Sei sulla pagina 1di 3

La teoria dell' apprendimento sociale deriva dall' incrocio tra la teoria dell' associazione differenziale e le

teorie dell' apprendimento di derivazione psicologica. Malgrado la versione attuale di Jeffery minimizzi
gli aspetti sociali dell' apprendimento la teoria di Akers si richiama direttamente alla teoria di Sutherland.

Entrambi gli autori , comunque , spiegano il comportamento deviante mettendo in rilievo gli stimoli
rinforzanti e quelli scriminanti.

Un comportamento deviante o meno , persiste se viene rinforzato dall' ambiente sociale. Di conseguenza
, il problema principale che i criminologi comportamentisti si pongono è quello di stabilire da dove
hanno origine questi rinforzi. La versione attuale Jeffery suggerisce che i meccanismi rinforzanti derivino
dal centro del piacere e del dolore situano nel cervello. Akers, preferendo mantenere la sua teoria su un
piano sociale , individua l' origine dei rinforzi nei confronti dei comportamenti devianti nelle
razionalizzazioni comuni, nonché nei vari gruppi e subculture esistenti All' interno della società.

La notorietà della teoria dell' apprendimento sociale, come di quella del controllo sociale, è aumentata
nel corso dell' ultimo decennio. Nonostante ciò, molti approcci criminologici di stampo sociologico si
mostrano scettici verso una prospettiva che deriva direttamente della psicologia. Ciò non ha tuttavia
impedito alla teoria dell' apprendimento sociale di guadagnare consensi crescenti , sopratutto perché
non chiede di abbracciare le tesi conflittuali. Alcuni teorici hanno persino tentato di integrare la teoria
del controllo sociale con quella dell' apprendimento, uno sforzo che Akers ha incoraggiato affermando
tra l' altro che il suo approccio può essere considerato uno strumento per integrare altre teorie della
devianza.

Concetti fondamentali della teoria dell' apprendimento sociale

1) Il comportamento umano tende a ricercare il piacere e ad evitare il dolore

2) I due concetti centrali relativi All' apprendimento del comportamento sono il rinforzo e la punizione. Il
primo accresce la frequenza di un comportamento , l' altro la riduce.

3) Il comportamento criminale si apprende attraverso rinforzi sia materiali che sociali , come nel caso
degli altri tipi di comportamento

4) I rinforzi sociali servono sia ad apprendere il comportamento deviante, sia a stabilire i valoriche
definiscono in comportamento come buono o cattivo , desiderabile o indesiderabile.

Anche l' ambiente sociale fornisce diversi tipi di comportamento da imitare.

5) Le definizioni sociali che vengono apprese nello stesso modo in cui si apprendono gli altri
comportamenti indicano se un comportamento verrà rinforzato o meno

6) Le definizioni aiutano ad apprendere il comportamento criminale in quanto lasciano presagire una


ricompensa , altrimenti fungono da razionalizzazioni per evitare di essere puniti in seguito a un
comportamento criminale.
7) Il comportamento criminale è quel comportamento che è rinforzato in maniera differenziale
attraverso le definizioni sociali e le ricompense materiali nell' ambiente subculturale individuale

8) spesso i rinforzi materiali vengono forniti dal reato stesso.

Quindi , quando gli individui soffrono da deprivazione , possono persistere nel mantenere una condotta
criminale per via dei rinforzi che questa fornisce.

Sviluppi attuali e implicazioni politiche

Sviluppi attuali
Molti criminologi hanno sottoposto a verifica empirica questo approccio ma essenzialmente tale teoria
non spiega la delinquenza più di altre.

Sono stati sviluppati altri approcci dalla teoria dell' apprendimento , in particolare quelli sulla
personalità. Una delle rielaborazioni più famose è quella di Glaser,che propone una teoria dell'
anticipazione differenziale. Glaser distinse tre fonti di aspettative: legami sociali pro e contro il crimine,
apprendimento differenziale , opportunità percepite. Tutti gli individui sono circondati da più gruppi di
persone che ricompensano un certo comportamento a seconda dei loro valori. Quindi gli individui hanno
fonti d' apprendimento diverse per comportamenti e valori , per cui imparano a comportarsi in modo
diverso e apprendono anche stimoli discriminanti come sapere se un comportamento verrà
ricompensato o punito. Inoltre secondo Glaser è che un individuo commetterà un reato quando il
guadagno che si aspetta di ottenere supera la punizione prevista.

Infine la teoria dell' apprendimento sociale ha rappresentato un punto di riferimento per altri tentativi di
integrazione tra le varie prospettive criminologiche. Essa è stata utilizzata per spiegare la delinquenza e l'
uso di stupefacenti.

Implicazioni politiche

Sebbene le politiche criminali non siano state ispirate direttamente dalle teorie dell' apprendimento
sociale , vi sono diversi esempi di progetti di modificazioni del comportamento condotti su detenuti e
delinquenti.

Lo schema di trattamento definirò sistema M&M funziona in modo da guidare l' individuo attraverso
diverse fasi di comportamento. Cominciando con un semplice cambiamento di condotta, l' individuo
progredisce verso stadi più complessi e più lunghi. Alla fine di ogni fase riceve una ricompensa per
essersi comprato in modo corretto.

Un' altra applicazione politica delle teorie dell' apprendimento sociale concerne il design ambientale. Più
risulta difficile commettere un certo atto, minori saranno le probabilità che un individuo lo compia. Se un
comportamento avrà poche probabilità di essere ricompensato si estinguerà.
Altre politiche comprendono l' insegnamento delle definizioni conformi nelle scuole, il sostegno alla
divulgazione dei valor religiosi e di quelli insiti nel rispetto della legge. Un' altra idea fondamentale è
quella di trasmettere mediante l' istruzione , l' importanza del comportamento conforme rispetto alle
opportunità future. Le teorie dell' apprendimento ci dicono che il comportamento si basa su ricompense
e punizioni immediate a meno che non vengano forniti stimoli discriminanti per incentivare le
ricompense future.

Potrebbero piacerti anche