a casa il Paschi che macchia il biglietto su Twitter una foto del candi- quindi a Marzi di fare un passo in campagna elettorale insie-
seggio del collegio uninomina- da visita dei dem, ma forse gra- dato, sorridente, e «in serena indietro. De Mossi, diventato me al potenziamento del polo
le Toscana 12 lasciato libero zie a un avversario dal profilo attesa». Ma l’affluenza è stata primo cittadino nel giugno del scientifico trainato da Tosca-
dall’ex ministro del Tesoro - e poco marcato, la vittoria (al del 35%, per poco più di 70.000 2018 come espressione di una na life sciences, anche le chiavi
oggi presidente di Unicredit 49,92%) è stata ampia: dieci votanti e dimezzata rispetto al lista civica e appoggiato dal di lettura di questo voto po-
(che sta trattando per rilevare punti di differenza con l’avver- 78,5% delle politiche del mar- centrodestra, avrebbe però trebbero cambiare. Sul terri-
la parte «sana» di Mps) - Pier sario del centrodestra (al zo 2018, quando venne eletto declinato l’invito. Magari spe- torio ci sono però anche altre
Carlo Padoan. 37,83%). Molto più distanziati Padoan (con solo 5.763 voti in rando, sussurra qualche mali- emergenze. Dalle infrastrut-
Letta, quindi, non tornerà a gli altri candidati del collegio più del leghista Claudio Bor- gno nelle contrade, di avere in ture alle aree interne, al lavoro,
Parigi. Ma andrà a fare il depu- Sien a-Arezzo. Marco Rizzo, ghi). Nello stesso anno il cen- cambio dal Pd la candidatura passando per il rilancio del tu-
tato dopo aver battuto l’im- del Partito comunista ha otte- trodestra vinse le elezioni co- di un avversario «debole» nel rismo post Covid. Vedremo se
prenditore vinicolo Tommaso nuto 3135 voti, pari al 4,69%; munali nella città del Palio, 2023, quando ci saranno le Letta se ne ricorderà anche
Marrocchesi Marzi, candidato Elena Golini di Potere al popo- con la Lega a guidare la coali- prossime comunali. Chissà. quando sarà seduto in Parla-
del centrodestra, in un colle- lo il 2,95%; Mauro Aurigi, di zione con il 9%. A metà luglio Ieri, commentando i risul- mento.
gio che cavalca due province Italexit, l’1,73%; Angelina Rap- IN SORDINA Enrico Letta erano circolati rumors - ripor- tati, Letta ha sottolineato che © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 3

Il centrodestra finisce al tappeto


E c’è subito aria di tasse sulla casa
Gli scandali a orologeria, i ritardi nell’indicare i candidati e la scelta d’affidarsi a esponenti della società civile
hanno punito la coalizione. Per Lega e Fi sarà più difficile evitare il massacro fiscale. A partire dal Cdm di oggi
Segue dalla prima pagina co prima che terminassero livello emotivo, funziona.
i comizi e si aprissero i seggi Dove l’umanità è diventata
di MAURIZIO BELPIETRO è una coincidenza che certo gregge si desidera l’animale
non può essere fortuita. capo…». Chiaro il concetto?
(...) il governatore della Ca- L’uomo della macchina del Il popolo moderato è un
labria e di riuscire forse a consenso di Salvini era sta- gregge di pecore e chi lo
conservare qualche Comu- to denunciato a metà ago- guida è un animale capo. Il
ne. Diciamo che peggio di sto, ma il suo nome è finito disprezzo è evidente, così
così non poteva andare e in prima pagina a metà set- come la mancanza di ri-
che peggio di così non ci si timana prima del voto. Lo spetto di tizi che ogni gior-
poteva impegnare a fare. stesso è accaduto all’euro- no invocano la tolleranza e
Sul voto hanno influito i parlamentare della Meloni, il dialogo.
tentennamenti nella scelta nonostante l’inchiesta di Ciò detto, errori (del cen-
delle persone da schierare. un giornalista sotto coper- trodestra) e sgambetti (del
Invece di prepararsi per tura fosse in preparazione centrosinistra), oltre alla
tempo, i partiti del centro- da mesi. Insomma, oltre sconfitta registrata ieri,
destra si sono presentati al- agli errori ci sono gli orrori corrono il rischio di procu-
l’appuntamento con le urne di un sistema dell’informa- rare altri danni. Parlavamo
in ritardo e per di più divisi, zione che è da sempre affet- del governo futuro e della
scegliendo esponenti della to da strabismo. prossima elezione del capo
società civile invece che po- Ieri segnalavo in partico- dello Stato, a cui il fronte
litici, con il risultato di aver lare una trasmissione su La moderato dopo ieri si pre-
dato prova di non avere una 7, ovvero la puntata di In senta indebolito. Ma non
classe dirigente per gover- Onda trasmessa sabato. Nel c’è solo l’esecutivo che ver-
nare i capoluoghi, ma solo salottino televisivo della si- rà con le prossime elezioni
una classe digerente, cioè nistra chic tenuto da Conci- politiche. C’è anche quello
assopita quando non in ta De Gregorio e David Pa- attuale, dove fino a ieri con-
conflitto nella fase post renzo è andato in onda uno fidavamo che si potesse fre-
prandiale che è seguita alla spettacolo rivoltante, dove nare la riforma del catasto
nascita del governo Dra- non solo si sono rivalutati i inserita nella delega fiscale.
ghi. brigatisti («perché rischia- Tradotto: un centrodestra
Sì, di errori ce ne sono vano la vita») in confronto forte può impedire un au-
stati parecchi e se hanno ai leghisti, ma un fazioso mento delle tasse, ma un
davvero ambizioni di gover- professor Umberto Galim- centrodestra fiaccato ri-
no, se cioè non vogliono berti ha potuto dire tran- schia di non riuscire a fare
regalare il Paese alla sini- quillamente che chi vota da argine alle pressioni di
stra per i prossimi anni, per il centrodestra, cioè cir- chi reclama una stangata
magari con in sovrappiù il INSUCCESSO L’abbraccio tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni [Ansa] ca la metà degli italiani, è sul ceto medio e magari,
capo dello Stato, Meloni, un ignorante. Dall’alto della perché no, anche una bella
Salvini e Berlusconi faran- e le incertezze che hanno ve le istituzioni dormono, sua cultura, il docente noto patrimoniale sulla casa. In-
no bene a riflettere su prodotto questo disastro, possono passare inosserva- per le scopiazzature (al somma, la batosta di ieri
quanto è accaduto e anche a bisogna anche dire che mai te. Anzi, consentite. A che punto che sul metodo del non riguarda solo chi abita
chiarirsi le idee, per evitare come in questa campagna cosa mi riferisco? Già ieri prof è stato addirittura a Milano o Napoli: riguarda
una guerra fratricida fra al- elettorale si sono registrate ho parlato delle aggressioni scritto un libro), ha spiega- tutti gli italiani e gli effetti
leati che favorirebbe soltan- scorrettezze da cartellino ai partiti di centrodestra to che il successo di Salvini potremmo sentirli presto.
to gli avversari. rosso, che soltanto in un durante il silenzio elettora- è dovuto alla diffusione del- Infatti, oggi è fissata la riu-
Chiarito che non inten- Paese come il nostro, dove le. Che il caso Morisi (Lega) l’ignoranza. «In una società nione del Consiglio dei mi-
diamo tacere le responsabi- la stampa è prevalentemen- e quello di Fidanza (Fratelli complessa, chi offre una so- nistri per parlare di fisco.
lità nel campo dei moderati te schierata a sinistra e do- d’Italia) siano scoppiati po- luzione semplice magari a © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’astensione record non è


premiati gli altri.
Leggere, al contrario, l’a-
stensione al 50% come un
plauso all’esistente contiene

un sì all’establishment
un doppio rischio. Il primo è
per il centrodestra e la sua fu-
tura formulazione: problema
loro, si potrebbe dire, ma an-

ma un problema per tutti


che di equilibrio istituzionale,
soprattutto a pochi mesi dalla
scelta del successore di Sergio
Mattarella. Il secondo è più
impressionante: per sua natu-
ra, il governo Draghi tende a
L’affluenza «mini» viene letta come un plauso al governissimo togliere ai partiti e al Parla-
mento (quindi alla politica) il
Invece più che la domanda di politica alternativa manca l’offerta «pallino», dal Pnrr alla gestio-
ne della pandemia. Non siamo
di MARTINO CERVO tura che caccia dritti in un pa- re l’esempio della sconfitta più distantissimi da un quadro di-
radosso inestricabile. La lettu- gonfia, non appare esattamen- pinto da Carl Schmitt in cui «la
n Peggio di un dato d’affluen- ra, prevedibile nella stragran- te come il profilo tipico di can- maggioranza non è più parti-
za ai minimi storici c’è solo il de maggioranza dei commenti didato «antisistema». Ma non to: essa è lo Stato stesso».
modo sbagliato di interpretar- di ieri sera e di oggi, suona così: pare neppure che candidati Fuori dalla teoria: un citta-
lo. Ci sarà tempo per studiare i una coalizione di centrodestra esplicitamente «moderati» co- dino preoccupato dal fisco,
flussi, i divari tra voti ai candi- a trazione urlante, sguaiata, me quelli messi in campo a To- scettico su utilità e senso delle
dati e alle liste, eccetera. Ma sovranista, populista, no vax e rino abbiano incontrato il vessazioni del green pass più
non può non spiccare il fatto via banalizzando ha fallito; de- trionfo popolare. Anche chi, duro d’Occidente, perplesso
che più della metà degli aventi ve farsi moderata (e stare a come Giancarlo Giorgetti, in sui vincoli del rientrante Patto
diritto ha deciso di non andare cuccia con Pd e M5s) se vuole area centrodestra, aveva speso di stabilità o intimorito dalle
alle urne nelle prime tre città tornare competitiva e non spa- parole a favore di Carlo Calen- DISALLINEATO Massimo Cacciari, critico del green pass [Ansa] ripercussioni su lavoro, bollet-
italiane: Roma, Milano e Napo- ventare gli elettori. da, ha elementi di riflessione. te e inflazione delle politiche
li. Non basta a spiegarlo la scel- Si potrebbe notare una pri- Il voto alle liste, una volta gli ultimi due a uscire più ridi- ballottaggi, un’astensione così «verdi», non ha evidentemen-
ta - evidentemente discutibile ma incongruenza: tale inter- chiusi gli spogli, chiarirà che la mensionati. Ma per Salvini e alta fa pensare a una rinuncia te ritenuto valide le opzioni in
- delle candidature di sconfitti pretazione è compatibile con scoppola riguarda tutto il cen- Meloni non è certo una conso- da sfiducia sull’opportunità campo. Usare il voto come pro-
quasi più abbandonati che pu- l’allarme legato alla stessa de- trodestra, che pure presenta- lazione, visto che il problema stessa del voto a fronte di una va dell’inesistenza di queste
niti; e le conseguenze non si stra accusata di cavalcare posi- va tre volti: uno marcatamente pare molto più profondo: non gestione politica ormai neu- preoccupazioni è pericoloso.
limitano alla minor legittima- zioni estremiste a caccia di filogovernativo (Forza Italia), manca una domanda politica tralizzata, inevitabile, immo- Dare alle medesime un lin-
zione dei vincitori, che pure consensi? Ma è il meno. Una uno dialetticamente governa- di alternativa allo status quo, dificabile nei suoi tratti pro- guaggio, una cultura, una le-
merita sottolineatura. smentita più pratica arriva in tivo (Lega) e uno all’opposizio- ma un’offerta all’altezza. Do- fondo. Inincisivo il centrode- gittimità e un’espressione pre-
Il fenomeno è molto più lar- effetti da controprove già visi- ne: Fratelli d’Italia. Calabria a vendo dare un valore comples- stra di governo, irrilevante sentabili è compito arduo, ma
go e allarmante. Ad aggravarlo, bili a caldo di ieri. Non solo in- parte, nel confronto con le ul- sivo e al di là delle situazioni quello d’opposizione: puniti decisivo per la democrazia.
come detto, una possibile let- fatti un Luca Bernardo, per fa- time amministrative non sono locali al voto di ieri in attesa dei entrambi, ma non per questo © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

L’ITALIA DEI SINDACI


ROMA
Exploit di Michetti: ora il duello con Gualtieri
Il candidato del centrodestra smentisce tutti, arriva primo e si guadagna il ballottaggio contro l’ex ministro dem. Terza la Raggi,
appena sopra Calenda. E proprio sui voti dei due sconfitti si è già aperta la caccia di Conte e Letta, che qui si giocano l’alleanza
di MAURO BAZZUCCHI 17,4%. Intorno all’11% il M5s e al 6% CENTRODESTRA CENTROSINISTRA
la Lega. Quanto all’affluenza, l’a-
n Partita apertissima
nella Capitale, dove
stensionismo è senza precedenti:
48,83% di votanti, contro il 56% del
Enrico Michetti 30,8% Roberto Gualtieri 27%
per il momento è cer- 2016.
ta solo una cosa: il ri- Michetti, pur non avendo sfonda-
sultato del ballottag- to, a dispetto di un forte scetticismo
gio peserà sugli svi- che lo aveva accompagnato nella fa-
luppi politici nazionali, sia nel se cruciale della campagna elettora-
campo del centrodestra che in le, ha portato a termine in relativa
quello giallorosso. Se infatti pre- scioltezza la prima parte della mis-
varrà Enrico Michetti, si potrà dire sione. Certo, si trattava della parte
che almeno nella città più impor- più facile, perché poteva contare, a
tante e normalmente più sintoniz- differenza dei suoi competitor, sul
zata sui trend politici generali, la sostegno di una coalizione unita e
scommessa del centrodestra unito sul traino elettorale del partito che
e di una personalità della società di quella coalizione è più in salute di
civile è stata vinta. Al prezzo, però, tutti, vale a dire Fdi.
di un ripensamento degli equilibri Detto questo, l’attenzione è ora
interni a favore di Giorgia Meloni, rivolta a quali dinamiche potranno
peraltro già energicamente riven- orientare i flussi elettorali nel se-
dicato a caldo da quest’ultima. Se, condo turno e a chi potrà fungere da
viceversa, a prevalere dovesse es- ago della bilancia. Prima questione -
sere l’ex ministro dell’Economia politicamente più scottante - è quel-
Roberto Gualtieri, l’alleanza tra i la che tocca i 5 stelle: la Raggi è stata
dem e i pentastellati di rito contia- indiscutibilmente punita dal suo
no potrà dirsi cementata su nuove elettorato e ha dimezzato, in per-
basi, con una indiscutibile egemo- centuale, i voti ottenuti al primo
nia del Nazareno. Ma su quest’ulti- turno l’ultima volta. Nonostante
mo versante, le incognite e le su- ciò, la riserva di consensi su cui può
bordinate sono veramente molte. contare è fortemente legata alla sua
I dati anzitutto: il candidato uni- personalità e ha gradito l’imposta-
tario del centrodestra a sindaco di zione della campagna elettorale in
Roma ha ottenuto il 30,8% dei con- chiave anti Pd, con tanto di «benedi-
sensi, staccando Gualtieri - con il zione» da parte dei duri e puri e di
quale se la vedrà tra due settimane un ex ingombrante come Alessan-
al ballottaggio - che si è fermato al dro Di Battista. Riuscirà Giuseppe in ogni caso, riuscirà questo even- circa il 16,5%, addirittura appaiando destra abbiano optato per Calenda,
27%, mentre il sindaco uscente Conte a far digerire alla ormai ex tuale endorsement a far tornare i il Pd. Il suo elettorato è quello che fa non convinti dal profilo di Michetti:
Virginia Raggi dà il commiato ai sindaca di Roma e al suo elettorato pentastellati alle urne per portare più gola a entrambi i contendenti, ora occorrerà vedere se l’ex mini-
suoi concittadini con il 19%, riu- l’annunciato endorsement per acqua a un esponente politico che, anche perché si tratta di un voto di stro dello Sviluppo economico - che
scendo a mettere dietro l’outsider Gualtieri, che vuol dire endorse- nel loro schema, risponde perfetta- opinione che verosimilmente si pure ha affermato di non voler dare
Carlo Calenda, ultimo dei «big», ment per il governatore del Lazio, mente all’identikit del prodotto del- esprimerà anche tra due settimane. indicazioni di voto - non darà corso
che ha preso il 18,3%. Sul fronte Nicola Zingaretti, con il quale si è l’establishment e dei poteri forti, Già nella serata di ieri si è scatenata alla possibilità (ventilata) di un pro-
delle liste, nel momento in cui an- resa protagonista di un corpo a cor- anche in virtù dei trascorsi a Bru- la «caccia a Calenda», con parole al nunciamento «a titolo personale».
diamo in stampa, il primo partito po quinquennale, fatto di dichiara- xelles? miele giunte dai sostenitori di Mi- Su cui peserà, con ogni probabilità,
sarebbe Fdi con il 17,5%, davanti zioni ai limiti dell’insulto, carte bol- Poi c’è la questione Calenda, che chetti e dal segretario del Pd, Enrico quel seggio a Strasburgo ottenuto
alla sorprendente lista Calenda, late e accuse incrociate su rifiuti, pur non accedendo al ballottaggio, Letta. Non è un mistero, a Roma, grazie a Zingaretti.
che si piazza prima del Pd con il trasporti, cinghiali e quant’altro? E con la sua lista civica ha ottenuto che molti elettori liberali di centro- © RIPRODUZIONE RISERVATA

TRIESTE CENTRODESTRA
Roberto Dipiazza 47,4%
CENTROSINISTRA
Francesco Russo 31,3%
Dipiazza stacca Russo
e punta alla riconferma
Il sindaco uscente sfiora la vittoria e si prepara al secondo turno
sfidando il rivale: «A sinistra c’è il disastro». Delude il M5s, al 3%
di SARINA BIRAGHI commentato Dipiazza ieri se- elettorale, con l’aspirazione
ra, quando il dato elettorale del movimento alla forza poli-
n Sarà ballottaggio a Trieste non era ancora definitivo. tica che regge Barcellona da 6
tra il primo cittadino uscente Pronta la risposta dello sfi- anni, nell’ottica di imprimere
e candidato del centrodestra dante: «Le liste che mi appog- un cambiamento radicale an-
Roberto Dipiazza, che ha sfio- giano, in questo momento, so- che a Trieste. Sul possibile ap-
rato la vittoria con il 47,4%, e no sopra il centrodestra: one- poggio al ballottaggio di Ades-
ha staccato quello del centro- stamente mi pare che la vitto- so Trieste, Russo ha detto che
sinistra, Francesco Russo, fer- ria al secondo turno sia nelle «il mio compito sarà favorire M5s, ex Friday for future, Ros- munale porterò comunque 3%. Il candidato di centrosini-
mo al 31,3%. previsioni. La cosa simpatica u n’alleanza per il cambia- si in pochi giorni è diventato avanti le mie idee e i miei valo- stra Francesco Russo prende
Già nel 2016 Dipiazza era di queste settimane è che in mento». Il M5s con la candida- interprete di una protesta che ri», lì «potremo incidere di più voti (il 32,0%) della coali-
stato eletto al ballottaggio, su- tutti dibattiti, ai quali Dipiaz- ta Alessandra Richetti ha su- coinvolge varie frange sociali più». Sul ballottaggio non zione di centrosinistra che lo
perando il primo cittadino za non ha voluto partecipare, perato appena il 3%, un risul- tra le quali i no vax. Se l’aver prende posizione: «Per me appoggia, ferma al 28,7%: il Pd
uscente del centrosinistra, la sintonia con gli altri candi- tato nero considerato che nel avuto una colluttazione con non c’è differenza tra centro- è al 16,10%, la lista Punto Fran-
Roberto Consolini, dopo aver dati è sempre stata molto for- 2016 aveva ottenuto il 19% dei due carabinieri per difendere destra e centrosinistra, en- co è al 7,30%, Ts21-26 al 2,10%,
ottenuto il 52% dei voti. Al pri- te: tutti vogliamo una città più voti. I grillini infatti sono stati due persone che non indossa- trambi hanno portato avanti Uniti per un’altra città all’1,7%,
mo turno aveva raccolto il 40% aperta, europea, green, digita- superati anche dalla lista no vano correttamente la ma- politiche neoliberiste». Noi pensionati all’0,80% e il
dei consensi, dunque in que- le, che sfrutti le opportunità vax del Movimento 3V (Vaccini scherina gli è valso un arresto Per quanto riguarda i voti partito animalista allo 0,7%.
sto quinquennio il consenso che ci sono. A partire dai rioni, vogliamo verità) del candidato (ma è in libertà), la vicenda lo delle liste, mentre questo gior- Nelle 238 sezioni ha votato il
verso il sindaco di centrode- dimenticati dal centrodestra, Ugo Rossi che, contrariamen- ha ripagato in termini di con- nale va in stampa, la coalizio- 46% dei cittadini conferman-
stra è cresciuto di ben cinque che ha abitato soltanto piazza te a quanto precedentemente sensi. «Mi dispiace per la poca ne di centrodestra che sostie- do la scarsa affluenza nazio-
punti. «Essere 12-13 punti per- Unità, il salotto buono». scritto su queste colonne, non affluenza al voto», ha detto ne Dipiazza si attesa al 45,90%, nale, di cui 4.039 uomini e
centuali avanti degli avversari Si è fermato al 9,4% Riccar- era stato escluso dalla corsa e Rossi, «faccio da 12 anni politi- con il candidato al 45,7%: Fdi 44.985 donne per un totale di
mi fa molto piacere. Rincorre- do Laterza della lista civica ha ottenuto un buon risultato ca dal basso, quindi indipen- prende il 14,50%, la Lista Di- 85.378 votanti su 184.489 elet-
re per loro è un po’ complica- Adesso Trieste, elemento di attestandosi al 5,2%. Ex attivi- dentemente che abbia la pol- piazza 11,10%, la Lega 9,60%, tori.
to: a sinistra c’è il disastro», ha novità della competizione sta ambientalista, già vicino al trona o meno in Consiglio co- Forza Italia 7,70% e altre liste il © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 5

