Sei sulla pagina 1di 5
eel) Cale aus ‘Minari, Oscar. ents Col ito RCL idle * L@MARCE ti GIOVANI at | Dao roll Da tinder alla a eee ee 2 by ‘OPI poe ee ait ? ORE es reeee rors ‘ r aie Fe etn ai eel thd rene N v ma hy STILE FACILE CLR NaN SMETTO quando voetio Quante piccole (e medie) dipendenze riempiono le nostre vite? Il conto vero si fa solo quando decidiamo diliberarcene. Perché credeteci - si pud. Qui vi illustriamo alcuni esperimenti sul campo. Riuscitissimi di MONICA PICCINI di rimorchiare \N CHAT ‘Chinalin cacy cor poche distrazioed ainterinebstl ore davor tial computer: ne'uitimo anno & apo d'inconti online hanno tnetso turbo (1,3 mnifoni i erie in pia slo negli Seti Uni, a Jono patria) In un catalge infnito di foto, compatibitae pant seemtieimsnecasuai: Silvia, 37 anni «Sono andata via di casa presto, a 21 anni, trovando lavoro in una multinazionale. Sono uningegnere edile, metioolosa e f- ‘gal gle di guile che can pom van re asp sna foal cman, er segue vor misono aa alle spade angi, ami ner La mia we ceria ua ni 2 a amin ca compra con an pend ua pei & ridoin ie wtam gapponese no seloperkedmersion, Set (qi ma anche perl port cara dio a merparacon cl i ais tierce ose es Tacs apr afi nt dl ay, gun cu oho elt ce Gqnleuno tsa anche slob spark, Fis mary ‘coro, Pali pase tn tempo ate omen ho ded & Torare da mit genio nua vila vino almave Peano non Sa adnan i sins ad prs si lane dat tenon de mic. Foevo elassrm, ano von cer mal Sia da five hoon rasa haan sin no eae Gi univers con eu samo Hina ai aconandod le Gos ee ees oe ga Gat ea pe ae Spe inane appena ps mi ivi a nae da bilinum borgoantno qua ve, Ca ae pean oper taveare ni “appelio”nelsoutct, sent seuracome in ina caer mal piano disouo chi Armag pornos. ob Biebuoni propos wll dipendere DALLAGENDA Marina, 48 anni «Nonostante svolga un levoro complesso da direttore creative grandi eventi (coordino team di livoro & progetti sempre diversi), ho smeiso di arginare il mio disordine cro nico segnandomi tutti gi impegni in agenda. L'ho accettato nai come un super potere: il disordine allena la memoria. Da sempre sono infatti capace di tencre a mente compleanni, Iholletw in seadleniza, consegne imprenogabil senza perdene un colpo e senza fogli Excel alla mano, Qualche anno fa ho anche comprato I magi poler del rierdina di Marie Kondo, convinta a mettere ordine nell'armadio di casa ma anche nel mio modo caatico di pensare. Mi ciaveva fatio pensare il mio ex compagno ossessive compulivo, che cuttii giorni si segna- vva la lista di cose da fare cancellandole poi con una riga. Se ‘malatiguratamente non le portava a compimento lericopiava poi sullagenda dell'anno nuovo, Ma questo & niente, con tempo ha cominciato a deridermi se ritardavo a pagare una ta (s, €capitato, ma mai con Ja mora) © per il numero di me sul mio desktop. Narciso com’era, non tollerava niente dime, perehé diversa da Iui, Cosi quando ci siamo lasciati ho smesso anche con Tdea che per essere affidabilie capaci biso- gna servirsi di una Moleskin o un Calendar, E:ho dato libero sfogo al casino mnemonico». 7 si mare LAUTO Gane. -e, 23 anni «Quando oggi pedelo sui canpiatrini del contro storico di Roma mi stupisco sia Ia stessa cia dove somo nava e crescit+ tain un quartiere perfericae pieno di verde. [anno scorso, con una Tanrea in Fisica, mi sono wasferta a Londra per un ‘master da 40,000 euro alfanno (grazie al finanziamenta di tuna banca italiana), assunta in tempi record poco prima che scoppiasie la pandemia. Cosi con il primo lockdewa mi sono riirovata a poter tornare nella mia cit com um lavoro ben pa gato in smart working. A 23 anni non devo pitt chiedere sol simici (non vedevo eral). Cos, iavece di tornare in fala, tho preso in aiwo una casa vicino Ponte Sisto dove in biciciet tarrieseo a raggiungere posti anche molto distant, percorren- do la pisia ciclabile sulla banchina del Tevere, Zho seelta con leruote a prova di buche econ un grande cesto davanti per la spesa. [auto non solo non mi serve pit, ma sambbe anche un problema per i varchi Zl ¢ la mia cisabitudine a guidare con HO PASSATO ANNI A PESARMI, ANCHE PIU VOITE ALGIORNO. SEILRESPONSO DELLA BILANCIANON MIPIACEVA, RIMANDAVO LA MIA VITA ADATA DADEFINIRS| 4 il coltelo tra identi, Nella vit i prima era impos- sibile non possedere Pawo, tutti in famiglia ne avevamo una, A 18 anni ne ho voluta una anchio, Poi perd non soppoctavo il traffico, prendevo muke su multe e i soldi che avanzavano dalla paghetta se ne andavano in benzina, Prima di partie per Londra Pho rottamata, Con qiellache risparmio per ball ‘cassicurazioue ora ei ripago il prestito della banca mi sento libera dall’ansia i controllare continuamente lo specchietto rctrovitore, lipice delle persone ansiose come mer. di PESARMI Francesca, 39 anni ™ «Ho passcte anni a misurare il mio valore con un nume- ros La prima volta ce lo fat ur sta pena 60 chile ‘volevo vedere il cinque, 59. ..58...57. Potevo prendere (come aecadcrn) uti rena Prive wore un Bdaneat che oi sieabecans wn Gio ners aac als beh es pase, aces cena ae Pers teolrmente git mi petw anche pid volte al gern "ve. iat eto panes “eh sagt amend “yg ted che vao here?" Come cong orcopt Nom i pasa Su minkesenie pee indo che al pao one a ie celovo l mio abt un vest marcas) qualunque piso ak an Gale suas a tn 4 dongs Taba elu Famoriooe, bs ceed sens Wei iy die cbecton ean ech on pare oot th chia ofacev ppt per Hberarmi dal pen in ecees fe Desa: lovenmen & feat {plot ct ansiicoe a guardarmi intorno ho trovato in rete il profilo di Elisa De dela Salts per un progeto sui damubi del compertamento alimentare che or alta le donne fze pace con propio coho nites) Sacer ne om “i Lmesiol menn peren® gh chew dimagetea?™ (Soluione: qual che non cl sia se vu dare perce cosi non ti senti abbastanza). |