Sei sulla pagina 1di 2

I RENI

I reni sono localizzati su entrambi i lati della colonna vertebrale, tra la vertebra T 12 e
L3. Il rene sinistro si trova leggermente più in alto rispetto al destro. Sulla superficie
superiore di ogni rene vi è una ghiandola surrenale. Sono localizzati in posizione
retroperitoneale. Ogni rene è protetto e stabilizzato da tre strati: la capsula fibrosa
uno strato di fibre collagene che ricopre la superficie esterna, la capsula adiposa del
rene uno strato che circonda la capsula fibrosa, e la fascia renale uno strato fibroso
posto all’esterno che ancora il rene alle strutture circostanti. Un rene si presenta di
un colore rosso-bruno, è lungo circa 10cm, largo 5cm e spesso 3cm e pesa circa 150
grammi. Nel suo margine mediale si trova l’ileo che rappresenta il punto d’ingresso
dell’arteria renale ,dei nervi renali e quello di uscita della vena renale e dell’uretere.
La capsula fibrosa che ricopre la superficie esterna del ree si insinua nel seno renale,
una cavità interna del rene. IL rene ha una zona corticale esterna e una midollare
interna. La corticale renale è la porzione superficiale a diretto contatto con la
capsula fibrosa e si presenta marrone rossastra con un aspetto granulare. La
midollare renale è formata da 16-18 strutture coniche chiamate piramidi renali. La
base di ogni piramide confina con la zona corticale. Ogni piramide presenta delle
scanalature che convergono nella papilla renale che sporge nel seno renale. Le
piramidi renali sono separate da strisce di tessuto corticale che prendono il nome di
colonne renali. Il lobo renale è costituito da una piramide renale, dalla sovrastante
corticale e dalle colonne renali. La produzione di urina avviene nei lobi renali. I dotti
che costituiscono ogni papilla renale trasportano l’urina all’interno di una struttura
chiamata calice minore. Quattro cinque calici minori formano un calice maggiore, la
confluenza di due o tre calici maggiori forma la pelvi renale, una larga cavità a forma
di imbuto. La pelvi renale si continua nell’uretere che drena l’urina prodotta dai reni.
La produzione di urina avviene in strutture tubulari detti nefroni, localizzati nella
corticale di ciascun lobo renale. Ciascun rene riceve il sangue dall’arteria renale che
origina dall’aorta addominale al di sotto della mesenterica superiore. Una volta
entrata nel seno renale, l’arteria renale fornisce sangue a una serie di arterie
segmentali che si ramificano ulteriormente in una serie di arterie interlobari
proseguendo verso l’esterno attraverso le colonne renali, tra le piramidi. Le arterie
interlobari riforniscono di sangue le arterie arcuate che formano un arco alla base
tra la midollare e la corticale. Ogni arteria arcuata da origine a numerose
interlobulari che vascolarizzano la corticale. Le arterie interlobulari costituiscono le
nefroni. Dai capillari dei nefroni il sangue entra in una serie di venule e piccole
venule che formano le vene interlobulari. Le vene interlobulari riversano il sangue
nelle vene arcuate e queste a loro volta nelle vene interlobari che drenano nella
vena renale. Ogni nefrone è costituito da un tubolo renale e da un corpuscolo
renale. Il tubulo renale è un condotto che può essere lungo circa 50millimetri . il
nefrone comincia con il corpuscolo renale, una struttura sferica costituita da una
capsula glomerulare(capsula di bowman), una struttura a forma di calice del
diametro di circa 200nanomicron ,e di una rete di capillari detta glomerulo. il sangue
arriva al corpuscolo renale attraverso un’arteriola afferente che lo porta al
glomerulo costituito da capillari intrecciati. Il sangue lascia il glomerulo attraverso
un’arteriola efferente e scorre nei capillari peritubulari che circondano il tubulo
renale e portano il sangue al sistema venoso. All’interno del corpuscolo renale
avviene la filtrazione. In questo processo la pressione sanguigna spinge l’acqua e i
soluti fuori dai capillari nello spazio capsulare che è in continuità con il lume del
tubulo renale. Il tubulo renale è costituito da due segmenti: il tubulo contorto
prossimale e il tubulo contorto distale e sono separati da un tubo a forma di U
detta ansa di henle. Ogni nefrone si svuota all’interno del sistema collettore, una
serie di tubi che trasportano il fluido lontano dal nefrone. Ogni dotto collettore inizia
nella corticale e discende nella midollare trasportando il fluido al dotto papillare che
drena in un calice minore.