L’ITALIA DEI SINDACI


MILANO
Sala segna a porta vuota e acchiappa il bis
Il primo cittadino gongola («Elezione storica») anche se i milanesi disertano le urne (astenuti al 52,3%). Troppo debole la proposta
di Bernardo, come ammettono i big della sua coalizione. Pentastellati invisibili all’ombra della Madonnina: sotto il 3% di Italexit
di GIORGIO GANDOLA il naso. CENTROSINISTRA CENTRODESTRA
Più che in passato, oggi vale il prin-
n Ha vinto il partito
del «vadaviaiciap»,
cipio che «Milano si governa da sola»
e la maggioranza dei cittadini non ha
Beppe Sala 57,3% Luca Bernardo 32,2%
quello che semplice- ritenuto di dover perdere tempo. C’è
mente ha voltato le poi una curiosa valutazione che fa in-
spalle alle urne. A Mi- nervosire la sinistra: al di là delle con-
lano, dove le chiacchie- cessioni al circo arcobaleno, Sala -
re stanno a zero, succede. Ma mai manager, liberista, attento a non ap-
come questa volta. Il 52,3%, partito piattirsi sulla decrescita infelice - è
di maggioranza assoluta, si è tenuto evidentemente percepito come
ben lontano dal voto e ha lanciato «quello di destra». L’astensionismo
alla politica un messaggio agghiac- clamoroso è un brutto segnale anche
ciante: no alla stagione dell’appa- per lui, ma finge di non vederlo e com-
renza, no alle vacue passerelle del menta così la rielezione: «È un evento
Vanity sindaco Giuseppe Sala, no al quasi storico, dal 1993 il centrosini-
semisconosciuto Luca Bernardo stra non aveva mai vinto al primo tur-
(appena sopra il 32%), no alle stuc- no. Abbiamo dato una lezione alla po-
chevoli polemiche interne al centro- litica per modi e toni. Un mese fa non
destra. Questa è una città che non mi sarei aspettato, ma negli ultimi
perdona la «flanella» e gli errori. Co- giorni andando in giro avevo capito
sì, se è vero che Lega, Forza Italia e che c’era la possibilità di fare questo
Fratelli d’Italia sono stati puniti du- grande risultato. La mia promessa ai
ramente (fuori perfino dal ballottag- milanesi è essere sindaco di tutti, ga-
gio), è anche vero che il borgomastro rantire che troverò le formule per far
di centrosinistra è stato rieletto per partecipare tutti». Sarebbe una novi-
inerzia (poco più del 57%) e da oggi è tà epocale perché in questi cinque an-
un sindaco di minoranza. ni il suo spoil system è stato feroce.
Nella storia elettorale, mai prima Entusiasti gli esponenti del Pd, so-
d’ora la quota dei votanti era rimasta prattutto i due Pierfranceschi, velo-
sotto il 50% (47,69% ben 7 punti sotto cissimi a salire sul podio a gomito lar-
la media nazionale). Nel 2016 il duel- go. Ma jo r in o, europarlamentare,
lo fra il medesimo Sala e Stefano controllore dei voti nei centri sociali e
Parisi aveva visto la partecipazione del potere di sottogoverno: «Meno
del 54,7% dei milanesi e nel 2012 il male che la destra diceva che stavamo
confronto Giuliano Pisapia-Letizia distruggendo Milano». Meno banale
Moratti aveva infiammato il 67% de- la valutazione di Maran, discutibile Procura ambrosiana, ai giornali della dati tardi», Maurizio Lupi va più a su nomi poco riconoscibili d’una so-
gli elettori. Questa volta è record ne- assessore all’Urbanistica, responsa- parrocchietta e al tempo stesso una fondo e si allinea alle critiche a urne cietà civile sempre meno coinvolta. Il
gativo, neppure le tradizionali trup- bile degli scempi viabilistici. Lui da valutazione dal respiro corto. La que- aperte di Silvio Berlusconi. «Una bel- resto sta tutto in due 3%: quello di
pe cammellate di sinistra hanno ri- oggi punta al bersaglio grosso: «Se il stione settentrionale è sempre in pri- la scoppola, quando vedono in gioco Gianluigi Paragone (Italexit) e quello
sposto all’appello compatte. Disaf- centrosinistra si dimostra compatto ma linea e fuori dalla metropoli l’iper- un’alternativa credibile i cittadini di Layla Pavone (Movimento 5 stelle).
fezione in centro e nelle periferie: possiamo vincere in Lombardia e an- statalista Pd da almeno 30 anni dimo- vanno a votare. Non è colpa di Bernar- Grillini non pervenuti come al solito.
distrazione nel Municipio 1, rocca- che le elezioni politiche. La Regione stra di conoscere poco il cielo di Lom- do, questo non è X Factor. Piuttosto il Dove contano lavoro, sviluppo e ri-
forte radical chic, e disinteresse nei non è mai stata contendibile fino a bardia. centrodestra, senza una proposta chiesta di poco Stato, loro semplice-
quartieri più disagiati dove i disastri oggi ma pensiamo che per la prima Come poco ha fatto in questa torna- moderata, non va da nessuna parte». mente non esistono. Ma questa, più
dell’immigrazione sono palpabili e volta si possa battere la Lega in tutta la ta il centrodestra per vincere. Mentre Il leader di Milano popolare sarebbe che una notizia, è una sentenza di
dove per cinque anni l’attuale am- Lombardia, bisogna farla svoltare Matteo Salvini conferma che «abbia- stato un buon candidato se la coalizio- Cassazione.
ministrazione non aveva mai messo tutta». Un messaggio agli amici della mo sbagliato nello scegliere i candi- ne non avesse deciso di puntare tutto © RIPRODUZIONE RISERVATA

NAPOLI CENTROSINISTRA
Gaetano Manfredi 64%
CENTRODESTRA
Catello Maresca 21,4%
Manfredi si prende la città
ma il suo debito finirà a noi
Il prof vince con una coalizione più arlecchino che giallorossa
e si prepara a far pagare a tutti gli italiani il dissesto partenopeo
di ANTONIO ROSSITTO lista della Lega è stata esclusa campagna.
dal Tar. L’astuto e ombroso Man-
n Bastavano le ultime istan- Le urne confermano, oltre- fredi diventa quindi fulgido
tanee di campagna elettorale misura, ogni aspettativa. simbolo della scombinata
per capire come sarebbe fini- Manfredi, ex rettore della Fe- coalizione giallorossa: sinda-
ta. Gaetano Manfredi, diven- derico II e poi ministro giallo- co dell’indiscussa capitale del
tato sindaco di Napoli con ol- rosso dell’Università, viene reddito di cittadinanza, mi-
tre il 64% dei voti, cinto sul eletto al primo turno. Avver- sura difesa strenuamente da
palco dall’incontenibile affet- sario annichilito. E ora, come Conte e i suoi. Certo, Pd e Mo- posta avrebbe offuscato il go- cie in una città guidata dal Gli altri fanno il lavoro
to di tutto lo stato maggiore promesso, si prepara a scari- vimento hanno corso insieme verno Conte, di cui il neo sin- centrosinistra fin dai tempi sporco. L’ex rettore, invece,
pentastellato: dall’ex pre- care su tutti i contribuenti pure a Bologna. Ma lì l’appor- daco faceva mestamente par- di Bassolino. Ancora meno evita confronti e dibattiti. Per
mier, Giuseppe Conte, al mi- della Penisola il mastodonti- to dei 5 stelle resta simbolico. te. Difatti, in chiusura di cam- opportuna, vista la professio- inelegante sprezzo degli av-
nistro degli Esteri, Luigi Di co debito cittadino, il più alto A Napoli, invece, raccolgono pagna elettorale, è arrivato ne dell’aspirante «Rudolph versari, intanto. Poi, vista la
Maio. Intanto a Bagnoli, Ca- fra i Comuni italiani. «Credo poco meno dei democratici: perfino il ministro del Lavo- Giuliani partenopeo»: magi- sua uggiosa verve, soprattut-
tello Maresca, magistrato in che si interverrà già nella oltre l’11%. ro, il dem Andrea Orlando. strato. Non esattamente, tra to al cospetto di un veterano
aspettativa, viene spalleggia- prossima finanziaria», gon- Il capoluogo partenopeo è Ma non è stata la vittoria Am ara e Pala mara, la più come Don Antonio. Infine,
to dall’eroico forzista Anto- gola qualche giorno fa, men- l’avamposto del sussidio gril- della coalizione Franken- amata del momento. L’esclu- per evitare impietosi parago-
nio Tajani. Dei capi partito tre vaticina ampia vittoria. lino, certo. Non a caso, però. stein. Piuttosto, l’annunciata sione di tre liste che lo sosten- ni con lo spumeggiante gover-
del centrodestra, nemmeno Maresca, invece, si ferma al Perché è anche la città degli disfatta del centrodestra. Ma- gono, due civiche e la Lega, fa natore, suo sponsor. Insom-
l’ombra. Silvio Berlusconi ha 21%. Segue l’intramontabile storici dioscuri: Roberto Fi- resca, fin dall’inizio, ha fatto il resto. Proprio mentre gli av- ma, campagna elettorale so-
mandato un’affettuosa missi- Antonio Bassolino, 74 prima- co, presidente della Camera, il possibile per scontentare i versari si compattano, a di- porifera. Talmente tanto da
va. Giorgia Meloni, leader di vere, già al vertice di Palazzo e Di Maio, nato qualche chilo- partiti: «Me ne fotto dei sim- spetto di eterni dissidi. Perfi- aver fatto registrare un’af-
Fratelli d’Italia, s’è esibita in San Giacomo una trentina metro più in giù, a Pomigliano boli!», annuncia ribaldo lo no il presidente campano, fluenza del 47,19%. La più bas-
un solitario tour elettorale. d’anni fa: raccoglie circa il 7% d’Arco. Manfredi, dire il vero, scorso giugno. Segue malde- Vincenzo De Luca, dopo anni sa della storia, nonostante le
Quanto a Matteo Salvini, il di irriducibili, tra cui Nino è stato ben accolto pure dal stra retromarcia. Non pro- passati a insolentire i grillini, promesse di eterno sussidio.
problema non sussisteva: la D’Angelo, che ha chiuso la sua Pd: del resto, l’evenienza op- prio le premesse ideali, spe- si spende per Manfredi. © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

L’ITALIA DEI SINDACI


TORINO
Sfida apertissima, l’Appendino affossa il M5s
Dopo 5 anni assai deludenti di governo cittadino a 5 stelle, il Pd riconquista i favori dei torinesi. Lo Russo arriva in testa ai ballottaggi
Damilano (vicino a Giorgetti) spera nella rimonta perché per ora sono esclusi apparentamenti dem-pentastellati. Votanti sotto il 50%
di FRANCESCO BONAZZI sto del naturale candidato, Vittorio CENTROSINISTRA CENTRODESTRA
Bertola (poi espulso), l’ha capito per
n La rivoluzione grilli-
na di Chiara Appendi-
tempo e si è ritagliata un ruolo nel
partito a Roma, come vice di Giusep-
Stefano Lo Russo 43,4% Paolo Damilano 38,8%
no si sgonfia come un pe Conte. Il tutto «approfittando» del-
soufflé mal cucinato e la condanna in primo grado per la tra-
il famoso Sistema Tori- gedia di Piazza San Carlo, dove le sue
no, quel mix di Pd, fon- reali responsabilità sono tutte da ve-
dazioni bancarie, resti della galassia rificare. I torinesi, invece, non le han-
Fiat e mondo della cultura, si ricom- no perdonato un certo immobilismo,
patta intorno a Stefano Lo Russo. Il l’immediata frequentazione di quei
segretario cittadino del partito, 45 salotti che da sfidante diceva di dete-
anni, docente del Politecnico, non stare, il tracollo dei trasporti nelle pe-
esattamente un trascinatore di po- riferie e nessuna idea valida sulla ri-
polo, ma immagine da amministra- duzione dell’inquinamento che soffo-
tore solido, rimonta i sondaggi che lo ca Torino. Ma lei si autoassolve: «Il
davano secondo e viaggia al 43%, risultato elettorale del M5s non è una
quattro punti sopra a Paolo Damila- critica al nostro operato, il problema è
no, l’imprenditore appoggiato dal la disaffezione alla politica e l’asten-
centrodestra che si ferma al 39% Ap- sionismo», azzarda.
puntamento ai ballottaggi tra due Per un partito che sembra in disfa-
domeniche, con due avvertenze. La cimento, uno che ritorna ed è il Pd. Un
prima è che nel capoluogo piemon- dato indicativo è che nella coalizione
tese più di un elettore su due è rima- di centrosinistra il Pd sfiora il 29%. Lo
sto a casa, specie nei quartieri popo- Russo, ex assessore all’urbanistica
lari e della media borghesia, e que- con Fassino, ha fatto una campagna
sto rende il secondo turno ancora molto concreta, non solo girando i fa-
più imprevedibile. La seconda è che mosi quartieri, ma avendo attenzione
anche se Damilano riteneva in cuor di garantire alle varie anime di cen-
suo quasi decisivo arrivare in testa al trosinistra il ritorno nel Palazzo e ri-
primo turno, Torino è pur sempre la servando gli unici toni aspri ai 5 stelle.
città dove nel 2016 Piero Fassino Dal canto suo, Damilano, classe 1965,
aveva 11 punti di vantaggio su Ap- finora non ha attaccato più di tanto il
pendino e poi, al secondo turno, le Pd, e ha tenuto toni bassi. Imprendi-
finì nove punti dietro. tore nel settore del vino e dell’acqua,
Intanto, il primo bilancio delle co- cordiali rapporti con Sergio Chiam-
munali torinesi è che M5s sprofonda parino, il candidato civico appoggiato pescato nell’elettorato della Lega di loso alzare la voce in una città come ro su Appendino (in passato la denun-
al 9% e non certo per colpa della ge- dal centrodestra ora deve rincorrere, Matteo Salvini. Lo Russo, per altro, fa Torino. La vera sfida, per lui, cuneese, ciò anche penalmente per i bilanci
nerosa candidata, Valentina Sgan- quando invece aveva in mano sondag- finta di non sapere della liaison Dami- sarà quella di portare i torinesi a vota- della città) e che ieri ha subito escluso
ga, 35 anni, che prende il 10% e da ex gi che lo davano 4-5 punti avanti. Il lano-Giorgetti e ieri sera ha subito ri- re, visto che al primo turno la percen- apparentamenti. Ma non è un miste-
capogruppo in consiglio comunale politico che gli è più vicino è certa- chiamato i cittadini torinesi alle urne, tuale di votanti si è fermata per la pri- ro che i suoi rapporti con la Sganga
ha solo tenuto in mano la bandiera. mente Giancarlo Giorgetti e a Torino sostenendo che «bisogna battere la ma volta poco sotto al 50%. Più com- siano più che discreti e forse baste-
Il verdetto della città che nel 2016 è da notare che la lista «Torino bellis- destra di Salvini e Meloni». plesso fare incursioni in quel che re- rebbe una mossa chiara di Giuseppe
volle punire duramente il Pd, antici- sima» del candidato, Fdi e Lega hanno In queste due settimane, invece, il sta delle truppe grilline, che a Torino Conte per superare le ruggini degli
pando di due anni il risultato nazio- preso tutte il 10% (Forza Italia è al 6%). centrodestra si aspetta che Damila- sembrano più vicine al profilo dell’e- ultimi anni. Sempre che M5s non sia
nale, è che Appendino è stata una Significa che Damilano, più che pren- no, dovendo rincorrere, sfoderi ma- lettore di sinistra. Poi, certo, molto diventato una semplice lega meridio-
delusione. Lei, che all’epoca fu scel- dere voti tra gli scontenti dei 5 stelle, gari quel colpa d’ala che ha tenuto nel dipende anche da Lo Russo, che in nale.
ta dalla Casaleggio e associati al po- almeno in questa prima tornata ha cassetto, sapendo quanto sia perico- campagna elettorale ha picchiato du- © RIPRODUZIONE RISERVATA

BOLOGNA CENTROSINISTRA
Matteo Lepore 62,1%
CENTRODESTRA
Fabio Battistini 29,5%
L’accozzaglia a sinistra
impone il fedele alla linea
Il partitone rosso consegna a Lepore le chiavi della città fin
dal primo turno. Ininfluente l’alleanza con i grillini, sotto il 4%
di GABRIELE CARRER ga e Forza Italia, al 29%, che ha sviluppo territoriale, innova-
parlato di vittoria del «partito zione e internazionalizzazio-
n L’esperienza di G iorgio della stagnazione». Mentre La ne di Legacoop Bologna. Un in-
Guazzaloca a cavallo tra anni Verità andava in stampa era carico che l’ha portato a ri-
Novanta e Duemila continuerà ancora aperta la sfida per la spondere così ad alcuni de-
a rimanere un unicum del cen- terza piazza: testa a testa tra trattori, anche all’intervento
trodestra per almeno altri cin- Marta Collot di Potere al popo- dello Partito democratico:
que anni (a meno di clamorose lo, Dora Palumbo, appoggiata «Non sono l’uomo dell’appara-
sorprese). Bologna vota anco- da Sinistra unita, Rifondazio- to, quando mi sono candidato Movimento 5 stelle, con il lea- cui l’insegnamento che la co- «molto positivo» e a Bologna
ra a sinistra. ne comunista e Pci, il no vax al Parco Nord, diversi dirigenti der Giuseppe Conte che ha be- lazione di centrodestra deve «si sta prospettando un suc-
Il capoluogo dell’Emilia Ro- Andrea Tosatto e Stefano Ser- Pd non mi appoggiavano». nedetto l’asse con il Partito de- trarre è che bisogna «scegliere cesso molto importante» con
magna ha festeggiato ieri il suo menghi, candidato di Italexit, Lepore, che ha parlato di mocratico. Per il segretario presto e insieme». Festeggia, dati di «altissimo valore» e con
patrono, san Petronio, eleg- la formazione capitanata da «città più progressista d’Ita- dem Enrico Letta Bologna è un invece, il Partito democratico. un Partito democratico che
gendo al primo turno il suo Gianluigi Paragone. lia», ha incassato il sostegno laboratorio da cui far partire il Il segretario provinciale Luigi «esce forte e credibile da que-
nuovo sindaco: è Matteo Lepo- Secondo i dati diffusi dal dei big del Partito democrati- nuovo Pd. Rimane da capire Tosiani fissa l’obiettivo delle sto risultato». Un risultato
re, esponente del Partito de- ministero dell’Interno, l’af- co come l’ex presidente del quale sia l’esperimento da politiche del 2023 (elezione «storico e straordinario»,
mocratico, 41 anni, gli ultimi fluenza definitiva alle comu- Consiglio Romano Prodi e il compiere: allearsi con il Movi- del presidente della Repubbli- esulta un altro deputato, Luca
dieci trascorsi a fare l’assesso- nali di Bologna è stata del presidente di Regione Stefano mento 5 stelle o inghiottirlo? ca permettendo): «È una sfida Rizzo Nervo. Freddo il Movi-
re comunale nelle due giunte 51,16%, in calo rispetto del Bonaccini. Ha messo assieme Se a spoglio concluso Lepo- che si può vincere, anche con il mento 5 stelle, che rischia di
guidate da Virginio Merola. Le 59,66% delle ultime ammini- varie liste civiche, Italia viva di re risultasse oltre il 60% dei nostro mattoncino» e cioè il essere la quinta forza della
proiezioni di ieri sera lo accre- strative. un riluttante Matteo Renzi (vi- voti, l’ampia coalizione che lo merito «di aver costruito qui la coalizione, dietro il Pd e ben
ditavano di oltre il 63% dei con- Prima di entrare in politica, sti gli attacchi con l’allora can- sostiene porterebbe a casa 22 coalizione più larga d’Italia» e tre liste civiche. E che con
sensi. Più del doppio rispetto Lepore si era laureato in scien- didato gli aveva rivolto duran- seggi dei 36 disponibili. la scelta di far nascere «un neanche il 4% delle preferenze
al candidato del centrodestra, ze politiche e conseguito di- te le primarie), i socialisti, i Il leader della Lega Matteo nuovo Ulivo». Per il deputato non si è rivelato decisivo per la
Fabio Battistini, sostenuto tra versi master universitari. Dal verdi, gli europeisti e le Sardi- Salvini include Bologna nell’a- Andrea De Maria il quadro na- vittoria di Lepore.
gli altri da Fratelli d’Italia, Le- 2008 al 2011 ha guidato l’area ne di Mattia Santori. Pure il nalisi affidata al Tg1 secondo zionale per il centrosinistra è © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 7

L’ITALIA DEI SINDACI


CALABRIA
La spunta Occhiuto, giallorossi in picchiata
Il candidato di Forza Italia viaggia oltre il 55% e conquista la poltrona di governatore: testa a testa tra Fratelli d’Italia e Lega
Non sfonda l’alleanza tra Pd e Cinquestelle. L’outsider Luigi de Magistris arriva terzo. Crolla l’ex presidente dem Oliverio
di FABIO AMENDOLARA siderato un exploit. Ma che dimostra CENTRODESTRA CENTROSINISTRA
come la sinistra, dividendosi, abbia
n Il centrodestra uni-
to vince in Calabria. E il
una certa propensione all’autodi-
struzione. Si è fermato all’1,48 l’ex go-
Roberto Occhiuto 55,12% Amalia Bruni 27,80%
candidato scelto in vernatore Mario Oliverio che, in rotta
continuità con Jol e con il suo ex partito, il Pd, che gli aveva
Santelli, la governatri- chiesto di farsi da parte, ha deciso di
ce scomparsa prema- correre con una sua civica da indi-
turamente, Roberto Occhiuto, ca- pendente. Ha tolto, però, un altro pic-
pogruppo di Forza Italia alla Camera colo contributo al centrosinistra, re-
dei deputati (sostenuto anche da golando, così, i suoi conti con il dem.
Fratelli d’Italia, Lega, Udc, Cambia- Occhiuto, invece, dopo aver dedicato
mo con Toti, Noi con l’Italia e Corag- la vittoria ai suoi figli e a Jole Santelli,
gio Italia), conquista gli elettori cala- ha sottolineato il dato di Forza Italia e
bresi. Partita chiusa nel pomerig- della lista del presidente chiamata
gio, già dopo le prime proiezioni. Forza azzurri che, sommate, fanno
Anche se, dopo il primo dato defini- circa il 26 per cento. «È un dato straor-
tivo, arrivato prima delle 17 da San dinario», ha detto Occhiuto, candida-
Nicola dell’Alto, piccolo Comune in to scelto direttamente da Silvio Ber-
provincia di Crotone, nel comitato lusconi. Ieri, il leader azzurro ha tele-
elettorale della neurologa Amalia fonato al quartier generale di Occhiu-
Bruni, candidata per il centrosini- to durante lo spoglio per complimen-
stra a trazione Pd e Cinquestelle e tarsi personalmente: «Siamo orgo-
appoggiata anche dalle liste del Par- gliosi di te». Domenica, invece, aveva
tito socialista italiano e dei movi- ammonito la coalizione sulla scelta
menti civici progressisti, si era acce- dei candidati: «Forse la prossima vol-
sa una speranza. Nelle due sezioni ta bisognerà cambiare sistema». E in
su due scrutinate, infatti, Bruni e Calabria, come evidenzia Antonio Ta-
Occhiuto erano testa a testa. Ma jani, che ha raggiunto il comitato elet-
quei primissimi risultati non hanno torale di Occhiuto a Gizzeria Marina
in realtà fornito un dato indicativo (Catanzaro) per festeggiare, il metodo
reale. Perché Occhiuto, sezione do- azzurro ha funzionato.
po sezione, ha staccato i tre avversa- A scegliere il nuovo governatore so-
ri. E non di poco, visto che si è atte- no stati il 43,38 per cento degli eletto-
stato (quando questo giornale è an- ri, poco meno dei 43,72 che hanno vo-
dato in stampa) al 55,12 per cento. tato nel gennaio 2020 per eleggere Jo-
Bruni si è fermata al 27,80 (con il Pd le Santelli, scomparsa prematura- fornito subito il responso per gli altri centrosinistra, non se le sono manda- mentato Domenico Frugiuele, depu-
al 14,49 e i 5 stelle al 6,19), Luigi de mente nell’ottobre del 2020. Signifi- componenti del seggio: tutti negativi. te a dire. Tansi ha pubblicato un post tato calabrese della Lega, «ha scelto
Magistris, che in Calabria ricorda- cativo il dato di Cosenza, dove l’effetto E nelle sezioni sono ricominciati i sui social, poi rimosso, nel quale se la tra la concretezza del centrodestra e i
vano tutti per le scorribande da pub- traino delle amministrative in città conteggi. prendeva con due esponenti del cen- professorini calati dall’alto del cen-
blico ministero manettaro, e che ha ha portato l’affluenza al 55,54 per Mentre nel centrosinistra sono già trosinistra, accusati di «lavorare» per trosinistra». «Questa vittoria in Cala-
riunito la galassia della sinistra cento. Mentre il dato della provincia cominciate le faide. Il candidato del far vincere il centrodestra. «Una buf- bria è ancora più importante», riven-
massimalista piazzando come ca- si attesta al 43,45 per cento. Ha lascia- centrosinistra Franz Caruso e l’ex re- fonata», ha liquidato la questione Ca- dica la coordinatrice calabrese di Fra-
polista di una civica in tutte le circo- to i candidati col fiato sospeso per sponsabile della Protezione Civile re- ruso. E mentre a sinistra litigano, a telli d’Italia Wanda Ferro, «perché
scrizioni pure Mimmo Lucano, ex qualche ora un caso Covid di uno gionale e capo del suo personalissimo destra festeggiano. Con Lega e Fratelli non si sono mai registrati due governi
sindaco di Riace fresco di una con- scrutatore a Castrolibero (Cosenza). movimento Tesoro Calabria, Carlo d’Italia testa a testa: l’8,23 per cento di fila della stessa colorazione politi-
danna a 13 anni di reclusione, ha rag- C’era il rischio che lo spoglio si fer- Tansi, candidato alle regionali con il della prima contro il 9,46 della secon- ca».
giunto il 15,60 per cento. Che è con- masse a lungo. Ma i tamponi hanno centrosinistra e a Cosenza contro il da. «Il popolo calabrese», ha com- © RIPRODUZIONE RISERVATA

ALTRI COMUNI
Un pezzo di Iran a Rimini
Per Mastella c’è aria di bis
Il Carroccio tiene Novara, verso il ballottaggio invece a Varese
Pordenone diventa azzurra. A Salerno vince l’uomo di De Luca
di GABRIELE GAMBINI dove il sindaco uscente Davi- testa col 47,12%. Il primo cit-
de Galimberti, s os te nuto tadino uscente Michele De
n Si profila una realtà al- da ll’alleanza giallorossa Pa sca le - Pd, Movimento
quanto frastagliata tra gli dem più grillini, si attesta Cinquestelle e svariate liste
schieramenti in campo nelle intorno al 48%, tallonato dal locali - si avvia verso la ricon-
ore immediatamente suc- giovane Matteo Bianchi, rap- ferma con il 60% dei voti.
cessive alla chiusura delle presentante leghista appog- Distanziato l’uomo di Lega e INAFFONDABILE L’ex ministro e sindaco di Benevento, Clemente Mastella [Ansa]
urne. giato anche da Fratelli d’Ita- Fratelli d’Italia, Filippo Do-
Al nord, in un paio di roc- lia e Forza Italia e liste civi- nati, forte del 21%. Forza Ita- Italia, Lista Vivarelli Colon- A Isernia, in Molise, sarà (Fdi).
caforti leghiste, il partito che al 44%. Sarà ballottaggio. lia si presentava da sola con na Sindaco) veleggia sul 56%, ballottaggio tra Pietro Ca- È testa a testa nello scruti-
guidato da Matteo Salvini Analoga situazione a Savona Alberto Ancarani. distanziando il principale ri- strararo (Pd, grillini e civi- nio di Caserta fra il sindaco
può sorridere. La vittoria a dove il candidato del centro- A Rimini, l’ex assessore vale, Leonardo Culicchi, ap- che) e Gabriele Melogli (Le- uscente Carlo Marino, del
Novara è praticamente inta- sinistra Marco Russo ha il iraniano della giunta uscen- poggiato da Partito demo- ga, Forza Italia e altre liste), centrosinistra, al 33% e
scata: Alessandro Canelli, 48%, seguito da An gelo te a trazione Pd, Jamil Sade- cratico, Movimento 5 Stelle, entrambi al 40%. Melogli po- Gianpiero Zinzi, il candidato
uomo del Carroccio sostenu- Schiurro del centrodestra al gholvaad, è in vantaggio con Europa Verde, Grosseto Cit- trà contare sull’appoggio di del centrodestra, al 31%. Vin-
to dalla coalizione di centro- 38%. circa il 52% e per lui si profila tà Aperta: circa il 32% per lui. Cosmo Tedeschi (Fratelli d’I- cenzo Napoli ( c e ntro s i n i-
destra e sindaco uscente, si A Pordenone il candidato una vittoria al primo turno, Ballottaggio in vista a Latina, talia) fermo al 20%. stra), fedelissimo del gover-
avvia verso la riconferma al del centrodestra Alessandro superando Enzo Ceccarelli, ma con un ribaltamento di In Campania, l’inossidabi- natore campano, Vincenzo
primo turno con il 71% dei Ciriani è in testa con il già sindaco di Bellaria, ap- fronte rispetto alla tornata le Clemente Mastella verso De Luca, grande vincitore di
voti, superando l’antagoni- 64,66% dei voti. Nei risultati poggiato da Lega, Fratelli d’I- precedente. In vantaggio c’è la riconferma nel suo feudo queste elezioni per l’affer-
sta Nicola Fonzio, appoggia- di Trieste – che, come tutti talia e altre cinque liste. Vincenzo Zaccheo, candida- di Benevento con le sue liste mazione di Gaetano Manfre-
to invece da Pd e liste civi- gli altri, sono cristallizzati al Il centrodestra compatto to del centrodestra, con cir- d’appoggio: il primo cittadi- di a Napoli, viaggia verso la
che, fermo al 19%. momento di andare in stam- conferma il primo cittadino ca il 48% dei voti, davanti al no uscente è al 50%, davanti riconferma a sindaco di Sa-
Più equilibrata la situazio- pa – il sindaco uscente e ri- uscente a Grosseto. Anton- sindaco uscente Damiano a Luigi Diego Perifano del lerno, attestandosi attorno
ne a Varese, città simbolo dei candidato per il centrode- francesco Vivarelli Colonna Coletta (Pd e liste civiche) centrosinistra, il civico An- al 57%.
tempi della Lega bossiana, stra, Roberto Dipiazza, è in (Lega, Fratelli d’Italia, Forza fermo al 38%. gelo Moretti e Rosa De Stasio © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z LA CACCIA ALLA «BESTIA»


«I social della Lega
non hanno mai ucciso
Indecenti i paragoni
coi killer comunisti»
Il nipote di un poliziotto assassinato dai terroristi risponde
alla De Gregorio e a Galimberti: soccorso rosso è sempre attivo
di ALESSANDRO DA ROLD onda frasi che hanno lasciato cinema che ti va di culo: una
di stucco molti telespettatori. volta invece di spedirli li con-
n «Non è para- Sui social media sono stati in segnavamo di persona…». Ci
gonabile in al- tanti a riportare le frasi del fu un’indagine ma non accad-
cun modo, con filosofo Umberto Galimberti, de nulla. Ricorda ancora Per-
nessun tipo di della stessa De Gregorio co- ruggini. «Ebbene, per queste
linguaggio il ter- me di altri ospiti, sul paralle- minacce la Procura di Locri e
rorismo di de- lismo tra il terrorismo e la il gip di Locri hanno usato
stra e di sinistra alla macchi- violenza social della Lega. procedimento a dir poco di-
na organizzativa denominata «Non giustifico gli anni Set- scutibile e hanno proceduto
la “Bestia” di Matteo Salvini. tanta, ma avevano una ideolo- all’archiviazione di questo
Sono cose lontane anni luce, gia alle spalle e per quanto pluriomicida». Come mai?
siamo lontani migliaia di chi- esecrabile avevano un sup- «Sostenevano ci fosse biso-
lometri». Potito Perruggini, porto di pensiero, o qualcosa gno di ulteriori indagini. In
presidente dell’Osservatorio che ci somigliava» ha spiegato pratica le Procure non avreb-
nazionale per la Verità stori- Galimberti. Poi De Gregorio bero avuto abbastanza tempo
ha aggiunto anche: «Nel cor-
po a corpo si gioca non dico ad
Perruggini: armi pari, perché uno era ar- «Dove sono le carte
mato e l’altro no ma anche il
la comunicazione terrorista rischia di morire. per le estradizioni
L’aggressione anonima sul
dei 5 stelle web è un po’ come il drone, io dei brigatisti
è anche più violenta non rischio di morire a meno dalla Francia?»
che non arrivi la nemesi». Per CONTESTATA La giornalista Concita De Gregorio [Ansa]
Perruggini sono frasi assolu-
ca “Anni di Piombo” e nipote tamente senza senso. «Per per agire». Il problema è un stelle, capaci di scatenare Insomma, ideologia o me- 29 settembre scorso la Corte
di Giuseppe Ciotta, il poli- quanto ne sappia» ricorda al- altro, secondo Per r ug g in i . tempeste social mediatiche no, spiegazioni filosofiche o d’appello di Parigi ha richie-
ziotto ucciso nel 1977 in un la Verità «quando Salvini era «Perché soccorso rosso è molto più violente della “Be- meno, il paragone tra terrori- sto ulteriori documenti al go-
agguato terroristico, com- ministro uno di questi, Enri- sempre attivo. Alcune procu- stia” di Salvini». E ancora. smo e leghismo social non verno italiano. Per questo è
menta così alla Verità la tra- co Galmozzi, che è stato l’as- re e alcuni organi di polizia «Non mi dicano quelli del Pd regge. «Di creature come stato rinviato tutto al prossi-
smissione televisiva In Onda sassino di mio zio e di Enrico giudiziaria non agiscono con che la loro organizzazione so- quella di Morisi ce ne sono di mo 5 dicembre. Mi sembra
di sabato scorso. «Non mi pa- Pedenovi si permetteva di la stessa tempestività se si cialmediatica è meno potente molte peggiori. E non posso evidente che il ministero di
re che la gestione socialme- usare i social media per scri- parla di destra o di sinistra. e forte di quella della Lega. fare a meno di dimenticare Giustizia, quello degli Esteri e
diatica di Salvini e Morisi ab- vere che i proiettili lui non li Non si può confrontare il ter- Non facciano le vittime nel che, sempre a proposito di degli Interni, non hanno
bia ucciso poliziotti, magi- mandava per posta ma li con- rorismo degli anni di piombo momento in cui sono andati a soccorso rosso, il deputato ascoltato le mie richieste di
strati o semplici cittadini...» segnava personalmente…». con una macchina organizza- guardare dal buco della ser- europeo Roberto Gualtieri si sollecito. Hanno preso altro
continua Perruggini, secon- Galmozzi, infatti, pensò bene tiva denominata la “Bestia”. ratura la vita privata di Luca è recato più volte in Sud Ame- tempo», osserva Perruggini.
do cui invece bisognerebbe di scrivere su Facebook all’al- Per di più ci sono partiti e Morisi che sinceramente ho rica a omaggiare Lula che A muoversi dovrebbe essere
semmai ricordare come «a di- lora ministro dell’Inte rno movimenti con organizzazio- incrociato una volta nella mia proteggeva Cesare Battisti, soprattutto il ministro Marta
stanza di anni non abbiamo una frase di questo tipo. «Giù ni similari se non più perfo- vita e mi è sembrata una per- altro pluriomicida rosso. So- Cartabia. «È il ministero del-
ancora i fascicoli completi la testa, coglione. Non fare il marmanti. Basta pensare ai 5 sona riservata e tranquilla». no cose che si dimenticano la Giustizia ad avere in mano
per l’estradizione dei terrori- troppo facilmente. E che van- il fascicolo. Ma è evidente che
sti in Francia. Mettere a con- no ricordate». E mentre su in questo coordinamento ci
fronto un gruppo sovversivo LA GINECOLOGA SCOMPARSA La7 si discute su insensati pa- sono soggetti a mio avviso in
politicizzato come il terrori- rallelismi, durante la tra- malafede che hanno reso il
smo degli anni di piombo a Caso Pedri, il primario ora vuole lasciare il Trentino smissione anche altri ospiti fascicolo incompleto. Se
una macchina organizzativa hanno concordato con Ga- qualcuno avesse ancora dei
denominata la “Bestia” mi n Nuovo capitolo nel caso di Sara Pedri, la Cittadella (Padova). Il dirigente medico è sta- limberti e De Gregorio - dubbi, soccorso rosso è sem-
sembra veramente un’enor- ginecologa di 31 anni scomparsa il 4 marzo to destinatario, nelle scorse settimane, di («Non per sminuire gli anni di pre presente e attivo, non ha
mità, una esagerazione di cui scorso dopo essersi dimessa dall’ospedale di una richiesta di licenziamento dal Santa piombo, ma lì si trattava di mai smesso di lavorare per
non sentivamo proprio il bi- Santa Chiara di Trento, e che i familiari temo- Chiara da parte della commissione discipli- azioni criminali con un tem- tutelare gli esecutori di dise-
sogno». Sabato scorso, nel sa- no possa essersi suicidata per presunte ves- nare all’esito di una lunga attività di audizio- po e luogo definito, e che co- gni criminosi contro lo stato
lotto della televisione di Ur- sazioni in ambiente lavorativo. L’ex direttore ni. Un lavoro complesso non privo di dubbi munque rischiavano la vita» italiano. Non esistono solo i
bano Cairo con la conduzione del reparto di ginecologia, Saverio Tateo, ha considerato che proprio la Pedri aveva scrit- si è anche sentito) - restano in peccati di azione ma anche
di Concita De Gregorio e Da- infatti presentato domanda per trasferirsi a to una lettera di ringraziamento a Tateo. Francia ancora 10 terroristi quelli di omissione».
vid Parenzo, sono andate in in attesa dell’estradizione. «Il © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 9

Z NELLE LIBRERIE
Piccolo manuale di autocritica
questo, c’è una pars c o n-
struens, c’è una volonta di ri-
costruire? E su che basi? Ba-
sta con il piagnisteo (pur giu-
stificato) contro il deep state,

per rimettere in pista la destra


contro i vecchi poteri che re-
mano o remerebbero contro.
Che cosa intende fare la de-
stra, oltre (cosa ottima) ad
avere molti elettori, per crea-
re una sua autorevolezza nel-
Occorre concentrarsi sull’elettore, presentato come un bifolco evasore dalla sinistra: non basta intercettarlo le istituzioni, negli apparati
dello Stato, nella cultura?
ma bisogna tendergli la mano su tasse e lavoro. Poi occorre destare i partiti dal torpore generato da Draghi Avere grande forza elettorale
è una precondizione per vin-
di DANIELE CAPEZZONE esposti al vento della crisi, cere, ma non basta per gover-
quasi mai protetti dagli om- LA DECISIONE DELLA CORTE DI SASSARI nare. Che si fa per avere una
n Esce stamatti- brelli dei sussidi e degli inter- classe dirigente attrezzata,
na in libreria un venti pubblici (di cui invece preparata, consapevole del
mio libro al qua- devono sopportare il costo) e fatto di essere sotto assedio
le tengo partico- per giunta irrisi e sbeffeggiati per il solo fatto di non stare a
larmente, e rin- come evasori. Oltre che pre- sinistra?
grazio La Verità sentati dalla sinistra, dai E ancora. Esiste il pericolo
per questa preziosa opportu- mainstream media e dai soliti che, anche a causa del ruolo
nità di presen- intellettuali co- periferico giocato durante il
tarlo in antepri- me ignoranti, governo guidato da Mario
ma. Il titolo è - come belve rab- Draghi, i partiti (di maggio-
per così dire - biose, pratica- ranza e di opposizione) risul-
p rog ra m m at i- mente degli tino marginalizzati, commis-
co: Per una nuo- hooligans da te- sariati, percepiti come esclu-
va destra. E il nere a bada (e si dalle decisioni vere, e ri-
sottotitolo offre da mandare a dotti solo a battaglie di propa-
alcuni indizi votare il meno ganda o a pure questioni in-
esplicativi: possibile per le terne, lontanissime dalle esi-
«Antitasse, pro elezioni politi- genze primarie dei cittadini?
libertà, dalla che generali). Come evitare la doppia even-
p a r t e d e i d i- Il libro ha un tualità (a cui Fdi e Lega sono
menticati dalla atteg g ia m e nto rispettivamente esposti) o di
sinistra». onesto e rispet- una destra automarginaliz-
Ci sarà tempo toso verso Mat- zata, fortissima ma comples-
per esaminare a fondo il ri- teo Salvini, Giorgia Meloni e sivamente minoritaria e - in
sultato delle amministrative, Silvio Berlusconi. Ma con la PUIGDEMONT, SOSPESO IL PROCESSO DI ESTRADIZIONE ultima analisi - quasi felice di
sia nei prossimi giorni sia - a stessa onestà riconosce ciò esserlo perché sollevata dagli
bocce definitivamente ferme che manca nell’attuale cen- n La Corte d’Appello di Sassari ha sospeso la to Ansa) libero di tornare a Bruxelles. Puig- oneri e dalle responsabilità
- dopo i ballottaggi. Ma una trodestra. La destra ama da decisione sull’estradizione in Spagna dell’ex demont era stato arrestato ad Alghero, dieci del governo, o, all’inverso, di
domanda s’impone sin da anni attaccare il politica- presidente catalano Carles Puigdemont (fo- giorni fa, e rilasciato dopo neanche 24 ore. una destra più timida e omo-
ora: come si spiega il mistero mente corretto. Ma, oltre a logata rispetto al recente pas-
di uno schieramento che, se- sato, eccessivamente «gover-
condo tutti i sondaggi, in caso nista», che a quel punto per-
di voto politico nazionale, derebbe sintonia con seg-
avrebbe tra gli 8 e i 10 punti di menti decisivi di elettorato?
vantaggio sugli avversari Il libro ha l’ambizione di
(cioè stravincerebbe), ma che non limitarsi a porre doman-
non sembra in grado di scari- de, ma anche di abbozzare
care a terra questa potenza, o risposte.
almeno questa potenzialità? Sia sul piano organizzati-
Davanti a questo rebus, Le- vo, sia su quello dei contenuti
ga, Fratelli d’Italia e Forza Ita- programmatici, sia (mi si
lia hanno due strade. La pri- perdoni la parola) provando a
ma (che mi permetto di scon- immaginare una «visione»,
sigliare) è quella di una lunga, offrendo una prospettiva cul-
chiassosa e inconcludente li- turale - si spera - non asfitti-
te condominiale, nel tentati- ca, liberalconservatrice, con
vo di occultare o distribuire precisi riferimenti anche in-
le colpe. La seconda (a cui il ternazionali. È la sinistra -
libro intende contribuire) è non solo in Italia - che oggi
invece quella di concedersi rischia di fare gli interessi dei
un lusso a cui il centrodestra few, cioè dei pochi, mentre
rinuncia da troppi anni: un toccherebbe alla destra farsi
dibattito di fondo su cosa carico dei many, dei molti, di
questa coalizione voglia dav- una maggioranza sociale
vero essere, e su quali elettori sempre più spesso sprovvi-
intenda rappresentare. sta di una efficace rappresen-

Salvini, Meloni La battaglia contro


e Berlusconi devono il politicamente
smetterla con le liti corretto
di condominio non basta più
È mia convinzione che ci tanza politica.
sia una immensa working Mi trovo evidentemente in
class (intesa nel senso più conflitto d’interessi: ma sug-
largo: imprese e lavoratori) gerisco davvero ai leader e ai
che guarderebbe natural- dirigenti della destra, e natu-
mente da questa parte ma ralmente agli elettori di que-
che non sempre si sente ade- sto schieramento, oltre che
guatamente difesa. Certo, il agli splendidi lettori della Ve-
centrodestra dice spesso co- rità, di prendere il libro e leg-
se condivisibili in economia, gerlo. È volutamente un sag-
e quegli elettori sanno bene gio «discutibile»: nel senso
quanto la sinistra delle tasse che offre tesi e proposte da
e del sospetto contro il setto- dibattere.
re privato sia di per sé un’in- Ma con un obiettivo preci-
sidia: ma quasi mai autonomi so: evitare che il centrodestra
e partite Iva hanno visto il si faccia aggredire e disarti-
centrodestra fare una batta- colare. Sciupando così l’oc-
glia campale e definitiva per casione storica di prepararsi
loro. a governare, e consentendo il
I forgotten men italiani so- grande sogno di molti: perpe-
no lì: l’Italia delle piccole im- tuare un commissariamento
prese, dei proprietari di im- dell’Italia che, in varie forme,
mobili, degli autonomi, delle prosegue quasi ininterrotta-
partite Iva, con i loro dipen- mente dal 2011.
denti e collaboratori. Tutti © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z I DANNI DEL CORONAVIRUS


L’INTERVISTA SERGIO PANDOLFI

«Il paracetamolo può far peggiorare


il malato e compromettere i polmoni»
Il neurochirurgo: «La priorità nella cura di un paziente Covid deve essere bloccare l’infezione, non ridurre
la febbre. Inoltre, senza supporto medico, assente nel protocollo, la vigile attesa spetta all’infetto stesso» DOTTORE Sergio Pandolfi

di BEATRICE CORSO teratura evidenziano un suo riduzione promuove i feno- riamo ad esempio gli studi funzione del glutatione? dell’apporto di ossigeno ai
ruolo deleterio sul distretto meni trombotici». italiani del gruppo di Previ- «Inibisce l’attivazione e polmoni, polmonite inter-
n Sergio Pandolfi, neuro- endoteliale e sul cross talk Il paracetamolo è racco- tal dell’Ospedale Papa Gio- dunque l’aggregazione pia- stiziale, danno d’orga no
chirurgo, tra gli autori dello endotelio-piastrine, crean- mandato per calmierare vanni XXIII di Bergamo, strinica, fondamentale per multisistemico e altre gravi
studio pubblicato sul Jour- do disordini che conducono una febbricola o una febbre pubblicati agli inizi di mag- la formazione di microtrom- conseguenze per il pazien-
nal of medical virology che alla trombosi del microcir- sostenuta. gio di quell’anno. Da allora, bi, come segnalò un gruppo te».
conferma come il paraceta- colo, partendo dall’inibizio- «L’equivoco, infatti, na- sebbene non ci sia mai stata di ricerca del Policlinico San La tachipirina fa quindi
molo aumenti i rischi di evo- ne della sintesi di prostaci- sceva dall’idea che l’infezio- una reale attenzione alla pa- Matteo di Pavia. I fenomeni più male che bene?
luzione negativa del Covid- clina dell’endotelio, il tessu- ne da Sars-Cov2 fosse un’in- togenesi del Covid, dobbia- pro-tromboitici sono imme- «Durante la vigile attesa,
19, spiega in quest’intervista to che riveste i vasi sangui- fezione simil influenzale, mo attendere lo splendido diati e progressivi, all’esor- la semplice assunzione di
perché il protocollo del mi- gni per intenderci e andan- sebbene più severa. In real- lavoro di Bonaventura e col- dio del Covid-19, e se non si paracetamolo può peggiora-
nistero della Salute non of- do alla riduzione del gluta- tà, studi recenti hanno di- leghi su Nature per definire interviene in tempo l’attiva- re il quadro clinico del sog-
fre risposte ai malati che tione che è fondamentale mostrato ciò che si sospetta- la malattia da coronavirus zione delle cascate pro- getto positivo al Sars-CoV2,
vanno seguiti tempestiva- per non far attivare le pia- va già da tempo, quando si come un’endotelite o una trombotiche genera trom- anche se inizialmente con
mente a domicilio. Anzi, ri- strine. La prostaciclina è un parlava di fenomeni trom- patologia immuno-trombo- bosi del microcircolo, ridu- sintomi lievi, portandolo ad
schia di peggiorare la loro importante inibitore dell’at- boembolici già nella prima tica». zione della saturazione del- essere ospedalizzato per
condizione. tivazione piastrinica e la sua metà del 2020, se conside- Può spiegare meglio la l’ossigeno per la riduzione gravi compromissioni pol-
Parliamo della circolare monari. Il ricercatore russo
di Speranza del 30 novem- Alexey Polonikov ha recen-
bre 2020, su come affronta- temente redatto un lavoro in
re i primi sintomi nel pa- CHIUSA HUNTINGTON BEACH, PARADISO DEI SURFISTI cui dettaglia quanto le for-
ziente non ancora ospeda- me più gravi e severe di Co-
lizzato. vid-19 siano associate a for-
«Si raccomandava l’uso tissima riduzione di gluta-
del paracetamolo nelle con- tione, dicendo che è addirit-
dizioni asintomatiche -cosa tura causa di morte nei pa-
anomala- e paucisintomati- zienti»
che, con sintomi cosiddetti Quali cure domiciliari do-
precoci. Il soggetto pauci- vrebbero essere fornite su-
sintomatico può essere un bito?
individuo agli esordi della «Molti dati depongono a
malattia da coronavirus, favore dell’uso di inibitori
non solo un soggetto con delle cicloossigenasi 2 come
una ricaduta clinica mode- nimesulide, celecoxib, etori-
sta o molto modesta dell’in- coxib e altri farmaci antin-
fezione, e questo significhe- fiammatori non steroidei,
rebbe che, se il soggetto non cioè i fans. Ridurre la febbre
dovesse essere curato o do- non può essere la priorità,
vesse essere curato male, bloccare la crescita dell’in-
potrebbe progredire in un fezione è la decisione da
rapido peggioramento del prendere il prima possibile.
quadro clinico». Purtroppo il protocollo tera-
Era ed è prescritta la vigi- peutico domiciliare dell’Isti-
le attesa. tuto Farnacologico Mario
«La spiegazione è “intesa Negri, a firma del professor
come costante monitorag- Giuseppe Remuzzi sembra
gio dei parametri vitali e del- finito nel dimenticatoio, ma
le condizioni cliniche del pa- per prevenire qualsiasi svi-
ziente”. Già, ma fatta da chi? luppo della malattia e ridur-
Si capisce dal paziente stes- re il gravoso sovraccarico
so, visto che non è specifica- dei ricoveri, il tema del trat-
to che ci sia alcun supporto CALIFORNIA, OLTRE MEZZO MILIONE DI LITRI DI PETROLIO RIVERSATO IN MARE tamento domiciliare preco-
medico». ce del Covid-19 deve essere
Perché il paracetamolo n La California rischia il disastro am- fuoriusciti da una piattaforma offsho- dei surfisti, sono stati trovati pesci e preso in considerazione
non deve essere consiglia- bientale: circa 3.000 barili, oltre mez- re e si sono riversate sulle spiagge (foto uccelli morti, e le spiagge sono state molto seriamente. E in fret-
to? zo milione di litri di petrolio, sono Ansa). Ad Huntington Beach, paradiso chiuse. ta»
«Molti dati presenti in let- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il foglio verde abbaglia i salotti tv


Segue dalla prima pagina non ha indotto nessuna im-
pennata nella curva dei nuovi
di MAURIZIO BELPIETRO vaccinati».
Cioè: sono cresciuti i tam-
(...) del Corriere della Sera. Du- poni (grazie ai quali si può otte-
rante la puntata di Controcor- Per i talebani del lasciapassare, il giro di vite ha dato la spinta alle vaccinazioni e nere il green pass e accedere ai
rente, la trasmissione condot- locali pubblici e ai treni ad alta
ta da Veronica Gentili su Rete persino al Pil. In realtà, le punture sono diminuite. E gli altri Paesi crescono più di noi velocità), ma non le iniezioni.
4, Boralevi è riuscita sostene- Prova ne sia che la media
re che il green pass, oltre a ga- messo di dire che senza green prezioso documento si è regi- provveduto a offrire il brac- mobile registrata nell’ultima
rantire la libertà agli italiani, pass la Germania quest’anno strato un boom delle vaccina- cio. settimana, segnala che sono
cioè di non essere rinchiusi, ha aumenterà il suo prodotto in- zioni. Si dà il caso che a sostenere state vaccinate ogni giorno
fatto crescere il Pil. terno lordo del 9 per cento. Gli Ho fatto presente che con- come non ci sia stato il boom 97.000 persone. Di queste, ol-
Tralasciamo il fatto che co- Stati Uniti, anch’essi senza far sultando il sito del governo si dei vaccini sia non il governo, tre 91.000 hanno ricevuto en-
loro che non sono in possesso uso del certificato verde, sono può agevolmente notare che se che ha progressivamente fatto trambe le dosi e dunque c’è da
del certificato verde sono pri- dati in crescita di circa il 6 per prima del 5 di agosto si viaggia- slittare la data in cui si rag- presumere che si siano sotto-
vati della libertà di entrare in cento. va al ritmo di circa 300.000 giungerà l’80 per cento di ultra poste al trattamento ai primi
qualsiasi luogo pubblico e pre- Insomma, senza scomoda- vaccinazioni al giorno e a fine dodicenni vaccinati (avremmo di settembre, più di 5.000 sono
sto anche di lavorare, per cui re Paesi asiatici dove l’econo- settembre eravamo a meno dovuto arrivarci entro settem- invece persone che hanno avu-
parlare di libertà a proposito mia viaggia anche più veloce- della metà, forse non si poteva bre, ma se va bene sarà per l’8 to il Covid e si sono vaccinate
di un passaporto che non è un mente, chiunque può rendersi parlare proprio di un succes- di ottobre), ma anche uno dei con una sola iniezione. A conti
documento sanitario (lo ha ri- conto che il green pass non so. guru a cui si abbevera lo stesso fatti, i nuovi vaccinati scarseg-
badito più volte nella medesi- sembra avere nulla a che fare Ma le obiezioni sono state quotidiano per cui lavora La- giano: evidentemente il green
ma trasmissione il professor con gli indici della produzio- considerate irrilevanti, per- bate. pass non sta ottenendo il risul-
Andrea Crisanti) è quanto me- ne. ché il collega, che ha ribadito Il 30 settembre, Nino Carta- tato di costringere i no vax al
no improprio. Ma a proposito del famoso di aver fatto le elementari, ha bellotta, presidente della Fon- gran passo. Perché un conto
Il meglio però la collega lo ha lasciapassare introdotto dal aggiunto che è da ritenersi na- dazione Gimbe, spiegava: «La sono le chiacchiere in tv, un
espresso quando ha sostenuto governo, a dar man forte alla turale il fatto che il numero di progressiva estensione del altro - per chi ha fatto le ele-
che grazie al green pass il Pil collega sull’utilità del certifi- nuovi immunizzati sia inferio- green pass ha ottenuto un ef- mentari e non vive solo nei sa-
dell’Italia è aumentato del 6 cato verde è intervenuto Laba- re a due mesi fa, in quanto il fetto molto netto in testing lotti televisivi - i numeri.
per cento. In tv mi sono per- te, sostenendo che grazie al grosso degli italiani ha già SORDO Tommaso Labate della popolazione, ma sinora © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 11

Z I DANNI DEL CORONAVIRUS


Guerra sbriciola Speranza
Segue dalla prima pagina più controverse nella gestio-
ne della minaccia pandemi-
di FRANCESCO BORGONOVO ca, perché piene di segnali
contrastanti: se da un lato si
(...) prevenzione sanitaria al lavorava ai parametri che

«Il piano pandemico


ministero della Salute dal avrebbero dovuto guidare le
2014 all’ottobre 2017, poi è chiusure, si svolgevano le
andato a lavorare per l’Orga- prime verifiche ed esplora-
nizzazione mondiale della zioni sulla disponibilità delle
sanità. L’11 marzo del 2020, mascherine, dall’altro si con-

doveva essere attivato»


l’Oms lo ha inviato in Italia in tinuavano a giocare le partite
qualità di special adviser, un di Champions League col
consulente speciale che pubblico, si brindava in
avrebbe dovuto aiutare il go- gruppo contro la paura, si
verno ad affrontare l’emer- preparavano spedizioni di
genza sanitaria. La faccenda mascherine per Paesi amici,
non è finita benissimo. Del senza prima preoccuparsi di
caso di Francesco Zambon il Nel suo libro, l’ex funzionario Oms demolisce l’operato del ministero: dalla mancata averne delle scorte sufficien-
nostro giornale ha racconta- ti per il personale sanitario e
to ogni dettaglio, così come attuazione del protocollo del 2006 ai disastri su mascherine e ingressi dalla Cina la popolazione, e così via, né
della storia del piano pande- tanto meno, si eseguivano
mico italiano risalente al controlli sulla disponibilità e
2006 e non aggiornato. Per l’implementabilità di proto-
settimane tv e giornali han- colli ospedalieri adeguati per
no inscenato una sorta di la gestione di pazienti affetti
scontro a distanza tra Guer- da patologie respiratorie».
ra e Zambon: ora nessuno dei
due lavora più per l’Oms. En- LE BUGIE DI SPERANZA
trambi hanno scritto libri Riepilogando. Secondo
per mettere nero su bianco la Guerra, l’Italia avrebbe do-
loro versione dei fatti. vuto attivare il piano pande-
Il libro di Guerra, non per mico del 2006, e non lo fece.
nulla, è pieno di riferimenti Avrebbe dovuto tracciare e
al testo di Zambon e contiene controllare chi arrivava in
anche parecchie punzec- volo dalla Cina, e non lo fece.
chiature indirizzate all’ex ri- Avrebbe dovuto preoccupar-
cercatore. Ma c’è un aspetto si di reperire mascherine, e
del volume che risulta molto non lo fece anzi inviò quelle
più interessante, e di cui tutti che aveva ai cinesi. La disfat-
gli italiani meriterebbero di ta è totale. C’è, infine, un al-
essere a conoscenza. Le pagi- tro sassolino che l’ex dirigen-
ne firmate da Ranieri Guer- te del ministero ha deciso di
ra, infatti, sembrano proce- levarsi dalla scarpa, e riguar-
dere a una sistematica demo- da proprio il ministro Spe-

L’accusa è forte: Al dicastero fu


sebbene non fossero suggerito di effettuare
state aggiornate, lo screening su tutti
le linee guida i passeggeri sospetti
disponevano azioni Invece furono solo
di preparazione bloccati i voli diretti
e contenimento e in migliaia
sempre efficaci elusero i controlli
CONTRATTACCO Ranieri Guerra, ex direttore vicario Oms, ex membro del Cts ed ex direttore ufficio Prevenzione del ministero della Salute [Ansa]

lizione dell’operato del go- re massima attenzione ai voli piano pandemico italiano. tare operatori sanitari ag- pandemico. Anzi, sembra ranza. «Considero il mini-
verno e del ministro Roberto indiretti - ovvero quelli pro- Nel gennaio del 2020, scrive, giuntivi, rafforzare le strut- suggerire nel libro che l’Italia stro della Salute Rober to
Speranza. venienti dalla Cina e in arrivo un piano contro le pandemie ture di terapia intensiva e ga- sia rimasta sostanzialmente Speranza una brava persona,
Guerra, infatti, non si li- presso scali di paesi terzi - influenzali c’era. Risaliva al rantire gli approvvigiona- pietrificata per settimane, pulita e in buona fede», scri-
mita a difendere sé stesso, dato che l’Italia aveva sospe- 2006, ma attivandolo contro menti di materiale: ad esem- quando invece avrebbe potu- ve Guerra. «Premesso que-
ma elenca gli errori commes- so quelli diretti dal paese in il covid avrebbe potuto co- pio, le tanto ricercate ma- to agire. «Il ministero della sto, non ho ancora capito co-
si dal ministero della Salute, questione». Ovviamente, munque portare risultati. scherine». Dunque, dice Salute svolge la sua azione me sia riuscito a dire la pura
e - paradosso dei paradossi - nulla di tutto questo è stato L’affondo è feroce: «Attivare Guerra, quel piano - benché con circolari e ordinanze e verità sul piano nazionale
in alcuni casi la sua analisi fatto. E infatti Guerra prose- subito quel tanto “vetusto” non aggiornato - poteva ser- sarebbe stato ben equipag- Covid in un’intervista a Lu-
coincide con quella di Zam- gue: «Nella mia visione del piano del 2006, su cui si è vire. Non solo: «Se ci voleva- giato per affrontare l’epide- cia Annunziata, nella punta-
bon. Insomma: da un verso o problema, l’analisi degli in- concentrata la narrazione no veramente due mesi per la mia. Tuttavia, si è visto qual- ta del 18 aprile 2021 del for-
dall’altro, il lavoro di Speran- gressi in Italia era un punto dominante, avrebbe signifi- revisione, come ha dichiara- cosa soltanto dal 20 gennaio mat Mezz’ora in più, e a rive-
za e colleghi ne esce sbricio- cruciale: paradossalmente, cato guadagnare tempo sul to il ministro Speranza, per- in poi, con l’attività di verifi- dere almeno in parte la sua
lato. Vediamo come, punto invece di chiudere i voli di- virus, che, come abbiamo vi- ché oltre due anni dopo la ca della task force sui passi posizione il 27 aprile, nello
per punto. retti dalla Cina sarebbe stato sto, correva silenzioso da mia partenza dal ministero il più opportuni da compiere», strano discorso tenuto in
meglio il contrario, cioè farli mesi, e dare avvio a tutta una piano non era ancora stato scrive Guerra. «I verbali del- Parlamento». In pratica,
GLI INGRESSI IN ITALIA arrivare e operare uno scree- serie di attività preparatorie aggiornato?». Già, perché? le riunioni tenutesi al mini- Guerra accusa Speranza di
Guerra fa presente che il ning di tutti i passeggeri, essenziali, volte a bloccare le stero della Salute sono molto aver mentito: prima il mini-
virus in Italia aveva già ini- identificando e isolando i po- manifestazioni di massa, NESSUNA REAZIONE espliciti al riguardo: premes- stro ha difeso il piano del
ziato a circolare nel dicem- sitivi. Con la chiusura dei voli creare percorsi alternativi Secondo Guerra, in ogni so che fino al 20 gennaio non 2006, poi ha dichiarato che
bre del 2019. Sappiamo che diretti, invece, i passeggeri ospedalieri, equipaggiare la caso, i problemi dell’Italia è stato fatto nulla di concre- sarebbe stato inutile. «Da
in quel periodo sono giunte avrebbero cercato altri cana- medicina territoriale, reclu- non si fermano certo al piano to, da quella data in poi ci quando è terminata, mio
in Italia direttamente da li di ingresso nel paese, ma- sono stati 10-15 giorni di atti- malgrado e per ragioni che
Wuhan circa 2.000 persone, gari terrestri, sfuggendo a vità accelerata, ma molto ritengo bizzarre, la mia mis-
senza alcun controllo. Sap- questo tipo di controllo. Se si teorica - all’incirca fino all’1- sione italiana per conto del-
piamo che alla fine di gen- fosse scelta la prima delle IL CORSIVO 2 febbraio, quando si è com- l’Oms», dice l’ex funzionario,
naio del 2020 i voli diretti
dalla città cinese furono so-
due strade che ho appena de-
scritto, la gestione dei canali La spallata alla «vigile attesa» pletato il passaggio operativo
alla Protezione civile. Da al-
«non sono più in contatto col
ministro Speranza. Se avessi
spesi, ma sui passeggeri sanitari aeroportuali sareb- lora possiamo contare un’al- occasione di parlargli ora, sa-
sbarcati qui prima di quella be stata affidata al personale n Nella sua intervista al Corriere della Sera, Ranieri tra ventina di giorni in cui rebbero diverse le domande
data non fu mai fatta alcuna del ministero della Salute, Guerra scava anche nel privato: «La mia compagna Clara credo si sia compiuta molta che vorrei fargli. Ma come,
verifica. Sentite che cosa che aveva ricevuto una for- è stata contagiata, ora a distanza di mesi soffre di long attività analitica: risalgono a ministro? E soprattutto: per-
scrive Guerra: «Il 31 gennaio mazione specifica: mi ero oc- Covid ed è sotto costante controllo. Per un pelo non se ne è questo periodo la prepara- ché? […] Perché vantarsi di
2020 […] il ministro della Sa- cupato io stesso di esercita- andata. L’ho curata personalmente grazie ai consigli dei zione dei modelli con la Fon- aver approvato in tempi re-
lute Roberto Speranza rice- zioni con gli aeroporti sani- tanti colleghi». Chissà se, dunque, anche l’ex direttore dazione Kessler, sulla base cord un piano pandemico
vette un messaggio molto tari di Malpensa, Fiumicino vicario dell’Oms sarà accusato di «stregoneria» o di- dei quali è stato sviluppato il antinfluenzale nel 2021,
dettagliato della Rappresen- e Catania, e anche altri aero- sinformazione per non aver applicato il protocollo caro a piano nazionale Covid, cir- quando lei è il ministro della
tanza italiana (dell’Oms, ndr) porti, come quello di Vene- Speranza. A «tachipirina e vigile attesa», Guerra ha condato da una cortina di Sa lute d a l 5 s ette m b re
a Ginevra, alla stesura del zia, erano stati equipaggiati infatti preferito le cure domiciliari, servendosi dell’ausilio mistero». 2019?». A questa e altre do-
quale avevo contribuito. […] in tal senso e dotati di ma- di altri dottori. Quello che avrebbero voluto fare migliaia L’ex inviato dell’Oms non mande, il ministro farebbe
In quell’occasione avevo an- scherine e di tutti i dispositi- di malati, costretti invece ad assumere paracetamolo, e ci va leggero. Il brano che se- bene a rispondere. Perché le
che suggerito di dirottare vi medici necessari». che chiedevano di poter fare tanti medici, denigrati per gue è devastante: «In quelle voci critiche rispetto al suo
sull’aeroporto di Pratica di aver preteso di poter aiutare i propri pazienti. settimane non era ancora operato, a questo punto, co-
Mare i voli in arrivo a Roma IL PIANO DEL 2006 iniziata la mia missione ita- minciano a essere un po’
con passeggeri sospetti di es- Siamo solo all’inizio, tutta- LV liana per conto dell’Oms, ma troppe. E alcune, tempo fa,
sere contaminati, per non in- via. Guerra passa presto a © RIPRODUZIONE RISERVATA analizzandole a posteriori erano voci amiche.
tasare Fiumicino, e di presta- esaminare la questione del mi sento di definirle tra le © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 13

Z I DANNI DEL CORONAVIRUS


Il pass spegne il motore di 80.000 camion
È la stima «ottimistica» dell’associazione Trasportounito, secondo cui ci sono alte probabilità che il settore delle merci su gomma
finisca per paralizzarsi a causa dell’obbligo del certificato. «C’è il rischio di fermo tecnico. Spazi aperti alla concorrenza straniera»
di GIANLUCA BALDINI questi disagi», dice Longo,
ALLERTA ANCHE IN PIEMONTE E LOMBARDIA «chi viaggia si faccia pagare il
n Dal 15 ottobre almeno triplo del normale. È
e fino a fine an- l’unico modo per restare a gal-
no, grazie all’ob- la. Un conducente che sa che
bligo di esibire il non potrà scaricare subito o
green pass, ci sa- che lo potrà fare tra 12 ore e
ranno per le che magari dovrà tornare con
strade italiane 80.000 camion il camion vuoto, finirà per
in meno in circolazione. È la scegliere di non partire. È un
stima «ottimistica» dell’asso- film che abbiamo già visto».
ciazione Trasportounito se- A fronte di tutte queste cri-
condo cui ci sono alte proba- ticità Trasportounito è in
bilità che il settore del tra- contatto con il governo per
sporto su gomma finisca per trovare una soluzione. Stiamo
paralizzarsi a causa delle dif- mettendo insieme una serie
ficoltà che questo comparto di motivazioni che mostrere-
dovrà affrontare con l’obbligo mo al governo per far valere le
della certificazione verde. La nostre ragioni», dice il nume-
stima riguarda solo i camion ro uno dell’asso ciazio ne.
dell’autotrasporto, non i mez- «Non siamo noi a chiedere
zi delle singole imprese che una deroga, noi mostriamo le
girano per il nostro Paese. prospettive che attendono il
«Secondo quanto ci arriva settore dell’autotra s p o rto
dai nostri associati, c’è la con- con l’obbligo del green pass.
creta possibilità che si vada Deve essere il governo a pren-
quello che noi chiamiamo un dersi le sue responsabilità e
fermo tecnico», spiega alla Ve- procedere con una deroga»,
rità, Maurizio Longo, segreta- dice Longo.
rio generale dell’associazione Quello che è certo è che il
che riunisce le aziende del- tempo stringe. Tra dieci gior-
l’autotrasporto. «Il problema ni l’obbligo del green pass sa-
è che il nostro settore, come rà realtà e difficilmente Tra-
molti, si basa sulla pianifica- sportounito riuscirà ad avere
zione. Il trasporto viene sem- una risposta dall’esecutivo in
pre pianificato, infatti, in mo- MALTEMPO IN LIGURIA: FIUMI STRARIPATI E FAMIGLIE SFOLLATE tempi così stretti.
do che il camion non viaggi «Noi siamo seriamente
mai a vuoto. Si chiama trian- n Un’ondata di maltempo ha sconvolto esondazioni e allagamenti (nella foto An- liari sono stati allontanati dalle proprie preoccupati. L’unica nota po-
golazione. Se da Palermo devo da ieri molte regioni del Centro-Nord. sa, il Quiliano, parzialmente esondato abitazioni a Pontinvrea (Savona). Allerta sitiva è che l’offerta di tra-
portare qualcosa a Milano, Particolarmente colpita la Liguria con nella zona dei Tecci). Cinque nuclei fami- rossa anche in Piemonte e Lombardia. sporto sarà inferiore alla do-
facciamo sempre in modo di manda e le tariffe dovranno
tornare con un carico che dal per forza salire per compen-
Nord arrivi al Sud. Un mezzo tratto di trasporto merci. La danni economici al settore. ro molti coloro che non sono derare coloro che vengono sare i disagi che si troveranno
vuoto per noi significa perdita pianificazione sarà impossi- «C ’è un mero problema di titolati a lavorare sul suolo ita- dall’estero e si sono vaccinati da metà ottobre a fine anno.
netta di fatturato», dice Lon- bile perché ogni giorno sarà concorrenza. Il nostro è un liano ma che, come padronci- con un vaccino che da noi non Anche perché mi preme ri-
go. «Con l’obbligo di esibire il impossibile sapere in antici- comparto popolato anche da ni e dunque lavoratori auto- è riconosciuto, come lo Sput- cordare che già oggi c’è una
green pass i tempi si allunga- po quante persone potranno aziende straniere. Società che nomi, andare a lavorare per nik. Questo è tutto personale importante carenza di autisti
no per tutta la filiera e il ri- lavorare e quante no. Sarà hanno sede in Paesi dove l’ob- società straniere questo tipo che non potrà lavorare, a me- che si aggraverà ancora di più
schio è che l’autista debba at- quindi difficile sapere con bligo del green pass non c’è. di limitazioni non esiste. no che non faccia il tampone tra due settimane. Noi non
tendere per avere il camion certezza quando potranno Per queste aziende le difficol- «Non è possibile capire con ogni 48 ore». possiamo sostituire i condu-
pieno una volta giunto all’ar- partire le merci, creando un tà del mercato italiano sono certezza quanti sono gli auti- L’unica soluzione è l’au- centi perché non ce ne sono
rivo. Questo significa perdita danno alle aziende. «La no- una manna dal cielo perché sti che non potranno lavora- mento delle tariffe. «Io auspi- abbastanza».
di molti soldi per il settore e stra indicazione come asso- creano più spazi di manovra re», dice Longo. «Da una so- co che, per far fronte a tutti © RIPRODUZIONE RISERVATA
così molti potrebbero decide- ciazione è quella di mettere per i competitor in arrivo dal- cietà del centro Italia ci hanno
re di non lavorare. A queste nero su bianco che dal 15 otto- l’estero», dice Longo. fatto sapere che su 29 autisti,
condizioni, potrebbe com- bre certe garanzie non po- A questo si aggiunga che 13 non potranno lavorare. Si
portare meno danni per il giro tranno più sussistere per le quello degli autotrasportatori tratta di una percentuale ele-
d’affari». imprese». è un settore ad alto tasso di vata sul totale della forza lavo-
Anche perché il problema è L’obbligo del green pass, so- no-vax e no-pass, il che signi- ra. In casi come questo la pro-
quello di non poter garantire stiene Longo è dunque impra- fica che a partire da metà otto- babilità di un fermo è concre-
le clausole previste dal con- ticabile senza portare gravi bre potrebbero essere davve- ta», dice Longo. «Senza consi-

Dall’Ema ok alla terza dose per tutti


e sì alla valutazione dei monoclonali
Immunodepressi, richiamo 28 giorni dopo la seconda puntura. Sei mesi per gli over 18 IRLANDESE Emer Cooke, direttore generale dell’Ema [Ansa]

di CAMILLA CONTI chiamo per le persone con conosciuto», si legge ancora supplementare e che sono a review (revisione progressi- goria, quella dei trattamenti
un sistema immunitario nella nota dell’Agenzia, «e maggior rischio di progredi- va ovvero dovuta all’espe- su cui l’Ema ha già avviato la
n L’Ema, l’agenzia europea normale, con l’obiettivo di viene attentamente monito- re verso le forme gravi di Co- rienza accumulata durante valutazione dell’autorizza-
del farmaco, ieri ha dato il via potenziare la risposta contro rato. Come per tutti gli altri vid. Un parere dovrebbe arri- le applicazioni). C’è la coppia zione all’immissione in com-
libera alla terza dose di vac- il virus, il comitato ha valuta- farmaci, l’Ema continuerà a vare entro due mesi. Se l’E- B a m la n iv i m ab- ete s evi m ab mercio. Al momento, oltre al
cino anti-Covid. Il Comitato to per ora i dati di Comirnaty raccogliere e valutare tutti i ma accerterà che i benefici sviluppata dalla Eli Lilly e Regkirona annunciato ieri,
per i medicinali per uso e concluso che «la dose boo- dati sulla sicurezza e l’effica- di Regkirona superano i suoi sotto revisione dall’11 marzo: in questa lista compare l’e-
umano (Chmp) dell’ente re- ster può essere considerata cia dei vaccini». Quanto alla rischi per il trattamento del la decisione dell’Ema di av- stensione al trattamento per
golatorio Ue ha concluso che dopo almeno 6 mesi dalla se- realizzazione delle campa- Covid, «collaborerà a stretto viare la revisione continua si il Covid di due immunosop-
«una dose extra dei vaccini conda dose, per persone dai gne vaccinali nei vari Paesi contatto con la Commissio- basa sui risultati preliminari pressori: il Kineret (anaki-
Comirnaty (Biontech/Pfizer) 18 anni in su». Valutazione Ue, l’Agenzia osserva che ne europea per accelerare la di due studi, uno che esami- nra) sviluppato dalla Swedi-
e Spikevax (Moderna) può ancora in corso, invece, per il «restano una prerogativa» decisione di concedere l’au- na la capacità dei farmaci di sh Orphan Biovitrum e l’Olu-
essere somministrata a per- richiamo con lo Spikevax di delle competenti autorità torizzazione all’immissione trattare Covid-19 quando miant sviluppato dalla Eli
sone con sistema immunita- Moderna. nazionali. in commercio in tutti gli Sta- combinati, l’altro quando il Lilly. Il 16 agosto è infine par-
rio gravemente indebolito, Secondo l’Ema le autorità Nel frattempo, sempre ie- ti membri», conclude la no- bamlanivimab viene usato tita la valutazione del Roac-
almeno 28 giorni dopo la se- sanitarie nazionali possono ri, l’Agenzia europea ha ini- ta. da solo. Regeneron pharma- temra di Roche, un medici-
conda dose». Si tratta in que- quindi adottare raccoman- ziato a valutare una doman- Ci sono anche altre terapie ceuticals e la Roche hanno nale antinfiammatorio auto-
sto caso di una dose «addi- dazioni sull’utilizzo di ri- da di autorizzazione all’im- in stato più avanzato che so- sviluppato il Regn-Cov2, in rizzato in Ue dal 2009, per
zionale» da intendersi come chiami tenendo conto dei missione in commercio per no già sotto esame dall’Ema. revisione dal 1° febbraio, estenderne l’uso al tratta-
completamento del ciclo dati finora acquisiti. «Il ri- l’anticorpo monoclonale Che le divide in tre categorie. mentre la Glaxo insieme alla mento di pazienti adulti
vaccinale primario. Per schio di infiammazioni car- Regkirona per il trattamento La prima è quella dei tratta- Vir biotechnology ha punta- ospedalizzati con Covid-19
quanto riguarda invece la do- diache o altri effetti molto di adulti affetti da Covid-19 menti per i quali è stata già to sul Sotrovimab. grave.
se «booster», intesa come ri- rari dopo un richiamo non è che non richiedono ossigeno attivata la cosiddetta rolling C’è poi una seconda cate- © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z AMBIENTE E POVERTÀ
I seguaci di Greta
di FRANCO BATTAGLIA

n Da troppi anni
l’Italia è tutto un
festival. Ce n’è

non sanno fare i conti


uno per ogni atti-
vità, per ogni
inattività, e per
ogni immaginabile fuffa. Non
mancano quelli della scienza,

Entro 35 anni serve


della filosofia, della letteratu-
ra, della... fate voi: pensate una
parola e trovate il festival omo-
nimo. Pure della fuffa, dicevo;
e non dicevo a caso: m’infor-

il doppio dell’energia
mano che a Parma c’è il festival
dello sviluppo sostenibile.
«Sviluppo sostenibile» (Ss,
in seguito) è una locuzione in
sé contraddittoria, un’antino-
mia, un ossimoro, ditelo come
volete: Ss non significa nulla,
malgrado la popolarità, o forse I giovani sono stregati dalle bugie sullo sviluppo sostenibile
proprio per quella.
Sviluppo significa crescita. Ma se le loro richieste diventeranno realtà resteranno al buio
Quanto a sostenibile è, questa,
una paroletta che ormai tutti problema non è semplice- que ritmo (estremo o non rebbe da chiedersi: se nulla
attaccano a tutto - così è, ad mente il numero delle perso- estremo) può essere sosteni- può essere fatto, a cosa servi-
esempio, in bocca a ogni politi- ne, ma come esso si compara bile; rebbero l’informazione e l’i-
co o nella pubblicità di ogni con le risorse disponibili»; e 2 se le risorse sono finite, non struzione? Naturalmente,
prodotto in commercio, dallo aggiungeva: «Sono necessarie esiste una loro speciale distri- non manca, infine, chi sempli-
stuzzicadenti al sommergibi- azioni urgenti per evitare au- buzione che garantisca la so- cemente nega l’intero proble-
le. La parola prese forza nel menti di popolazione con rit- stenibilità; ma e la sua esistenza, e rilancia
1991 a Rio, al Vertice mondiale mi estremi». Ed è proprio que- 3 il problema è il numero del- con accattivanti affermazioni
sull’ambiente - e te pareva! - la sto «ritmi estremi» unitamen- le persone, perché la terra non del tipo: «Le persone sono una del k% l’anno, raddoppia in sce al ritmo del 2% l’anno? Fra
cui base teorica fu un rapporto te all’idea che «il problema è infinita. risorsa e non un problema». T=70/k anni. 70/2=35 anni avremo bisogno
di una delle tante pleonasti- non è il numero delle persone» Ma a Rio, nel 1992, si invocò - A noi non interessa essere Consideriamo, per esem- del doppio di tutti gli impianti
che commissioni dell’Onu: il ma, piuttosto, la distribuzione testuale - la necessità di «met- politicamente corretti, né fare pio, la crescita demografica. che abbiamo oggi disponibili.
Rapporto Brundtland del 1987, delle risorse, a farci conclude- tere a punto programmi di in- affermazioni accattivanti; non Può essere sostenibile? Se la Io fra 35 anni non ci sarò e non
ove si definiva sostenibile re che la signora Gro Brun- formazione e di istruzione al ci interessa piacere né a que- popolazione mondiale cre- mi cale, ma i bambini «Greti-
quello «sviluppo che soddisfa i dtland e omonima commis- pubblico per convivere con sto né a quello e neanche a noi scesse al ritmo dell’1% l’anno, ni» che oggi manifestano, be-
bisogni delle persone esisten- sione abbiano manifestato se- l’incremento inevitabile della stessi. Chiediamoci allora: è la nostra formuletta ci dice lando come pecore, dietro una
ti, senza compromettere la ca- ri problemi nella comprensio- popolazione mondiale». Con possibile una crescita durevo- che sulla Terra ci saranno 15 mocciosa con qualche proble-
pacità delle future generazio- ne dell’aritmetica elementa- la parola «inevitabile» auto- le nel tempo? Il segreto della miliardi di abitanti fra 70 anni ma psichico, semianalfabeta
ni di soddisfare i loro bisogni». re. maticamente si dichiarava che risposta risiede in una sempli- e 7.000 miliardi d’abitanti fra in climatologia, lo sappiano.
Per farla breve, possiamo dire Il fatto è che: nulla può essere fatto per evi- ce formuletta: T=70/k. A paro- 700 anni. Settecento anni Coi tempi che corrono non si
che Ss vorrebbe significare 1 nessuna crescita, a qualun- tare quell’incremento. Ci sa- le: una cosa che cresce al ritmo sembrano moltissimo tempo - sa mai, lo sappiano: se otter-
«crescita durevole è il tempo che ci separa da ranno anche solo un decimo di
nel tempo». Senon- Dante - ma esso inesorabil- quel che chiedono, fra 35 anni
ché una crescita mente arriverà. E se la crescita avranno di che divertirsi e
durevole nel tempo dovesse mantenersi al ritmo avranno modo di ringraziare i
è semplicemente dell’1% l’anno, con 7.000 mi- mercanti di bambini che li
impossibile. Ma an- liardi d’anime la totalità delle stanno trascinando nel mon-
diamo con ordine. terre emerse sarà come una do dei balocchi. Parlo degli
Già il Rap p o rto enorme Roma, dieci volte più ambientalisti, dannosi come
Brundtland, da un popolata dell’odierna. Detto locuste perché ignoranti.
lato, invocava la sottovoce: oggi, il ritmo di cre- Vagheggiano la riduzione
«crescita economi- scita della popolazione è del- degli usi d’energia aumentan-
ca sostenibile», dal- l’1,1% l’anno. done l’efficienza: anche le ca-
l’altro, pur specifi- Vediamo, allora, che lo svi- pre sanno che l’uso di ogni be-
cando che essa luppo demografico non può ne aumenta se esso è disponi-
«può essere perse- essere sostenibile: verrà il mo- bile con maggiore efficienza.
guita solo se la cre- mento in cui - ci piaccia o no - il Oppure vaneggiano di lasciare
scita e le dimensio- numero di morti uguaglierà disponibili alle generazioni
ni della popolazio- quello dei nati e la crescita de- future beni che sono finiti,
n e m o n d i a l e r i- mografica si arresterà. Come promuovendone il risparmio:
mangono in armo- avverrà quell’arresto è un’al- anche le capre sanno che è pri-
nia con l’ecosiste- tra faccenda. Ma avverrà: ce lo vo di senso privarsi, con lo sco-
ma», non solo non dice l’aritmetica. po di risparmiarlo, di un bene
chiariva cosa inten- Possiamo applicare la no- che è finito. Per dire: se un be-
desse con «in armo- stra formuletta in ogni circo- ne si esaurisce in 100 anni, si
nia» ma addirittura stanza. Per esempio: la do- esaurirà in 110 anni se ne ri-
specificava che «il RETORICA Lo schema riassuntivo che presenta i 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile al centro di Agenda 2030 manda d’energia elettrica cre- sparmi il 10%. Con buona pace

Il crollo delle nascite caro ai verdi


Segue dalla prima pagina aver ben realizzato il conflit-
to artificiale tra nascite e
di ETTORE GOTTI TEDESCHI protezione dell’a m bie nte.
Tralascio il lamento per la

in realtà fa crescere l’inquinamento


(...) in assoluto accordo su mancanza di lavoro giovani-
diagnosi e prognosi. Ma ohi- le, le cui cause vengono con-
mè, con una mia sconfortan- fuse: esse infatti sono di na-
te considerazione: il calo del- tura morale, cioè ancora una
la natalità è stato voluto e volta legate al crollo delle na-
pianificato e temo non sarà scite che ha imposto la delo-
mai combattuto. calizzazione produttiva e la Per supplire alla mancanza di bimbi si spingono consumi individuali e delocalizzazioni
Negli ultimi giorni abbia- conseguente deindustrializ-
mo letto e assistito ad altri zazione. sponde a leggi naturali, mo- non lo aveva previsto? Biso-
«lamenti», da prima pagina Questa generazione è dificando in tal modo il pro- gna dirglielo e chiedere di
dei giornali, meno prestigio- preoccupata giustamente getto del Creatore. correggersi...
si di quelli di Blangiardo, ma per il suo futuro, ma non ha La forzata interruzione Ma che succede a smettere
piuttosto retorici. Anzitutto inteso che è stata privata del- del ciclo delle nascite ha ge- di fare figli in numero suffi-
abbiamo letto l’ultimo (alme- la consapevolezza di cosa ha nerato e potrà ancora gene- ciente da garantire almeno il
no per ora) lamento per il originato la crisi economica, rare non solo maggior crisi tasso di sostituzione (cioè
crollo delle natalità nel no- sociale e ambientale, a ri- economica e sociale ma an- due figli a coppia, che equiva-
stro Paese e le stime terrifi- schio di aggravamento. Ma- che nuove prospettive evolu- le a crescita zero )? Dal punto
canti per il futuro. Molti or- gari un giorno le si racconte- tive, finora previste solo da di vista economico lo abbia-
mai sono convinti che questo rà che è spiegabile da un ori- scrittori di fantascienza o mo già sperimentato: per so-
crollo lasci persino immagi- ginale e naturale processo di profeti di varia natura. stenere la crescita del Pil nel
nare la scomparsa di una evoluzionismo. Forse sì, ma Nella Genesi viene spiega- mondo (ex) ricco occidentale
identità etnica, a taluni ne certo innaturale, non natu- to il progetto del Creatore si sostituiscono le nascite
gioiscono. rale. («Andate e moltiplicatevi»). con maggiori consumi indi-
Abbiamo poi ascoltato il La natura infatti recepisce La storia degli ultimi decen- viduali. Questo neo consu-
lamento ambientalistico, cambiamenti innaturali e ni (soprattutto) spiega invece mismo trasforma l’uomo in
che, nell’ansia di emoziona- forzati attuando nuove for- il progetto della «creatura», sempre più materialista.
re, dimostra di non averne me di evoluzione, con le quali che ha deciso che fare figli Questo neo consumismo im-
capito le cause e non sembra si adatta a ciò che non corri- inquina la terra. Il Creatore ALLARME Gian Carlo Blangiardo, presidente dell’Istat [Ansa] pone la delocalizzazione
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 15

SVEDESE Greta Thunberg arringa i giovani


durante un corteo di Fridays for future [Ansa]

VERSO L’INTERVENTO DI HOPSON


Evergrande sospesa in Borsa
Possibile cessione per 5 miliardi
n Il colosso immobiliare Cailian, il gruppo Hopson
cinese Evergrande ha so- development holdings, le
speso le contrattazioni al- cui azioni sono state
la Borsa di Hong Kong. Il egualmente sospese dalle
prezzo delle azioni della contrattazioni di Borsa,
società è calato di circa starebbe pensando di ri-
l’80% dall’inizio dell’an- levare il 51% della con-
no. Il gruppo, alle prese trollata dello sviluppato-
con un debito di 260 mi- re immobiliare, Ever-
liardi di euro, sta lottan- grande property services
do da diverse settimane group, per circa 40 mi-
per onorare i pagamenti liardi di dollari di Hong
degli interessi e le conse- Kong, pari a circa 5,1 mi-
gne degli appartamenti. liardi di dollari america-
In una nota Evergrande ni. Hopson development,
ha comunicato che la so- che ha una capitalizzazio-
spensione delle sue azioni ne in Borsa valutata in-
dalle contrattazioni è sta- trono ai 60 miliardi di
ta fatta «in attesa di un dollari di Hong Kong (7,8
annuncio» in merito a miliardi di dollari Usa), è
una «importante transa- considerata in discreta
zione». Secondo indiscre- salute dal punto di vista
zioni rilanciate dalla dell’indebitamento: a giu-
piattaforma di informa- gno Fitch le ha assegnato
zioni finanziare cinesi il rating B+.

Intanto l’Eliseo spinge sul nucleare


delle generazioni future. Per
promuovere questo fantoma-
tico Ss, alcune teste d’uovo -
tra cui l’attuale ministro dei
Trasporti, Enrico Giovannini,

Ci venderà pure le sue tecnologie


che gongola perché controlla il
green pass negli Eurostar ma
non ha idea di come fare con i
regionali - a dispetto del falli-
mento di una cosa che si chia-
mava Agenda 21, hanno rilan-
ciato con un’altra cosa, che si Il ministro francese Le Maire all’Eurogruppo: «Con l’atomo niente emissioni di CO2». Il nostro governo invece
chiama Agenda 2030, tanto
per non difettare di fantasia. fa il gioco delle tre carte sulle bollette e segue i diktat Ue. Il paradosso: diventeremo dipendenti da Parigi
I propositi di Agenda 2030
sono gli stessi di quelli di Agen- di CLAUDIO ANTONELLI lità, i fatti dimostrano l’ecce- in quanto potrà consentire al-
da 21, solo che il 2021 è quasi zionalità del momento. I mini- l’umanità di disporre di gran-
trascorso senza che alcun pro- n I vertici di stri finanziari si sono riuniti di quantità di energia prodot-
posito fosse stato realizzato. Bruxelles e gran in Lussemburgo per il consue- ta in modo sicuro, pulito e vir-
Comunque eccoli i propositi. parte dei capi di to Eurogruppo. Non era però tualmente inesauribile e sen-
Sono XVII, che è l’anagramma Stato si dicono mai accaduto che si occupas- za alcuna emissione di gas
di vixi, come dire che l’Agenda d’accordo nel de- sero di energia e di materie serra, cambiando per sempre
nacque morta. Oltre ai cam- finire l’on d ata prime. Nelle ultime ore grandi il paradigma della generazio-
biamenti climatici - che ci inflattiva un fenomeno tem- gruppi energetici come Iber- ne di energia», ha spiegato l’ad
stanno come il prezzemolo - si poraneo. L’ha detto anche il drola e la francese Edf sono Claudio Descalzi, aggiungen-
propongono, entro il 2030 di numero uno di Bankitalia, usciti allo scoperto facendo do che «contribuirà a una
sconfiggere povertà, fame, di- Ignazio Visco, mentre ieri a notare che la situazione attua- svolta epocale nella direzione
suguaglianze, e poi di promuo- dirsi tranquillo è stato Paolo le mina i progetti di transizio- del progresso umano e della
vere salute, benessere, istru- Gentiloni, commissario Ue al- ne ecologica. Vista la connes- qualità della vita». Il ministro
zione, parità di genere, acqua l’Economia. «Un’inflazione al sione con i rispettivi governi Roberto Cingolani, nei giorni
ed energia pulita, pace e giu- 3,4% va monitorata», ha spie- non potevano dire il contra- immediatamente precedenti
stizia, lavoro dignitoso per gato aggiungendo che comun- rio. Cioè che l’effetto congiun- all’annuncio di Eni, ha fatto
tutti. Peccato non ci fossi an- que con l’arrivo del 2022 il to di transizione e colli di bot- due dichiarazioni di buon
che io nell’austera assise dei trend dovrebbe attutirsi e che tiglia nella filiera logistica senso nella stessa direzione
redivivi Einstein: avrei fatto si lavora a una strategia di ac- crea la bolla perfetta che a sua ed è stato mangiato vivo dai
aggiungere i propositi di scon- quisti comuni di gas in modo volta rende molto difficile l’at- fautori dell’Europa a tutti i co-
figgere la tristezza e di pro- da calmierare i prezzi per il tuale schema di transizione sti. Ha invitato il governo e pu-
muovere l’allegria. trimestre appena iniziato. Se ecologica. Esattamente quello re gli stakeholder a ragionare
© RIPRODUZIONE RISERVATA dalle parole traspare tranquil- previsto e preventivato da su una transizione più mode-
Bruxelles. Francia, Spagna e rata se non si vuole sacrificare
Italia hanno ribadito l’impor- l’industria dell’auto o altre ec-
produttiva (a basso costo, in cessi migratori, che si fondo- tanza di definire gruppi di ac- cellenze italiane ed è stato
Asia) creando gli squilibri no con la popolazione crean- quisto congiunti e, al tempo messo in croce. Peggio ancora
geopolitici cui stiamo assi- do un effetto sostituzione stesso, di spacchettare l’anda- quando ha aperto a nuove vie
stendo, con le conseguenze per integrazione forzata. mento del prezzo del gas da sul nucleare. Ha ricordato che
di infiniti reset con impatto L’effetto naturale prevedibi- quello dell’energia elettrica. non possiamo affidarci sol-
socioculturale. Questo neo le è anche riferito al sincreti- Oggi, nella seconda riunio- tanto alle rinnovabili, ma che
consumismo è stato l’origine smo religioso che ne derive- ne dell’Eurogruppo, interver- ci vuole l’atomo di ultima ge-
della crescita dell’inquina- rà, con conseguente cambia- rà anche la presidente della nerazione affiancato al gas e
mento globale e del proble- mento di valori di riferimen- Commissione Ursula von der semmai pure all’idrogeno.
ma ambientale. Forse qual- to, di cultura ed educazione, Leyen per raccogliere le im- Anche in questo caso le sue
cuno dovrebbe cercare di fino al cambiamento più na- pressioni degli altri Paesi SORRISI Emmanuel Macron insieme con Olaf Scholz [Getty images] dichiarazioni sono state ac-
spiegarlo alle varie «Grete», turale del comportamento, membri e sintetizzare una colte come se fosse un espo-
animate da buone intenzio- legato certamente anche alla proposta entro fine ottobre. Bruno Le Maire ha spiegato mo a comprare gigawatt nel nente del centrodestra che
ni, ma scarse di buone infor- evoluzione tecnologica e di- Peccato che nel frattempo tra- che il nucleare è la chiave per breve termine, e se qualcosa critica l’Ue. Cingolani ha infi-
mazioni. gitale. Tutto questo, mi pare scorrano le settimane e le al- la vera decarbonizzazione. «È cambiasse pure tecnologia. lato il dito nella piaga che Bru-
Pertanto lo stimolo a un proprio, produrrà evoluzio- tre grandi nazioni non stiano questo il cuore del modello Va infatti segnalato il fatto xelles si ostina a definire in
effetto evoluzionistico della nismo della specie, evoluzio- con le mani in mano. Il riferi- francese», ha detto, «Voglio che il governo su questo tema altro modo. Per la Commissio-
stessa creatura diventa a nismo fisiologico, antropolo- mento non è solo alla Cina che insistere sul fatto che ci sono resta ostaggio dei 5 stelle e di ne il green estremo è progres-
questo punto più evidente. gico, umanistico e compor- dimostra la sua spregiudica- gli impianti nucleari che for- Giuseppe Conte. Ciò che con- so. Ieri il costo del metano ha
La creatura entra in una con- tamentale. Forse non lo ave- tezza nel maneggiare i trend e niscono elettricità senza ta invece per il nostro Paese è superato i 2 euro al chilogram-
traddizione storica. Deve au- vamo immaginato, forse lo le risorse di materie prime. emettere CO2. Se vogliamo chiudere il cerchio e avviare mo, ma al momento la strate-
toridursi, ma deve consuma- negheremo o sottovalutere- Ma anche Francia e Germania avere successo nella lotta al una filiera produttiva con la gia del governo resta quella
re. Deve consumare, ma deve mo. Probabilmente molti lo stanno reagendo. Olaf Scholz, cambiamento climatico ci consapevolezza che la transi- dei sussidi e del gioco delle tre
proteggere l’ambiente dalle considereranno persino un sebbene ancora lontano dal serve la produzione nucleare, zione ecologica si fa solo con il carte sugli oneri di sistema:
conseguenze dei consumi e fatto positivo. Ma importan- chiudere alleanze interne e ci servono impianti nucleari e giusto mix tra rinnovabili, dentro e fuori dalle bollette.
delle produzioni (a basso co- te è comprendere che è con- quindi dal realizzare la possi- dobbiamo investire di più nel- idrogeno e nucleare. Lo scorso Siamo a un bivio. Se la Francia
sto, perciò meno attente al- seguente alla negazione della bile partnership con i Verdi, l’energia dell’atomo». Un ra- 9 settembre l’Eni ha annun- tira la volata sul nucleare e noi
l’ambiente). Autoriducendo- vita e della natalità. Non è un ha aperto uno spiraglio di di- gionamento di buon senso e di ciato un importante passo non corriamo con tecnologia
si, ma dovendo sostenere i processo naturale come talu- scussione a favore di maggio- efficacia. Doppiamente utile avanti. «La fusione a confina- sovrana perderemo il tram e
consumi, necessita popola- ni sostengono con una certa re flessibilità nella transizio- ai francesi perché in questo mento magnetico occupa un resteremo dipendenti da al-
zione che consumi e produ- arroganza... ne. Mentre chi ha sterzato po- momento godono della tecno- ruolo centrale nella ricerca tri. Da Parigi a cui dovremo
ca. Così deve accogliere i pro- © RIPRODUZIONE RISERVATA tentemente è stata la Francia logia più avanzata e se passas- tecnologica finalizzata al per- pure chiedere la tecnologia.
che per bocca del ministro se lo schema noi ci troverem- corso di decarbonizzazione, © RIPRODUZIONE RISERVATA
16 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z RETI CATTODEMOCRATICHE
Tra Prodi, Quirinale e Santa Sede
cardi e ha non a caso ottenuto
il titolo cardinalizio di San-
t’Egidio, istituito da papa
Francesco nel 2019. L’arcive-
scovo non è d’altronde l’uni-

la Via della seta passa da Bologna


ca figura di collegamento tra
Prodi e la Comunità: l’ex pre-
mier ha infatti preso parte
come relatore alla presenta-
zione di libri di Giovagnoli e
Riccardi, rispettivamente a
Di Maio e il segretario vaticano Parolin «benedicono» un convegno dove si discute di Occidente e Cina gennaio 2017 e aprile 2021.
Era invece il settembre 2019,
Nel capoluogo emiliano si incrociano le mire del Professore e di Sant’Egidio per Colle e soglio pontificio quando, insieme a Celli e Ric-
cardi, partecipò alla presen-
di STEFANO GRAZIOSI tazione del volume L’accordo
fra la Santa Sede e la Cina, di
n Tutte le strade portano a cui erano curatori Giovagno-
Bologna? È probabilmente al li ed Elisa Giunipero (diret-
capoluogo dell’Emilia-Roma- trice dell’Istituto Confucio
gna che si sta guardando per dell’Università Cattolica).
due partite della massima Ora, non è un mistero che
importanza: la presidenza Prodi e Zuppi sono oggi uffi-
della Repubblica e il prossi- ciosamente candidati ad al-
mo conclave. Null’altro che cune posizioni di primario
una suggestione? Può darsi. rilievo. L’ex premier è infatti
Eppure qualche significativo considerato in corsa per il
segnale si inizia a scorgere. Quirinale, mentre a luglio il
Sotto questo aspetto, è inte- vaticanista Sandro Magister
ressante un convegno, tenu- ha scritto che la Comunità di
tosi il 30 settembre, dal titolo Sa nt’Egidio starebbe pun-
«Occidente e Cina: dialogo e tando su Zuppi non solo per
collaborazione tra XX e XXI la presidenza della Cei ma
secolo». Organizzato dall’I- addirittura per la successio-
stituto Luigi Sturzo e dal ne a Bergoglio. Da quanto vi-
Centro World History dell’U- sto, il collante di queste dina-
niversità Cattolica, all’evento miche sembrerebbe quindi
hanno preso parte - tra gli muoversi su tre piani: la Co-
altri - lo storico Agostino Gio- munità a livello organizzati-
vagnoli, il vice capo missione vo; il cattolicesimo progressi-
dell’ambasciata cinese in Ita- sta (e venato di terzomondi-
lia Zheng Xuan e monsignor smo) a livello ideologico; la
Claudio Maria Celli. Repubblica popolare cinese a
Non solo: in apertura del livello internazionale.
convegno sono stati letti dal- A tal proposito, va eviden-
lo stesso Giovagnoli due in- ziato che Celli sia stretta-
terventi appositamente in- mente legato all’associazione
viati dal ministro degli Este- Villa Nazareth (attualmente
ri, Luigi Di Maio, e dal segre- presieduta proprio da Paro-
tario di Stato vati- l i n) e che fosse
cano, il cardinale AFFINITÀ Sopra, quindi vicino al de-
Pietro Parolin. En- il ministro degli funto cardinale
trambi hanno dato Esteri, il grillino Luigi Achille Silvestri-
la loro «benedizio- Di Maio, già ministro ni: protagonista
ne» alla conferen- degli Esteri con della Ostpolitik va-
za: Di Maio ha au- Conte, che negli ticana, che - secon-
spicato un «dialo- ultimi tempi ha do quanto raccon-
go» con Pechino in professato più volte tato nel 2019 dallo
materia ambienta- la sua fede stesso Riccardi -
le e culturale, men- atlantista. A sinistra, apprezzava Prodi e
tre Parolin ha defi- il cardinale e nutriva freddezza
nito la collabora- arcivescovo di per la Cei di Ruini.
zione tra Occiden- Bologna, Matteo Silvestrini fu tra
te e Cina «un cam- Zuppi, presbitero l’altro noto mento-
mino importante, di Sant’Egidio. re d i G i u s e p p e
utile e opportu- A destra, Conte. Quel Conte
no». Due posizioni l’ex presidente che, da premier, ha
in linea con quanto del Consiglio, portato avanti una
espresso nel con- Romano Prodi politica piuttosto
vegno. «Oggi il dia- [Ansa] benevola nei con-
logo e la collabora- fronti di Pechino,
zione sono una necessità per nel suo intervento. Insomma, tiva. Ma che cosa c’entrano la Sant’Egidio dalla fondazione oltre a essere sostenuto da
la salvezza del pianeta in il dialogo con la Cina risulte- presidenza della Repubblica e che fa parte del comitato A EXPO DUBAI 2020 uno schieramento storica-
campi come l’ambiente e sul rebbe fondamentale sia per e il prossimo conclave? scientifico dell’Istituto Con- mente terzomondista e filo-
terreno della cultura i con- la Santa Sede che per l’Italia. Cominciamo col sottoli- fucio dell’Università Cattoli- Terna presenta cinese come il Movimento 5
tatti sono sempre possibili e E, in tal senso, la presenza di neare che Giovagnoli è un ca. Era del resto il settembre l’opera d’arte Stelle: Movimento che, nono-
positivi», ha detto Giovagnoli Zheng Xuan appare significa- membro della Comunità di 2018, quando il fondatore stante le forti difficoltà,
della stessa Comunità di San- «Driving Energy» esprime ancora il ministro
t’Egidio, Andrea Riccardi, degli Esteri.
celebrò l’accordo siglato tra n All’interno del Padi- È quindi in tal senso che il
Santa Sede e Repubblica Po- glione Italia «Beauty messaggio inviato da Di Maio
polare in un editoriale sul connects people», Ter- al convegno del 30 settembre
Corriere della Sera. Una posi- na ha presentato a potrebbe assumere un signi-
zione in linea con quella di Expo Dubai 2020 l’ope- ficato particolare. Sebbene
Parolin, il quale -oltre ad es- r a d ’ a r t e « D r iv i n g dopo la caduta di Conte abbia
sere vicino alla Comunità - è Energy». Realizzata ostentato una fede atlantista,
uno dei massimi sostenitori dall’artista Marianna siamo sicuri che il capo della
di quell’intesa, che difese a Masciolini con materia- Farnesina ha del tutto archi-
spada tratta, un anno fa, dalle li sostenibili ed elemen- viato le sue pregresse sban-
critiche dell’allora segretario ti della rete elettrica date filocinesi? La questione
di Stato americano, M i ke riciclati, l’opera rap- non è di poco conto. E do-
Pompeo. Un’intesa che, per presenta i pilastri che vrebbe essere attentamente
inciso, trova tra i suoi fautori guidano l’azione del analizzata dagli esponenti
anche la figura di Celli. gruppo guidato da Ste- più saldamente atlantisti
Ora, è noto che, nel pano- fano Donnarumma nel de ll ’attuale governo (dallo
rama politico italiano, Roma- ruolo di regista della stesso Draghi a Giorgetti,
no Prodi sia uno dei più auto- transizione energetica passando per Guerini). Se il
revoli sostenitori del dialogo in Italia: sostenibilità, «partito» filocinese si sta ve-
tra l’Occidente e Pechino. innovazione e digitaliz- ramente muovendo per con-
L’ex premier è inoltre consi- zazione. vergere su Bologna, questo
derato vicino all’arcivescovo Secondo il presiden- potrebbe rappresentare un
di Bologna, Matteo Zuppi: te Valentina Bosetti, rischio per la futura colloca-
una vicinanza testimoniata, per Terna «la sostenibi- zione internazionale dell’Ita-
tra l’altro, dal loro comune lità non è una moda lia. Un’Italia che non può per-
sostegno al movimento poli- passeggera, ma è una mettersi di compromettere i
tico delle Sardine. Ricordia- stella polare che deve propri legami con Washin-
mo che Zuppi è storicamente guidare noi tutti». gton.
legato alla Comunità di Ric- © RIPRODUZIONE RISERVATA
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 17

Z LE SOFFERENZE DEI CATTOLICI


Parte il maxiprocesso tra Vaticano e Caraibi
Al via le udienze per la compravendita del palazzo di Londra. Tra i dieci imputati il cardinale Becciu, l’esperta d’intelligence
Cecilia Marogna e l’uomo d’affari Raffaele Mincione. E dalla pista che porta a Santo Domingo potrebbero arrivare sorprese
di CLAUDIO ANTONELLI dei diritti cardinalizi resta se
e FRANÇOIS DE TONQUÉDEC non necessariamente perno
della vicenda, sicuramente al
n Entra nel vivo oggi, con centro. Lo si nota anche dal-
un’udienza blindatissima, il l’attenzione che dedica la
processo sulla presunta di- stampa alla sua figura con
strazione dei fondi della San- articoli, come nel caso di ieri
ta Sede destinati alla benefi- (alla vigilia della ripresa del
cenza e all’obolo di San Pie- processo) molto allineati tra
tro. Solo un ristrettissimo loro. Per chi osserva la vicen-
numero (12, secondo alcune da dall’esterno resta al mo-
fonti) di giornalisti accredi- mento pendente la domanda
tati provenienti da tutto il di fondo: che fine hanno fatto
mondo potrà infatti presen- i soldi?
ziare all’udienza, mentre il Gli inquirenti di Oltreteve-
resto del mondo dell’infor- re infatti stanno seguendo il
mazione a quanto sembra vecchio adagio di Giovanni
dovrà lavorare basandosi Falcone, «follow the money»,
sulle informazioni che i col- inoltrando rogatorie, non so-
leghi condivideranno con lo- lo nei Paesi citati nella nota di
ro e con le agenzie. quest’estate, ma anche nella
Alla sbarra, dopo un’in- Repubblica Dominicana. E
chiesta nata da una denuncia proprio dagli esiti di quella
dell’Istituto per le opere di richiesta potrebbero arriva-
religione e dell’Ufficio del re- re sorprese. Lo scorso anno
visore generale, durata due la gendarmeria di Stato ha

Tra i capi d’accusa: Sarebbero almeno


truffa, peculato, 575.000 gli euro
abuso d’ufficio, provenienti
appropriazione dalle casse vaticane
indebita, riciclaggio che sono
e autoriciclaggio, stati destinati
corruzione a ingiustificati
ed estorsione «acquisti voluttuari»
L’INTERVENTO Il 30 aprile scorso papa Francesco ha stabilito che i cardinali possano essere giudicati anche da un tribunale ordinario [Ansa]

anni e conclusa all’inizio del- estratti conto della società, ri coinvolti nelle transazio- cato Gianluca Perone, il car- ginaria di Becciu) di cui tito- infatti aperto un canale di
l’estate, il cardinale Angelo depositati agli atti dell’in- ni. dinale Becciu avrebbe anche lare e rappresentante legale cooperazione con Santo Do-
Becciu, il suo ex segretario chiesta condotta dal Promo- Secondo le accuse mosse spinto per far elargire finan- risulta essere il fratello Toni- mingo, «dove sono stati indi-
monsignor Mauro Carlino, il tore di giustizia dello Stato dai rappresentanti dell’Uffi- ziamenti a fondo perduto in no. Un filone tanto interes- viduati interessi economico
broker Enrico Crasso, l’ex di- della Città del Vaticano, sfo- cio del promotore di giustizia favore della cooperativa sante quanto delicato. D’al- finanziari di soggetti coinvol-
rettore dell’a nt i r ic ic l a g g io ciata nella citazione in giudi- (equivalente della Procura), Spes, che operava per conto tronde il cardinale sardo par- ti nelle indagini». Non a caso,
vaticana Tommaso Di Ruzza, zio emessa dal presidente del Gian Piero Milano, l’aggiun- della Caritas di Ozieri, in pro- zialmente declassato e poi sempre agli atti, c’è un intero
la sedicente esperta di intel- Tribunale Giuseppe Pignato- to Alessandro Diddi e l’appli- vincia di Sassari (diocesi ori- reintegrato con l’interezza fascicolo dedicato ad Andrea
ligenge Cecilia Marogna, ne, emergerebbe una realtà Crasso (non indagato), uno
l’uomo d’affari Raffaele Min- fatta di acquisti di beni di lus- dei due figli di Enrico (il con-
cione, l’avvocato milanese so unita a grandi e piccole sulente della Santa Sede),
Nicola Squillace, l’ex braccio spese quotidiane. Secondo PROBLEMI IN DIVERSI PAESI sposato con una dominicana
destro di Becciu e funziona- l’accusa, almeno 575.000 eu- e titolare di un’azienda di
rio della Segreteria di Stato, ro provenienti dalle casse va- Fuori uso per ore Facebook, Instagram e Whatsapp vendita di immobili a Santo
Fabrizio Tirabassi, il broker ticane sarebbero stati desti- Domingo (Divanda invest-
Gianluigi Torzi e infine l’ex nati «anche ad acquisti volut- n Ieri crollo per Whatsapp, Instagram e Francia, Germania, Belgio, Israele e Tur- ment). Anche Andrea era le-
presidente dell’Aif Re n è tuari incompatibili con le fi- Facebook, che hanno smesso di funzionare chia. Secondo alcune segnalazioni, il dis- gato alla banca Bsi, lo storico
Bruelhart. La posizione di nalità impresse dalla Segre- intorno alle 17.30. Le ragioni del disservi- servizio sarebbe ancora più esteso perché istituto di credito che insie-
quest’ultimo è stata riunita teria di Stato all’atto dell’affi- zio non sono state rese note. «Siamo consa- il sito di Facebook sarebbe «scomparso» me a Credit Suisse ha gestito
al filone principale solo a lu- damento alla predetta Log- pevoli che alcune persone hanno problemi dalla rete, insieme a quelli di Instagram e per anni i soldi della Segrete-
glio, durante una prima sic». ad accedere alle nostre app e ai nostri pro- di Whtsapp. Si potrebbe trattare di un pro- ria di Stato. A Santo Domingo
udienza interamente dedica- Dettagli importanti anche dotti. Stiamo lavorando per riportare le blema di Dns, il sistema utilizzato per asso- si è ora sviluppato un canale
ta a questioni procedurali. se a tenere banco sarà sicura- cose alla normalità il più rapidamente pos- ciare i nomi ai domini. Anche a marzo 2021 di comunicazioni, spunto in-
Pesante l’elenco complessivo mente un altro episodio con- sibile e ci scusiamo per gli eventuali disa- per un’ora le tre app erano andate in down teressante visto che fino ad
dei capi d’accusa che riguar- testato, quello dell’acquisto gi», ha scritto su Twitter (dove gli utenti si in tutto il mondo, provocando problemi a oggi l’isola è stata considera-
dano a vario titolo gli imputa- tramite il fondo di Mincione sono scatenati contro il colosso di Mark milioni di utenti. Un caso analogo era acca- ta una cassaforte sicura e di-
ti: truffa, peculato, abuso di un immobile a Londra, un Zuckerberg) Andy Stone, manager della duto nel 2019, quando a luglio, per circa 17 screta. Vedremo quali feed-
d’ufficio, appropriazione in- ex magazzino di Harrods nel- comunicazione di Facebook. Oltre all’Ita- ore, i disguidi avevano interessato tutte le back entreranno nel dibatti-
debita, riciclaggio e autorici- l’esclusivo quartiere di Chel- lia, sono stati colpiti altri Paesi fra cui piattaforme. mento.
claggio, corruzione, estor- sea. In realtà la Segreteria di © RIPRODUZIONE RISERVATA
sione, pubblicazione di do- Stato non ha acquistato di-
cumenti coperti dal segreto, rettamente il palazzo, ma le
falso materiale di atto pub- quote di un fondo che faceva
blico, falso in scrittura priva- capo all’uomo d’affari, Athe-
ta. A luglio, nel comunicare la na Capital Commodities
chiusura delle indagini, la Fund. L’accusa qui dovrà di-
Santa Sede aveva spiegato stricarsi lungo complessi in-
che «le attività istruttorie […] trecci societari e valutare per
hanno consentito di portare ciascuna operazione l’i m-
alla luce una vasta rete di re- porto delle commissioni e gli
lazioni con operatori dei eventuali storni a favore di
mercati finanziari che hanno singoli funzionari o finanzia-
generato consistenti perdite
per le finanze vaticane, aven-
do attinto anche alle risorse,
destinate alle opere di carità
personale del Santo Padre».
Tra gli episodi contestati, i
fondi che la Segreteria di sta-
to del Vaticano trasferiva alla
Logsic, società slovena ricon-
ducibile a Cecilia Marogna,
che sulla carta dovevano ser-
vire a salvare ostaggi rapiti in
Paesi stranieri. Ma dagli
18 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 19

Z BATTAGLIA DI CIVILTÀ
Prof poco istruiti e super indottrinati
temente reale; e spero anche
che il loro incontro con la
grande poesia e l’arte dell’Oc-
cidente, con la filosofia intra-
montabile di Aristotele, con

distruggono il pensiero occidentale


l’eros di Platone volto alla ri-
cerca della saggezza, e con la
stessa parola di Dio li confer-
merà sempre nel loro amore
per quella realtà. […]
Se dovessi portare alla Cap-
Nelle nostre scuole e università imperversa una didattica dell’irrealtà centrata su cancel culture e astrusità pella Sistina un camionista
che non sapesse nulla di Rina-
gender. Platone, Omero, San Paolo diventano orpelli inutili, se non dannosi. Serve una resistenza teologica scimento, sono certo che egli
non sarebbe così sciocco da
Per la prima volta arriva in Italia un libro ogni riferimento alla realtà. E poi il tarlo dire che non è niente altro che
dell’intellettuale cattolico americano della cancel culture, una specie di atto una folla svolazzante di per-
Anthony Esolen, Sex and unreal city. La suicidario definitivo. «Quasi tutto il no- sone nude che cascano una
demolizione del pensiero occidentale, stro parlare su questioni sociali è insen- addosso all’altra. Egli si trove-
(Il Timone, pag. 240, 22 euro). Quello di sato», chiosa Esolen. «Approcciamo que- rebbe afferrato dall’intensa
Esolen è un tour fra quelle che ritiene le ste discussioni con la mentalità dell’in- consapevolezza della propria
macerie della città in cui viviamo, l’Occi- serzionista, del venditore ambulante, ignoranza. In essa percepi-
dente. Le città, dice, «possono essere del politico». La via di ritorno al reale rebbe un mistero e sentireb-
costruite sulla roccia. Niente può essere proposta dall’intellettuale americano è be il bisogno di qualcuno in
costruito sulle bugie che oggi ci diciamo. schiettamente legata a Dio, tanto che la grado di accompagnarlo den-
Ma viviamo rintanati nella Città Irreale, sua proposta è di leggere il Credo apo- tro di esso, prendendolo per
e questo libro è una critica alle sue mura stolico come manifesto per la fuga dal- mano, dicendo: «Notate la
che non reggono, alle sue torri che si l’irrealtà. «Sarete come Dio», disse il tensione tra il dito di Dio e il
inclinano e scricchiolano, alle sue porte serpente (Gen 3,5). Perciò», avverte Eso- dito di Adamo», o «Guarda co-
che né si aprono, né si chiudono». Il grido len, «la battaglia dei nostri giorni è teolo- me Michelangelo ha dipinto il
di Esolen è acuto, affonda sull’irrealtà gica, che lo si voglia ammettere o me- proprio volto nella pelle
che si è impadronita del nostro mondo, a no». scuoiata e grinzosa tenuta in
partire da una sessualità sganciata da Lorenzo Bertocchi mano da san Bartolomeo».
Il mio amico potrebbe aver
di ANTHONY ESOLEN viltà occidentale, ricevuto un’istruzione infe-
obbligatorio per riore a quella necessaria per
n Quando mia figlia era bam- tutti gli studenti. godersi un’ora nella Cappella
bina, le chiedevano spesso In quel corso gli Sistina, e chi di noi in realtà
perché continuasse a leggere studenti leggevano potrebbe dire il contrario di
Il Signore degli Anelli, e di soli- O me ro, P lato ne, sé stesso? Ma il professore
to questa domanda non le ve- Aristotele, Cicero- universitario che storce il na-
niva posta da quei bambini n e, V irgil io, s an so davanti all’epopea di Gilga-
che, come lei, non frequenta- Paolo, sant’Agosti- mesh, Esiodo, Omero, Eschi-
vano la scuola pubblica e stu- no e molto altro, lo, Sofocle, Pindaro, Platone,
diavano a casa. Le ho detto di soltanto durante il Aristotele, Livio, Cicerone,
rispondere: «Perché voglio primo dei quattro Virgilio, Marco Aurelio, Ago-
sapere come funziona il mon- semestri. «Dovre- stino, la Torah, i Salmi, i Van-
do». La fantasia di Tolkien era ste studiare qual- geli e le lettere di san Paolo, in
radicata nella verità. Egli ave- cosa che vi sarà uti- un corso scarnificato già di
va studiato millenni di sag- le nel mondo rea- suo dai professori politicizza-
gezza umana. Aveva speri- le», aveva detto, ti del campus, non è troppo
mentato in prima persona la «come la sociologia istruito. Quel professore è
miseria della Prima guerra femminista». Uno una combinazione di «poco
mondiale, e attraverso la per- dei sintomi dell’ir- istruito» e «super indottrina-
sona di suo figlio Christopher rea l tà è s i c u ra- to». Una combinazione mici-
(pilota della Royal Air Force), mente l’incapacità di ricono- PIETRE MILIARI diale ma, da quello che vedo,
anche la miseria della Secon- scere la propria stupidità. A destra, una veduta abbastanza comune, e parti-
da. Era un signore inglese con Omero, Platone, Aristotele, della Cappella colarmente comune tra le
l’inchiostro sulle dita e la ter- Cicerone, Virgilio, san Paolo, Sistina istoriata persone che riducono tutte le
ra sotto le unghie: un uomo sant’Agostino a quanto pare da Michelangelo questioni alla faziosa politica
abbastanza solido da non es- sono inutili per lo sviluppo in- [Fabio Poggi] contemporanea, come l’ho-
sere soggetto ai facili oscilla- tellettuale. Tutti, in qualche mo academicus saecularis si-
menti degli entusiasmi politi- maniera, siamo degli scioc- o in una cava di pietra, o in un la quale sto viaggiando a tutta senso. Se tale espressione do- nister è solito fare.
ci. Desideravo per mia figlia chi; ci sono gli sciocchi che lo cantiere, gli avrei semplice- velocità». Tutt’altro, l’homo vesse essere seguita da frasi Non insegno più in quella
quella stessa solidità, e io e sanno, e gli sciocchi che, non mente risposto: “Ti sbagli, academicus saecularis sini- come «società odierna» o scuola, che negli ultimi anni è
mia moglie sapevamo che non sapendolo, sono ancora più amico”, ma almeno avrei pen- ster troverà anche modo di «mercato globale» o «pensare scivolata considerevolmente
l’avrebbe appresa a scuola. sciocchi dei primi. Le univer- sato che ci fosse una ragione lamentarsi di non aver mai ri- fuori dagli schemi», la mia at- nell’irrealtà sessuale, ma in
Perché il fatto è che non si sità sono in gran parte gestite concreta per quel che aveva cevuto un salario all’altezza tenzione verrebbe inevitabil- una piccola scuola cattolica
va più a scuola per conoscere da quest’ultima categoria. detto». Ma l’homo academi- della sua intelligenza, che, se- mente attratta da un oggetto nel New Hampshire, ostinata-
ciò che è reale. A questo pro- L’homo academicus saecu- cus saecularis sinister non ha condo testimone attendibile, di maggiore interesse: un mente fedele e reale: il Mag-
posito ricordo una discussio- laris sinister, il tipo di creatu- molto riguardo per muratori cioè ovviamente di lui stesso - bambino che gioca con la sab- dalen College of the Liberal
ne che ebbi una volta con un ra accanto alla quale ho pas- e minatori. Lui non percorre il quale invece dovrebbe esse- bia, un cane da riporto che Arts. Tra pochi giorni i miei
gruppo di cattolici nell’uni- sato tutta la mia vita da adul- mai l’autostrada dicendo: re il più severo giudice dei scodinzola, o le strisce pur- studenti del secondo anno
versità in cui insegnavo. Uno to, mi è fonte di infinito dilet- «Quanto sono fortunato! Non propri limiti -, è di un livello puree delle nuvole che si ad- andranno a Roma, dove tra-
dei più giovani tra loro mi dis- to, è come un bambino dalle devo rompermi la schiena incredibilmente superiore al- densano a occidente. Spero scorreranno diversi mesi a
se che il suo professore di In- consonanti traballanti che sotto il sole, ho tre mesi di la media. vivamente che i miei studenti studiare letteratura e arte, e
troduzione alla sociologia, un cerca di parlare come sir ferie l’anno e sono pagato ab- Quando sento un’espres- considereranno sempre il non saranno mai così auto-
corso tipicamente appioppa- Gladstone. Non riuscii a re- bastanza bene rispetto a quel- sione come «il mondo reale», bambino che fa solchi nella compiaciuti e assurdamente
to a ignare matricole durante primere il mio divertimento. lo che viene dato a qualcuno usata in senso polemico, con- sabbia, o il cane che corre qua seriosi da supporre che Mi-
l’orientamento, aveva espres- «Se una cosa del genere me che fa qualcosa di assoluta- fesso di cadere nel peccato di e là, o il sole al tramonto come chelangelo e Agostino non
so il suo disprezzo per quello l’avesse detta un operaio edi- mente necessario, come ad detrazione. Sottraggo al mio qualcosa di profondamente abbiano nulla da insegnare
che al tempo era il corso da 20 le», e intanto ridevo, «o uno esempio gli uomini che han- interlocutore 15 punti di in- reale, misteriosamente, me- loro su ciò che è reale.
crediti sullo Sviluppo della ci- che lavorasse in una miniera no asfaltato questa strada sul- telligenza e 10 punti di buon ravigliosamente e struggen- © RIPRODUZIONE RISERVATA

di EMANUELA MEUCCI OBIETTIVO 82.000 CLIENTI NEL 2026 mento», ha detto Marco Mon-
tagnani, ad di Azimut market-
n Azimut, uno dei principali
operatori indipendenti nel ri-
sparmio gestito in Europa, e
Step, operatore internaziona-
Azimut lancia una piattaforma fintech per le Pmi place. Assicurazioni e depositi
andranno così ad ampliare le
proposte che già dall’inizio
dell’anno prossimo vedranno
le focalizzato sui servizi digi- Marketplace punta alle piccole imprese. Martini: «È l’Amazon dei servizi finanziari» la piattaforma offrire conti
tali alle imprese, hanno lan- correnti per le imprese. «Lo
ciato Azimut marketplace, 550 milioni di credito erogato October (per la concessione di di Azimut e di Azimut market- possiamo fare senza trasfor-
una piattaforma fintech per e 23,5 milioni di ricavi. prestiti in pochi secondi con place, oggi circa il 98% delle marci in banca», ha sottoli-
fornire servizi finanziari alla L’idea alla base del progetto un procedimento interamen- aziende fruisce di servizi fi- neato Paolo Martini, ad e dg di
Pmi italiane, con in program- è quella di ispirarsi al modello te digitale), Workinvoice (anti- nanziari digitali, con una forte Azimut holding, «Azimut
ma un’espansione internazio- delle piattaforme digitali per cipo fatture), Ebury (flussi di accelerazione del trend negli marketplace è il nuovo Ama-
nale a partire da Spagna, Por- offrire alle Pmi un accesso pri- cassa internazionali), Sati- ultimi 18 mesi. Esponenziale zon dei servizi finanziari per
togallo e Brasile. La joint ven- vilegiato a una serie di servizi spay (incassi di pagamenti di- anche la crescita dei prestiti le Pmi». Giorgio Medda, ad di
ture, in cui il gestore italiano finanziari sia delle società fin- gitali) e Amazon (i servizi di fintech alle imprese, che nel Azimut holding e global head
ha una quota del 43,5%, punta tech collegate al gruppo Azi- valore aggiunto per l’impre- primo semestre 2021 in Italia of asset management del
a raggiungere il pareggio di bi- mut, sia di società terze. In sa). hanno registrato un aumento gruppo, ha aggiunto: «L’indu-
lancio nel 2023 quando conta particolare, Azimut direct La registrazione è gratuita, del +201%. stria dell’asset management è
di avere come clienti 42.500 (per operazioni di finanza immediata e avviene tramite «Abbiamo già avviato le destinata ad assumere un ruo-
imprese (che saliranno 82.000 straordinaria come minibond selfie e scannerizzazione au- istanze per registrare Market- lo sempre più importante nel
nel 2026) che ora si rivolgono ed equity), Crif (aggregazione tomatica dei documenti in po- place come agente assicurati- sistema economico».
alle banche tradizionali, per di conti italiani e stranieri), MANAGER Paolo Martini chi minuti. Secondo le stime vo e agente dei servizi di paga- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z GUIDA TV
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 21
22 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità

Z LE LETTERE Scrivete a lettere@laverita.info


oppure a La Verità, via Vittor Pisani, 28 - 20124 Milano

Con il proporzionale RISPONDE


torneremo MARIO GIORDANO
all’instabilità Tante stranezze n Caro Giordano, su Internet vi sono chiesta su Fratelli d’Italia. Un inve-
n Si ricomincia a parlare di cam- degli attori apparentemente neutra- stimento notevole che oggi in pochi
biare la legge elettorale. Quello che
mi sgomenta è che gran parte dei nell’inchiesta li che in realtà sono tutti orientati da
una parte. Fanpage manda un infil-
possono permettersi. Avevo sempre
sentito dire che i siti online sono po-
partiti sembrano tifare per un ri-
torno al proporzionale: un sistema
che per decenni ci ha fatto cambia-
di «Fanpage» trato solo a Fdi e non per esempio nel
Pd. Va bene che i compagni sono
sempre al di sopra di ogni sospetto
veri in canna: evidentemente sba-
gliavo. Buon per loro. Considerate le
loro ingenti risorse, però, ora mi
tanto qualche «black» e qualche sa-
luto fascista. Immagino che appli-
re almeno un governo all’anno. I ma perché non verificare con atten- aspetto inchieste simili anche su al- cando lo stesso criterio, cioè invian-
politici sembrano infischiarsene zione anche a sinistra? tri partiti, per esempio Pd o Liberi e do provocatori che offrono a tappe-
totalmente del bene del Paese, della Francesco Pignataro uguali. E chissà che cosa salterà fuo- to soldi, sesso, affari, patti illeciti,
stabilità del governo che ne aumen- email ri. La secondo cosa che mi stupisce, eccetera, a tutti i dirigenti dei sud-
ta la credibilità, nella possibilità infatti, è che in tre anni di inchiesta detti partiti, si potrebbero avere
per chi deve prendere decisioni che nIn tutta questa vicenda, caro Fran- su Fratelli d’Italia, con un giornali- sorprese ben peggiori. Ma come mai
influiranno sulla vita di tutti noi di cesco, la prima cosa che mi stupisce sta che non racconta ma «provoca» i queste inchieste sui partiti di sini-
poter fare un programma a medio è che un sito Internet possa staccare reati, offrendo denaro in nero a de- stra non sono uscite due giorni pri-
termine. A loro interessa solo poter un inviato per tre anni per un’in- stra e a manca, sia venuto fuori sol- ma del voto?
vendere al miglior offerente il loro
pugno di voti. Disgustoso, a parer
mio, almeno quanto il sostegno dei
media che si guardano bene dal ri- mo tutti rimboccati le maniche e menti di accettazione, anche il triplice: onorare il dovere della me- ticare le giovani vittime del 4 giu-
cordargli la storia elettorale italia- abbiamo solo pensato alla ricostru- green pass pronto sul telefonino e moria, non dimenticare né le vitti- gno. Il Partito comunista sa bene
na. I nostri leader tifano per un zione per dare ai nostri figli tutto pure la copia cartacea in modo da me del massacro né chi lo ha orga- che non basta togliere agli individui
sistema che permetta loro di met- ciò che non avevamo avuto noi. Pur- poterla esibire prontamente se il nizzato e testimoniare la verità sto- la libertà, solo cancellando la me-
tersi in vendita: come escort di lus- troppo, pur se in buona fede, abbia- telefono avesse fatto le bizze. Entro, rica. Ora il portale è stato oscurato. moria è possibile sopraffarli.
so. Un’espressione forte e offensi- mo sbagliato, non siamo stati all’al- mi reco all’accettazione, porgo i do- «Il sito non può essere raggiunto»: è Antonio Cascone
va? Perché, è forse qualcosa di di- tezza di gestire uno dei passaggi cumenti e pure il telefono cellulare. questo il messaggio che compare a Padova
verso? generazionali più difficili e forse Fatta l’accettazione noto con sor- chiunque cerchi, dall’isola, di acce-
Roberto Bellia abbiamo contribuito a creare falso presa che non mi chiedono il lascia- dere. Come riporta Tempi, l’opera-
Vermezzo con Zelo (Milano) benessere. Caro presidente Matta-
rella, mi associo ai milioni di italia-
passare. Ho domandato a un’impie-
gata e lei molto gentilmente mi ha
zione era stata accelerata dopo che
Pechino aveva imposto con la forza
Pure gli adolescenti
ni che la ringraziano per ribadirle riferito che loro non controllano il a Hong Kong la legge sulla sicurezza dubitano
Tassare le mance tutta la mia riconoscenza. green pass. Cioè, in poche parole nazionale. Temendo la chiusura del
Raffaele Pisani non lo vogliono. Faccio l’esame, tut- museo da parte delle autorità co- di Greta Thunberg
dei camerieri Catania to bene per fortuna, e nessuno mi
chiede nulla. Esco, vado in un bar
muniste, gli organizzatori dell’Al-
leanza di Hong Kong a sostegno dei n Un mio amico diciassettenne,
danneggia il turismo Neanche in ospedale
vicino a prendermi un caffè prima
di ritornare a casa e subito (giusta-
movimenti patriottici cinesi (co-
stretta a sciogliersi pochi giorni fa)
quando gli ho chiesto che cosa lui e
i suoi compagni di liceo pensassero
n Secondo una sentenza della Cas- mente a mio giudizio) chiedono il erano riusciti a trasferire tutta l’e- di Greta Thunberg, portavoce dei
sazione le mance dei clienti sono
parte dello stipendio del dipenden-
controllano green pass. Perché nei bar sì e nelle
strutture sanitarie, dove il rischio è
sposizione online prima dell’inevi-
tabile. Il 9 settembre, infatti, una
mitici «giovani», mi ha risposto:
«So che dirò una cosa impopolare e
te e dunque vanno tassate. Un’im-
posta in più che rischia di avere
il green pass maggiore, manco guardano se lo
possiedo?
retata della polizia ha sequestrato
tutti i materiali del museo chiuden-
forse politicamente scorretta, ma
questa ragazzina non mi ha mai
ripercussioni negative soprattutto n Il direttore Maurizio Belpietro ci Rudi Piazza dolo forse per sempre. In poco più convinto più di tanto; se consideri
sul settore della ristorazione e del ha raccontato sulla Verità del 3 otto- Raossi di Vallarsa (Trento) di un anno Hong Kong è stata tra- che molti miei compagni hanno
turismo. Sarà sempre più difficile bre di un suo viaggio in treno, dove, mutata da Pechino in una qualun- partecipato agli scioperi per il cli-
trovare il personale. pur essendo obbligatorio, non è sta- que città del continente: la sua pur ma che venivano organizzati al ve-
Gabriele Salini
email
to sottoposto a nessun controllo del
green pass prima di salire a bordo,
La Cina cancella traballante parvenza di democra-
zia è stata cancellata, i diritti civili
nerdì prendendoli come un’occa-
sione per fare il weekend lungo...».
ma solo dopo. A me è successa la
stessa cosa in un ospedale di Trento
le vittime revocati, la libertà di espressione,
stampa e assemblea annullata, la
Luca Pignataro
email
Grazie a Mattarella dove avevo prenotato un elettrocar-
diogramma di controllo, come fac-
di piazza Tienanmen presunzione di innocenza affossa-
tai. C’era ancora una cosa, però, che
per il riconoscimento cio sempre una volta all’anno. Non
cito il nome della struttura. Scendo
n Lo storico Museo del 4 giugno
dedicato al massacro di piazza Tie-
rendeva Hong Kong diversa da Pe-
chino, Shanghai, Guangzhou,
La legalizzazione
a noi anziani dalla Vallarsa verso Rovereto, salgo
a Trento in auto e mi reco presso
nanmen del 1989, lanciato neanche
due mesi fa a Hong Kong, è stato
Shenzhen e tutte le altre città del
Paese: il diritto alla memoria. Ma il
non eliminerà
n Grazie al presidente Sergio Mat-
tarella per le belle parole dedicate a
questa struttura. All’esterno, pri-
ma di entrare, preparo i miei docu-
interamente digitalizzato. L’obiet-
tivo dell’esposizione è sempre stato
regime di Xi Jinping vuole costrin-
gere gli abitanti dell’isola a dimen-
lo spaccio di droga
noi anziani. Non ci sarebbe nulla da n Ogni tanto sento parlare e molto
aggiungere a quanto ha dichiarato: più spesso straparlare di legalizza-
«Tante volte sono gli anziani a inse-
gnarci il rispetto dei valori, a ricor-
LA SCOMMESSA zione delle droghe leggere. Trala-
sciando il fatto che questo rende-
darci le radici, a indicarci la strada rebbe molto più facile l’accesso a
della dignità, della dedizione, della
generosità. Il loro esempio in que- Amo le fiction n Scommettiamo che non solo per i
grandi misteri della vita, ma anche
spetto, non sono né famosi né affa-
scinanti. E non c’è un solo personag-
quelle pesanti, desidero chiedere ai
fautori di questa legalizzazione: a
sto tempo difficile è un patrimonio
straordinario che non dobbiamo e
non vogliamo disperdere». Quando
perché per questioni futili e banali non riu-
sciamo a trovare spiegazioni attendi-
bili e convincenti? Oggi chiedo aiuto
gio simpatico, anzi direi che sono
quasi tutti odiosi. Non mi spiego per-
ciò perché la sera sono lì, sul divano
partire da quale età dovrebbe es-
serne permesso l’acquisto? Dai 18
anni? Dai 14? In ogni caso, qualun-
mi capita di parlare di me dico che
appartengo a una generazione in
mi ricordano ai lettori, se possono, per provare a
capire un mio dubbio molto superfi-
con mia moglie, a seguirla con una
certa curiosità, questa relazione pe-
que sia il limite continuerà a esiste-
re il mercato nero delle droghe,
cui non si poteva essere bambini. Io
e tanti come me non lo siamo mai la vita vera ciale. Eccolo. Durante la pandemia
ho preso il vizietto di diventare, mo-
ricolosa. Merito della storia e degli
sceneggiatori? Mah. Direi ancora di
semplicemente perché gli spaccia-
tori non si faranno scrupoli a conti-
stati perché non era possibile in deratamente, schiavo delle serie tv. no. Sono cinque stagioni, dieci episo- nuare a venderle ai minori cui non
quei terribili anni della seconda Debbo dire che alcune sono molto di l’una, ovvero 50 ore di tv. Lunghez- fosse consentito l’acquisto legale.
guerra mondiale, vissuti in una Na- avvincenti. In questi giorni, invece, za estenuante! Si comincia con un Maurizio Canarutto
poli distrutta dai bombardamenti, sono legato a The affair. Una relazio- banale amorazzo tra un marito infe- email
umiliata dalla miseria, mortificata ne pericolosa, che propone un rac- lice, con quattro figli, e una ragazza
dalla fame e lacerata da migliaia di conto insolito. Ero convinto che ci si assai più giovane, a sua volta scon-
vittime. Mancava tutto. L’unico no- affeziona a una serie perché gli attori tenta. Lui è uno scrittore velleitario «LA VERITÀ» SI FA MALE, LO SAI
stro desiderio era una fettina di
pane, non un timballo di macchero-
sono famosi, o perché, più semplice-
mente, i personaggi sono coinvol-
che ha attaccato il cappello sposando
una miliardaria, lei una cameriera Ugo Rossi candidato
ni o una fetta di torta, soltanto una genti e quasi sempre in competizio- con vari problemi. Poi la storia si in-
fetta di pane. Spesso mancava! Ab- ne tra di loro, e perciò, infantilmen- centra sulle crisi delle famiglie. Qua- n A differenza di quanto indicato
bondava solo la paura, che diventa- te, si finisce quasi per fare il tifo. si tutti sono infelici e antipatici. Dun- nell’articolo di Sarina Biraghi del 2
va terrore quando gli aerei bombar- di CESARE LANZA Ebbene, questa volta è tutto diver- que perché la vedo? Forse perché, in ottobre, a Trieste il candidato di 3V
davano. Non meno duro è stato il so e anche, almeno per me, inspiega- fondo, questa è la vita? Ugo Rossi non è stato escluso ma ha
dopoguerra. Nessuno potrà mai re- bile. Gli attori, direi con tutto il ri- © RIPRODUZIONE RISERVATA regolarmente partecipato alle ele-
stituirci quell’infanzia perduta. zioni. Ci scusiamo dell’errore con
Tuttavia, appena grandicelli, ci sia- l’interessato e con tutti i lettori.

LaVerità
Direttore responsabile SOCIETÀ EDITRICE CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ STAMPA DISTRIBUZIONE
MAURIZIO BELPIETRO LA VERITÀ SRL OPQ SRL LITOSUD SRL PRESS-DI SRL
Condirettore Sede legale: Direzione generale: Via Aldo Moro, 2 Via Mondadori, 1 - 20090 Segrate (Milano)
MASSIMO DE’ MANZONI Via Vittor Pisani, 28 Via G.B. Pirelli, 30 20060 Pessano con Bornago (Milano) Telefono 02.75421 - Fax 02.75423685
Vicedirettori 20124 Milano 20124 Milano
Registrazione del Tribunale di Milano
MARTINO CERVO (esecutivo) Telefono 02.678481 Telefoni 02.66992511 - 02.66992526 LITOSUD SRL
Numero 208 del 25 luglio 2016
GIACOMO AMADORI (inchieste) info@opq.it Via Carlo Pesenti, 130 - 00156 Roma
REDAZIONE Via Vittor Pisani, 28 CLAUDIO ANTONELLI (economia e digitale) In Canton Ticino al prezzo di 3,70 franchi
20124 Milano FRANCESCO BORGONOVO (opinioni e libri) Accertamento n. 4 S.T.S. SPA In Costa Azzurra al prezzo di 2,50 euro
Telefono 02.678481 Direttore generale Certificato n. 8.884 Strada 5° n. 35
PIERGIORGIO BONOMETTI del 05.05.21 95100 Catania Chiuso in tipografia alle ore 20.30
info@laverita.info
www.laverita.info © Riproduzione riservata I contenuti di questo giornale sono protetti da copyright e non possono essere ripubblicati in nessuna forma, inclusa quella digitale, senza il consenso scritto della società editrice La Verità Srl
LaVerità MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 23

Z LA VERITÀ DEGLI ALTRI


Anziché in carcere
i giudici di Milano
mandano il narcos
a disintossicarsi
Insegue il borseggiatore ma i passanti aggrediscono lui
Proteste a Cesena: il cimitero è invaso da feroci tacchini
di SILVIA DI PAOLA neo (Padova). I fedeli presen- ASTROPUPAZZO
ti alla messa delle 10.30, un Sono (è il caso
n Niente carcere per un centinaio di persone, hanno di dirlo) sbarcate
grosso narcotrafficante di applaudito. La contesa era sul mercato europeo
Barcellona processato a Mi- tra Giacomo Scapin, sindaco le Barbie dedicate
lano: gli basterà disintossi- uscente vicino al centrode- all’astronauta
carsi in una comunità. Così stra, e Stefano Gallo, della Samantha
ha deciso il tribunale del ca- Lega. Don Fanton guida altre Cristoforetti. L’anno
poluogo lombardo a carico di due parrocchie nel territorio prossimo, la bambola
Alberto José Penalver Na- comunale, nelle frazioni di salirà su una vera
varrete, 48 anni. La sua orga- Santa Croce e del Tresto: «Ho navicella [Ansa]
n i z za z i o n e tra s p o r tava detto quello che farò io, non
enormi quantità di droga quello che devono fare i fede- do interno impegna i nettur- una crescita del 489%. Il pa, le ha strappato la borset- tronica Best of Panama. Ad
(anche una tonnellata per li», ha poi spiegato al termine bini a lavorare due domeni- boom ha quasi decuplicato le ta ed è fuggito. Un uomo che aggiudicarsi le 100 libbre del
ogni carico) tra il Brasile e della messa. (Carlo Belloto) che al mese con relativa mag- presenze, passate da 79.459 a si trovava sul sagrato l’ha in- prodotto, in lavorazione na-
l’Italia attraversando l’ocea- [Il Mattino di Padova] giorazione, mentre dalla ter- 623.429. Gli operatori turi- seguito. Poco lontano è inter- turale, è stata una torrefazio-
no su barche a vela o yacht za sarebbe scattato un incre- stici della Val d’Orcia, patri- venuta una terza persona ne giapponese con coltiva-
che approdavano in Liguria o FAVORI Il segretario provin- mento straordinario del monio Unesco dal 2004, so- che ha aggredito l’inseguito- zioni in Africa e America La-
all’Elba grazie alla collabora- ciale del Pd di Benevento è 50%. Il taglio è stato deciso no soddisfatti mentre gli am- re a calci e pugni, non si sa se tina. La quotazione finale è
zione di uno skipper di 70 agli arresti domiciliari per- per contenere le spese del bientalisti lamentano uno perché complice del malvi- stata il doppio del preceden-
anni pensionato. Penalver si ché «gravemente indiziato» personale. Ma ora secondo i sfruttamento eccessivo del vente o perché credeva fosse te record dello scorso anno e
faceva pagare anche con oro- per una tentata concussione sindacati i turni sono coperti territorio. (Aldo Tani) [Cor- una vittima in fuga. Subito oltre il triplo rispetto ai valo-
logi di lusso e quadri di De che sarebbe stata commessa solo per metà e il presidente riere Fiorentino] dopo sono arrivati i carabi- ri del 2019. All’asta hanno
Chirico. La pena di 4 anni e 8 nel periodo in cui era sinda- dell’Ordine dei medici della nieri che hanno bloccato lo partecipato operatori prove-
mesi di reclusione è stata tra- co di Sant’Agata dei Goti. capitale, Antonio Magi, ha DIFFERENZA Un televenditore scippatore e chiarito la situa- nienti da Cina, Giappone,
sformata in servizi sociali Carmine Valentino, che at- lanciato un nuovo allarme di gioielli è stato denunciato zione. (Massimiliano Ram- Taiwan, Arabia Saudita e Sta-
presso una comunità di re- tualmente è consigliere di per «l’alto rischio igienico per truffa perché avrebbe baldi) [La Stampa] ti Uniti. (Maicol Mercuriali)
cupero. (Andrea Galli) [Cor- minoranza del Comune san- per i rifiuti a Roma». (Fran- fatto arrivare a un suo cliente [Italia Oggi]
riere della Sera] nita, è indagato per una serie cesco Pacifico) [Il Messagge- soltanto un quinto della som- MALTRATTATI Una donna di 48
di gare e appalti per la riscos- ro] ma preventivata. Un sessan- anni è stata denunciata per- TAGLI Cinque Paesi dell’Ue
TICCHETTIO Nonostante sia un sione dei tributi locali. Va- tanovenne di Galzignano ché sul balcone di casa a Tor- (Italia, Belgio, Francia, Paesi
Paese dove si produce molta lentino avrebbe tentato di SPAVENTO Proteste a Gatteo Terme (Padova), che si trova- vajanica (Roma) teneva 13 ca- Bassi e Spagna) premono
tecnologia, in India si utiliz- (Forlì-Cesena) perché nel ci- va in difficoltà economiche, perché la Banca centrale eu-
zano ancora parecchie mac- mitero del paese girano indi- aveva affidato al venditore i ropea metta fuori mercato le
chine per scrivere, soprat- Oltre 2.500 dollari sturbati due tacchini piutto- gioielli di famiglia stimati a Cinque Paesi dell’Ue banconote da 500 euro. La
tutto nel campo giudiziario. sto aggressivi, che imbratta- un valore di 25.000 euro. I richiesta è contenuta in un
Esse offrono il vantaggio di a libbra: il caffè Geisha no le tombe con le loro deie- preziosi dovevano essere alla Bce: «Abolisca Position paper inviato alla
poter continuare a lavorare zioni e impauriscono le per- messi all’asta in un program- Commissione europea. I
anche in caso di interruzioni si riconferma sone che si recano a visitare i ma televisivo di un’emittente i 500 euro, favoriscono grossi tagli costituirebbero
di energia elettrica, che in il più costoso al mondo defunti. Probabile che i gros- specializzata. Ma il ricavato evasione e riciclaggio» uno strumento per l’evasio-
India sono piuttosto fre- si volatili si siano allontanati consegnato è stato molto in- ne fiscale e il riciclaggio di
quenti, e il loro inchiostro da un’abitazione rurale poco feriore alle aspettative, così il denaro di provenienza illeci-
non scompare mai, a diffe- costringere uno dei compo- lontana: entrati nel campo- proprietario degli ori ha de- ni. Sono stati i vicini a fare ta. I 5 Paesi hanno chiesto
renza di quello dei documen- nenti della commissione giu- santo in cerca di cibo, ora nunciato il televenditore per intervenire i carabinieri e i anche di abbassare da 10.000
ti stampati a computer. In dicatrice ad assegnare un non riescono a uscirne. An- appropriazione indebita. veterinari dell’Asl Roma 6. a 5.000 il limite europeo al
moltissime scuole si insegna punteggio maggiore a una che l’addetto comunale spe- (Eugenio Garzotto) [Il Gaz- Gli animali erano privi di contante valido per tutti gli
ancora dattilografia. [Ilpo- ditta alla quale l’all0ra sinda- dito a pulire è stato rincorso zettino] chip identificativi, chiusi sul Stati aderenti. (Laura Serafi-
st.it] co era legato tramite un in- dai tacchini e si è rifiutato di terrazzino senza riparo e in ni) [Il Sole 24 Ore]
termediario. (Pierluigi Frat- catturarli da solo a mani nu- SCIPPO Ruba la borsa in chie- pessime condizioni igieni-
ASTENUTO Domenica un par- tasi) [Fanpage.it] de. [Corriere Romagna] sa a una donna, ma un altro che, tra immondizia ed NORMALE «Ho una vita come
roco veneto ha espresso dal fedele lo vede e lo insegue. È escrementi. [Il Tempo] tutti: genitori ok, niente dro-
pulpito la propria preferen- EXTRA Le strade di Roma sono VENGHINO In 27 anni nella Val successo nella chiesa di bor- ga né alcol né bullismo. Pur-
za elettorale. Don Luca Fan- nuovamente invase dai rifiu- d’Orcia, nel Sud della provin- go San Pietro a Torino. La PREZZI Con un valore di 2.568 troppo sono normale». (Vale-
ton ha detto durante l’omelia ti dopo la decisione della mu- cia di Siena, sono sorte 400 sessantenne si era appena dollari per libbra (4.900 euro rio Lundini, comico e con-
che avrebbe votato scheda nicipalizzata ambientale strutture turistiche. Erano confessata e stava per uscire al chilo), il caffè Geisha si è duttore tv, intervistato da
bianca al voto per il nuovo Ama di tagliare gli straordi- 47 i complessi ricettivi nel quando lo scippatore, un plu- riconfermato il più costoso al Alessandro Ferrucci) [Il Fat-
sindaco di Ospedaletto Euga- nari agli spazzini. Un accor- 1992 saliti a 489 nel 2019, con ripregiudicato dell’Est Euro- mondo all’ultima asta elet- to Quotidiano]

IN VINO VERITAS
Il nobile Chianti d’altura è amico di pane e porchetta purezza, affina a lungo in botte gran-
de e poi nel bicchiere s’esprime con
un rubino tenute, ma lucentissimo.
Al naso è sì mammola, ma inclina
di CARLO CAMBI denominazione. Consentire di ope- vese. Sono questi tre cru delle Gran anche al ciclamino con spunti vege-
rare per cru come fanno i francesi, Selezione a dimostrazione che lavo- BADIOLA tali, lievemente mentolati e un refolo
n È tempo di farsi ri- riconoscendo che esistono terre vo- randoci sopra l’intuizione di dotare di terra; in bocca è setoso, d’armonia
scaldare l’anima. In un cate a differenti inflessioni enologi- la Docg chiantigiana di un supervino Tipo Gran Selezione Chianti mozartiana tra la gaiezza e la profon-
giorno di aria di cristal- che. Nei loro tenimenti che si riassu- non è affatto sbagliata quando signi- classico Docg dità, il tannino s’accenna appena, la
lo e di funghi in tegame mo nel Castello di Fonterutoli, una fica ricercare l’autenticità. Dei tre Cantina Marchesi Mazzei freschezza domina in una sensa-
m’è presa vaghezza del- sorta di onfalos del Chianti che ne ha grandi classici dei Mazzei io ho una Castello di Fonterutoli zione di elegante pienezza che s’al-
l’origine. Ecco il deside- almeno altri due, Brolio e Badia a predilezione spiccata per Badiola. La Indirizzo via Ottone III lunga in ritorni di pietra e di mara-
rio farsi esploratore di una bottiglia Passignano, hanno tre vigneti di spe- ragione? È vino di eccelsa finezza. Si di Sassonia, Fonterutoli sca. Vino di classe immensa. Da ar-
che è per me una delle espressioni cialissima condizione che danno so- ricava, come spiega Francesco Maz- di Castellina in Chianti (Siena) rosti, pappardelle al cinghiale, da
più autentiche del Chianti. Lo devo ai stanza al vernacolo vitienologico zei, dalla vigna che sta a Radda ed è la Sito www.mazzei.it funghi, ma anche da pecorino sta-
Mazzei, nobilissimi che custodisco- chiantigiano. Vicoreggio nella Be- più alta tra quelle della famiglia, sia- Prezzo a partire da 55 euro gionato. Un Peposo dell’Impruneta
no da 24 generazioni nelle loro terre rardenga che significa terre bianche mo vicini ai 600 metri, custodita da o una fonduta e tartufo gli offrono
la culla di quella che fu la Lega del e vini austeri, Fonterutoli che signifi- un’intima pievina romanica che sta degna compagnia. Per me incante-
Chianti, tra i primi a rendere esplici- ca vini di maggior struttura e Badiola lì dal 999 dopo Cristo, la Badiola ap- vole col panino con la porchetta.
to il nuovo - finalmente! - verbo della che significa mettere le ali al Sangio- punto. Il vino, che è Sangiovese in © RIPRODUZIONE RISERVATA
24 MARTEDÌ
5 OTTOBRE 2021 LaVerità
Se desidera leggere questo quotidiano o rivista MOLTO PRIMA senza dover aspettare
che vengano rubati dagli altri siti/canali, venga a trovarci

SUI NOSTRI CANALI TELEGRAM:

eurekaddl QUOTIDIANI

eurekaddl RIVISTE
eurekaddl quotidiani esteri
eurekaddl libri
(in quest'ultimo canale trovate gratis TUTTI i libri che altrove trovate messi a pagamento dopo che i soliti
ladri, che vivono 24/24 ore rubando al nostro sito (dove sono gratis), hanno persino la sfacciataggine di
chiedervi di pagare!)

Nel caso questi canali vengano chiusi troverà presto i nuovi visitando la nostra
pagina dei quotidiani sul sito eurekaddl:

https://eurekaddl.one/newspapers

venga sul sito eurekaddl.one


Se ha gradito questo quotidiano o rivista e se li ha trovati in qualsiasi altra parte che non
sia il sito qui sotto indicato, significa che ci sono stati rubati, vanificando, così, il lavoro
dei nostri uploader. La preghiamo di sostenerci venendo a scaricare anche solo una volta al
giorno dove sono stati creati, cioè su:
www.eurekaddl.one

Se non vuole passare dal sito può usare uno dei seguenti due contenitori di
links, gli unici aggiornati 24/24 ore e con quotidiani e riviste

SEMPRE PRIMA DI TUTTI GLI ALTRI:

https://filecrypt.cc/Container/73886A714A.html
https://www.keeplinks.org/p17/5ff15490b62ea
Senza il suo aiuto, purtroppo,presto potrebbe non trovarli più: loro non avranno più nulla da
rubare, e lei più nulla da leggere. Troverà quotidiani, riviste, libri, audiolibri, fumetti, riviste
straniere, fumetti e riviste per adulti, tutto gratis, senza registrazioni e prima di tutti gli altri,
nel sito più fornito ed aggiornato d'Italia, quello da cui tutti gli altri siti rubano soltanto. Trova
inoltre tutte le novità musicali un giorno prima dell'uscita ufficiale in Italia, software, apps,
giochi per tutte le console, tutti i film al cinema e migliaia di titoli in DVDRip, e tutte le serie
che può desiderare sempre online dalla prima all'ultima puntata.

IMPORTANTE
Si ricordi di salvare tutti i nostri social qui di seguito elencati, perchè alcuni di essi
(soprattutto Facebook) potrebbero essere presto chiusi, avranno TUTTI il nuovo indirizzo aggiornato:

- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra pagina Facebook


- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra pagina Twitter
- Cerca il nuovo indirizzo nel contenitore Filecrypt: Filecrypt

- Cerca il nuovo indirizzo nel contenitore Keeplinks: Keeplinks


- Cerca il nuovo indirizzo nella nostra chat: chatdieurekaddl

METODI PER AVERCI ON LINE PER SEMPRE IN POCHI SECONDI

(si eseguono una volta sola e sono per sempre!)


Clicchi qui a lato: justpaste.it/eurekaddl